Google Password Checkup: la tua password è sicura?

Google Password Checkup è un servizio di gestione delle password che consente agli utenti di aver piena consapevolezza delle violazioni potenziali.
Google Password Checkup è un servizio di gestione delle password che consente agli utenti di aver piena consapevolezza delle violazioni potenziali.

Le tue password sono sicure? Da oggi c’è uno strumento in più per poterle controllare ed eventualmente modificare con facilità: si tratta di Google Password Checkup, servizio che fa leva sullo strumento di memorizzazione delle password su Google Chrome per offrire un vero e proprio “checkup” del loro stato di salute.

Google Password Checkup

Per accedere al servizio è sufficiente andare sul sito ufficiale passwords.google.com, identificarsi con il proprio Google Account e quindi avviarsi al controllo. Lo strumento era già disponibile in precedenza, ma da oggi diventa il punto di riferimento univoco per gli utenti Google, vero e proprio password manager per quanti lasciano a Chrome l’onere di ricordare le proprie chiavi. Il tool è dunque oggi accessibile via Web e tramite una estensione, ma presto sarà integrato direttamente nel browser come elemento predefinito dell’esperienza di navigazione.

Visualizza e gestisci facilmente le password salvate in Chrome o Android. Esegui un Password Checkup per aumentare la tua sicurezza. Le tue password sono archiviate in modo sicuro nel tuo Account Google e sono disponibili su tutti i tuoi dispositivi.

Una volta avviato il processo si riceve un avviso che spiega il risultato a cui si va incontro:

Controlla la sicurezza delle password salvate nel tuo Account Google. Scopri se sono state compromesse, verificane l’efficacia e controlla se le hai usate più di una volta.

Quel che il servizio è in grado di restituire è una analisi puntuale delle varie password conservate sotto il singolo Google Account, confrontando l’elenco con quello dei molti leak che compaiono in rete: se le proprie password risultano essere presenti in quelli di un qualche elenco pubblicamente disponibile, ciò significa che la password è stata potenzialmente violata e che l’account è dunque potenzialmente vittima di uno sfruttamento da parte di utenti terzi (con tutte le conseguenze del caso).

Google Password Checkup segnala altresì le password ripetute, situazione che presta facilmente il fianco ai malintenzionati che, una volta trafugata una sola password, hanno la possibilità di entrare in possesso di più account. Soprattutto se ci si ostina a rimanere colpevolmente sulle tradizionali 123456 e simili.

Google Password Checkup

Meglio non spaventarsi, perché nella gran parte dei casi ci si troverà di fronte a situazioni ancora peggiori di quella che si vede nell’esempio soprastante. La causa sta nella stratificazione delle password nel tempo: la bontà del servizio Google è nella consapevolezza che offre agli utenti in merito ai propri stessi account, spesso aperti e poi dimenticati, raramente costruiti in modo intelligente con password complesse e univoche.

L’uso di apposito gestori di password può migliorare la situazione, ma la soluzione prima è l’attitudine alla creazione di identificativi differenziati e l’intelligenza di un monitoraggio continuo della situazione. Google Password Checkup potrà far molto a tal proposito, restituendo situazioni di allarme che costringeranno parte dell’utenza a drizzare le antenne e lavorare qualche minuto sui propri account più importanti.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

02 10 2019
Link copiato negli appunti