Google, una IA per le ricerche difficili

Una frazione significativa delle ricerche online condotte dagli utenti riceve risposta con l'intervento di un nuovo sistema di intelligenza artificiale. Che per il momento è solo un tassello di un sistema più complesso

Roma – L’intelligenza artificiale di Google, che al momento non è in grado di distinguere una scimmia da una persona , è tra i molti tasselli adottati per fornire una risposta pertinente alle ricerche online più complesse eseguite dagli utenti sul motore di Mountain View.

La IA per le ricerche Web si chiama RankBrain , rivela Bloomberg , ed è programmata per convertire il linguaggio scritto in coordinate vettoriali più facili da processare per gli algoritmi informatici: l'”intelligenza” alla base del sistema sta nella sua capacità di fare ipotesi nel caso in cui una parola o una frase non risultino di uso comune.

RankBrain contribuisce al momento a risolvere il 15 per cento delle query ricevute da Google ogni giorno, vale a dire quelle ricerche che il motore di Mountain View non ha mai sperimentato in precedenza e che quindi non possono essere “risolte” con procedimenti diversi da un algoritmo predittivo.
Gli altri “centinaia” di elementi usati da Mountain View per risolvere le query sono tutti basati sulle scoperte fatte dagli utenti nelle ricerche precedenti, dice Google, ma non esiste alcun processo di apprendimento da parte di una IA.

RankBrain è solo uno dei tanti frutti dei massicci investimenti di Mountain View nel campo del machine learning e dell’intelligenza artificiale, una tecnologia che permette alla corporation dell’advertising di continuare migliorarsi nell’ambito del search.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Licaone scrive:
    Riassumendo
    Bello . Peccato che sia assolutamente illegale . Nessuno che non sia l'autorità giudiziaria e tantomeno ASS tel , può tenere ufficialmente un registro delle denunce in sede civile e quindi negarti un servizio essenziale come un mezzo di comunicazione .Non penso che quanto riportato dall'articolo sia giusto ma se lo è l'Italia sarà presso posta in procedura di inflazione da parte del Tribunale dei Diritti Europeo.Ricordo che mentre ero in un negozio di telefonia sentii il commesso chiedere ad una ragazza che aveva perso il lavoro e non doveva più usare Internet in remoto la bellezza di 400 euro di reXXXXX anticipato di una ca**o di chiavetta che loro pagano 1 dollaro.Non mi interessa se le clausule sono in piccolo, in aramaico antico o su pagine che non sono raggiungibili dal link principale (perché in certi casi è sucXXXXX pure questo), se mi fai una richiesta simile io i 400 euro non te li do e mi sento moralmente autorizzato a non darteli e non c'è ASS che tenga.Se ciò implica una esclusione dall'utilizzo di qualsiasi tecnologia mobile, ti dichiaro guerra legale per violazione del diritto alla comunicazione e poi vediamo che succede.
    • Hop scrive:
      Re: Riassumendo
      - Scritto da: Licaone
      Non mi interessa se le clausule sono in piccolo,
      in aramaico antico o su pagine che non sono
      raggiungibili dal link principale (perché in
      certi casi è sucXXXXX pure questo), se mi fai una
      richiesta simile io i 400 euro non te li do e mi
      sento moralmente autorizzato a non darteli e non
      c'è ASS che
      tenga.

      Se ciò implica una esclusione dall'utilizzo di
      qualsiasi tecnologia mobile, ti dichiaro guerra
      legale per violazione del diritto alla
      comunicazione e poi vediamo che
      succede.Considerando i tempi della giustizia itaGliana dovrai usare i segnali di fumo per vent'anni...
      • Licaone scrive:
        Re: Riassumendo
        - Scritto da: Hop
        - Scritto da: Licaone
        Considerando i tempi della giustizia itaGliana
        dovrai usare i segnali di fumo per
        vent'anni...Quella Europea è sensibilmente più rapida.
  • Max Headroom scrive:
    Mah...
    E se risulti cattivo pagatore che succede? Le compagnie telefoniche smettono di scassare giorno e notte per proporti stupide offerte? Mmmmmmmmmmmmmmm...
    • Licaone scrive:
      Re: Mah...
      - Scritto da: Max Headroom
      E se risulti cattivo pagatore che succede? Le
      compagnie telefoniche smettono di scassare giorno
      e notte per proporti stupide offerte?
      Mmmmmmmmmmmmmmm...Certo. Ma c'è anche per i delinquenti comuni non lo sapevi ?Se sei una cattiva vittima, che cerca di reagire o si rifiuta di farsi rapinare, ti mettono in un registro speciale tenuto dalla mafia, e dopo non ti rapinano più.
  • panda rossa scrive:
    Il solito cartello!
    In un regime di vera concorrenza, la societa' X dovrebbe essere ben felice di sapere che un cliente non ha pagato la sua concorrente societa' Y.In un regime di libera concorrenza una societa' telefonica dovrebbe fare offerte del tipo: "Passa da noi, e se ci dimostri che non hai pagato le ultime 3 bollette del tuo vecchio fornitore, avrai un ulteriore sconto del 10%"E invece questi che cosa fanno? Fanno un registro comune dei cattivi pagatori, senza alcun controllo, cosi' potranno inserire per ripicca tutti quelli che chiudono un contratto per passare alla concorrenza.Il solito schifo all'italiana.
    • Basilisco di Roko scrive:
      Re: Il solito cartello!
      Scritto da: panda rossa
      In un regime di vera concorrenza, la societa' X
      dovrebbe essere ben felice di sapere che un
      cliente non ha pagato la sua concorrente societa'
      Y.Sì, ma non vuole correre lo stesso rischio. Al massimo dice " meglio a loro che a me"

      In un regime di libera concorrenza una societa'
      telefonica dovrebbe fare offerte del tipo: "Passa
      da noi, e se ci dimostri che non hai pagato le
      ultime 3 bollette del tuo vecchio fornitore,
      avrai un ulteriore sconto del
      10%"No, perché poi non paga neanche te e se ne va rivolgendosi ad un terzo fornitore di cui tu non avevi nemmeno sentito parlare. Lo scopo è quello di portare via la concorrenza i clienti migliori, non quelli peggiori. Chiunque venda qualche servizio ha dei clienti di cui farebbe volentieri a meno e di cui non riesce a liberarsi. Immagino che anche tu come sistemista abbia qualche utente particolarmente rompiscatole che passeresti volentieri ad un collega che ti sta antipatico.
      • panda rossa scrive:
        Re: Il solito cartello!
        - Scritto da: Basilisco di Roko
        Immagino che anche tu come
        sistemista abbia qualche utente particolarmente
        rompiscatole che passeresti volentieri ad un
        collega che ti sta
        antipatico.No, perche'? Povero collega.Piu' semplice mettere l'utente rompiscatole in condizione di non nuocere.
        • Hop scrive:
          Re: Il solito cartello!
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Basilisco di Roko

          Immagino che anche tu come

          sistemista abbia qualche utente
          particolarmente

          rompiscatole che passeresti volentieri ad un

          collega che ti sta

          antipatico.

          No, perche'? Povero collega.
          Piu' semplice mettere l'utente rompiscatole in
          condizione di non
          nuocere.Con te come sistemista sta in una botte di ferro :D
    • Basilisco di Roko scrive:
      Re: Il solito cartello!
      Scritto da: panda rossa
      In un regime di vera concorrenza, la societa' X
      dovrebbe essere ben felice di sapere che un
      cliente non ha pagato la sua concorrente societa'
      Y.Sì, ma non vuole correre lo stesso rischio. Al massimo dice " meglio a loro che a me"

      In un regime di libera concorrenza una societa'
      telefonica dovrebbe fare offerte del tipo: "Passa
      da noi, e se ci dimostri che non hai pagato le
      ultime 3 bollette del tuo vecchio fornitore,
      avrai un ulteriore sconto del
      10%"No, perché poi non paga neanche te e se ne va rivolgendosi ad un terzo fornitore di cui tu non avevi nemmeno sentito parlare. Lo scopo è quello di portare via la concorrenza i clienti migliori, non quelli peggiori. Chiunque venda qualche servizio ha dei clienti di cui farebbe volentieri a meno e di cui non riesce a liberarsi. Immagino che anche tu come sistemista abbia qualche utente particolarmente rompiscatole che passeresti volentieri ad un collega che ti sta antipatico.
  • user_ scrive:
    I cattivi sono loro
    ..-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 ottobre 2015 15.52----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 ottobre 2015 16.09-----------------------------------------------------------
    • user_ scrive:
      Re: I cattivi sono loro
      .-.......-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 ottobre 2015 15.49----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 ottobre 2015 16.10----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 ottobre 2015 16.10-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti