Galaxy Tab, Samsung ripensa in piccolo

L'azienda sudcoreana ripropone il tablet da 7 pollici in versione Plus, con CPU dual-core, Android Honeycomb e modem 3G HSPA+
L'azienda sudcoreana ripropone il tablet da 7 pollici in versione Plus, con CPU dual-core, Android Honeycomb e modem 3G HSPA+

Samsung torna a scommettere sui tablet formato ridotto presentando il restyling del Galaxy Tab con schermo da 7 pollici. La versione Plus adotterà Honeycomb , release tablet del sistema Android, sarà più potente, più maneggevole e meno costosa del modello attuale.

Il nuovo tablet Samsung di fascia media si presenta con un processore Cortex A9 dual-core da 1,2GHz, 1GB di memoria RAM, modem 3G HSPA+ a 21Mbps, e infila una risoluzione di 1024×600 pixel dentro un display LCD con tecnologia PLS. Le conferme rispetto alla scheda tecnica attuale riguardano la fotocamera da 3 Megapixel posta sul retro, con tanto di flash LED, lo slot per schede Micro SD, il modulo WiFi (802.11n), il GPS e il Bluetooth 3.0. La risoluzione della camera frontale per le videochiamate è passata da 1.3 a 2MP, mentre il peso complessivo è sceso da 380 a 345 grammi.

Il prezzo di listino non è stato confermato ufficialmente ma la commercializzazione del Galaxy Tab 7.0 Plus partirà da questo mese in Indonesia, per poi proseguire in occidente. Per quanto riguarda i formati disponibili, il dispositivo verrà venduto nei tagli da 16 e 32GB, in versione con supporto quad-band (GSM/GPRS/EDGE/3G) e “WiFi only”.

Samsung ha ormai coperto ogni tipo di form-factor, contribuendo al sovraffollamento di tablet sugli scaffali dei negozi. Il nuovo prodotto si andrà a posizionare tra la tavoletta da 7.7 pollici ufficializzata a settembre e la versione da 8.9 pollici. Chi ha bisogno di ancora più spazio su schermo potrà sempre optare per il Samsung Galaxy Tab da 10.1 .

Roberto Pulito

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

03 10 2011
Link copiato negli appunti