Google, pronto l'appello nel caso Vividown

Il secondo grado di giudizio avrà inizio nei primi mesi del 2012. I legali di BigG tenteranno di ottenere l'annullamento delle condanne a carico dei tre dirigenti accusati di violazione della privacy su Google Video

Roma – I legali di Google ricorreranno in appello nel tentativo di annullare l’ormai nota condanna stabilita dal Tribunale di Milano nel caso Vividown.

Agli inizi del 2010, il giudice meneghino Oscar Magi aveva infatti punito tre dirigenti del colosso di Mountain View con 6 mesi di reclusione (pena sospesa) .

David Carl Drummond, ex-presidente del CdA di Google Italia; George Reyes, ex-membro del CdA di Google Italia; Peter Fleischer, responsabile delle strategie del gruppo: condannati per violazione della privacy dopo che un utente aveva caricato su Google Video una clip contenente scene di bullismo nei confronti di un ragazzo down.

I documenti per l’appello di BigG sembrano ora pronti . Il procedimento in secondo grado di giudizio avrà così inizio agli inizi del prossimo anno. Gli avvocati di Fleischer sono ora Carlo Blengino e Giulia Bongiorno, dopo l’abbandono forzato dell’attuale sindaco di Milano Giuliano Pisapia.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti