Google, dalla Russia poco amore

Mountain View avrebbe sobillato la folla egiziana. Una teoria ripresa negli States da un conduttore televisivo

Roma – Secondo Mosca dietro le rivolte che infiammano le coste mediorientali del Mediterraneo vi sarebbe anche Mountain View.

Il vice Primo Ministro russo Igor Sechin ha accusato Google di essere, in particolare, la mano invisibile che ha fomentato le rivolte egiziane: “Guarda cosa hanno fatto in Egitto quegli alti manager di Google, guarda che forme di manipolazioni dell’energia del popolo si sono plasmate”. Il riferimento è in particolare a Wael Ghonim, il Googler coinvolto nelle rivolte e presumibilmente all’utilizzo che è stato fatto della Rete per organizzare le proteste.

Le dichiarazioni del vice di Putin rappresentano le preoccupazioni di Mosca rispetto all’influenza che può avere anche nel suo paese Mountain View e l’informazione che porta in alternativa alla TV e ai media tradizionali. La rete in Russia non ha, per il momento , filtri o restrizioni particolari.

La stessa tesi accusatoria, peraltro, è stata ripresa negli Stati Uniti dal conduttore televisivo Glenn Beck , che ha rilanciato sui dettagli: “Ci sono quattro o cinque dirigenti Google che collaborano strettamente con il Presidente e la Casa Bianca. E due vice presidenti di Mountain View hanno effettivamente aiutato a sobillare la rivolta egiziana. E ne vanno fieri”. Addirittura l’anchorman parla di Jared Cohen, Googler che viene dal Dipartimento di Stato, come fosse ancora un uomo del governo.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Webber scrive:
    Aumenterà la diffusione di giochi...
    ... offline.Fatta la legge, trovato l'inganno.
    • Trunk scrive:
      Re: Aumenterà la diffusione di giochi...
      be giocare offline è completamente diverso da online ci son persone che giocano solo online e che non sono proprio interesaste all offline..
  • harvey scrive:
    Che cagata ...
    Ma se uno può giocare solo in determinate ore?Ma oramai il mondo e' in mano a degli idioti?
    • p4bl0 scrive:
      Re: Che cagata ...
      - Scritto da: harvey
      Ma se uno può giocare solo in determinate ore?

      Ma oramai il mondo e' in mano a degli idioti?"oramai"?
  • deactive scrive:
    se una regola e' idiota
    e' un dovere doverla scavalcare.Ormai di democrazia vera su questo pianeta non e' rimasto granche'. Tutto volto alla chiusura, alla prevaricazione a suon di avvocati, all'intimidazione o alla censura.
    • Io e basta scrive:
      Re: se una regola e' idiota
      Mi hai tolto le parole di bocca...
    • Trunk scrive:
      Re: se una regola e' idiota
      confermo..e aggiungo: e se i giocatori sono maggiorenni e lavorano e vogliono decidere loro? e cosi con le regole restrittive che piano piano scattano le rivoluzioni.. oggi chiudiamo i giochi domani chiudiamo i blog.. e perche no? anche internet tranne che per i siti che decide il RE
      • densou scrive:
        Re: se una regola e' idiota
        scusa ma l'hai letta la news ? (newbie)- Scritto da: Trunk
        confermo..
        e aggiungo: e se i giocatori sono maggiorenni e
        lavorano e vogliono decidere loro? e cosi con le
        regole restrittive che piano piano scattano le
        rivoluzioni..
        • Trunk scrive:
          Re: se una regola e' idiota
          io si e tu ? se si blocca la nbanda la si blocca a tutti mica solo a chi va ascuola oppure hanno un bel algoritmo che riconosce le persone quando si collegano...
Chiudi i commenti