Hacker iraniani sfruttano Log4j per diffondere pericolosi backdoor

Hacker iraniani sfruttano Log4j per diffondere pericolosi backdoor

La falla di Log4j apre nuovi scenari per gli hacker: una nuova minaccia è stata individuata e ha visto coinvolti alcuni hacker iraniani.
La falla di Log4j apre nuovi scenari per gli hacker: una nuova minaccia è stata individuata e ha visto coinvolti alcuni hacker iraniani.

Un hacker iraniano è stato individuato mentre cercava di utilizzare l’ormai famigerata falla della libreria Log4j, legata alle applicazioni Java, per distribuire backdoor modulari finora mai individuati.

Questo tipo di minaccia è stata denominata CharmPower e risulta un potenziale pericolo per milioni di utenti sparsi in tutto il mondo.

Secondo la società di sicurezza informatica di Israele, l’attacco è riconducibile a un gruppo di pirati informatici noto come AT35 che, già in passato, si sono resi protagonisti di azioni simili.

Ciò sottolinea, ancora una volta, quando la suddetta falla costituisca un problema enorme, visto che offre un’enorme libertà d’azione per gli hacker. Quali possono essere le precauzioni per chi frequenta la rete abitualmente?

Se la prudenza è sicuramente un primo passo per tutelarsi, poter contare su un antivirus all’altezza è sicuramente un passo decisivo verso la sicurezza online.

La falla Log4j e i tanti pericoli online: un buon antivirus è essenziale per navigare sicuri

Scegliere uno strumento adeguato per contrastare malware, spyware e virus è dunque una priorità per chiunque. In tal senso, AVG rappresenta un punto di riferimento nel settore.

Stiamo parlando di uno strumento che offre una protezione di file avanzata, per mantenere i dati al riparo da sguardi indiscreto. Il firewall integrato, la protezione delle e-mail e il sistema File Shredder (per eliminare in maniera definitiva i file) risultano dei vantaggi consistenti legati ad AVG.

A rendere l’antivirus ancora più interessante è il supporto. Questo risulta attivo sia attraverso numero telefonico che via mail, con un servizio attivo 24 ore al giorno, da lunedì a venerdì.

E per quanto riguarda i costi? AVG File Server Business Edition è disponibile, grazie al prezzo scontato del 20%, a soli 13,46 euro all’anno.

Chi ha maggiori necessità però, può optare per un piano con maggiori funzioni. Un esempio? Con AVG AntiVirus Business Edition è possibile fruire anche di un sistema di protezione password per i più comuni browser (Chrome e Firefox).

Il prezzo, sempre grazie agli sconti, è di soli 33,87 euro all’anno, rispetto ai 42,34 euro del prezzo di listino.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 20 gen 2022
Link copiato negli appunti