Google, una sventagliata di gadget Chrome OS

Dai Chromebook ai convertibili, passando per i dongle HDMI, Mountain View presenta i suoi nuovi dispositivi Internet-dipendenti, tutti economici e non necessariamente dotati di schermo indipendente

Roma – Dopo lo sfizio extra-lusso del nuovo Pixel , Google torna ora a proporre dispositivi a basso costo basati sul sistema operativo cloud Chrome OS: i nuovi gadget sono economici , e variano significativamente in merito al design e alle funzionalità hardware di base.

La linea di prodotti Chromebook si arricchisce di nuovi partner, rivela Mountain View, con sistemi prodotti da TRUE, XOLO, Nexian e altri che arricchiscono un’offerta che va dai 200 dollari (diagonale da 11,6″) ai 500 dollari (15″).
In arrivo, anche due nuovi Chromebook dei produttori cinesi Haier e Hisense, con prezzo particolarmente contenuto (149 dollari) e la possibilità di acquisto estesa ai grandi portali di e-commerce (Amazon) e i colossi americani della distribuzione al dettaglio (Walmart).

Haier mette a disposizione anche un modello di Chromebook extra (Chromebook 11e) dotato di batteria sostituibile, sebbene in questo caso non si conosca il prezzo.

Passando dalla Cina a Taiwan, Asus fa la sua parte nella nuova infornata di gadget Internet-dipendenti con un sistema convertibile e utilizzabile sia in modalità laptop che tablet (Chromebook Flip) dal costo di 250 dollari.
Il colosso asiatico riesce a compattare le funzionalità Web di Chrome OS anche su Chromebit, dongle HDMI che riesce a far girare l’OS cloud di Google su un qualsiasi TV-set o dispositivo dotato della suddetta porta multimediale. Non sarà un mini-computer come nel caso di Intel Compute Stick , ma per 100 dollari è inutile lamentarsi.

I dispositivi Chromebook/Chrome OS annunciati da Mountain View sono accomunati dalla presenza del SoC Rockchip RK3288 , chip ARM di produzione cinese che accorpa quattro core di CPU Cortex-A17 a 2,0GHz e la GPU Mali-T764 con tanto di supporto allo standard USB (anche su Chromebit), connettività Bluetooth/WiFi e tutto quanto.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    Che pezzenti
    Con tutti i soldi che ha Google, e coi danni che un vandalo avrebbe potuto fare con quella falla, 5mila dolla sono una cifra veramente ridicola -_-
    • ephestione scrive:
      Re: Che pezzenti
      Esattamente la stessa cosa che ho pensato anche io, mi sarei atteso cifre ad almeno quattro zeri
    • MicroShit Supporter scrive:
      Re: Che pezzenti
      Concordo.Però, è anche vero, che se in Google non sono tutti fessi il tizio sarà assunto al volo con salario mensile "adeguato".
  • Pianeta Video scrive:
    ...
    YouTube ha le ore contate! @^
    • Gino scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: Pianeta Video
      YouTube ha le ore contate! @^ma che dici?!?!in entrambi i casi non sono russi.
    • Muslim Kebab scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: Pianeta Video
      YouTube ha le ore contate! @^Per le videoteche invece è inutile contare, sono già finite da un bel pezzo.
    • Funz scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: Pianeta Video
      YouTube ha le ore contate! @^Bello non capire mai niente e poterlo esprimere ad ogni occasione, vero?
  • Sisko212 scrive:
    Cavolo...
    Questi che trovano bug di sicurezza son tutti russi...... è evidente che l'ex Kgb ha lasciato un buon know-how e delle buone metodologie... se poi ci metti pure che hanno una ottima istruzione in matematica.
    • Pauli scrive:
      Re: Cavolo...
      Magari sarà più l'impostazione impressa della scuola che non il kgb ...- Scritto da: Sisko212
      Questi che trovano bug di sicurezza son tutti
      russi...
      ... è evidente che l'ex Kgb ha lasciato un buon
      know-how e delle buone metodologie... se poi ci
      metti pure che hanno una ottima istruzione in
      matematica.
      • Leguleio scrive:
        Re: Cavolo...

        Magari sarà più l'impostazione impressa della
        scuola che non il kgb
        ...Io sospetto anche che ci sia di mezzo il sovradimensionamento degli insegnamenti tecnici e informatici. Le università russe per queste facoltà sono buone, così dicono, ma l'economia russa al momento non può assorbire tutti questi laureati, che quindi hanno molto tempo libero.
        • oingo boingo broda scrive:
          Re: Cavolo...
          - Scritto da: Leguleio

          Magari sarà più l'impostazione impressa della

          scuola che non il kgb

          ...

          Io sospetto anche che ci sia di mezzo il
          sovradimensionamento degli insegnamenti tecnici e
          informatici. Le università russe per queste
          facoltà sono buone, così dicono, ma l'economia
          russa al momento non può assorbire tutti questi
          laureati, che quindi hanno molto tempo
          libero.[img]http://i.imgur.com/gWhaetr.jpg[/img]
        • Disoccupato scrive:
          Re: Cavolo...
          - Scritto da: Leguleio
          Io sospetto anche che ci sia di mezzo il
          sovradimensionamento degli insegnamenti tecnici e
          informatici. Le università russe per queste
          facoltà sono buone, così dicono, ma l'economia
          russa al momento non può assorbire tutti questi
          laureati, che quindi hanno molto tempo
          libero.Beh se dovessimo giudicare dagli orari e dalla frequenza di certi post non sono i soli ad avere molto tempo libero. ;)
          • Disoccupato scrive:
            Re: Cavolo...
            Per non parlare degli sbocchi di bile.
          • Disoccupato scrive:
            Re: Cavolo...
            - Scritto da: Disoccupato
            Per non parlare degli sbocchi di bile. :o :@ :o :@ :o :@ :o :@ :o :@ :@ :o :@ :o :@ :o :@ :o :@ :o :o :@ :o :@ :@ :@ :@ :o :o :@ :o :@ :o :@ :@ :@ :@ :o :o :@ :o :@ :o :@ :o :@ :o :@ :o :@ :@ :o :@ :o :@ :o :@ :o :@ :o
Chiudi i commenti