Google, Microsoft e NVIDIA per le AI nel cloud

Mountain View aggiorna la propria piattaforma di machine learning offerta ai clienti, Redmond avvia partnership importanti contro Skynet e NVIDIA mette a disposizione le GPU per la ricerca contro il cancro

Roma – Novità importanti dal fronte del machine learning applicato al business, la ricerca e le biotecnologie, con i principali attori di un mercato sempre più pervasivo impegnati ad estendere l’utilizzo degli algoritmi di intelligenza artificiale per gli utenti del cloud commerciale, i ricercatori preoccupati per il futuro e gli istituti impegnati a debellare il cancro.

Il business della AI, prima di tutto, è diventato un aspetto di interesse cruciale per Google, e le ultime novità provenienti da Mountain View includono l’adozione delle GPU come unità di calcolo specializzate , una API Cloud Vision unificata capace di identificare facce, logo e paesaggi, una API per il linguaggio naturale disponibile a livello globale con tanto di servizio di traduzione “premium” a pagamento.

La divisione machine learning di Google è stata unificata sotto la direzione di due donne, Fei-Fei Li e Jia Li, con la prima già direttrice della divisione AI a Stanford e la seconda precedentemente impiegata presso Snapchat.

Ridotto dell’80 per cento, poi, il prezzo per l’implementazione su “larga scala” dell’hardware Tensor Processing Unit dedicato ad accelerare gli algoritmi IA della piattaforma TensorFlow.

Dal fronte Azure arriva invece una partnership con OpenAI , fondazione promossa da Elon Musk per chi, come lui, è preoccupato della possibile rivolta delle macchine intelligenti in un futuro non troppo lontano: la piattaforma cloud di Microsoft verrà adottata per “democratizzare” la ricerca sulle intelligenze artificiali , con gli esperti della fondazione che si sono detti “impressionati” dal modo in cui Redmond ha ottimizzato la propria infrastruttura telematica mettendola al servizio del machine learning.

L’ultima notizia di queste ore bell’ambito di intelligenza artificiale e machine learning riguarda infine NVIDIA , corporation californiana nota per le sue potenti GPU che ha stretto una partnership con il Dipartimento dell’Energia americano per lo sviluppo della piattaforma CANDLE (Cancer Distributed Learning Environment). Obiettivo: “accelerare” la ricerca sul cancro per scovare le cure più efficaci a debellare la peste del nuovo secolo da un punto di vista genetico.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ma che scrive:
    razzate dite?
    L'app è presente sul Play Store!
    • tubi scrive:
      Re: razzate dite?
      - Scritto da: Ma che
      L'app è presente sul Play Store!L'hanno aggiunta da poco.Sul mio S7 però fa pietà. Non mi capacito di come possa funzionare meglio sul vetusto iPhone 5s.
  • bradipao scrive:
    eccellente per i riflessi
    Provata ieri. E' eccezionale per la rimozione dei riflessi che non si riesce mai ad evitare con luce artificiale.
  • tubi scrive:
    tubata
    Ma da dove l'avete tirata fuori quest'app?Su Play non si trova, e dopo aver digitato a manina il chilometrico indirizzo in Chrome, il risultato è stato: no eligible devices for app intall.Questo con uno spyphone Huawei P8 lite e Android 6.0
    • Rest scrive:
      Re: tubata
      - Scritto da: tubi
      Ma da dove l'avete tirata fuori quest'app?
      Su Play non si trova, e dopo aver digitato a
      manina il chilometrico indirizzo in Chrome, il
      risultato è stato: no eligible devices for app
      intall.
      Questo con uno spyphone Huawei P8 lite e Android
      6.0Hai cercato su Play Store un'app che si trova su App Store per iOS.Avessi comprato un iPhone invece del P8, avresti l'app di Google è molto altro.Hai sbagliato acquisto.
      • tubi scrive:
        Re: tubata
        Si, l'iCoso risolve tutti i problemi, ma non la questione dell'app.E' Huawei, è Android 6.0, è l'app, è un mix...?
        • Rest scrive:
          Re: tubata
          - Scritto da: tubi
          Si, l'iCoso risolve tutti i problemi, ma non la
          questione
          dell'app.
          E' Huawei, è Android 6.0, è l'app, è un mix...?L'iCoso non risolve alcun problema.L'iPhone invece ha tutto un ecosistema che Android si può solo sognare.FotoScan ne è soltanto uno dei tanti esempi.A me utente interessa zero se c'è Android 6, mix, max o fuck. Voglio un'app? Me la scarico.Su iPhone posso, su Android no. Fine della storia.
          • bubba scrive:
            Re: tubata
            - Scritto da: Rest
            - Scritto da: tubi

            Si, l'iCoso risolve tutti i problemi, ma non la

            questione

            dell'app.

            E' Huawei, è Android 6.0, è l'app, è un mix...?
            L'iCoso non risolve alcun problema.
            L'iPhone invece ha tutto un ecosistema che
            Android si può solo sognare.FotoScan ne è
            soltanto uno dei tanti
            esempi.
            A me utente interessa zero se c'è Android 6, mix,
            max o fuck. Voglio un'app? Me la
            scarico.
            Su iPhone posso, su Android no. Fine della storia.insomma sei completamente assimilato. e te ne vanti.
          • Panda Rosso scrive:
            Re: tubata


            L'iPhone invece ha tutto un ecosistema che

            Android si può solo sognare.FotoScan ne è

            soltanto uno dei tanti

            esempi.

            A me utente interessa zero se c'è Android 6,
            mix,

            max o fuck. Voglio un'app? Me la

            scarico.

            Su iPhone posso, su Android no. Fine della
            storia.
            insomma sei completamente assimilato. e te ne
            vanti.Ho verificato e ha ragione, il programma c'è per iOS e non per Android.C'è poco da dire. Google investe dove le conviene, cioè sugli iPhone.Rosica pure, se ne hai bisogno.
          • Daniele B scrive:
            Re: tubata
            scusate la domanda, ma https://play.google.com/store/apps/details?id=com.google.android.apps.photos.scanner&hl=en non è questa?
          • tubi scrive:
            Re: tubata
            - Scritto da: Daniele B
            scusate la domanda, ma
            https://play.google.com/store/apps/details?id=coHo provato quella per iPhone 5S e quella per S7. Non c'è paragone, su iOS è più reattiva.Sul samsung mi si blocca che è un piacere.La prossima volta mi prendo uno Mi5.
          • tubi vero scrive:
            Re: tubata
            Oeh, ti spacci per me?!Quanto all'app, si Daniele B, è proprio quella, ma a me non compare se la cerco dallo spyphone.Solo immettendo l'indirizzo, come ho già scritto, ci arrivo.E anche se ci arrivo non la posso scaricare per via del messaggio che ho riportato.Dopo interventi assolutamente inutili di bambocci che come all'asilo parteggiano per questa o quella squadra del cuore, sono ancora al punto di prima, senza un suggerimento costruttivo di qualche genere.
          • bubba scrive:
            Re: tubata
            - Scritto da: tubi vero
            Oeh, ti spacci per me?!

            Quanto all'app, si Daniele B, è proprio quella,
            ma a me non compare se la cerco dallo
            spyphone.
            Solo immettendo l'indirizzo, come ho già scritto,
            ci
            arrivo.
            E anche se ci arrivo non la posso scaricare per
            via del messaggio che ho
            riportato.
            Dopo interventi assolutamente inutili di bambocci
            che come all'asilo parteggiano per questa o
            quella squadra del cuore, sono ancora al punto di
            prima, senza un suggerimento costruttivo di
            qualche
            genere.e' un thread trolloso e inutile. che pretendi? c'e' pure il link del g.play nell'articolo.... se hai la build.prop cannata o sei impedito non ci possiamo fare molto
Chiudi i commenti