HD DVD e Blu-ray sempre più copiabili

Ancora brutte notizie per le major del cinema. Nel giro di pochi giorni è trapelata in rete la chiave di decodifica dei film HD DVD assegnata al player PowerDVD ed è stato aggiunto ad AnyDVD HD il supporto alla copia dei film Blu-ray
Ancora brutte notizie per le major del cinema. Nel giro di pochi giorni è trapelata in rete la chiave di decodifica dei film HD DVD assegnata al player PowerDVD ed è stato aggiunto ad AnyDVD HD il supporto alla copia dei film Blu-ray

Le brutte notizie, per l’industria del DRM, sembrano susseguirsi a ritmi sempre più serrati. Le ultime due consistono nella scoperta della device key utilizzata dal player PowerDVD per decodificare i film HD DVD, e il rilascio di un nuova versione di AnyDVD HD in grado di rippare i film Blu-ray.

La chiave di decodifica di PowerDVD è stata scoperta da un frequentatore del forum di Doom9.org , uno degli smanettoni che meno di due settimane fa avevano ottenuto la device key di WinDVD, l’unico altro player per Windows in grado di riprodurre i film in alta definizione protetti.

Le device key permettono di decodificare tutti i film compatibili con i succitati player, ma rispetto ad altri tipi di chiave possono essere più facilmente revocate da AACS LA , l’autorità che licenzia la tecnologia DRM di Blu-ray e HD DVD.

La scoperta delle device key è tra l’altro quasi superflua visto che su Internet cirola già da settimane una chiave ancor più universale, detta processing key , con la quale è possibile decrittare tutti i film HD DVD commercializzati fino ad oggi. Prima di questa, l’ormai famoso “muslix64” aveva invece trovato il modo di ottenere le volume key assegnate ad ogni film.

Il ripping dei film in alta definizione non ha più segreti neppure per AnyDVD HD, un software commerciale che dopo aver penetrato le difese di HD DVD ha ora fatto saltare anche i lucchetti di Blu-ray . A partire dalla versione 6.1.2.9 del software (l’ultima, rilasciata ieri, è la 6.1.3.0 ), è infatti in grado di rippare su hard disk i dischi Blu-ray e rimoverne il codice regionale.

Per quanto riguarda Blu-ray va però tenuto presente che gli attuali film non adottano ancora lo strato di protezione aggiuntivo , noto come BD+, previsto da questo standard. Ma per la comunità hacker non sembra esserci sfida impossibile: lo stesso muslix64 che, dopo aver sviluppato BackupHDDVD ( recentemente cancellato da SourceForge.net ), ha preferito ritirarsi dalla scena, ha promesso di rifarsi vivo non appena faranno capolino sul mercato i primi film BD+.

Sulla recente eliminazione di BackupHDDVD da SourceForge si veda questo aggiornamento sulla vicenda pubblicato su Slyck.com .

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

05 03 2007
Link copiato negli appunti