Green Grid inizia la guerra ai consumi

Costituitasi consorzio, l'iniziativa ha iniziato le proprie attività per aiutare le aziende a tagliare i costi energetici legati ai sistemi informatici. Sono ora della partita anche Intel e Dell
Costituitasi consorzio, l'iniziativa ha iniziato le proprie attività per aiutare le aziende a tagliare i costi energetici legati ai sistemi informatici. Sono ora della partita anche Intel e Dell

Portland (USA) – Il consorzio non profit Green Grid , lanciato lo scorso anno da alcuni giganti del settore informatico per affrontare il problema dei costi energetici nelle aziende, si è finalmente messo in moto. I suoi membri hanno infatti annunciato di aver completato la formazione della struttura interna e di aver stilato i loro piani d’azione.

Il primo frutto della “griglia verde” è stata la pubblicazione di tre white paper che spiegano i problemi legati ai consumi energetici dei datacenter e forniscono alle aziende suggerimenti e linee guida su come tagliare l’assorbimento di energia e risparmiare sulla bolletta elettrica.

Il progetto Green Grid è stato annunciato la prima volta la scorsa primavera, ed all’epoca né Intel né Dell facevano parte della comitiva. Di recente i due giganti, insieme a VMware e APC, hanno unito i propri sforzi a quelli dei membri fondatori: AMD, HP, IBM, e Sun. Ogni membro porta nell’associazione dai 5.000 ai 25.000 dollari, somme che Green Grid utilizzerà per commissionare indagini, fornire servizi di consulenza, creare specifiche standard per la misurazione dei consumi, e promuovere iniziative relative ai temi del risparmio energetico nelle aziende.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

27 02 2007
Link copiato negli appunti