Galileo, satelliti in orbita

Si conclude un'epopea. Lanciato il vettore russo Soyuz con due satelliti del sistema di navigazione made in Europe. I prossimi due verranno lanciati nell'estate 2012

Roma – Ad annunciarlo è stato un recente comunicato apparso sul sito ufficiale della European Space Agency (ESA): la prima coppia di satelliti del sistema di navigazione satellitare Galileo è partita per l’orbita terrestre, lanciata dal vettore russo Soyuz nella base spaziale di Kourou, nella Guyana francese .

Il volo Soyuz VS01 è così partito alle 10:30 (ora locale) di questa mattina, dopo i ritardi annunciati dalla stessa ESA per un’anomalia nel processo di rifornimento al vettore di produzione russa. È la prima volta che il vettore Soyuz viene lanciato da una stazione al di là dei confini del Kazakhstan o della Russia.

Dopo circa 3 ore e 50 minuti i due satelliti di Galileo hanno raggiunto un’altitudine di 23mila chilometri . Grande soddisfazione da parte dei vertici di ESA, che sottolineano come si tratti di un grandissimo risultato per l’intera Europa. Il Vecchio Continente sarebbe ora in prima fila nel campo strategico della navigazione satellitare.

Lo stesso presidente della Commissione Europea Manuel Barroso ha parlato di un lancio storico, che permetterà all’Europa di restare competitiva nonché di ricavare nuovi posti di lavoro. Il prossimi due satelliti di Galileo dovrebbero partire nel corso della prossima estate .

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Non so scrive:
    Ma è vero che...
    ...Gli SSD non consentono di variare troppe volte i dati al loro interno, mentre i dischi tradizionali consentono molti più interventi in scrittura?
    • Aran Banjo renji dove sei finito scrive:
      Re: Ma è vero che...
      Si, specialmente con le MLC (quelle piu economiche).Ad oggi non è ancora chiaro se hanno migliorato molto su questo fatto. Ero convinto che c'erano degli sviluppi, ma poi ho sentito notizie contrastanti.Probabilmente non appena i prezzi saranno abbordabili per la maggioranza della gente, anche questo problema sarà risolto.
      • dubito ergo sum scrive:
        Re: Ma è vero che...
        - Scritto da: Aran Banjo renji dove sei finito
        Si, specialmente con le MLC (quelle piu
        economiche).sul sito hwupgrade ho letto esattamente l'opposto: "i chip con più bit per ogni livello tendono ad essere più lenti e meno duraturi rispetto a quelli con meno bit"...dunque, se fosse confermato, le memorie nand tlc durerebbero sicuramente meno di quelle mlc!!!!
        • Non so scrive:
          Re: Ma è vero che...
          - Scritto da: dubito ergo sum
          - Scritto da: Aran Banjo renji dove sei finito

          Si, specialmente con le MLC (quelle piu

          economiche).

          sul sito hwupgrade ho letto esattamente
          l'opposto:

          "i chip con più bit per ogni livello tendono ad
          essere più lenti e meno duraturi rispetto a
          quelli con meno
          bit"
          ...dunque, se fosse confermato, le memorie nand
          tlc durerebbero sicuramente meno di quelle
          mlc!!!!Da quello che ho capito, la strada da fare è ancora tanta: i dischi a stato solido possono essere un buon posto per installarvi il sistema operativo e le applicazioni, ma inadatti ad ospitare i file personali. Tra l'altro, anche col sistema operativo e le applicazioni avrei qualche dubbio: il sistema richiede aggiornamenti frequenti, così come le applicazioni più comuni e gli antivirus, senza contare che i file di paging sono un'estensione della ram ed il sistema potrebbe modificarli spesso nel corso della stessa sessione di lavoro. Tutto questo accorcerebbe di molto la durata del disco a stato solido, :(
          • bollito scrive:
            Re: Ma è vero che...

            Da quello che ho capito, la strada da fare è
            ancora tanta: i dischi a stato solido possono
            essere un buon posto per installarvi il sistema
            operativo e le applicazioni, ma inadatti ad
            ospitare i file personali. Tra l'altro, anche col
            sistema operativo e le applicazioni avrei qualche
            dubbio: il sistema richiede aggiornamenti
            frequenti, così come le applicazioni più comuni e
            gli antivirus, senza contare che i file di paging
            sono un'estensione della ram ed il sistema
            potrebbe modificarli spesso nel corso della
            stessa sessione di lavoro. Tutto questo
            accorcerebbe di molto la durata del disco a stato
            solido,
            :(Se sopra ci metti windows di sicuro.
          • ciccio pasticcio quello vero scrive:
            Re: Ma è vero che...
            - Scritto da: bollito

            Da quello che ho capito, la strada da fare è

            ancora tanta: i dischi a stato solido possono

            essere un buon posto per installarvi il
            sistema

            operativo e le applicazioni, ma inadatti ad

            ospitare i file personali. Tra l'altro,
            anche
            col

            sistema operativo e le applicazioni avrei
            qualche

            dubbio: il sistema richiede aggiornamenti

            frequenti, così come le applicazioni più
            comuni
            e

            gli antivirus, senza contare che i file di
            paging

            sono un'estensione della ram ed il sistema

            potrebbe modificarli spesso nel corso della

            stessa sessione di lavoro. Tutto questo

            accorcerebbe di molto la durata del disco a
            stato

            solido,

            :(

            Se sopra ci metti windows di sicuro.ma per cortesia: windows 7 supporta da sempre il TRIM, cosa che in OSX è stata implementata solo con Lion.. Linux ha un supporto parziale, se non sbaglio.Complessivamente, quindi, Windows7 è il sistema operativo migliore per gli SSD DA ANNI.
          • bollito scrive:
            Re: Ma è vero che...

            ma per cortesia: windows 7 supporta da sempre ilnon ti faccio nessuna cortesia.
            TRIM, cosa che in OSX è stata implementata solo
            con Lion.. Linux ha un supporto parziale, se non
            sbaglio.
            Complessivamente, quindi, Windows7 è il sistema
            operativo migliore per gli SSD DA
            ANNI.Non c'entra niente il trim con gli antivirus, i defrag e tutte le cagate che ancora si porta dietro windows.Se usi windows l'ssd ti si schianta prima.E' un dato di fatto.
          • cloud scrive:
            Re: Ma è vero che...
            tu sì che hai capito tutto eh...
          • bollito scrive:
            Re: Ma è vero che...
            - Scritto da: cloud
            tu sì che hai capito tutto eh...E beati voi che siete dei pozzi di conoscenza.Resta il fatto che Windows gli ssd li sfiamma prima a parità di trim belli miei. E poi aggiungo che linux il TRIM lo supporta dalla notte dei tempi in maniera totale. Continuata pure a farvi del male, continuate pure ad usare quella cagata di windows.
          • ruppolo scrive:
            Re: Ma è vero che...
            - Scritto da: cloud
            tu sì che hai capito tutto eh...Più di te, visto che Windows continua a scrivere sul disco come un forsennato.
          • Non Me scrive:
            Re: Ma è vero che...
            Mah, situazione antivirus: 1 aggiornamento da 1 MB a settimana, per riempire 1 GB devono trascorrere 20 anni... a voglia.Page file, dipende dalla memoria ram, si puó sempre disattivare.Insomma quanto dura la batteria dell'iPod? o dell'iPhone? E quando non si carica piú che fate?Oh, é off topic? Ok, cosa succede se l'SSD dopo 2 anni smette di funzionare nel vostro MacBookAir?Smettetela di sparare a zero su Windows.
          • ruppolo scrive:
            Re: Ma è vero che...
            - Scritto da: ciccio pasticcio quello vero
            ma per cortesia: windows 7 supporta da sempre il
            TRIM, cosa che in OSX è stata implementata solo
            con Lion.. Linux ha un supporto parziale, se non
            sbaglio.E che c'azzecca TRIM con la quantità di scritture sul SSD?
            Complessivamente, quindi, Windows7 è il sistema
            operativo migliore per gli SSD DA
            ANNI.Si, migliore per i produttori di SSD, così te ne possono vendere a pacchi.
  • CrazyWorld scrive:
    Usate gli SSD x il sistema operativo
    E ne resterete impressionati, i dati possono andare su un disco lento vecchia maniera, ma il SO mettetelo sul SSD che vi dà prestazioni esagerate rispetto a qualunque cambio di componente possiate fare. Meglio un PC di 2 anni con un SSD che uno nuovissimo magari i7 ma con il soliti HD quanto a prestazioni complessive. Con il cavolo costa tanto, è l'upgrade che rende di più e permette di far campare il proprio pc ancora un pezzo.
    • Pinco Pallino scrive:
      Re: Usate gli SSD x il sistema operativo
      Purtroppo c'e' ancora gente che pensa che per far andare veloce il computer sia importante il clock del proXXXXXre.....Semplice regoletta a prova di uomo della strada, per fare andare piu' veloce il vostro desktop (sia esso un PC Windows, Linux o OSX):a) Aggiungi RAM, fino a 8GB non e' sprecatab) Arrivato a 8GB di RAM i soldi successivi spendili per un SSD piccolo dove mettere sistema operativo e applicazionic) Se hai ancora soldi porta la RAM a 16 GBd) Se ne hai ancora raddoppia l'SSD e metti la tua home directory li sopra; imparando a tenere le foto delle vacanze, i filmini XXXXX e gli mp3 "archiviati" altrovee) Solo se dopo hai ancora soldi pensa a cpu, scheda video, lazzi, frissi e pinzillaccheri....Invece si vede gente con otto core a 3Ghz "castrati" da 2GB di RAM e un HD a 5400 rpm....A.
      • Di Passaggio scrive:
        Re: Usate gli SSD x il sistema operativo

        a) Aggiungi RAM, fino a 8GB non e' sprecataQuesto pc, con Debian e Fluxbox, ma con tanti server e programmi attivi, non arriva a consumarne 1.
        e) Solo se dopo hai ancora soldi pensa a cpu,
        scheda video, lazzi, frissi e
        pinzillaccheri....Pensare prima di rimuovere gli abbellimenti grafici e i programmi in esecuzione che non servono a nulla, anche.
        • Pinco Pallino scrive:
          Re: Usate gli SSD x il sistema operativo
          Si si ok, tu ce l'hai piu' lungo, con il tuo OS bastano 32k Di ram :)
        • dubito ergo sum scrive:
          Re: Usate gli SSD x il sistema operativo
          ...scusate ma siamo sicuri che debian gnu/linux riconosca anche questi ssd di nuova fabbricazione citati nell'articolo??
    • max scrive:
      Re: Usate gli SSD x il sistema operativo
      - Scritto da: CrazyWorld
      E ne resterete impressionati, i dati possono
      andare su un disco lento vecchia maniera, ma il
      SO mettetelo sul SSD che vi dà prestazioni
      esagerate rispetto a qualunque cambio di
      componente possiate fare. Meglio un PC di 2 anni
      con un SSD che uno nuovissimo magari i7 ma con il
      soliti HD quanto a prestazioni complessive. Con
      il cavolo costa tanto, è l'upgrade che rende di
      più e permette di far campare il proprio pc
      ancora un
      pezzo.non è così scontato, dipende da cosa devi fare... se ad esempio fai modellazione 3D, compositing, postproduzione video, ovvero compiti che richiedono rendering lunghi e impegnativi, non è l'SSD che può abbattere i tempi di lavoro, ma il comparto proXXXXXre-RAM-scheda grafica (per i SW che supportano il GPGPU computing). IDEM se giochi. l'SSD migliora le prestazioni della gestione di base del computer: avvio OS e applicazioni, reattività generale del sistema... ma ripeto, non ti abbatte i tempi di produzione quando si tratta di impegnare la macchina in elaborazioni che possono richiedere anche delle ore... e per quei secondi che ti fa risparmiare nelle operazioni di base del computer può darti soddisfazioni nel vedere il tuo PC così "ringalluzzito" ma non va comunque ad influire in modo decisivo sulla produttività, se sei un professionista...
  • Sgabbio scrive:
    prezzi impossibili
    come da titolo.... Cioè per esempio per avere un SSD con la capienza di un attuale HD, devi spendere quanto un pc :D
    • Apar finvera scrive:
      Re: prezzi impossibili
      Invece trovo che un 128GB a 150 euro sia OK. Purtroppo sará la versione SATAII...
      • max scrive:
        Re: prezzi impossibili
        - Scritto da: Apar finvera
        Invece trovo che un 128GB a 150 euro sia OK.con 150 prendi un bell'HD da 2 Tera...è ancora troppa la sproporzione...
        • claudio scrive:
          Re: prezzi impossibili
          ma che ci mettete sull'hd da 2 tera? i film? Un SSD da 128 GB è più che sufficiente per il sistema operativo, il pagefile (per windows) e le applicazioni più usate, browser, antivirus, office ecc ecc. Poi il resto (video, musica, giochi ecc) li metti sull'HDD da 2 tera. In questo modo hai velocità nella accensione del pc e nella prima apertura delle applicazioni.
        • cloud scrive:
          Re: prezzi impossibili
          sarebbero sufficenti 16, con 32G hai tutto lo spazio che vuoi...una cosa è il sistema con i file di lavoro, altro è lo storage.altrimenti se la mettiamo sul prezzo basso e la capienza, usiamo nastri magnetici e basta...128G sono un ottimo ssd a quel prezzo...
    • Urukay scrive:
      Re: prezzi impossibili
      Capisco la tua opinione, condivisibile... ... finchè non lo provi...io ho un x25 intel e un hd 7200rpm... con il 7200rpm non riesco a superare i 1,8-2mb al sec sui 4k... ma arrivo a 20mb sul x25... e questa differenza si riflette sulla velocità del S.O. a mio avviso un ssd è il componente che a parità di prezzo incrementa maggiormente le prestazioni di un pc
    • la redazione scrive:
      Re: prezzi impossibili
      - Scritto da: Sgabbio
      come da titolo.... Cioè per esempio per avere un
      SSD con la capienza di un attuale HD, devi
      spendere quanto un pc
      :DMa che c'entra? Un ssd non lo usi per archiviare, lo usi per installare so e programmi. E con meno di 100 euro hai un incremento prestazionale visibile a occhio nudo.
    • fagotto scrive:
      Re: prezzi impossibili
      è come sorprendersi del fatto che una ferrari costi 10 volte quanto un doblò avendo una capacità di un centesimo. Non puoi confrontare SSD e HDD solo in base al costo per giga, porta a valutazioni estremamente superficiali. Prova a rifare il confronto valutando le operazioni al secondo rispetto al prezzo, otterrai risultati interessanti.Se poi vuoi una Ferrari che costi come una Panda, consumi come una Prius e abbia lo spazio di una Kangoo, mi sa che devi fare una capatina a Lourdes!
      • bitblaster scrive:
        Re: prezzi impossibili
        E mi sa che è quello che ha tentato di fare il designer della Multipla e... guarda il risultato! :-D
Chiudi i commenti