Meet e gli altri: un solo team per tutte le app

Javier Soltero, già ai vertici del progetto G Suite, ora gestisce anche il team al lavoro sui servizi di bigG per la comunicazione, a partire da Meet.
Javier Soltero, già ai vertici del progetto G Suite, ora gestisce anche il team al lavoro sui servizi di bigG per la comunicazione, a partire da Meet.
Guarda 5 foto Guarda 5 foto

La gestione delle applicazioni e dei servizi dedicati alla comunicazione è da sempre un po’ confusionaria in casa Google, tra software diversi che si sovrappongono offrendo lo stesso tipo di funzionalità e altri destinati solo a un’utenza consumer o esclusivamente a quella business. Con l’obiettivo di porre rimedio alla situazione e di continuare a supportare la crescita di Meet, oggi il gruppo di Mountain View annuncia una novità importante in tal senso: tutte queste app saranno gestite da un solo team, quello guidato da Javier Soltero (nell’immagine più avanti).

Google: un team per tutte le app di comunicazione

Con bigG dall’ottobre dello scorso anno, già Vice President e General Manager di G Suite, a lui faranno riferimento tutti coloro impegnati sui progetti Google Meet, Google Chat, Messaggi, Duo e Telefono per Android. A detta del diretto interessato il cambiamento non porterà ad ogni a rivoluzioni, almeno non nel breve periodo. Riportiamo di seguito in forma tradotta il comunicato.

Stiamo portando tutti gli strumenti di Google per la comunicazione collettiva sotto un unico leader e unificando il team che sarà guidato da Javier Soltero, VP e GM di G Suite. Javier rimarrà in Cloud, ma si unirà al team di leadership sotto Hiroshi Lockheimer, SVP di Platforms and Ecosystems.

Javier Soltiero, Vice President and General Manager, G Suite

Di seguito la breve dichiarazione affidata alla redazione del sito The Verge, utile per capire quale sia lo scenario su cui Soltero e i suoi collaboratori si troveranno a doversi concentrare.

Le persone solitamente tendono a vedere se stesse come un utente di Duo, un utente di Meet, un utente di Gmail e così via. Solitamente mi chiedono “Sono presente ovunque, potresti per favore rendere la mia vita più semplice e migliore?”. La risposta è “sì”, questo è l’obiettivo del riunire questi servizi.

Ricordiamo che proprio da questi giorni Google Meet è gratuito per tutti, anche per chi non dispone di un account premium G Suite, con le funzionalità premium accessibili senza alcuna spesa fino al 30 settembre.

Fonte: The Verge
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti