Google e Symantec, scontro sui certificati

Big G definisce la roadmap per invalidare tramite Chrome più di 30mila certificati emessi dalla security company. Aspra la reazione di Symantec, che si offre però di collaborare per risolvere il problema

Roma – Con un post dall’aria spazientita, Google ha annunciato la propria intenzione di voler invalidare gradualmente decine di migliaia di certificati emessi da Symantec negli ultimi anni, questo perché, in seguito ai risultati delle indagini condotte dal team di sviluppo di Google Chrome, Big G non ha più “fiducia nelle policy e nelle pratiche istituite da Symantec per il rilascio dei propri certificati”.

Come una vera e propria bomba ad orologeria, il team ha recentemente proposto una tabella di marcia per un incrementale distrust dei certificati rilasciati da Symantec CA con l’obiettivo dichiarato di “ripristinare la fiducia e la sicurezza dei propri utenti”: si partirà da una validità massima di 33 mesi (1.023 giorni) per i certificati accettati dalla release 59 del popolare browser, per arrivare ai 9 mesi (279 giorni) della versione 64 di Chrome. Tra i due estremi sono stati ovviamente definiti diversi step al ribasso (tranne che per la release Stable di Chrome 63 in quanto schedulata per il rilascio durante le festività invernali), come indicato di seguito:

– Chrome 59 (Dev, Beta, Stable): 33 mesi (1023 giorni)
– Chrome 60 (Dev, Beta, Stable): 27 mesi (837 giorni)
– Chrome 61 (Dev, Beta, Stable): 21 mesi (651 giorni)
– Chrome 62 (Dev, Beta, Stable): 15 mesi (465 giorni)
– Chrome 63 (Dev, Beta): 9 mesi (279 giorni)
– Chrome 63 (Stable): 15 mesi (465 giorni)
– Chrome 64 (Dev, Beta, Stable): 9 mesi (279 giorni)

Da ultimo, Google ha anche proposto una validità standard di 9 mesi per tutti i nuovi certificati , a partire dalla versione 61 di Chrome.

Le prime due ondate non dovrebbero causare molti problemi a Symantec, poiché come specificato da Google nel proprio post la maggioranza di tali certificati è stata rilasciata utilizzando il protocollo di cifratura SHA-1 (già non più supportato da Chrome), ma il colosso della sicurezza pare non averla presa bene: tramite un articolo sul proprio blog, Symantec ha definito “inaspettata” la decisione di Big G, bollando il post del Google Chrome Team come “irresponsabile”. Secondo Symantec, infatti, i dati riportati da Google circa la quantità di certificati compromessi sarebbero oltremodo “esagerati e fuorvianti”.

Nell’articolo di risposta viene inoltre fatto notare come, “benché i certificati identificati da Google appartenessero anche a diverse altre CA”, Google abbia “isolato” la CA di Symantec, sollevando così il dubbio che Big G possa averla in qualche modo presa di mira.

Concludendo la propria arringa difensiva dichiarandosi disposta a discutere del problema con Google per risolvere la situazione, Symantec ha anche voluto ricordare il proprio costante impegno nel rendere sicura la Rete, rassicurando utenti e clienti sulla sicurezza dei propri certificati SSL/TLS.

Niccolò Castoldi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Carlo scrive:
    Re: Quante corbellerie.
    - Scritto da: panda rossa
    - Scritto da: Carlo


    l'utilissimo comando grep di Bash

    ...non esiste un comando grep di bash.

    grep è un tool a riga di comando che
    funziona
    su

    tutte le shell, funziona anche in cmd.exe di

    windows

    nt.

    C:
    grep
    "grep" comando non riconsciuto.http://lmgtfy.com/?q=grep+for+windows


    il comando echo è rappresentato nella

    PowerShell con la dicitura

    Write-Host

    Cioè se scrivo "echo ciao" in powershell, non

    scrive "ciao"? Ma per

    favore.

    E dove lo scrive?E' nel tuo quote:"il comando echo è rappresentato nella PowerShell con la dicitura Write-Host"Vogliamo accondiscendere credendo che manchi un "anche" tra "è" ed "è rappresentato"?Sarebbe comunque falso, dal momento che echo e Write-Host fanno "anche" cose diverse.
    Qui nessuno ha bisogno dell'articolista. Sappiamo
    tutti che cos'e' wine e che cos'e'
    cygwinNon lo sanno tutti.
    Quando si dice "non esiste in windows" si intende
    ovviamente "non esiste in windows out of the
    box"Ci può stare...
  • iRoby scrive:
    Re: Windows Subsystem for Linux
    E a che serve a parte testing e sviluppo di qualcosa per Linux senza averlo installato?
    • Gianluca Nanoia scrive:
      Re: Windows Subsystem for Linux
      In che senso senza averlo installato? E' installato, è un componente di Windows ma è una vera e propria distribuzione Linux, una Ubuntu in particolare
    • Gianluca Nanoia scrive:
      Re: Windows Subsystem for Linux
      Beh serve anche per fare management di macchine Linux remote, o ad esempio usare grep, sed ed awk per analisi di log e gestione di script, o per qualsiasi cosa serva CygWin o simili, con la differenza che è parte del sistema operativo quindi supportato da Microsoft
  • Sondaggista Forum scrive:
    Grottesco?
    Tentativo grottesco e senza capo ne codaSe siete d'accordo mettente un + oppure un like come risposta al mio commento
  • TrollyPop scrive:
    powerascella
    Powerascella un classico esempio di more is less.
    • Zucca Vuota scrive:
      Re: powerascella
      - Scritto da: TrollyPop
      Powerascella un classico esempio di more is less.Una qualche argomentazione in proposito?
      • ... scrive:
        Re: powerascella
        Shell prolissa, dipendente da un intero framework, documentazione scarsa, l'azienda produttrice è famigerata per la sua tendenza al monopolio e al lock-in, progetto senza un obiettivo e target chiaro di utenti.Per schiarirti le idee ti posto una discussione che ho letto qualche giorno fa:https://arstechnica.com/civis/viewtopic.php?t=154990
        • bubba scrive:
          Re: powerascella
          - Scritto da: ...
          Shell prolissa, dipendente da un intero
          framework, documentazione scarsa, l'azienda
          produttrice è famigerata per la sua tendenza al
          monopolio e al lock-in, progetto senza un
          obiettivo e target chiaro di
          utenti.

          Per schiarirti le idee ti posto una discussione
          che ho letto qualche giorno
          fa:

          https://arstechnica.com/civis/viewtopic.php?t=1549e' un bel topic, in effetti. Anche se vecchissimo, si facevano le stesse domande di oggi (perche' quel "coso"? [1][2] e sopratutto [3]). Al che vien risposto stile Zucca "I think the problem is that many of you may be trying to use PowerShell as if it's a *x shell. Throw off that assumption, and you'll find that many things are easier to accomplish,". Il che e' vero, da un certo pdv, SOLO che NON e' semplicemente "se tu pensi a una unix shell". ANCHE command.com (e le sue evoluzioni) si muove sul paradigma della 'unix shell' (ancorche' in modo zoppo). la Powershell e' un anomalia hipster. :P Potente ecc, ma stramba.[1]in fact, it looks much more a general purpose, interpreted language than an administrative-oriented language. Indeed, I find it much simpler to use C# than powershell as of now: at least I got a descent editor and the documentation handy and I can easily split the source into several files...[2] PowerShell seems to have been invented by people wanting to write a programming language, not people wanting to write a scriptable command prompt. The consequence is something that seems to me to be totally unfit for purpose.[3] The whole vbscript/WSH/wscript/cscript movement is/was kind of a dud imvho.Most Windows admins I know still prefer to use batch files if they can and WSH when they have to
      • panda rossa scrive:
        Re: powerascella
        - Scritto da: Zucca Vuota
        - Scritto da: TrollyPop

        Powerascella un classico esempio di more is
        less.

        Una qualche argomentazione in proposito?Per esempio: ottenere la data di ieri.bash$ date -d yesterdayUna riga, un comando con uno switch e un parametro17 caratteri in tutto compresi gli spazi.Fammi vedere come riesci a fare altrettanto con PS.(sempre che tu ci riesca, beninteso)
  • cdtgfgt scrive:
    Vendor lock in
    Come linguaggio è troppo legato alle API di Windows. Non è solo questione di adattabilità degli script, ma anche delle persone. Chi fa tanto lavoro con PowerShell non impara niente di tutto il resto. Qui vedo in preparaione il solito vendor lock in.
    • Zucca Vuota scrive:
      Re: Vendor lock in
      https://github.com/powershellPer Linux, pure!
      • .... scrive:
        Re: Vendor lock in
        PS non dipende da quella XXXXX di .NET???
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: Vendor lock in
          - Scritto da: ....
          PS non dipende da quella XXXXX di .NET???Perchè parolacce? Sono inutili.Comunque .NET Core esiste anche per Linux. Sempre open-source.
          • .... scrive:
            Re: Vendor lock in
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: ....

            PS non dipende da quella XXXXX di .NET???

            Perchè parolacce? Sono inutili.XXXXX non è una parolaccia, è uno scarto fisiologico.
            Comunque .NET Core esiste anche per Linux. Sempre
            open-source.E' quanto è castrato comparato con la comtroparte non "Core" che gira solo sui prodotti della casa?
      • frtrgdcrg scrive:
        Re: Vendor lock in

        Per Linux, pure!Non mi torna. Questa PowerShell su Linux per ora ha un numero di comandi limitato, ma per il futuro cosa hanno intenzione di fare? Se reimplementano tutte le API di Windows come comandi Linux ci ritroviamo su Linux un linguaggio di scripting completamente fuori standard, Linux è nato per i comandi Posix.Se invece cambiano il linguaggio per usare i comandi Posix ci ritroviamo con un nuovo linguaggio diverso da PowerShell Windows. Nessuna delle due soluzioni ha senso.
        • bubba scrive:
          Re: Vendor lock in
          - Scritto da: frtrgdcrg

          Per Linux, pure!

          Non mi torna. Questa PowerShell su Linux per ora
          ha un numero di comandi limitato, ma per il
          futuro cosa hanno intenzione di fare?beh e' limitato perche' usa .net core. ossia una versione zoppa. oltre essere una beta. IMHO esiste per far esercitare i mac/linuxiani quando je tocchera' amministrare windows.. ;P
          • ... scrive:
            Re: Vendor lock in
            Il problema è il windozziano che dovrà amministrare windows. Sai quelli che per 20 anni click click siamo fighi perchè noi ci_abbiamo la GUI, la linea di comando è per sfighi.
        • tristezza scrive:
          Re: Vendor lock in
          - Scritto da: frtrgdcrg

          Per Linux, pure!

          Non mi torna. Questa PowerShell su Linux per ora
          ha un numero di comandi limitato, ma per il
          futuro cosa hanno intenzione di fare?Farti passare a windows 10.


          Se reimplementano tutte le API di Windows come
          comandi Linux ci ritroviamo su Linux un
          linguaggio di scripting completamente fuori
          standard, Linux è nato per i comandi
          Posix.

          Se invece cambiano il linguaggio per usare i
          comandi Posix ci ritroviamo con un nuovo
          linguaggio diverso da PowerShell Windows.


          Nessuna delle due soluzioni ha senso.
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: Vendor lock in
          - Scritto da: frtrgdcrg
          Nessuna delle due soluzioni ha senso.Nessuna delle due soluzioni hanno senso. Non ha neanche senso il discorso Win32/Posix a livello di PS. PS serve per automatizzare la gestione dei sistemi. Ha funzioni che altri sistemi (BASH) non hanno per questo.
          • iRoby scrive:
            Re: Vendor lock in
            Ma BASH non deve proprio avercele quelle cose. Dato che il suo compito è integrarsi con altri strumenti. Perl, TCL, Python, PHP, Ruby. Ognuno con le sue librerie ed estensioni.La sua forza fu proprio quella...Ora arriva M$ che reinventa il monolite in stile mainframe, ma più moderno... Unix evolve dagli anni '70 ed è ovunque.Windows nell'enterprise dopo un periodo di boom ora è relegato al middleware e qualche applicazione .NET.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Vendor lock in
            - Scritto da: iRoby
            Ma BASH non deve proprio avercele quelle cose.
            Dato che il suo compito è integrarsi con altri
            strumenti. Perl, TCL, Python, PHP, Ruby. Ognuno
            con le sue librerie ed
            estensioni.PS non lo fa? Certo che lo fa.
            Ora arriva M$ che reinventa il monolite in stile
            mainframe, ma più moderno...Dov'è il monolite?
            Unix evolve dagli anni '70 ed è ovunque.Anche Windows è ovunque.
            Windows nell'enterprise dopo un periodo di boom
            ora è relegato al middleware e qualche
            applicazione
            .NET.Mah...
          • ygujbgj scrive:
            Re: Vendor lock in
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: frtrgdcrg


            Nessuna delle due soluzioni ha senso.

            Nessuna delle due soluzioni hanno senso. Non ha
            neanche senso il discorso Win32/Posix a livello
            di PS.

            PS serve per automatizzare la gestione dei
            sistemi. Ha funzioni che altri sistemi (BASH) non
            hanno per questo.Per quello si usa Groovy da anni. In quanto a semplicità potenza e intuitività PS sta secoli indietro rispetto a Groovy.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Vendor lock in
            - Scritto da: ygujbgj
            Per quello si usa Groovy da anni. Lo usiamo anche noi. Pesantemente.
            In quanto a
            semplicità potenza e intuitività PS sta secoli
            indietro rispetto a
            Groovy.Non capisco queste affermazioni draconiane. Sulla "semplicità" e "intuività" é sempre questione di addestramento (e qui dovrei aprire una parentesi su Smalltalk). Sulla potenza dipende dallo scenario di utilizzo. Tra l'altro paragoni 2 sistemi che hanno una discreta somiglianza tra loro e una discreta differenza da BASH.
      • panda rossa scrive:
        Re: Vendor lock in
        - Scritto da: Zucca Vuota
        https://github.com/powershell

        Per Linux, pure!Ovvio: per linux c'e' tutto.Che poi venga usato e' altro paio di maniche.Quando ci sara' uno script di sistema che usera PS su linux avrai ragione tu.Per adesso ce ne sono in shell, in perl, in python, in un sacco di altri linguaggi.Ma in PS siamo a quota zero.
  • Zucca Vuota scrive:
    findstr e altre inesattezze
    FINDSTR non è un commando (o meglio una cmdlet) PowerShell ma un commando del prompt classico (quello tipo DOS per intenderci). Definire un oggetto WMI come una API mi pare errato. Il fatto di non poter definire delle stampanti in modo automatico fino a pochi anni fa non è chiaro. Cosa vuol dire pochi anni fa? Perchè penso che si possano definire le stampanti con script dai tempi di NT4. WMI è disponibile da NT4 SP4. E non è/era l'unico sistema per farlo. In generale questi script in presenza di un domain controller Windows sono assolutamente inutili.In generale l'articolo è un po' superficiale. Chi l'ha scritto, non me ne voglia, non sembra abbia una grande competenza di Windows.Aggiungo che, se si necessita di un X-Server, ve ne sono almeno un paio disponibili gratuitamente e che non abbisognano di Cygwin.
    • cdtgfgt scrive:
      Re: findstr e altre inesattezze


      Aggiungo che, se si necessita di un X-Server, ve
      ne sono almeno un paio disponibili gratuitamente
      e che non abbisognano di
      Cygwin.Ho provato XMing, X-Win32 ed un altro paio, tutti pesanti. L'X Server si Cygwin è il migliore.
    • precisino del menga scrive:
      Re: findstr e altre inesattezze
      Quando fai questo tipo di commento per favore cita parola per parola la parte dell' articolo incriminata.
      • Zucca Vuota scrive:
        Re: findstr e altre inesattezze
        Se facessi così dovrei riportare un mucchio di testo.Leggi l'articolo. Non mi pare possano esserci dubbi.
        • ... scrive:
          Re: findstr e altre inesattezze
          Letto, mica ci stanno le XXXXXXX che gli attribuisci, non tutte.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: findstr e altre inesattezze
            - Scritto da: ...
            Letto, mica ci stanno le XXXXXXX che gli
            attribuisci, non
            tutte.Riassumo: FINDSTR non è un commando PS ma in commando esterno Windows creato per il Command Prompt. Per simulare grep il commando PS è Select-String (sempre che si parli di pipe di stringhe perchè sennò si usa Select-Object).Un oggetto WMI non è una API ma in oggetto che rappresenta una entità nel modello CIM di gestione del PC. Definire stampanti in modo automatico o via script è possibile dai tempi di NT4 (lo facevo). NT4 è del '95. Pochi anni?X-Server che non abbisognano di Cygwin ce ne sono sia gratuiti e open sia a pagamento.L'articolo è un po' superficiale proprio per questi motivi.
          • Doom scrive:
            Re: findstr e altre inesattezze
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: ...

            Letto, mica ci stanno le XXXXXXX che gli

            attribuisci, non

            tutte.

            Riassumo:

            FINDSTR non è un commando PSE infatti LUI non lo ha detto! Per questo quando ti dico di postare VERBATIM le porzioni di articolo incriminate ti squagli come neve al sole...
            ma in commando
            esterno Windows creato per il Command Prompt. Per
            simulare grep il commando PS è Select-String
            (sempre che si parli di pipe di stringhe perchè
            sennò si usa
            Select-Object).

            Un oggetto WMI non è una API ma in oggetto che
            rappresenta una entità nel modello CIM di
            gestione del PC.E di nuovo... ma lui questo non lo ha detto!


            Definire stampanti in modo automatico o via
            script è possibile dai tempi di NT4 (lo facevo).Dai spiega i passaggi con NT4. Occhio lui ha detto " installazione delle stampanti su tutti i computer della rete ."
            NT4 è del '95. Pochi
            anni?

            X-Server che non abbisognano di Cygwin ce ne sono
            sia gratuiti e open sia a
            pagamento.Te lo hanno già spiegato perchè non interessano a nessuno.

            L'articolo è un po' superficiale proprio per
            questi
            motivi.Anche i tuoi commenti sono superficiali.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: findstr e altre inesattezze
            - Scritto da: Doom
            Dai spiega i passaggi con NT4. Occhio lui ha
            detto " <b
            installazione </b
            delle stampanti <b
            su
            tutti i computer della
            rete </b
            ."Intendi macchine non Windows e non DOS? Potrebbe essere. Nel 95/96 non c'erano macchine Linux.Quanto a spiegare some si faceva dovrei tirare in ballo script di anni fa (VBScript). Ad un certo punto sono stati resi inutili.
    • panda rossa scrive:
      Re: findstr e altre inesattezze
      - Scritto da: Zucca Vuota
      FINDSTR non è un commando (o meglio una cmdlet)
      PowerShell ma un commando del prompt classico
      (quello tipo DOS per intenderci).Si chiama eseguibile per console.Puo' leggere lo stdin.Puo' scrivere sullo stdout.
      Definire un oggetto WMI come una API mi pare
      errato.


      Il fatto di non poter definire delle stampanti in
      modo automatico fino a pochi anni fa non è
      chiaro. Cosa vuol dire pochi anni fa? Perchè
      penso che si possano definire le stampanti con
      script dai tempi di NT4. WMI è disponibile da NT4
      SP4. E non è/era l'unico sistema per farlo. In
      generale questi script in presenza di un domain
      controller Windows sono assolutamente
      inutili.

      In generale l'articolo è un po' superficiale. Chi
      l'ha scritto, non me ne voglia, non sembra abbia
      una grande competenza di
      Windows.Gia', casualmente solo i markettari lecchini hanno grande competenza di windows. I tecnici che ci devono infilare le mani dentro invece no.Misteri dell'informatica.
      Aggiungo che, se si necessita di un X-Server, ve
      ne sono almeno un paio disponibili gratuitamente
      e che non abbisognano di
      Cygwin.Traduzione: non esiste un x-server nativo.Arrangiarsi con le terze parti, come da tradizione secolare.
      • Zucca Vuota scrive:
        Re: findstr e altre inesattezze
        - Scritto da: panda rossa
        Si chiama eseguibile per console.
        Puo' leggere lo stdin.
        Puo' scrivere sullo stdout.Te lo spiego in altri termini: PS funziona ad oggetti; FINDSTR è inutile con gli oggetti; esiste Select-Object.
        Gia', casualmente solo i markettari lecchini
        hanno grande competenza di windows. I tecnici che
        ci devono infilare le mani dentro invece
        no.Se "i tecnici" ne sanno quanto ne sai tu, siamo messi benissimo!
        Traduzione: non esiste un x-server nativo.
        Arrangiarsi con le terze parti, come da
        tradizione
        secolare.E quindi? Anche VI non è nativo.
        • panda rossa scrive:
          Re: findstr e altre inesattezze
          - Scritto da: Zucca Vuota
          - Scritto da: panda rossa


          Si chiama eseguibile per console.

          Puo' leggere lo stdin.

          Puo' scrivere sullo stdout.

          Te lo spiego in altri termini: PS funziona ad
          oggetti; FINDSTR è inutile con gli oggetti;
          esiste
          Select-Object.


          Gia', casualmente solo i markettari lecchini

          hanno grande competenza di windows. I
          tecnici
          che

          ci devono infilare le mani dentro invece

          no.

          Se "i tecnici" ne sanno quanto ne sai tu, siamo
          messi
          benissimo!


          Traduzione: non esiste un x-server nativo.

          Arrangiarsi con le terze parti, come da

          tradizione

          secolare.

          E quindi? Anche VI non è nativo.vi e' open.Lo compili e c'e'!Ovunque c'e'.
  • dottgonzo scrive:
    esistono le pipe su windows!?
    nell'articolo c'è scritto chels | grep "do" diventa ls | findstr "do"non ho mai usato ne la power shell, ne quella cosa orrenda che c'era prima, ma credevo che non avesse le pipe. Le hanno implementate sulla power shell!?
    • panda rossa scrive:
      Re: esistono le pipe su windows!?
      - Scritto da: dottgonzo
      nell'articolo c'è scritto che

      ls | grep "do" diventa ls | findstr "do"


      non ho mai usato ne la power shell, ne quella
      cosa orrenda che c'era prima, ma credevo che non
      avesse le pipe. Le hanno implementate sulla power
      shell!?Certo che no.Il command.com simulava le pipe facendo dei files temporanei.La microsozz pukeshell non credo proprio che abbia il concetto di pipe visto che come hanno illustrato precedentemente e' tutto derivato da quella fetecchia di dotnet.
      • Zucca Vuota scrive:
        Re: esistono le pipe su windows!?
        - Scritto da: panda rossa
        La microsozz pukeshell non credo proprio che
        abbia il concetto di pipe visto che come hanno
        illustrato precedentemente e' tutto derivato da
        quella fetecchia di
        dotnet.Devo dire che non ti smentisci mai quanto ad ignoranza su Windows. Ma prima di dire cavolate informarsi un po' no? Guarda un po'... si usa pure | per fare una pipe tra 2 comandi.La grossa differenza è che le pipe sono pipe di oggetti, non di caratteri.
        • Zuccnina Abaco scrive:
          Re: esistono le pipe su windows!?
          Zucca vs Panda 1-0.
        • xte scrive:
          Re: esistono le pipe su windows!?
          Entro un po' a gamba tesa per un pensiero estemporaneo :DNon sarà che l'ignoranza di Windows è dovuta a Windows? IOW non sarà che Windows, Cisco ed n altri vendor proprietari fan volutamente cose contorte, poco intuitive per costringerti a formarti con loro/loro partners per aver un bel lavaggio di cervello e salasso economico?So che è abbastanza assodato, ma ripeterlo di tanto in tanto non fa male!
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: esistono le pipe su windows!?
            - Scritto da: xte
            Non sarà che l'ignoranza di Windows è dovuta a
            Windows? IOW non sarà che Windows, Cisco ed n
            altri vendor proprietari fan volutamente cose
            contorte, poco intuitive per costringerti a
            formarti con loro/loro partners per aver un bel
            lavaggio di cervello e salasso
            economico?PowerShell non è contorta. E' di una chiarezza cristallina. Ma è ovvio che se tu sei abituato a BASH questa chiarezza ti sfugge (tieni presente che io non sto criticando BASH ma solo dicendo che sono due mondi diversi). Hai presente cosa ha fatto quell'artigiano che sapeva usare solo il martello quando gli hanno dato una vite?Anche Cisco IoS mi sembra abbastanza coerente. Sicuramente se lo usi ogni tanto (come il sottoscritto) non è banale.
        • panda rossa scrive:
          Re: esistono le pipe su windows!?
          - Scritto da: Zucca Vuota
          - Scritto da: panda rossa


          La microsozz pukeshell non credo proprio che

          abbia il concetto di pipe visto che come
          hanno

          illustrato precedentemente e' tutto derivato
          da

          quella fetecchia di

          dotnet.

          Devo dire che non ti smentisci mai quanto ad
          ignoranza su Windows. Ma prima di dire cavolate
          informarsi un po' no?

          Guarda un po'... si usa pure | per fare una pipe
          tra 2
          comandi.
          La grossa differenza è che le pipe sono pipe di
          oggetti, non di
          caratteri.Non basta mica mettere una barra verticale tra due comandi per fare una pipe.Una pipe richiede uno stream in memoria attraverso il quale passano i dati.Il secondo proXXXXX comincia a macinare dati quando il primo e' ancora in esecuzione.Mentre su windows il tutto e' implementato a fetecchia: il primo comando produce l'output in un file temporaneo e SOLO DOPO CHE IL PRIMO COMANDO HA FINITO viene eseguito il secondo che legge dal file temporaneo.Ovviamente il file temporaneo e' accessibile in lettura a cani&porci fino a che il secondo proXXXXX non ha finito, con buona pace della sicurezza.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: esistono le pipe su windows!?
            Uff... insisti!Non confondere le pipe simulate del DOS con quelle di PS.
          • panda rossa scrive:
            Re: esistono le pipe su windows!?
            - Scritto da: Zucca Vuota
            Uff... insisti!
            Non confondere le pipe simulate del DOS con
            quelle di
            PS.Si chiamano pipe microsoft e funzionano nello stesso identico modo dai tempi del dos 1.0 (vale a dire per finta).Esattamente per lo stesso motivo per cui non ti fa creare una directory AUX.
    • iRoby scrive:
      Re: esistono le pipe su windows!?
      No solo pippe qua...
  • bubba scrive:
    vi piacerebbe, eh, che quello fosse "ls"
    vi piacerebbe, eh, che quello[*] fosse "ls". il semplice e ubiquo ls. Invece e' un alias di Get-ChildItem. Un "coso" dalla sintassi orribile, che permea tutto powershell. Il cmdlet. Anzi, troppo semplice ancora. Ci sono sia gli sgorbi che derivano dalla classe cmdlet che quelli pscmdlet.Guarda che eleganza e sobrieta' https://msdn.microsoft.com/en-us/library/ms714395%28v=vs.85%29.aspx :)[*]ls | findstr "do".
    • panda rossa scrive:
      Re: vi piacerebbe, eh, che quello fosse "ls"
      - Scritto da: bubba
      vi piacerebbe, eh, che quello[*] fosse "ls". il
      semplice e ubiquo ls. Invece e' un alias di
      Get-ChildItem. Un "coso" dalla sintassi orribile,
      che permea tutto powershell. Il cmdlet. Anzi,
      troppo semplice ancora. Ci sono sia gli sgorbi
      che derivano dalla classe cmdlet che quelli
      pscmdlet.

      Guarda che eleganza e sobrieta'
      https://msdn.microsoft.com/en-us/library/ms714395%[img]http://pbs.twimg.com/media/CvYU6C4XYAQJ6jM.jpg[/img]
    • The Chicago Manual of Style scrive:
      Re: vi piacerebbe, eh, che quello fosse "ls"
      - Scritto da: bubba...
      Guarda che eleganza e sobrieta'
      https://msdn.microsoft.com/en-us/library/ms714395%
      La documentazione è atroce. Ecco la definizione di cmdlet in superXXXXXlese microsoft: "A cmdlet is a lightweight command ((newbie)) that is used in the Windows PowerShell environment. The Windows PowerShell runtime invokes these cmdlets within the context of automation scripts that are provided at the command line. The Windows PowerShell runtime also invokes them programmatically through Windows PowerShell APIs." Buio pesto :. Poi sempre nello stesso link appare un raro bagliore di lucidità: "Cmdlets are instances of .NET Framework classes" OHHHHH e non potevano dirlo subito?
      • Zucca Vuota scrive:
        Re: vi piacerebbe, eh, che quello fosse "ls"
        - Scritto da: The Chicago Manual of Style
        La documentazione è atroce. Ecco la definizione
        di cmdlet in superXXXXXlese
        microsoft:
        ...

        Buio pesto :. Se ti mancano le basi non puoi pretendere. Non devi limitarti alla superficie dove PS ti può sembrare una normale shell di sistema. Devi approfondire un po' senza essere prevenuto.
        <i
        "Cmdlets are instances of .NET Framework
        classes" </i


        OHHHHH e non potevano dirlo subito?Peccato che non sia solo questo. C'è un documento da qualche parte su intenet che è il manifesto della powershell (di monad per la precisione) che cerca di spiegare i concetti alla base. Un utente SH/BASH ha una certa visione dove tutto è uno stream di caratteri e ci sono molti comandi (eseguibili) specializzati. PS si basa su concetti diversi: oggetti (e pipe di oggetti), composizione, sintassi uniforme, consistenza dei modelli di gestione e così via. Persino la sintassi verbosa è voluta per rendere chiare le cose anche a chi usa poco un commando.
        • cdtgfgt scrive:
          Re: vi piacerebbe, eh, che quello fosse "ls"

          Persino la
          sintassi verbosa è voluta per rendere chiare le
          cose anche a chi usa poco un
          commando.Martin Odersky ripete sempre che la probabilità di bugs è direttamente proporzionale al numero di righe di codice. Secondo me esagera, ma PowerShell esagera dal lato opposto.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: vi piacerebbe, eh, che quello fosse "ls"
            - Scritto da: cdtgfgt
            Martin Odersky ripete sempre che la probabilità
            di bugs è direttamente proporzionale al numero di
            righe di codice. Secondo me esagera, ma
            PowerShell esagera dal lato
            opposto.Monad... non a caso. Non ci sono troppe linee di codice, qui. Solo comandi più verbosi (e più standardizzati anche nei parametri - la completition poi è fantastica).
          • ... scrive:
            Re: vi piacerebbe, eh, che quello fosse "ls"
            Proprio non ce la fai a fare un commento neutrale, l' animaccia sudicia del commerciante viene sempre a galla.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: vi piacerebbe, eh, che quello fosse "ls"
            - Scritto da: ...
            Proprio non ce la fai a fare un commento
            neutrale, l' animaccia sudicia del commerciante
            viene sempre a
            galla.Immagino che i commenti neutrali siano quelli del tipo: "Ma PS non gira su quella m... di .NET?".Da che pulpito...
          • ... scrive:
            Re: vi piacerebbe, eh, che quello fosse "ls"
            Da che pulpito cosa, io non faccio il lecchino di una corporzione, non confondiamo il fango con l' acqua di sorgente.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: vi piacerebbe, eh, che quello fosse "ls"
            - Scritto da: ...
            Da che pulpito cosa, io non faccio il lecchino di
            una corporzione, non confondiamo il fango con l'
            acqua di
            sorgente.Quindi un commento può essere neutrale solo quando parla male di un prodotto di una corporazione... Fantastico!
          • panda rossa scrive:
            Re: vi piacerebbe, eh, che quello fosse "ls"
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: ...

            Da che pulpito cosa, io non faccio il
            lecchino
            di

            una corporzione, non confondiamo il fango
            con
            l'

            acqua di

            sorgente.

            Quindi un commento può essere neutrale solo
            quando parla male di un prodotto di una
            corporazione...
            Fantastico!Un commento puo' essere neutrale anche quando evita di parlare delle corporazioni e dei loro prodotti.
          • frtrgdcrg scrive:
            Re: vi piacerebbe, eh, che quello fosse "ls"


            Monad... non a caso. Non ci sono troppe linee di
            codice, qui. Solo comandi più verbosi (e più
            standardizzati anche nei parametri - laMa non è vero. Più righe di codice. Meno standardizzazione a meno che non chiami standardizzazione Microsoft che impone lo standard.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: vi piacerebbe, eh, che quello fosse "ls"
            - Scritto da: frtrgdcrg
            Ma non è vero.
            Più righe di codice. Più righe dove? Ci sono esempi dove i comandi sono più sintetici.
            Meno standardizzazione a meno che non chiami
            standardizzazione Microsoft che impone lo
            standard.Il sistema PS impone un modo commune di creare i commandlet con verbi e opzioni codificate. Molto coerente.
          • ygujbgj scrive:
            Re: vi piacerebbe, eh, che quello fosse "ls"


            Più righe dove? Ci sono esempi dove i comandi
            sono più
            sintetici.
            Fammi qualche esempio di codice in bash e codice equivalente PowerShell dove il numero di righe di codice si riduce.Quelli che ho visto io sono sempre l'opposto.

            Meno standardizzazione a meno che non chiami

            standardizzazione Microsoft che impone lo

            standard.

            Il sistema PS impone un modo commune di creare i
            commandlet con verbi e opzioni codificate. Molto
            coerente.Molto coerente con lo standard creato ex-novo.
        • PowerZucc scrive:
          Re: vi piacerebbe, eh, che quello fosse "ls"
          - Scritto da: Zucca Vuota
          - Scritto da: The Chicago Manual of Style


          La documentazione è atroce. Ecco la
          definizione

          di cmdlet in superXXXXXlese

          microsoft:

          ...



          Buio pesto :.

          Se ti mancano le basi non puoi pretendere. Non
          devi limitarti alla superficie dove PS ti può
          sembrare una normale shell di sistema. Devi
          approfondire un po' senza essere
          prevenuto.


          <i
          "Cmdlets are instances of .NET
          Framework

          classes" </i




          OHHHHH e non potevano dirlo subito?

          Peccato che non sia solo questo.E invece è proprio questo, prima dai le definizioni e poi spieghi le funzionalità, quello è linguaggio maccheronico markettaro per impressionare i managggger rinXXXXXXXXti.Cos'è, cosa riesce a fare.
          C'è un documento
          da qualche parte su intenetBonanotte.
          che è il manifesto
          della powershell (di monad per la precisione) che
          cerca di spiegare i concetti alla base.Cerca? Perchè non li spiega e basta?


          Un utente SH/BASH ha una certa visione dove tutto
          è uno stream di caratteri e ci sono molti comandi
          (eseguibili) specializzati.
          PS si basa su
          concetti diversi: oggetti (e pipe di oggetti),
          composizione, sintassi uniforme, consistenza dei
          modelli di gestione e così via. Persino la
          sintassi verbosa è voluta per rendere chiare le
          cose anche a chi usa poco un
          commando.Dovrebbero fare attenzione al feedback degli utenti (windows), perchè se le intenzioni erano buone il risultato non è altrettanto buono.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: vi piacerebbe, eh, che quello fosse "ls"
            - Scritto da: PowerZucc
            E invece è proprio questo, prima dai le
            definizioni e poi spieghi le funzionalità, quello
            è linguaggio maccheronico markettaro per
            impressionare i managggger
            rinXXXXXXXXti.Un manager (non tecnico) che si occupa di PowerShell non l'ho mai visto.
            Cos'è, cosa riesce a fare.Di documenti, corsi, manuali, filmati, esempi su PS è piena la rete.
            Cerca? Perchè non li spiega e basta?Li spiega ma dal punto "filosofico" (con Leibniz il termine ci sta bene). Non è roba per tutti ma per informatici. Se uno è interessato ai principi di base può essere una lettura profittevole. La versione finale di PS è in po' diversa ma i concetti sono gli stessi. Diciamo che il document non serve a raccontare come si usa PS.
            Dovrebbero fare attenzione al feedback degli
            utenti (windows), perchè se le intenzioni erano
            buone il risultato non è altrettanto
            buono.Di che utenti stiamo parlando? Perchè il feedback su PS è solitamente ottimo.
          • ... scrive:
            Re: vi piacerebbe, eh, che quello fosse "ls"
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: PowerZucc


            E invece è proprio questo, prima dai le

            definizioni e poi spieghi le funzionalità,
            quello

            è linguaggio maccheronico markettaro per

            impressionare i managggger

            rinXXXXXXXXti.

            Un manager (non tecnico) che si occupa di
            PowerShell non l'ho mai
            visto.Di manager rincos/venduti che la PS la comprano ne conosco a bizzeffe.


            Cos'è, cosa riesce a fare.

            Di documenti, corsi, manuali, filmati, esempi su
            PS è piena la
            rete.


            Cerca? Perchè non li spiega e basta?

            Li spiega ma dal punto "filosofico" (con Leibniz
            il termine ci sta bene). Non è roba per tutti ma
            per informatici. All' informatico serve questo: "Cmdlets are instances of .NET Framework classes".
            Se uno è interessato ai principi
            di base può essere una lettura profittevole.Dalle mie parti si chiama documentazione di XXXXX.
            La
            versione finale di PS è in po' diversa ma i
            concetti sono gli stessi. Diciamo che il document
            non serve a raccontare come si usa
            PS.Non serve a niente infatti.


            Dovrebbero fare attenzione al feedback degli

            utenti (windows), perchè se le intenzioni
            erano

            buone il risultato non è altrettanto

            buono.

            Di che utenti stiamo parlando? Perchè il feedback
            su PS è solitamente
            ottimo.Quelli che "per capire" come funziona PS vanno su Stack Overflow (tutti) perchè hanno perso le speranze di reperire documentazione decente sul sito della MS.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: vi piacerebbe, eh, che quello fosse "ls"
            - Scritto da: ...
            Di manager rincos/venduti che la PS la comprano
            ne conosco a
            bizzeffe.Ah, sì? E in che modo comprano PS?
            All' informatico serve questo: "Cmdlets are
            instances of .NET Framework
            classes".Le cmdlet sono scritte su .NET ma non sono semplici classi. Mettiamola così: essere una classe .NET è necessario ma non sufficiente per essere una cmdlet. All'informatico quella nozione non serve a nulla.
            Dalle mie parti si chiama documentazione di XXXXX.Dalle tue parti si usano troppe parolacce. Detto questo di documentazione ce n'è anche troppa. Ma mi sembra che, nonostante ciò, qui la ignoranza su questo argomento regni sovrana.
            Non serve a niente infatti.Come ho alter volte detto non c'è peggior sordo...
            Quelli che "per capire" come funziona PS vanno su
            Stack Overflow (tutti) perchè hanno perso le
            speranze di reperire documentazione decente sul
            sito della
            MS.Boh... c'è persino il corso per niubbi sui siti Microsoft! Stack Overflow non mi pare un buon sito per imparare. Ha altri scopi.
          • ... scrive:
            Re: vi piacerebbe, eh, che quello fosse "ls"
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: ...


            Di manager rincos/venduti che la PS la
            comprano

            ne conosco a

            bizzeffe.

            Ah, sì? E in che modo comprano PS?Legandosi a quella mer*a di azzurre per dirne una.


            All' informatico serve questo: "Cmdlets are

            instances of .NET Framework

            classes".

            Le cmdlet sono scritte su .NET ma non sono
            semplici classi. Mettiamola così: essere una
            classe .NET è necessario ma non sufficiente per
            essere una cmdlet. All'informatico quella nozione
            non serve a
            nulla.Sicoome nè tu nè microsoft siete riusciti a dare una definizione migliore ci teniamo quella.


            Dalle mie parti si chiama documentazione di
            XXXXX.

            Dalle tue parti si usano troppe parolacce.Concentrati sui contenuti, non fare il fighetto.
            Detto
            questo di documentazione ce n'è anche troppa.Esatto e di pessima qualità.
            Ma
            mi sembra che, nonostante ciò, qui la ignoranza
            su questo argomento regni
            sovrana.Anche nel tuo italiano l' ignoranza regna sovrana.


            Non serve a niente infatti.

            Come ho alter volte detto non c'è peggior sordo...


            Quelli che "per capire" come funziona PS
            vanno
            su

            Stack Overflow (tutti) perchè hanno perso le

            speranze di reperire documentazione decente
            sul

            sito della

            MS.

            Boh... c'è persino il corso per niubbi sui siti
            Microsoft!Manca la documentazione per i professionisti.
            Stack Overflow non mi pare un buon
            sito per imparare. Ha altri
            scopi.Come dicevo sopra, voi del feedback degli utenti ve ne infischiate.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: vi piacerebbe, eh, che quello fosse "ls"
            - Scritto da: ...
            Legandosi a quella mer*a di azzurre per dirne una.Perchè è una m...?
            Sicoome nè tu nè microsoft siete riusciti a dare
            una definizione migliore ci teniamo
            quella.La definizione su Internet la trovi. Se non sai usare Google...
            Concentrati sui contenuti, non fare il fighetto.Non faccio il fighetto. Trovo le parolacce, specialmente se scritte, fastidiose. Puoi esprimere le stesse opinioni in modo più educato.
            Esatto e di pessima qualità.Mah... ho il dubbio che tu non l'abbia mai letta.


            Ma

            mi sembra che, nonostante ciò, qui la ignoranza

            su questo argomento regni

            sovrana.

            Anche nel tuo italiano l' ignoranza regna sovrana.Qualche errore scappa. Uso un sistema in inglese (necessità lavorativa) con un correttore che ogni tanto mi malmena le parole. Riguardo al resto cerco di mantenere un tono colloquiale (ed educato - anche se qualche volta non ce la faccio).
            Manca la documentazione per i professionisti.C'è pure quella. Ci sono i sorgenti e l'SDK anche.
            Come dicevo sopra, voi del feedback degli utenti
            ve ne
            infischiate.Ma quali feedback? Quelli di qualcuno che conosce solo BASH? In generale PS piace molto.
          • panda rossa scrive:
            Re: vi piacerebbe, eh, che quello fosse "ls"
            - Scritto da: Zucca Vuota
            Ma quali feedback? Quelli di qualcuno che conosce
            solo BASH? In generale PS piace
            molto.In generale a chi?Io frequento un sacco di gente tecnica, nei LUG, e tutti TUTTI hanno una opinione unanime su PS, che e' quella di Cambronne.Altro che "piace molto"!
    • iRoby scrive:
      Re: vi piacerebbe, eh, che quello fosse "ls"
      Cmdlets are instances of .NET Framework classes; they are not stand-alone executables.
  • panda rossa scrive:
    Powershell e' una cosa ridicola!
    Una orrenda sbrodolata di codice incomprensibile per fare peggio di quello che la bash fa in due righe due!
    • bash meno meno posix scrive:
      Re: Powershell e' una cosa ridicola!
      La shell POSIX gli faceva schifo così hanno deciso di creare la shell PROLIX , poi siccome al winaro il terminale fa schifo, hanno "pensato bene" di farla usare a noi. Sono completamente fuori :p.
      • bubba scrive:
        Re: Powershell e' una cosa ridicola!
        - Scritto da: bash meno meno posix
        La shell POSIX gli faceva schifo così hanno
        deciso di creare la shell PROLIX , poi
        siccome al winaro il terminale fa schifo, hanno
        "pensato bene" di farla usare a noi. Sono
        completamente fuori
        :p.... ehh pensa che il code-name di powershell era Monad .. ossia 'na monata. :P :D monata[mo-nà-ta]s.f.volg., sett. Sciocchezza, azione o parola idiota
        • Il Fuddaro scrive:
          Re: Powershell e' una cosa ridicola!
          - Scritto da: bubba
          - Scritto da: bash meno meno posix

          La shell POSIX gli faceva schifo così hanno

          deciso di creare la shell PROLIX , poi

          siccome al winaro il terminale fa schifo, hanno

          "pensato bene" di farla usare a noi. Sono

          completamente fuori

          :p.
          ... ehh pensa che il code-name di powershell era
          Monad .. ossia 'na monata. :P :D


          monata
          [mo-nà-ta]
          s.f.
          volg., sett. Sciocchezza, azione o parola idiotaBehh ad utenza e somiglianza, che t'aspettavi!? (rotfl)
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: Powershell e' una cosa ridicola!
          - Scritto da: bubba
          ... ehh pensa che il code-name di powershell era
          Monad .. ossia 'na monata. :P :D Battuta originale (la facevamo a filosofia al liceo). Monad deriva da Leibniz e da alcuni concetti di programmazione funzionale.
          • bubba scrive:
            Re: Powershell e' una cosa ridicola!
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: bubba


            ... ehh pensa che il code-name di powershell
            era

            Monad .. ossia 'na monata. :P :D

            Battuta originale (la facevamo a filosofia al
            liceo).ho fatto un istituto tecnico, sorry :)
            Monad deriva da Leibniz e da alcuni
            concetti di programmazione
            funzionale.non disfunzionale? sicuro? :) no, cmq dai... a me un po dispiace perche' e' un altra occasione persa per mettere in windoze qualcosa di normale. Potente e' potente (tant'e' che molti malware la usano) ma piacevole NO (O magari lo e'... se uno era gia' prima un programmatore .NET, non so ... mai stato :P)
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Powershell e' una cosa ridicola!
            - Scritto da: bubba
            ho fatto un istituto tecnico, sorry :)Fidati. Era vecchia ai tempi di Matusalemme.
            a
            me un po dispiace perche' e' un altra occasione
            persa per mettere in windoze qualcosa di normale.Cosa vuol dire normale? Sarà mica normale la BASH? Sarà mica normale che quasi ogni entità in un sistema operativo sia uno stream di caratteri? Non sarà più normale avere una interfaccia ad oggetti a quest'ultimo?N.B.: non discuto su UNIX: funziona bene e basta. Solo che valutare Windows come se fosse un sistema simile è sbagliato. E' una cosa diversa.
            (O magari lo e'... se uno
            era gia' prima un programmatore .NET, non so ...
            mai stato
            :P).NET c'entra relativamente.
          • panda rossa scrive:
            Re: Powershell e' una cosa ridicola!
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: bubba


            ho fatto un istituto tecnico, sorry :)

            Fidati. Era vecchia ai tempi di Matusalemme.


            a

            me un po dispiace perche' e' un altra
            occasione

            persa per mettere in windoze qualcosa di
            normale.

            Cosa vuol dire normale? Sarà mica normale la
            BASH?La BASH e' il riferimento!Puoi fare come la bash, oppure puoi fare peggio della bash.
            Sarà mica normale che quasi ogni entità in
            un sistema operativo sia uno stream di caratteri?Non e' questione di essere o non essere normale.Ogni entita' di un sistema operativo e' assimilabile ad uno stream di caratteri, che ti piaccia o no.
            Non sarà più normale avere una interfaccia ad
            oggetti a
            quest'ultimo?Ovviamente no. Perche' complicare qualcosa che sappiamo funzionare a meraviglia?
            N.B.: non discuto su UNIX: funziona bene e basta.Devi ripeterlo piu' spesso!
            Solo che valutare Windows come se fosse un
            sistema simile è sbagliato. E' una cosa
            diversa.E quindi una cosa peggiore!
Chiudi i commenti