HD DVD e Blu-ray? Son poco furbi

di Saverio Manfredini - Le major dovrebbero consentire a chi dispone di un DVD di comprare il film equivalente nel nuovo formato ad un prezzo ridotto, al netto dei diritti di fruizione già acquistati assieme al vecchio DVD. Ovvio no?

Roma – Leggo con interesse che i film su HD DVD e Blu-Ray presto non saranno più una rarità il che, per un appassionato di cinema, sarebbe una buona notizia. Il condizionale è d’obbligo per diverse ragioni. La prima è relativa al formato: non è ancora chiaro quale dei due supporti avrà la meglio sul mercato e, per un cinefilo che si rispetti, l’unica è ricorrere a player che li supportino entrambi. La seconda, ancora più ovvia, è che per dotarsi di una videoteca di film di qualità superiore al DVD tradizionale ci sarà da spendere una fortuna.

La prima è essenziale: chi si doterà del supporto per uno solo dei due formati non troverà in vendita tutti i titoli a cui potrebbe essere interessato, e questo perché gli accordi incrociati tra produttori del cinema e dell’hardware tendono a limitare il più possibile le release in doppio formato o due release, una per formato.

Ma, dato che neppure dopo anni di diffusione del DVD è possibile trovare in quello standard tutto il cinema migliore, anzi a tirare sono soprattutto pessime produzioni hollywoodiane, il cinefilo doc già sa che dotarsi di costoso hardware e preziosi nuovi dischetti ad alta definizione non significherà ampliare la propria videoteca, al massimo consentirà di gustare alcuni film in una qualità neppure prevista durante la produzione dei film stessi.

Va da sé che chi comprasse il lettore per un singolo formato, qualora la battaglia tra HD DVD e Blu-ray si risolvesse a favore dell’uno o dell’altro tanto da ridimensionare il rivale (come accadde con VHS e Betamax), si ritroverebbe tra le mani un pezzo di hardware tanto costoso quanto inutile.

Ma non è tutto qui, il punto chiave sono i costi dell’aggiornamento della videoteca. Mettere insieme un discreto numero di DVD significa oggi spendere una piccola fortuna, a volta neppure tanto piccola, soprattutto quando i film che si ricercano non rientrano nelle pur numerose offerte scontate: di fatto è raro trovare DVD di qualità a prezzi inferiori ai 10 euro e più spesso la somma da spendere è superiore al doppio di questa cifra. Pensare di spendere una nuova fortuna per ricomprare gli stessi titoli a prezzi probabilmente ancora maggiori inizia così ad essere difficile più che per il compratore occasionale proprio per l’appassionato.

Poiché è quest’ultimo a finanziare più di chiunque altro il cinema, pagando più volte un film (dovendolo vedere al cinema e volendosi poi procurare il DVD), la sua possibile resistenza all’acquisto dei vari HD DVD è una variabile potenzialmente pericolosa per Hollywood, da dove proviene il grosso della produzione internazionale. Dar per scontato che un cinefilo sia pronto a spendere ulteriormente sempre per la stessa pellicola perché ora viene proposta in un nuovo ulteriore formato, e costruire su questo aspettative economiche da dare in pasto alla Borsa per far salire i propri titoli, è molto più che rischioso.

Fosse tutto qui.. Ma non è. Quando oggi si compra in Italia un DVD non si ha diritto di farne una copia privata , pure prevista dall’ordinamento italiano, perché le protezioni DRM sui contenuti lo impediscono, e violare quelle protezioni è illegale. Al consumatore viene spiegato che acquistando il DVD si acquista il solo diritto alla riproduzione domestica. E in molte lingue, spesso con molte parole, viene dichiarato in pressoché ogni DVD che qualsiasi altro uso va considerato illegale. Chi compra un DVD oggi, dunque, ne acquista uno specifico e limitato diritto di fruizione.

Le major possono sperare che gli appassionati si fiondino sul nuovo formato, e non c’è dubbio che qualcuno lo farà. Ma quanti attenderanno di sapere quale dei due formati uscirà vincente da questa guerra commerciale? E, soprattutto, quanti spenderanno per aggiornare la propria videoteca? Ne consegue un’ovvietà: l’unico modo per spingere il cinefilo doc al grande passo è dargli la possibilità di far valere fino in fondo il proprio succitato diritto di fruizione. E questo si ottiene offrendo un rebate , ossia permettendo a chi dispone di un determinato DVD di acquistare l’equivalente film in HD DVD ad un prezzo ridotto, calcolato “al netto” di quel diritto.

Attenzione, non sto dicendo che questo è un diritto del consumatore, perché sebbene ciò sia assolutamente palese non c’è alcuno che sia disposto a battersi per far sì che sia tutelato, sto dicendo che offrire questa opportunità al cinefilo può significare, per chi propone un certo formato, di competere contro il formato rivale in modo assai più efficace. Si chiude il giro con le possibilità dei nuovi formati, che permettono di integrare molti più contenuti su un singolo dischetto: non a caso le major proprio in questi giorni stanno lavorando su come inserire pubblicità nei nuovi supporti . Da lì, e non dal bieco tentativo di spremere il cinefilo, può arrivare un nuovo profitto per i produttori. Che, una volta determinato il formato dominante, potranno invadere il mercato con film di qualità tecnica migliore, quindi di maggiore appeal e, possono sperarlo, destinati a maggiori vendite.

Saverio Manfredini

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    tanto va la SUN all open che ci lascia
    lo zampino.Ecco che significa darsi all'open per alcune società, semplice fare una brutta fine come meritano.Dona soldi all'open e che ne ottieni in cambio,semplice che ormai nessuno compra il tuo buon vecchio unix sun solaris, visto che usando un server linux ottieni lo stesso, inoltre i lauti guadagni ottenuti fornendo server mostro (necessari per far girare le java porcate) son finiti, ormai trovi buoni server ultra potenti a prezzi bassi venduti da chiunque, ormai la sun e finita e quindi per liberare risorse (sviluppatori) lancia java spazzatura al pueblo degli sviluppatori open source.buona fortuna a tutti i sun sognatori, open e business non vanno mai bene
  • Anonimo scrive:
    java il nuovo cobol
    Ma è possibile che java continui ad attirarare sviluppatori, che grandi banche assicurazioni lo usino, e possibile che queste grandi realta che cercano di affrancarsi dal cobol ricaschino nel nuovo cobol java.Ma è possibile che un manager quando gli presentano un progetto java non capisca tutte le implicazioni che comporta.In genere in un progetto serio in java bisogna usare tanti strati software da far impallidire, e l'application server il web server, il framework di qua il framework di la ecc...Alla fine ti trovi tanti strati software da gestire che il sistema diventa letteralmente ingestibile, lento assolutamente non multipiattaforma.Infatti molti dopo aver speso fior di milioni e trovatisi con un sistema instabile lenti, felicità solo per le societa di consulenza che riescono a piazzare in pianta stabile programmatori che costano centinaia di euro al giorno solo per la gestione (dopo averlo spaciato come sistema che va da solo per anni), son costretti a puntare su strutture sicuramente pi lite e non java
  • Anonimo scrive:
    [OT] Java e 3D ???
    CiaoVisto che qui c'e' gente tanto ben informata, sareste cosi' gentili da aggiornarmi sulla situazione dell'accellerazione 3D sotto Java ?Di quella pletora di librerie che erano nate intorno al 2000 qualcuna e' andata avanti ?Esistono anche per linux / mac ?Grazie.
    • FDG scrive:
      Re: [OT] Java e 3D ???
      - Scritto da:
      Visto che qui c'e' gente tanto ben informata,
      sareste cosi' gentili da aggiornarmi sulla
      situazione dell'accellerazione 3D sotto Java?https://java3d.dev.java.net/Windows, Linux, Solaris e... per quanto non trovi il download per mac (magari è già installato con OS X) sono sicuro che esiste pure questa versione perché tempo addietro l'avevo usato per esperimenti vari.
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Java e 3D ???
      il miglior framework secondo me è jmonkeyengine
  • Anonimo scrive:
    Ottima notizia
    Cosi' avremo Java anche su AmigaOS4 e MorphOS, finalmente! Se solo fosse stato open source prima...Varthall
    • FDG scrive:
      Re: Ottima notizia
      - Scritto da:
      Cosi' avremo Java anche su AmigaOS4 e MorphOS,
      finalmente! Se solo fosse stato open source
      prima...Secondo me dovranno comunque passare i test di validazione Sun per potersi chiamare Java.
  • pippo75 scrive:
    Java GPL
    Ma la GPL non e' una licenza per i programmi e/o opere simili.e' possibile mettere sotto licenza delle regole grammaticali e sintattiche ( java )?Coincidenza nellì'articolo leggo che hanno messo sotto licenza GPL non il java, ma alcuni programmi che permettono di usare Java.O forse sono io che ho perso qualche puntata?
    • Anonimo scrive:
      Re: Java GPL
      l'implementazione della sun (che poi e' java, visto che la sun guida il consorzio ) sarà GPL .
    • Anonimo scrive:
      Re: Java GPL
      - Scritto da: pippo75
      Ma la GPL non e' una licenza per i programmi e/o
      opere
      simili.

      e' possibile mettere sotto licenza delle regole
      grammaticali e sintattiche ( java
      )?ma cosa c'entra?qui si parla di java inteso come classi e sorgenti relativi, la sintassi di per se non è brevettabile e non è soggetta a nessuna tutelase solo PI avesse più cura dei suoi utenti più giovani... :s
      • Anonimo scrive:
        Re: Java GPL

        qui si parla di java inteso come classi e
        sorgenti relativi, la sintassi di per se non è
        brevettabile e non è soggetta a nessuna
        tutela

        se solo PI avesse più cura dei suoi utenti più
        giovani...
        :s
        una bella rendita a vita non ci farebbe male eh... chissà perché PI non provvede
      • pippo75 scrive:
        Re: Java GPL

        qui si parla di java inteso come classi e
        sorgenti relativi, la sintassi di per se non è
        brevettabile e non è soggetta a nessuna
        tutelaAllora mi confermi che tutte le storia di avere java differenti sono solo trollate.Ma credo che piu' che di classi si parlasse degli interpreti ( o macchine virtuali o compilatori JIT ) per far funzionare i programmi in java.

        se solo PI avesse più cura dei suoi utenti più
        giovani...
        :s
        Grazie per il giovane ( voi che non avete piu' l'acne :) ).
    • Gusbertone scrive:
      Re: Java GPL
      non confondere specifiche con implementazione, sono cose diverse :)
  • Anonimo scrive:
    Fine di SUN. Migliaia di Java diversi...
    Ed addio allo standard Java. Java è morta e defunta con open source e GPL, Microsoft e Gates ancora una volta ottengono il monopolio sfruttando l'open source e fanno fuori Sun, così .NET finirà ovunque.Usciranno migliaia di versioni Java incompatibili fra loro, esattamente come le distro Linux, gruppi di fanatici si compileranno le loro macchinette virtuali Java con i loro comandi fuori dallo standard, l'anarchia regnerà sovrana e Java morirà come tecnologia. SUN è morta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fine di SUN. Migliaia di Java divers
      LOOOOL
    • Anonimo scrive:
      Re: Fine di SUN. Migliaia di Java divers
      trollata mediocre 4
      • Anonimo scrive:
        Re: Fine di SUN. Migliaia di Java divers
        - Scritto da:
        trollata mediocre 4Veramente è ciò che accadrà.
        • Anonimo scrive:
          Re: Fine di SUN. Migliaia di Java divers
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          trollata mediocre 4

          Veramente è ciò che accadrà.Elencami punto per punto perche' dovrebbe accadere.
          • FDG scrive:
            Re: Fine di SUN. Migliaia di Java divers
            - Scritto da:

            Veramente è ciò che accadrà.

            Elencami punto per punto perche' dovrebbe
            accadere.Perché infatti essendo Mono GPL, ci sono migliaia di versioni differenti incompatibili tra loro......oppure trollallero trollalla, ha sparato la caxxata?
          • Anonimo scrive:
            Re: Fine di SUN. Migliaia di Java divers
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da:



            Veramente è ciò che accadrà.



            Elencami punto per punto perche' dovrebbe

            accadere.

            Perché infatti essendo Mono GPL, ci sono migliaia
            di versioni differenti incompatibili tra
            loro...

            ...oppure trollallero trollalla, ha sparato la
            caxxata?Sei fissato con 'sto MONO. La gente che fa di un dogma i cosi opensource come fai tu mostra tutta la propria ottusità.
    • pikappa scrive:
      Re: Fine di SUN. Migliaia di Java divers
      - Scritto da:
      Ed addio allo standard Java. Java è morta e
      defunta con open source e GPL, Microsoft e Gates
      ancora una volta ottengono il monopolio
      sfruttando l'open source e fanno fuori Sun, così
      .NET finirà
      ovunque.
      Usciranno migliaia di versioni Java incompatibili
      fra loro, esattamente come le distro Linux,
      gruppi di fanatici si compileranno le loro
      macchinette virtuali Java con i loro comandi
      fuori dallo standard, l'anarchia regnerà sovrana
      e Java morirà come tecnologia.

      SUN è morta.E la marmotta dove la lasci?(rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: Fine di SUN. Migliaia di Java divers
        - Scritto da: pikappa

        - Scritto da:

        Ed addio allo standard Java. Java è morta e

        defunta con open source e GPL, Microsoft e Gates

        ancora una volta ottengono il monopolio

        sfruttando l'open source e fanno fuori Sun, così

        .NET finirà

        ovunque.

        Usciranno migliaia di versioni Java
        incompatibili

        fra loro, esattamente come le distro Linux,

        gruppi di fanatici si compileranno le loro

        macchinette virtuali Java con i loro comandi

        fuori dallo standard, l'anarchia regnerà sovrana

        e Java morirà come tecnologia.



        SUN è morta.

        E la marmotta dove la lasci?

        (rotfl)Insieme a cani e gatti che dormono insieme, le cavallette, il titanic con gli zombi che rientra in porto (rotfl)
    • Gatto Selvaggio scrive:
      Re: Fine di SUN. Migliaia di Java divers
      #Era divertente. Peccato che il T-1000 non abbia capito il nesso.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 novembre 2006 14.41-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Fine di SUN. Migliaia di Java divers
      - Scritto da:
      Ed addio allo standard Java. Java è morta e
      defunta con open source e GPL, Microsoft e Gates
      ancora una volta ottengono il monopolio
      sfruttando l'open source e fanno fuori Sun, così
      .NET finirà
      ovunque.
      Usciranno migliaia di versioni Java incompatibili
      fra loro, esattamente come le distro Linux,
      gruppi di fanatici si compileranno le loro
      macchinette virtuali Java con i loro comandi
      fuori dallo standard, l'anarchia regnerà sovrana
      e Java morirà come tecnologia.

      SUN è morta.e tu sei un troll.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fine di SUN. Migliaia di Java divers
      - Scritto da:
      Ed addio allo standard Java. Java è morta e
      defunta con open source e GPL, Microsoft e Gates
      ancora una volta ottengono il monopolio
      sfruttando l'open source e fanno fuori Sun, così
      .NET finirà
      ovunque.
      Usciranno migliaia di versioni Java incompatibili
      fra loro, esattamente come le distro Linux,
      gruppi di fanatici si compileranno le loro
      macchinette virtuali Java con i loro comandi
      fuori dallo standard, l'anarchia regnerà sovrana
      e Java morirà come tecnologia.... come nel caso di Python e PHP, per tacer di GCC e altre minchiate open come OPENGL.Grazie, o maestro, per averci illuminato...
      • Anonimo scrive:
        Re: Fine di SUN. Migliaia di Java divers
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Ed addio allo standard Java. Java è morta e

        defunta con open source e GPL, Microsoft e Gates

        ancora una volta ottengono il monopolio

        sfruttando l'open source e fanno fuori Sun, così

        .NET finirà

        ovunque.

        Usciranno migliaia di versioni Java
        incompatibili

        fra loro, esattamente come le distro Linux,

        gruppi di fanatici si compileranno le loro

        macchinette virtuali Java con i loro comandi

        fuori dallo standard, l'anarchia regnerà sovrana

        e Java morirà come tecnologia.

        ... come nel caso di Python e PHP, per tacer di
        GCC e altre minchiate open come
        OPENGL.

        Grazie, o maestro, per averci illuminato...OpenGL sarebbe "open" ?? Guarda che OpenGL è stato sviluppato dall'industria dei produttori hardware ! PHP , Apache.. sono stati sviluppati e funzionano solo grazie ai soldi dei produttori.
        • Anonimo scrive:
          Re: Fine di SUN. Migliaia di Java divers
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Ed addio allo standard Java. Java è morta e


          defunta con open source e GPL, Microsoft e
          Gates


          ancora una volta ottengono il monopolio


          sfruttando l'open source e fanno fuori Sun,
          così


          .NET finirà


          ovunque.


          Usciranno migliaia di versioni Java

          incompatibili


          fra loro, esattamente come le distro Linux,


          gruppi di fanatici si compileranno le loro


          macchinette virtuali Java con i loro comandi


          fuori dallo standard, l'anarchia regnerà
          sovrana


          e Java morirà come tecnologia.



          ... come nel caso di Python e PHP, per tacer di

          GCC e altre minchiate open come

          OPENGL.



          Grazie, o maestro, per averci illuminato...

          OpenGL sarebbe "open" ?? Guarda che OpenGL è
          stato sviluppato dall'industria dei produttori
          hardware ! PHP , Apache.. sono stati sviluppati e
          funzionano solo grazie ai soldi dei
          produttori.Si OpenGL e' open e se vai nel sito te ne accorgi.
    • bitstorm scrive:
      Re: Fine di SUN. Migliaia di Java divers
      Mi smbra quasi che a chi prevede un futuro caotico pieno di "fork" di Java sfugga un piccolo particolare: la Sun continuerà a fare Java! Scusate ma la licenza GPL mica vuol dire che Sun non rilascerà più Java !E allora chi se ne strafrega se pinco pallo vuol fare la sua versione personale di Java che gira su una lavatrice?Come fanno le nuove versioni "incompatibili" a rappresentare una miniaccia se milioni di programmatori programmano DA ANNI con la versione ufficiale? Si guarderanno bene dal cambiare versione se non avranno la certezza assoluta ed incondizionata che tutto il loro lavoro sia portabile.Certo se il fork è compatibile il discorso è diverso, ma allora non si pone il problema di fondo della compatibilià....
      • Anonimo scrive:
        Re: Fine di SUN. Migliaia di Java divers
        - Scritto da: bitstorm
        Mi smbra quasi che a chi prevede un futuro
        caotico pieno di "fork" di Java sfugga un piccolo
        particolare: la Sun continuerà a fare Java!

        Scusate ma la licenza GPL mica vuol dire che Sun
        non rilascerà più Java
        !
        E allora chi se ne strafrega se pinco pallo vuol
        fare la sua versione personale di Java che gira
        su una
        lavatrice?
        Come fanno le nuove versioni "incompatibili" a
        rappresentare una miniaccia se milioni di
        programmatori programmano DA ANNI con la versione
        ufficiale? Si guarderanno bene dal cambiare
        versione se non avranno la certezza assoluta ed
        incondizionata che tutto il loro lavoro sia
        portabile.
        Certo se il fork è compatibile il discorso è
        diverso, ma allora non si pone il problema di
        fondo della
        compatibilià....ben detto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fine di SUN. Migliaia di Java divers
      - Scritto da:
      Ed addio allo standard Java.E da quando Java è standard? Qual'è l'ente che lo ha decretato standard (ISO, ANSI, etc.)? Quale marchio di standard qualitativi hanno le specifiche di Java? Un link ad una fonte che lo citi come standard (reale non "de facto" che non vuol dire nulla)?
      Java è morta e
      defunta con open source e GPL, Microsoft e Gates
      ancora una volta ottengono il monopolio
      sfruttando l'open source e fanno fuori Sun, così
      .NET finirà
      ovunque.Mah... mi dici un software GPL di Microsoft? Visto che sfrutta l'OpenSouce ne avrà pur fatto uno...
      Usciranno migliaia di versioni Java incompatibili
      fra loro, esattamente come le distro Linux,
      gruppi di fanatici si compileranno le loro
      macchinette virtuali Java con i loro comandi
      fuori dallo standard, l'anarchia regnerà sovrana
      e Java morirà come tecnologia.Che cosa sono i "comandi" Java? Non si chiamano "istruzioni"? E come riferimento al primo "quote", da quando sono standard? Dov'è la JRE ufficiale della Sun per Mac OS? E per System V, BSD e SCO?
      SUN è morta.Eh già, quelli della Sun non hanno altri prodotti con cui campare...
    • Anonimo scrive:
      Re: Fine di SUN. Migliaia di Java divers
      La fine di SUN è legata ad altri fattori, ecnonomici. Ha sempre vissuto vendendo hardware, e lucrando sulla manutenzione strapagata. E' ormai da troppi anche che infila miliardi di dollari di passivi (il suoi server non li vuole più nessuno), che per ora ha risolto licenziando a botte di 3000 dipendenti alla volta.Il rilascio delle proprie tecnologie il licenza gpl o comunque open, non è mai l'inizio, ma un conseguenza ed un segnale di morte vicina. Storia insegna.Oltrettutto, si sono tirati i sassi sui piedi, le jvm su linux e windows girano decentemente, su solaris è sempre stata strabacata, per ammissione degli stessi ingegneri della sun.Uscì qualche mese fa su un blog di un software engineer della sun, che internamente all'azienda la jvm solaris era soprannominata "crappy" (merdosella)ciaociao
      • Anonimo scrive:
        Re: Fine di SUN. Migliaia di Java divers
        - Scritto da:
        La fine di SUN è legata ad altri fattori,
        ecnonomici.

        Ha sempre vissuto vendendo hardware, e lucrando
        sulla manutenzione strapagata.

        E' ormai da troppi anche che infila miliardi di
        dollari di passivi (il suoi server non li vuole
        più nessuno), che per ora ha risolto

        licenziando a botte di 3000 dipendenti alla volta.

        Il rilascio delle proprie tecnologie il licenza
        gpl o comunque open, non è mai l'inizio, ma un
        conseguenza ed un segnale di morte vicina.


        Storia insegna.

        Oltrettutto, si sono tirati i sassi sui piedi, le
        jvm su linux e windows girano decentemente,

        su solaris è sempre stata strabacata, per
        ammissione degli stessi ingegneri della
        sun.

        Uscì qualche mese fa su un blog di un software
        engineer della sun, che internamente all'azienda
        la jvm solaris era soprannominata "crappy"
        (merdosella)

        ciao

        ciaoLa Sun che mi descrivi e' la corporation di qualche annetto fa' quando ancora al timore avevavo una vecchia conoscenza: Scotty McNealy.In effetti l'azienda aveva fatto della sua piattaforma proprietaria il suo core business fondando la sua ricchezza su prezzi forse esagerati e manutenzione strapagata.Poi e' arrivato Linux e la potenza reale dei PC e qualcosa si e' inceppato.Il 2003 ha rischiato il default in borsa.Poi la lenta trasformazione in azienda di servizi.Il suo software te lo offre a titolo gratuito,se pero ci fai business lo paghi e sinceramente mi sembra corretto.Da Solaris a SunPro a NetBeans,ti puoi scaricare tutto.L'atmosfera fra i corridoi dell'azienda di Sunnyvale,sostiene chi ci e' stato di recente,e' mutata...si dice che non esista piu' quella presunzione di superiorita' che si respirava in precedenza.Solaris 10 il prodotto attualmente venduto rappresenta un po' un ponte fra le vecchie versioni e quelle future che ci attendono,molto piu' desktop friendly ed integrate con l'architettura x86/x64 gia' presente nei server e workstation della casa.Ma la Sun a differenza di altre aziende non si e' fermata a "mantenere" il suo sistema operativo bensi' sta investendo molto denaro su tecnologie quali DTrace,ZFS,Zones tanto per citarne alcune,talmente poco valide che le prime 2 gireranno su MacOSX e FreeBSD in futuro.Ho provato di recente la Beta di Solaris 11 (nv_50) e sono stato piacevolmente impressionato: molto veloce e responsivo.All'inizio del 2007 arrivera' anche lo SPARC64 di Fujitsu sulle macchine Sun ed allora anche il gap sulla piattaforma RISC verra' colmato.Sara' sufficiente tutto questo per migliorare la situazione oppure e' troppo tardi?Non si sa.E' certo che le aziende anche quelle grossissime come Google hanno mostrato un notevole interesse per il nuovo corso di Sun sopratutto per OpenSolaris che promette di fare quanto linux senza le limitazioni varie di linux.
        • Anonimo scrive:
          Re: Fine di SUN. Migliaia di Java divers
          scusa correggo: che la jvm di solaris e' bacata...se non ho capito di nuovo male.
  • ishitawa scrive:
    Java virale?
    GPL è virale, nel senso che i prodotti che integrano parti GPL devono diventare GPL anche loroma nel caso di linguaggio questo non avviene vero?altrimenti tutti i programmi che scrivo in Java sarebbero automaticamente GPL anche loroGPL sarà bella per salvaguardare l'open source, ma in ambito business è vista come il fumo negli occhi
    • Anonimo scrive:
      Re: Java virale?
      - Scritto da: ishitawa
      GPL è virale, nel senso che i prodotti che
      integrano parti GPL devono diventare GPL anche
      loroEsatto: integrano.
      ma nel caso di linguaggio questo non avviene
      vero?Esatto, perche' tu hai delle librerie che vengono linkate esternamente al tuo sorgente; i problemi li avresti se volessi usare i sorgenti delle librerie modificarle, integrarle nel suo programma e spacciarle per tue.
      altrimenti tutti i programmi che scrivo in
      Java sarebbero automaticamente GPL anche loro
      GPL sarà bella per salvaguardare l'open
      source, ma in ambito business è vista come il
      fumo negli occhiE allora perche' non finanziano BSD ?
    • Fidech scrive:
      Re: Java virale?
      - Scritto da: ishitawa
      GPL è virale, nel senso che i prodotti che
      integrano parti GPL devono diventare GPL anche
      loro

      ma nel caso di linguaggio questo non avviene vero?
      altrimenti tutti i programmi che scrivo in Java
      sarebbero automaticamente GPL anche
      loroAnche tutti i programmi compilati con gcc? non credo proprio...

      GPL sarà bella per salvaguardare l'open source,
      ma in ambito business è vista come il fumo negli
      occhiNessuno ti può obbligare ad usare una certa licenza. Finché non trai da codice altrui... ;-)La GPL non danneggia chi non è GPL è autoconservativa.Se io voglio rilasciare codice per tutti poi non voglio che venga inserito in prodotti commerciali.Ma se fai un prodotto commerciale usando STRUMENTI GPL, nessuno ti obbliga a rilasciarli in GPL.Non si possono rilasciare sotware GPL fatti con .NET? ma .NET non mi sembra GPL...È più chiaro adesso?
    • FDG scrive:
      Re: Java virale?
      - Scritto da: ishitawa
      GPL sarà bella per salvaguardare l'open source,
      ma in ambito business è vista come il fumo negli
      occhiAssolutamente falso.
      • ishitawa scrive:
        Re: Java virale?
        - Scritto da: FDG
        - Scritto da: ishitawa


        GPL sarà bella per salvaguardare l'open source,

        ma in ambito business è vista come il fumo negli

        occhi

        Assolutamente falso.noi qui si sviluppa in Java e ci è stato ordinato di NON utilizzare nessuna libreria GPL per non "virare" anche il nostro codice
        • pikappa scrive:
          Re: Java virale?
          - Scritto da: ishitawa

          - Scritto da: FDG

          - Scritto da: ishitawa




          GPL sarà bella per salvaguardare l'open
          source,


          ma in ambito business è vista come il fumo
          negli


          occhi



          Assolutamente falso.

          noi qui si sviluppa in Java e ci è stato ordinato
          di NON utilizzare nessuna libreria GPL per non
          "virare" anche il nostro
          codiceEsatto libreria, ma se la virtual machine è gpl non è detto che il tuo programma lo debba diventare.Per quanto riguarda la libreria standard di java, nell'articolo si parla cmq di dual licensing, non mi pare che PI abbia riportato questo IMPORTANTE dettaglio
        • Anonimo scrive:
          Re: Java virale?
          - Scritto da: ishitawa
          - Scritto da: FDG

          - Scritto da: ishitawa


          GPL sarà bella per salvaguardare l'open


          source, ma in ambito business è vista come


          il fumo negli occhi

          Assolutamente falso.
          noi qui si sviluppa in Java e ci è stato
          ordinato di NON utilizzare nessuna libreria
          GPL per non "virare" anche il nostro codiceSi vede che vi conoscono e programmate con il copia / incolla.
          • ishitawa scrive:
            Re: Java virale?
            no, sembra da attenta lettura della GPL che il solo fatto di utilizzare una libreria (un jar) rilasciato sotto GPL renda GPL tutto il prodotto
          • Anonimo scrive:
            Re: Java virale?
            - Scritto da: ishitawa
            no, sembra da attenta lettura della GPL che il
            solo fatto di utilizzare una libreria (un jar)
            rilasciato sotto GPL renda GPL tutto il
            prodottoQuesta diatriba venne gia risolta anni fa in merito al gcc...
          • ishitawa scrive:
            Re: Java virale?

            Questa diatriba venne gia risolta anni fa in
            merito al
            gcc...mi potresti dare qualche dritta, perchè ricerche sulla rete ci hanno portato a documenti e dichiarazioni del tipo "anche se non è del tutto chiaro, sembra che..."
          • Anonimo scrive:
            Re: Java virale?
            - Scritto da: ishitawa

            Questa diatriba venne gia risolta anni fa in

            merito al

            gcc...
            mi potresti dare qualche dritta, perchè ricerche
            sulla rete ci hanno portato a documenti e
            dichiarazioni del tipo "anche se non è del tutto
            chiaro, sembra che..."Wazzz !! A ritrovarle quelle info !!! Vedo se riesco a ripescartele...
          • Anonimo scrive:
            Re: Java virale?

            mi potresti dare qualche dritta, perchè ricerche
            sulla rete ci hanno portato a documenti e
            dichiarazioni del tipo "anche se non è del tutto
            chiaro, sembra
            che..."Il problema è che non dovete cercare sulla rete ma nella sezione "licenses" del sito http://www.gnu.org e leggere interamente il testo della licenza ufficiale GPL (quella in inglese) che riporta: "If identifiable sections of that work are not derived from the Program, and can be reasonably considered independent and separate works in themselves, then this License, and its terms, do not apply to those sections when you distribute them as separate works.".Nel caso del compilatore, il tuo software non lo include e non è derivato da esso (se ricompili i sorgenti con un altro compilatore ottieni lo stesso risultato - vale per C/C++ ed altri, un po meno per Java) ed il tuo programma può essere ragionevolmente considerato "a se stante" (all'utente finale non serve avere GCC per eseguire il programma). Il caso librerie è diverso, se usi una libreria come, ad esempio, Qt, il tuo software dipende direttamente da essa (non puoi compilare senza e non avrai lo stesso risultato usando un'altra libreria) perciò il software che rilasci dovrà essere GNU GPL se la vuoi usare (o acquisti la licenza commerciale, nel caso di Qt).
          • ishitawa scrive:
            Re: Java virale?

            Il caso librerie è
            diverso, se usi una libreria come, ad esempio,
            Qt, il tuo software dipende direttamente da essa
            (non puoi compilare senza e non avrai lo stesso
            risultato usando un'altra libreria) perciò il
            software che rilasci dovrà essere GNU GPL se la
            vuoi usare (o acquisti la licenza commerciale,
            nel caso di
            Qt).bisogna quindi vedere se il JDK e le varie librerie uti, swing etc saranno GPL
          • FDG scrive:
            Re: Java virale?
            - Scritto da: ishitawa
            no, sembra da attenta lettura della GPL che il
            solo fatto di utilizzare una libreria (un jar)
            rilasciato sotto GPL renda GPL tutto il
            prodottoMa quali librerie Java GPL conosci? Già la LGPL per Java è una rarità.
        • FDG scrive:
          Re: Java virale?
          - Scritto da: ishitawa
          noi qui si sviluppa in Java e ci è stato
          ordinato di NON utilizzare nessuna libreria
          GPL per non "virare" anche il nostro
          codiceA trovarla una libreria GPL.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 novembre 2006 17.12-----------------------------------------------------------
        • Giambo scrive:
          Re: Java virale?
          - Scritto da: ishitawa
          noi qui si sviluppa in Java e ci è stato ordinato
          di NON utilizzare nessuna libreria GPL per non
          "virare" anche il nostro
          codiceE chi ha detto cotal boiata ?
  • Anonimo scrive:
    Suicidio SUN
    farà la fine di tutti i progetti closed diventati poi aperti, verrà forkato e divorato come carcasse per le ienedevo riconosce che sto vivendo l'epoca più stronza che l'informatica potesse attraversare :'(
    • Anonimo scrive:
      Re: Suicidio SUN
      - Scritto da:
      farà la fine di tutti i progetti closed diventati
      poi aperti, verrà forkato e divorato come
      carcasse per le
      iene

      devo riconosce che sto vivendo l'epoca più
      stronza che l'informatica potesse attraversare
      :'(Magari diventa uno strumento serio e non un giocattolo com'è ora.
      • FDG scrive:
        Re: Suicidio SUN
        - Scritto da:

        devo riconosce che sto vivendo l'epoca più

        stronza che l'informatica potesse attraversare

        :'(
        Magari diventa uno strumento serio e non un
        giocattolo com'è
        ora.Ma cos'è, una riunione della coalizzione pro str*nzate?
      • Anonimo scrive:
        Re: Suicidio SUN
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        farà la fine di tutti i progetti closed
        diventati

        poi aperti, verrà forkato e divorato come

        carcasse per le

        iene



        devo riconosce che sto vivendo l'epoca più

        stronza che l'informatica potesse attraversare

        :'(
        Magari diventa uno strumento serio e non un
        giocattolo com'è
        ora.Veramente ora Java viene usato per far soldi e vendere prodotti multipiattaforma. Con l'open-source si dirà addio allo standard, il caos regnerà sovrano, sarà anarchia pura. SUN e Java sono morti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Suicidio SUN
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          farà la fine di tutti i progetti closed

          diventati


          poi aperti, verrà forkato e divorato come


          carcasse per le


          iene





          devo riconosce che sto vivendo l'epoca più


          stronza che l'informatica potesse attraversare


          :'(

          Magari diventa uno strumento serio e non un

          giocattolo com'è

          ora.

          Veramente ora Java viene usato per far soldi e
          vendere prodotti multipiattaforma. Con
          l'open-source si dirà addio allo standard, il
          caos regnerà sovrano, sarà anarchia pura. SUN e
          Java sono
          morti.Veramente non conosci le licenze (rotfl)Invece accade il contrario, come vedi !(anonimo)Ricordiamo che .NET è la copia di Java tanto che MONO viaggia su concessione Java della SUN. p)
        • Anonimo scrive:
          Re: Suicidio SUN

          Veramente ora Java viene usato per far soldi e
          vendere prodotti multipiattaforma. Con
          l'open-source si dirà addio allo standard, il
          caos regnerà sovrano, sarà anarchia pura. SUN e
          Java sono
          morti.Trollone schifoso, non avevi già aperto un (inutile) thread su questa cosa?http://punto-informatico.it/pm.aspx?id=1747405&m_id=1748534&r=PI
        • Anonimo scrive:
          Re: Suicidio SUN

          Veramente ora Java viene usato per far soldi e
          vendere prodotti multipiattaforma.Il C ed il C++ sono molto più "multipiattaforma" di Java. Il C esiste anche per C64 ma non ho visto Java. Mi pare che dal sito Sun si possa scaricare la JDK per Windows, Linux e Solaris, per Mac OS, Tru64 Unix, BSD e compagni dove la trovo la JDK/JRE ufficiale della Sun ?
          Con
          l'open-source si dirà addio allo standard, il
          caos regnerà sovrano, sarà anarchia pura. SUN e
          Java sono
          morti.Il C ed il C++ sono standard ISO, qual'è l'ente che ha decretato Java uno "standard"? Non mi pare di ricordarne nessuno. Java non è standard.
          • Anonimo scrive:
            Re: Suicidio SUN
            - Scritto da:

            Veramente ora Java viene usato per far soldi e

            vendere prodotti multipiattaforma.
            Il C ed il C++ sono molto più "multipiattaforma"
            di Java. Il C esiste anche per C64 ma non ho
            visto Java. Mi pare che dal sito Sun si possa
            scaricare la JDK per Windows, Linux e Solaris,
            per Mac OS, Tru64 Unix, BSD e compagni dove la
            trovo la JDK/JRE ufficiale della
            Sun ?

            Con

            l'open-source si dirà addio allo standard, il

            caos regnerà sovrano, sarà anarchia pura. SUN e

            Java sono

            morti.
            Il C ed il C++ sono standard ISO, qual'è l'ente
            che ha decretato Java uno "standard"? Non mi pare
            di ricordarne nessuno. Java non è
            standard.Che c'entra la digressione su C/C++ in tutto questo ? Nulla,nada,zero. Allora di che cavolo parli ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Suicidio SUN
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Veramente ora Java viene usato per far soldi e


            vendere prodotti multipiattaforma.

            Il C ed il C++ sono molto più "multipiattaforma"

            di Java. Il C esiste anche per C64 ma non ho

            visto Java. Mi pare che dal sito Sun si possa

            scaricare la JDK per Windows, Linux e Solaris,

            per Mac OS, Tru64 Unix, BSD e compagni dove la

            trovo la JDK/JRE ufficiale della

            Sun ?


            Con


            l'open-source si dirà addio allo standard, il


            caos regnerà sovrano, sarà anarchia pura. SUN
            e


            Java sono


            morti.

            Il C ed il C++ sono standard ISO, qual'è l'ente

            che ha decretato Java uno "standard"? Non mi
            pare

            di ricordarne nessuno. Java non è

            standard.

            Che c'entra la digressione su C/C++ in tutto
            questo ? Nulla,nada,zero. Allora di che cavolo
            parli
            ?Non sono quello di sopra tuttavia credo che con la digressione sul C/C++ intendesse dire che per standarizzazione si intende quel processo che rende uniforme il linguaggio dovunque.Si tratta di un comitato che certifica che un certo linguaggio e' cosi',si deve scrivere cosi' e si comporta cosi'.La standarizzazione java nei termini sopra citati non esiste.Possiamo solo parlare di versione ufficiale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Suicidio SUN

            Che c'entra la digressione su C/C++ in tutto
            questo ? Nulla,nada,zero. Allora di che cavolo
            parli
            ?Dato che non ci arrivi te lo spiego io, sono lo stesso a cui hai dato questa risposta "tanto per dir qualcosa". Il post a cui ho risposto diceva: "Java viene usato per far soldi e vendere prodotti multipiattaforma" che è falso perchè Java è usato solo per far soldi. Per parlare di multipiattaforma, Windows, Linux e Solaris non bastano. Quella del C/C++ era un esempio, possiamo fare lo stesso con il Basic (esistente su qualunque piattaforma, microcontrollori compresi), Perl, Python, Ruby... ma non Java.
    • Anonimo scrive:
      Re: Suicidio SUN
      - Scritto da:
      farà la fine di tutti i progetti closed diventati
      poi aperti, verrà forkato e divorato come
      carcasse per le
      iene

      devo riconosce che sto vivendo l'epoca più
      stronza che l'informatica potesse attraversare
      :'(hai perfettamente ragione, scegliere oggi di fare informatica è un perfetto suicidio, faccio il consulente da più di un decennio e ormai cercare di sbarcare il lunario con questo mestiere diventa ogni giorno più difficile, pensare di trovar lavoro in grandi societa è impensabile tanto quando un software diventa costoso da gestire te lo rendono open a voglia di trovare open cucci da sfruttare, e il bello che ci stiamo scavando la fossa da soli
  • Anonimo scrive:
    alla sun servono muli
    non possono assumere... servono muli che portino avanti java...
    • Anonimo scrive:
      Bene, se il carro va avanti.
      - Scritto da:
      non possono assumere... servono muli che portino
      avanti
      java...Anche fosse? Se ben ricordo Gutenberg ha perso da tempo il monopolio sulla stampa a caratteri mobili, e a noi la vita è andata peggio?La vita è piena di persone e aziende che hanno idee che poi passano di mano. Il vantaggio in questo caso è che passerebbero a tanti e non in monopolio alla multinazionale di turno.
      • FDG scrive:
        Re: Bene, se il carro va avanti.
        - Scritto da:
        Anche fosse? Se ben ricordo Gutenberg...A rispondere intelligentemente ad un troll si rischia di provocare al suo microcervello un buffer overflow.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 novembre 2006 10.10-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: alla sun servono muli
      - Scritto da:
      non possono assumere... servono muli che portino
      avanti
      java...Se servono muli, vuol dire che assumeranno milioni di persone, ogni progetto Open porta l'assunzione di parecchia gente !Mentre i sparagestionali devono lavorare in nero per 4 soldi (perdendo spesso 5), che poi per un baco di .NET o VB NON vengono più pagati.(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: alla sun servono muli
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        non possono assumere... servono muli che portino

        avanti

        java...

        Se servono muli, vuol dire che assumeranno
        milioni di persone, ogni progetto Open porta
        l'assunzione di parecchia gente
        !Ma che stai dicendo ? Ma ci credi davvero a questa idiozia ? E' esattamente il contrario, l'open source fa licenziare la gente.
        Mentre i sparagestionali devono lavorare in nero
        per 4 soldi (perdendo spesso 5), che poi per un
        baco di .NET o VB NON vengono più
        pagati.

        (rotfl)(rotfl)(rotfl)Che cavolate dici, si vede che non hai idea di come funzionino le cose nel mondo del lavoro, ma quanti anni hai, 15 ?
  • Anonimo scrive:
    Java va avanti per merito di IBM
    CDO. Sun non è neppure in grado di gestirlo. Il passaggio ad una licenza opensource è frutto della pressione di IBM e compagnia (BEA, Oracle, ecc.).
  • Anonimo scrive:
    Sun è alla frutta
    come da titolo
    • Anonimo scrive:
      Re: Sun è alla frutta
      - Scritto da:
      come da titoloMah non credo.T invito a provare un po' di prodotti per renderti conto.Sta uscendo da un periodo buio questo si...ma la ripresa si nota a partire dal pesante lavoro che portera' alla realizzazione di Solaris 11.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sun è alla frutta
      ...e tu sei alla pennichella.Però quando ti sveglierai potrai vedere che Sun ha "sotto mano" alcuni dei progetti open più promettenti (hai presente OpenOffice ?) per il prossimo futuro. Non solo ma ha sposato appieno la filosofia open, ritirando una delle sue licenze prorietarie (la SISSL - Sun Industry Standard Source License - su cui erano rilasciate le versioni 1.x, in favore della LGPL delle 2.x).Sun si è svegliata da un pezzo e le scelte che sta facendo la faranno sicuramente rimanere logeva per molto tempo (non per insinuare ma la vedo come futuro partner di Big Blue... già nel 2002 qualcuno palesava l'idea
      http://techupdate.zdnet.com/techupdate/stories/main/0,14179,2860393,00.html)Marco Ravich
      • Anonimo scrive:
        Re: Sun è alla frutta
        • Anonimo scrive:
          Re: Sun è alla frutta
        • FDG scrive:
          Re: Sun è alla frutta Anche avendo importanti progetti open sotto mano
          non ci si possa ricavare niente (e la GPL è
          studata esattamente per questo, anche se quelli
          della fsf non lo vogliano ammettere
          chiaramente).A me di Sun non me ne frega nulla. Il fatto che Java diventi GPL rende indipendente questa piattaforma dal destino della società che l'ha creata ed è solo un bene.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sun è alla frutta - Scritto da:


            Anche avendo importanti progetti open sotto mano

            non ci si possa ricavare niente (e la GPL è

            studata esattamente per questo, anche se quelli

            della fsf non lo vogliano ammettere

            chiaramente).

            A me di Sun non me ne frega nulla. Il fatto che
            Java diventi GPL rende indipendente questa
            piattaforma dal destino della società che l'ha
            creata ed è solo un
            bene.Il fatto che diventi GPL rende Java inutile e priva di standard. Ci saranno migliaia di versioni come le distro Linux, senza un vero standard, anarchia pura.
          • Shu scrive:
            Re: Sun è alla frutta Il fatto che diventi GPL rende Java inutile e
            priva di standard. Ci saranno migliaia di
            versioni come le distro Linux, senza un vero
            standard, anarchia
            pura.Un po' come le migliaia di versioni di gcc, di python, di php, di ruby, ecc.Tutte incompatibili tra loro, giusto?E stare zitti una volta ogni tanto?
          • Anonimo scrive:
            Re: Sun è alla frutta
            - Scritto da:

            Il fatto che diventi GPL rende Java inutile e

            priva di standard. Ci saranno migliaia di

            versioni come le distro Linux, senza un vero

            standard, anarchia

            pura.

            Un po' come le migliaia di versioni di gcc, di
            python, di php, di ruby,
            ecc.

            Tutte incompatibili tra loro, giusto?

            E stare zitti una volta ogni tanto?Sotto Linux puoi compilare i binari con decine di versioni di compilatori diversi e vi sono problemi di dipendenze .. già Java ha i suoi problemi di compatibilità fra le varie versioni, il GPL opensource le aumenterà e basta.
          • FDG scrive:
            Re: Sun è alla frutta Sotto Linux puoi compilare i binari con decine
            di versioni di compilatori diversi e vi sono
            problemi di dipendenze ..Di posso dare lezioni di informatica a 80 euro l'ora. Forse la smetterai di scrivere di cose che non capisci.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sun è alla frutta - Scritto da:


            Sotto Linux puoi compilare i binari con decine

            di versioni di compilatori diversi e vi sono

            problemi di dipendenze ..

            Di posso dare lezioni di informatica a 80 euro
            l'ora. Forse la smetterai di scrivere di cose che
            non
            capisci.Sei tu che non ne sai nulla e lo dimostri. Fesso chi ti paga.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sun è alla frutta - Scritto da: Shu

            - Scritto da:


            Il fatto che diventi GPL rende Java


            inutile e priva di standard. Ci saranno


            migliaia di versioni come le distro


            Linux, senza un vero standard, anarchia


            pura.

            Un po' come le migliaia di versioni di gcc,

            di python, di php, di ruby, ecc.

            Tutte incompatibili tra loro, giusto?

            E stare zitti una volta ogni tanto?
            Sotto Linux puoi compilare i binari con
            decine di versioni di compilatori diversi
            e vi sono problemi di dipendenze .. già
            Java ha i suoi problemi di compatibilità
            fra le varie versioni, il GPL opensource
            le aumenterà e basta.Bhe ? E allora ? Noi poveri linari dobbiamo pure avere qualcosa per giocare a cel'ho/manca, come i winari fanno per i virus...
          • Anonimo scrive:
            Re: Sun è alla frutta - Scritto da:

            - Scritto da: Shu


            - Scritto da:



            Il fatto che diventi GPL rende Java



            inutile e priva di standard. Ci saranno



            migliaia di versioni come le distro



            Linux, senza un vero standard, anarchia



            pura.



            Un po' come le migliaia di versioni di gcc,


            di python, di php, di ruby, ecc.


            Tutte incompatibili tra loro, giusto?


            E stare zitti una volta ogni tanto?


            Sotto Linux puoi compilare i binari con

            decine di versioni di compilatori diversi

            e vi sono problemi di dipendenze .. già

            Java ha i suoi problemi di compatibilità

            fra le varie versioni, il GPL opensource

            le aumenterà e basta.

            Bhe ? E allora ? Noi poveri linari dobbiamo pure
            avere qualcosa per giocare a cel'ho/manca, come i
            winari fanno per i
            virus...Eh, sì.. molto bello perder tempo in cose inutili invece di lavorare.. Se uno vuole giocare almeno sotto Windows ha molti giochi DirectX tra cui scegliere.
          • FDG scrive:
            Re: Sun è alla frutta Il fatto che diventi GPL rende Java inutile e
            priva di standard. Ci saranno migliaia di
            versioni come le distro Linux, senza un vero
            standard, anarchia
            pura.Si, come Mono.Ma vai a farti a scriver caxxate al polo nord.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sun è alla frutta - Scritto da:


            Il fatto che diventi GPL rende Java inutile e

            priva di standard. Ci saranno migliaia di

            versioni come le distro Linux, senza un vero

            standard, anarchia

            pura.

            Si, come Mono.

            Ma vai a farti a scriver caxxate al polo nord.MONO.. ma per favore.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sun è alla frutta
      Su quali fondamenta fai una simile affermazione? Perche' ha rilasciato in GPL una simile tecnologia? Ma e' possibile equiparare un prodotto con le sorti di una corporation? Fammi un piacere dai delle spiegazioni migliori altrimenti e' solo troll.- Scritto da:
      come da titolo
  • Anonimo scrive:
    JAVA OBSOLETO
    il futuro sono i programmi in javascirpt+ajax+flash come firefox.
    • Susaro scrive:
      Re: JAVA OBSOLETO
      Ma che stronzate dici?
      • Anonimo scrive:
        Re: JAVA OBSOLETO
        - Scritto da: Susaro
        Ma che stronzate dici?Parecchie direi!
      • CoreDump scrive:
        Re: JAVA OBSOLETO
        - Scritto da: Susaro
        Ma che stronzate dici?Quoto e ROTFL (rotfl)
      • FDG scrive:
        Re: JAVA OBSOLETO
        - Scritto da: Susaro
        Ma che stronzate dici?Lo sa. Le dice apposta perché è un troll. Tipo scrivere in un forum dove scrivono appassionati ferraristi: "le Ferrari sono delle merde. In futuro è nel Renault Traffic perché ci puoi caricare quattro damigiane di vino".
        • belze scrive:
          Re: JAVA OBSOLETO
          beh, mi pare un buon motivo!!!Come semplice utente ritengo che se java andasse sotto GPL ne sarei felice...la mia è solo una posizione ideologica...(linux)
        • Anonimo scrive:
          Re: JAVA OBSOLETO

          Lo sa. Le dice apposta perché è un troll. Tipo
          scrivere in un forum dove scrivono appassionati
          ferraristi: "le Ferrari sono delle merde. In
          futuro è nel Renault Traffic perché ci puoi
          caricare quattro damigiane di
          vino".TI AMO
        • Anonimo scrive:
          Re: JAVA OBSOLETO
          Mitica! :D
    • Anonimo scrive:
      Re: JAVA OBSOLETO
      - Scritto da:
      il futuro sono i programmi in
      javascirpt+ajax+flash come
      firefox.Anche dal lato server immagino....
    • Anonimo scrive:
      Re: JAVA OBSOLETO
      Speriamo solo che non venga usato per compiti che non gli competono.- Scritto da:
      il futuro sono i programmi in
      javascirpt+ajax+flash come
      firefox.
    • Athlon64 scrive:
      Re: JAVA OBSOLETO

      il futuro sono i programmi in
      javascirpt+ajax+flash come
      firefox.Lato client web sicuramente Java ha poco futuro. Per quanto riguarda lato server web potrebbe avere qualche speranza, ma ne dubito. Per quanto riguarda le applicazioni stand-alone, il passaggio a GPL potrebbe portare ad una guerra con .NET/MONO, ma forse per Java è un po' troppo tardi, cmq staremo a vedere perché i giochi non sono affatto decisi (almeno su Linux/Unix/BSD, perché su Windows .NET è una realtà sempre più solida e consolidata).Il vero mercato in cui Java ha sfondato e in cui guadagnerà ancora è quello embedded, ovvero dispositivi hardware: un esempio, i cellulari, dove Java è ormai onnipresente.Si prospettano, in ogni caso, anni molto interessanti.
      • Anonimo scrive:
        Re: JAVA OBSOLETO
        Il mercato dove Java ha sfondato è quello delle grandi aziende. In Italia (ma non solo) nelle banche. E' il merito/la colpa è di IBM. Fosse stato per SUN non l'avremo neanche nel tostapane.
        • Anonimo scrive:
          Re: JAVA OBSOLETO
          - Scritto da:
          Il mercato dove Java ha sfondato è quello delle
          grandi aziende. In Italia (ma non solo) nelle
          banche. E' il merito/la colpa è di IBM. Fosse
          stato per SUN non l'avremo neanche nel
          tostapane.
          Infatti se ti pieghi un poco te lo infila pure li'. :D
          • Anonimo scrive:
            Re: JAVA OBSOLETO
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Il mercato dove Java ha sfondato è quello delle

            grandi aziende. In Italia (ma non solo) nelle

            banche. E' il merito/la colpa è di IBM. Fosse

            stato per SUN non l'avremo neanche nel

            tostapane.


            Infatti se ti pieghi un poco te lo infila pure
            li'.
            :Din effetti non so se c'e' in vendita un tostapane con JVM.. ma potrebbe esistere.Java, come forse sfugge a qualcuno, e' diffusissimo.. ma non (solo) dentro i vostri PC.. ma nel mercato embedded. Praticamente ogni cellulare moderno ha una javamachine (J2ME compliant chiaramente) per esempio..Questo cmq non vol dire che io ami particolarmente java, anzi :)
          • Anonimo scrive:
            Re: JAVA OBSOLETO
            Non ho citato il tostapane a caso.
          • Anonimo scrive:
            Re: JAVA OBSOLETO
            - Scritto da:
            Infatti se ti pieghi un poco te lo infila pure
            li'.
            :DMa cosa vuol dire questo commento? E' stupido, volgare, gratuito, fuori contesto.
          • Anonimo scrive:
            Re: JAVA OBSOLETO
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Infatti se ti pieghi un poco te lo infila pure

            li'.

            :D

            Ma cosa vuol dire questo commento? E' stupido,
            volgare, gratuito, fuori
            contesto.invece io lo trovo utile, arguto e utile alla discussione. La faccia di prodi in tv, quella è volgare.
    • Anonimo scrive:
      Re: JAVA OBSOLETO
      - Scritto da:
      il futuro sono i programmi in
      javascirpt+ajax+flash come
      firefox.Il futuro è MPEG-21 con XML per il Web.
    • pippo75 scrive:
      Re: JAVA OBSOLETO
      - Scritto da:
      il futuro sono i programmi in
      javascirpt+ajax+flash come
      firefox.In molti casi il termine obsleto nel campo informatico e' un aggettivo positivo.
Chiudi i commenti