Google e il commento globale

L'ultimo nato in casa BigG si chiama Sidewiki e ha una missione. Raccogliere commenti come glosse a tutte le pagine web, nascondendoli a chi si occupa della loro moderazione

Roma – Commentare qualsiasi contenuto Web e farlo senza cadere nelle mani dei moderatori è un sogno riposto nel cassetto di frotte di netizen. Sidewiki è l’ultima trovata di Google, e dovrebbe soddisfare questa atavica esigenza: si tratta di una feature della Google Toolbar che dovrebbe rendere possibile intavolare vere e proprie discussioni all’interno di un frame laterale della finestra del browser.

Per dare sfogo al commento e gabbare i vigilantes della netiquette bisogna però soddisfare alcuni requisiti. In primis è necessario avere installata la barra di Google su Firefox o Internet Explorer, mentre un account su Twitter o Facebook costituirà la credenziale di accesso.

Non tutti i contenuti passeranno indenni a chiosa delle pagine Web: Mountain View ha sviluppato un algoritmo per filtrare lo spam e casi estremi di violazione della netiquette . Caesar Sengupta, product manager di BigG, ha spiegato che in futuro la qualità degli interventi sarà stimata da un ulteriore algoritmo che si baserà sui voti dati dagli utenti.

Sarà possibile esprimere il proprio parere su tutto: dai contenuti, alla singola immagine, alla struttura del sito. Difficile però calcolare quanti utilizzeranno questa funzione: Google Toolbar è uno strumento dedicato agli utenti Firefox e Internet Explorer, al momento i browser maggiormente diffusi, tuttavia non sembra possibile stabilire quanti ne siano reali utilizzatori.

Proprio per sopperire alla mancanza di un riscontro reale , Google starebbe lavorando ad una API da rilasciare agli sviluppatori che vorranno utilizzare Sidewiki in altre forme. Consentendo così di commentare a piacimento da qualsiasi piattaforma.

Se questa applicazione dovesse avere fortuna si potrebbero quindi aprire nuovi scenari telematici. Strumenti storici come i forum, la figura del moderatore: tutti elementi la cui importanza potrebbe scemare. Sostituiti da Sidewiki?

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Stein Franken scrive:
    IGP performance decisamente più elevate
    La GPU che accompagnerà Westmere dovrebbe in ogni caso fornire performance decisamente più elevate rispetto agli attuali IGP (Integrated Graphics ProXXXXXr) di Intel. HAHAHAHAHAHAHHAAHAHAHAAHAHA. Come se ci volesse tanto!A parte l'X4500MHD che rimane generalmente penoso ma perlomeno puo' decodificare in hardware alcuni flussi video moderni, il resto fa proprio pena. E non parlo di giocare, ma qualunque cosa che utilizzi il 3d.
    • AAA scrive:
      Re: IGP performance decisamente più elevate
      i chip integrati di Intel saranno anche penosi ma sono praticamente gli unici ad essere supportati in 3D sotto Linux (a parte qualche modello di scheda ATI) senza utilizzare driver binari. E la qualità del supporto in questione è nettamente superiore ai driver per Win, nonché in costante miglioramento.
      • Stein Franken scrive:
        Re: IGP performance decisamente più elevate

        senza utilizzare driver binariAh capito! In pratica il kernel legge il codice e non li serve tradurre in binario (rotfl) (sto scherzando...)Mplayer riesce a sfruttare l'accelerazione hardware delle schede X4500MHD sotto linux? (es. flussi h.264)Non riesco a trovare nessuna informazione utile a riguardo...
      • nome e cognome scrive:
        Re: IGP performance decisamente più elevate
        - Scritto da: AAA
        i chip integrati di Intel saranno anche penosi ma
        sono praticamente gli unici ad essere supportati
        in 3D sotto Linux (a parte qualche modello di
        scheda ATI) senza utilizzare driver binari. E la
        qualità del supporto in questione è nettamente
        superiore ai driver per Win, nonché in costante
        miglioramento.E di questo dovrebbe XXXXXXX qualcosa a qualcuno?
  • AtariLover scrive:
    Preeeeeeegoooooooooo?!?!?
    "Westmere migliorerà inoltre le performance delle macchine virtuali e introdurrà il supporto ai guest a 16 bit."Vi prego ditemi che è un refuso :|
    • Massimo scrive:
      Re: Preeeeeeegoooooooooo?!?!?
      - Scritto da: AtariLover
      "Westmere migliorerà inoltre le performance delle
      macchine virtuali e introdurrà il supporto ai
      guest a 16
      bit."

      Vi prego ditemi che è un refuso :|perché mai dovrebbe essere un refuso? si parla di virtualizzazioni: guest significa "ospite", ovvero un OS che viene virtualizzato sull'host, il sistema principale. posso avere un OS a 64 bit ed avere necessità di farci girare un codice a 16 bit, non compatibile (vista a 64 bit non dà la retrocompatibilità nemmeno per i 32 bit)... di qui il senso di inserire tale supporto. quali siano poi, PRATICAMENTE, i codici a 16 bit che può essere utile oggi far girare su un PC io non lo so, anche se so che per esempio CPU a 16 e 8 bit vengono tutt'ora regolarmente utilizzate in una gran varietà di microcontroller e sistemi embedded a basse prestazioni. quindi forse è utile per gli sviluppatori che lavorano su tali sistemi...
      • Turbobestia ccia schifosa scrive:
        Re: Preeeeeeegoooooooooo?!?!?
        - Scritto da: Massimo
        ...per esempio CPU a 16 e 8
        bit vengono tutt'ora regolarmente utilizzate in
        una gran varietà di microcontroller e sistemi
        embedded a basse prestazioni...ma pure ad alte prestazionidi frugoli a 16bit è ancora pieno il mondo :D
      • Zeross scrive:
        Re: Preeeeeeegoooooooooo?!?!?
        - Scritto da: Massimo
        (vista a 64 bit non dà la
        retrocompatibilità nemmeno per i 32 bit)Non diciamo fesserie...
        • Massimo scrive:
          Re: Preeeeeeegoooooooooo?!?!?
          - Scritto da: Zeross
          - Scritto da: Massimo

          (vista a 64 bit non dà la

          retrocompatibilità nemmeno per i 32 bit)

          Non diciamo fesserie...non diciamo fesserie? bé, mi sono espresso male... non GARANTISCE la retrocompatibilità..."Le versioni a 64 bit di Windows Vista non sono ideali per tutti gli utenti, inoltre richiedono un sistema con un proXXXXXre e driver di sistema a 64 bit. Assicurati che il sistema, LE APPLICAZIONI e i dispositivi in uso siano compatibili con una versione a 64 bit di Windows Vista prima di installarla."Sta roba è scritta sul sito di Microsoft: http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2714038#postPrima di tacciare un altro di "dire fesserie" informiamoci per favore!
          • Massimo scrive:
            Re: Preeeeeeegoooooooooo?!?!?
            - Scritto da: Massimo
            - Scritto da: Zeross

            - Scritto da: Massimo


            (vista a 64 bit non dà la


            retrocompatibilità nemmeno per i 32 bit)



            Non diciamo fesserie...


            non diciamo fesserie? bé, mi sono espresso
            male... non GARANTISCE la
            retrocompatibilità...
            "Le versioni a 64 bit di Windows Vista non sono
            ideali per tutti gli utenti, inoltre richiedono
            un sistema con un proXXXXXre e driver di sistema
            a 64 bit. Assicurati che il sistema, LE
            APPLICAZIONI e i dispositivi in uso siano
            compatibili con una versione a 64 bit di Windows
            Vista prima di
            installarla."

            Sta roba è scritta sul sito di Microsoft:
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2714038#post

            Prima di tacciare un altro di "dire fesserie"
            informiamoci per
            favore!Errata corrige: ho sbagliato scheda nel linkare, la pagina è questa chiaramente: http://www.microsoft.com/italy/windows/products/windowsvista/editions/64bit.mspx ;-)
      • Pino scrive:
        Re: Preeeeeeegoooooooooo?!?!?
        - Scritto da: Massimo
        vista a 64 bit non dà la
        retrocompatibilità nemmeno per i 32 bitSpero tu stia scherzando.
        • Massimo scrive:
          Re: Preeeeeeegoooooooooo?!?!?
          - Scritto da: Pino
          - Scritto da: Massimo

          vista a 64 bit non dà la

          retrocompatibilità nemmeno per i 32 bit

          Spero tu stia scherzando.non sto scherzando: http://www.microsoft.com/italy/windows/products/windowsvista/editions/64bit.mspxraga, fate i bravi dai...
    • Anonimo codardo scrive:
      Re: Preeeeeeegoooooooooo?!?!?
      Non avete idea della quantità di sistemi legacy che sono in produzione e *nessuno* vuole toccare...
      • AtariLover scrive:
        Re: Preeeeeeegoooooooooo?!?!?
        E fino a li mi può anche andare bene, ma a he ti serve ad esempio virtualizzare "in hardware" un sistema operativo a 16 bit? Generalmente lo usi per software che sui moderni pc scheggia anche passando epr una emulazione software.Prendi dosbox, mi pare non abbia problemi anche senza hardware a fare girare di tutto.
        • krane scrive:
          Re: Preeeeeeegoooooooooo?!?!?
          - Scritto da: AtariLover
          E fino a li mi può anche andare bene, ma a he ti
          serve ad esempio virtualizzare "in hardware" un
          sistema operativo a 16 bit? Generalmente lo usi
          per software che sui moderni pc scheggia anche
          passando epr una emulazione software.
          Prendi dosbox, mi pare non abbia problemi anche
          senza hardware a fare girare di tutto.Il problema e' proprio quando serve l'hardware, tipo una seriale collegata ad un tornio.
Chiudi i commenti