GitHub sospende gli account degli sviluppatori russi

GitHub sospende gli account degli sviluppatori russi

GitHub ha sospeso gli account di molti sviluppatori russi, ma il ban ha colpito per errore anche quelli che non lavorano per le aziende sanzionate.
GitHub ha sospeso gli account di molti sviluppatori russi, ma il ban ha colpito per errore anche quelli che non lavorano per le aziende sanzionate.

Diversi sviluppatori russi hanno segnalato la sospensione degli account da parte di GitHub. Il servizio, acquisito da Microsoft nel 2018, ha iniziato ad attuare un ban indiscriminato dallo scorso 13 aprile, senza preventivamente verificare se l’utente lavorasse per una delle società sanzionate dal governo statunitense. Probabile quindi che, in caso di appello, gli account verranno ripristinati.

GitHub segue gli ordini degli Stati Uniti

In seguito all’invasione dell’Ucraina da parte della Russia, molti governi hanno imposto sanzioni a diverse aziende russe. GitHub ha chiuso gli account di Sberbank Technology, Sberbank AI Lab e Alfa Bank Laboratory, tre istituzioni finanziarie sanzionate dal Dipartimento del Tesoro. Sorprendentemente, la stessa sorte è toccata a molti account privati con la cancellazione di tutti i repository, senza nessun preavviso.

Alcuni sviluppatori hanno chiesto chiarimenti, ricevendo da GitHub un’email che indica come motivo della sospensione la residenza in Russia. Nel messaggio è presente un link alla pagina relativa alle sanzioni imposte dal governo statunitense. È comunque possibile presentare appello contro la decisione, dimostrando che l’account non viene gestito per conto di un’entità sottoposta alle sanzioni.

All’inizio di marzo, GitHub aveva comunicato che avrebbe cercato di garantire l’accesso al servizio a tutti gli sviluppatori, inclusi quelli in Russia, specificando però che dovrà rispettare le richieste del governo statunitense. Il ban riguarda gli utenti che collaborano o lavorano per le entità sanzionate. In realtà sono stati sospesi anche gli account di sviluppatori che hanno lavorato in passato con le società sanzionate. Quasi certamente si è trattato di un errore, quindi gli account verranno ripristinati nei prossimi giorni.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 17 apr 2022
Link copiato negli appunti