Google e Microsoft insieme contro i ransomware

Google e Microsoft insieme contro i ransomware

Il governo statunitense e varie aziende private hanno unito le forze per rilevare gli attacchi informatici, in particolare quelli con ransomware.
Il governo statunitense e varie aziende private hanno unito le forze per rilevare gli attacchi informatici, in particolare quelli con ransomware.

Il governo statunitense ha deciso di contrastare con forza gli attacchi informatici, in particolare quelli che sfruttano i ransomware per bloccare le reti aziendali e le infrastrutture critiche. La Cybersecurity and Infrastructure Security Agency (CISA) ha annunciato il lancio dell'iniziativa Joint Cyber Defense Collaborative (JCDC) che prevede la collaborazione con i privati. Tra i partner ci sono Amazon, Google e Microsoft.

JCDC: tutti uniti contro i ransomware

CISA scrive nel comunicato ufficiale che la nuova iniziativa porterà allo sviluppo di piani operativi per la cyberdifesa. La loro esecuzione avverrà mediante azioni coordinate tra agenzie federali, settore privato, governi statali, locali e territoriali. Tra gli obiettivi di JCDC ci sono la riduzione dei rischi (per prevenire gli attacchi) e azioni difensive unificate (dopo eventuali attacchi).

I partner industriali hanno accettato di lavorare insieme alla CISA per individuare e bloccare gli attacchi contro aziende e infrastrutture sensibili. Il gruppo sarà inizialmente impegnato nella lotta contro i ransomware e nello sviluppo di una pianificazione per analizzare gli attacchi che interessano i provider di servizi cloud.

Al momento hanno aderito Amazon Web Services, AT&T, Crowdstrike, FireEye Mandiant, Google Cloud, Lumen, Microsoft, Palo Alto Networks e Verizon. Per quanto riguarda invece il governo statunitense ci sono Dipartimento della Difesa, U.S. Cyber Command, National Security Agency (NSA), Dipartimento della Giustizia e Federal Bureau of Investigation (FBI).

Fonte: CISA
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

06 08 2021
Link copiato negli appunti