Haiti, soccorsi in linea

Le ONG utilizzeranno servizi di connessione temporanei ancora per un mese. Gli ISP locali resteranno ancora a guardare. Mentre Twitter porta in dono SMS gratuiti

Roma – I sistemi di comunicazioni messi velocemente in piedi dagli aiuti arrivati ad Haiti per soccorrere la popolazione colpita dal terremoto, starebbero causando problemi alle connessioni locali.

Gli ISP locali, infatti, hanno espresso il loro disappunto per essere stati “lasciati fuori dalle opportunità commerciali” e perché l’utilizzo di alcuni equipaggiamenti temporanei, e l’occupazione di determinate frequenze senza specifica autorizzazione, starebbero interferendo con le loro linee, “causando un danno al loro servizio”. Dopo l’emergenza delle prime settimane, ricordano le telco locali, i soccorsi potrebbero meglio servire utilizzando le compagnie locali , così da aiutare anche “a ricostruire l’economia”.

A fornire attualmente i servizi di comunicazione necessari alla ONG arrivate in soccorso, è Inveneo, un’azienda che utilizza WiFi e servizi satellitari per gestire una rete temporanea. I vertici hanno voluto sottolineare come sia stato fatto tutto il possibile per aiutare nell’emergenza, ritenendo fondamentale la tempestività di un loro intervento ai fini dell’organizzazione degli altri aiuti, e sempre con la massima sensibilità nei confronti degli imprenditori locali.

Questi nei momenti successivi alla tragedia non avevano le risorse necessarie a rispondere a tutte le necessità delle ONG sul campo. Nonostante il terremoto la rete haitiana, progettata in collaborazione con il Network Startup Resource Center (organizzazione che aiuta gli ISP dei Paesi in emergenti a predisporre la propria rete) aveva retto. A saltare erano state solamente le antenne wireless attraverso cui gli ISP distribuivano l’accesso a Internet in tutta Port-Au-Prince, molto più facili da aggiustare rispetto ai cavi che si sarebbero dovuti portare ad ogni singola utenza. Le compagnie si trovavano tuttavia senza elettricità e a corto di uomini (spaventati da possibili scosse di assestamento): insomma inutilizzabili nell’immediato.

I problemi degli ISP sono stati ora risolti, tuttavia al momento per le ONG (ancora coinvolte in impellenti necessità relative alla distribuzione del cibo, al predisporre rifugi e aiuti) effettuare la transizione ad una nuova rete sembrerebbe ancora poco auspicabile. Per questo NetHope, consorzio che ha operato in rappresentanza dei gruppi coinvolti nei soccorsi, ha chiesto a Inveneo di prolungare la collaborazione per altri 30 giorni .

Questo mese, tuttavia, dovrebbe essere l’occasione per iniziare la transizione : Inveneo e NetHope stanno infatti incoraggiando le ONG a iniziare le trattative con gli ISP locali così da agevolare il prossimo passaggio; mentre i fornitori di servizi si stanno attrezzando per rispondere alle esigenze dei nuovi clienti. Alcune ONG, riferisce l’Unione Internazionale per le Telcomunicazioni (ITU), avrebbero già iniziato la collaborazione con i soggetti locali.

Ad aiutare la comunicazione ad Haiti c’è poi Twitter, che si è resa protagonista prima organizzando una rete di donazioni e ora con un piano per portare tweet via SMS gratuiti alla popolazione haitiana. Grazie all’accordo stipulato con Digicel (carrier locale) i tweet inviati via SMS saranno gratuiti e sarà possibile utilizzare il servizio anche senza avere un account Twitter: è sufficiente mandare un messaggio preceduto da @oxfam al numero 40404 e un account sarà creato istantaneamente.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Gianluca Rigon scrive:
    Falla Zero-Day ... ma di che cosa ?
    Leggendo l' articolo mi sorge un dubbio ... la falla viene indicata come falla di Firefox, però per ora si parla di un exploit funzionante solo per Windows XP e Vista, mentre non si citano exploit per i vari Linux, MacOs, Solaris e compagnia cantante. Quindi mi domando : è una falla di Firefox oppure di una qualche libreria esterna su cui esso si appoggia che quindi è presente, per esempio, solo nel porting per Windows e non in quelli per altri sistemi operativi ?
    • Magilva scrive:
      Re: Falla Zero-Day ... ma di che cosa ?
      - Scritto da: Gianluca Rigon
      Leggendo l' articolo mi sorge un dubbio ... la
      falla viene indicata come falla di Firefox, però
      per ora si parla di un exploit funzionante solo
      per Windows XP e Vista, mentre non si citano
      exploit per i vari Linux, MacOs, Solaris e
      compagnia cantante. la falla è presente in Firefox, indipendentemente dalla piattaforma su cui gira. Poi se l'exploit è stato creato per Windows, è semplicemente per il solo fatto che a nessuno frega niente di Linux e altri sistemi operativi esoterici usati si e no da 1% della popolazione
  • hacher scrive:
    ancora una volta su window
    sembra una barzelletta ma ancora una volta questo succede solo su window. Firefox o safari si linux sono sicuri. La storia diventa noiosa ma finché che quelli di BigM non si decidono a rifare totalmente il loro kernen qualsiasi applicazione , ausiliaria o principale, per quanto sicura avrà sempre delle falle! Neanche da quando window ha implementato la java micromachine é riuscito a migliorare la sicurezza. Io continuo a consigliare di usare ubunto che così la sicurezza é garantita, non assoluta ma almeno é buonissima. In più sui depositori si trova di tutto e aggratis :-)
    • AtariLover scrive:
      Re: ancora una volta su window
      - Scritto da: hacher
      sembra una barzelletta ma ancora una volta questo
      succede solo su window. Firefox o safari si linux
      sono sicuri. La storia diventa noiosa ma finché
      che quelli di BigM non si decidono a rifare
      totalmente il loro kernen qualsiasi applicazione
      , ausiliaria o principale, per quanto sicura avrà
      sempre delle falle! Neanche da quando window ha
      implementato la java micromachine é riuscito a
      migliorare la sicurezza. Io continuo a
      consigliare di usare ubunto che così la sicurezza
      é garantita, non assoluta ma almeno é buonissima.
      In più sui depositori si trova di tutto e
      aggratis
      :-)Sei davvero bravo ;)Mi hai fatto davvero divertire XD(atari)
      • pay the Bill scrive:
        Re: ancora una volta su window
        a me ha fatto piegare la java micromachine xDanche i depositori non sono male xDvoto trollata: 7+
  • Federico scrive:
    Questa non è informazione
    Le fonti di punto informatico non possono essere i commenti sui blog. Le analisi non possono basarsi su "è difficile credere che". Non avete nemmeno lontanamente pensato di interpellare uno sviluppatore di Firefox, o l'ufficio stampa di Secunia, o quello di VulnDisco, o un esperto di sicurezza autorevole indipendente? Vi sembra di fare informazione? Vi sembra che chi scrive questi articoli si possa definire giornalista? Vi sembra che PI si possa definire un sito di informazione? Non avete mai sentito parlare della serietà?
    • infame scrive:
      Re: Questa non è informazione
      le tue sono domande retoriche, vero?siamo su P.I., la Novella 2000 dell'I.T.
      • hacher scrive:
        Re: Questa non è informazione
        - Scritto da: infame
        le tue sono domande retoriche, vero?

        siamo su P.I., la Novella 2000 dell'I.T.scusa, che é l' I.T.?
        • Mongo scrive:
          Re: Questa non è informazione
          - Scritto da: hacher
          - Scritto da: infame

          le tue sono domande retoriche, vero?



          siamo su P.I., la Novella 2000 dell'I.T.

          scusa, che é l' I.T.?Informazione Taroccata
    • Alessandro Del Rosso scrive:
      Re: Questa non è informazione
      - Scritto da: Federico
      Le fonti di punto informatico non possono essere
      i commenti sui blog. Ciao Federico, ieri siamo stati praticamente gli unici, almeno in Italia, a mettere da subito in dubbio la veridicità della notizia, riportando incongruenze e segnalando commenti. Lo abbiamo fatto fin dal titolo. Come vedi, non ci siamo limitati a prendere per buono l'advisory di Secunia, come hanno fatto in tanti. Non comprendo quindi le tue critiche.
  • Alex del viero scrive:
    terrorismo
    questo e' terrorismo, la ditta russa non ha niente in mano e secunia quando puo' parlare male di un concorrente di MS ci va con la mano pesa....
    • Emoticon e video scrive:
      Re: terrorismo
      Adesso secunia è di parte? quindi ogni discorso va a farsi benedire... buono a saperlo.
      • nome e cognome scrive:
        Re: terrorismo
        - Scritto da: Emoticon e video
        Adesso secunia è di parte? quindi ogni discorso
        va a farsi benedire... buono a
        saperlo.Oh se lo dice lui... quanto alla società russa che non avrebbe niente in mano... tranne una raccolta di vulnerabilità che viene venduta da anni.
  • Tizio scrive:
    Non esiste un browser sicuro
    Non esiste un browser sicuro, come non esiste un sistema operativo sicuro.Questo per chi vuol sempre parlar male di internet explorer senza sapere neanche che cosa sta dicendo e per sentito dire.Notare bene: io uso Firefox...
    • ruppolo scrive:
      Re: Non esiste un browser sicuro
      - Scritto da: Tizio
      Non esiste un browser sicuro, come non esiste un
      sistema operativo
      sicuro.
      Questo per chi vuol sempre parlar male di
      internet explorer senza sapere neanche che cosa
      sta dicendo e per sentito
      dire.

      Notare bene: io uso Firefox...Io no, uso Safari e OS X, e di tutta questa cagnara non me ne può XXXXXXX di meno.
      • Tizio scrive:
        Re: Non esiste un browser sicuro
        Mi ricordi tanto un mio amico fissato del Mac...beati voi! L'importante è crederci!
        • lol scrive:
          Re: Non esiste un browser sicuro

          Mi ricordi tanto un mio amico fissato del
          Mac...beati voi! L'importante è
          crederci!lol è vero! contenti voi
      • Alvaro Vitali scrive:
        Re: Non esiste un browser sicuro
        - Scritto da: ruppolo

        Io no, uso Safari e OS X, e di tutta questa
        cagnara non me ne può XXXXXXX di
        meno.Ma lasciamo perdere che è meglio!Sai benissimo che alcuni mesi fa Safari era stato segnalato come "browser poco sicuro" al pari di IE.
      • Andreabont scrive:
        Re: Non esiste un browser sicuro
        Guarda che nemmeno Mac OSX è immune con Safari... se nn sbaglio nelle ultime gare hacker è caduto insieme agli altri... e nella prossima già promette bene...
        • Xunhuan scrive:
          Re: Non esiste un browser sicuro
          - Scritto da: Andreabont
          Guarda che nemmeno Mac OSX è immune con Safari...
          se nn sbaglio nelle ultime gare hacker è caduto
          insieme agli altri... Non insieme ma prima
          e nella prossima già
          promette
          bene...Questo si vedrà.
      • nome e cognome scrive:
        Re: Non esiste un browser sicuro

        Io no, uso Safari e OS X, e di tutta questa
        cagnara non me ne può XXXXXXX di
        meno.Ovvio, i tuoi dati personali sono spariti appena hai installato snow leopard... (rotfl)
    • Andreabont scrive:
      Re: Non esiste un browser sicuro
      Si parla male di IE non per una falla, ma per tutto l'insieme...1) Svariate falle.2) Esecuzione di codice sulla macchina con pochi controlli nelle vecchie versioni (activex)3) Nessun rispetto degli standard web, con un tentativo di imporre un loro standard limitato, unico risultato è che IE è una palla al piede tecnologica.4) Bassa possibilità di personalizzazione.5) Scarse prestazioni (non è l'unico...) ecc..Potrei continuare... IE potrebbe essere un buon browser, ma stanno facendo di tutto perchè non lo sia...Non esiste un browser sicuro, ma non per questo bisogna usare il peggiore in circolazione... che per funzionare devi riempirti di plugin o patch esterne (vedi google frame) Non che mi piaccia distruggere un software così, sono convinto che firefox abbia ancora tantissimo da migliorare... ma forse almeno lui ci tenta...
  • gnulinux86 scrive:
    Pare una bufala.
    Nei commenti dell'advisory pubblicato da Secunia su tale falla(presunta):http://secunia.com/advisories/38608un utente ha scritto
    La risposta ufficiale di Mozilla è stata
    .Sono sorpreso da questa caduta di stile di Secunia, segnalano una falla senza CVE, senza alcun dettaglio neanche un misero proof-of-concept, allo stato attuale hann pubblicato aria fritta, mi chiedo come abbiano fatto a classificare la falla, visto che ammettono di non avere nulla in mano...mah... :|-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 febbraio 2010 10.33-----------------------------------------------------------
    • Winuser scrive:
      Re: Pare una bufala.
      Grazie per la chiarezza, trovo più comprensibile il tuo commento rispetto l'intero articolo.
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: Pare una bufala.
      Da notare che, per testare la presunta vulnerabilità di Firefox, è necessario comprare un apposito software (VulnDisco 9.0) scritto da questo furbacchioggeno che risponde al nome di Evgeny Legerov.Un tale Mario23 dice di aver comprato tale software scoprendo però che non funge per niente; in altre parole, FF 3.6 e 3.5.8 hanno resistito all'attacco.Cosa dobbiamo pensare a questo punto?
    • Ultimo degli Apache scrive:
      Re: Pare una bufala.
      Quoto. Dopo aver letto sta notizia sono andato a vedere su alcuni siti 0-day exploit abbastanza... conosciuti.Non ho trovato nulla riguardo ciò.Con ciò vorrei dire alla redazione: Prima di pubblicare un tuo articolo assicurati che: * la fonte sia attendibile * non usare Ctrl+C e Crtl+V * fatti un giro su siti tipo wilm*** per verificare!... :s
    • Uau (TM) scrive:
      Re: Pare una bufala.
      - Scritto da: gnulinux86

      un utente ha scritto hoax. At the Forum-Post, some users already write
      that the exploit does not work. Secunia seems to
      did not test it, but just used the information
      written by some unserious "russian security
      researcher" (aka. blackhat hacker) who wants to
      sell his product.



      E chi sarebbe questo utente? Mario23? (rotfl)Un singolo commento di un utente ti fa dire che è tutta una bufala? Io aspetterei a esserne certo fossi in te, vedremo meglio tra qualche giorno.
      La risposta ufficiale di Secunia è stata cannot confirm the report as we have received no
      details regarding the reported vulnerability,
      such as a proof-of-concept or steps to reproduce.
      Weve attempted to contact the researcher who
      discovered the issue but have not received a
      response


      .

      Non è stata la risposta ufficiale di Secunia, Secunia non si è ancora pronunciata a riguardo, comunque maggiori dettagli sembrano disponibili nella customer area ("Available in Customer Area"). Ciò che hai copiatoè in realtà quanto ha scritto Lucas Adamski (Mozilla Security).

      Sono sorpreso da questa caduta di stile di
      Secunia, segnalano una falla senza CVE, senza
      alcun dettaglio neanche un misero
      proof-of-concept, allo stato attuale hann
      pubblicato aria fritta, mi chiedo come abbiano
      fatto a classificare la falla, visto che
      ammettono di non avere nulla in mano...mah...
      :|Come sopra: potrebbe essere una bufala (io non credo) però aspetterei a difendere Firefox come fosse tuo figlio e soprattutto farei attenzione nel riportare informazioni errate dato che Secunia NON ha ancora ammesso NULLA .-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 febbraio 2010 08.55-----------------------------------------------------------
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Pare una bufala.
        Visto che Secunia non ha nulla in mano, nella segnalazione non vedo manco il CVE, e Mozilla non ha ricevuto alcun dato, credo sia una bufala, ma è una costatazione che hann fatto in molti, ciò non significa che stia difendo Firefox, non ho mica scritto che FF è esente da falle.Ps: Corretto è stato una svista.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 febbraio 2010 10.47-----------------------------------------------------------
  • Alvaro Vitali scrive:
    Metodi mafiosi
    Se avete notato, queste fantomatiche aziende che si occupano di sicurezza informatica ricorrono sempre più spesso a metodi che ricalcano quelli della mafia o della camorra; già in passato abbiamo assistito a vere e proprie minacce camuffate da avvisi di sicurezza.Si arriva ormai ad alludere a non meglio precisate vulnerabilità di questo o quel software con atteggiamenti del tipo: "non vedo, non sento, non parlo"; sembra quasi un invito a versare il pizzo ...Tempo fa qui su PI è stato pubblicato un articolo con tanto di foto che mostravano i membri di una nota società di sicurezza informatica che se la spassavano con alcool e belle ragazze in una rinomata località di villeggiatura; il loro intento era quello di festeggiare non so quale anniversario della loro società, ma l'impressione era quella di assistere ad un classico summit della mafia.Si trattava di quello stesso produttore di antivirus che incassava soldi a palate da tutte quelle aziende colpite sin dalla fine del 2008 dal trojan Zeus ...
    • boh scrive:
      Re: Metodi mafiosi
      - Scritto da: Alvaro Vitali
      Se avete notato, queste fantomatiche aziende che
      si occupano di sicurezza informatica ricorrono
      sempre più spesso a metodi che ricalcano quelli
      della mafia o della camorra; già in passato
      abbiamo assistito a vere e proprie minacce
      camuffate da avvisi di
      sicurezza.

      Si arriva ormai ad alludere a non meglio
      precisate vulnerabilità di questo o quel software
      con atteggiamenti del tipo: "non vedo, non sento,
      non parlo"; sembra quasi un invito a versare il
      pizzo
      ...

      Tempo fa qui su PI è stato pubblicato un articolo
      con tanto di foto che mostravano i membri di una
      nota società di sicurezza informatica che se la
      spassavano con alcool e belle ragazze in una
      rinomata località di villeggiatura; il loro
      intento era quello di festeggiare non so quale
      anniversario della loro società, ma l'impressione
      era quella di assistere ad un classico summit
      della
      mafia.

      Si trattava di quello stesso produttore di
      antivirus che incassava soldi a palate da tutte
      quelle aziende colpite sin dalla fine del 2008
      dal trojan Zeus
      ...link?
      • Alvaro Vitali scrive:
        Re: Metodi mafiosi
        - Scritto da: boh

        link?Link?Ne parla il mondo intero!
        • boh scrive:
          Re: Metodi mafiosi
          - Scritto da: Alvaro Vitali
          - Scritto da: boh



          link?

          Link?

          Ne parla il mondo intero!un link a questo mondo intero? sono solo curioso, mic metto in dubbio quello che affermi
          • Alvaro Vitali scrive:
            Re: Metodi mafiosi
            Ma ... mi stai prendendo per il c...?Ci sono gli articoli pure qui su PI, accompagnati dai soliti flame.Vatteli a cercare!
    • Massimo scrive:
      Re: Metodi mafiosi
      - Scritto da: Alvaro Vitali
      Se avete notato, queste fantomatiche aziende che
      si occupano di sicurezza informatica ricorrono
      sempre più spesso a metodi che ricalcano quelli
      della mafia o della camorra; già in passato
      abbiamo assistito a vere e proprie minacce
      camuffate da avvisi di
      sicurezza.

      Si arriva ormai ad alludere a non meglio
      precisate vulnerabilità di questo o quel software
      con atteggiamenti del tipo: "non vedo, non sento,
      non parlo"; sembra quasi un invito a versare il
      pizzo
      ...

      Tempo fa qui su PI è stato pubblicato un articolo
      con tanto di foto che mostravano i membri di una
      nota società di sicurezza informatica che se la
      spassavano con alcool e belle ragazze in una
      rinomata località di villeggiatura; il loro
      intento era quello di festeggiare non so quale
      anniversario della loro società, ma l'impressione
      era quella di assistere ad un classico summit
      della
      mafia.

      Si trattava di quello stesso produttore di
      antivirus che incassava soldi a palate da tutte
      quelle aziende colpite sin dalla fine del 2008
      dal trojan Zeus
      ...Ma scusa, parli di "nota società di sicurezza informatica", fai riferimento a "spassarsela con alcol e donne"... potresti dare una parola chiave più precisa, se non un link? Su PI né su google non trovo nulla con "nota società ecc..." oppure con "spassarsela con alcol e donne..."Perdona l'ignoranza! E' una richiesta così drammatica? Per carità ,puoi fare quello vuoi, ma chiedere un link non è prendere per il XXXX... e dire "ne parla il mondo intero" non è una gran risposta, non vuol dire nulla... cioè, se tu fossi una ragazza ti direi: "tiratela di meno!" :-D
      • Alvaro Vitali scrive:
        Re: Metodi mafiosi
        - Scritto da: Massimo

        Ma scusa, parli di "nota società di sicurezza
        informatica", fai riferimento a "spassarsela con
        alcol e donne"... potresti dare una parola chiave
        più precisa, se non un link? Su PI né su google
        non trovo nulla con "nota società ecc..." oppure
        con "spassarsela con alcol e donne..."Perdona
        l'ignoranza! E' una richiesta così drammatica?
        Per carità ,puoi fare quello vuoi, ma chiedere un
        link non è prendere per il XXXX... e dire "ne
        parla il mondo intero" non è una gran risposta,
        non vuol dire nulla... cioè, se tu fossi una
        ragazza ti direi: "tiratela di meno!"
        :-DIl "ne parla il mondo intero" era riferito al trojan Zeus (e relative varianti) che ha colpito decine di migliaia di server e desktop di importanti aziende; c'è stato un colossale furto di dati nonostante la presenza dei vari Kaspersky, Norton & C. pagati a caro prezzo.I relativi articoli li trovi su PI, su The Register, sul New York Times e su centinaia di altri siti.Il "famoso produttore di antivirus" di cui parlavo è Kaspersky i cui dirigenti sono andati a spassarsela all'Oktoberfest per festeggiare i 90 milioni di euro di fatturato in un solo trimestre.Il loro antivirus viene regolarmente bucato, il loro sito è stato defacciato dagli hackers, ma loro vanno avanti imperterriti con dei continui avvisi di sicurezza che sembrano vere e proprie minacce; da anni cercano pure di terrorizzare gli utenti Linux dicendo che il Pinguino è ormai prossimo a crollare.Sfido io che poi fanno 90 milioni di Euro in un solo trimestre ...
        • Massimo scrive:
          Re: Metodi mafiosi
          - Scritto da: Alvaro Vitali
          - Scritto da: Massimo



          Ma scusa, parli di "nota società di sicurezza

          informatica", fai riferimento a "spassarsela con

          alcol e donne"... potresti dare una parola
          chiave

          più precisa, se non un link? Su PI né su google

          non trovo nulla con "nota società ecc..." oppure

          con "spassarsela con alcol e donne..."Perdona

          l'ignoranza! E' una richiesta così drammatica?

          Per carità ,puoi fare quello vuoi, ma chiedere
          un

          link non è prendere per il XXXX... e dire "ne

          parla il mondo intero" non è una gran risposta,

          non vuol dire nulla... cioè, se tu fossi una

          ragazza ti direi: "tiratela di meno!"

          :-D

          Il "ne parla il mondo intero" era riferito al
          trojan Zeus (e relative varianti) che ha colpito
          decine di migliaia di server e desktop di
          importanti aziende; c'è stato un colossale furto
          di dati nonostante la presenza dei vari
          Kaspersky, Norton & C. pagati a caro
          prezzo.
          I relativi articoli li trovi su PI, su The
          Register, sul New York Times e su centinaia di
          altri
          siti.

          Il "famoso produttore di antivirus" di cui
          parlavo è Kaspersky i cui dirigenti sono andati a
          spassarsela all'Oktoberfest per festeggiare i 90
          milioni di euro di fatturato in un solo
          trimestre.

          Il loro antivirus viene regolarmente bucato, il
          loro sito è stato defacciato dagli hackers, ma
          loro vanno avanti imperterriti con dei continui
          avvisi di sicurezza che sembrano vere e proprie
          minacce; da anni cercano pure di terrorizzare gli
          utenti Linux dicendo che il Pinguino è ormai
          prossimo a
          crollare.

          Sfido io che poi fanno 90 milioni di Euro in un
          solo trimestre
          ...Ok adesso è più chiaro...Bé guarda, io ho due familiari che fanno gli informatici (bé uno è in pensione, ha praticamente vissuto se non la nascita l'adolescenza dell'informatica), ed è da quando hanno iniziato a diffondersi i virus informatici (inizio anni '90?) che li sento dire che chi li fa e chi li combatte sono le stesse persone... quindi sulla "mafia" degli antivirus e protezioni varie mi sento di dirti che ho ben pochi dubbi...
  • nome e cognome scrive:
    società russa?
    Ma perchè il link riporta ad una società di sicurezza che ha sede a miami beach? Ammetto di non aver guardato il sito con attenzione ma non corrisponde neanche il nome...
  • axl84 scrive:
    mah...
    sembra un bel FUD :)
    • nome e cognome scrive:
      Re: mah...
      - Scritto da: axl84
      sembra un bel FUD :)Secondo me il tipo un pochino se ne intende... http://www.milw0rm.com/author/579
      • Alvaro Vitali scrive:
        Re: mah...
        Se ne intende ... soprattutto di affari ...
      • advange scrive:
        Re: mah...
        Cavolo, ci sta pensando da più di 3 anni! :o :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 febbraio 2010 18.17-----------------------------------------------------------
        • nome e cognome scrive:
          Re: mah...
          Modificato dall' autore il 23 febbraio 2010 18.17
          --------------------------------------------------Prima le vende a tutti i compagni russi...
  • Star scrive:
    Senza prove...
    ...è solo fuffaware ;)Una società seria che scopre una falla reale prima ancora di divulgare ai media la notizia la segnala agli sviluppatori del prodotto stesso.Una società meno seria che comunque scopre una falla reale divulga la notizia ai media e mette a disposizione un exploit a prova di quanto scoperto.Una società da 4 soldi in cerca solo di pubblicità gratuita che non scopre un bel niente dice di aver scoperto una grave falla ma non pubblica alcuna prova.A voi le conclusioni...
    • gianiaz scrive:
      Re: Senza prove...
      Si infatti detto questo... a fine articolo consigliano di navigare in acque sicure... ...mha..
      • buio pesto scrive:
        Re: Senza prove...
        Il che non mi sembra un brutto consiglio...
        • Uau (TM) scrive:
          Re: Senza prove...
          - Scritto da: buio pesto
          Il che non mi sembra un brutto consiglio...Il che significa usare Opera ;-)The fastest and safest browser on Earth.
          • Valeren scrive:
            Re: Senza prove...
            Used only by a bunch of people.There should be a reason for this, shouldn't it?
          • Uau (TM) scrive:
            Re: Senza prove...
            - Scritto da: Valeren
            Used only by a bunch of people.
            There should be a reason for this, shouldn't it?IQ
          • Undertaker scrive:
            Re: Senza prove...
            - Scritto da: Uau (TM)
            - Scritto da: Valeren

            Used only by a bunch of people.

            There should be a reason for this, shouldn't it?
            IQ(rotfl) quotoa parte che "a bunch of people" significa "un sacco di gente", purtroppo la gente ragiona con i piedi ed usa qualcosa per abitudine, perché l'amico dell'amico glielo ha consigliato, perché se lo trova giá installato nel computer, perché lo trova sul banco dell'ipermercato ecc..Opera forse é il browser con meno vulnerabilitá
          • DarkSchneider scrive:
            Re: Senza prove...
            - Scritto da: Valeren
            Used only by a bunch of people.
            There should be a reason for this, shouldn't it?Fondamentalmente perchè è poco conosciuto e pubblicizzato, in ambito mobile ad esempio opera è molto più usato.Sul fatto che Opera sia un ottimo browser non penso ci sia da discutere.Non mi metto di certo a fare la guerra dei browser, al momento uso prevalentemente firefox perché mi ci trovo bene. Se mai firefox dovesse diventare un pessimo browser la mia scelta cadrebbe quasi sicuramente su Opera.Sui netbook si rivela il migliore grazie all'adattamento della pagina in larghezza + modalità schermo intero + opera turbo in modalità ed infatti sull'eePC 701 uso Opera.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Senza prove...
            Io uso contemporaneamente Firefox, Chrome e Opera in quest'ordine di preferenza li trovo tutti e tre molto belli e ognuno con una sua caratteristica prevalente. Chrome è il più snello, soprattutto come cornice e GUI. Opera veloce e affidabile. Firefox completamente customizzabile e affidabile, anche se non è più il bel FF degli inizi.
          • rasciapadel le scrive:
            Re: Senza prove...
            fuffa li fuffa la http://www.privateshopbazar.com/store/
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Senza prove...
      contenuto non disponibile
      • panda rossa scrive:
        Re: Senza prove...
        - Scritto da: unaDuraLezione
        - Scritto da: Star


        Una società seria [...]



        Una società meno seria [...]



        Una società da 4 soldi [...]

        La società russa invece si fa pubblicità per
        l'asta che presto farà per vendere la falla 0-day
        al miglior
        offerente.
        E domani, quando vi sveglierete troverete scritto
        sul monitor "benvenuti nella botnet
        russa".Anche se tutto quello che tu affermi corrispondesse a verita', dimentichi un prerequisito imprescindibile per entrare nella grande botnet russa: winsozz!
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: Senza prove...
          contenuto non disponibile
        • nome e cognome scrive:
          Re: Senza prove...

          Anche se tutto quello che tu affermi
          corrispondesse a verita', dimentichi un
          prerequisito imprescindibile per entrare nella
          grande botnet russa:
          winsozz!Quello è il requisito imprescindibile per entrare in rete... tutto il resto serve solo ad occupare spazio su disco.
          • panda rossa scrive:
            Re: Senza prove...
            - Scritto da: nome e cognome

            dimentichi un

            prerequisito imprescindibile per entrare nella

            grande botnet russa:

            winsozz!

            Quello è il requisito imprescindibile per entrare
            in rete... tutto il resto serve solo ad occupare
            spazio su
            disco.Azz, allora io con ubuntu, se non sono in rete dove mi trovo in questo momento?
          • Anonimo Svitato scrive:
            Re: Senza prove...
            Universo parallelo
          • San Remo scrive:
            Re: Senza prove...
            Nel mondo dei niubbi :DINSTALLA GENTOO
          • ephestione scrive:
            Re: Senza prove...
            e dalle battaglie linux-windows, adesso arrivano anche i tentati flame inter-distribuzioni linux... ma dai :DUbuntu è sicuro e stabile quanto lo è Gentoo o Arch, siccome è solo un kernel con sopra un mare di pacchetti preconfigurati la cui organizzazione puoi alterare in qualunque momento. E stiamo parlando del desktop, perché per il server non esiste neppure quel discorso lì...Ma se io per installare ubuntu e farlo funzionare, (con la mia rete wireless, con i siti flash, ecc), devo perdere meno tempo che non con XP o seven, non c'è discussione che tenga, anche se è più obeso rispetto ad Arch.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Senza prove...
            contenuto non disponibile
          • ephestione scrive:
            Re: Senza prove...
            uhm... purtroppo adesso non posso fartelo sapere, mi dispiace, ho solo acXXXXX remoto al server dove l'interfaccia grafica mi serve solo per alcuni programmi, ma è senza flash/compiz/ecc/ecc, ed il centrino duo 17" che uso per lavoro è nella sua valigetta :PSu questo pc uso seven perché quella singola volta al mese voglio giocarci e odio il dualbooting :DMa se può servirti a qualcosa, io dopo ogni installazione di ubuntu installo ubuntu-tweak e da lì attivo i repository per le versioni alpha di flash x64...ti odio! Perché mi hai segnalato quel gioco... è una droga! :P-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 febbraio 2010 14.13-----------------------------------------------------------
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Senza prove...
            contenuto non disponibile
          • ephestione scrive:
            Re: Senza prove...
            ah... per quanto mi riguarda, arrivato al vattelapeschesimo round del quadro più facile alla difficoltà più facile, non avevo aggiornato il monkey beacon per mancanza di denaro, e la fila di camo balloon mi ha ucciso :D Quindi finisce qui la mia avventura e non voglio più proseguire... mi sono già disintossicato :PMa per rimanere INTOPIC altirmenti cancellano il messaggio... probabilmente i link ai siti malevoli con l'exploit saranno contenuti in email di spam o preverranno da contatti sconosciuti, e le vittime rimarranno i soliti ingenui-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 febbraio 2010 14.33-----------------------------------------------------------
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Senza prove...
            contenuto non disponibile
          • ephestione scrive:
            Re: Senza prove...
            Hai ragione... da sola sarebbe una tecnica solo per utonti, ma combinata con un defacing, se davvero è una falla esistente, riuscirebbe ad intercettare milioni di pc...Comunque l'intopic l'abbiamo fatto, ti comunico che siccome ho trasferito tutte le viscere del server in un bel case nero trovato oggi pomeriggio sul lato della strada, ho colto l'occasione per provare bloon tower defense 4 su ubuntu x64, con plugin flash x54 alpha, e funziona bene, anche se un po' lento
          • nome e cognome scrive:
            Re: Senza prove...
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: ephestione


            Ma se io per installare ubuntu e farlo

            funzionare, (con la mia rete wireless, con i
            siti

            flash, ecc)

            ot per ot, mi diresti se sul tuo ubuntu funziona
            bene il gioco flash "Bloons Tower Defense 4" (lo
            trovi sul sito di
            ninjakiwi)?
            Sul mio PC con ubuntu renderizza male,
            sfarfalla, ... insomma, non va, non è
            giocabile.
            Stesso PC con Xp funziona bene.
            Sono sicuro di aver scaricato il pacchetto
            ufficiale per flash dai
            repository.
            Boh.L'imbuto non è fatto per giocare, la sua unica funzione è ricompilare il kernel.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Senza prove...
            contenuto non disponibile
          • panda rossa scrive:
            Re: Senza prove...
            - Scritto da: nome e cognome
            L'imbuto non è fatto per giocare, la sua unica
            funzione è ricompilare il
            kernel.Quanto ti sbagli.Serve anche per avere un buon motivo per tenere il server in cantina.
          • advange scrive:
            Re: Senza prove...
            Ti segnalo che decisamente su Ubuntu non va: provato sia su 9.04 che su 9.10. Visto che è una droga, meglio così: ho evitato l'assuefazione (e qui le battute sulla volpe e l'uva credo che si sprecheranno, e a ragione).
          • nome e cognome scrive:
            Re: Senza prove...

            Azz, allora io con ubuntu, se non sono in rete
            dove mi trovo in questo
            momento?In una botnet russa.
          • panda rossa scrive:
            Re: Senza prove...
            - Scritto da: nome e cognome

            Azz, allora io con ubuntu, se non sono in rete

            dove mi trovo in questo

            momento?

            In una botnet russa.Oh! Finalmente ne hanno creata una anche per noi poveri linari.Era ora!
          • nome e cognome scrive:
            Re: Senza prove...


            In una botnet russa.

            Oh! Finalmente ne hanno creata una anche per noi
            poveri
            linari.
            Era ora!Contento? L'unico problema è che ti tocca ricompilare la botnet ogni tanto...
      • collione scrive:
        Re: Senza prove...
        e poi dai a me del troll?però, non sei secondo a nessuno come trollazzo :DW LINUX, abbasso winmerd :D
        • Palloskydat tifoco scrive:
          Re: Senza prove...
          - Scritto da: collione
          e poi dai a me del troll?

          però, non sei secondo a nessuno come trollazzo :D

          W LINUX, abbasso winmerd :DStai zitto Pablosky
    • Uau (TM) scrive:
      Re: Senza prove...
      - Scritto da: Star
      ...è solo fuffaware ;)
      Fonti certe?Io vedo solo un certo Mario23 che scrive, con un pessimo inglese, "non funziona".https://forum.immunityinc.com/board/thread/1161/vulndisco-9-0/(rotfl)
    • pentolino scrive:
      Re: Senza prove...
      a prescindere dal fatto che tutto cià che colpisce solo windows è per me del tutto irrilevante...
      • Uau (TM) scrive:
        Re: Senza prove...
        - Scritto da: pentolino
        a prescindere dal fatto che tutto cià che
        colpisce solo windows è per me del tutto
        irrilevante...Il tuo post è del tutto irrilevante se è per questo.
      • Palloskydat tifoco scrive:
        Re: Senza prove...
        - Scritto da: pentolino
        a prescindere dal fatto che tutto cià che
        colpisce solo windows è per me del tutto
        irrilevante...sei solo una latta di coca cola, che te ne frega degli os...
    • nome e cognome scrive:
      Re: Senza prove...
      - Scritto da: Star
      ...è solo fuffaware ;)

      Una società seria che scopre una falla reale
      prima ancora di divulgare ai media la notizia la
      segnala agli sviluppatori del prodotto
      stesso.

      Una società meno seria che comunque scopre una
      falla reale divulga la notizia ai media e mette a
      disposizione un exploit a prova di quanto
      scoperto.

      Una società da 4 soldi in cerca solo di
      pubblicità gratuita che non scopre un bel niente
      dice di aver scoperto una grave falla ma non
      pubblica alcuna
      prova.

      A voi le conclusioni...Tu non sai cos'è vuln disco e chi è il tizio che ha riportato il bug vero? La società seria dovrebbe dare al ricercatore di turno la ricompensa che chiede e comprare la sua raccolta di vulnerabilità prima che lo facciano i gestori delle botnet...
      • mak77 scrive:
        Re: Senza prove...
        - Scritto da: nome e cognome
        La società seria dovrebbe dare al ricercatore di
        turno la ricompensa che chiede e comprare la sua
        raccolta di vulnerabilità prima che lo facciano i
        gestori delle
        botnet...Mozilla, così come Google, pagano i ricercatori che individuano falle di sicurezza, se non ricordo male tra i 500 ed i 1000 dollari in base alla pericolosità.
        • Xunhuan scrive:
          Re: Senza prove...
          - Scritto da: mak77
          Mozilla, così come Google, pagano i ricercatori
          che individuano falle di sicurezza, se non
          ricordo male tra i 500 ed i 1000 dollari in base
          alla
          pericolosità.Così ad occhio direi che c'è una differenza di due ordini di grandezza con quanto sono disposti a pagare i cybercriminali per un browser con il 25% di market share globale.Qualcuno dai principi morali non proprio solidissimi potrebbe essere tentato.
          • mak77 scrive:
            Re: Senza prove...
            - Scritto da: Xunhuan
            - Scritto da: mak77

            Mozilla, così come Google, pagano i ricercatori

            che individuano falle di sicurezza, se non

            ricordo male tra i 500 ed i 1000 dollari in base

            alla

            pericolosità.

            Così ad occhio direi che c'è una differenza di
            due ordini di grandezza con quanto sono disposti a
            pagare i cybercriminali per un browser con il 25% di
            market share globale.
            Qualcuno dai principi morali non proprio
            solidissimi potrebbe essere tentato.Beh questo è uno dei motivi per cui esiste la polizia postale. E' come dire che se io potessi rapire una persona e chiedere 1 miliardo di riscatto potrei essere tentato di farlo.Stiamo comunque parlando di criminali, i veri ricercatori non vendono certo le loro scoperte a dei criminali. Tanto più che possono anche chiedere di essere assunti, cosa che spesso capita.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Senza prove...

            Stiamo comunque parlando di criminali, i veri
            ricercatori non vendono certo le loro scoperte a
            dei criminali. Tanto più che possono anche
            chiedere di essere assunti, cosa che spesso
            capita.E chi non vorrebbe lavorare per mozilla? Una stretta di mano e due noccioline come stipendio, a Natale un panettone...
        • nome e cognome scrive:
          Re: Senza prove...

          Mozilla, così come Google, pagano i ricercatori
          che individuano falle di sicurezza, se non
          ricordo male tra i 500 ed i 1000 dollari in base
          alla
          pericolosità.Noccioline, soprattutto nel caso di firefox: una vulnerabilità per IE vale 50.000 dollari. Hanno voluto la bicicletta? Ora pedalino... Vogliamo ricordare cosa ha detto il noto macaco anomalo vincitore del pown2own?Did you consider reporting the vulnerability to Apple?I never give up free bugs. I have a new campaign. Its called NO MORE FREE BUGS. Vulnerabilities have a market value so it makes no sense to work hard to find a bug, write an exploit and then give it away. Apple pays people to do the same job so we know theres value to this work. No more free bugs.Whats the ballpark value of that Safari bug?It was probably more than that $5,000 prize I won. Its much less than the IE 8 vulnerability (exploited separately by Nils) by about a factor of ten. I could get more than $5,000 for it but I like the idea of coming here and showcasing what I can do and get some headlines for the company I work for (Independent Security Evaluators).
          • panda rossa scrive:
            Re: Senza prove...
            - Scritto da: nome e cognome
            Noccioline, soprattutto nel caso di firefox: una
            vulnerabilità per IE vale 50.000 dollari. Vero, pero' ce ne sono talmente tante che si possono pure fare sconti per chi ne acquista 100 all'ingrosso.
          • Uau (TM) scrive:
            Re: Senza prove...
            - Scritto da: panda rossa

            Vero, pero' ce ne sono talmente tante che si
            possono pure fare sconti per chi ne acquista 100
            all'ingrosso.Parli di Firefox vero?http://secunia.com/advisories/product/21625/http://secunia.com/advisories/product/25800/Lungi da me difendere IE ma considerando le 2 versioni "compatibili" in termini di arco temporale (IE8, FF 3.5) per l'ennesima volta hai detto una cretinata.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 febbraio 2010 17.15-----------------------------------------------------------
          • panda rossa scrive:
            Re: Senza prove...
            - Scritto da: Uau (TM)
            - Scritto da: panda rossa



            Vero, pero' ce ne sono talmente tante che si

            possono pure fare sconti per chi ne acquista 100

            all'ingrosso.

            Parli di Firefox vero?Esatto. E siccome, come avrai avuto modo di intuire dai miei post, io sono scemo, dovresti farmi la cortesia di interpretare per me questo dato che quoto dalle pagine che hai segnalato:Questa e' la pagina di IE
            http://secunia.com/advisories/product/21625/Unpatched 44% (4 of 9 Secunia advisories)Most Critical UnpatchedThe most severe unpatched Secunia advisory affecting Microsoft Internet Explorer 8.x, with all vendor patches applied, is rated Moderately critical . E questa quella di FF
            http://secunia.com/advisories/product/25800/Unpatched 0% (0 of 7 Secunia advisories) Most Critical UnpatchedThere are no unpatched Secunia advisories affecting this product, when all vendor patches are applied..
            Lungi da me difendere IE ma considerando le 2
            versioni "compatibili" in termini di arco
            temporale (IE8, FF 3.5) per l'ennesima volta hai
            detto una cretinata.Eh, gia'. Tu posti quelle due pagine, e la cretinata l'ho scritta io.E quelli che leggono si stanno sbellicando alla faccia tua, come al solito.
          • Uau (TM) scrive:
            Re: Senza prove...
            - Scritto da: panda rossa
            E quelli che leggono si stanno sbellicando alla
            faccia tua, come al
            solito.L'importante è che tu ne sia convinto.In ogni caso, a scanso di equivoci, ho premesso appunto: "lungi da me difendere IE". Semplicemente facevo notare la tua solita, ennesima, disinformazione: hai scritto "ce ne sono talmente tante". Considerando che IE ne ha avute 32 e FF 54, scrivere "ce ne sono talmente tante" non mi sembra molto corretto.Ciò non toglie che IE faccia pena, su questo siamo tutti d'accordo, quindi non tirarla tanto lunga.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 febbraio 2010 17.55-----------------------------------------------------------
          • panda rossa scrive:
            Re: Senza prove...
            - Scritto da: Uau (TM)
            - Scritto da: panda rossa

            E quelli che leggono si stanno sbellicando alla

            faccia tua, come al

            solito.

            L'importante è che tu ne sia convinto.

            In ogni caso, a scanso di equivoci, ho premesso
            appunto: "lungi da me difendere IE".
            Semplicemente facevo notare la tua solita,
            ennesima, disinformazione: hai scritto "ce ne
            sono talmente tante". Considerando che IE ne ha
            avute 32 e FF 54, scrivere "ce ne sono talmente
            tante" non mi sembra molto
            corretto.Tuttavia le falle patchate non sono mica rivendibili, e quelli che fanno business sulle falle dei browser, non credo che siano partner commerciali che puoi prendere per il naso piu' di una volta... capisc'amme'!
          • Funz scrive:
            Re: Senza prove...
            - Scritto da: Uau (TM)
            Semplicemente facevo notare la tua solita,
            ennesima, disinformazione: hai scritto "ce ne
            sono talmente tante". Considerando che IE ne ha
            avute 32 e FF 54, scrivere "ce ne sono talmente
            tante" non mi sembra molto
            corretto.Sciocchino, le falle patchate non sono più falle, no?Quello che conta sono le falle aperte, o mi vuoi dire che la barca affonda lo stesso anche se le hai chiuse tutte?
          • nome e cognome scrive:
            Re: Senza prove...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: nome e cognome

            Noccioline, soprattutto nel caso di firefox: una

            vulnerabilità per IE vale 50.000 dollari.

            Vero, pero' ce ne sono talmente tante che si
            possono pure fare sconti per chi ne acquista 100
            all'ingrosso.Ovvio e ora te ne danno anche un paio per firefox in omaggio.
          • Uau (TM) scrive:
            Re: Senza prove...
            - Scritto da: nome e cognome

            I never give up free bugs. I have a new campaign.
            Its called NO MORE FREE BUGS.
            Sacrosanto direi. Dietro un singolo exploit ci possono essere centinaia di ore di lavoro, perchè "regalare" tutto questo? Già è stato fatto il favore di scoprire queste falle prima che lo facessero dei cracker; alle grandi compagnie non resta che ringraziare/pagare(bene)/fixare.
Chiudi i commenti