Google Travel: sogna il tuo viaggio e prenota l'hotel

Google annuncia il nuovo motore verticale Google Travel per trovare luoghi e hotel da prenotare per i propri futuri viaggi.
Google annuncia il nuovo motore verticale Google Travel per trovare luoghi e hotel da prenotare per i propri futuri viaggi.

Google ha lanciato in queste ore una iniziativa che non solo rappresenta una importante leva di comunicazione per il mondo del turismo, ma rappresenta altresì una importante spallata a quei motori che nei mesi passati hanno messo alla berlina la stessa Google con accuse in tema antitrust. Da oggi, infatti, il motore offrirà la possibilità di apparire in modo totalmente gratuito nei link di prenotazione degli hotel, “con una serie più completa di opzioni da consultare, utili per scegliere dove effettuare la loro prenotazione“.

Google.com/travel

Il posizionamento gratuito all’interno di un vero e proprio motore di ricerca verticale, insomma, per una iniziativa che nasce ad un anno esatto dall’inizio del primo lockdown nazionale. Un evento di per sé simbolico, quindi, così spiegato dalla stessa Google:

Quando si potrà tornare a viaggiare, sarà infatti fondamentale consentire alle persone di trovare le informazioni che stanno cercando e permettere loro di mettersi in contatto facilmente con le agenzie di viaggio online. Per molti anni abbiamo aiutato i viaggiatori a scegliere l’hotel più adatto alle loro esigenze fornendo un elenco di strutture pertinenti, insieme a informazioni come recensioni, foto e servizi offerti dalle strutture alberghiere. I link per la prenotazione degli hotel sono stati resi disponibili tramite Hotel Ads, consentendo di visualizzare prezzi e disponibilità in tempo reale per specifiche date selezionate. Abbiamo notato che le persone trovano questi link di prenotazione molto utili e i partner li ritengono una fonte preziosa per intercettare potenziali clienti. Ora vogliamo migliorare ulteriormente questa esperienza e a partire da questa settimana renderemo gratuita per gli hotel e le compagnie di viaggio di tutto il mondo la possibilità di apparire nei link di prenotazione degli hotel, direttamente su google.com/travel.

Ecco dunque il riferimento: google.com/travel. La novità avrà chiare ricadute sul modo in cui gli hotel andranno a portare online i propri canali di comunicazione (con ricadute indirette anche sul traffico diretto e sulla possibilità di monetizzare direttamente l’utenza in entrata) e consentirà a Google di raccogliere un alto numero di informazioni da poter gestire tanto per le proprie strategie, quanto per offrire agli utenti la massima scelta possibile. Un servizio che nasce, non a caso, nel peggior momento possibile per il mondo della ricettività: entro pochi mesi le campagne vaccinali toglieranno la stura alla voglia di viaggiare in tutto il mondo ed a quel punto Google vorrà immediatamente essere il nuovo punto di riferimento per informazioni, prenotazioni e pianificazione dei propri viaggi.

Basterà la gratuità dell’accesso a salvaguardare Google da nuovi screening da parte della Commissione Europea? Il nervo è scoperto e non è difficile immaginare da parte dei servizi di prenotazione nuovi strali nei confronti di Mountain View.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

09 03 2021
Link copiato negli appunti