MISE, dal 24 giugno Smart Money per startup

MISE, dal 24 giugno Smart Money per startup

MISE lancia un fondo da 9,5 milioni per startup che hanno la necessità di servizi da incubatori, acceleratori, innovation hub e business angels.
MISE lancia un fondo da 9,5 milioni per startup che hanno la necessità di servizi da incubatori, acceleratori, innovation hub e business angels.

Il Mise ha annunciato che, a partire dal 24 giugno, le startup innovative avranno una nuova opportunità di fronte a sé: un contributo a fondo perduto, denominato Smart Money, “per l'acquisto di servizi prestati da parte di incubatori, acceleratori, innovation hub, business angels e altri soggetti pubblici o privati operanti per lo sviluppo di imprese innovative“. Da parte del Ministero per lo Sviluppo Economico, insomma, si tratta di una vera e propria mano tesa ad un ecosistema che rischia di implodere sulla scia di una fase post-pandemia che potrebbe rivelarsi scarna di opportunità per quelle aziende ancora non strutturate in cerca di un sbocco per le proprie idee.

MISE lancia Smart Money

Complessivamente il fondo disponibile è quantificato in 9,5 milioni di euro, capitali utili alla realizzazione di piani di sviluppo e favorire investimenti nel capitale di rischio. Spiega infatti il ministero che le agevolazioni sono previste a fronte di due elementi:

  • contributo a fondo perduto per l'acquisto di servizi prestati da parte di incubatori, acceleratori, innovation hub, business angels e altri soggetti pubblici o privati operanti per lo sviluppo di imprese innovative.
  • dell'ingresso nel capitale di rischio delle start-up innovative degli attori dell'ecosistema dell'innovazione.

Interessante è notare una utile eccezione indicata nel bando, ossia che l'accesso alle agevolazioni è possibile anche da parte di persone fisiche che intendono costituire una startup e che (entro e non oltre 30 giorni dalla data della comunicazione di ammissione alle agevolazioni) avranno costituito la propria impresa. Tutti i dettagli sul bando sono disponibili sull'apposita pagina del ministero.

Fonte: MISE
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

26 05 2021
Link copiato negli appunti