Google Maps ci spia: le migliori alternative

Google Maps ci spia: le migliori alternative

Tra le criticità, il fatto che Google salva ogni query per un tempo predeterminato e la incorpora nel suo algoritmo del motore di ricerca.
Tra le criticità, il fatto che Google salva ogni query per un tempo predeterminato e la incorpora nel suo algoritmo del motore di ricerca.

Chi ha un dispositivo Android sa che l’app di Google Maps è già nativa sul telefono. Molto comoda, certo, perché come noto è un ottimo navigatore. Anche per muoversi a piedi.

Tuttavia, il problema è che, come tante altre app, non è proprio ottimale come AtlasVPN.. Motivo? Vediamo perché e quali sono le migliori alternative.

Perché Google Maps non va usata

Ecco alcuni dei motivi principali per cui non usare il navigatore di Big G:

Google ricorda ogni posizione che cerchi tramite Google Maps

L’azienda conosce tutte le tue richieste, che si tratti di indicazioni per il tuo salone di bellezza o lo studio medico più vicino. Google salva ogni query per un tempo predeterminato e la incorpora nel suo algoritmo del motore di ricerca.

Gli utenti trovano difficile rifiutare le funzionalità personalizzate

Google può sembrare subdolo quando sottovaluta le impostazioni sfavorevoli al suo modello di business. Ad esempio, Google offre la possibilità di disattivare la ricezione di contenuti personalizzati. Tuttavia, per impostazione predefinita, Google abilita impostazioni opposte e attira meno attenzione sulle selezioni incentrate sulla privacy. Pertanto, l’uso di modelli scuri mette in evidenza le scelte favorevoli a Google.

Meno funzionalità per gli utenti non registrati

Google Maps conserva opzioni particolari per gli utenti che hanno effettuato l’accesso con il proprio account Google. Un esempio sono i luoghi visitati di frequente, che puoi impostare solo dopo aver effettuato l’accesso. Google ti mostrerà anche notifiche come “Esplora la tua cronologia” per indurre gli utenti ad accedere.

La cronologia di Google Maps è inquietante

Google ti consente di visualizzare i percorsi di viaggio e i mezzi di trasporto per qualsiasi giorno della settimana. Mentre esaminare i tuoi movimenti sorprendentemente accurati potrebbe sembrare qualcosa di straordinario, non sei l’unico. Google e chiunque abbia accesso al tuo account possono vedere i luoghi che visiti. Anche se decidi di continuare a utilizzare Google Maps, impedisci a Google di generare questa sequenza temporale tramite le impostazioni.

Migliori alternative

Detti i problemi, vediamo le soluzioni. Ovvero, le migliori alternative.

Waze (Android, iOS)

Vantaggi:

  1. Libero da usare
  2. Incentrato sulla comunità e sull’aspetto sociale della guida.
  3. Aggiornamenti in tempo reale da parte degli utenti.
  4. Fornisce informazioni su ingorghi, chiusure stradali e altri pericoli.

Svantaggi:

  1. Waze è una filiale di Google. Pertanto, sei ancora bloccato con lo stesso provider.
  2. Le mappe potrebbero includere imprecisioni o informazioni obsolete.
  3. Piccoli vantaggi in località remote con meno conducenti da segnalare sulle condizioni attuali.

OpenStreetMap

Vantaggi:

  1. Libero da usare.
  2. Gestito da un’organizzazione senza scopo di lucro.
  3. Solo dati limitati sugli utenti raccolti.
  4. Nessuna pubblicità.

Svantaggi:

  1. La funzionalità potrebbe sembrare limitata dopo aver usato Google Maps.
  2. Solo una versione basata sul web. Tuttavia, il sito funziona anche su smartphone.

OsmAnd (Android, iOS)

Vantaggi

  1. Gratuito da usare ma ha una versione premium.
  2. Navigazione offline disponibile.
  3. Carte sciistiche ed escursionistiche incluse.
  4. Comode guide di viaggio.

Svantaggi:

  1. La versione gratuita offre sette download di mappe gratuiti.
  2. Raccoglie dettagli specifici non personalizzati.

Ad ogni modo è sempre ideale avere sul proprio dispositivo un antivirus come AtlasVPN.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 28 gen 2022
Link copiato negli appunti