Google non smette di innovare. Mai

Mountain View non perde la fama di fucina di idee e tecnologia. La grande G adesso troverà anche le sentenze dei giudici, e proporrà le immagini in modalità diverse e sperimentali

Roma – Google indicizzerà le sentenze emesse dai giudici statunitensi, non per impugnarle ma per consentire a chi ne avesse la necessità di trovare più facilmente materiale utile alla propria vicenda legale . Negli USA la giurisprudenza si basa sul diritto anglosassone, ovvero sui precedenti in materia, quindi l’idea di BigG potrebbe in effetti venire incontro a molti cittadini impegnati a ricercare la sentenza Caio contro Tizio dell’ anno X , utile per portare acqua al proprio mulino in un processo in corso.

Per ora si tratta di un semplice potenziamento di Google Scholar, servizio dedicato agli studenti e lanciato nel 2004 da Mountain View. “Pensiamo che questa nuova feature darà la possibilità allo statunitense medio di informarsi e conoscere meglio le leggi che ci governano” spiegano dal Googlplex.

Anche se non è stato ancora specificato quale metodo verrà utilizzato per scovare i dati necessari al funzionamento reale del nuovo servizio, differentemente da tante altre novità pare che questa funzione, in quanto integrata in Google Scholar, non passerà attraverso le beta dei Labs per essere testata e migliorata.

Non scamperà invece a questo lungo percorso, simile a quello che ha tenuto Gmail in versione preliminare per anni, Google Image Swirl : l’ennesimo modo di personalizzare la ricerca di immagini. Il principio su cui si basa ricorda da vicino Wonder Wheel, lanciato anch’esso poco tempo fa per la sezione News insieme a tanti altri filtri .

Google Swirl

Oltre ad arricchire l’ opera di restyling di cui è oggetto Google Images, questa funzione permette, secondo BigG, di organizzare i risultati delle ricerche in modo intuitivo , ordinando le immagini in base a criteri di somiglianza visiva e semantica.

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • gnulinux86 scrive:
    Altra scelta discutibilissima.
    Strano che nessuno ne abbia ancora parlato, non aveve notato che su Fedora12 un utente può installare un pacchetto software firmato da un repository altrettanto firmato senza che gli venga richiesta la password di amministrazione della macchina.A mio avviso è una modifica rischiosa, che diminuisce drasticamente la sicurezza del sistema.
    • LuNa scrive:
      Re: Altra scelta discutibilissima.
      beh, se te importi una chiave GPG senza guardare quello che fai non è colpa di fedora. quando accetti 'la firma' la prima volta devi inserire la password di root. certo che se lo facciamo 'ala windows' come UAC a cui gli utonti dicono di si a prescindere senza nemmeno leggere allora ....linux non è un sistema da utonti, non vuole esserlo, non lo sarà mai checchenedica shuttleworth ed i suoi PPA (ottima idea, di base) che vengono aggiunti dall'utente come noccioline.
    • DarkOne scrive:
      Re: Altra scelta discutibilissima.
      - Scritto da: gnulinux86
      Strano che nessuno ne abbia ancora parlato, non
      aveve notato che su Fedora12 un utente può
      installare un pacchetto software firmato da un
      repository altrettanto firmato senza che gli
      venga richiesta la password di amministrazione
      della
      macchina.
      A mio avviso è una modifica rischiosa, che
      diminuisce drasticamente la sicurezza del
      sistema.Ma tu veramente credi che immettere password una continuazione sia sintomo di sicurezza?A me pare proprio una XXXXXXX immonda...l'utente non deve immettere password in continuazione, non è un server.Un normalissimo utente di un sistema operativo DEVE poter installare programmi a piacimento e non deve inserire ogni volta la santissima password di amministratore (che in teoria non dovrebbe conoscere).In realtà la soluzione migliore è quella del mac, nessun installer e nessuna modifica a file di sistema.Voi utenti linux vi illudete di avere un sistema sicuro...in realtà per un'utenza desktop non è affatto diverso da windows: ci si limiterebbe ad inserire la password come a fare click "si" su UAC.
      • Giovanni Mauri scrive:
        Re: Altra scelta discutibilissima.
        Beh, ovvio.. non esiste un antivirus capace di "evirare" l'ignoranza informatica.. è per questo che prima di usare un computer bisognerebbe sottoporsi ad adeguati corsi "starter" e non andare "a naso" come spesso capita soprattutto ai meno giovani.Per quanto riguarda i mac.. ti ricordo che anche in quel caso è necessario inserire la password amministrativa per installare le applicazioni.. e mi sembra una scelta volutamente rivolta alla sicurezza del sistema. Poi come accade in GNU/Linux una volta che la inserisci il sistema non te la chiede più per un certo periodo di tempo, proprio perché "sa" che sei l'amministratore, poi scade e la devi inserire un'altra volta, solo una volta.. il sistema non può sapere se ti sei allontanato dal computer ed un altro lo sta usando.Per installare le applicazioni l'utente DEVE sapere la password amministrativa, ed è giusto che sia così.
  • edo1493 scrive:
    gnu/linux
    si dice gnu/linux non linux ma quante volte devo commentare per far cambiare terminologia a questi articoli?http://agorforumdelrighi.forumcommunity.net/
    • edo1493 scrive:
      Re: gnu/linux
      il link non centra nulla mi si è inserito da solo non volevo spammare...e poi non so neanche cosa sia quel forum comunque ribadisco la mia opinione gnu/linux
    • LaBirra scrive:
      Re: gnu/linux
      Col tempo gli errori diventano talmente popolari che non ha più senso definirli tali
  • Paguro scrive:
    Lentezza e freeze di sistema.
    Testata su un pc, con scheda Nvidia 9600gt, per poter utilizzare i driver ho dovuto ridurre il livello di alert di SELInux, successivamente registravo parecchi freeze del sistema, disabilitando il KMS, pare che i freeze scompaiano, ma la lentezza rimane.Non sembra una distro da consigliare a gli utenti alle prime armi.
    • frutta scrive:
      Re: Lentezza e freeze di sistema.
      - Scritto da: Paguro
      Testata su un pc, con scheda Nvidia 9600gt, per
      poter utilizzare i driver ho dovuto ridurre il
      livello di alert di SELInux, successivamente
      registravo parecchi freeze del sistema,
      disabilitando il KMS, pare che i freeze
      scompaiano, ma la lentezza
      rimane.
      Non sembra una distro da consigliare a gli utenti
      alle prime
      armi.e' linux che non e' proprio da consigliare...
    • Zenigata scrive:
      Re: Lentezza e freeze di sistema.
      Idem, stesso problema con stessa scheda video. Ma vengono un minimo testate queste distribuzioni?
      • Palloskydat tifoco scrive:
        Re: Lentezza e freeze di sistema.
        - Scritto da: Zenigata
        Idem, stesso problema con stessa scheda video. Ma
        vengono un minimo testate queste
        distribuzioni?Che domande, no. sono gratis, che volevi?
        • Boffoso scrive:
          Re: Lentezza e freeze di sistema.
          una fettina di XXXX vicino l'osso
        • Zenigata scrive:
          Re: Lentezza e freeze di sistema.
          - Scritto da: Palloskydat tifoco
          - Scritto da: Zenigata

          Idem, stesso problema con stessa scheda video.
          Ma

          vengono un minimo testate queste

          distribuzioni?
          Che domande, no. sono gratis, che volevi?Che risposta è? Debian, ad esempio, è gratuita e leggo essere molto stabile.
          • Palloskydat tifoco scrive:
            Re: Lentezza e freeze di sistema.
            - Scritto da: Zenigata
            - Scritto da: Palloskydat tifoco

            - Scritto da: Zenigata


            Idem, stesso problema con stessa scheda video.

            Ma


            vengono un minimo testate queste


            distribuzioni?


            Che domande, no. sono gratis, che volevi?

            Che risposta è? Debian, ad esempio, è gratuita e
            leggo essere molto
            stabile.si, di una stabilità estrema sto linux, preciso, si si!
          • Zenigata scrive:
            Re: Lentezza e freeze di sistema.
            - Scritto da: Palloskydat tifoco
            si, di una stabilità estrema sto linux, preciso,
            si
            si!Senti, qua vorremmo discutere civilmente e non abbiamo bisogno di provocatori.
          • Palloskydat tifoco scrive:
            Re: Lentezza e freeze di sistema.
            - Scritto da: Zenigata
            - Scritto da: Palloskydat tifoco


            si, di una stabilità estrema sto linux, preciso,

            si

            si!

            Senti, qua vorremmo discutere civilmente e non
            abbiamo bisogno di
            provocatori.Dillo a chi rompe le palle negli articoli su windows.
          • PinguinoCattivo scrive:
            Re: Lentezza e freeze di sistema.
            - Scritto da: Palloskydat tifoco[...]
            Dillo a chi rompe le palle negli articoli su
            windows.Ma che argomentazione fantastica!!Mi avresti quasi convinto, ma poi mi sono ricordato che si stava parlando della stabilità in relazione ad una distribuzione sperimentale "per definizione", come è Fedora.Chi sceglie di utilizzare una distribuzione come questa non solo non si XXXXXXX se trova qualche bug, ma cerca di renderlo riproducibile e poi lo segnala alla comunità.E' in questo modo che una release Fedora migliora la propria stabilità nel tempo: grazie alla segnazione degli utenti, che non sono affatto dispiaciuti o "diminuiti" dal fatto che si prestano volontariamente al beta testing.(non è che gli utenti Windows facciano diversamente, dopo tutto)
          • Zenigata scrive:
            Re: Lentezza e freeze di sistema.
            - Scritto da: PinguinoCattivo
            (non è che gli utenti Windows facciano
            diversamente, dopo
            tutto)Perché, la Microsoft mette a disposizione un bug tracker dove gli utenti possano segnalare i problemi di Windows?
          • infame scrive:
            Re: Lentezza e freeze di sistema.
            - Scritto da: Zenigata
            Perché, la Microsoft mette a disposizione un bug
            tracker dove gli utenti possano segnalare i
            problemi di
            Windows?non è necessario, visto che il sistema fa quello che vuole, compreso "chiamare casa", alla faccia degli utonti che lo usano...
          • PinguinoCattivo scrive:
            Re: Lentezza e freeze di sistema.
            - Scritto da: Zenigata
            - Scritto da: PinguinoCattivo


            (non è che gli utenti Windows facciano

            diversamente, dopo

            tutto)

            Perché, la Microsoft mette a disposizione un bug
            tracker dove gli utenti possano segnalare i
            problemi di
            Windows?No, perché sono abituati ad usare sistemi operativi che per i primi sei mesi dopo il rilascio sono sostanzialmente delle versioni beta.C'era un pizzico di ironia, ma credo sia andata perduta...
          • infame scrive:
            Re: Lentezza e freeze di sistema.
            - Scritto da: PinguinoCattivo

            (non è che gli utenti Windows facciano
            diversamente, dopo
            tutto)si, ma loro il sistema operativo lo pagano caro e salato, vuoi mettere la soddisfazione?
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Lentezza e freeze di sistema.
        Fedora è una sorta di distro testing, include molto features prima di tutte le altre distro, sarà più innovativa ma anche molto meno stabile.
  • frutta scrive:
    che schifo
    kernel panic ad ogni installazione....davvero stabile sto linux!!!
  • Zenigata scrive:
    I vantaggi di Fedora?
    Per quale motivo un utente dovrebbe installare Fedora rispetto a un'altra distribuzione a cadenza di 6-8 mesi come Opensuse, Mandriva e Ubuntu? Quali sono i vantaggi offerti? Questa distribuzione è per gli utenti alle prime armi? Io ho provato a far partire una live-cd ma, a parte che ho avuto un freeze del sistema, non riuscivo a vedere i filmai e il player mi dava un errore generico senza suggerirmi di installare i codec. Trovo che questo sia un comportamento che scoraggia gli inesperti come me.
    • r1348 scrive:
      Re: I vantaggi di Fedora?
      I vantaggi nell'uso di una distro sono, come sempre, correlati all'utilizzo che se ne vuol fare.Fedora in particolare, può essere considerata come una specie di "fucina" in cui buona parte delle novità del mondo Linux vengono create, testate e proposte in anteprima. Spesso prima che i rispettivi upstream considerino il codice stabile, con tutte le conseguenze del caso. Ovviamente, l'ampia base di test offerta dagli utenti Fedora contribuisce significativamente alla stabilizzazione del codice stesso, il che giova all'intera comunità Linux.Nel tuo caso: Fedora non può legalmente redistribuire i codec da te ricercati, perché il sistema di brevetti software statunitense ne impedisce la redistribuzione gratuita. Il problema non si pone per formati liberi come Vorbis o Theora.La cosa è facilmente risolvibile attivando i repo RPMfusion http://rpmfusion.org/, che forniscono tutto il software legalmente redistribuibile che Fedora non può distribuire. Per vedere DVD protetti, avrai bisogno di installare libdvdcss dal repo http://rpm.livna.org/.Fedora non è la distro più semplice per iniziare, in quanto prevede una conoscenza minima dei propri meccanismi interni (yum, rpm...), ma una volta configurata a dovere è semplice come una qualsiasi distro desktop.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 novembre 2009 22.46-----------------------------------------------------------
    • PinguinoCattivo scrive:
      Re: I vantaggi di Fedora?
      - Scritto da: Zenigata[...]
      Questa distribuzione è per gli utenti alle prime
      armi? [...]No. Fedora è per Redhat quello che OpenSuse è per SuSe Linux (e OpenSolari per Solaris), ovvero una piattaforma su cui testare soluzioni che poi verranno (forse) implementate nel ramo ufficiale e supportato.Volendo è possibile definirla una distribuzione sulla "cresta dell'onda" della tecnologia, ed è adatta ad utenti smanettoni.
      • Zenigata scrive:
        Re: I vantaggi di Fedora?
        Scusa ma allora anche Ubuntu, anche se non serve come base di test per Debian, si può dire che è una distribuzione un po' sperimentale. O sbaglio?
        • belze scrive:
          Re: I vantaggi di Fedora?
          nodebian è una distribuzione (non solo linux, per altro dato che teoricamente esiste anche con kernel diversi da linux).Debian ha una versione stabile, di cui ne viene rilasciata una nuova versione ogni volta che gli sviluppatori giudicano maturo il software che la compone (e altri obbiettivi minimi) il che accade mediamente ogni 18 mesi (ma non ci sono scadenze, quando è pronta esce); una versione di testing, che è la piattaforma di sviluppo per la versione in cantiere; uyna versione unstable dove vi sono pacchetti nuovi potenzialmente instabili ma decisamente più aggiornati. Ognuna di queste tre versioni di debian può essere installata separatamente, ed avrà grosso modo delle differenze soprattutto a livello di versione dei pacchetti e di patch aggiunte dal team responsabile.Quello che fa canonical è prendere ogni 6 mesi, lo stato dell'arte di debian sid = unstable e costruirci sopra la prossima versione di *buntu. Questo almeno valeva per le prime versioni. poi canonical ha deciso di prendere la propria strada. Debian in linea di massima utilizza i pacchetti vanilla (vedi kde4 che è praticamente senza mod) mentre ubuntu ha notevi personalizzazioni che non si fermano certo all'artwork.Questa è la visione d'insieme che ho io, magari è sbagliata, correggetemi...
          • giallu scrive:
            Re: I vantaggi di Fedora?
            - Scritto da: belze
            Questa è la visione d'insieme che ho io, magari è
            sbagliata,
            correggetemi...Che io sappia, è tutto giusto eccetto la parte in cui dici che "canonical ha deciso di prendewre la propria strada". Ancora oggi ci Ubuntu è ribasata a intervalli regolari su Debian, e la 10.04 (che è una LTS) pare venga ribasata su testing invece di unstable.Che poi tutto questo risponda al dubbio di Zenigata, non saprei dire...
      • giallu scrive:
        Re: I vantaggi di Fedora?
        - Scritto da: PinguinoCattivo
        No. Fedora è per Redhat quello che OpenSuse è per
        SuSe Linux (e OpenSolari per Solaris), ovvero una
        piattaforma su cui testare soluzioni che poi
        verranno (forse) implementate nel ramo ufficiale
        e
        supportato.Fedora è sponsorizzata da Red Hat ma per il resto sono due entità completamente distinte. I test di Red Hat Enterprise Linux sono tutti interni alla Red Hat ed iniziano quando la decidono di ribasare i loro pacchetti su quelli attualmente in Fedora.In altre parole, Fedora è una piattaforma di test per RHEL tanto quanto Debian è una piattaforma di test per Ubuntu.
        • Luca scrive:
          Re: I vantaggi di Fedora?
          - Scritto da: giallu
          In altre parole, Fedora è una piattaforma di test
          per RHEL tanto quanto Debian è una piattaforma di
          test per
          Ubuntu.Mi sembra azzardata quest'ultima affermazione: Debian esiste anche in versione stabile che non rappresenta certo una piattaforma di test per Ubuntu. Anzi si potrebbe affermare il contrario dicendo che Ubuntu fa da "apripista" per Debian Stable.-- Luca
          • giallu scrive:
            Re: I vantaggi di Fedora?
            - Scritto da: Luca
            Anzi si potrebbe affermare il contrario
            dicendo che Ubuntu fa da "apripista" per Debian
            Stable.Infatti è proprio qua che volevo arrivare. Seguendo la tua analogia, Fedora fa da "apripista" per RHEL.
        • Thescare scrive:
          Re: I vantaggi di Fedora?
          - Scritto da: giallu
          Debian è una piattaforma di
          test per
          Ubuntu.Cosa? Debian piattaforma di test per Ubuntu??? Ti sbagli. Ubuntu ogni circa 6 mesi prende lo stato dei repository unstable di debian ed inizia a lavorarci per "stabilizzarli". Se non sbaglio nelle versioni LTS di Ubuntu il freeze viene fatto al ramo testing di Debian. Forse, a voler forzare la mano, gli utenti di Ubuntu aiutano a stabilizzare i pacchetti di Sid con il loro utilizzo, quindi in realta' si potrebbe dire l'esatto contrario.
          • giallu scrive:
            Re: I vantaggi di Fedora?
            - Scritto da: Thescare
            Cosa? Debian piattaforma di test per Ubuntu??? Ti
            sbagli. Sono d'accordo.
            Ubuntu ogni circa 6 mesi prende lo stato
            dei repository unstable di debian ed inizia a
            lavorarci per "stabilizzarli". Esatto, il mio punto è che se sostituisci "Ubuntu" con "Red Hat" e "unstable di Debian" con "Fedora" ottieni il giusto parallelo.
        • LaBirra scrive:
          Re: I vantaggi di Fedora?

          In altre parole, Fedora è una piattaforma di test
          per RHEL tanto quanto Debian è una piattaforma di
          test per
          Ubuntu.eheheh ho notato che quel "tanto quanto" ironico non è stato colto :D
      • MAH scrive:
        Re: I vantaggi di Fedora?
        e un po' come sono tutte le ubuntu non-ltsper canonical
    • Claudio scrive:
      Re: I vantaggi di Fedora?
      - Scritto da: Zenigata
      Per quale motivo un utente dovrebbe installare
      Fedora Ma infatti a chi vuole installare Linux gli conviene buttarsi su Ubuntu, ormai checché se ne dica sta diventando la distribuzione preferita degli utenti Linux.
      • Zenigata scrive:
        Re: I vantaggi di Fedora?
        Nella mia brevissima esperienza con Linux, quello che ancora non capisco è che se uno vuole la stabilità, deve rinunciare ai pacchetti aggiornati (anche i più semplici come Firefox, Openoffice, Banshee ed f-spot) perché affidarsi a una distribuzione più vecchia, mentre se uno vuole le ultime versioni dei programmi è costretto a utilizzare una distribuzione meno stabile. Non avvantaggia di certo il passaggio da Windows...
        • Claudio scrive:
          Re: I vantaggi di Fedora?
          Vero. Ma considera che c'è un nuovo Ubuntu ogni 6 mesi e la versione del programma nuovo viene sempre messa nella nuova distro.Poi, se vuoi i programmi più aggiornati li puoi sempre installare a parte senza ricorrere ai repository.Se hai avuto una esperienza brevissima non potrai apprezzare Linux, perché è diverso da Windows e bisogna conoscerlo discretamente bene per poterne godere appieno dei frutti.Io ho anche Windows in dual-boot ma non l'accendo quasi mai.
  • Acheron scrive:
    Ottima la prima impressione
    Fedora si difende da sola. Provatela. E' proprio il caso di dire "Tanto di cappello! " :)
  • PinguinoCattivo scrive:
    SeLinux
    " Grazie all'integrazione con SELinux, è ora inoltre possibile confinare l'esecuzione di uno o più programmi all'interno di una sandbox "Ma in che senso? Non mi pare che SeLinux operi secondo il concetto della cassettina di sabbia, ne che sia così flessibile e personalizzabile.
    • Shiba scrive:
      Re: SeLinux
      - Scritto da: PinguinoCattivo
      " Grazie all'integrazione con SELinux, è ora
      inoltre possibile confinare l'esecuzione di uno o
      più programmi all'interno di una
      sandbox "

      Ma in che senso? Non mi pare che SeLinux operi
      secondo il concetto della cassettina di sabbia,
      ne che sia così flessibile e
      personalizzabile.Grazie a SeLinux in oltre di default non vanno i driver nVidia ._.
      • DarkOne scrive:
        Re: SeLinux
        - Scritto da: Shiba
        Grazie a SeLinux in oltre di default non vanno i
        driver nVidia
        ._.La stavo per scaricare quando ho letto questa frase...cestinata pure fedora! :PComunque si scrive "inoltre" :P
        • Shiba scrive:
          Re: SeLinux
          - Scritto da: DarkOne
          - Scritto da: Shiba

          Grazie a SeLinux in oltre di default non vanno i

          driver nVidia

          ._.

          La stavo per scaricare quando ho letto questa
          frase...cestinata pure fedora!
          :P

          Comunque si scrive "inoltre" :PSorry, per quanto possa risultare difficile da credere, è un errore di battitura XD
      • gnulinux86 scrive:
        Re: SeLinux
        Addirittura, sei sicuro che sia proprio SELinux la causa?Fedora12 per via della sua natura di distro testing di RedHat, è troppo innovativa a danno della stabilità, e se non erro è l'unica distro che supporta il KMS per schede Nvidia attivo di default, il problema che il KMS per sk Nvidia è ancora in fase di sviluppo, quindi il tuo problema potrebbe dipendere da questo, dovresti disattivarlo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 novembre 2009 20.25-----------------------------------------------------------
        • boh. scrive:
          Re: SeLinux
          Modificato dall' autore il 18 novembre 2009 20.25
          --------------------------------------------------no, il problema è che nvidia ancora non supporta xorg 1.7
        • pabloski scrive:
          Re: SeLinux
          è vero, però si risolve abbassando il livello di alert di selinuxc'è scritto tutto sul sito ufficiale di fedora
          • Shiba scrive:
            Re: SeLinux
            - Scritto da: pabloski
            è vero, però si risolve abbassando il livello di
            alert di
            selinux

            c'è scritto tutto sul sito ufficiale di fedoraZì, vero, però mi scoccia un po' che di default ci siano di questi ostacoli :
          • pabloski scrive:
            Re: SeLinux
            è il prezzo da pagare per la sicurezzapoi perchè solo i driver nvidia? evidentemente nvidia ( che ha la mania di sostituire l'intera infrastruttura dri con i suoi driver ) si trova nei pasticci proprio perchè non vuole giocare secondo le regole
          • PinguinoCattivo scrive:
            Re: SeLinux
            - Scritto da: pabloski
            è vero, però si risolve abbassando il livello di
            alert di
            selinux

            c'è scritto tutto sul sito ufficiale di fedoraPerò "abbassare" non è il termine corretto. Nel senso che SeLinux non ha livelli multipli: o è configurato su enforcing o è configurato su permissive, e nel secondo caso semplicemente non impedisce nulla e si limita a loggare le eventuali violazioni delle policy. Di conseguenza, dal punto di vista della sicurezza, impostarlo su qualcosa di diverso da enforcing equivale di fatto a disattivarlo.
        • giallu scrive:
          Re: SeLinux
          - Scritto da: gnulinux86
          Addirittura, sei sicuro che sia proprio SELinux
          la
          causa?Si.http://rpmfusion.org/Howto/nVidia#head-205aab6f190d363e3915c0fa2e0681fc392aaeb6
          Fedora12 per via della sua natura di distro
          testing di RedHat, è troppo innovativa a danno
          della stabilità,No no e no. Non è una distro di testing di Red Hat, è semplicemente quella in cui molte delle feature che poi finiscono nelle altre distro vengono sviluppate. I test di Fedora sono per Fedora, la Red Hat ha i suoi metodi che, visto il diverso target, sono necessariamente diversi.
          e se non erro è l'unica distro
          che supporta il KMS per schede Nvidia attivo di
          default, Esatto, e questo grazie al lavoro su Nouveau sponsorizzato sì dalla Red Hat che ha assunto uno degli sviluppatori per lavorarci a tempo pieno. Se Fedora l'ha per prima è solo per questo motivo ma sono sicuro le altre non tarderanno ad integrare lo stesso codice.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: SeLinux
            Fedora per sua natura è proprio una distro testing, l'abitudine di includere tutto prima degli altri lo dimostra, e si vede anche in questo caso il KMS per sk Nvidia non è ancora stabile, su diversi forum i possesori di sk Nvidia si stann lamentando.
          • giallu scrive:
            Re: SeLinux
            - Scritto da: gnulinux86
            Fedora per sua natura è proprio una distro
            testing, l'abitudine di includere tutto prima
            degli altri lo dimostra, e si vede anche in
            questo caso il KMS per sk Nvidia non è ancora
            stabile, su diversi forum i possesori di sk
            Nvidia si stann
            lamentando.Le cose le include per prima perchè le sviluppano in seno al progetto, finiscono nei rispettivi upstream e poi a tutte le altre distro.Nuoveau e il KMS hanno ricevuto una marea di test, vedi per esempio:https://fedoraproject.org/wiki/Test_Day:2009-09-10e infatti vanno benissimo a una larga parte di utenti (incluso me) che però certo non va sui forum a dire "FUNZIONA!".E' ovvio che ad alcuni possa non funzionare, ma in quel caso, i forum non servono: bisogna andare su bugzilla.redhat.com e riportare il problema.Ben Skeggs farà il resto...
          • gnulinux86 scrive:
            Re: SeLinux
            Non lo metto in dubbio, non è un mistero che Fedora sia parecchio innovativa, però questo va a danno della stabilità della distro in se.IL KMS da problemi con Nvidia, ovviamente non a tutti, magari dipende proprio dal modello, qui qulcuno si lamenta:http://www.oneopensource.it/18/11/2009/fedora-12-constantine-in-screenshot-anaconda-installer-e-kde-43/
      • r1348 scrive:
        Re: SeLinux
        A dire il vero, è il driver proprietario Nvidia che non supporta SELinux. D'altronde, se un driver fa affidamento su uno stack eseguibile per funzionare (nella libreria custom libGL.so), è semplicemente scritto male, e potenziale vettore di falle di sicurezza.Ad ogni modo, basta disabilitare SELinux e tutto funziona normalmente.
      • giallu scrive:
        Re: SeLinux
        - Scritto da: Shiba

        Grazie a SeLinux in oltre di default non vanno i
        driver nVidiaDi cui per fortuna non sento la mancanza :Dhttp://morefedora.blogspot.com/2009/11/fedora-12-features-novita-per-il-driver.html
    • gnulinux86 scrive:
      Re: SeLinux
      Io ho sempre preferito AppArmor, per tale scopo, nettamente più semplice da configurare (rispetto SELinux), su Ubuntu9.10 è attivo di default e parte con 10 profili attivi, tra i quali figurano Firefox e Evince, che così facendo girano in modalità protetta.Per quanto riguarda SELinux su Fedora12:http://www.oneopensource.it/25/09/2009/fedora-12-prove-generali-con-le-sandbox-per-le-applicazioni/
  • guast scrive:
    Eclipse plugins
    Ho visto che include Eclipse Galileo. Qualcuno sa se ci sono pure i plugins di Jboss ?
Chiudi i commenti