Restyling per Google Immagini su desktop

La versione desktop di Google Immagini cambia look: il nuovo layout è studiato per migliorare la navigazione tra i risultati mostrati agli utenti.
La versione desktop di Google Immagini cambia look: il nuovo layout è studiato per migliorare la navigazione tra i risultati mostrati agli utenti.

Provando a cercare un’immagine su bigG, navigando da browser desktop, ci si trova ora di fronte a una nuova interfaccia: Google Immagini cambia look, introducendo un layout inedito e studiato per migliorare la navigazione tra i risultati mostrati all’utente. Il rollout ha già preso il via.

Google Immagini, la nuova interfaccia

In seguito alla ricerca, gli elementi vengono ancora visualizzati all’interno di una griglia, ognuno accompagnato da una breve descrizione e dall’indirizzo del sito che lo ospita. Facendo però click su un’immagine si apre una sorta di sidebar, nella parte destra dello schermo, come è possibile vedere nell’esempio allegato di seguito: dopo aver digitato la query “Stadia” ecco comparire l’immagine del controller da uno degli articoli pubblicati nei mesi scorsi su queste pagine.

Il nuovo layout per le ricerche su Google Immagini

Ciò che rende più comoda la navigazione è che le due parti della pagina possono essere gestite in modo indipendente, ognuna con uno scrolling che non interferisce sull’altra. Diventa così più semplice scorrere nell’elenco di tutti i risultati oppure solo tra quelli correlati a una delle immagini aperte.

Lo scrolling dei risultati in seguito a una ricerca su Google Immagini

Per alcuni prodotti vengono inoltre mostrate descrizione, prezzo, recensioni e disponibilità all’acquisto.

Google Immagini: recensioni e dettagli sui prodotti mostrati in seguito a una ricerca

Secondo Google, questo nuovo metodo spingerà chi naviga a visitare con maggiore frequenza i siti dai quali sono estrapolate le immagini mostrate. Come detto in apertura, la novità è già disponibile. Come sempre accade quando si parla di un restyling, potrebbero comunque essere necessari alcuni giorni prima che venga mostrato a tutti gli utenti.

Fonte: Google
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti