Google possiede i tuoi documenti?

I termini di servizio delle Google Apps sono nebulosi: sembrano attribuire a Google i diritti di proprietà intellettuale sui documenti condivisi dagli utenti. C'è chi si preoccupa

Roma – È una voce delle condizioni di utilizzo di Google Docs & Spreadsheet ad aver sollevato in Rete un polverone di reazioni preoccupate, parzialmente diradato dai commenti di coloro che minimizzano, gridando al sensazionalismo. Di primo acchito , pare che Google possa detenere i diritti di proprietà intellettuale sui documenti che gli utenti condividono mediante i suoi applicativi.

La querelle si è scatenata a partire da un commento postato presso un blog di ZDNet : il commentatore osserva, senza concedere il beneficio del dubbio, che le condizioni di utilizzo delle cosiddette Google Apps attribuiscono a Google tutti i diritti sui contenuti degli utenti, contenuti che “Google potrebbe vendere o decidere di utilizzare per qualsiasi cosa desideri”.
Pronta l’ analisi dell’autore del blog, che si dichiara incompetente in materia, ma indignato.

Questa la frase incriminata, che si legge al paragrafo quarto dei terms of service : ” By submitting, posting or displaying Content on or through Google services which are intended to be available to the members of the public, you grant Google a worldwide, non-exclusive, royalty-free license to reproduce, adapt, modify, publish and distribute such Content on Google services for the purpose of displaying, distributing and promoting Google services. “.

Questa la versione italiana, rintracciabile al paragrafo 11 dei termini di servizio : ” Accettando, inviando o visualizzando il contenuto lei concede a Google una licenza eterna, irrevocabile, mondiale, priva di royalty e non esclusiva a riprodurre, adattare, modificare, pubblicare, eseguire pubblicamente, visualizzare pubblicamente e distribuire qualsiasi Contenuto che lei trasmette, invia o visualizza su o tramite i Servizi. Questa licenza ha come scopo esclusivo l’abilitazione di Google a visualizzare, distribuire e promuovere i Servizi e può essere revocata per determinati Servizi come definiti nei Termini Ulteriori di quei Servizi. “.

Si tratta della premessa ad uno scandalo dalle conseguenze dirompenti o del semplice inciampare di Google in una prassi terminologica poco trasparente?

Matt Asay, nel suo blog di cnet , sembra propendere per la cattiva fede di Google: smembrando il periodo in questione, Asay rileva come la semplice condivisione fra utenti potrebbe autorizzare BigG a rendere pubblici dei documenti riservati . Parimenti inquietante la vaghezza con cui Google definisce gli scopi per i quali potrebbe decidere sfruttare i contenuti prodotti dagli utenti, o agire su di essi.

È però un utente che si dichiara un fondatore di Writely, ora roba Google, a fornire spiegazioni in merito, fra i commenti al post di ZDNet . Se letto per intero, il paragrafo non ammette dubbi riguardo alle buone intenzioni di Google. BigG non si vuole appropriare dei diritti di proprietà intellettuale che spettano ai suoi utenti: semplicemente si assicura che gli utenti stessi concedano l’ autorizzazione affinché BigG possa operare sui documenti secondo la loro volontà . Se i detentori dei diritti negassero questa autorizzazione, Google avrebbe le mani legate nell’adempiere alla richiesta degli utenti stessi di pubblicare o condividere i documenti da loro prodotti mediante le Google Apps e depositati presso i server dedicati.

Una prospettiva che, segnalano alcuni utenti di Slashdot , è supportata dalla premessa allo stralcio incriminato : ” Google claims no ownership or control over any Content submitted, posted or displayed by you on or through Google services. You or a third party licensor, as appropriate, retain all patent, trademark and copyright to any Content you submit, post or display on or through Google services and you are responsible for protecting those rights, as appropriate. “. Una premessa così riportata nella versione italiana delle condizioni di utilizzo: ” Lei detiene il copyright e qualsiasi altro diritto che lei già possiede sul Contenuto che lei trasmette, invia o visualizza su o tramite i Servizi. “.

A differenza di quanto accaduto la scorsa estate a YouTube , i cui termini di servizio includevano clausole sibilline analoghe a quelle previste da Google, da BigG non sono ancora giunti chiarimenti ufficiali.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • FuSioNmAn scrive:
    Re: Concorso di colpa?
    Non sta scritto da nessuna parte che una quattordicenne si vede ad occhio.Io avrei totalmente scagionato l'inputato a meno che non ci sia stata violenza. Qua si parla di consenzienti.Cioè stiamo scherzando? Io conosco una ragazza e devo prima chiederle i documenti?Povero john Doe...
    • ottomano scrive:
      Re: Concorso di colpa?
      - Scritto da: FuSioNmAn
      Non sta scritto da nessuna parte che una
      quattordicenne si vede ad
      occhio.
      Io avrei totalmente scagionato l'inputato a meno
      che non ci sia stata violenza. Qua si parla di
      consenzienti.
      Cioè stiamo scherzando? Io conosco una ragazza e
      devo prima chiederle i
      documenti?
      Povero john Doe...Certo che devi chiedere i documenti! Se vivi in un posto dove l'età del consenso è 18 anni (e non 14 come in Italia) devi fare attenzione anche all'età.E non venitemi a dire che una quattordicenne non è riconoscibile da una diciottenne... se si cercano i cavilli a cui appellarsi, ne troviamo a volontà... ma non questo.Che poi la colpa sia anche della ragazzina (e l'ho scritto nel post precedente) non c'è dubbio...Sarebbe lo stesso che tu conoscessi una ragazzina di 12 anni, dichiaratasi di 14 anni... un minimo di dubbio, guardandola, non ti verrebbe? Non chiederesti i documenti, giusto per stare sicuro?bye
      • Bancomat scrive:
        Re: Concorso di colpa?

        un posto dove l'età del consenso è 18 anni (e non
        14 come in Italia) devi fare attenzione anche
        all'età.In Italia è 1614 solo se il partner non ha piu' di 16
  • HotEngine scrive:
    La domanda da farsi è:
    Come può non aver capito, una volta che se l'è trovata di fronte, che era una 14enne? Ci vorrebbe una foto della ragazza ma dubito che potesse dimostrarne 22...
    • Rapidash scrive:
      Re: La domanda da farsi è:
      Una ventinna di anni fà vendetti una vespa 50 ad una persona che voleva fare un regalalo al figlio 16 enne. Concluso l'affare, mi recai a casa di questa famiglia, dove mi aspettavo di trovare un ragazzino felicissimo per il nuovo ragalo, ma mi venì incontro un giovane con una folta barba e baffi: era lui, il ragazzino...Questo per farti capire che a volte l'età anagrafica non sempre coincide con ciò che si dimostra realmente, anzi: spesso capita di vedere giovani alla guida di una macchina che dimostrano a malapena 14 anni o poco più, mentre la la loro età anagrafica è di 21 anni.
    • ZioTano. scrive:
      Re: La domanda da farsi è:
      Discorso fatto e rifatto....Mai visto Miss Italia? La maggior parte delle ragazze ha 16 anni, invece sembrano stangone.Purtroppo ci dobbiamo mettere a chiedere la carta d'identità, oppure ci dobbiamo accontentare di andare a mangiare una pizzetta al bar...
  • veritas scrive:
    tutela dal sesso
    a quanto pare la costituzione americana tutela i giovani, ampiamente puberi,dal fare sesso con gli adulti,in ciò dimostrando una certa sessuofobia di impronta puritana,però non tutela gli stessi giovani dall'uso e abuso di armi con le quali vengono compiute non raramente spaventose stragi!D'altronde gli americani sono un popolo imperialista che si appoggia appunto sulle industrie belliche.Fare sesso per loro è un reato orribile,meglio bombardare interi villaggi facendo vittime inocenti!ridicolo mi è parso l'arresto di un senatore conservatore che pur essendo pubblicamente antigay nel privato aveva fatto piedino ad un poliziotto in borghese:se già tentare di fare sesso con un altro adulto è un reato figuriamoci farlo con un minore!con i minori non si deve fare sesso,ma se sono afghani o iracheni si può benissimo bombandarli e ucciderli senza alcuna conseguenza penale!questa è la morale yankeee!!!
  • codroipo scrive:
    Americani, piangete sulle vostre leggi
    Avete voluto l'AOC a 18 anni?E mò vi attaccate.Per la cronaca, lo stesso episodio in italia non sarebbe stato configurabile in nessuna fattispecie di reato (e magari avrebbero ciulato più volte e di gusto).
    • Guarda che la ragazzina lo ha denunciato scrive:
      Re: Americani, piangete sulle vostre leggi
      - Scritto da: codroipo
      Avete voluto l'AOC a 18 anni?
      E mò vi attaccate.

      Per la cronaca, lo stesso episodio in italia non
      sarebbe stato configurabile in nessuna
      fattispecie di reato (e magari avrebbero ciulato
      più volte e di
      gusto).Perchè non lo fai tu allora così vediamo che succede :p
      • Think Different scrive:
        Re: Americani, piangete sulle vostre leggi
        - Scritto da: Guarda che la ragazzina lo ha denunciato
        - Scritto da: codroipo

        Avete voluto l'AOC a 18 anni?

        E mò vi attaccate.



        Per la cronaca, lo stesso episodio in italia non

        sarebbe stato configurabile in nessuna

        fattispecie di reato (e magari avrebbero ciulato

        più volte e di

        gusto).


        Perchè non lo fai tu allora così vediamo che
        succede
        :pSi beccherebbe una denuncia con l'accusa di sottrazione di minori e adescamento a mezzo telematico
        • codroipo scrive:
          Re: Americani, piangete sulle vostre leggi
          - Scritto da: Think Different
          - Scritto da: Guarda che la ragazzina lo ha
          denunciato

          - Scritto da: codroipo


          Avete voluto l'AOC a 18 anni?


          E mò vi attaccate.





          Per la cronaca, lo stesso episodio in italia
          non


          sarebbe stato configurabile in nessuna


          fattispecie di reato (e magari avrebbero
          ciulato


          più volte e di


          gusto).





          Perchè non lo fai tu allora così vediamo che

          succede

          :p

          Si beccherebbe una denuncia con l'accusa di
          sottrazione di minori e adescamento a mezzo
          telematicoTi ricordo che l'aoc in italia è di 14 anni e la sottrazione di minori si configura esclusivamente dietro coercizione.(in altre parole, se ci sta, ci sta.)
          • Think Different scrive:
            Re: Americani, piangete sulle vostre leggi
            - Scritto da: codroipo
            - Scritto da: Think Different

            - Scritto da: Guarda che la ragazzina lo ha

            denunciato


            - Scritto da: codroipo



            Avete voluto l'AOC a 18 anni?



            E mò vi attaccate.







            Per la cronaca, lo stesso episodio in italia

            non



            sarebbe stato configurabile in nessuna



            fattispecie di reato (e magari avrebbero

            ciulato



            più volte e di



            gusto).








            Perchè non lo fai tu allora così vediamo che


            succede


            :p



            Si beccherebbe una denuncia con l'accusa di

            sottrazione di minori e adescamento a mezzo

            telematico

            Ti ricordo che l'aoc in italia è di 14 anni e la
            sottrazione di minori si configura esclusivamente
            dietro
            coercizione.
            (in altre parole, se ci sta, ci sta.)no no ti sbagli, il minore può anche essere consenziente, a fare la denuncia nel caso sono i genitori o chi ne fà le veci ma qui il caso vuole che sia stata proprio la ragazza a denunciarlo. Se ci stava non lo avrebbe fatto
          • Think Different scrive:
            Re: Americani, piangete sulle vostre leggi

            Ti ricordo che l'aoc in italia è di 14 anni e la
            sottrazione di minori si configura esclusivamente
            dietro
            coercizione .
            (in altre parole, se ci sta, ci sta.)Per la cronaca: quello che hai detto si chiamo STUPRO lì l'età non c'entra un cacchio
      • codroipo scrive:
        Re: Americani, piangete sulle vostre leggi
        - Scritto da: Guarda che la ragazzina lo ha denunciato
        - Scritto da: codroipo

        Avete voluto l'AOC a 18 anni?

        E mò vi attaccate.



        Per la cronaca, lo stesso episodio in italia non

        sarebbe stato configurabile in nessuna

        fattispecie di reato (e magari avrebbero ciulato

        più volte e di

        gusto).


        Perchè non lo fai tu allora così vediamo che
        succede
        :pCosa ti fa pensare che non l'abbia già fatto, ovviamente senza conseguenze legali di nessun genere?
        • Think Different scrive:
          Re: Americani, piangete sulle vostre leggi
          - Scritto da: codroipo
          - Scritto da: Guarda che la ragazzina lo ha
          denunciato

          - Scritto da: codroipo


          Avete voluto l'AOC a 18 anni?


          E mò vi attaccate.





          Per la cronaca, lo stesso episodio in italia
          non


          sarebbe stato configurabile in nessuna


          fattispecie di reato (e magari avrebbero
          ciulato


          più volte e di


          gusto).





          Perchè non lo fai tu allora così vediamo che

          succede

          :p

          Cosa ti fa pensare che non l'abbia già fatto,
          ovviamente senza conseguenze legali di nessun
          genere?Racconta: fai nomi e cognomi e scendi nei dettagli
    • ahhhhhhhhhh h scrive:
      Re: Americani, piangete sulle vostre leggi
      GRANDE AVVE!
  • Roberto scrive:
    Esiste un sito cosi' in Italia?
    Esiste un sito come sexsearch in Italia?
  • theusualidiot scrive:
    14 anni...
    e già così t****?! fortunato chi se la sposa eh...
  • Think different scrive:
    Articolo del tutto insufficiente...
    OK limitarsi strettamente alla questione della responsabilità giuridica e penale ma qui il "caso" non si capisce: appare come un qualcosa di totalmente astratto. Cioè questa ragazzina apparentemente così disinibita e consapevole prima ci stà e poi lo denuncia ? Che cosa ha combinato realmente il tizio? come sono avvenuti i fatti ? L'uomo qui appare come una "vittima" incastrata da un sistema malfunzionante; siamo davvero sicuri che non si sia accorto di niente ? Così com'è l'articolo sottolinea ed enfatizza sui generis una pressochè totale immaturità adolescenziale senza entrare nel merito delle effettive responsabilità
    • soulista scrive:
      Re: Articolo del tutto insufficiente...
      - Scritto da: Think different
      OK limitarsi strettamente alla questione della
      responsabilità giuridica e penale ma qui il
      "caso" non si capisce: appare come un qualcosa di
      totalmente astratto. Cioè questa ragazzina
      apparentemente così disinibita e consapevole
      prima ci stà e poi lo denuncia ? Che cosa ha
      combinato realmente il tizio? come sono avvenuti
      i fatti ? L'uomo qui appare come una "vittima"
      incastrata da un sistema malfunzionante; siamo
      davvero sicuri che non si sia accorto di niente ?
      Così com'è l'articolo sottolinea ed enfatizza sui
      generis una pressochè totale immaturità
      adolescenziale senza entrare nel merito delle
      effettive
      responsabilitàperchè l'unica colpa di quest'uomo é stata la debolezza.fossi in lui denuncerei la ragazza e la sua famiglia.
    • quoto scrive:
      Re: Articolo del tutto insufficiente...
      concordo articolo totalmente vuoto di contenuti.. già c'è il tg a manipolare le info.. siamo un minimo piu seri qui, plz
      OK limitarsi strettamente alla questione della
      responsabilità giuridica e penale ma qui il
      "caso" non si capisce: appare come un qualcosa di
      totalmente astratto. Cioè questa ragazzina
      apparentemente così disinibita e consapevole
      prima ci stà e poi lo denuncia ? Che cosa ha
      combinato realmente il tizio? come sono avvenuti
      i fatti ? L'uomo qui appare come una "vittima"
      incastrata da un sistema malfunzionante; siamo
      davvero sicuri che non si sia accorto di niente ?
      Così com'è l'articolo sottolinea ed enfatizza sui
      generis una pressochè totale immaturità
      adolescenziale senza entrare nel merito delle
      effettive
      responsabilità
      • alfredo scrive:
        Re: Articolo del tutto insufficiente...
        qui si parla di informatica e di ciò che ci gira attorno.Il messaggio lo trovo ben chiaro e l'articolo è scritto discretamente.Si parla di come vengono distibuite le responsabilità in vicende legate a internet, di come si comportano fornitori di servizi, provider, e di come poi vengono giudicati nei diversi paesi. Poi bè, se vi interessa il numero delle volte, le dimensioni del tipo, forse state nel posto sbagliato.E comunque le 5 domandine del giornalismo all'inglese trovano accoglimento. Chi, come, dove, quando, perchè.Ma poi chissenefrega. Gaia Bottà ha degli zigomi e un sorriso che le permettono di scrivere ottimi articoli tralasciando qualsiasi cosa. Basta la foto.
  • The Advange scrive:
    Errata Corrige
    poliziotti intenzionati ad ammanettarlo non intenzionali
  • shevathas scrive:
    commedia degli equivoci
    mi spiace per il povero john doe, che magari cercava semplicemente una sana scop... e si è trovato impelagato in questa storiaccia, ma purtroppo vale sempre la solita regola: in internet non puoi essere mai sicuro che il corrispondente sia realmente chi dichiari di essere.Sarebbe stato opportuno per lui chiedere un documento di identità, almeno come autotutela.Anche se alla tipa che si spaccia per maggiorenne in un network per incontri sessuali sarebbe da considerare in questo caso come minimo correa e non la povera santa ragazza ingenua perseguitata dall'orco bavoso.E' giusto che i provider non rispondano delle ca*te scritte dai propri utenti, però è anche vero che gli utenti possano venire chiamati in causa quando, grazie alle loro false dichiarazioni, causano reati. :s
    • soulista scrive:
      Re: commedia degli equivoci
      - Scritto da: shevathas
      mi spiace per il povero john doe, che magari
      cercava semplicemente una sana scop... e si è
      trovato impelagato in questa storiaccia, ma
      purtroppo vale sempre la solita regola: in
      internet non puoi essere mai sicuro che il
      corrispondente sia realmente chi dichiari di
      essere.
      Sarebbe stato opportuno per lui chiedere un
      documento di identità, almeno come
      autotutela.
      Anche se alla tipa che si spaccia per maggiorenne
      in un network per incontri sessuali sarebbe da
      considerare in questo caso come minimo correa e
      non la povera santa ragazza ingenua perseguitata
      dall'orco
      bavoso.
      E' giusto che i provider non rispondano delle
      ca*te scritte dai propri utenti, però è anche
      vero che gli utenti possano venire chiamati in
      causa quando, grazie alle loro false
      dichiarazioni, causano reati.
      :sSi dovrebbe smettere di partire dal presupposto che una persona, per il fatto di essere minorenne, sia pura, innocente ed inconsapevole... Spesso usano le loro armi per adescare e ricattare adulti dalla debole carne e dal debole spirito...
      • Think different scrive:
        Re: commedia degli equivoci

        Si dovrebbe smettere di partire dal presupposto
        che una persona, per il fatto di essere
        minorenne, sia pura, innocente ed
        inconsapevole... Spesso usano le loro armi per
        adescare e ricattare adulti dalla debole carne e
        dal debole
        spirito...ma per niente, altro che pura e innocente, qui la minorenne viene dipinta come una mignotta psicopatica, della serie evitatele come la peste anche quando ve la sbattono in faccia in quanto totalmente prive di raziocinio
        • LOL scrive:
          Re: commedia degli equivoci
          - Scritto da: Think different

          Si dovrebbe smettere di partire dal presupposto

          che una persona, per il fatto di essere

          minorenne, sia pura, innocente ed

          inconsapevole... Spesso usano le loro armi per

          adescare e ricattare adulti dalla debole carne e

          dal debole

          spirito...

          ma per niente, altro che pura e innocente, qui la
          minorenne viene dipinta come una mignotta
          psicopatica, della serie evitatele come la peste
          anche quando ve la sbattono in faccia in quanto
          totalmente prive di
          raziocinioTra un pò arriverà qualcuno a dire che siccome è così per salvaguardare il povero disgraziato di turno bisogna eliminare del tutto le leggi sulle etèà del consenso (rotfl)
          • Think different scrive:
            Re: commedia degli equivoci
            - Scritto da: LOL
            - Scritto da: Think different


            Si dovrebbe smettere di partire dal
            presupposto


            che una persona, per il fatto di essere


            minorenne, sia pura, innocente ed


            inconsapevole... Spesso usano le loro armi per


            adescare e ricattare adulti dalla debole
            carne
            e


            dal debole


            spirito...



            ma per niente, altro che pura e innocente, qui
            la

            minorenne viene dipinta come una mignotta

            psicopatica, della serie evitatele come la peste

            anche quando ve la sbattono in faccia in quanto

            totalmente prive di

            raziocinio


            Tra un pò arriverà qualcuno a dire che siccome è
            così per salvaguardare il povero disgraziato di
            turno bisogna eliminare del tutto le leggi sulle
            etèà del consenso
            (rotfl)ROTFL Da questo articolo si evince l'esatto contrario invece; a meno che effettivamente "qualcuno" senza fare nomi non ritenga sia meglio tutelare i pedofili a scapito dei minori ;)
          • codroipo scrive:
            Re: commedia degli equivoci
            - Scritto da: Think different
            - Scritto da: LOL

            - Scritto da: Think different



            Si dovrebbe smettere di partire dal

            presupposto



            che una persona, per il fatto di essere



            minorenne, sia pura, innocente ed



            inconsapevole... Spesso usano le loro armi
            per



            adescare e ricattare adulti dalla debole

            carne

            e



            dal debole



            spirito...





            ma per niente, altro che pura e innocente, qui

            la


            minorenne viene dipinta come una mignotta


            psicopatica, della serie evitatele come la
            peste


            anche quando ve la sbattono in faccia in
            quanto


            totalmente prive di


            raziocinio





            Tra un pò arriverà qualcuno a dire che siccome è

            così per salvaguardare il povero disgraziato di

            turno bisogna eliminare del tutto le leggi sulle

            etèà del consenso

            (rotfl)


            ROTFL

            Da questo articolo si evince l'esatto contrario
            invece; a meno che effettivamente "qualcuno"
            senza fare nomi non ritenga sia meglio tutelare i
            pedofili a scapito dei minori
            ;)Ma quale pedofili e pedofili di egitto, qua bisognerebbe tutelare le persone NORMALI (che possono provare attrazione verso una donna perfettamente sviluppata dal punto di vista sessuale) da misure draconiane spesso sfruttate ad arte da troiette con la patata bollente.Ricordo che a differenza dell'italia l'aoc americana è di 18 anni, ditemi voi se ha senso...
          • Think Different scrive:
            Re: commedia degli equivoci
            - Scritto da: codroipo
            Ma quale pedofili e pedofili di egitto, qua
            bisognerebbe tutelare le persone NORMALI (che
            possono provare attrazione verso una donna
            perfettamente sviluppata dal punto di vista
            sessuale) da misure draconiane spesso sfruttate
            ad arte da troiette con la patata
            bollente.

            Ricordo che a differenza dell'italia l'aoc
            americana è di 18 anni, ditemi voi se ha
            senso...Le "troiette", se e sottolineo se ci sono, vanno semplicemente evitate punto ma qui c'è "qualcuno" che la pensa diversamente :) Perchè gli individui normali non sono sessualmente ossessionati dai teneri virgulti, non sono disposti a fare qualsiasi cosa pur di metterci le mani sopra; quindi è un circolo vizioso: le leggi di tutela esistono perchè esistono i maniaci. Quindi più loro si faranno insistenti e pericolosi più le leggi diventeranno severe e restrittive
          • codroipo scrive:
            Re: commedia degli equivoci
            - Scritto da: Think Different
            - Scritto da: codroipo


            Ma quale pedofili e pedofili di egitto, qua

            bisognerebbe tutelare le persone NORMALI (che

            possono provare attrazione verso una donna

            perfettamente sviluppata dal punto di vista

            sessuale) da misure draconiane spesso sfruttate

            ad arte da troiette con la patata

            bollente.



            Ricordo che a differenza dell'italia l'aoc

            americana è di 18 anni, ditemi voi se ha

            senso...

            Le "troiette", se e sottolineo se ci sono, vanno
            semplicemente evitate punto ma qui c'è "qualcuno"
            che la pensa diversamente :) Perchè gli individui
            normali non sono sessualmente ossessionati dai
            teneri virgulti, non sono disposti a fare
            qualsiasi cosa pur di metterci le mani sopra;
            quindi è un circolo vizioso: le leggi di tutela
            esistono perchè esistono i maniaci. Quindi più
            loro si faranno insistenti e pericolosi più le
            leggi diventeranno severe e
            restrittiveA 14 anni se permetti non bisognerebbe tutelare una straminchia. Se lei ha la patatina bollente, buon per lei, e per chi se la scofana.O sei un sessuofobo?
          • Think Different scrive:
            Re: commedia degli equivoci
            - Scritto da: codroipo
            - Scritto da: Think Different

            - Scritto da: codroipo




            Ma quale pedofili e pedofili di egitto, qua


            bisognerebbe tutelare le persone NORMALI (che


            possono provare attrazione verso una donna


            perfettamente sviluppata dal punto di vista


            sessuale) da misure draconiane spesso
            sfruttate


            ad arte da troiette con la patata


            bollente.





            Ricordo che a differenza dell'italia l'aoc


            americana è di 18 anni, ditemi voi se ha


            senso...



            Le "troiette", se e sottolineo se ci sono, vanno

            semplicemente evitate punto ma qui c'è
            "qualcuno"

            che la pensa diversamente :) Perchè gli
            individui

            normali non sono sessualmente ossessionati dai

            teneri virgulti, non sono disposti a fare

            qualsiasi cosa pur di metterci le mani sopra;

            quindi è un circolo vizioso: le leggi di tutela

            esistono perchè esistono i maniaci. Quindi più

            loro si faranno insistenti e pericolosi più le

            leggi diventeranno severe e

            restrittive


            A 14 anni se permetti non bisognerebbe tutelare
            una straminchia. Se lei ha la patatina bollente,
            buon per lei, e per chi se la
            scofana.

            O sei un sessuofobo?Mi sà che tu le leggi italiane non le conosci
          • codroipo scrive:
            Re: commedia degli equivoci
            - Scritto da: Think Different
            - Scritto da: codroipo

            - Scritto da: Think Different


            - Scritto da: codroipo






            Ma quale pedofili e pedofili di egitto, qua



            bisognerebbe tutelare le persone NORMALI
            (che



            possono provare attrazione verso una donna



            perfettamente sviluppata dal punto di vista



            sessuale) da misure draconiane spesso

            sfruttate



            ad arte da troiette con la patata



            bollente.







            Ricordo che a differenza dell'italia l'aoc



            americana è di 18 anni, ditemi voi se ha



            senso...





            Le "troiette", se e sottolineo se ci sono,
            vanno


            semplicemente evitate punto ma qui c'è

            "qualcuno"


            che la pensa diversamente :) Perchè gli

            individui


            normali non sono sessualmente ossessionati dai


            teneri virgulti, non sono disposti a fare


            qualsiasi cosa pur di metterci le mani sopra;


            quindi è un circolo vizioso: le leggi di
            tutela


            esistono perchè esistono i maniaci. Quindi più


            loro si faranno insistenti e pericolosi più le


            leggi diventeranno severe e


            restrittive





            A 14 anni se permetti non bisognerebbe tutelare

            una straminchia. Se lei ha la patatina bollente,

            buon per lei, e per chi se la

            scofana.



            O sei un sessuofobo?


            Mi sà che tu le leggi italiane non le conosciMeglio di te sicuramente
          • Think Different scrive:
            Re: commedia degli equivoci
            - Scritto da: codroipo
            - Scritto da: Think Different

            - Scritto da: codroipo


            - Scritto da: Think Different



            - Scritto da: codroipo








            Ma quale pedofili e pedofili di egitto,
            qua




            bisognerebbe tutelare le persone NORMALI

            (che




            possono provare attrazione verso una donna




            perfettamente sviluppata dal punto di
            vista




            sessuale) da misure draconiane spesso


            sfruttate




            ad arte da troiette con la patata




            bollente.









            Ricordo che a differenza dell'italia l'aoc




            americana è di 18 anni, ditemi voi se ha




            senso...







            Le "troiette", se e sottolineo se ci sono,

            vanno



            semplicemente evitate punto ma qui c'è


            "qualcuno"



            che la pensa diversamente :) Perchè gli


            individui



            normali non sono sessualmente ossessionati
            dai



            teneri virgulti, non sono disposti a fare



            qualsiasi cosa pur di metterci le mani
            sopra;



            quindi è un circolo vizioso: le leggi di

            tutela



            esistono perchè esistono i maniaci. Quindi
            più



            loro si faranno insistenti e pericolosi più
            le



            leggi diventeranno severe e



            restrittive








            A 14 anni se permetti non bisognerebbe
            tutelare


            una straminchia. Se lei ha la patatina
            bollente,


            buon per lei, e per chi se la


            scofana.





            O sei un sessuofobo?





            Mi sà che tu le leggi italiane non le conosci


            Meglio di te sicuramenteQuello che conosci tu me lo immagino molto bene
          • shevathas scrive:
            Re: commedia degli equivoci

            Le "troiette", se e sottolineo se ci sono, vanno
            semplicemente evitate punto ma qui c'è "qualcuno"vedi la tipa dell'annuncio ad esempio, è stata lei a registrarsi nel sito come maggiorenne.
            che la pensa diversamente :) Perchè gli individui
            normali non sono sessualmente ossessionati dai
            teneri virgulti, non sono disposti a fare
            qualsiasi cosa pur di metterci le mani sopra;
            quindi è un circolo vizioso: le leggi di tutela
            esistono perchè esistono i maniaci. ROTFL, mi spiace dirlo ma spesso i maniaci nascono a causa di leggi di tutela scritte male.Vedi questo caso, "lui" si aspettava di farsi una sana scopata con una 18-enne (età dichiarata nel profilo) mica stava cercando di abbordare ragazzine 14-enni, anzi.Quello che contesto a lui è il non aver chiesto una carta di identità alla tipa visto che sembrava particolarmente giovane, non il volersi portare a letto una neo 18-enne.
            Quindi più
            loro si faranno insistenti e pericolosi più le
            leggi diventeranno severe e
            restrittiveMah questo è il classico vizio italiota di fare roboanti leggi iperpunitive puntualmente disattese.Spesso basta una legge scritta bene e con criterio, e accompagnata dalla certezza della pena che miriadi di leggi sempre più punitive e sempre più disattese.
          • Think Different scrive:
            Re: commedia degli equivoci
            - Scritto da: shevathas

            Le "troiette", se e sottolineo se ci sono, vanno

            semplicemente evitate punto ma qui c'è
            "qualcuno"

            vedi la tipa dell'annuncio ad esempio, è stata
            lei a registrarsi nel sito come
            maggiorenne.


            che la pensa diversamente :) Perchè gli
            individui

            normali non sono sessualmente ossessionati dai

            teneri virgulti, non sono disposti a fare

            qualsiasi cosa pur di metterci le mani sopra;

            quindi è un circolo vizioso: le leggi di tutela

            esistono perchè esistono i maniaci.

            ROTFL, mi spiace dirlo ma spesso i maniaci
            nascono a causa di leggi di tutela scritte
            male.
            Vedi questo caso, "lui" si aspettava di farsi una
            sana scopata con una 18-enne (età dichiarata nel
            profilo) mica stava cercando di abbordare
            ragazzine 14-enni,
            anzi.
            Quello che contesto a lui è il non aver chiesto
            una carta di identità alla tipa visto che
            sembrava particolarmente giovane, non il volersi
            portare a letto una neo
            18-enne.la legge deve stabilire le responsabilità perlappuntoma qui da quanto ho capito c'è gente che la ritiene una cosa normale abbordare e scoparsi consapevolmente le ragazzine,
          • shevathas scrive:
            Re: commedia degli equivoci

            la legge deve stabilire le responsabilità
            perlappunto
            in italia l'AOC è di 14 anni
            ma qui da quanto ho capito c'è gente che la
            ritiene una cosa normale abbordare e scoparsi
            consapevolmente le
            ragazzine,se per ragazzine intendi tipe giovani ma maggiorenni, come il tipo credeva che la tipa fosse, non c'è niente di illegale.Il tipo non stava andando a abbordare consapevolmente 14-enni.
          • Think Different scrive:
            Re: commedia degli equivoci
            - Scritto da: shevathas

            la legge deve stabilire le responsabilità

            perlappunto


            in italia l'AOC è di 14 anniMi sà che non ci capiamo per cui lascio perdere: le leggi le ho già citate, chi ha orecchie per intendere intenda

            ma qui da quanto ho capito c'è gente che la

            ritiene una cosa normale abbordare e scoparsi

            consapevolmente le

            ragazzine,

            se per ragazzine intendi tipe giovani ma
            maggiorenni, come il tipo credeva che la tipa
            fosse, non c'è niente di
            illegale.
            Il tipo non stava andando a abbordare
            consapevolmente
            14-enni.ma alcuni a quanto pare lo vorrebbero fare; come ho già detto più determinate "opinioni" si faranno insistenti, più le leggi tenderanno a diventare restrittive
          • shevathas scrive:
            Re: commedia degli equivoci

            ma alcuni a quanto pare lo vorrebbero fare; come
            ho già detto più determinate "opinioni" si
            faranno insistenti, più le leggi tenderanno a
            diventare
            restrittivese il tuo ragionamento fosse corretto allora dovremmo avere la condanna a morte per chi abortisce e la lapidazione per i divorziati.
          • Think Different scrive:
            Re: commedia degli equivoci
            - Scritto da: shevathas

            ma alcuni a quanto pare lo vorrebbero fare; come

            ho già detto più determinate "opinioni" si

            faranno insistenti, più le leggi tenderanno a

            diventare

            restrittive

            se il tuo ragionamento fosse corretto allora
            dovremmo avere la condanna a morte per chi
            abortisce e la lapidazione per i
            divorziati.Sì sì, proprio la stessa cosa, complimenti davvero per il brillante parallelismo: divorzio e aborto con gli abusi sui minori..
          • myself scrive:
            Re: commedia degli equivoci
            Ma ti rendi conto di quello che dici... Ma che abuso, QUELLA DICEVA DI ESSERE MAGGIORENNE!!!!Oddio i pedofili, me li brucerei vivi quindi come chi stupra, ma qui si tratta di altro! Certo il tipo sembra proprio un imbecille, ma se quello che dice l'articolo è vero, cioè che lei ha detto di avere 18 anni o piu' comunque maggiorenne, qual'è il problema!
          • soulista scrive:
            Re: commedia degli equivoci
            - Scritto da: LOL
            - Scritto da: Think different


            Si dovrebbe smettere di partire dal
            presupposto


            che una persona, per il fatto di essere


            minorenne, sia pura, innocente ed


            inconsapevole... Spesso usano le loro armi per


            adescare e ricattare adulti dalla debole
            carne
            e


            dal debole


            spirito...



            ma per niente, altro che pura e innocente, qui
            la

            minorenne viene dipinta come una mignotta

            psicopatica, della serie evitatele come la peste

            anche quando ve la sbattono in faccia in quanto

            totalmente prive di

            raziocinio


            Tra un pò arriverà qualcuno a dire che siccome è
            così per salvaguardare il povero disgraziato di
            turno bisogna eliminare del tutto le leggi sulle
            etèà del consenso
            (rotfl)Perchè quando qualcuno esprime dei dubbi sullo status-quo preconfezionato arriva sempre un tizio che estremizza e travisa le sue parole?
          • delbyblue scrive:
            Re: commedia degli equivoci
            Credo che sia perché, a prescindere che tu abbia ragione o no, molta gente ha altrettanta paura senza accorgersene, quindi appena qualcuno espone un'opinione che considerano potenzialmente pericolosa viene istintivamente considerato un nemico.
          • Guarda che la ragazzina lo ha denunciato scrive:
            Re: commedia degli equivoci
            - Scritto da: delbyblue
            Credo che sia perché, a prescindere che tu abbia
            ragione o no, molta gente ha altrettanta paura
            senza accorgersene, quindi appena qualcuno espone
            un'opinione che considerano potenzialmente
            pericolosa viene istintivamente considerato un
            nemico.Potenzialmente pericolosa sì ma per sè stesso :pLi vorrei proprio vedere "certi individui" esporre le loro opinioni alla luce del sole (anonimo)
          • codroipo scrive:
            Re: commedia degli equivoci
            - Scritto da: Guarda che la ragazzina lo ha denunciato
            - Scritto da: delbyblue

            Credo che sia perché, a prescindere che tu abbia

            ragione o no, molta gente ha altrettanta paura

            senza accorgersene, quindi appena qualcuno
            espone

            un'opinione che considerano potenzialmente

            pericolosa viene istintivamente considerato un

            nemico.


            Potenzialmente pericolosa sì ma per sè stesso :p

            Li vorrei proprio vedere "certi individui"
            esporre le loro opinioni alla luce del sole
            (anonimo)Eccomi.
      • carne e debole scrive:
        Re: commedia degli equivoci

        inconsapevole... Spesso usano le loro armi per
        adescare e ricattare adulti dalla debole carne e
        dal debole
        spirito...se sei debole di carne e spirito, cerca di essere forte di borsello, perche se no non vai da nessuna parte.
        • soulista scrive:
          Re: commedia degli equivoci
          - Scritto da: carne e debole

          inconsapevole... Spesso usano le loro armi per

          adescare e ricattare adulti dalla debole carne e

          dal debole

          spirito...

          se sei debole di carne e spirito, cerca di essere
          forte di borsello, perche se no non vai da
          nessuna
          parte.beh tanti si fanno preti...
Chiudi i commenti