Google Docs lavora in movimento

Il supporto all'editing dei documenti condivisi sulla piattaforma arriva finalmente su iPhone, iPad e Android. Compatibile con il riconoscimento vocale

Roma – Il colosso di Mountain View rende ancora più tascabili i documenti condivisi, ampliando la compatibilità della nota suite di produttività Google Docs. Fino a ieri , in campo mobile, le modifiche erano possibili solo in parte (sui fogli di calcolo) ma disabilitate per i documenti di testo. Tra poco, invece, sarà finalmente possibile agire su un qualunque foglio di lavoro anche attraverso i browser di smartphone e tablet.

Per la precisione, la possibilità di interazione con fogli di calcolo e testi verrà estesa ai device equipaggiati con sistema operativo Froyo (Android 2.2) e ai dispositivi della famiglia Apple dotati di iOS 3,0 o superiore. Per il momento, gli utenti HP webOS, Windows Phone e BlackBerry, restano all’asciutto.

Anche se la gestione appare ben ottimizzata per quanto riguarda l’usabilità “touch”, sembra che ci ritroveremo tra le mani una versione alleggerita di Google Docs, che consentirà un semplice inserimento di testo, lasciando le opzioni per la formattazione (sottolineatura, grassetto ecc.) alla “vera” interfaccia: quella della versione desktop. Utilizzando i dispositivi compatibili con lo speech recognition sarà comunque possibile “dettare” il testo da inserire.

Inizialmente, il servizio mobile sarà disponibile soltanto in inglese ma ben presto verrà localizzato in altre lingue. Attraverso il suo blog ufficiale , Google spiega che il cambiamento è ormai imminente. In pratica, quando comparirà il pulsante “Editing” nella parte superiore del documento aperto sullo smartphone, vorrà dire che l’attesa sarà finita.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • nome scrive:
    non hanno potuto spiarci per pochi minut
    non hanno potuto spiarci per pochi minuti, ohh poverini!!!
    • Ruzzolo scrive:
      Re: non hanno potuto spiarci per pochi minut
      In compenso ci hanno spiati i Cinesi, non è che sia molto meglio, è..... :/
  • Pepito il breve scrive:
    FORZA CINA !
    meglio i cinesi di chi bombarda mezzo mondo da 60 anni.PI come al solito dietro la maschera di giornale sinistroide chic cova invece tendenze atlantiste e reaganiane.se foste un giornale serio avreste dovuto iniziare l'articolo con le secche smentite del governo cinese anziche' metterle alla fine in due righe come fossero una barzelletta.PI == disinformazione !
    • mionome scrive:
      Re: FORZA CINA !
      Dato che, prima del tuo commento, il troll ci mancava, ora siamo al completo.
    • ullala scrive:
      Re: FORZA CINA !
      - Scritto da: Pepito il breve
      meglio i cinesi di chi bombarda mezzo mondo da 60
      anni.

      PI come al solito dietro la maschera di giornale
      sinistroide chic cova invece tendenze atlantiste
      e
      reaganiane.

      se foste un giornale serio avreste dovuto
      iniziare l'articolo con le secche smentite del
      governo cinese anziche' metterle alla fine in due
      righe come fossero una
      barzelletta.

      PI == disinformazione !Se tu non fossi così desolatamente troll sapresti che sono proprio le cose che volevi sentirti dire per prime a essere una barzelletta!
      • Pepito il breve scrive:
        Re: FORZA CINA !
        ah gia' come le armi di distruzione di massa in iraq o l'incidente nel golfo del tonkino e la lista sarebbe troppa lunga ...continua pure a nutrirti di films hollywoodiani e grande fratello in tv.
        • krane scrive:
          Re: FORZA CINA !
          - Scritto da: Pepito il breve
          ah gia' come le armi di distruzione di massa in
          iraq o l'incidente nel golfo del tonkino e la
          lista sarebbe troppa lunga ...
          continua pure a nutrirti di films hollywoodiani e
          grande fratello in tv.Non che i terroristi tibetani vengano presentati in modo tanto meno hollywoodiano dal regime; ma sono d'accordo che almeno la' il regime si nasconde in mono meno ipocrita.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 novembre 2010 16.24-----------------------------------------------------------
          • Be&O Unlogged scrive:
            Re: FORZA CINA !
            La paghi la SIAE CINESE PEPITO !Statene zitto che è meglio, quando compariè solo per Trollare.
        • ullala scrive:
          Re: FORZA CINA !
          - Scritto da: Pepito il breve
          ah gia' come le armi di distruzione di massa in
          iraq o l'incidente nel golfo del tonkino e la
          lista sarebbe troppa lunga
          ...

          continua pure a nutrirti di films hollywoodiani e
          grande fratello in
          tv.Mi sa che ti hanno fatto male!E non poco !
    • Sery69 scrive:
      Re: FORZA CINA !
      - Scritto da: Pepito il breve
      meglio i cinesi di chi bombarda mezzo mondo da 60
      anni.

      PI come al solito dietro la maschera di giornale
      sinistroide chic cova invece tendenze atlantiste
      e
      reaganiane.

      se foste un giornale serio avreste dovuto
      iniziare l'articolo con le secche smentite del
      governo cinese anziche' metterle alla fine in due
      righe come fossero una
      barzelletta.

      PI == disinformazione !si vede che non sei mai stato in Cina....anzi, probabilmente non sei mai nemmeno uscito dai confini nazionali nemmeno una volta e sproloqui dietro ad un monitor.prova a scoprire cos'è il regime cinese e il loro concetto di 'libertà d'informazione' tanto cara agli estremisti come te, prima di sparare cagate del genere...a saper cercare su internet, le trovi le risposte alle idiozie che scrivi...
      • Pepito il breve scrive:
        Re: FORZA CINA !
        vivo in asia da anni.
      • Pepito il breve scrive:
        Re: FORZA CINA !
        parere mio c'e' forse piu' liberta' in cina perche' li' almeno le regole sono chiare per tutti, non parlano di liberta' come da voi per poi registrare le telefonate di milioni di persone, trackare le emails, gli sms, spiarli per mesi ...se italia anche il presidente del consiglio e' spiato 24 ore al giorno, come si fa a non parlare di regime ?se lui non e' libero di farsi una sco-pata viene da chiedersi a noi cosa sia conXXXXX allora !ricordati che in cina i dissidenti usano ancora internet, in italia usano solo i pizzini come i mafiosi e questo la dice lunga !
        • mionome scrive:
          Re: FORZA CINA !
          Quante baggianate!Il presidente del consiglio non è mai stato intercettato (però, guarda il caso, parlava con persone che lo erano) ed è liberissimo, purtroppo, di farsi tutte le sc**ate che vuole. Speriamo che santa sifilide faccia il miracolo.
        • Sgabbio scrive:
          Re: FORZA CINA !
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Be&O Unlogged scrive:
            Re: FORZA CINA !
            Parla così perchè ha un Microfono su per il Deretanose solo si svela lo condannano a Morte !
        • ullala scrive:
          Re: FORZA CINA !
          - Scritto da: Pepito il breve
          ricordati che in cina i dissidenti usano ancora
          internet, in italia usano solo i pizzini come i
          mafiosi e questo la dice lunga
          !È evidente infatti che siano "ideologicamente" tuoi "concittadini"
        • mionome scrive:
          Re: FORZA CINA !
          A parte che il pres del cons non è mai stato intercettato (ma parlava, guarda il caso, con persone sotto intercettazioni), poi mi risulta che si possa fare tutte le scappatelle che vuole.[Perchè mi avete censurato un commento simile?]
        • Sery69 scrive:
          Re: FORZA CINA !
          - Scritto da: Pepito il breve
          parere mio c'e' forse piu' liberta' in cina
          perche' li' almeno le regole sono chiare per
          tutti, non parlano di liberta' come da voi per
          poi registrare le telefonate di milioni di
          persone, trackare le emails, gli sms, spiarli per
          mesi
          ......ecco. è la conferma al 100% che non sei mai uscito nemmeno da casa tua.figurarsi se conosci la Cina.....
        • Ruzzolo scrive:
          Re: FORZA CINA !
          - Scritto da: Pepito il breve
          parere mio c'e' forse piu' liberta' in cina
          perche' li' almeno le regole sono chiare per
          tutti, non parlano di liberta' come da voi per
          poi registrare le telefonate di milioni di
          persone, trackare le emails, gli sms, spiarli per
          mesi.......
          ...

          se italia anche il presidente del consiglio e'
          spiato 24 ore al giorno, come si fa a non parlare
          di regime
          ?

          se lui non e' libero di farsi una sco-pata viene
          da chiedersi a noi cosa sia conXXXXX allora
          !

          ricordati che in cina i dissidenti usano ancora
          internet, in italia usano solo i pizzini come i
          mafiosi e questo la dice lunga
          !Ha, ha, ha.. Sei un simpatico babbeo troll!! :D (troll2)Un VERO cinese, di Shenzen, con cui sono in contatto per affari, mi ha scritto, che è consapevole di essere controllato dal suo governo ed è ben felice di essere limitato nell'uso di Internet, PER LA CRESCITA REGOLARE E CONTROLLATA ED IL BENE di tutto il popolo cinese!!!..., quando gli ho accennato facebook, mi ha chiesto che roba fosse, da loro non c'è. Gli ho spiegato a cosa serve, mi ha detto che loro hanno una cosa simile solo per la Cina e i cinesi, NATURALMENTE controllato. Se tu fossi in Cina non potresti scrivere su questo forum! Simpatico babbeo troll :D
    • Wulf scrive:
      Re: FORZA CINA !
      Ciucciati La Libertà Cinese !http://punto-informatico.it/3040322/PI/News/cina-basta-un-tweet-lavori-forzati.aspx
  • nome cognome scrive:
    pero dei problemi ci sono
    intanto è da ieri che ricevo segnalazioni di anomalie nella connessione a internet (mediata da vari provider) da più comuni e anche oggi si rileva un evidente lentezza nella navigazione. Per ora ho tamponato cambiando spesso le impostazioni DNS primario e secondario.
    • ullala scrive:
      Re: pero dei problemi ci sono
      - Scritto da: nome cognome
      intanto è da ieri che ricevo segnalazioni di
      anomalie nella connessione a internet (mediata da
      vari provider) da più comuni e anche oggi si
      rileva un evidente lentezza nella navigazione.
      Per ora ho tamponato cambiando spesso le
      impostazioni DNS primario e
      secondario.Il DNS?Ma hai capito di che si parla?Non c'è relazione alcuna col DNS!Il DNS è un "database distribuito" di associazioni tra nomi simbolici e indirizzi IP!Piuttosto... (non c'entra ripeto in modo diretto)Hai mai pensato di usarne uno tuo?Non è che "costi" uno sforzo immane volendolo fare... non c'è alcuna necessità di usare quelli del tuo provider al posto di uno (eventualmente) tuo... è un "servizio" piuttosto "leggero" (anzi leggerissimo) se non hai un tot (molto grande) di "domini tuoi" da gestire
      • nome cognome scrive:
        Re: pero dei problemi ci sono
        tutto quello che vuoi però a fronte di richieste del tipo: "non accedo al sito del ministero degli interni" o "demografici" o "INA-SAIA" o "facebook" o "youporn" ecc ecc, se dicevo di cambiare DNS finalmente le cose funzionavano almeno per un po di tempo. Che poi il DNS sia solo risolutore di nomi simbolici in IP poco importa qui si tratta di mandare avanti il lavoro di tanti che utilizzano internet e vogliono soluzioni. Autoquotandomi ripeto che "intanto è da ieri che ricevo segnalazioni di anomalie..." giusto per dire che non so come e cosa facciano cina usa o i marziani ma dei problemi ci sono e si ripercuotono sulla rete che non è solo mezzo di trastullo bensì indispensabile strumento per servizi e produzioni di molti. Ma mi sai dire allora a cosa sono dovuti tutti i problemi di ieri e di oggi?... a me non l'hanno detto e me la sono cavata come ho potuto che centrino o no i DNS :-)
        • ullala scrive:
          Re: pero dei problemi ci sono
          - Scritto da: nome cognome
          tutto quello che vuoi però a fronte di richieste
          del tipo: "non accedo al sito del ministero degli
          interni" o "demografici" o "INA-SAIA" o
          "facebook" o "youporn" ecc ecc, se dicevo di
          cambiare DNS finalmente le cose funzionavano
          almeno per un po di tempo. Che poi il DNS sia
          solo risolutore di nomi simbolici in IP poco
          importa qui si tratta di mandare avanti il lavoro
          di tanti che utilizzano internet e vogliono
          soluzioni. Autoquotandomi ripeto che "intanto è
          da ieri che ricevo segnalazioni di anomalie..."
          giusto per dire che non so come e cosa facciano
          cina usa o i marziani ma dei problemi ci sono e
          si ripercuotono sulla rete che non è solo mezzo
          di trastullo bensì indispensabile strumento per
          servizi e produzioni di molti. Ma mi sai dire
          allora a cosa sono dovuti tutti i problemi di
          ieri e di oggi?... Ai DNS che usi??(rotfl)(rotfl)Mica lo dico io!Lo dici tu!Io questi "problemi" non li ho visti!
    • aledeago scrive:
      Re: pero dei problemi ci sono
      Haaaa, ecco perché!!! È da ieri che il mio forno a microonde non funziona bene: è colpa della Cina! :-)
      • ullala scrive:
        Re: pero dei problemi ci sono
        - Scritto da: aledeago
        Haaaa, ecco perché!!! È da ieri che il mio forno
        a microonde non funziona bene: è colpa della
        Cina!
        :-)(rotfl)(rotfl)(rotfl)geniale!
  • ullala scrive:
    bufale....
    bufalo, bufalis, bufalavi, bufalatum, bufalare....Ovvero del produrre bufale!Chiunque abbia una idea più o meno vaga di come funziona il routing tra diversi AS (autonomous systems) che gestiscono il routing degli ip e delle classi ad essi assegnati dai rispettivi RIR sa perfettamente quanto la notizia (nella forma esposta in questo articolo) sia UNA ENORME bufala...l'unica cosa non perfettamente chiara è se si tratti di bufala campana (da mozzarella) o di bufala asiatica.. (molto diffusa anche in cina sia come animale selvatico che come animale domestico).In ogni caso questa bufala non sembrerebbe appartenere ne alla categoria selvatica ne a quella domestica di tale specie bovina... ma piuttosto alla categoria "mediatica"... (una nuova specie che si è particolarmente diffusa seguendo quanto descritto da un tale "Marshall McLuhan" a proposito di un certo "villaggio globale").... ;)Per chi invece si ostinasse a non capire consiglio la lettura (attenta) del seguente "articolo":http://www.ietf.org/rfc/rfc4271 ;)
    • mionome scrive:
      Re: bufale....
      ullala, io non riesco a capire l'articolo che hai linkato, ma non vorrei che fossero delle regole per l'uso di uno strumento tecnologico. Perchè il giornalista qui parla di qualcuno che avrebbe aggirato di proposito queste regole, a meno che le regole in questione non siano inaggirabili (vedi caratteristiche sw intrinseche), ma ne dubito (vedi hacking del sw precedente).Aspetto delucidazioni, visto che sicuramente ne sai più di me.
      • ullala scrive:
        Re: bufale....
        - Scritto da: mionome
        ullala, io non riesco a capire l'articolo che hai
        linkato, ma non vorrei che fossero delle regole
        per l'uso di uno strumento tecnologico. Beh... cosa non capisci?Un RFC è essenzialmente un "insieme di regole" e quello che chiamiamo "Internet" è essenzialmente "un sistema di regole condivise".Al di fuori della accettazione di tale sistema di regole (pubblicamente documentate in forma di RFC) non esiste alcuna "Internet"...Non nel senso che chiunque sia obbligato a seguire tali regole ma nel senso che se non le segui non fai parte della comunità che le accetta e condivide (AKA Internet) è tutto piuttosto semplice direi!"Internet" è ne più NE MENO di questo!Nessuna altra cosa che si chiami "Internet" esiste ne materialmente ne concettualmente!In altri termini "Internet" è ne più ne meno che la condivisione volontaria (quindi un fatto del tutto astratto) di tali CONVENZIONI.L'"articolo" in questione è ne più ne meno che il protocollo (BGP4) che i vari AS seguono per indirizzare tra di loro gli instradamenti (routing) (N.B. protocollo=convenzione=standard che è cosa diversa dalla sua implementazione "tecnologica concreta").L'aggiramento di tale "convenzione" è un fatto non "tecnico" significa semplicemente porsi "fuori da Internet".... e non ha ovviamente alcun effetto su chi invece "ci sta dentro" e quella convenzione segue!è tutto molto semplice in realtà!Diventa complicato solo se ci si ostina a vedere la rete per quello che non è!Internet NON È cavi o infrastruttura o ISP o roba di quel tipo è semplicemente "convenzione condivisa" per questo in un certo senso "Internet" non esiste o se preferisci è ne più ne meno che una serie di relazioni che seguono certi "protocolli"... ma non è nulla di fisicamente tangibile o "spegnibile" e tantomeno di "controllabile" ne dai cinesi ne da nessuno in questo mondo!Concretamente (e per quanto attiene questo "fattoide") quello che un AS annuncia di eventualmente "errato" (per usare un termine largamente improprio in questo caso) non può influenzare quello che fanno gli altri AS se non quando comunicano con l'AS che propaga "instradamenti errati" ma gli "errori" si aggiustano da soli (in tempi più o meno lunghi a seconda dei diversi fattori) attraverso i percorsi "alternativi giusti"..E quelli errati sono semplicemente ignorati (perchè fuori "convenzione").In altri termini un AS che propaga "instradamenti non suoi e sbagliati" si "auto isola" piuttosto rapidamente dalla rete da se stesso!
        • Cryon scrive:
          Re: bufale....
          non conosco i dettagli tecnici dell'instradamento ma credo sia possibile modificare "il sistema" altrimenti non avrebbero avuto nemmeno la risposta da parte dell'autorità cinese no?
          • rikicecchi scrive:
            Re: bufale....
            Io infatto ero convinto che quanto un pacchetto passa per un router può essere dirottato senza problema dove vuole il router visto che è una questione del tutto fisica. Ma ne so poco a riguardo. Comunque non mi sembra così inconcepibile un dirottamento.
          • ullala scrive:
            Re: bufale....
            - Scritto da: rikicecchi
            Io infatto ero convinto che quanto un pacchetto
            passa per un router può essere dirottato senza
            problema dove vuole il router visto che è una
            questione del tutto fisica. Ma ne so poco a
            riguardo. Comunque non mi sembra così
            inconcepibile un
            dirottamento.Non lo è infatti basta che qualcuno sia disposto a farsi "dirottare" questo è il problema! :DTu sei liberissimo di dirmi che per andare a Milano partendo da roma devo fare la salerno reggiocalabria....ovviamente....Ma io sono liberissimo di "cascarci" la prima volta e una volta avvistato il cartello "reggio calabria".... avere qualche "sospetto" (o meglio certezza), cambiare strada e (oltre che chiedere a qualcun altro) avvisare gli altri che stai raccontando panzane!...Perchè vedi.... questo è quello che succede e succede IN PRATICA non in teoria!E.... (n.b.) io che sto viaggiando per quella "strada" non consegno certo il pacchetto destinato a milano in corso sempione 6 alla periferia di reggio calabria! ;)
          • BFidus scrive:
            Re: bufale....
            - Scritto da: ullala
            Ma io sono liberissimo di "cascarci" la prima
            volta e una volta avvistato il cartello "reggio
            calabria".... avere qualche "sospetto" (o meglio
            certezza), cambiare strada e (oltre che chiedere
            a qualcun altro) avvisare gli altri che stai
            raccontando
            panzane!
            ...
            Perchè vedi.... questo è quello che succede e
            succede IN PRATICA non in
            teoria!
            E.... (n.b.) io che sto viaggiando per quella
            "strada" non consegno certo il pacchetto
            destinato a milano in corso sempione 6 alla
            periferia di reggio
            calabria!
            ;)E se io sapessi in anticipo del tuo passaggio sulla salerno-reggio calabria, potrei monitorare l'autostrada per cercare di "fotografare" il tuo passaggio con un bodyscanner per cercare di capire cosa trasporti in quel pacchetto?? :D
          • ullala scrive:
            Re: bufale....
            - Scritto da: BFidus
            - Scritto da: ullala


            Ma io sono liberissimo di "cascarci" la prima

            volta e una volta avvistato il cartello "reggio

            calabria".... avere qualche "sospetto" (o meglio

            certezza), cambiare strada e (oltre che chiedere

            a qualcun altro) avvisare gli altri che stai

            raccontando

            panzane!

            ...

            Perchè vedi.... questo è quello che succede e

            succede IN PRATICA non in

            teoria!

            E.... (n.b.) io che sto viaggiando per quella

            "strada" non consegno certo il pacchetto

            destinato a milano in corso sempione 6 alla

            periferia di reggio

            calabria!

            ;)

            E se io sapessi in anticipo del tuo passaggio
            sulla salerno-reggio calabria, potrei monitorare
            l'autostrada per cercare di "fotografare" il tuo
            passaggio con un bodyscanner per cercare di
            capire cosa trasporti in quel pacchetto??
            :DIl tuo problema sta esattamente all'inizio della frase è costituito da quel "E se"...Purtroppo per te sulla rete nessuno è "proprietario esclusivo" di di una autostrada ma solo del suo "cortile" di casa!BGP è l'acronimo di Border (confine) Gateway Protocol!In parole povere il "border" è quello del "tuo cortile"!E al massimo può "radiografare" quello che passa per quel cortile e a quel cortile era già (comunque) destinato!Sempre che tu voglia dare un valore a quella analogia "autostradale"....Sulla rete (concretamente) le strade per raggiungere un punto (o un altro) vengono dinamicamente costruite e demolite o ricostruite dinamicamente e non in 40 anni... non ci sono Impregilo e Caltagirone e gli "appalti"... per gli "amici degli amici"!!
          • mionome scrive:
            Re: bufale....
            Cercando di capire:chi è che decide dove va l'informazione? Il pacchetto instradato o qualcun altro?Se è il pacchetto, siamo così sicuri che non esista il modo di "far cambiare idea" al pacchetto?Se è qualcun altro, siamo così sicuri che non esista il modo di controllarlo inserendo una sorta di virus?
          • ullala scrive:
            Re: bufale....
            - Scritto da: mionome
            Cercando di capire:
            chi è che decide dove va l'informazione? Il
            pacchetto instradato o qualcun
            altro?
            Se è il pacchetto, siamo così sicuri che non
            esista il modo di "far cambiare idea" al
            pacchetto?
            Se è qualcun altro, siamo così sicuri che non
            esista il modo di controllarlo inserendo una
            sorta di
            virus?Allora .... provo a spiegare in modo "approssimativo e non tecnico"... chi già sa mi scuserà qualche imprecisione (spero)....Un pacchetto non ha una "idea" di dove passare ha semplicemente una "idea" della sua destinazione!I "routers" sono macchine che semplicemente conoscono (o pensano di conoscere) un numero "x" di strade (o percorsi) che fanno una cosa semplicissima :1) la destinazione scritta sulla "busta" del pacchetto è a loro nota (fa parte dei percorsi conosciuti) ... in questo caso il pacchetto viene inoltrato verso la destinazione.2) la destinazione è sconosciuta ma c'è un percorso di "default" per le destinazioni non direttamente conosciute ... in questo caso il pacchetto prende quel percorso.3) la destinazione non è conosciuta, non c'è un percorso di default e nessuno sui percorsi noti è in grado di comunicare l'esistenza di tale percorso... in questo caso la destinazione è irraggiungibile.Se il sistema non è "isolato" ma comunica (con un protocollo) gli altri corrispondenti conoscono gli esiti di cui sopra.Se il sistema agisce "fuori convenzione" si "autoisola" perchè nessuno gli manda nulla perchè risulta incapace di indirizzare la risposta corretta a chi aveva spedito il pacchetto origine.Ovviamente questa è la "visione semplificata" delle cose in realtà ciascun router usa il protocollo appropriato (ci sono protocolli diversi che si possono usare dentro il "proprio cortile") per il proprio contesto e non necessariamente lo stesso che si usa per parlare con chi gestisce altri e diversi "cortili"...(AS)..in parole povere le risposte di un "cortile" devono essere coerenti con quelle di tutti gli altri cortili e nessuno può dire "autoritativamente" ai cortili degli altri quale sia il cancello di ingresso e uscita di un cortile "non suo"...(perchè non lo raggiungerebbe) Questo mantiene "coerente" il sistema perchè il "falso percorso" diventa "unreachable" nella tabella (dinamica) di routing!In realtà è più semplice di quanto sembra (il BGP è una macchina a stati finiti con gestione di errore e collisione) basta leggere http://www.ietf.org/rfc/rfc4271
          • mionome scrive:
            Re: bufale....
            Ed è totalmente impossibile fare in modo che un router mandi i pacchetti sia verso la sua destinazione sia dove vogliamo noi?
          • ullala scrive:
            Re: bufale....
            - Scritto da: mionome
            Ed è totalmente impossibile fare in modo che un
            router mandi i pacchetti sia verso la sua
            destinazione sia dove vogliamo
            noi?Ovviamente è possibile!Dipende da che ruolo ha quel router e in quale contesto opera!Come ti ho detto fai quello che ti pare "nel tuo cortile"....Si tratta di capire uale sia "il tuo cortile" a a quanti deve rendere conto (in quel cortile) di ciò che fai....Ma per il resto NO assolutamente NO!Il routing tra cortili diversi (non tuoi) avviene a prescindere da quello che tu fai nel TUO cortile e non hai alcuna possibilità di "imporre" le TUE policy ai cortili ALTRUI perlomeno senza mettertici daccordo!Tutto quà! ;)Come ti dicevo ... a ben vedere è molto semplice!
          • mionome scrive:
            Re: bufale....
            - Scritto da: ullala
            Il routing tra cortili diversi (non tuoi) avviene
            a prescindere da quello che tu fai nel TUO
            cortile e non hai alcuna possibilità di "imporre"
            le TUE policy ai cortili ALTRUI perlomeno senza
            mettertici
            daccordo!E se si sono messi d'accordo?
          • ullala scrive:
            Re: bufale....
            - Scritto da: mionome
            - Scritto da: ullala


            Il routing tra cortili diversi (non tuoi)
            avviene

            a prescindere da quello che tu fai nel TUO

            cortile e non hai alcuna possibilità di
            "imporre"

            le TUE policy ai cortili ALTRUI perlomeno senza

            mettertici

            daccordo!
            E se si sono messi d'accordo?Sai (hai una vaga idea) di quanti siano i cortili?E poi hai letto l' articolo?La tesi è che non sono per nulla daccordo!
          • mionome scrive:
            Re: bufale....
            Ok, grazie delle info.
          • carpigjan scrive:
            Re: bufale....
            Non ho capito cosa centrino le autostrade o i RFC..Io non sono certo un CCIE Cisco, ma da come ho capito io pare che traffico proveniente dall'area Asia sia stato dirottato e fatto passare "dentro la Cina"..Esempio: Gli usa hanno basi militari in asia.. Le aziende Usa hanno aziende ad HK o Taiwan o comunque nell'asia.. probabilmente i dirottamenti si riferiscono al fatto che quel traffico che solitamente raggiunge gli usa non passando all'interno del territorio conese, tramite una sapiente manipolazione delle tabelle di routing ci è invece passato.Credo sia ovvio che non si tratti del traffico interno usa...
          • ullala scrive:
            Re: bufale....
            - Scritto da: carpigjan
            Non ho capito cosa centrino le autostrade o i
            RFC..
            Io non sono certo un CCIE Cisco, ma da come ho
            capito io pare che traffico proveniente dall'area
            Asia sia stato dirottato e fatto passare "dentro
            la
            Cina"..Il punto è come?Per telepatia?forse non ti è chiaro ma non puoi "dirottare" il traffico che già non passa attraverso di te!È proprio questo il problema ed è proprio questo ciò che non hai capito.
          • krane scrive:
            Re: bufale....
            - Scritto da: ullala
            - Scritto da: carpigjan

            Non ho capito cosa centrino le autostrade o i

            RFC..

            Io non sono certo un CCIE Cisco, ma da come ho

            capito io pare che traffico proveniente

            dall'area Asia sia stato dirottato e fatto

            passare "dentro la Cina"..
            Il punto è come?
            Per telepatia?
            forse non ti è chiaro ma non puoi "dirottare" il
            traffico che già non passa attraverso di te!
            È proprio questo il problema ed è proprio questo
            ciò che non hai capito.Sbaglio o i router tengono aggiornate tra loro le tabelle di routing ? Se aggiungo una voce in un router autorizzato questi ne informa gli altri. Non so se ricordo bene i tempi in cui studiavo queste cose; quindi non basterebbe infilare in un router autorizzato una tabella maliziosa ?
          • Fiamel scrive:
            Re: bufale....

            Tu sei liberissimo di dirmi che per andare a
            Milano partendo da roma devo fare la salerno
            reggiocalabria....ovviamente....

            Ma io sono liberissimo di "cascarci" la prima
            volta e una volta avvistato il cartello "reggio
            calabria".... avere qualche "sospetto" (o meglio
            certezza), cambiare strada e (oltre che chiedere
            a qualcun altro) avvisare gli altri che stai
            raccontando
            panzane!Bene, e quanto ci mettono, circa, tutti i vari server di instradamento ad accorgersene ed a correggere il problema? 18 minuti? Un certo numero di pacchetti fuori strada? Un pacchetto solo? Ed in altre parole, la tempistica indicata nell'articolo é plausibile?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 novembre 2010 14.10-----------------------------------------------------------
          • ullala scrive:
            Re: bufale....
            - Scritto da: Fiamel
            Bene, e quanto ci mettono, circa, tutti i vari
            server di instradamento ad accorgersene ed a
            correggere il problema? 18 minuti? Un certo
            numero di pacchetti fuori strada? Un pacchetto
            solo? Ed in altre parole, la tempistica indicata
            nell'articolo é
            plausibile?Bhe... pur ammettendo che ho usato una analogia non del tutto adatta ma volendola giocoforza mantenere posso dire che in assoluto la "tempistica" non è prevedibile a priori...Ma essendo la "Internet attuale" nel suo complesso una rete che ha una "profondità" massima dell'ordine di alcuni secondi (molti meno di 10 per capirci) non solo non ho mai visto uno stato direte come quello descritto "perdurare" ma tantomeno mi pare realistico il tempo (18 minuti) di cui si parla.Per capirci ... un conto è avere una destinazione X o Y irragiungibile per questioni tecniche o fisiche inerenti la "caduta" di un mezzo fisico di trasmissione e la eventuale impossibilità di trovare (per quella circostanza) percorsi fisici alternativi.. (o più realisticamente di uguale portata e efficienza nel trasporto) e un conto è la persistenza di collisioni/congestioni del routing nel suo complesso.A questo aggungi pure che la presenza di fenomeni di "AS misconfiguration" (configurazioni di AS errate che annunciano percorsi non "coerenti") sono molto più comuni di quanto non si pensi...Fortunatamente (appunto) la rete odierna è nel suo complesso piuttosto "rapida" e i problemi di "misconfiguration" restano in genere confinati "all'interno" dei sigoli AS che soffrono eventualmente del problema.In altri termini il problema è verosimilmente tale per chi si trova "all'interno" di quell'AS più che del sistema nel suo complesso... insomma si "fa del male da solo"..... e anche così un AS non ha alcuna convenienza (appunto) a mantenere un errore al suo interno per un tempo lungo.Se stai sulla rete (o una delle reti) di fastweb e devi raggiungere un host sulla rete BT (e viceversa per ovvi motivi)... e non ci riesci potrai sopportare "il disagio" per un tempo x o y (se questo è dovuto a misconfiguration del peering tra FASTWEB e BT) ma alla lunga ti lamenterai con fastweb che provvederà a correggere il suo errore (posto che sia suo)... tuttavia questo fatto non ha effetto alcuno per chi viaggia (ad esempio) da Telecom a BT e se lo ha è del tutto transitorio (pochi secondi) e brevissimo!
          • ullala scrive:
            Re: bufale....
            - Scritto da: Cryon
            non conosco i dettagli tecnici dell'instradamento
            ma credo sia possibile modificare "il sistema"
            altrimenti non avrebbero avuto nemmeno la
            risposta da parte dell'autorità cinese
            no?In una parola NO!L'unica risposta sensata (ad una domanda idiota) la ha data Lu Benfu quando ha detto: "Una simile accusa è tecnicamente non fattibile".
    • collione scrive:
      Re: bufale....
      io sono più preoccupato per la mozzarella blu :Dquella si che è un problema bufaloso :D :D :D
    • j0e scrive:
      Re: bufale....
      Ti rispondo qui, anche se ho lettotutti gli altri interventi.Non mi riferisco al caso trattatodall'articolo, ma sei propriosicuro dell'integrita' del sistemaglobale di instradamento?Ho fatto una ricerca e, a quantosembra, qualche possibilita' dimanipolazione c'e':(recente)http://bgpmon.net/blog/?p=282(datato 2008)http://kingofgng.com/2008/08/28/bgp-hijacking-i-confini-di-internet-sono-insicuri/Non sono d'accordo con te quando scrivi:"internet non e' cavi o infrastruttura","non e' nulla di fisicamente tangibile".Internet e' prima di tutto una strutturafisica, composta da cavi e nodi, altrimenticome potrebbe esistere comunicazione?A me risultano esistere delle dorsaliin grado di collegare le zone di ognicontinente, per esempio.Sono male informato?Concordo con te sia difficile da spegnere ocontrollabile nella sua interezza, mafrazioni di essa sono comunque vulnerabili.
      • ullala scrive:
        Re: bufale....
        - Scritto da: j0e
        Ti rispondo qui, anche se ho letto
        tutti gli altri interventi.

        Non mi riferisco al caso trattato
        dall'articolo, ma sei proprio
        sicuro dell'integrita' del sistema
        globale di instradamento?Sicurezza?Integrita?Sono cose diverse!Di quelle (casi di misconfiguration a bizzeffe di cui ho parlato) è piena la storia!Che questo però renda possibile la manipolazione di AS fuori al tuo controllo ci posso mettere la mano sul fuoco (stiamo parlando di cose alquanto diverse)!

        Ho fatto una ricerca e, a quanto
        sembra, qualche possibilita' di
        manipolazione c'e':

        (recente)
        http://bgpmon.net/blog/?p=282

        (datato 2008)
        http://kingofgng.com/2008/08/28/bgp-hijacking-i-coSono problemi di sicurezza e mala configurazione (tutta un altra cossa dal sequestrare il traffico che non passa per il TUO AS)

        Non sono d'accordo con te quando scrivi:
        "internet non e' cavi o infrastruttura",
        "non e' nulla di fisicamente tangibile".

        Internet e' prima di tutto una struttura
        fisica, composta da cavi e nodi, altrimenti
        come potrebbe esistere comunicazione?Ma Niente affatto! qualunque mezzo di comunicazione PUÒ fare parte (essere utilizzato) di internet ma non è PARTE di internet ne ne è componente permanente!Identificare il mezzo (anzi i molti e moltisimi mezzi) con la rete stessa è uno degli errori più stupidi (e più frequenti e comuni) che fanno quelli che ne parlano senza capirne nulla!

        A me risultano esistere delle dorsali
        in grado di collegare le zone di ogni
        continente, per esempio.E quindi?Vuoi dire che tali "dorsali" sono internet?Caro mio il punto è che tali dorsali NON SONO AFFATTO interenet Internet è solo una serie di protocolli che utilizzano (o ne usano altre di "dorsali" come tu le chiami) quelle "dorsali!Se tu tagliassi un cavo sottomarino nulla impedirebbe alla rete di usare il satellite e se tu abbattessi il satellite nulla impedirebbe di usare la rete dei radioamatori... e così via!"SPEGNERE" Internet significa "SPEGNERE" qualunque forma di telecomunicazione potenziale sul pianeta perchè Internet (pur non essendo identificabile con nessuna di queste) può utilizzare QUALUNQUE mezzo di comunicazione senza coincidere affatto con quest'ultimo!Questa è la cosa che chi ragiona come te (pensando a fili router e switches invece che alla rete nel suo complesso REALE) perde continuamente di vista!Quelli che fanno queste puerili obiezioni io li chiamo i "tennici grigi"Perchè mi ricordano tanto quella tale formica che era vissuta sempre sulla schiena l'elefante pensava che l'universo era grigio, rugoso e pieno di terremoti catastrofici!Il giorno che l'uccello pulitore la catturò e volò via ebbe il tempo (prima di essere ingoiata) di rendersi conto (a volo di uccello) che l'universo non era ne grigio ne rugoso ne puzzolente!Ma ormai era troppo tardi!Questa è una favola masai che si adatta molto a quelli come te!

        Sono male informato?No interpreti male le informazioni!Sono 2 cose diverse! ;)Allontanati dall'elefante!Vedrai che la cosa è molto differente! :)

        Concordo con te sia difficile da spegnere o
        controllabile nella sua interezza, ma
        frazioni di essa sono comunque vulnerabili.Non secondo le modalità descritte nell'articolo che sono di pura fantasia!
        • j0e scrive:
          Re: bufale....

          Sicurezza?
          Integrita?
          Sono cose diverse!Avranno due significati diversi,ma la rete (internet) non e' intoccabile.
          renda possibile la manipolazione di AS
          fuori al tuo controllo ci posso
          mettere la mano sul fuocoDi questo, mi devo fidare.Difatti, la mia premessa e' stata:"Non mi riferisco al caso trattato dall'articolo"
          qualunque mezzo di comunicazione
          PUÒ fare parte (essere utilizzato) di internet
          ma non è PARTE di internet Dovresti rileggerti, perche' a me pareci sia un'evidente contraddizione.
          Identificare il mezzo [..] con la rete
          stessa è uno degli errori più stupidiL' insieme dei dispositividi comunicazione che dialogano con iprotocolli di cui parli, come lo chiami?La rete globale: internet.La rete locale: lan.
          tali dorsali NON SONO AFFATTO interenetOvvio, sono gli strumenti affinche' internetpossa esistere in pratica .
          Internet è solo una serie di protocolliE' anche.Notare come hai giustamentespecificato "una serie", cioe' un insieme .
          Se tu tagliassi [..]Esisterebbero dei sottoinsiemi di internet.
          ..queste puerili obiezioni..Ripigliati.Non e' necessario esaltarsi.Sorvolo la favola dell'elefante.
        • rebis scrive:
          Re: bufale....
          - Scritto da: ullala
          Ma Niente affatto! qualunque mezzo di
          comunicazione PUÒ fare parte (essere utilizzato)
          di internet ma non è PARTE di internet ne ne è
          componente
          permanente!
          Identificare il mezzo (anzi i molti e moltisimi
          mezzi) con la rete stessa è uno degli errori più
          stupidi (e più frequenti e comuni) che fanno
          quelli che ne parlano senza capirne
          nulla!
          Io non ne capisco molto, in effetti, però...



          A me risultano esistere delle dorsali

          in grado di collegare le zone di ogni

          continente, per esempio.

          E quindi?
          Vuoi dire che tali "dorsali" sono internet?
          Caro mio il punto è che tali dorsali NON SONO
          AFFATTO interenet Internet è solo una serie di
          protocolli che utilizzano (o ne usano altre di
          "dorsali" come tu le chiami) quelle
          "dorsali!
          Se tu tagliassi un cavo sottomarino nulla
          impedirebbe alla rete di usare il satellite e se
          tu abbattessi il satellite nulla impedirebbe di
          usare la rete dei radioamatori... e così
          via!
          "SPEGNERE" Internet significa "SPEGNERE"
          qualunque forma di telecomunicazione potenziale
          sul pianeta perchè Internet (pur non essendo
          identificabile con nessuna di queste) può
          utilizzare QUALUNQUE mezzo di comunicazione senza
          coincidere affatto con
          quest'ultimo!Si, ma se qualcuno controlla i mezzi e ti crea impedimenti come la usi tu internet, coi segnali di fumo? Puoi dirmi benissimo che anche quella è internet, ma poi ammetterai che sarebbe ben poca cosa rispetto a come la intendiamo- viviamo- noi comuni utenti oggi.Oppure pensi che i mezzi VALIDI, realmente veloci ed afficaci per far usare internet siano infiniti e quindi incontrollabili?Io ho seri dubbi che ciò sia vero.
    • ruppolo scrive:
      Re: bufale....
      Ovvio che è una bufala, per far finire il traffico USA in Cina, qualcuno dagli USA ce lo deve spedire. Che poi questo qualcuno sia un cinese infiltrato, questo è un'altro discorso.
  • Streamer scrive:
    Intanto Gmail è Down
    Come da oggetto, stamattina niente posta.Chissà Quanto durerà
    • indiana jones scrive:
      Re: Intanto Gmail è Down
      Non mi pare proprio, io la sto usando senza problemi.
      • Streamer scrive:
        Re: Intanto Gmail è Down
        io invece non riesco ad accedere,e credo di non essere l'unicohttp://twitter.com/#search?q=gmail%20downoppurehttp://twitter.com/search?q=gmail%20down#search?q=gmail%20noncomunque il problema sembra essere appena terminato-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 novembre 2010 11.05-----------------------------------------------------------
        • panda rossa scrive:
          Re: Intanto Gmail è Down
          - Scritto da: Streamer
          io invece non riesco ad accedere,e credo di non
          essere
          l'unico
          http://twitter.com/#search?q=gmail%20down

          oppure

          http://twitter.com/search?q=gmail%20down#search?q=

          comunque il problema sembra essere appena
          terminatoConfermo. Da questa mattina gmail e molti servizi di google erano down, e l'acXXXXX a molte pagine web (tutte quelle che chiamano google in qualche modo) era lento per via dei tempi di timeout.Possiamo tranquillamente affermare che senza google, mezza internet si ferma.
          • ullala scrive:
            Re: Intanto Gmail è Down
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Streamer

            io invece non riesco ad accedere,e credo di non

            essere

            l'unico

            http://twitter.com/#search?q=gmail%20down



            oppure




            http://twitter.com/search?q=gmail%20down#search?q=



            comunque il problema sembra essere appena

            terminato

            Confermo. Da questa mattina gmail e molti servizi
            di google erano down, e l'acXXXXX a molte pagine
            web (tutte quelle che chiamano google in qualche
            modo) era lento per via dei tempi di
            timeout.

            Possiamo tranquillamente affermare che senza
            google, mezza internet si
            ferma.Davvero?Io allora sto nella altra metà!Per stare sul sicuro! :D
    • mionome scrive:
      Re: Intanto Gmail è Down
      Ed ecco un bel flame pronto all'uso.
  • mionome scrive:
    Che puzza!
    Sta storia puzza di bruciato lontano 1 MB!Se i Cinesi sono dei controllori comunisti, gli USA sono dei controllori fascisti. Io non mi fido di nessuno dei 2.Per quanto riguarda il traffico italiano si sa qualcosa?
    • anonymous scrive:
      Re: Che puzza!
      Non mi risulta che il traffico internet esterno all'area asiatica passi attraverso router controllati dalla Cina.Al massimo possono aver dirottato il traffico da/per l'Asia, non certo il traffico America Europa o il traffico interno agli USA.
    • djechelon scrive:
      Re: Che puzza!
      Mi consenta di tranquillizzarla sul fatto che l'Italia non è coinvolta nell'operazione.Hahahahahahah
Chiudi i commenti