Google e Yahoo!, per un pugno di dipendenti

Licenziato il googler che aveva offerto alla stampa il testo della missiva relativo agli aumenti di stipendio. Mentre Yahoo! annuncia un giro di vite su circa 650 lavoratori. Si migra in India

Roma – Avrebbe certamente trascorso delle ottime festività natalizie, con in tasca un corposo assegno per il classico giro dei regali. Tutto merito di Google, che proprio di recente aveva annunciato a circa 23mila dipendenti un sostanzioso aumento di stipendio , accompagnato da un bonus di mille dollari previsto per il mese di dicembre.

Pare invece che un non meglio identificato googler dovrà attingere ai suoi risparmi, rinunciando così all’aumento del 10 per cento promesso dall’azienda di Mountain View. E non solo a quello . I vertici di BigG hanno infatti deciso di licenziarlo , dopo l’apparizione online della missiva con cui il CEO Eric Schmidt aveva annunciato le nuove decisioni in materia di salari.

Una lettera confidenziale, diffusa internamente a tutti i dipendenti della Grande G. Ma il misterioso googler – forse eccessivamente entusiasta di quanto rivelato – aveva subito deciso di contattare la rivista Fortune . La missiva era quindi apparsa tra le pagine online di Business Insider , facendo rapidamente il giro del web.

Così come sta ora circolando la notizia relativa ad un deciso giro di vite annunciato dai vertici di Yahoo!. Stando alla testata specializzata TechCrunch , l’azienda di Sunnyvale avrebbe intenzione di licenziare il 20 per cento dei suoi dipendenti statunitensi , per poi andare ad assoldare una serie di ingegneri a Bangalore, in India.

L’obiettivo sarebbe alquanto semplice: tagliar fuori circa 2,500 dipendenti a stelle e strisce per spostare alcune attività operative al di fuori dei confini nazionali. Le cifre riportate da TechCrunch sono tuttavia state contestate dalla stessa Yahoo!, che ha sottolineato come il licenziamento sia previsto per il 10 per cento dei dipendenti .

L’azienda di Sunnyvale ha inoltre fatto ulteriori precisazioni: ad essere colpita sarà solo la divisione supervisionata dal Chief Product Officer Blake Irving. Verranno così licenziati circa 650 dipendenti , appunto il 10 per cento dei 6.500 attualmente stipendiati nella divisione prodotti.

In India sembra volersi dirigere anche Google, che ha infatti annunciato il reclutamento di circa 200 ingegneri che lavorino agli attuali progetti legati al cloud computing. Obiettivo di BigG è quello di mettere insieme il più corposo team operante all’estero, unito per la conquista della nuvola.

Ma l’azienda di Mountain View sembra ancora soffrire il peso di un competitor come Facebook. Oltre alla già nota battaglia per i contatti, Google deve affrontare un’altra sfida: evitare che i suoi dipendenti migrino verso i più luccicanti lidi in blu . Secondo i più, l’aumento del 10 per cento sarebbe stato annunciato proprio per questo.

BigG sarebbe andata molto oltre, offrendo ad un altro non meglio identificato googler la stellare somma di 3,5 milioni di dollari . Un bonus in azioni della società, offerto nello specifico per evitare che avvenisse il trasferimento del dipendente a Facebook. Trasferimento scongiurato, ovviamente.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Paolino scrive:
    facebook è internet
    Fateci caso, le grandi aziende non pubblicizzano più i loro siti web, pubblicizzano le loro "fan" page su facebook.Fa così Nike, Adidas, sony, ecc...L'utente medio (aka utonto) ormai identifica iternet con facebook, o facebook con internet.Una volta internet era "la E blu sul desktop". Ora, nella mente dell'utente casuale, è facebook.Conosco almeno 20 persone che accedono solo e soltanto a facebook.Nemmeno la posta usano, fanno tutto da facebook e comunicano solo con chi è in facebook. Perchè? perchè tutti hanno un account facebook.
  • mr_caos scrive:
    Bravi
    Invece di blaterare stupidaggini a caso pro google, provate ad accendere il cervello e leggetevi questo. http://www.wired.com/epicenter/2010/11/google-fears-facebook/
  • Antonio scrive:
    Gli spammer andranno a nozze
    Ci sarà un proliferare di e-mail del tipo nome.cognome@facebook.com.Per gli spammers sarà molto, ma molto facile. Come descritto in questo articolohttp://www.e-minds.it/blog.aspx?id=42
    • Rover scrive:
      Re: Gli spammer andranno a nozze
      Non è solo un problema che potrà riguardare i futuri account di google. Tutti gli account di qualsiasi fornitore di servizi email e caratterizzati da nome e cognome sono già vittime dello spam in modo molto più significativo di chi usa un nick.
  • Goldmund100 scrive:
    Addirittura!
    Google resta in ansia per le sorti del suo servizio di posta elettronica
  • v67 scrive:
    Gmail rimmarrà
    Forse FACEBOOK avrà il suo sucXXXXX, ma non spodesterà mai GMAIL, per un semplice motivo, tutte le aziende che hanno un proxy aziendale hanno bloccato facebook ma non gmail, al di la della mail lavorativa la gente possiede sempre un aseconda mail, gmail è ottima per questo servizio ed accessibile ovunque, lo stesso non si potrebbe dire per la mail di facebook in quanto il dominio sarebbe bloccato negli ambiti lavorativi in mezzo mondo
    • deactive scrive:
      Re: Gmail rimmarrà
      eventualmente certe regole si cambiano.Le ragioni a mio avviso sono ben diverse, ma a dirla tutta due anni fa non avrei mai scommesso su questo sucXXXXX di FB.Evidentemente avevo troppa fiducia nella gente.; (
  • SuicideRun scrive:
    PowWow
    Visto che si parlava di Icq o altro, nessuno si ricorda PowWow? Uno dei primi IM, che non era per niente male!http://en.wikipedia.org/wiki/PowWow_%28chat_program%29Saluti...
  • Mattidico scrive:
    Certo certo ...
    Una bella casella di E.MAIL con la policy classica di Facebook : "Tutto quello che scrivete ed ogni file che inviate, diventa automaticamente nostro e ne possiamo fare ciò che vogliamo".Per inciso questa tra l'altro è la stessa policy dei messaggi PRIVATI su Facebook che anche se molti non se ne sono accorti, sono privati solo dal punto di vista degli utenti non paganti.
  • bepi coccode scrive:
    all'amato Zuccherman (facebook)
    certo che le studia tutte Zuccherman (facebook) per farsi tutti ma proprio tutti i fatti vostri, cosi sapra anche a chi scrivete e se anche le altre persone sono possibili clienti e vi romperanno talmente tanto che alla fine dovrete dare altri indirizzi cosi chi arrivera a violare facebook sapra non solo il vostro indirizzo ma anche quello dei vostri amici e parenti EWWIWA zuccherman e le sue belle scoperte,adesso sarete spiati ancora meglio questa e' veramente indecente perche' non e' la prima volta che violano facebook e neanche la seconda!!!!!!!
  • non fumo non bevo e non dico parolacce scrive:
    a questo punto sarei anche disposto a...
    ...pagare per avere GMail ! (ma vi rendete conto cosa mi hanno spinto a dire?)
  • Sherpya scrive:
    ma se google rimuove fb dagli indici?
    Sono tutti a cresta alta, ma avete presente come la gente va sui siti?scrive 'facebook' su google e va su facebook,se google decide che se scrivi facebook non ti torna la pagina di facebook?
    • Rover scrive:
      Re: ma se google rimuove fb dagli indici?
      Potrebbe innescare il dubbio che non lo faccia solo con FB.Metterebeb in dubbio la sua credibilità.Semmai se scrivi social network non lo fa vedere nelle prime pagine.Già ora non è propriamente in evidenza, almeno nella pagine italiane.
  • Anonimo scrive:
    Se l'estensione dell'email sarà facebook
    Se l'estensione dell'email sarà facebook.com, non andranno proprio da nessuna parte...Ve lo immaginate voi nel CV, la scritta "Email: pincopallino@FACEBOOK.COM"? Che impressione si dà? Sicuramente di non professionalità, così come con hotmail.it/.com.
    • rover scrive:
      Re: Se l'estensione dell'email sarà facebook
      Questo in effetti è vero, ma vedremo come andrà a finire.Visto che c'è di mezzo anche MS...
  • Vota Antonio la Trippa scrive:
    450 milioni?
    per fare un datacenter che ospita la posta elettronica hanno messo 450 milioni?! mi sembra un po' sproporzionato...
    • aracosta scrive:
      Re: 450 milioni?
      Pare si appoggi ad exchange per la gestione delle caselle. Mi sà che i 450 milioni se ne vanno solo per le licnze d'uso (rotfl)
  • MPE scrive:
    Ansia per gmail?
    Mi sono perso qualcosa o questa frase ha poco senso?"""Mentre Google resta in ansia per le sorti del suo servizio di posta elettronica"""
    • truestories scrive:
      Re: Ansia per gmail?
      - Scritto da: MPE
      Mi sono perso qualcosa o questa frase ha poco
      senso?

      """Mentre Google resta in ansia per le sorti del
      suo servizio di posta
      elettronica"""Infatti... è una gran XXXXXXX... certo un concorrente come FB può forse far "paura" ma da qui a pensare che gmail possa chiudere ce ne vuole....
      • rover scrive:
        Re: Ansia per gmail?
        Chiudere cerrto no.Ma tra aumenti di stipendi ai dipendenti altrimenti troppi vanno a lavorare per FB, questa storia delle @facebook.com che potrebbe ridurre la base pubblicitaria di Google, un po' di fastidio c'è.E comunque il servizio di mail più diffusa la mondo è Yahoo con 280 ml di clienti, seguito da Gmail con 200.Metti FB con 500 milioni di iscritti, di cui il 10% attivi l'email e sei già a 50 mln.Ma saranno di più
        • Acaro scrive:
          Re: Ansia per gmail?
          - Scritto da: rover
          Chiudere cerrto no.
          Ma tra aumenti di stipendi ai dipendenti
          altrimenti troppi vanno a lavorare per FB, questa
          storia delle @facebook.com che potrebbe ridurre
          la base pubblicitaria di Google, un po' di
          fastidio
          c'è.
          E comunque il servizio di mail più diffusa la
          mondo è Yahoo con 280 ml di clienti, seguito da
          Gmail con
          200.
          Metti FB con 500 milioni di iscritti, di cui il
          10% attivi l'email e sei già a 50
          mln.
          Ma saranno di piùSbagliato: yahoo mail e hotmail sono praticamente a pari quota, dipende dalla fonte (alcuna propendono per yahoo e altre per ms).Poi c'è, lontanissimo, gmail.....http://www.email-marketing-reports.com/metrics/email-statistics.htm
        • Mettiuz scrive:
          Re: Ansia per gmail?
          Di quelli attivi che hanno già un account gmail voglio proprio vedere quanti migrano, perchè abbandonare una webmail veloce, completa e con un ottimo filtro per lo spam per una che si appoggia a un sito lento e pieno di bug...non sono riusciti a implementare una chat elementare senza alcun tipo di formattazione che funzionasse come dio comanda, figurati cosa fanno con l'email...mi viene poi da ridere a sentir parlare di un "motore di ricerca".In molti ancora non hanno capito che FB è diventato così popolare perchè è stato un nuovo modo di concepire il social network, in assenza di altre idee simili dubito che possano competere con google che invece spesso fa innovazione tecnologica (vedi motore di ricerca)
          • deactive scrive:
            Re: Ansia per gmail?

            in assenza
            di altre idee simili dubito che possano competere
            con google che invece spesso fa innovazione
            tecnologica (vedi motore di
            ricerca)quotissimo !
    • ba1782 scrive:
      Re: Ansia per gmail?
      In effetti neanche a me è chiaro... anche perchè, se anche facebook fa un servizio di posta gratuito... io sarei ben felice di avere due account di posta gratis(e magari migrare da hotmail, che mi sta antipatica)! :D
  • Pippo Franco scrive:
    aaa@gmail.com
    Ah Ruganti',ce sei? Me senti bene? Cos'è mo' st'altra assurdità? Ma lasciamo stare,dai.
  • sara marini scrive:
    info su gmail
    ma come si chiama il sistema che usa gmail per incanalare le mail provenienti dallo stesso utente tutte nella stessa cartella? cosa che con le altre mail non avviene...
    • Jumbo Jet scrive:
      Re: info su gmail
      - Scritto da: sara marini
      ma come si chiama il sistema che usa gmail per
      incanalare le mail provenienti dallo stesso
      utente tutte nella stessa cartella? cosa che con
      le altre mail non
      avviene...devi applicare delle label/etichette.
    • ephestione scrive:
      Re: info su gmail
      è un filtro che puoi implementare con qualunque provider di posta elettronica "moderno", anche GMX lo fa, ed ha il vantaggio di non essere google, anche se ha lo svantaggio di andare a braccetto con facciabuco :P
      • Joliet Jake scrive:
        Re: info su gmail
        Uso da poco GMX e in teoria sarebbe fighissimo.Peccato che non supporti pienamente Opera! FAIL
        • ephestione scrive:
          Re: info su gmail
          Ah, vero, la webmail è una "sòla"... anche per poterlo usare sotto ubuntu con Shiretoko a suo tempo ho dovuto cambiare lo user agent, quella è una scemenza colossale.Sicuramente con Opera funziona, sempre cambiando user agent però...
      • from us scrive:
        Re: info su gmail
        - Scritto da: ephestione
        è un filtro che puoi implementare con qualunque
        provider di posta elettronica "moderno", anche
        GMX lo fa, ed ha il vantaggio di non essere
        google, anche se ha lo svantaggio di andare a
        braccetto con facciabuco
        :PBeh.. non necessariamente.Mica bisogna collegare i due account. Se vuoi li colleghi, se no ti resta il solo servizio e-mail (+ disco remoto).Peccato invece del limite SMTP e del fatto che non funzioni con alcuni servizi, ad esempio Craigslist (se sei negli USA ti SERVE Craigslist).
        • ephestione scrive:
          Re: info su gmail
          Certo, era tanto per dire, a me non piace solo trovarmi il logo FB nella webmail :DNon sapevo di craigslist comunque, strano...
  • Anonymous scrive:
    Dalla padella alla..
    Ma figuratevi. Proprio di sto qua vi andate a fidare, che se non viene COSTANTEMENTE tenuto sott'occhio dalle associazioni a difesa della privacy, avrebbero pure legalizzato a livello di policy la rivendita dei dati personali alle aziende di marketing (cosa accaduta e causa di un uproar ancora nella primavera dell'anno corrente).
  • rikicecchi scrive:
    Grazie Mark
    Oh, grazie Mark Zuckerberg per aver dato lavoro a 40 persone! L'economia mondiale te n'è grato!L'azienda del mio paesino da lavoro a più persone. Non saranno miliardari ma ad esser benestanti basta, visto il periodo.
  • Undertaker scrive:
    poco credibile
    mi sembra difficile che FB possa fare concorrenza a gmail per la posta.gmail ripaga il suo (ottimo, altro che provider italiani!) servizio sbirciando discretamente nelle mail e presentando per primi i link a pagamento piú interessanti.Facebook dovrebbe fare lo stesso ?Innanzitutto FB spia giá praticamente tutto quello che facciamo e diciamo su amici, parenti ed animali domestici mettergli in mano anche i dati della posta mi sembra troppo.Google, poi viene utilizzato per fare ricerche, quindi gli ad a pagamento di google vengono presentati nel momento in cui si PRENDONO DECISIONI, FB viene usato per il cazzeggio e difficilmente i suoi ad a pagamento potrebbero rivaleggiare con quelli di G.
    • Saltapecchi o scrive:
      Re: poco credibile
      D'accordo per non affidare altri informazioni ancora più personali a FB, anche se molti usano già i messaggi (quelli "privati" intendo) come una sorta di email.- Scritto da: Undertaker
      Google, poi viene utilizzato per fare ricerche,
      quindi gli ad a pagamento di google vengono
      presentati nel momento in cui si PRENDONO
      DECISIONI, FB viene usato per il cazzeggio e
      difficilmente i suoi ad a pagamento potrebbero
      rivaleggiare con quelli di G.Non sottovalutare i "mi piace" e gli accordi con Bing. A proposito, guardate nella pagina di questo articolo, in alto a sinistra dove attualmente si trovano i pulsantini social: 57 condivisioni su FB e ben 1 (una) con Goggle Buzz. Google si preoccupava di Yahoo e MS, ma adesso non può trascurare il potenziale di FB. Molto dipenderà da come i due giocheranno le loro carte.
      • ba1782 scrive:
        Re: poco credibile
        Cit. "Google Buzz [...] È stato presentato al pubblico il 9 febbraio 2010 con una conferenza stampa nella sede di Mountain View."Direi che il rapporto 52:1 tra Facebook e Google Buzz è più che giustificato..!
    • Categorico scrive:
      Re: poco credibile
      - Scritto da: Undertaker
      mi sembra difficile che FB possa fare concorrenza
      a gmail per la
      posta.
      gmail ripaga il suo (ottimo, altro che provider
      italiani!) servizio sbirciando discretamente
      nelle mail e presentando per primi i link a
      pagamento piú
      interessanti.

      Facebook dovrebbe fare lo stesso ?
      Innanzitutto FB spia giá praticamente tutto
      quello che facciamo e diciamo su amici, parenti
      ed animali domestici mettergli in mano anche i
      dati della posta mi sembra
      troppo.
      Google, poi viene utilizzato per fare ricerche,
      quindi gli ad a pagamento di google vengono
      presentati nel momento in cui si PRENDONO
      DECISIONI, FB viene usato per il cazzeggio e
      difficilmente i suoi ad a pagamento potrebbero
      rivaleggiare con quelli di
      G.Poco credibile anche per alcune ragioni pratica non da poco:1) le applicazioni di FB spammano la mail con una miriade di messaggi spesso per comunicare banali operazioni di routine, intasando la casella, se non si hanno almeno nozioni minime per filtrare sensatamente i messaggi (anche se i filtri di Thunderbird sono facili da usare, un minimo l'idea di quello che si sta facendo e che si vuole ottenere ci vuole).2) FB è elefantiaco già di suo, quando ci si mettono tutte le varie applicazioni (che spesso estorcono subdolamente i permessi agli ignari utenti), possono mettere in ginocchio PC e connessione internet, non certo la migliore premessa per un servizio come l'e-mail, che normalmente, anche se appesantito negli scaricamenti dallo spam, rimane comunque uno dei più leggeri.
      • Aleph72 scrive:
        Re: poco credibile
        - Scritto da: Categorico
        1) le applicazioni di FB spammano la mail con una
        miriade di messaggi spesso per comunicare banali
        operazioni di routine, intasando la casella, se
        non si hanno almeno nozioni minime per filtrare
        sensatamente i messaggi (anche se i filtri di
        Thunderbird sono facili da usare, un minimo
        l'idea di quello che si sta facendo e che si
        vuole ottenere ci
        vuole).Le cose bisogna saperle usare, anche se sarebbero solo per "bimbiminkia".Io ricevo 0 (zero) email da Facebook ed ho l'account da anni.E' tutto configurabile.
        2) FB è elefantiaco già di suo, quando ci si
        mettono tutte le varie applicazioni (che spesso
        estorcono subdolamente i permessi agli ignari
        utenti), possono mettere in ginocchio PC e
        connessione internet, non certo la migliore
        premessa per un servizio come l'e-mail, che
        normalmente, anche se appesantito negli
        scaricamenti dallo spam, rimane comunque uno dei
        più
        leggeri.Quello che mette in ginocchio il pc è Flash. Pesantemente usato dalla maggior parte delle applicazioni su Facebook.Riguardo alla "estorsione" subdola dei dati, è vero, alcune applicazioni richiedono dei permessi (che di solito sono ben specificati) ma che possono essere facilmente modificati.Alla fine, non è che voglio sostenere Facebook, io stesso sto pensando di cancellare l'account perché non lo uso da tempo.Però sparare a zero senza avere la minima idea di come funzioni realmente, no.A proposito. Non sottovalutate il marketing di Facebook.Tempo fa, registrando un dominio, mi diedero 50 dollari da spendere in pubblicità su Facebook.Creai una pagina e la pubblicizzai utilizzando quel credito.Ho fatto oltre 1600 fan in una settimana!
  • franz1789 scrive:
    ma zuckerberg
    non starà alzando troppo la cresta? vabbè, ho aspettato anni la fine di MSN, ed è arrivata, ora aspetterò per la fine di FB e mi ricorderò delle XXXXXXXte fatte da zuckermerd.. (ho anche fb come ho avuto msn, mi sa che mi sono stancato prima dell'uno che dell'altro)..
    • mux scrive:
      Re: ma zuckerberg
      - Scritto da: franz1789
      non starà alzando troppo la cresta? vabbè, ho
      aspettato anni la fine di MSN, ed è arrivata, ora
      aspetterò per la fine di FB e mi ricorderò delle
      XXXXXXXte fatte da zuckermerd.. (ho anche fb come
      ho avuto msn, mi sa che mi sono stancato prima
      dell'uno che
      dell'altro)..msn non è morto...
      • Vindicator scrive:
        Re: ma zuckerberg
        - Scritto da: mux
        msn non è morto...credo proprio intendesse "The Microsoft Network", fallito miseramente e poi rinato, con ambizioni molto minori, come "windows live".zuckerberg sta male, seriamente, è convinto di essere *lui* La Rete. povero stolto. prima o poi farà la fine di myspace.
        • Acaro scrive:
          Re: ma zuckerberg
          - Scritto da: Vindicator

          zuckerberg sta male, seriamente, è convinto di
          essere *lui* La Rete. povero stolto. prima o poi
          farà la fine di
          myspace.Già poverino.....ha solo 7 miliardi di $ di patrimonio con una crescita in impennata e senza precedenti nella storia. Di questo passo, nel giro di 5 anni potrebbe diventare il più ricco al mondo. Tu si che sei un genio invece! Come vanno le rate dell'iPhone o del frigo? ;-)FB non fallirà come MySpace perché a differenza di questa sta investendo tantissimo, in tutti i campi. Ecco la mail che darà una bella scossa a Google e preparatevi entro 2 anni al motore di ricerca in blu. Un'altra sonora mazzata per Google, che vedrà dimezzati di colpo i propri introiti derivanti dall'advertising.MySpace poi è sempre stato una robaccia inusabile, fine a se stessa e senza alcuna visione: FB a me non piace, non ho un account né lo farò ma va ammesso che è geniale dalla prima all'ultima funzionalità "attira bimbiminkia" e non solo.
          • franz1789 scrive:
            Re: ma zuckerberg
            guarda, non so in che mondo vivi, ma facebook è una fusione di last.fm + myspace + twitter, niente di più. Non è geniale, è che ce l'hanno tutti, e ce l'hanno tutti non perché è il migliore ma perché la moda è moda.Ora, se qualcuno ragionasse sul marketing prima di sparare XXXXXXXte si accorgerebbe che gmail dovrebbe essere la terza webmail più usata al mondo, dopo yahoo! e hotmail. All'utenza hotmail appartiene chi non sa usare il computer o chi ha imparato a usarlo tramite windows live messenger, cioè l'utente medio di facebook. Gmail è preferenzialmente utilizzato da chi non è legato a servizi in particolare (i giochini e le notizie di yahoo! o msn di hotmail) ma da chi cerca un servizio di posta migliore (se ti fai due conti, hotmail se lo sono fatti chi si loggava a msn). Ora, secondo te, ammesso che facebook mail dovesse andare a rubare clienti ad altri, lo farà nei confronti di msn e yahoo! o di gmail? perché non chiedere a tutti i programmatori che usano googlecode di cambiare mail a facebook, oppure tutti i professori...
          • Acaro scrive:
            Re: ma zuckerberg
            - Scritto da: franz1789
            guarda, non so in che mondo vivi, ma facebook è
            una fusione di last.fm + myspace + twitter,
            niente di più. Non è geniale, è che ce l'hanno
            tutti, e ce l'hanno tutti non perché è il
            migliore ma perché la moda è
            moda.
            Ora, se qualcuno ragionasse sul marketing prima
            di sparare XXXXXXXte si accorgerebbe che gmail
            dovrebbe essere la terza webmail più usata al
            mondo, dopo yahoo! e hotmail. All'utenza hotmail
            appartiene chi non sa usare il computer o chi ha
            imparato a usarlo tramite windows live messenger,
            cioè l'utente medio di facebook. Gmail è
            preferenzialmente utilizzato da chi non è legato
            a servizi in particolare (i giochini e le notizie
            di yahoo! o msn di hotmail) ma da chi cerca un
            servizio di posta migliore (se ti fai due conti,
            hotmail se lo sono fatti chi si loggava a msn).
            Ora, secondo te, ammesso che facebook mail
            dovesse andare a rubare clienti ad altri, lo farà
            nei confronti di msn e yahoo! o di gmail? perché
            non chiedere a tutti i programmatori che usano
            googlecode di cambiare mail a facebook, oppure
            tutti i
            professori...Senza dubbio ruberà utenti a hotmail. Forse, come dici tu, ne ruberà più che a gmail. Il punto non è questo: infatti ho scritto che darà una bella scossa a google, non certo che farà fuori gmail.Microsoft ha altri 10 mila mercati quindi la suddetta scossa sarà per questa senza dubbio di minore entità di quanto lo sarà per google.La vera mazzata per google arriverà con il motore di ricerca di facebook, entro 2 anni circa. Il tempo di organizzare e mettere in campo l'accordo fatto per l'uso di bing: e tra 2 anni facebook avrà 1 miliardo di utenti!In google, si stanno già cagando sotto, v. gli ultimi aumenti dati ai dipendenti.
          • Vindicator scrive:
            Re: ma zuckerberg
            - Scritto da: franz1789
            ce l'hanno
            tutti, e ce l'hanno tutti non perché è il
            migliore ma perché la moda è
            moda.difatti quello che non si vuole capire è proprio questo.la moda è lanciata da una cosa molto semplice: dal marketing virale.fb ha goduto di una campagna marketing e pubblicitaria molto ben realizzata e su tutti i media, trasversalmente, che sia tv, giornali, quotidiani, la rete stessa.la macchina del marketing non si ferma mai e troverà, presto, la prossima XXXXXXX da vendere alla gente, pur di far vedere la pubblicità di tanta altra roba. quando questo succederà fb sarà solo uno dei tanti prodotti dimenticati, come second life, che appunto hai citato in un'altra risposta.eppure, come nel caso dei linari, macachi, winari e quant'altro, pur trattandosi solo di un prodotto, la gente lo difende, come fosse un'estensione del proprio ego. anche fb è una nuova religione dopotutto.
          • Rover scrive:
            Re: ma zuckerberg
            Ma non è detto.Qualcuno si ricorda di second life?Anche se FB ormai ha superato il punto di non ritorno, e quindi non finirà facilmente nel dimenticatoio.
          • Udik scrive:
            Re: ma zuckerberg
            Personalmente lo uso pochissimo, ma io dico che Facebook non scomparira' mai, perche' ha introdotto in internet una cosa che prima non c'era: l'identita'. Oggi chi esiste in rete con nome, cognome e foto e' su facebook. Anche se non te ne frega niente dello status dei tuoi cosiddetti amici e del raccolto delle patate in Farmville, alla fine facebook e' l'unico posto in cui la gente rinuncia all'anonimato di internet per darsi un'identita' definita. E non e' poco.
          • ba1782 scrive:
            Re: ma zuckerberg
            - Scritto da: Acaro
            FB non fallirà come MySpace perché a differenza
            di questa sta investendo tantissimo, in tutti i
            campi. Eppure MySpace è stato il top fino a 3-4 anni fa... poi è arrivato un tizio con un'idea "geniale dalla prima all'ultima funzionalità "attira bimbiminkia" e non solo" che lo ha spodestato.Dai, veramente pensi che FB resterà per sempre?Il mercato del "sociale" si evolve in un modo imprevedibile...IRC, MSN(Messenger e Spaces), MySpace, e non so che altro, sono stati dominatori assoluti, spodestandosi di volta in volta... ora(da qualche anno) è arrivato Facebook... domani stesso potrebbe nascere un altro social network che nel giro di qualche mese sbaraglia la concorrenza perchè si basa su qualcosa di totalmente innovativo(non so, mettiamo caso siano i peti virtuali).
          • kmtnck scrive:
            Re: ma zuckerberg
            quoto praticamente tutto!e sottolineo il concetto di "attira bimbiminkia" che può diventare fb!facebook per me è solo un canale alternativo al recupero di info dove ci butti anche il sociale!ora cè la curiosità di vedere se facebook è in grado di realizzare un account web più immediato e piu furbo di gmail.a me stà bene questa competizione e non vedo nessun vincitore e vinto, ma un progredire generale!la apple è la prima che stà lanciando l'apple tv a fine anno dovrebbe nascere un qualcosa di simile a chrome os e in generale al mondo cloudè una bella partita a poker con ognuno le sue carte!cè da gustarsi dei gran pop corn a tal deg ;)- Scritto da: Acaro
            - Scritto da: Vindicator



            zuckerberg sta male, seriamente, è convinto di

            essere *lui* La Rete. povero stolto. prima o poi

            farà la fine di

            myspace.

            Già poverino.....ha solo 7 miliardi di $ di
            patrimonio con una crescita in impennata e senza
            precedenti nella storia. Di questo passo, nel
            giro di 5 anni potrebbe diventare il più ricco al
            mondo. Tu si che sei un genio invece! Come vanno
            le rate dell'iPhone o del frigo?
            ;-)

            FB non fallirà come MySpace perché a differenza
            di questa sta investendo tantissimo, in tutti i
            campi. Ecco la mail che darà una bella scossa a
            Google e preparatevi entro 2 anni al motore di
            ricerca in blu. Un'altra sonora mazzata per
            Google, che vedrà dimezzati di colpo i propri
            introiti derivanti
            dall'advertising.

            MySpace poi è sempre stato una robaccia
            inusabile, fine a se stessa e senza alcuna
            visione: FB a me non piace, non ho un account né
            lo farò ma va ammesso che è geniale dalla prima
            all'ultima funzionalità "attira bimbiminkia" e
            non
            solo.
        • deactive scrive:
          Re: ma zuckerberg
          cosi ci auguriamo ; )
      • franz1789 scrive:
        Re: ma zuckerberg
        perché cos'è rimasto di msn? e windows live se la passa bene? hotmail è la mail dei bimbiminkia (l'ho avuto per tre giorni perché mi era stata fatta da un amico per un gruppo, non ho più voluto metterci piede) che si sono fatti la mail imparando a usare messenger; WLM ex MSN è spopolato, del centinaio e passa di amici in lista oramai vedo i soliti 5-6, spesso assenti; msn live spaces sappiamo tutti che fine ha fatto...Forse Zuckerberg dimentica una sostanziale verità: un prodotto di qualità attira un po' tutti, un prodotto di tendenza attira chi non ne capisce una mazza ma ha interessi nella socialità; ma la socialità dei ragazzini non è diversa dal movimento di massa osservabile col trascorrere del tempo nelle città, quando ero più piccolo il ritrovo era uno, poi è cambiato, poi cambiato ancora. Una volta c'era AOL, poi MSN, ora Facebook. In futuro puoi star certo che nascerà qualcosa di nuovo, fosse anche tra 5 anni, qualcosa farà capire a Zuckerberg che avere un sito di 500M di ragazzi non vuol dire che puoi tenerteli come ti pare, netlog, badoo e altre XXXXXXXte insegnano che il picco è rapido, il declino è lento ma costante e inesorabile, qualsiasi restyling tu faccia...
        • Vindicator scrive:
          Re: ma zuckerberg
          ci vuole un pò di storia e si va alla prima fase della diffusione "popolare" di internet, precisamente al 95.hotmail originariamente non aveva niente a che fare con microsoft, fu poi comprata da ms nel 97.ancora prima di aol era ICQ (i seek you), ormai un lontano ricordo con i suoi simpatici "oh oh", qui invece è il 96, anche icq comunque è storia finita.microsoft aveva pesantemente spinto con "the microsoft network", la tecnologia "active desktop" e i ridicoli canali push, una cozzaglia tecnologica mai abbracciata e che per giunta funzionava parecchio male.tutto questo per dire cosa? sostanzialmente per rimarcare ciò che hai scritto, questi prodotti vanno e vengono, la massa di utenti si sposta sempre da un servizio all'altro e mi pare sia una cosa che a mr.Z non sia proprio chiara. certo però il facciabuco ha raggiunto una massa critica che non va trascurata, è proprio questa la sua forza. diventerà, con ogni probabilità, un recinto di internet, molto grande, ma pur sempre un recinto.
          • franz1789 scrive:
            Re: ma zuckerberg
            ho usato anche ICQ (mentre tutti però usavano msn), devo dire che tutto era meglio di messenger...ora, secondo me Twitter è meglio di Facebook almeno quanto Jabber è meglio di WLM..
          • nome cognome scrive:
            Re: ma zuckerberg
            Scusa ma che discorsi sono? Anche se domani FB viene venduta lui ha un patrimonio da 15 a 20 miliardi... Ma pensate di sapere fare meglio? sapiate che in 5 anni dovete avere un valore del genere..dai commenti si nota l'invidia.. si capisce, siamo tutti umani alla fin dei conti!meps. Anche io vorrei scoprire qualcosa che ha il suo sucXXXXX, ma non sono in grado.. e non dimentichiamo sono 20anni che si parla della fine di MS e i ultimi 5 sembrava come se linux era alla conquista del mondo.. Beh la verità è diversa.. ma poi, siete ragazzi.. è giusto che commentate cosi!
          • nome cognome scrive:
            Re: ma zuckerberg
            ps. E poi google.. ma cosa ha creato google? Gmail e search engine (niente da dire hanno entrambi cambiato il mondo (web si intende) ma domani arriva uno che crea un posta ancora migliore cosi finisce anche google? allora perché yahoo mail è il primo a livello mondiale? Il fatto che voi non siete sostenitori di un alternativa essa non diventa meno di sucXXXXX ma semplicemente non la vostra preferita!!! mep.s UNa grande azienda, di quelle che valgono miliardi, lavorano in modo da non diventare poi dei dinosauri.. non sempre ce la fanno ma questo non significa che sono tutte condannate!!!
          • franz1789 scrive:
            Re: ma zuckerberg
            Al tuo commento precedente non rispondo perché mi sembra una XXXXXXX, non ho parlato di GNU/Linux che non c'azzecca proprio una mazza in questo contesto, e non è invidia, sai quanto me ne può XXXXXXX dei soldi che ha (bisognerebbe essere invidiosi anche di Gates allora?).Quello che sto dicendo è che una cosa è un colosso come google che, forse ti sei perso qualcosa, ma ha prodotto/produce/acquistato oltre alla search engine e a gmail anche qualcosa di cui forse non molti fanno a meno: images, google ads, gmaps, google earth, google news, blogspot, chrome, youtube, picasa, googlecode e gsoc, android. Mark Zuckerberg cosa ha fatto/prodotto? Un social network di sucXXXXX come ce ne sono stati a bizzeffe e presumo ce ne saranno a bizzeffe: badoo, netlog, orkut, myspace, digg, bebo, lastfm, twitter, tumblr ecc.Se poi vai a guardarti le statistiche di registrazione di en.wikipedia ti accorgi che dopo facebook c'è QZone con 200M in Cina, Twitter e Myspace che insieme fanno più di 300M di utenti. Se poi vai a vedere le statistiche per esempio di Twitter, questo è salito dalla 22a posizione alla 3a in un paio di anni...questo per farti capire che Zuckerberg dovrebbe rendersi conto che il suo è un colosso basato sui bimbiminkia, non su servizi realmente utili, quindi prima o poi i bimbiminkia troveranno qualcosa di più interessante, ricordi Second Life??
          • Cavallo Pazzo scrive:
            Re: ma zuckerberg
            Ah ehm, avrebbe anche creato un browser, earth e android e sta sviluppando un OS(scusa se è poco)
          • Vindicator scrive:
            Re: ma zuckerberg
            - Scritto da: nome cognome
            Scusa ma che discorsi sono? Anche se domani FB
            viene venduta lui ha un patrimonio da 15 a 20
            miliardi... Ma pensate di sapere fare meglio?invidia dei soldi proprio no, ho tutto ciò che mi serve e "li mijardi" proprio non mi servono, misurare il valore di una persona in "mijardi" è molto ridicolo, ma dopotutto viviamo in un epoca che ha sovvertito i valori quindi ci sta che si misuri col portafoglio.semmai il rammarico è che in america qualunque ragazzo con un'idea può trovare mijoni e mijoni da venture capitalist vari per realizzare un progetto mentre qui da noi è impensabile, non esiste proprio la mentalità per dare soldi alle idee.il rammarico è anche che i mijoni e mijoni poi sono destinati a farti vedere pubblicità e per far sì che altri mijoni e mijoni di utenti si lobotomizzino giocando all'allegra fattoria davanti a pc con potenze che nemmeno i padri della Rete sognavano, ecco, è proprio questo il rimpianto.certo, io non ho avuto l'idea geniale del facciabuco, credo (e spero) perché le mie idee non sono per niente simile a quello che vuole la massa. se proprio avessi mijardi e mijoni vorrei che tutti avessero acXXXXX gratis alla rete, sarebbe molto meglio che un branco di voyeur interessati a scrivere "oggi ho fatto la XXXXX molle" sul proprio status update.poi mi spieghi magari che c'entra ms/linux o l'hai messa solo per fare poltiglia polemica? ;)
          • nome cognome scrive:
            Re: ma zuckerberg
            non era per fare polemica.. è che molto spesso si parla di queste grandi società come il male assoluto e che falliranno oggi o domani.. Il mondo oggi è migliore grazie ad esse! Io facebook lo oddio ma purtroppo non neposso farne a meno, la ci sono tutti i miei contatti e le persone ormai non leggono le mail (o hanno più di un account, quindi non si capisce niente)..mentre fb ha un utilità... basta cercarla! Quello che volevo dire non era che lui vale di più perché ha i miliardi ma perché ha individuato una moda e questa è la sua bravura! La tua e la mia forse non hanno lo stesso valore per la società e poi tutto dipende dalle opportunità.. Lui ha sfruttato le sue, noi..cerchiamo di imparare da uno che ha realizzato i suoi obiettivi e basta!
          • Vindicator scrive:
            Re: ma zuckerberg
            - Scritto da: nome cognome
            Io facebook
            lo oddio ma purtroppo non neposso farne a meno,
            la ci sono tutti i miei contatti e le persone
            ormai non leggono le mailio non mi sono iscritto e come tanti che non ci sono si rimane fuori da tante cose, inutile negarlo che avvengono all'interno della propria sfera di conoscenze, e preciso, conoscenze, non amicizie.le persone più care sono comunque rimaste, avere l'elenco di 200+ amici è una falsità, eppure la menata sul "social" è sempre più pervasiva e lo sarà sempre di più.è tutta una contraddizione, il traguardo più grande raggiunto da facebook è stata proprio quello di riuscire a banalizzare l'amicizia, quella vera. si è tutti amici per pura volontà di veder crescere il numerello dei contatti, eppure, come vedo succedere nelle realtà dei piccoli paeselli, è gente che nemmeno si saluta quando si incrocia, eppure sono "amici" su facebook.prima o poi capiranno.
          • Kubunto scrive:
            Re: ma zuckerberg
            - Scritto da: Vindicator
            - Scritto da: nome cognome

            Io facebook

            lo oddio ma purtroppo non neposso farne a meno,

            la ci sono tutti i miei contatti e le persone

            ormai non leggono le mail

            io non mi sono iscritto e come tanti che non ci
            sono si rimane fuori da tante cose, inutile
            negarlo che avvengono all'interno della propria
            sfera di conoscenze, e preciso, conoscenze, non
            amicizie.
            le persone più care sono comunque rimaste, avere
            l'elenco di 200+ amici è una falsità, eppure la
            menata sul "social" è sempre più pervasiva e lo
            sarà sempre di
            più.
            è tutta una contraddizione, il traguardo più
            grande raggiunto da facebook è stata proprio
            quello di riuscire a banalizzare l'amicizia,
            quella vera. si è tutti amici per pura volontà di
            veder crescere il numerello dei contatti, eppure,
            come vedo succedere nelle realtà dei piccoli
            paeselli, è gente che nemmeno si saluta quando si
            incrocia, eppure sono "amici" su
            facebook.
            prima o poi capiranno.Come non Quotarti.Ieri sera ne parlavo con alcuni amici VERI sul corso della mia città.L'uomo medio di oggi è un alieno che ripudia ogni contatto e comunicazione con la realtà e il suo prossimo, figurarci se poi giustifica questo suo comportamento con tutte le conseguenze psicologiche che ne derivano chiamando amico un nick ed un monitor.La verità è che non è il mezzo ad essere alienante ma chi lo usa come fosse un alieno.
          • ba1782 scrive:
            Re: ma zuckerberg
            - Scritto da: Kubunto
            La verità è che non è il mezzo ad essere
            alienante ma chi lo usa come fosse un
            alieno.Una frase VERAMENTE profonda... complimenti!
          • Cavallo Pazzo scrive:
            Re: ma zuckerberg
            ICQ faceva semplicemente XXXXXX, scusate il termine ma non ne trovo uno migliore, tra l'altro quegli odiosi oh oh erano stati rubati da un videogioco di vermi che si ammazzano tra di loro chiamato worms, solo che mentre icq è morto e sepolto, worms armageddon è ancora un gioco che si è evoluto ed è molto apprezzato da parecchi gamers. In ogni modo, in quegli anni a farla da padrone era yahoo, sia come messenger (pager) che come motore di ricerca che come servizio di web mail. Yahoo infatti era lui il FB alla fine dello scorso millennio, e il suo sucXXXXX era prevalentemente legato alla semplicità, alla velocità con cui i caricavano le pagine, composte solo da testo ben ordinato e chiaro, da un client di posta veloce ed efficace, e in un'epoca in cui dominava il 56k questo era tutto. Il tramonto di yahoo è andato di pari passo con la complicazione delle proprie pagine, i vertici, anzichè prendere coscienza dei motivi che portavano alla crisi, correvano ai ripari implementando roba su roba, funzionalità su funzionalità, bugs su bugs, è un po come se per salvare una nave affonda trovi come soluzione di carica merce su merce.FB rischi di fare lo stesso errore, crede che per crescere debba offrire più servizi, complicando le proprie pagine e funzionalità, senza rendersi conto che la chiave del sucXXXXX è strettamente legata alla facilità d'uso.
    • rover scrive:
      Re: ma zuckerberg
      Hai aspettato invano, perchè alla base di tutto c'è un'alleanza con MS.E poi che fastidio ti da MSN?A me nessuno. Non lo uso e finita li'
    • gianni scrive:
      Re: ma zuckerberg
      Non esiste migliore versione di messenger della attuale. Si integra con facebook, la chat sembra migliore.
Chiudi i commenti