Google e il Chromium con il dardo

Anteprima di Dartium per Mac e Linux. Versione speciale del browser cugino di Chrome, che può far girare le app scritte nel nuovo linguaggio Dart

Roma – Primo concreto passo in avanti per Dart , il nuovo linguaggio di proposto da Google specificamente pensato uno sviluppo strutturato sul Web. I tecnici di Mountain View sperimentano il codice del “dardo” su Chromium, il browser web open source da cui deriva il più noto Chrome.

Questa versione speciale del software per la navigazione prende il nome di Dartium . Si tratta di una build sperimentale creata per mostrare il potenziale del linguaggio Google: gli sviluppatori interessati potranno osservare il comportamento della virtual machine Dart inserita in un browser.

Nel prossimo futuro Google punta ad integrare anche in Chrome la medesima tecnologia, ma per il momento Dartium è l’unico browser in grado eseguire applicazioni scritte con questo nuovo codice. I tecnici Google stanno anche lavorando ad un compilatore che converta le app Dart nel formato JavaScript , per iniziare a contagiare altri browser, ma il nuovo linguaggio viene proposto proprio come alternativa a JavaScript.

Fino a questo momento la comunità degli sviluppatori non ha accolto con particolare entusiasmo l’idea di un ennesimo linguaggio destinato al web, ma Google spera che Dart acquisti sempre più credito tra gli addetti ai lavori. L’anteprima di Dartium è disponibile per il momento soltanto per Mac OS X e Linux. Una build Windows arriverà a breve.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Undertaker scrive:
    Effetto Streisand e malattie mentali
    Questo é un perfetto esempio di "Effetto Streisand": quando si cerca di censurare qualcosa in rete, immediatamente la cosa che si cerca di censurare ricompare ovunque, amplificata al massimo.É un peccato che i ridicoli, imparruccati "magistrati" italiani non ne sappiano nulla.Ë un peccato anche perché questo DalFarra é chiaramente il solito squilibrato che dá del mafioso a destra e a manca: cosa centra Paniz, che all'epoca aveva 15 anni con il Vajont ? e perché si sostiene che sia stata una strage "mafiosa" ? piuttosto che il sequestro del sito sarebbe stato meglio un TSO.
  • Alessandrox scrive:
    Specifichiamo meglio anche che
    la chiusura del sito ha, inoltre, bloccato oltre 3000 siti del tutto indipendenti ed estranei ai fatti. La Guardia di Finanza ha, infatti, costretto il provider GoDaddy a bloccare lacXXXXX all <u
    indirizzo IP cui fa riferimento il dominio Vajont.info. Trattandosi di un indirizzo IP virtuale </u
    , <b
    però, ad esso corrispondono numerosi altri domini, stimati in circa 3000 unità </b
    . http://www.businessonline.it/news/15370/Sito-Vajont-info-chiuso-con-altre-3-mila-collegati-per-offese-a-Scilipoti-e-Paniz.htmlGiuste anche le seguenti considerazioni: <i
    Un blogger pubblica una frase nel 2007. Nel 2012 il politico oggetto della critica si accorge della cosa e chiede la rimozione della frase. Lerrore strategico è clamoroso, perché se in precedenza erano stati ben pochi a leggere le frasi incriminate, <b
    ora mezza Italia sa della polemica e sa perché lon. Maurizio Paniz si è sentito diffamato. Anzi, cercando su Google la storia emergerà per molto tempo, infangando limmagine dellonorevole ben oltre le frasi pubblicate a suo tempo sul sito oggi censurato </b
    . </i
    http://www.webnews.it/2012/02/19/vajont-info-errore/#ixzz1musi9ajd
    • ruppolo scrive:
      Re: Specifichiamo meglio anche che
      - Scritto da: Alessandrox
      la chiusura del sito ha, inoltre, bloccato oltre
      3000 siti del tutto indipendenti ed estranei ai
      fatti. La Guardia di Finanza ha, infatti,
      costretto il provider GoDaddy a bloccare
      lacXXXXX all <u
      indirizzo IP cui fa
      riferimento il dominio Vajont.info. Trattandosi
      di un indirizzo IP virtuale </u
      ,
      <b
      però, ad esso corrispondono numerosi
      altri domini, stimati in circa 3000 unità
      </b
      .Non credo che il giudice abbia potuto costringere un soggetto estero a fare qualcosa.Semplicemente ha cercato di inibire l'acXXXXX qui in Italia. Lo stesso termine "sequestro" è ridicolo. Nessuno può sequestrare alcunché in terra straniera, perlomeno finché non gli dichiari guerra e lo invadi.
      http://www.businessonline.it/news/15370/Sito-Vajon

      Giuste anche le seguenti considerazioni:
      <i
      Un blogger pubblica una frase nel
      2007. Nel 2012 il politico oggetto della critica
      si accorge della cosa e chiede la rimozione della
      frase. Lerrore strategico è clamoroso, perché se
      in precedenza erano stati ben pochi a leggere le
      frasi incriminate, <b
      ora mezza Italia sa
      della polemica e sa perché lon. Maurizio Paniz
      si è sentito diffamato.L'errore è lo stesso che fanno spesso le "persone importanti": cercando di nascondere le verità scomode ottengono il risultato di puntare i riflettori del mondo proprio lì.A parte le responsabilità dello STATO, mai pagate, dove sono finiti i soldi del Vajont?
      Anzi, cercando su Google
      la storia emergerà per molto tempo, infangando
      limmagine dellonorevole ben oltre le frasi
      pubblicate a suo tempo sul sito oggi censurato
      </b
      . </i
      Mi sembra giusto che la gente SAPPIA con CHI ha a che fare.
    • Undertaker scrive:
      Re: Specifichiamo meglio anche che
      - Scritto da: Alessandrox
      la chiusura del sito ha, inoltre, bloccato oltre
      3000 siti del tutto indipendenti ed estranei ai
      fatti. La Guardia di Finanza ha, infatti,
      costretto il provider GoDaddy a bloccare
      lacXXXXX all <u
      indirizzo IP cui faNo. ha semplicemente costretto i dns italici a far puntare il sito ad una pagina che visualizza il blocco.Io con dns advantage la vedo benissimo.Godaddy é il piú grande registrar del mondo ed i magistrati italiani gli fanno un baffo
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Grazie Gentiloni, grazie CNCPO
    Dov'eravate quando Gentiloni fece la legge che permise l'introduzione della censura in rete e l'istituzione di quell'aborto XXXXXXX del CNCPO (Centro Nazionale per il Contrasto alla PedoXXXXXgrafia Online) "ufficialmente solo contro i siti pedoXXXXXgrafici" (sic) e creando invece l'infrastruttura per ben altri tipi di censura?Dov'eravate quando qui eravamo a protestare e ci chiamavano pedofili perché protestavamo?
    • Basta Pirateria scrive:
      Re: Grazie Gentiloni, grazie CNCPO
      - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
      Dov'eravate quando qui eravamo a protestare e ci
      chiamavano pedofili perché
      protestavamo?Protestavate qui su PI ?
    • Magenta scrive:
      Re: Grazie Gentiloni, grazie CNCPO
      - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
      Dov'eravate quando Gentiloni fece la legge che
      permise l'introduzione della censura in rete e
      l'istituzione di quell'aborto XXXXXXX del CNCPO
      (Centro Nazionale per il Contrasto alla
      PedoXXXXXgrafia Online) "ufficialmente solo
      contro i siti pedoXXXXXgrafici" (sic) e creando
      invece l'infrastruttura per ben altri tipi di
      censura?
      Dov'eravate quando qui eravamo a protestare e ci
      chiamavano pedofili perché
      protestavamo?"ufficialmente solo contro i siti pedoXXXXXgrafici" gia', me la ricordo questa barzelletta.
  • stufo scrive:
    che schifo!
    Ecco l'ennesimo attacco (riuscito) alla liberta' d'informazione!
  • Nicola scrive:
    se fosse vittima un non "onorevole"
    viamente NON SAREBBE SUCXXXXX NULLA
    • Sandro kensan scrive:
      Re: se fosse vittima un non "onorevole"
      - Scritto da: Nicola
      ovviamente NON SAREBBE SUCXXXXX NULLACertamente. Le leggi si applicano per i nemici e si interpretano per gli amici. La legge è uguale per tutti serve per imbrogliare i fresconi.
  • Nicola scrive:
    assurdo costringere altri a coprire
    mi sembra assurdo che costringano gli altri provider a bloccare l'IP...Decisamente assurdo.E' come se imponesse ai residenti intorno ad una discarica di amianto, di mettere dei cartelli enormi per evitare che i passanti vedano il crimine presunto.O, nel caso di IP condiviso, come se obbligassero l'amministratore di un palazzo a negare l'acceso a chiunque (residenti inclusi) perchè in un appartamento si esercita a stampa illegale, o qualsiasi alto crimine.Davvero ridicolo e assurdo e pericoloso.Giudici 2.0 no ne?
  • sarcastico scrive:
    Chiuso?
    Daje...Lo stesso svarione del Corsera (voi almeno pero' avete scritto che la c.d. "chiusura" consiste nel bloccare l'acXXXXX all'indirizzo IP del sito).Il sito non e' "chiuso" e non e' "offline" come addirittura ha scritto il Corsera.Poi, io abolirei il termine di "onorevole" riferito ai parlamentari. Specie a quei due li'.
  • CiVuolePazi enza scrive:
    Offese
    E nessuno fa chiudere PONTIFEX?!?!?!?!
    • Alessandrox scrive:
      Re: Offese
      - Scritto da: CiVuolePazi enza
      E nessuno fa chiudere PONTIFEX?!?!?!?!Noooo:'(sono iscritto alla sua newsletter 8)
  • Gennarino B scrive:
    offendere paniz e scilipoti
    É dovere morale e civile di ogni cittadino italiano che si rispetti
    • Mela avvelenata scrive:
      Re: offendere paniz e scilipoti
      - Scritto da: Gennarino B
      É dovere morale e civile di ogni cittadino
      italiano che si
      rispettiLOL!
      • gogogo scrive:
        Re: offendere paniz e scilipoti

        dovere morale e civileIl cittadino italiano medio non conosce il significato di queste parole.
  • shevathas scrive:
    cosa c'entrano i due con il vajont ?
    il giudice ha fatto una stupidata ma cosa centrano panitz e scilipoti con la tragedia del vajont ? Mi sembra che si stia usando quella tragedia come aggravante di una censura idiota. Chiariamo il comportamento del giudice è spropositato sia che il sito fosse vajont.info sia che fosse il sito roccafrittadisotto.com. Di contro il fatto che un sito parli di una grave tragedia non si traduce nella possibilità di non dover rispondere delle cavolate ivi scritte, soprattutto se OT rispetto allo scopo del sito.
    • mela avvelenata scrive:
      Re: cosa c'entrano i due con il vajont ?
      - Scritto da: shevathas
      il giudice ha fatto una stupidata ma cosa
      centrano panitz e scilipoti con la tragedia del
      vajont ? Mi sembra che si stia usando quella
      tragedia come aggravante di una censura idiota.
      Chiariamo il comportamento del giudice è
      spropositato sia che il sito fosse vajont.info
      sia che fosse il sito roccafrittadisotto.com.

      Di contro il fatto che un sito parli di una grave
      tragedia non si traduce nella possibilità di non
      dover rispondere delle cavolate ivi scritte,
      soprattutto se OT rispetto allo scopo del
      sito.Ci sono dei retroscena che risalgono al 2004. C'è scritto tutto sul sito, ma non è che ci abbia capito molto! Sembra però che in tutta questa faccenda ci siano state delle azioni legali nei confronti del gestore del sito: http://vajont.info/proXXXXX1Udine09PCiv.html (da leggere cambiando il DNS sul proprio computer!)
  • prova123 scrive:
    Legge del contrappasso...
    punirne uno, per educarne cento!
  • al default con furore scrive:
    W le metafore!
    "(E SE LA MAFIA è una MONTAGNA di XXXXX... i Paniz & gli Scilipoti sono GUIDE ALPINE !!!!)" - vajont.infobene e adesso bloccate anche punto-informatico.it"!!!
    • Sandro kensan scrive:
      Re: W le metafore!
      - Scritto da: al default con furore
      "(E SE LA MAFIA è una MONTAGNA di XXXXX... i
      Paniz & gli Scilipoti sono GUIDE ALPINE !!!!)" -
      vajont.infoMolto carina questa battuta:http://anonymouse.org/cgi-bin/anon-www.cgi/http://www.vajont.info/è una delle prime righe. Solo non capisco perché io cittadino di un paese democratico debba usare gli stessi strumenti usati nella incivilissima, antidemocratica, dittatoriale Cina. Che i media mi stiano prendendo per il naso?
      • Sgabbio scrive:
        Re: W le metafore!
        - Scritto da: Sandro kensan
        - Scritto da: al default con furore

        "(E SE LA MAFIA è una MONTAGNA di XXXXX... i

        Paniz & gli Scilipoti sono GUIDE ALPINE
        !!!!)"
        -

        vajont.info

        Molto carina questa battuta:

        http://anonymouse.org/cgi-bin/anon-www.cgi/http://

        è una delle prime righe. Solo non capisco perché
        io cittadino di un paese democratico debba usare
        gli stessi strumenti usati nella incivilissima,
        antidemocratica, dittatoriale Cina. Che i media
        mi stiano prendendo per il
        naso?io lo vedo senza usare tale coso, sarà per openDNS ?
        • Sandro kensan scrive:
          Re: W le metafore!
          - Scritto da: Sgabbio
          io lo vedo senza usare tale coso, sarà per
          openDNS
          ?Io ho rimesso in questi giorni i dns del mio ISP, mi sono stancato di farmi tracciare da google tramite i suoi DNS 8.8.8.8 e 8.8.4.4 Però so che i giudici possono bloccare non solo i nomi a dominio ma anche gli IP. In tal caso solo anonymouse funziona.
          • Mela avvelenata scrive:
            Re: W le metafore!
            - Scritto da: Sandro kensan
            - Scritto da: Sgabbio


            io lo vedo senza usare tale coso, sarà per

            openDNS

            ?

            Io ho rimesso in questi giorni i dns del mio ISP,
            mi sono stancato di farmi tracciare da google
            tramite i suoi DNS 8.8.8.8 e 8.8.4.4 Però so che
            i giudici possono bloccare non solo i nomi a
            dominio ma anche gli IP. In tal caso solo
            anonymouse
            funziona.no, basta cambiare il DNS e si riesce a visualizzare il sito senza problemi, ha ragione Sgabbio! Del resto il sequestro mi pare che è preventivo, non c'è ragione di operare diversamente...
    • masterbeat scrive:
      Re: W le metafore!
      SIGNORI ATTENZIONE!visto che ormai il web in italia è censurato come in paesi dittatoriale stile Siria vi dico di scaricarvi TOR: https://www.torproject.org/e recarvi al sito censurato, sarà raggiungibile, DIFFONDETE!http://www.vajont.info/
  • cognomenome scrive:
    Assurdità
    "Diffamare scilipoti" mi suona un po come "affogare un pesce".
    • cavallo di trota scrive:
      Re: Assurdità
      - Scritto da: cognomenome
      "Diffamare scilipoti" mi suona un po come
      "affogare un
      pesce"Pensare che uno del genere siede in Parlamento... è veramente INCREDIBILE. :|
  • panda rossa scrive:
    Censura e giustizia sommaria.
    Ecco a che cosa serve la scusa della pirateria, a mettere a tacere le verita' scomode.Questi qua si avvalgono di 4 videotecari falliti per far credere che ci sia da tutelare il diritto d'autore e invece il vero obiettivo e' la censura.
    • PatetiCut scrive:
      Re: Censura e giustizia sommaria.
      Che centrano i videotecari, ma leggere gli articoli prima di commentare ti risulta difficile?Torna in garage che è meglio.
      • shevathas scrive:
        Re: Censura e giustizia sommaria.
        il problema sono gli eccessi, in un verso o in un altro. Censurare un sito perché in esso si trova una pagina con affermazioni che potrebbero essere diffamatorie è spropositato ed assurdo così come il contrario: il poter pubblicare qualsiasi cosa senza doverne rispondere in nome di una, alquanto strumentalizzata, libertà di espressione.
    • James Kirk scrive:
      Re: Censura e giustizia sommaria.
      - Scritto da: panda rossa
      Ecco a che cosa serve la scusa della pirateria, a
      mettere a tacere le verita'
      scomode.
      Infatti è proprio grazie all'opera di voi scrocconi che diamo la scusa buona a politici e giudici amici (a cui del copyright non frega una cippa, ma delle opinioni libere si) per imporre la censura in rete.Voi continuate pure con queste idee del tutto gratis e NOI TUTTI perderemo la libertà di opinione.
      • panda rossa scrive:
        Re: Censura e giustizia sommaria.
        - Scritto da: James Kirk
        - Scritto da: panda rossa

        Ecco a che cosa serve la scusa della
        pirateria,
        a

        mettere a tacere le verita'

        scomode.



        Infatti è proprio grazie all'opera di voi
        scrocconi che diamo la scusa buona a politici e
        giudici amici (a cui del copyright non frega una
        cippa, ma delle opinioni libere si) per imporre
        la censura in
        rete.

        Voi continuate pure con queste idee del tutto
        gratis e NOI TUTTI perderemo la libertà di
        opinione.Si, come no.Oggi sono le canzonette che vengono scaricate.Domani saranno i pedofili.Dopodomani i terrosatanisti.Tutte le scuse per criminalizzare la rete e pretendere strumenti di censura sommaria sono buone.Chi rinuncia alla liberta' per difendere il copyright non merita ne' l'una ne' l'altro.
        • ruppolo scrive:
          Re: Censura e giustizia sommaria.
          Sei tu che rinunci alla libertà, quella vera, per scroccare musica e film!
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Censura e giustizia sommaria.
            E quale sarebbe la libertà veta? Pagare per tutto?
          • Cruccolo scrive:
            Re: Censura e giustizia sommaria.
            Be' per una volta nella vita Ruppolo ha ragione!Scaricatori di canzonette, film e software sono la dimostrazione che c'è interesse nei prodotti che le major sfornano, né più né meno di ciò che fa chi compra lo stesso prodotto sganciando soldoni.Se si pensa che ciò che le major fanno sia sbagliato (e intendo sia la caccia alle streghe sia prodotti squallidi) la migliore soluzione è evitare di alimentare anche indirettamente quel mercato di cui le major sono agenti principali.
          • bubba scrive:
            Re: Censura e giustizia sommaria.

            Se si pensa che ciò che le major fanno sia
            sbagliato (e intendo sia la caccia alle streghe
            sia prodotti squallidi) la migliore soluzione è
            evitare di alimentare anche indirettamente quel
            mercato di cui le major sono agenti
            principali.la solita logica fallace che fa tanto comodo ai Ruppolo di quartiere... inventatene una nuova...
          • ruppolo scrive:
            Re: Censura e giustizia sommaria.
            - Scritto da: bubba

            Se si pensa che ciò che le major fanno sia

            sbagliato (e intendo sia la caccia alle
            streghe

            sia prodotti squallidi) la migliore
            soluzione
            è

            evitare di alimentare anche indirettamente
            quel

            mercato di cui le major sono agenti

            principali.
            la solita logica fallace che fa tanto comodo ai
            Ruppolo di quartiere... inventatene una
            nuova...Meglio la logica del rubare, vero?
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Censura e giustizia sommaria.
            Evitare di alimentare il mercato e rubare sono la stessa cosa, per te?
          • ruppolo scrive:
            Re: Censura e giustizia sommaria.
            - Scritto da: uno qualsiasi
            E quale sarebbe la libertà veta? Pagare per tutto?Certamente. Concetto difficile da capire, eh?Vediamo con un esempio se ci arrivi: se 1 tizio non paga 1 caio, ci sarà al mondo 1 caio che SOCCOMBE la libertà di 1 tizio.Visto che la libertà di ciascuno FINISCE DOVE INIZIA la libertà del prossimo, NESSUNO deve SOCCOMBERE la libertà altrui.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Censura e giustizia sommaria.
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: uno qualsiasi

            E quale sarebbe la libertà veta? Pagare per
            tutto?

            Certamente. Concetto difficile da capire, eh?Quella non è libertà, è pizzo.

            Vediamo con un esempio se ci arrivi: se 1 tizio
            non paga 1 caio, ci sarà al mondo 1 caio che
            SOCCOMBE la libertà di 1
            tizio.Soccombe? Non è un verbo intransitivo? Non è per essere pedante, è che proprio non sono sicuro di aver capito questa frase.O forse volevi dire "subisce"?
            Visto che la libertà di ciascuno FINISCE DOVE
            INIZIA la libertà del prossimo, NESSUNO deve
            SOCCOMBERE la libertà
            altrui.E allora io non devo assolutamente subire dei limiti per via della tua libertà. E il copyright è un limite.
      • ruppolo scrive:
        Re: Censura e giustizia sommaria.
        Ottima risposta!
        • Sgabbio scrive:
          Re: Censura e giustizia sommaria.
          Pessima risposta.
          • ruppolo scrive:
            Re: Censura e giustizia sommaria.
            - Scritto da: Sgabbio
            Pessima risposta.Vuoi dire che non è così? Se non era per la condivisione senza ritegno non saremmo arrivati a questo punto. E aggiungo che questo è ancora niente, vedrai.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Censura e giustizia sommaria.

            Vuoi dire che non è così? Se non era per la
            condivisione senza ritegno non saremmo arrivati a
            questo punto.Vero: ci saremmo trovati a questo punto fin dall'inizio.
            E aggiungo che questo è ancora
            niente,
            vedrai.Certo: reti criptate, e fallimenti a catena di altre aziende.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Censura e giustizia sommaria.
        - Scritto da: James Kirk
        - Scritto da: panda rossa

        Ecco a che cosa serve la scusa della
        pirateria,
        a

        mettere a tacere le verita'

        scomode.



        Infatti è proprio grazie all'opera di voi
        scrocconi che diamo la scusa buona a politici e
        giudici amici (a cui del copyright non frega una
        cippa, ma delle opinioni libere si) per imporre
        la censura in
        rete.

        Voi continuate pure con queste idee del tutto
        gratis e NOI TUTTI perderemo la libertà di
        opinione.Vedi, tu cadi del tranello, dando la colpa a chi fruisce del p2p e affini.E' quello che vogliono, una guerra tra poveri.
        • ruppolo scrive:
          Re: Censura e giustizia sommaria.
          - Scritto da: Sgabbio
          - Scritto da: James Kirk

          - Scritto da: panda rossa


          Ecco a che cosa serve la scusa della

          pirateria,

          a


          mettere a tacere le verita'


          scomode.






          Infatti è proprio grazie all'opera di voi

          scrocconi che diamo la scusa buona a
          politici
          e

          giudici amici (a cui del copyright non frega
          una

          cippa, ma delle opinioni libere si) per
          imporre

          la censura in

          rete.



          Voi continuate pure con queste idee del tutto

          gratis e NOI TUTTI perderemo la libertà di

          opinione.

          Vedi, tu cadi del tranello, dando la colpa a chi
          fruisce del p2p e
          affini."fruisce"? È così che si chiama adesso?
          E' quello che vogliono, una guerra tra poveri.Quello che vogliono lo stanno ottenendo grazie ai ladri di polli.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Censura e giustizia sommaria.

            "fruisce"? È così che si chiama adesso?E come lo vuoi chiamare?
            Quello che vogliono lo stanno ottenendo grazie ai
            ladri di
            polli.Falso. Non lo stanno ottenendo... e comunque, avrebbero provato ad ottenerlo con altre giustificazioni (terrorismo, abusi sui minori... mettici quello che vuoi)
  • cognome scrive:
    1686
    Risultato del reverse IP: 1686 sono i siti web raggiungibili a quell'indirizzo IP (cylon)Magari ...tra quelli ci fosse il sito web di qualche politico italiano, di destra (rotfl)
    • ruppolo scrive:
      Re: 1686
      - Scritto da: cognome
      Risultato del reverse IP: 1686 sono i siti web
      raggiungibili a quell'indirizzo IP
      (cylon)
      Magari ...tra quelli ci fosse il sito web di
      qualche politico italiano, di destra
      (rotfl)È già passata quella legge sulla responsabilità civile dei giudici? Sarebbe interessante vedere gli effetti di una class action su un gip che causa danni di questa portata!
      • Nome e cognome scrive:
        Re: 1686
        ruppolo, quando non parli di Apple, ammiro i commenti che fai e mi trovo spesso d'accordo con le tue osservazioni, come in questo caso. Bravo.
    • Sgabbio scrive:
      Re: 1686
      - Scritto da: cognome
      Risultato del reverse IP: 1686 sono i siti web
      raggiungibili a quell'indirizzo IP
      (cylon)
      Magari ...tra quelli ci fosse il sito web di
      qualche politico italiano, di destra
      (rotfl)Io ho telecom e riesco a vedere il sito.
      • bubba scrive:
        Re: 1686
        - Scritto da: Sgabbio
        - Scritto da: cognome

        Risultato del reverse IP: 1686 sono i siti web

        raggiungibili a quell'indirizzo IP

        (cylon)

        Magari ...tra quelli ci fosse il sito web di

        qualche politico italiano, di destra

        (rotfl)
        Io ho telecom e riesco a vedere il sito.idem e non ho telecom :P Infatti ne ho letto parecchio... il tipo e' cattivello, ma capisco anche perche'... cmq XXXXXXcchio... paniz e' stato offeso in 8 miliardi di siti... non vedo perche' prendersi la briga di querelare proprio questo (che e' di un povero cristo che aveva le sue ragioni per tirare accidenti contro il sindaco di longarone)
      • Trincialleg ra scrive:
        Re: 1686
        Uhmm, ma i 226 provider come si chiamano? sono italiani? Cos'è un pesce d'aprile di febbraio? Si tratta dei famosi Sbiriguda, Prematurata, Antani, Superc@zzola Bitumata, Tapioco, Blinda, Posterdati anche per due, Paraplegico a sinistra, Sbrindolona, Ispettore con fuochi fatui, Occhiello di privilegio?.. perché qui, nel sultanato del Bungastan, si vede benissimo ;-)
  • bubba scrive:
    extralol
    oh e' dal 2004 che il mitico Paniz (detto "mubarak") e il sindaco De Cesero gli rompono gli zemedei.... e' un duro l'owner di quel sito :)
  • pippo pluto scrive:
    mio
    resistono ancora le copie cache :)http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache:OwHj85zxUiQJ:www.vajont.info/welcomeX2.html+vajont+info+sfratto&cd=2&hl=it&ct=clnk&gl=ithttp://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache:http://www.vajont.info/http://www.youtube.com/watch?v=mXjrNL-P2ds
  • cavallo di trota scrive:
    Scilipoti
    Ah, e a proposito di Scilipoti, la sua stessa esistenza è la diffamazione di se stesso.
  • cavallo di trota scrive:
    Soliti metodi italioti
    Soliti metodi italioti perseguiti da gente secondo cui la libertà di parola e di pensiero nelle democrazie è solo un'optional dannoso.
    • cavallo di trota scrive:
      Re: Soliti metodi italioti
      - Scritto da: cavallo di trota
      Soliti metodi italioti perseguiti da gente
      secondo cui la libertà di parola e di pensiero
      nelle democrazie è solo un'optional
      dannoso.Pardon, "un optional" senza apostrofo. :(
      • Sandro kensan scrive:
        Re: Soliti metodi italioti
        - Scritto da: cavallo di trota
        - Scritto da: cavallo di trota

        Soliti metodi italioti perseguiti da genteForse volevi dire metodi cinesi?
Chiudi i commenti