Google: debutta oggi in Italia La Mia Impresa Online

Hey Google, porta la mia impresa online

Per creare un profilo business su Google, da oggi, è sufficiente chiederlo a voce all'assistente virtuale di bigG grazie a La Mia Impresa Online.
Per creare un profilo business su Google, da oggi, è sufficiente chiederlo a voce all'assistente virtuale di bigG grazie a La Mia Impresa Online.

Oggi il gruppo di Mountain View lancia in Italia (e in altri due paesi) una novità destinata al mondo dell'imprenditoria: si chiama La Mia Impresa Online e permette di creare un profilo business su Google semplicemente chiamando in causa l'assistente virtuale accessibile da qualsiasi smartphone.

Google lancia La Mia Impresa Online in Italia

Non servono competenze specifiche, è sufficiente la propria voce: dopo aver interpellato Assistente Google, l'IA avvierà una procedura guidata chiedendo informazioni di base e utili alla composizione dell'account, come il nome dell'attività e un recapito telefonico. Non è previsto alcun costo da sostenere. Queste le parole di Fabio Ercolani, Head of Business Marketing di Google Italia, che ha seguito il progetto da dietro le quinte fin dall'inizio.

La Mia Impresa Online nasce per aiutare le piccole aziende, i negozi, gli artigiani italiani che fanno della qualità del prodotto il loro punto di forza ma che spesso faticano ad adottare soluzioni digitali. Il progetto è nato da un’idea del team di Google Italia, che ha contribuito in maniera decisiva allo sviluppo, e siamo molto felici che sia l’Italia a lanciare La Mia Impresa Online per prima nel mondo, insieme a Francia e Turchia. Speriamo possa essere di aiuto per tutte le PMI. Per andare online, adesso è sufficiente avere uno smartphone e rispondere a qualche domanda.

L'iniziativa La Mia Impresa Online di Google

Sono due i metodi a cui ricorrere per poter attivare la funzionalità: il primo prevede semplicemente di chiedere all'intelligenza artificiale dell'assistente “Hey Google, porta la mia impresa online” così da avviare la procedura (come visibile negli screenshot qui sopra), il secondo passa invece dall'invio dell'azione allo smartphone.

I profili creati potranno poi fin da subito beneficiare dell'indicizzazione sul motore di ricerca e all'interno di Google Maps, facendosi trovare più facilmente dai clienti, quelli già acquisiti e quelli potenziali.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti