HD DVD vende 100mila player in USA

Checché ne dicano i sostenitori di Blu-ray, in USA HD DVD non sembra andare poi così malaccio: è il primo formato HD ad aver superato il traguardo dei 100mila lettori da salotto venduti

Roma – I promotori dello standard HD DVD sostengono da tempo che le vendite di film e player Blu-ray sono “gonfiate” – o “trainate”, a sentire l’altra campana – da PlayStation 3 e dal suo film in bundle. Un fatto che, al di là della discussione se PS3 debba considerarsi o meno un player video, appare oggi rafforzato dai dati di vendita.

Stando infatti al suo Promotional Group (PG), HD DVD è il primo formato ottico di nuova generazione ad aver venduto, sul mercato USA, 100mila player stand alone . Per coerenza con quanto predicato, l’associazione guidata da Toshiba ha escluso dalla statistica tutti i dispositivi che non possono essere strettamente classificati come lettori da salotto: tra questi i drive per PC e Xbox 360.

Ma questi dati da soli non bastano a dimostrare che il mercato HD DVD sia più saldo e consistente , benché meno ampio, di quello Blu-ray: se una buona parte degli utenti di PS3 utilizzerà la console anche come lettore BD, ed acquisterà film in questo formato, tutti i distinguo fatti dall’HD DVD PG tra lettori da salotto e console/computer rischiano di diventare mera accademia. Al momento stilare bilanci è però prematuro, perché i film in alta definizione rappresentano ancora un’irrisoria percentuale del mercato home video.

Al momento si può solo dire che la situazione del formato HD DVD, in Nordamerica, non appare così tragica come la dipingono alcuni : specie dopo i tagli di prezzo praticati da Toshiba, che hanno portato il costo del suo player entry-level a 399 dollari, le vendite di lettori HD DVD sembrano destinate a doppiare il traguardo delle 100mila unità già entro il prossimo autunno.

A puntellare questa crescita arriverà presto una nuova ondata di film su HD DVD: circa 70 nuovi titoli entro luglio , secondo HD DVD PG, che spingerà il numero complessivo di film oltre i 300.

Per quanto riguarda l’Europa, HD DVD sembra cavarsela decisamente meglio del proprio avversario , anche se qui “l’effetto PS3” deve ancora farsi sentire.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    GRANDIOSO
    Uso mandriva da poco, giusto 1 mesetto, ma praticamente non uso più windows e sono pienamente soddisfatto, insomma sono pienamente soddisfatto. ma che figata è? mai un crash, il sistema è molto più stabile e veloce, nessun antivirus tra le palle... e tutto questo GRATISPurtroppo non è supportata la webcam, specie su skype, ma appena riesco a risolvere anche questo problema rado al suolo windows in men che non si dica.w mandriva.abbasso windows
  • Anonimo scrive:
    linux fa schifo
    ah ah ah ah
  • Steve Ballmer scrive:
    Re: Per Mandriva 2007 è già Autunno
    -----------deleted----------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 maggio 2007 19.02-----------------------------------------------------------
  • Steve Ballmer scrive:
    Re: Per Mandriva 2007 è già Autunno
    ---------deleted----------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 maggio 2007 18.39-----------------------------------------------------------
  • Steve Ballmer scrive:
    Re: Per Mandriva 2007 è già Autunno
    --------------deleted---------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 maggio 2007 18.40-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    Forse si avvicina il canto del cigno...
    ...per l'open source schierato contro il closed.http://www.tgdaily.com/index.php?option=com_content&task=view&id=31695&Itemid=118Adesso sarà molto più dura per l'open farsi valere, la Cina è un mercato dalle potenzialità enormi e furbamente uncle Bill cerca con ogni mezzo di stabilirvi una "roccaforte".
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse si avvicina il canto del cigno
      Già, non è solo la Cina ad essere interessata, in generale nei paesi "in via di sviluppo" gli studenti potranno comprare Windows XP e Office 2007 a 3 (TRE) dollari in tutto!
      • Anonimo scrive:
        Re: Forse si avvicina il canto del cigno
        - Scritto da:
        Già, non è solo la Cina ad essere interessata, in
        generale nei paesi "in via di sviluppo" gli
        studenti potranno comprare Windows XP e Office
        2007 a 3 (TRE) dollari in
        tutto!Ma l'edizione "normale" oppure la Started detta anche "pezzent ediscion" ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Forse si avvicina il canto del cigno
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Già, non è solo la Cina ad essere interessata,
          in

          generale nei paesi "in via di sviluppo" gli

          studenti potranno comprare Windows XP e Office

          2007 a 3 (TRE) dollari in

          tutto!

          Ma l'edizione "normale" oppure la Started detta
          anche "pezzent ediscion"
          ?Pezzent Edition ovviamente: quella che sperava di vendere a $80 e finora gli hanno riso in faccia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Forse si avvicina il canto del cigno
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            Già, non è solo la Cina ad essere interessata,

            in


            generale nei paesi "in via di sviluppo" gli


            studenti potranno comprare Windows XP e Office


            2007 a 3 (TRE) dollari in


            tutto!



            Ma l'edizione "normale" oppure la Started detta

            anche "pezzent ediscion"

            ?

            Pezzent Edition ovviamente: quella che sperava di
            vendere a $80 e finora gli hanno riso in
            faccia.Almeno non lo regala col Cynar... :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse si avvicina il canto del cigno
      - Scritto da:
      ...per l'open source schierato contro il closed.
      http://www.tgdaily.com/index.php?option=com_conten

      Adesso sarà molto più dura per l'open farsi
      valere, la Cina è un mercato dalle potenzialità
      enormi e furbamente uncle Bill cerca con ogni
      mezzo di stabilirvi una
      "roccaforte".Stallman ha dichiarato che per rispondere alla mossa di Gates organizzera' delle fagiolate gratuite a casa sua per tutti coloro i quali decidessero ancora di installare Linux, FreeBSD, etc...
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse si avvicina il canto del cigno
      Ma questa non è una buona notizia per M$. Se è costretta a "regalarlo" a $3 vuol dire che c'è qualcosa che non va in quel mercato, e quindi sta agendo al limite della legalità pur di mantenere una leadership.Linux va forte in Cina, hanno parecchie distribuzioni che funzionano egregiamente. A parte la pirateria di Windows.
  • Anonimo scrive:
    Re: Per Mandriva 2007 è già Autunno
    Il DLL hell serve proprio a rendere difficile agli emulatori di far girare il software per Windows. Integrazioni inutili, funzioni sparpagliate ovunque in librerie esotiche serve proprio a questo.Sennò sai da quanto sarebbe stato inutile installare Windows per usare i suoi programmi?
  • Anonimo scrive:
    non odiatemi! please...
    quando mi compare la pagina con tutti i file....cosa debbo scaricare?tipo qui...http://www.mirrorservice.org/sites/carroll.cac.psu.edu/MandrivaLinux/official/iso/2007.1/help meciao
    • Anonimo scrive:
      Re: non odiatemi! please...
      Dipende. Cosa vuoi? Mandriva spring x86_64?
      • Anonimo scrive:
        Re: non odiatemi! please...
        - Scritto da:
        Dipende. Cosa vuoi? Mandriva spring x86_64?grazie...non so ho un athlon 3200 con un giga di ram...che faccio?
        • Anonimo scrive:
          Re: non odiatemi! please...
          Bhe a quanto pare sul mirror da dove vuoi scaricare c'è solo la iso per processori a 32 bithttp://www.mirrorservice.org/sites/carroll.cac.psu.edu/MandrivaLinux/official/iso/2007.1/mandriva-linux-2007-spring-free-dvd-i586.isoVia torrent, se il tuo processore è 64bit, puoi scaricare la x86_64http://www.torrentz.com/f97bd93348e251ee42701089990b33e2ed68f53e
    • Anonimo scrive:
      Re: non odiatemi! please...
      - Scritto da:
      quando mi compare la pagina con tutti i
      file....cosa debbo
      scaricare?


      tipo qui...

      http://www.mirrorservice.org/sites/carroll.cac.psu

      help me


      ciaoscaricati questo link e risolvi tutti i tuoi problemi esistenzialihttp://www.microsoft.com/italy/windows/Default.mspx
      • Anonimo scrive:
        Re: non odiatemi! please...
        simpatico come la diarrea a capodanno...
      • Anonimo scrive:
        Re: non odiatemi! please...
        AhahahahaMa poi il sistema operativo se lo può scaricare? C'è la versione gratuita?
        • Anonimo scrive:
          Re: non odiatemi! please...
          - Scritto da:
          Ahahahaha

          Ma poi il sistema operativo se lo può scaricare?
          C'è la versione
          gratuita?
          www.sitodellhackerrusso/warez/culi&tette/spam/viruzz/cacca/winzozzpiratato.iso
      • Anonimo scrive:
        Re: non odiatemi! please...
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        quando mi compare la pagina con tutti i

        file....cosa debbo

        scaricare?





        tipo qui...




        http://www.mirrorservice.org/sites/carroll.cac.psu



        help me





        ciao

        scaricati questo link e risolvi tutti i tuoi
        problemi
        esistenziali
        http://www.microsoft.com/italy/windows/Default.mspEsatto.Con quella merda nel giro di 5 minuti hai il pc devastato da virus, trojan, spyware e schifezze simili.Dopo altri 5 minuti il pc smette di funzionare e tu, finalmente libero dalla schiavitù informatica, puoi dedicarti a cose più utili.Tipo la figa.
  • Carcarlo scrive:
    Windows e Linux sprecano energie
    Il 3D è un po' una cazzata, sia su Linux sia su Vista. Bellino a vedersi ma dopo il primo giorno ti sei già rotto. Non nego che una qualche utilità per alcuni utenti la può avere, ma perdinci, prima ci sono altre priorità da affrontare.Sia Microsoft sia Linux dovrebbero concentrare i propri sforzi su cose più serie, sulla sicurezza, sulla stabilità, sui formati aperti, sulle interfacce, sui consumi, sulla facilità d'uso ecc. Non su queste cazzate che attirano solo i 16enni.Premesso che non ho mai usato Mac e dunque su questo non mi pronuncio, ma sia Windows che le varie distro di Linux sono una delusione, i progressi SERI dal 2000 ad oggi sono davvero pochi se paragonati ad altri ambiti. Perdono troppo tempo nelle stupidate, e la Microsoft pensa più al marketing che agli utenti.Io uso sia Windows sia Linux. Però ragazzi, non ci siamo proprio. Windows è troppo invadente, "preconfezionato", blindato, insicuro e chiuso (mentalmente). Linux manca di coerenza (anche nelle interfacce), di facilità d'uso, di supporto hardware (non per colpa sua), di ergonomia, di programmi. Si ha l'impressione di un accrocchio di software vari concepiti diversamente e che spesso fra di loro non riescono a dialogare.Se permettete vedere che mi si parli di desktop 3D in Linux quando non c'è un client FTP serio ne' per Gnome ne' per KDE mi fa un po' incazzare.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 aprile 2007 14.09-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows e Linux sprecano energie
      - Scritto da: Carcarlo
      quando non c'è un client FTP serio
      ne' per Gnome ne' per KDE mi fa un po'
      incazzare.Gftp, Krusader, perchè non sono seri?
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows e Linux sprecano energie
        Ma anche lo stesso Konqueror, il filemanager/browser di KDE funziona pure come client FTP/SFTP.Basta inserire ftp://utente@indirizzo oppure sftp://utente@indirizzo e dopo immessa la password lavori in remoto come fosse una comunissima cartella.Più facile e trasparente di così...
        • Anonimo scrive:
          Allora Carcarlo?
          Grazie per l'aggiunta di Konqueror, non ci avevo pensato.Però ora voglio che Carcarlo mi dica perchè questi client ftp non sono seri!(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows e Linux sprecano energie
      - Scritto da: Carcarlo
      Sia Microsoft sia Linux dovrebbero concentrare i
      propri sforzi su cose più serie, sulla sicurezza,
      sulla stabilità, sui formati aperti, sulle
      interfacce, sui consumi, sulla facilità d'uso
      ecc. Non su queste cazzate che attirano solo i
      16enni.Sicurezza, stabilità e formati aperti problemi anche in Linux???Ma se sono proprio il vanto di Linux e dei sistemi Unix in genere?Poi per i consumi i demoni che pilotano le CPU a scalatura della frequenza funzionano egregiamente.Il mio Centrino a 1,76Mhz raramente supera gli 800Mhz se non per pochi secondi quando serve.Facilità d'uso, il KDE di Kubuntu è pulito e funzionale pur rimanendo ricco se sei un utente esperto.Forse configurazioni spinte di hardware e altre componenti, potrei darti ragione, ma ormai ci siamo quasi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows e Linux sprecano energie
      - Scritto da: Carcarlo
      Il 3D è un po' una cazzata, sia su Linux sia su
      Vista. Bellino a vedersi ma dopo il primo giorno
      ti sei già rotto. Non nego che una qualche
      utilità per alcuni utenti la può avere, ma
      perdinci, prima ci sono altre priorità da
      affrontare.

      Sia Microsoft sia Linux dovrebbero concentrare i
      propri sforzi su cose più serie, sulla sicurezza,
      sulla stabilità, sui formati aperti, sulle
      interfacce, sui consumi, sulla facilità d'uso
      ecc. Non su queste cazzate che attirano solo i
      16enni.

      Premesso che non ho mai usato Mac e dunque su
      questo non mi pronuncio, ma sia Windows che le
      varie distro di Linux sono una delusione, i
      progressi SERI dal 2000 ad oggi sono davvero
      pochi se paragonati ad altri ambiti. Perdono
      troppo tempo nelle stupidate, e la Microsoft
      pensa più al marketing che agli
      utenti.

      Io uso sia Windows sia Linux. Però ragazzi, non
      ci siamo proprio. Windows è troppo invadente,
      "preconfezionato", blindato, insicuro e chiuso
      (mentalmente).boh... ma che vuoi dire? :-o
      Linux manca di coerenza (anche
      nelle interfacce), di facilità d'uso, di supporto
      hardware (non per colpa sua), di ergonomia, di
      programmi.il supporto all'hardware non sarà mai buno perchè monta un obsoleto e irriparabile kernel monoliticotorvalds, hai voglia di patchare kernel per tutta la vita... linux richiede la compilazione dei drivers come ai tempi dei mainfram unix degli anni 70 e 80, a limite si puà montare un modulo all'avvio solo se previsto in parte dal kernelma queste sono cose che gli utenti linux si guardano bene dal diffonderle per paura che qualcuno possa conoscere la verità
      Si ha l'impressione di un accrocchio
      di software vari concepiti diversamente e che
      spesso fra di loro non riescono a
      dialogare.linux non è un prodotto, ma un insieme

      Se permettete vedere che mi si parli di desktop
      3D in Linux quando non c'è un client FTP serio
      ne' per Gnome ne' per KDE mi fa un po'
      incazzare.ah, questo si che un problema... porco cane, mi sto incazzando pure io... ah ... ahhahahahah :@mi sono incazzato :$
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows e Linux sprecano energie
        Aridaglie con questo kernel monolitico.Il kernel monolitico di Linux gli ha fatto le scarpe a tutti gli altri sistemi operativi. Ciò significa che questo non è un limite al raggiungimento di prestazioni ed efficienza.Poi non ho capito quale verità nasconderebbero gli adepti dell'opensource, dato che caratteristiche tecniche e sorgenti sono lì assolutamente pubbliche.Poi una piccola nota, ricompilare i driver non è più necessario da almeno 5 anni.E il fatto che ci sia la possibilità non è un limite ma un pregio perché così puoi variare determinati parametri per aumentare le prestazioni di determinate schede per esempio quelle di rete modificando i valori di TTL e timing, la permanenza dei pacchetti nei buffer, ecc...
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows e Linux sprecano energie
        - Scritto da:

        - Scritto da: Carcarlo

        Il 3D è un po' una cazzata, sia su Linux sia su

        Vista. Bellino a vedersi ma dopo il primo giorno

        ti sei già rotto. Non nego che una qualche

        utilità per alcuni utenti la può avere, ma

        perdinci, prima ci sono altre priorità da

        affrontare.



        Sia Microsoft sia Linux dovrebbero concentrare i

        propri sforzi su cose più serie, sulla
        sicurezza,

        sulla stabilità, sui formati aperti, sulle

        interfacce, sui consumi, sulla facilità d'uso

        ecc. Non su queste cazzate che attirano solo i

        16enni.



        Premesso che non ho mai usato Mac e dunque su

        questo non mi pronuncio, ma sia Windows che le

        varie distro di Linux sono una delusione, i

        progressi SERI dal 2000 ad oggi sono davvero

        pochi se paragonati ad altri ambiti. Perdono

        troppo tempo nelle stupidate, e la Microsoft

        pensa più al marketing che agli

        utenti.



        Io uso sia Windows sia Linux. Però ragazzi, non

        ci siamo proprio. Windows è troppo invadente,

        "preconfezionato", blindato, insicuro e chiuso

        (mentalmente).

        boh... ma che vuoi dire? :-oE ti sei pure risposto da solo!!!



        Linux manca di coerenza (anche

        nelle interfacce), di facilità d'uso, di
        supporto

        hardware (non per colpa sua), di ergonomia, di

        programmi.

        il supporto all'hardware non sarà mai buno perchè
        monta un obsoleto e irriparabile kernel
        monolitico

        torvalds, hai voglia di patchare kernel per tutta
        la vita... linux richiede la compilazione dei
        drivers come ai tempi dei mainfram unix degli
        anni 70 e 80, a limite si puà montare un modulo
        all'avvio solo se previsto in parte dal
        kernel

        ma queste sono cose che gli utenti linux si
        guardano bene dal diffonderle per paura che
        qualcuno possa conoscere la
        verità



        Si ha l'impressione di un accrocchio

        di software vari concepiti diversamente e che

        spesso fra di loro non riescono a

        dialogare.

        linux non è un prodotto, ma un insieme




        Se permettete vedere che mi si parli di desktop

        3D in Linux quando non c'è un client FTP serio

        ne' per Gnome ne' per KDE mi fa un po'

        incazzare.

        ah, questo si che un problema... porco cane, mi
        sto incazzando pure io... ah ... ahhahahahah
        :@

        mi sono incazzato :$Ecco, incazzati e torna a giocare con quella merda di Vista.
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows e Linux sprecano energie
      concordo sul fatto che quelle merdate di effetti grafici sono quanto di più demenziale abbia investito il mondo linux negli ultimi anni, tecnicamente sono una pena ma la ggggente sembra non poter più farne a meno, è imbarazzante l'interesse che hanno suscitato
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows e Linux sprecano energie
      - Scritto da: Carcarlo

      Se permettete vedere che mi si parli di desktop
      3D in Linux quando non c'è un client FTP serio
      ne' per Gnome ne' per KDE mi fa un po'
      incazzare.Sono d'accordo che il 3d è una cosa ludica e futile e le risorse andrebbero indirizzato su altro, ma che non ci sia un client ftp per linux beh... è un'affermazione che lascia il tempo che trova.
    • ZioMizar scrive:
      Re: Windows e Linux sprecano energie
      - Scritto da: Carcarlo
      Se permettete vedere che mi si parli di desktop
      3D in Linux quando non c'è un client FTP serio
      ne' per Gnome ne' per KDE mi fa un po'
      incazzare.
      Faceva incazzare anche me quando avevo ubuntu 6.06!! ma poi dalla versione edgy Eft in poi c'è la possibilità di connettersi a un server qualsiasi e navigarci con nautilus(il gestore grafico delle cartelle) hai la possibilità di editare i file al volo e di memorizzare le password di tutti i server che gestisci in un portachiavi.. adesso è proprio gradevole usare ftp :)
  • Anonimo scrive:
    Per chi dice che manca il sito in ITA
    http://www.mandrakeitalia.org/
  • Anonimo scrive:
    Re: Per Mandriva 2007 è già Autunno
    bene... per comprare quelle cose dovrei spendere 2000 euro... non mi va... preferisco kubuntu...invece tu? li crakki? se è così vedi che è un reato e potresti essere castigato proprio dalla compagnia che elogi tanto...
  • Anonimo scrive:
    Re: Per Mandriva 2007 è già Autunno
    Bah, che trollata scadente! Alla Microsoft non hanno bisogno di te!
    • Anonimo scrive:
      Re: Per Mandriva 2007 è già Autunno
      - Scritto da:

      Bah, che trollata scadente! Alla Microsoft non
      hanno bisogno di
      te!Secondo me, invece, un personaggio simile sarebbe perfetto.E' totalmente in sintonia con lo stile e la politica aziendale, anche nei simboli (tipo la bandierina...).
  • Anonimo scrive:
    ..non c'è il sito in lingua italiana?
    Chissà perchè manca il sito in lingua italiana? Forse perchè Mandriva è francese e ancora stanno subendo la sconfitta ai mondiali?
  • Anonimo scrive:
    che kernel monta?
    che kernel monta? 2.6.???????Grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: che kernel monta?
      2.6.17-13mdv
    • Anonimo scrive:
      Re: che kernel monta?
      - Scritto da:
      che kernel monta? 2.6.???????

      Grazieche importanza fa, tanto è sempre un kernel monolitico anni 60, è un miracolo che questo sistema esista ancora
      • Anonimo scrive:
        Re: che kernel monta?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        che kernel monta? 2.6.???????



        Grazie

        che importanza fa, tanto è sempre un kernel
        monolitico anni 60, è un miracolo che questo
        sistema esista
        ancorae qual'è allora un kernel buono? Illuminaci con la tua sapienza e saggezza
        • Anonimo scrive:
          Re: che kernel monta?
          Ma gli rispondi pure?È sempre lo stesso cretino di liceale o iscritto ai primi anni di informatica, che ha imparato una scemenza di teoria dei sistemi operativi e la ripete fino alla nausea senza avere mai capito realmente quelle nozioni.Linux supera brillantemente il limiti (solo pratici) del kernel monolitico utilizzando driver a caricamento/scaricamento variabile.
    • Anonimo scrive:
      Re: che kernel monta?
      - Scritto da:
      che kernel monta? 2.6.???????Lo stesso che monta tua sorella.
  • Anonimo scrive:
    Non è vero 3d, ma solo simulazione 2d
    Il vero 3d nativo è su Vista e non è un tentativo di trollaggio.Per il resto viva la possibilità di scegliere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non è vero 3d, ma solo simulazione 2
      Meglio una simulazione 2D che porta funzioni utili all'utente che un 3D reale che è solo inutile coreografia per vendere nuove versioni.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non è vero 3d, ma solo simulazione 2
        - Scritto da:
        Meglio una simulazione 2D che porta funzioni
        utili all'utente che un 3D reale che è solo
        inutile coreografia per vendere nuove
        versioni.
        e quali sarebbero queste funzioni utili? (newbie)
    • Anonimo scrive:
      Re: Non è vero 3d, ma solo simulazione 2
      - Scritto da:
      Il vero 3d nativo è su Vista e non è un tentativo
      di
      trollaggio.

      Per il resto viva la possibilità di scegliere.Mai sentito parlare di Beryl e Compiz ?!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Non è vero 3d, ma solo simulazione 2
        Beryl e Compiz usano funzioni 2D della scheda video per ricreare il 3D. Ciò comporta un impegno della cpu maggiore rispetto al vero 3D, necessita di cpu potenti e complessivamente la macchina ha efficienza minore di una che usa anche le funzioni 3D delle schede video.
  • Anonimo scrive:
    Metisse
    Personalmente ho trovato alcuni effetti pseudo-3D del nuovo window manager Metisse molto comodi.Il piegarsi della finestra tipo foglietto per guardare o copiare dalla finestra parzialmente coperta da quella che ha il focus.Oppure le due finestre messe in prospettiva accanto per selezionare elementi o riguardare in una visione di insieme un grafico o un disegno sull'altra finestra, o sfogliare nel frattempo un catalogo e tornare all'altro programma.Un'innovazione deve essere anche utile, deve apportare qualche vantaggio nell'uso.Le innovazioni grafiche di Windows Vista non mi hanno portato nessun miglioramento nel lavoro di tutti i giorni, sono solo coreografie che servono a M$ per vendere una nuova versione.Queste di Metisse apparentemente sembrano giochini, ma che alla lunga quando hai imparato ad usarli le trovi comodità insostituibili.
    • Anonimo scrive:
      Re: Metisse
      - Scritto da:
      Personalmente ho trovato alcuni effetti pseudo-3D
      del nuovo window manager Metisse molto
      comodi.

      Il piegarsi della finestra tipo foglietto per
      guardare o copiare dalla finestra parzialmente
      coperta da quella che ha il
      focus.

      Oppure le due finestre messe in prospettiva
      accanto per selezionare elementi o riguardare in
      una visione di insieme un grafico o un disegno
      sull'altra finestra, o sfogliare nel frattempo un
      catalogo e tornare all'altro
      programma.

      Un'innovazione deve essere anche utile, deve
      apportare qualche vantaggio
      nell'uso.

      Le innovazioni grafiche di Windows Vista non mi
      hanno portato nessun miglioramento nel lavoro di
      tutti i giorni, sono solo coreografie che servono
      a M$ per vendere una nuova
      versione.

      Queste di Metisse apparentemente sembrano
      giochini, ma che alla lunga quando hai imparato
      ad usarli le trovi comodità
      insostituibili.
      Da quel che ho visto le rotazioni di finestre si fanno col tasto destro, e lo trovo tutt'altro che comodo, per quanto riguarda il copia e incolla è molto più veloce un alt tab.
      • Anonimo scrive:
        Re: Metisse
        Alt+Tab è comodo quando hai 3-4 programmi diversi. Se hai per esempio 5-6 testi aperti con lo stesso editor, impazzisci nel trovare la giusta icona dell'editor col testo da cui sei partito.
        • Anonimo scrive:
          Re: Metisse
          - Scritto da:
          Alt+Tab è comodo quando hai 3-4 programmi
          diversi. Se hai per esempio 5-6 testi aperti con
          lo stesso editor, impazzisci nel trovare la
          giusta icona dell'editor col testo da cui sei
          partito.Infatti in quei casi personalmente me li suddivido in diversi desktop "a tema".
    • Anonimo scrive:
      Re: Metisse
      - Scritto da:
      Personalmente ho trovato alcuni effetti pseudo-3D
      del nuovo window manager Metisse molto
      comodi.

      Il piegarsi della finestra tipo foglietto per
      guardare o copiare dalla finestra parzialmente
      coperta da quella che ha il
      focus.
      Cos' è il focus? é il fuoco di Sant Antonio?
      • Anonimo scrive:
        Re: Metisse
        In gergo informatico focus o focused è l'equivalente della finestra attiva (che di solito è in primo piano, ma non necessariamente).
  • Anonimo scrive:
    Re: Per Mandriva 2007 è già Autunno
    e dove sarebbe la roba buona che non se ne trova a quel link?
  • Anonimo scrive:
    Re: Per Mandriva 2007 è già Autunno
    Ma lol è questo chi è... (rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Steve Ballmer scrive:
      Re: Per Mandriva 2007 è già Autunno
      -----deleted---------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 maggio 2007 18.40-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    Re: Per Mandriva 2007 è già Autunno
    Don't feed the troll! (troll)
  • Anonimo scrive:
    Re: Per Mandriva 2007 è già Autunno
    pivello,IMPARA DA ROCK AND TROLL...
  • Anonimo scrive:
    Il valore aggiunto di Linux
    Personalmente uso Linux per programmare (GTK, vi, c++, glade,....) ed mi trovo molto meglio con la tastiera / lingua Inglese.Questa è una mia opinione / esperienza personale. Comunque penso che Linux sia ancora troppo "immaturo" per un uso Desktop.E' vero, sono stati fatti passi da gigante ma ancora adesso non è alla altezza di alcune semplificazioni di Windows (e forse è meglio così).Windows è per la massa (infatti è localizzato anche per il latino antico penso) mentre linux è e sempre sarà comunque per un uso sempre un briciolo rivolto verso chi è (o vuole essere) un minimo sistemista / smanettone / programmatore...Personalmente penso che l'unica lingua che dovrebbe esserci all'interno di Linux sia L'inglese. Purtroppo in Italia manca ancora la cultura che sia necessario imparare "nativamente" almeno un altra lingua come già altri paesi europei sanno fare. Per esempio andate in Romania: per loro parlare inglese è normale, come la propria lingua romena. Ma questo è nativo in loro. Se usano una o l'altra localizzazione per loro non cambia molto. mentre per noi sembra essere "la fine du mundo".
    • Anonimo scrive:
      Re: Il valore aggiunto di Linux
      - Scritto da:
      Personalmente uso Linux per programmare (GTK, vi,
      c++, glade,....) ed mi trovo molto meglio con la
      tastiera / lingua
      Inglese.

      Questa è una mia opinione / esperienza personale.

      Comunque penso che Linux sia ancora troppo
      "immaturo" per un uso
      Desktop.
      E' vero, sono stati fatti passi da gigante ma
      ancora adesso non è alla altezza di alcune
      semplificazioni di Windows (e forse è meglio
      così).Quali semplificazioni? Trovarsi ogni giorno a combattere con virus, worm, trojan, spyware e dialer la chiami semplificazione? :D E non dirmi che non è vero perchè ne conosco di utenti cosiddetti "inesperti" (l'utenza base insomma) e non ce n'è uno che non si trovi a dover formattare o chiedere aiuto per tutto ciò. Se questa è la semplificazione...
      Windows è per la massa (infatti è localizzato
      anche per il latino antico penso) mentre linux è
      e sempre sarà comunque per un uso sempre un
      briciolo rivolto verso chi è (o vuole essere) un
      minimo sistemista / smanettone /
      programmatore...Questa è una grossa caxxata. Linux supporta UTF-8 e nativamente, al contrario di winzozz, quindi può visualizzare un numero molto maggiore di lingue (persino dialetti di StarTrek!), ed in effetti se avessi dato un'occhiata ai vari pacchetti di internazionalizzazione ti saresti accorto che è esattamente il contrario: Linux supporta molte più lingue di winzozz!
      Personalmente penso che l'unica lingua che
      dovrebbe esserci all'interno di Linux sia
      L'inglese.Forse sei tu che consideri Linux per smanettoni, ma credimi non è cosi.

      Purtroppo in Italia manca ancora la cultura che
      sia necessario imparare "nativamente" almeno un
      altra lingua come già altri paesi europei sanno
      fare. Per esempio andate in Romania: per loro
      parlare inglese è normale, come la propria lingua
      romena. Ma questo è nativo in loro. Se usano una
      o l'altra localizzazione per loro non cambia
      molto. mentre per noi sembra essere "la fine du
      mundo".
      Su questo ultimo punto son d'accordo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il valore aggiunto di Linux
        Ok, va bene ci sono 1000000 internazionalizzazioni su Linux.Però windows è generalmente più semplice. Poi se prendi il sistema operativo per farci girare le solite applicazioni allora potrebbe andare bene anche Linux.Però non sono la stessa cosa. E poi se una macchina Windows viene "infettata" è colpa dell'utente che va a smanettare in tutti i siti di questo mondo.Probabilmente se su Linux si avesse lo stesso bacino di utenza (inteso come grandezza) allora si avrebbe lo stesso problema. Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Il valore aggiunto di Linux
          - Scritto da:
          Ok, va bene ci sono 1000000
          internazionalizzazioni su
          Linux.Sicuramente piu' che li windows.
          Però windows è generalmente più semplice. Cosa c'e' di complicato in una distribuzione linux preinstallata e preconfigurata ?
          Poi se prendi il sistema operativo per farci
          girare le solite applicazioni allora potrebbe
          andare bene anche Linux.Quali sono le "solite applicazioni" ?
          Però non sono la stessa cosa. E poi se una
          macchina Windows viene "infettata" è colpa
          dell'utente che va a smanettare in tutti i
          siti di questo mondo.Gia, come Sasser e Blaster, che non avevano bisogno neanche di un utente collegato; o come gli .ani che ti beccavi sul sito della Acer...
          Probabilmente se su Linux si avesse lo stesso
          bacino di utenza (inteso come grandezza)
          allora si avrebbe lo stesso problema.Dimostracelo con un po' di codice, io da programmatore ti dico che non e' come dici tu, ma puoi provarmi il contrario.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il valore aggiunto di Linux
            Non serve dimostrarlo da programmatore.E' solo una questione di proporzioni.Più utenti usano un sistema e più questi hanno probabilità di cuccarsi un virus, anche se con Linux è più difficile che con Windows.Per le solite applicazioni intendo Word e Excel e Powerpoint + posta + internet + altro ancora. La mia discussione va tutta a favore di Linux, solo che vorrei che fosse proposto come alternativa REALE e non quasi scomoda (per altri si intende).La colpa della NON diffusione di Linux alla massa non è colpa del sistema operativo, ma nella crosta mentale della gente che non cerca alternative (e sbagliando pensa di non averne).L'errore è nella cultura, Linux va benissimo.Poi vi sono chi dice "e ma se faccio questo con Windows ci metto di meno". Questo non significa che Linux sia più lento, significa solo che lo fa in modo diverso e magari più velocemente.Questo è tutto...
          • Anonimo scrive:
            Re: Il valore aggiunto di Linux
            sono perfettamente d'accordo con te...L'unica cosa che non mi sento di appoggiare è quella dell'aumentare dei virus e malware con l'aumentare delle dimensioni del bacino utenti.Simantichi che linux è opensource (almeno il kernel) e quindi eventuali vulerabilità posso essere scoperte più velocemente (sia dai programmatori sia dai malintenzionati) ma è anche vero che tali vulnerabilità possono essere chiuse più velocemente che su windows...
          • Anonimo scrive:
            Re: Il valore aggiunto di Linux
            L'aumento di virus e problemi di malware usando Linux secondo me aumenterebbero con l'aumento del bacino di utenza di Linux.Semplicemente perché anche su Linux se avvii un'applicazione con i tool sudo, ksudo, ecc. Fai aprire un prompt che richiede password e quindi privilegi di root.Questo non impedisce agli utenti più idioti di completare il requester e dare invio.Certo se tutti si chiedessero: "perché mi si sta chiedendo la password di root?".Ma il cretino di solito agisce, non si fa domande preventive...E i rootkit per Linux sono molto potenti, io avrei proprio paura di una diffusione di Linux e di rootkit tra utenti beceri.Perché Linux è un sistema operativo potente e versatile e questo indipendentemente dalla liceità dei compiti che gli fai svolgere, siano questi server di servizi utili o di servizi malevoli (spam, attacchi DDOS, ecc.).Ci sono rootkit per Linux talmente potenti che trasformano un computer in un server a due facce. Dove l'installatore del rootkit ha il completo controllo e può mostrare agli utenti ignari (root compreso) un sistema totalmente diverso da quello che c'è realmente installato e disponibile.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il valore aggiunto di Linux
            Sta di fatto che un rootkit è molto più complesso di un virus... Windows si può infettare facilmente con un virus...
    • Anonimo scrive:
      Re: Il valore aggiunto di Linux
      - Scritto da:
      Personalmente uso Linux per programmare (GTK,
      vi, c++, glade,....) ed mi trovo molto meglio
      con la tastiera / lingua Inglese.Anche io, e non e' cosi' facile trovarle qui.
      Comunque penso che Linux sia ancora troppo
      "immaturo" per un uso Desktop.Quali sarebbero i problemi di una distribuzione linux preinstallata e preconfigurata ?
      Windows è per la massa (infatti è localizzato
      anche per il latino antico penso) Pensi male, mentre linux lo e', inoltre per cambiare lingua su windows lo devi reinstallare o comprare un CD a parte, mentre su linux decici al login in quale lingua deve partire la sessione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il valore aggiunto di Linux
        Non sono tanto d'accordo per l'utilizzo Desktop inteso come "definitivo".Si sta avvicinando, ma la strada è ancora lunga. Si è fatto molto per quanto riguarda per esempio i crash delle applicazioni, il riconoscimento automatico delle periferiche e altro.In ogni caso quello che la gente non riesce a capire è che è necessario provare prima di giudicare.Certo, se ti danno un desktop con già Windows installato allora hai poco da fare. Ma la mentalità della gente non arriva neppure a provare una ditribuzione live (che comunque ti da tutto) per vedere effettivamente cosa cambia.Il problema fondamentale è che i computer vengono venduti già con Windows e la gente non riesce neppure a rendersi conto che esiste la alternativa ugualmente potente (se non di più).
    • Anonimo scrive:
      Re: Il valore aggiunto di Linux
      Innanzitutto su Linux la tastiera inglese è mappata con il tasto Alt Gr più un tasto qualsiasi che mostrerà il simbolo originario della tastiera americana.Per quanto riguarda le localizzazioni Linux ne ha più di Windows dato che è Linux ad essere localizzato anche in latino e greco antico e perfino in lingua Klingon.In quanto a facilità d'uso per l'utente medio, ho dato Linux anche a persone anziane e si sono trovate benissimo, una volta imparato che applicazioni usare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il valore aggiunto di Linux
        La prima volta che ho installato linux (mandriva) ho bisticciato con mia sorella perché non riusciva ad usarlo. Ho dovuto reistallare Windows!!!La seconda che ho installato linux (kubuntu) non ho detto niente a mia sorella e non se ne accorta per niente e mi ha detto: "Bella la nuova grafica che hai messo...."In definitiva è solo la paura del cambiamento...
        • Anonimo scrive:
          Re: Il valore aggiunto di Linux
          - Scritto da:
          La prima volta che ho installato linux (mandriva)
          ho bisticciato con mia sorella perché non
          riusciva ad usarlo. Ho dovuto reistallare
          Windows!!!
          La seconda che ho installato linux (kubuntu) non
          ho detto niente a mia sorella e non se ne accorta
          per niente e mi ha detto: "Bella la nuova grafica
          che hai
          messo...."
          In definitiva è solo la paura del cambiamento...evidentemente tua sorella, i computer, si limita a osservarli
          • Anonimo scrive:
            Re: Il valore aggiunto di Linux
            Non so interpretare la tua risposta... Cmq mia sorella non usa il computer per lavoro ma solo per studio e divertimento: internet, posta, chat, film, musica ecc... Se era un utente avanzato e preparata in informatica di sicuro la differenza l'avrebbe notata. Non mi avrebbe fatto reinstallare windows per nessun motivo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Il valore aggiunto di Linux

      Personalmente uso Linux per programmare (GTK, vi,
      c++, glade,....) ed mi trovo molto meglio con la
      tastiera / lingua Inglese.è vero (geek)
    • Anonimo scrive:
      Re: Il valore aggiunto di Linux
      - Scritto da:
      Personalmente uso Linux per programmare (GTK, vi,
      c++, glade,....) ed mi trovo molto meglio con la
      tastiera / lingua
      Inglese.

      Questa è una mia opinione / esperienza personale.

      Comunque penso che Linux sia ancora troppo
      "immaturo" per un uso
      Desktop.

      E' vero, sono stati fatti passi da gigante ma
      ancora adesso non è alla altezza di alcune
      semplificazioni di Windows (e forse è meglio
      così).

      Windows è per la massa (infatti è localizzato
      anche per il latino antico penso) mentre linux è
      e sempre sarà comunque per un uso sempre un
      briciolo rivolto verso chi è (o vuole essere) un
      minimo sistemista / smanettone /
      programmatore...

      Personalmente penso che l'unica lingua che
      dovrebbe esserci all'interno di Linux sia
      L'inglese.


      Purtroppo in Italia manca ancora la cultura che
      sia necessario imparare "nativamente" almeno un
      altra lingua come già altri paesi europei sanno
      fare. Per esempio andate in Romania: per loro
      parlare inglese è normale, come la propria lingua
      romena. Ma questo è nativo in loro. Se usano una
      o l'altra localizzazione per loro non cambia
      molto. mentre per noi sembra essere "la fine du
      mundo".
      macchisenefrega dell'inglese e delle mode linarel'italiano è un capolavoro del linguaggio scritto e parlato e non basteranno 1000 linari sovversivi come te a farmi cambiare idea
      • Anonimo scrive:
        Re: Il valore aggiunto di Linux
        Non è moda linare (se intendi moda da linux).E' solo cultura e modo di interagire con il mondo della informatica intesa in modo globale e alternativa.Potrei dire anche io : "ma chi se ne frega dell'Italiano. Tanto con questa lingua oltre il nostro stivale non vai (inteso come penisola)".Oppure:Ma chi se ne frega di vi e g++, mi prendo VS2006 e risolvo tutti i miei problemi prima. Ma siamo sicuri ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Il valore aggiunto di Linux
      - Scritto da:
      Per esempio andate in Romania: per loro
      parlare inglese è normale, come la propria lingua
      romena. Ma questo è nativo in loro. ma questo è falso :)Ho una collega nativa che ci è vissuta per 30 anni e ci torna tre volte all'anno e mi dice che non è così.Gli stessi giapponesi, con la loro scuola rigorosissima, non conoscono l'inglese.Comunque, sono assolutamente d'accordo, OS in inglese e basta, chi non si adatta non usa il PC.Tanto se uno è utonto anche se gli scrivi i comandi nel suo dialetto, non li comprende/non li vuole leggere
  • Anonimo scrive:
    Manca la lingua Italiana
    Tanto che se ne fanno gli Italiani? Non ci considerano più neppure nella localizzazione del software.Chi usa Linux o Unix non dovrebbe utilizzarlo in Italiano ma in Inglese...e ancora di più dovrebbe usarlo con la tastiera Inglese!
    • Anonimo scrive:
      Re: Manca la lingua Italiana
      Ma cosa dici????
    • Anonimo scrive:
      Re: Manca la lingua Italiana
      - Scritto da:
      Tanto che se ne fanno gli Italiani? Non ci
      considerano più neppure nella localizzazione del
      software.

      Chi usa Linux o Unix non dovrebbe utilizzarlo in
      Italiano ma in Inglese...e ancora di più dovrebbe
      usarlo con la tastiera
      Inglese!
      Quoto in pieno, come per tutti coloro che utilizzano il computer per qualsiasi cosa che non sia puro utilizzo...Avete mai provato a programmare con una tastiera italiana?!?!?!?(amiga)(linux)(apple)(c64)(love)"Z80"
      • Anonimo scrive:
        Re: Manca la lingua Italiana
        Ma con Linux hai la tastiera USA mappata comunque sotto alle altre tastiere usando il tasto ALT-Gr.AG+7 ti da la graffa apertaAG+0 la graffa chiusae poi AG+' ti da lo slice ` (accento) per chiudere i nomi delle tabelle nelle query SQL ecc.Così come la tilde ~ è AG+ìPer non parlare di ÀÈÉÌÒÙ che li fai semplicemente premendo il CAPS LOCK e poi la rispettiva vocale. Con Windows per tutti questi caratteri devi usare il tool della mappa caratteri in Programmi-
        Accessori.Fa veramente tristezza vedere chi usa Windows iniziare periodi con E' o finire parole maiuscole con A', O', I', U'.Non sanno neppure del tool della mappa caratteri o non hanno mai capito a cosa serve e come si usa.
        • Anonimo scrive:
          Re: Manca la lingua Italiana
          Le lettere maiuscole accentate non le sapevo. Ma tu guarda, c'è sempre da imparare qualcosa di buono!
        • SiN scrive:
          Re: Manca la lingua Italiana
          - Scritto da:
          Ma con Linux hai la tastiera USA mappata comunque
          Azz!Grazie 1000!!M'hai aperto un mondoFossi mod, t'avrei assegnato un 5
        • SiN scrive:
          Re: Manca la lingua Italiana
          - Scritto da:

          Con Windows per tutti questi caratteri devi usare
          il tool della mappa caratteri in
          Programmi-
          Accessori.su questo invec restituisco il favore:su Win basta impararsi i codici dei caratteri + comuniAlt 96 `e Alt 126 ~ad esempio
        • Anonimo scrive:
          [OT] Re: Manca la lingua Italiana
          - Scritto da:
          Ma con Linux hai la tastiera USA mappata comunque
          sotto alle altre tastiere usando il tasto
          ALT-Gr.

          AG+7 ti da la graffa aperta
          AG+0 la graffa chiusa

          e poi AG+' ti da lo slice ` (accento) per
          chiudere i nomi delle tabelle nelle query SQL
          ecc.

          Così come la tilde ~ è AG+ì

          Per non parlare di ÀÈÉÌÒÙ che li fai
          semplicemente premendo il CAPS LOCK e poi la
          rispettiva vocale.


          Con Windows per tutti questi caratteri devi usare
          il tool della mappa caratteri in
          Programmi-
          Accessori.

          Fa veramente tristezza vedere chi usa Windows
          iniziare periodi con E' o finire parole maiuscole
          con A', O', I',
          U'.
          Non sanno neppure del tool della mappa caratteri
          o non hanno mai capito a cosa serve e come si
          usa.
          OT e flame:guarda che la tristezza sono quei cervelloni che hanno pensato di eliminare le graffe dalla tastiera italiana, neanche inserite come altgr+qualcosa (come le quadre)veramente uno scandalo, e sapete perché?perché chi comanda non sa una fava di programmazione, matematica, chimica, fisica, e tutte le scienze in generale e quelle discipline dove si utilizzano le parentesi graffe.Noi siamo tutti letterati figli di Dante e Manzoni, gli scienziati come Fermi li cacciamo......e poi ci rimane ALT+123 e ALT+125 (ALT+126 per tilde)(c64)
          • pippo75 scrive:
            Re: [OT] Re: Manca la lingua Italiana

            hanno pensato di eliminare le graffe dalla
            tastiera italiana, neanche inserite come
            altgr+qualcosa (come le
            quadre)AltGR + è = [Shift + AltGr + è = {ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Re: Manca la lingua Italiana
            Idolo!!non lo sapevo, grazie mille :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Manca la lingua Italiana

        ... tutti coloro che utilizzano il computer per
        qualsiasi cosa che non sia puro utilizzo...e il barbiere rade tutti coloro che non si radono da soli (e chi rade il barbiere?) ...Forse non ti serve neanche la tastiera ;)
      • carobeppe scrive:
        Re: Manca la lingua Italiana

        Quoto in pieno, come per tutti coloro che
        utilizzano il computer per qualsiasi cosa che non
        sia puro
        utilizzo...Pura e semplice mentalità da linuxista fondamentalista. Come pretendi che il verbo che vai divulgando si diffonda alle masse, che usano il computer per scrivere negli uffici o per mandare email agli amici, se questi manco possono fare le lettere accentate perchE' col layout americano non si puO' fare gli accenti se non con combinazioni astronomiche? Ti pare un modello di business che funzioni il tuo? Forse E' grazie a gente come te che linux E' e rimarrA' sempre un OS di nicchia.
        • Anonimo scrive:
          Re: Manca la lingua Italiana
          Ma cosa dite???? Se impostate la tastiera Italiana potete fare tutti gli accenti che volete!!!Bha....(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Manca la lingua Italiana
      - Scritto da:
      Tanto che se ne fanno gli Italiani? Non ci
      considerano più neppure nella localizzazione del
      software.

      Chi usa Linux o Unix non dovrebbe utilizzarlo in
      Italiano ma in Inglese...e ancora di più dovrebbe
      usarlo con la tastiera
      Inglese!
      mi dispiace caro linaro, qui si parla italiano e chi non ci sta può cambiare nazione
      • Anonimo scrive:
        Re: Manca la lingua Italiana
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Tanto che se ne fanno gli Italiani? Non ci

        considerano più neppure nella localizzazione

        del software.

        Chi usa Linux o Unix non dovrebbe

        utilizzarlo in Italiano ma in Inglese...e

        ancora di più dovrebbe usarlo con la

        tastiera Inglese!
        mi dispiace caro linaro, qui si parla italiano e
        chi non ci sta può cambiare nazioneSenti: capisco che con windows non si puo' avere una lingua diversa per ogni utente, ma non pensare che il mondo sia cosi' limitato: l'amico puo' andare in casa di qualsiasi linaro e far partire la lingua che piu' preferisce al login senza nessunissimo problema.
        • Anonimo scrive:
          Re: Manca la lingua Italiana
          Si comunque la 2007.1 è in italiano. Alcuni software hanno solo la lingua inglese...ma che c'entra Mandriva?Poi ragazzi, avete difficoltà a comprendere open, save, save as, print ecc...ecc...?Ho capito "Italianità e ardimento", ma qui siamo più su "Italianità e ignoranza"(linux)
          • The Animal scrive:
            Re: Manca la lingua Italiana
            - Scritto da:
            Si comunque la 2007.1 è in italiano. Alcuni
            software hanno solo la lingua inglese...ma che
            c'entra
            Mandriva?
            Poi ragazzi, avete difficoltà a comprendere open,
            save, save as, print
            ecc...ecc...?

            Ho capito "Italianità e ardimento", ma qui siamo
            più su "Italianità e
            ignoranza"
            (linux)Non è il fatto di ignoranza o meno.La considero un offesa al popolo italiano.
          • Anonimo scrive:
            Re: Manca la lingua Italiana
            - Scritto da: The Animal

            - Scritto da:

            Si comunque la 2007.1 è in italiano. Alcuni

            software hanno solo la lingua inglese...ma che

            c'entra

            Mandriva?

            Poi ragazzi, avete difficoltà a comprendere
            open,

            save, save as, print

            ecc...ecc...?



            Ho capito "Italianità e ardimento", ma qui siamo

            più su "Italianità e

            ignoranza"

            (linux)

            Non è il fatto di ignoranza o meno.
            La considero un offesa al popolo italiano.E... c'e' chi si offende se gli fanno il SO nella sua lingua, e c'e' chi si offende se non glie la fanno... E che deve fare una pover software house ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Manca la lingua Italiana
            Scusami, io non sono razzista...ma tu hai la foto di un nero come avatar: offende il popolo italiano...questo secondo il tuo ragionamento!
      • Anonimo scrive:
        Re: Manca la lingua Italiana
        - Scritto da:
        mi dispiace caro linaro, qui si parla italiano e
        chi non ci sta può cambiare nazioneForse a casa tua. Ma a casa mia si parla italiano, inglese e afrikaans, perché mia moglie è straniera.Le ho creato un login sulla Kubuntu in inglese e anche nella sua lingua, le può cambiare come preferisce prima di entrare nella sessione.Con Winzozz è semplicemente impossibile, sei costretto a sposarti un'italiana... (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Re: Per Mandriva 2007 è già Autunno

    La roba buona si compra qui:
    http://www.microsoft.com/italy/athome/onems/store.
    Comprala li e sara' sempre primavera per il tuo portafoglio: sempre al verde.Per avere qualcosa che funziona devi aspettarne ancora parecchie, di primavere....
  • Anonimo scrive:
    Re: Per Mandriva 2007 è già Autunno
    Veramente si stava parlando di sistemi operativi, cosa c'entra la Microsoft?
  • Anonimo scrive:
    Rimasto scottato da Mandrake...
    ...ormai considero solo Debian e derivate, soprattutto Kubuntu, ma anche Simply Mepis, che è uno dei miei rescue disk preferiti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Rimasto scottato da Mandrake...
      - Scritto da:
      ...ormai considero solo Debian e derivate,
      soprattutto Kubuntu, ma anche Simply Mepis, che è
      uno dei miei rescue disk
      preferiti.Ti capisco, come ti capisco ! Ma guarda che Mandrivia è molto, molto migliorato !Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Rimasto scottato da Mandrake...
        Quoto! Mandriva ora è ottima.
        • Anonimo scrive:
          Re: Rimasto scottato da Mandrake...
          - Scritto da:
          Quoto! Mandriva ora è ottima.Ma infatti! Lo leggo ovunque, lo so che è una remora puramente psicologica :$Senza suggestioni da esperienze passate negative, però, ci sarebbe sempre la gestione dei deb che preferisco a quella rpm a influenzarmi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Rimasto scottato da Mandrake...
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Quoto! Mandriva ora è ottima.

            Ma infatti! Lo leggo ovunque, lo so che è una
            remora puramente psicologica
            :$
            Senza suggestioni da esperienze passate negative,
            però, ci sarebbe sempre la gestione dei deb che
            preferisco a quella rpm a
            influenzarmi.se vai a guardare i primi 64 setori di hd dove la installi vedrai che non e solo psicologica
          • NSA scrive:
            pensate ancora alla 8.0?
            La nuova 2007 è molto bella e sicura, ma purtroppo sto sperimentando numerosi crash (anche se il crash delle applicazioni non pesa piu come prima, poiche l'applicazione si riavvia istantaneamente).
    • SiN scrive:
      Re: Rimasto scottato da Mandrake...
      - Scritto da:
      ...ormai considero solo Debian e derivate,
      soprattutto Kubuntu, ma anche Simply Mepis, che è
      uno dei miei rescue disk
      preferiti.sarà che MAndrake è stata quella che mi ha aperto le porte di Linux, ma io al contrario mi ci son (quasi) sempre trovato bene..
  • Anonimo scrive:
    Re: Per Mandriva 2007 è già Autunno
    - Scritto da: Steve Ballmer[...]

    La roba buona si compra qui:
    http://www.microsoft.com/italy/athome/onems/store.

    (win)(win)(win)Era ora che alla MS vendessero la skunk! O) 8) :D
  • Wakko Warner scrive:
    Re: Per Mandriva 2007 è già Autunno
    Il problema vero del tuo post è che se ti rispondo come vorrei mi xano. 8)
  • Anonimo scrive:
    La sto usando
    Io mi trovo benissimo, facilissima da installare, veloce, mai un crash: per me la distro Linux migliore; con "per me" intendo quella con cui mi trovo meglio, non migliore rispetto alle altre. :D
    • Anonimo scrive:
      Re: La sto usando
      - Scritto da:
      Io mi trovo benissimo, facilissima da installare,
      veloce, mai un crash: per me la distro Linux
      migliore; con "per me" intendo quella con cui mi
      trovo meglio, non migliore rispetto alle
      altre.
      :Dbe se resti sempre con mandrive non te ne acorgi di che pasta e fatati sugerisco di utilizare lo stesso hard disk per instalare windows, poi qualche altra distro e poi alla fine reinstalla Mandrivasono convinto che cambierai parerep.s : buona sperimentazione
    • NSA scrive:
      Re: La sto usando
      - Scritto da:
      Io mi trovo benissimo, facilissima da installare,
      veloce, mai un crash: per me la distro Linux
      migliore; con "per me" intendo quella con cui mi
      trovo meglio, non migliore rispetto alle
      altre.
      :DPer i crash purtroppo non posso dire la stessa cosa ma per il resto sono daccordo.
  • SiN scrive:
    Nuovi bachi?
    " oltre a correggere diversi bachi aggiorna tuti i più importanti pacchetti software e ne introduce di nuovi."A parte il lapsus tipografico...detta così sembra aggiungere nuovi bachi :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 aprile 2007 10.03-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Nuovi bachi?
      - Scritto da: SiN
      " oltre a correggere diversi bachi aggiorna
      tuti i più importanti pacchetti software e
      ne introduce di
      nuovi."

      A parte il lapsus topografico...Topografico? (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Senti chi parla di lapsus.
      detta così sembr aagiungere nuovi bachi :DA parte che non e' vero, cosa "sembr aagiungere?"??? (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • SiN scrive:
        Re: Nuovi bachi?
        - Scritto da: )(rotfl)

        Senti chi parla di lapsus.eh, c'hai ragione anche te...

        detta così sembr aagiungere nuovi bachi :D

        A parte che non e' vero, cosa "sembr
        aagiungere?"???Perchè l'apostrofo? :D
  • Anonimo scrive:
    Fantastiche le finestre rovesciate
    Aumenteranno a mille la mia produttività. Era proprio questa l'innovazione in usabilità che tutti attendevano.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fantastiche le finestre rovesciate
      - Scritto da:
      Aumenteranno a mille la mia produttività. Era
      proprio questa l'innovazione in usabilità che
      tutti
      attendevano.Perché quale aspettavi? Oppure no sai di cosi parli ?Ciao
    • belze scrive:
      Re: Fantastiche le finestre rovesciate
      personalmente credo che dal punto di vista della produttività le finestre siano molto meno produttive della shell, generalmente se devi fare un qualsiasi lavoro, fatto con la shell lo fai meglio ed in meno tempo. Poi per fortuna le cose sono cambiate e si può unire l'utile al dilettevole.Mai provato Metisse e l'ultima volta che ho usato Mandriva aveva appena acquisito Conectiva...però uso abitualmente compiz e devo dire che spesso può risultare molto utile, spesso addirittura insostituibile e mi viene da fare Alt+scroll del mouse anche su sistemi senza Compiz per leggere dietro alla finestra...Sinceramente se sono cose che non ti piacciono, visto che nessuno ti obbliga a comprare nulla, non usare il suddetto prodotto, mica te lo installano a forza sulla macchina!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Fantastiche le finestre rovesciate
        - Scritto da: belze
        personalmente credo che dal punto di vista della
        produttività le finestre siano molto meno
        produttive della shell, generalmente se devi fare
        un qualsiasi lavoro, fatto con la shell lo fai
        meglio ed in meno tempo. Quoto!
        Sinceramente se sono cose che non ti piacciono,
        visto che nessuno ti obbliga a comprare nulla,
        non usare il suddetto prodotto, mica te lo
        installano a forza sulla
        macchina!!!Quoto!
      • Anonimo scrive:
        Re: Fantastiche le finestre rovesciate
        - Scritto da: belze
        personalmente credo che dal punto di vista della
        produttività le finestre siano molto meno
        produttive della shell, generalmente se devi fare
        un qualsiasi lavoro, fatto con la shell lo fai
        meglio ed in meno tempo. Poi per fortuna le cose
        sono cambiate e si può unire l'utile al
        dilettevole.
        Mai provato Metisse e l'ultima volta che ho usato
        Mandriva aveva appena acquisito Conectiva...però
        uso abitualmente compiz e devo dire che spesso
        può risultare molto utile, spesso addirittura
        insostituibile e mi viene da fare Alt+scroll del
        mouse anche su sistemi senza Compiz per leggere
        dietro alla
        finestra...
        Sinceramente se sono cose che non ti piacciono,
        visto che nessuno ti obbliga a comprare nulla,
        non usare il suddetto prodotto, mica te lo
        installano a forza sulla
        macchina!!!ogni riferimento a produttori di sistemi operativi concorrenti è puramente inevitabile
        • Anonimo scrive:
          Re: Fantastiche le finestre rovesciate
          Onestamente di queste finestre "rovesciate" me ne faccio tanto quanto, sia per quanto riguarda linux che cmq lo permette senza dover avere 4gb di ram, tanto peggio con microcozz vista dove uno deve ri-comprarsi il pc per far girare quella zozzati di sistema operativo :-o
      • Anonimo scrive:
        Re: Fantastiche le finestre rovesciate
        - Scritto da: belze
        personalmente credo che dal punto di vista della
        produttività le finestre siano molto meno
        produttive della shell, generalmente se devi fare
        un qualsiasi lavoro, fatto con la shell lo fai
        meglio ed in meno tempo. che boiata.Mi spieghi come la fai l'impaginazione di un giornale o il ritocco fotografico, o la realizzazione di un logo e chi più ne ha più ne metta.... da shell?
  • Anonimo scrive:
    Non è il massimo
    ma è sempre meglio di quella schifezza di Debian e sue derivate.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non è il massimo
      ..schifezza? bada a come parli. Abbi rispetto del lavoro di altri. Scommetto che non conosci nemmeno il significato del nome Debian.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non è il massimo
        - Scritto da:
        ..schifezza? bada a come parli. Abbi rispetto del
        lavoro di altri. il rispetto lo do se se lo meritano a me pare che si meritano di andare a spalare il letame.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non è il massimo
          don't feed the trolls..chi conosce debian e derivate sa il suo valore..è inutile cercare di illuminare troll così maleducati e ignoranti, è uno spreco di tempo per una causa persa e non meritevole. gente così non merita dialogo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non è il massimo
            - Scritto da:
            don't feed the trolls..
            chi conosce debian e derivate sa il suo valore..infatti non la usa nessuno a parte 4 nerd perchè nel loro microcosmo fa figo essere contro Windows
          • Anonimo scrive:
            Re: Non è il massimo

            infatti non la usa nessuno a parte 4 nerd perchè
            nel loro microcosmo fa figo essere contro Windowstrollazzo da asilo nido, tuffati a bocca aperta nella tua fossa biologica e fai un bel respiro profondo: ti sentirai finalmente nel grembo materno
          • Anonimo scrive:
            Re: Non è il massimo
            - Scritto da:

            infatti non la usa nessuno a parte 4 nerd perchè

            nel loro microcosmo fa figo essere contro
            Windows
            trollazzo da asilo nido, tuffati a bocca aperta
            nella tua fossa biologica e fai un bel respiro
            profondo: ti sentirai finalmente nel grembo
            maternono, mi sentirei nella community estremista e incapace di Debian.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non è il massimo
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          ..schifezza? bada a come parli. Abbi rispetto
          del

          lavoro di altri.

          il rispetto lo do se se lo meritano a me pare che
          si meritano di andare a spalare il
          letame.Mi piacerebbe sapere, in dettaglio, cosa ti porta a queste affermazioni.Sono curioso.
    • Alessandrox scrive:
      Re: Non è il massimo
      - Scritto da:
      ma è sempre meglio di quella schifezza di Debian
      e sue
      derivate.E quale sarebbe il massimo?
      • Anonimo scrive:
        Re: Non è il massimo
        - Scritto da: Alessandrox

        - Scritto da:

        ma è sempre meglio di quella schifezza di Debian

        e sue

        derivate.

        E quale sarebbe il massimo?OS X
        • Anonimo scrive:
          Re: Non è il massimo
          - Scritto da:

          - Scritto da: Alessandrox



          - Scritto da:


          ma è sempre meglio di quella schifezza di
          Debian


          e sue


          derivate.



          E quale sarebbe il massimo?

          OS XAhahahah... ma tornatene al tuo "sapientino" OSX e lascia perdere gli OS per chi sa qualcosa...
        • Anonimo scrive:
          Re: Non è il massimo
          - Scritto da:

          - Scritto da: Alessandrox



          - Scritto da:


          ma è sempre meglio di quella schifezza di
          Debian


          e sue


          derivate.



          E quale sarebbe il massimo?

          OS XDipende cosa ci devi fare.Personalmente uso diverse distro Linux, a seconda delle cose che devo fare.Debian è perfetta su un server.Ubuntu è la migliore per un neofita, ma anche Mandriva raggiunge lo scopo.Slackware e Archlinux sono l'ideale per gli smanettoni.RedHat è perfetta in un CED.SuSE va benissimo per chi sviluppa con Mono.OSX? E' perfetto sul mio iMac, a casa.Ma faano il loro sporco lavoro anche FreeBSD e NetBSD.Gli unici che non uso sono OpenBSD, per antipatia nei confronti del suo ideatore e Windows, per allergia allo sterco...
          • Anonimo scrive:
            [OT] Re: Non è il massimo

            Gli unici che non uso sono OpenBSD, per antipatia
            nei confronti del suo ideatore e Windows, per
            allergia allo
            sterco...bene, uno zombi in meno.
    • Santos-Dumont scrive:
      Re: Non è il massimo
      - Scritto da:
      ma è sempre meglio di quella schifezza di Debian
      e sue
      derivate.C'è stata la grande moria delle vacche... (rotfl)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 aprile 2007 04.00-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Non è il massimo
      - Scritto da:
      ma è sempre meglio di quella schifezza di Debian
      e sue
      derivate.Sciacquati la bocca prima di parlare di Debian...
Chiudi i commenti