Google Plus: lasciate che i minori vengano a me

Il social network di Mountain View apre ai teenager. Con funzioni anti-bulli e per tutelare la privacy
Il social network di Mountain View apre ai teenager. Con funzioni anti-bulli e per tutelare la privacy

Bradley Horowitz, dirigente di Google, ha annunciato che Google Plus verrà aperto ai teenager da 13 anni in su in molti paesi , a parte Olanda (16 anni), Spagna e Corea del Sud (14 anni).

Finora al social network di Mountain View potevano iscriversi solo gli utenti maggiorenni: con l’apertura ai minori Google introduce una serie di strumenti per la loro sicurezza, gestiti attraverso un nuovo Google+ Safety Center su cui trova spazio anche uno specifico pulsante anti-bullo .

Per quanto riguarda la privacy degli utenti minorenni, solo persone nei loro circoli possono contattarli attraverso il social network: nel caso di conversazioni Hangout a cui, dopo il teenager, aderisce un soggetto non appartenente ai suoi contatti, il ragazzo viene escluso temporaneamente e gli viene chiesto esplicitamente se intenda riunirsi alla conversazione. Allo stesso modo, tutti i messaggi destinati ad uscire dalle cerchie sono pubblicati solo dopo che il ragazzo ha dato il consenso attraverso un esplicito messaggio pop-up.

Infine Mountain View mette a disposizione una sessione dedicata ai genitori e una agli educatori .

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti