Hillary Clinton gioca con il suo meme

Il tormentone su Hillary Clinton che invia SMS porta i due responsabili della diffusione al Dipartimento di Stato. Per un saluto e un autografo

Roma – Il Segretario di Stato degli Stati Uniti Hillary Clinton si è prestata ad arricchire il meme di cui era protagonista.

Il meme ruota attorno a due foto, una scattata dal fotografo di Reuters Kevin Lamarque, l’altra da Diana Walker di Time . Clinton sta guardando il BlackBerry che ha in mano, presumibilmente alle prese con un messaggio, il testo del quale, all’insegna delle sgrammaticate parole stile Lolcatz e con la firma Hillz , viene di volta in volta sovrapposto costruendo conversazioni con altri personaggi famosi impegnati a mandare messaggi.

Artefice principale del tormentone è il Tumblr Texts from Hillary e proprio i suoi autori, Adam Smith e Stacy Lambe, hanno ora ricevuto la consacrazione dell’ex first lady e attuale Segretario di Stato.

Lo staff di Clinton ha inviato al blog una propria versione del meme con protagonisti anche i due creatori, che sono stati poi accolti al Dipartimento di Stato.
Qui, Hillary “Hillz” Clinton li ha ringraziati “for the many LOLZ” con un autografo e si è prestata anche a scattare una nuova foto a testimonianza dell’incontro.

Clinton e il suo meme

La foto, nel diventare meme ha permesso all’attuale Segretario di Stato di offrire un’immagine di sé diversa e dotata di un certo appeal online, in particolare sulle nuove generazioni.

Claudio Tamburrino

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • HermanHesse Quello TOSTO! scrive:
    RR superstar
    Roberto Ruppolo: un uomo, una meraviglia.Incredibile che nonostante quello che sta succedendo ci siano persone così indottrinate da perseguire in continuazione il loro credo.
  • FDG scrive:
    Altro update...
    http://support.apple.com/kb/HT5242?viewlocale=it_itDisabilitazione del plug-in java, riabilitabile su richiesta dell'utente, e rimozione di tutte le varianti più note di Flashback.
    • cereal K scrive:
      Re: Altro update...
      - Scritto da: FDG
      http://support.apple.com/kb/HT5242?viewlocale=it_i

      Disabilitazione del plug-in java, riabilitabile
      su richiesta dell'utente, e rimozione di tutte le
      varianti più note di
      Flashback.altre 2 varianti di flashback rilevate da fsecure stamattina che non vengono bloccate dal tool di apple
      • FDG scrive:
        Re: Altro update...
        - Scritto da: cereal K
        altre 2 varianti di flashback rilevate da fsecure
        stamattina che non vengono bloccate dal tool di
        appleForse vorrai dire che non vengono rimosse. Per bloccare tutte le varianti bastava già il precedente aggiornamento.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Altro update...
      - Scritto da: FDG
      http://support.apple.com/kb/HT5242?viewlocale=it_i

      Disabilitazione del plug-in java, riabilitabile
      su richiesta dell'utente, e rimozione di tutte le
      varianti più note di
      Flashback.Figo... ora si che si può dire "think different": 3 aggiornamenti nel giro di una settimana per rimuovere un malware.
  • Cotton scrive:
    tirando le somme
    alla fine il trojan bello tosto è arrivato, e dall'articolo si direbbe che apple sia stata colta completamente impreparata .... inizierei a preparare un di spazio per un paio di antivirus che andrà a sovraccaricare l'ormai pachidermico osx.... e siamo alla fine arrivati a livello di winzozz....
    • MacGeek scrive:
      Re: tirando le somme
      - Scritto da: Cotton
      alla fine il trojan bello tosto è arrivato, e
      dall'articolo si direbbe che apple sia stata
      colta completamente impreparata .... inizierei a
      preparare un di spazio per un paio di antivirus
      che andrà a sovraccaricare l'ormai pachidermico
      osx.... e siamo alla fine arrivati a livello di
      winzozz....Gli antivirus non servono a niente. Quando esce un nuovo "virus" (in realtà questo è un TROJAN) anche gli antivirus sono "impreparati" e vanno aggiornati.Ieri Apple per la terza volta ha aggiornato il componente Java e questa volta, oltre a bloccare questo trojan, lo rimuove pure.Fine della storia.
      • brain scrive:
        Re: tirando le somme
        - Scritto da: MacGeek
        - Scritto da: Cotton

        alla fine il trojan bello tosto è arrivato, e

        dall'articolo si direbbe che apple sia stata

        colta completamente impreparata ....
        inizierei
        a

        preparare un di spazio per un paio di
        antivirus

        che andrà a sovraccaricare l'ormai
        pachidermico

        osx.... e siamo alla fine arrivati a livello
        di

        winzozz....

        Gli antivirus non servono a niente. Quando esce
        un nuovo "virus" (in realtà questo è un TROJAN)
        anche gli antivirus sono "impreparati" e vanno
        aggiornati.

        Ieri Apple per la terza volta ha aggiornato il
        componente Java e questa volta, oltre a bloccare
        questo trojan, lo rimuove
        pure.
        Non c'è due senza tre? :D
        Fine della storia.Per ora...
        • MacGeek scrive:
          Re: tirando le somme
          - Scritto da: brain
          Non c'è due senza tre? :D


          Fine della storia.

          Per ora...Zitto e corri ad aggiornare il tuo antivirus!![img]http://a3.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-snc6/181551_193743103982856_159641917392975_630375_2167557_n.jpg[/img]
          • brain scrive:
            Re: tirando le somme
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: brain

            Non c'è due senza tre? :D




            Fine della storia.



            Per ora...

            Zitto e corri ad aggiornare il tuo antivirus!!
            fa da solo, non c'è problema, il vostro no? :D
          • MacGeek scrive:
            Re: tirando le somme
            - Scritto da: brain
            - Scritto da: MacGeek

            - Scritto da: brain


            Non c'è due senza tre? :D






            Fine della storia.





            Per ora...



            Zitto e corri ad aggiornare il tuo antivirus!!


            fa da solo, non c'è problema, Soprattutto durante le presentazioni in PowerPoint! Un classico ;)
            il vostro no? :DA noi ci pensa mamma Apple a tenerci al sicuro in modo trasparente, senza programmi costosi, rompiba**e e succhiarisorse. Grazie ;)
          • cereal K scrive:
            Re: tirando le somme
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: brain

            - Scritto da: MacGeek


            - Scritto da: brain



            Non c'è due senza tre? :D








            Fine della storia.







            Per ora...





            Zitto e corri ad aggiornare il tuo
            antivirus!!




            fa da solo, non c'è problema,

            Soprattutto durante le presentazioni in
            PowerPoint! Un classico
            ;)


            il vostro no? :D

            A noi ci pensa mamma Apple a tenerci al sicuro in
            modo trasparente, senza programmi costosi,
            rompiba**e e succhiarisorse. Grazie
            ;)infatti vi ha installato un antivirus nel sistema osx e non sapete di averlo e vi ha tenuto cosi al sicuro che per 2 mesi non vi ha fornito la patch che oracle aveva rilasciato e classificato come critica, e questo solamente spendendo 3 volte tanto un computer di pari potenza ma con sistema operativo windows, una genialata come poche, e poi dicono che gli utenti apple sono intelligenti eh?
          • nome e cognome scrive:
            Re: tirando le somme

            A noi ci pensa mamma Apple a tenerci al sicuro in
            modo trasparente, senza programmi costosi,
            rompiba**e e succhiarisorse. Grazie
            ;)L'ultima patch quindi ti ha disinstallato macosx?
      • nome e cognome scrive:
        Re: tirando le somme

        Ieri Apple per la terza volta ha aggiornato il
        componente Java e questa volta, oltre a bloccare
        questo trojan, lo rimuove
        pure.Il fatto che Oracle avesse fissato il bug nei suoi prodotti un mese fa lo ignoriamo completamente, giusto?

        Fine della storia.
      • Cotton scrive:
        Re: tirando le somme
        E chi (di voi) l'avrebbe mai detto che alla fine apple si sarebbe trovata costretta a rammendare con ben 3 patch in tempo zero l'attacco di malware ? insomma un os come un'altro alla fine ...
  • max scrive:
    è stato sovrastimato...
    in realtà le macchine colpite sarebbero molte meno delle 600.000 stimate...comunque io da utente mac di abbastanza lunga data ho sempre trovato un po' stupido escludere la possibilità che il mio Mac potesse essere infettato da qualche malware ed è un po' di tempo che tengo un antivirus attivo. tutti gli utenti mac dovrebbero farlo.a parte il fatto che anche se non ti infetti tu, perché magari il virus rimane inattivo sul tuo sistema, non è detto che non puoi infettare altri (basta una chiavetta, un file inviato via email).in ogni caso non esiste al mondo sistema inattaccabile.NON ESISTE.
    • ruppolo scrive:
      Re: è stato sovrastimato...
      - Scritto da: max
      in realtà le macchine colpite sarebbero molte
      meno delle 600.000
      stimate...
      comunque io da utente mac di abbastanza lunga
      data ho sempre trovato un po' stupido escludere
      la possibilità che il mio Mac potesse essere
      infettato da qualche malware ed è un po' di tempo
      che tengo un antivirus attivo. tutti gli utenti
      mac dovrebbero
      farlo.Fasciarmi la testa prima di averla rotta?Se ci fossero buone probabilità che questo accada, posso anche accettare l'incombenza di un software anti malware. Ma per ora non se ne parla proprio.
      a parte il fatto che anche se non ti infetti tu,
      perché magari il virus rimane inattivo sul tuo
      sistema, non è detto che non puoi infettare altri
      (basta una chiavetta, un file inviato via
      email).Per infettare altri dovrei, da utente Mac, usare come minimo Microsoft Office. Visto che non l'ho mai usato, non lo uso e non lo userò mai, questa evenienza non si verificherà mai.
      in ogni caso non esiste al mondo sistema
      inattaccabile.
      NON ESISTE.E chi se ne frega? Esiste una strada sicura? No, ma non per questo resto chiuso in casa. Se le probabilità sono molto basse, i pericoli semplicemente si ignorano.
      • assaiperple sso scrive:
        Re: è stato sovrastimato...
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: max

        in realtà le macchine colpite sarebbero molte

        meno delle 600.000

        stimate...

        comunque io da utente mac di abbastanza lunga

        data ho sempre trovato un po' stupido
        escludere

        la possibilità che il mio Mac potesse essere

        infettato da qualche malware ed è un po' di
        tempo

        che tengo un antivirus attivo. tutti gli
        utenti

        mac dovrebbero

        farlo.

        Fasciarmi la testa prima di averla rotta?
        Se ci fossero buone probabilità che questo
        accada, posso anche accettare l'incombenza di un
        software anti malware. Ma per ora non se ne parla
        proprio.
        Ma hai quantomeno capito a cosa serve un antivirus o no ?Per fare un paragone non informatico, gli antivirus hanno la doppia funzione di vaccini (proteggono chi li usa da infezioni future) e di disinfettanti (arrestano la diffusione dell'agente patogeno e prevengono infezioni). Tu sei come un malato di anemia falciforme che non si preoccupa delle zanzare perché tanto la malaria non lo può colpire......

        a parte il fatto che anche se non ti infetti
        tu,

        perché magari il virus rimane inattivo sul
        tuo

        sistema, non è detto che non puoi infettare
        altri

        (basta una chiavetta, un file inviato via

        email).

        Per infettare altri dovrei, da utente Mac, usare
        come minimo Microsoft Office. Visto che non l'ho
        mai usato, non lo uso e non lo userò mai, questa
        evenienza non si verificherà mai.
        E hai il coraggio di definirti "informatico" dove aver sparato una XXXXXXX così grandiosa ? Ma i tuoi clienti sanno in che mani si mettono ?


        in ogni caso non esiste al mondo sistema

        inattaccabile.

        NON ESISTE.

        E chi se ne frega? Esiste una strada sicura? No,
        ma non per questo resto chiuso in casa. Se le
        probabilità sono molto basse, i pericoli
        semplicemente si
        ignorano.Eh, già, si ignorano...Ossignur, che personaggio.
        • iome scrive:
          Re: è stato sovrastimato...
          - Scritto da: assaiperple sso
          - Scritto da: ruppolo

          - Scritto da: max


          in realtà le macchine colpite sarebbero
          molte


          meno delle 600.000


          stimate...


          comunque io da utente mac di abbastanza
          lunga


          data ho sempre trovato un po' stupido

          escludere


          la possibilità che il mio Mac potesse
          essere


          infettato da qualche malware ed è un
          po'
          di

          tempo


          che tengo un antivirus attivo. tutti gli

          utenti


          mac dovrebbero


          farlo.



          Fasciarmi la testa prima di averla rotta?

          Se ci fossero buone probabilità che questo

          accada, posso anche accettare l'incombenza
          di
          un

          software anti malware. Ma per ora non se ne
          parla

          proprio.



          Ma hai quantomeno capito a cosa serve un
          antivirus o no
          ?
          Per fare un paragone non informatico, gli
          antivirus hanno la doppia funzione di vaccini
          (proteggono chi li usa da infezioni future) e di
          disinfettanti (arrestano la diffusione
          dell'agente patogeno e prevengono infezioni).

          Tu sei come un malato di anemia falciforme che
          non si preoccupa delle zanzare perché tanto la
          malaria non lo può colpire......




          a parte il fatto che anche se non ti
          infetti

          tu,


          perché magari il virus rimane inattivo
          sul

          tuo


          sistema, non è detto che non puoi
          infettare

          altri


          (basta una chiavetta, un file inviato
          via


          email).



          Per infettare altri dovrei, da utente Mac,
          usare

          come minimo Microsoft Office. Visto che non
          l'ho

          mai usato, non lo uso e non lo userò mai,
          questa

          evenienza non si verificherà mai.



          E hai il coraggio di definirti "informatico" dove
          aver sparato una XXXXXXX così grandiosa ? Ma i
          tuoi clienti sanno in che mani si mettono
          ?





          in ogni caso non esiste al mondo sistema


          inattaccabile.


          NON ESISTE.



          E chi se ne frega? Esiste una strada sicura?
          No,

          ma non per questo resto chiuso in casa. Se le

          probabilità sono molto basse, i pericoli

          semplicemente si

          ignorano.
          Eh, già, si ignorano...
          Ossignur, che personaggio.ruppolo non sarebbe neanche troppo male, il problema e' quando dimentica di prndere le solite pastiglie: sbarella e posta ad catzum come oggi. dovrebbe installare iPils, una simpatica applicazioncina che squilla quando e' ora della dose giornaliera.
      • brain scrive:
        Re: è stato sovrastimato...
        - Scritto da: ruppolo
        E chi se ne frega? Esiste una strada sicura? No,
        ma non per questo resto chiuso in casa. Se le
        probabilità sono molto basse, i pericoli
        semplicemente si
        ignorano.allora perchè non ti prendi un pc con windows? :D
        • FDG scrive:
          Re: è stato sovrastimato...
          - Scritto da: brain
          - Scritto da: ruppolo

          i pericoli semplicemente si ignorano.
          allora perchè non ti prendi un pc con windows? :D(rotfl)Credo comunque che la sua risposta sarà che non lo usa per altre ragioni.
      • Emoticon e video scrive:
        Re: è stato sovrastimato...

        Per infettare altri dovrei, da utente Mac, usare
        come minimo Microsoft Office. Visto che non l'ho
        mai usato, non lo uso e non lo userò mai, questa
        evenienza non si verificherà mai.Sì va bhe :D le solite perle alla ruppolo :D
      • prova123 scrive:
        Re: è stato sovrastimato...
        - Scritto da: ruppolo

        E chi se ne frega? Esiste una strada sicura? No,
        ma non per questo resto chiuso in casa. Se le
        probabilità sono molto basse, i pericoli
        semplicemente si
        ignorano.Esiste una strada sicura ? Eppure scrivi di avere un'ottima conoscenza del pacchetto iWork. Sai cosa è sucXXXXX con iWorks?http://www.combofix.org/how-iwork-trojan-affects-mac-computer.phpQuindi tu utente serio e professionale sei messo in pericolo da chi non lo è, ed un consulente in quanto tale ha a che fare con utenti di tutti i tipi. Un medico non è immune dalle malattie in quanto medico, è immune solo se prende le dovute precauzioni dettate dalla propria attività.
      • cereal K scrive:
        Re: è stato sovrastimato...
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: max

        in realtà le macchine colpite sarebbero molte

        meno delle 600.000

        stimate...

        comunque io da utente mac di abbastanza lunga

        data ho sempre trovato un po' stupido
        escludere

        la possibilità che il mio Mac potesse essere

        infettato da qualche malware ed è un po' di
        tempo

        che tengo un antivirus attivo. tutti gli
        utenti

        mac dovrebbero

        farlo.

        Fasciarmi la testa prima di averla rotta?
        Se ci fossero buone probabilità che questo
        accada, posso anche accettare l'incombenza di un
        software anti malware. Ma per ora non se ne parla
        proprio.


        a parte il fatto che anche se non ti infetti
        tu,

        perché magari il virus rimane inattivo sul
        tuo

        sistema, non è detto che non puoi infettare
        altri

        (basta una chiavetta, un file inviato via

        email).

        Per infettare altri dovrei, da utente Mac, usare
        come minimo Microsoft Office. Visto che non l'ho
        mai usato, non lo uso e non lo userò mai, questa
        evenienza non si verificherà mai.



        in ogni caso non esiste al mondo sistema

        inattaccabile.

        NON ESISTE.

        E chi se ne frega? Esiste una strada sicura? No,
        ma non per questo resto chiuso in casa. Se le
        probabilità sono molto basse, i pericoli
        semplicemente si
        ignorano.idiozie a valanga che si succedono post dopo post in un crescendo di ignobile ignoranza dettato dal fanatismo religioso che permea chi compra roba apple, ruppolo difficile credere che tu sia veramente un consulente informatico dopo la sequela di XXXXXXX che hai scritto, dillo chiaramente che sei un troll, non posso credere che tu abbia realmente una clientela di un qualche tipo, andresti arrestato per circonvenzione di incapace, anche cook ma prima tu
      • max scrive:
        Re: è stato sovrastimato...


        E chi se ne frega? Esiste una strada sicura? No,
        ma non per questo resto chiuso in casa. Se le
        probabilità sono molto basse, i pericoli
        semplicemente si
        ignorano.infatti nessuno sta dicendo di non usare il computer. l'antivirus è come avere l'ABS sull'automobile... siamo sopravvissuti tutti per anni senza... ma io oggi non comprerei una macchina senza ABS. tu si?
        • brain scrive:
          Re: è stato sovrastimato...
          - Scritto da: max



          E chi se ne frega? Esiste una strada sicura? No,

          ma non per questo resto chiuso in casa. Se le

          probabilità sono molto basse, i pericoli

          semplicemente si

          ignorano.

          infatti nessuno sta dicendo di non usare il
          computer. l'antivirus è come avere l'ABS
          sull'automobile... siamo sopravvissuti tutti per
          anni senza... ma io oggi non comprerei una
          macchina senza ABS. tu
          si?lui va a piedi, sta aspettando la iCar :D
    • iome scrive:
      Re: è stato sovrastimato...
      - Scritto da: max
      in realtà le macchine colpite sarebbero molte
      meno delle 600.000
      stimate...
      comunque io da utente mac di abbastanza lunga
      data ho sempre trovato un po' stupido escludere
      la possibilità che il mio Mac potesse essere
      infettato da qualche malware ed è un po' di tempo
      che tengo un antivirus attivo. tutti gli utenti
      mac dovrebbero
      farlo.
      a parte il fatto che anche se non ti infetti tu,
      perché magari il virus rimane inattivo sul tuo
      sistema, non è detto che non puoi infettare altri
      (basta una chiavetta, un file inviato via
      email).
      in ogni caso non esiste al mondo sistema
      inattaccabile.
      NON ESISTE.naaa non mi freghi! un utente apple non puo ragionare come una persona normale: sei un infiltrato o un doppiogiochista.
      • max scrive:
        Re: è stato sovrastimato...
        - Scritto da: iome
        - Scritto da: max

        in realtà le macchine colpite sarebbero molte

        meno delle 600.000

        stimate...

        comunque io da utente mac di abbastanza lunga

        data ho sempre trovato un po' stupido escludere

        la possibilità che il mio Mac potesse essere

        infettato da qualche malware ed è un po' di
        tempo

        che tengo un antivirus attivo. tutti gli utenti

        mac dovrebbero

        farlo.

        a parte il fatto che anche se non ti infetti tu,

        perché magari il virus rimane inattivo sul tuo

        sistema, non è detto che non puoi infettare
        altri

        (basta una chiavetta, un file inviato via

        email).

        in ogni caso non esiste al mondo sistema

        inattaccabile.

        NON ESISTE.

        naaa non mi freghi! un utente apple non puo
        ragionare come una persona normale: sei un
        infiltrato o un
        doppiogiochista.spiacente di deluderti.vedi come cascano in fretta i pregiudizi?
        • iome scrive:
          Re: è stato sovrastimato...
          - Scritto da: max
          - Scritto da: iome

          - Scritto da: max


          in realtà le macchine colpite sarebbero
          molte


          meno delle 600.000


          stimate...


          comunque io da utente mac di abbastanza
          lunga


          data ho sempre trovato un po' stupido
          escludere


          la possibilità che il mio Mac potesse
          essere


          infettato da qualche malware ed è un
          po'
          di

          tempo


          che tengo un antivirus attivo. tutti
          gli
          utenti


          mac dovrebbero


          farlo.


          a parte il fatto che anche se non ti
          infetti
          tu,


          perché magari il virus rimane inattivo
          sul
          tuo


          sistema, non è detto che non puoi
          infettare

          altri


          (basta una chiavetta, un file inviato
          via


          email).


          in ogni caso non esiste al mondo sistema


          inattaccabile.


          NON ESISTE.



          naaa non mi freghi! un utente apple non puo

          ragionare come una persona normale: sei un

          infiltrato o un

          doppiogiochista.

          spiacente di deluderti.
          vedi come cascano in fretta i pregiudizi?una rondine non fa primavera...
  • FDG scrive:
    Invece...
    Leggetevi questo articolo: http://bit.ly/HnhtMOE, anche se non avete un mac, controllate l'aggiornamento della vostra versione di Java. Anche se Flasback ha come target OS X, non è detto che non ci siano varianti pensate per aggredire altri sistemi. Se ho capito bene, il fingerprinting usato per studiare la diffusione dell'infezione potrebbe confondere queste varianti con quelle per OS X.Quindi, occhio, sempre e comunque.
    • assaiperple sso scrive:
      Re: Invece...
      Ma infatti è quantomeno da irresponsabili non usare antivirus, anche solo per una questione di "sterilizzazione" verso altri sistemi.Il malware su linux, tanto per capirci, è una frazione di quello per OSX (il quale è a sua volta una frazione di quello per Winzozz), ma Clamav (Avast, AVG, McAfee....) esiste comunque, proprio per questo motivo.
      • ruppolo scrive:
        Re: Invece...
        - Scritto da: assaiperple sso
        Ma infatti è quantomeno da irresponsabili non
        usare antivirus, anche solo per una questione di
        "sterilizzazione" verso altri
        sistemi.
        Il malware su linux, tanto per capirci, è una
        frazione di quello per OSX Ma che 'azzo dici?Nel mondo Windows nascono più programmi malevoli ogni singolo minuto che quanti ne siano mai esistiti nella storia di Linux e Mac messi insieme.Parlare della differenza di quantità di malware tra Linux e OS X non ha proprio senso. Oltretutto il malware operativo, ovvero che riesce a portare a termine i compiti per cui è stato concepito, esiste solo su Windows.
        • assaiperple sso scrive:
          Re: Invece...
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: assaiperple sso

          Ma infatti è quantomeno da irresponsabili non

          usare antivirus, anche solo per una
          questione
          di

          "sterilizzazione" verso altri

          sistemi.

          Il malware su linux, tanto per capirci, è una

          frazione di quello per OSX

          Ma che 'azzo dici?

          Nel mondo Windows nascono più programmi malevoli
          ogni singolo minuto che quanti ne siano mai
          esistiti nella storia di Linux e Mac messi
          insieme.
          E quindi definire il malware macaco come una frazione di quello Win è sbagliato perchè.............(completa la frase scrivendo sui puntini)
          Parlare della differenza di quantità di malware
          tra Linux e OS X non ha proprio senso. Oltretutto
          il malware operativo, ovvero che riesce a portare
          a termine i compiti per cui è stato concepito,
          esiste solo su
          Windows.E quindi installare un antivirus su sistemi non windows per impedire la diffusione di malware trasmesso, ad esempio, tramite dischi condivisi, storage USB o allegati di posta non ha senso perchè............. (completa la frase scrivendo sui puntini)E comunque, no. Il malware "operativo" c'è per tutti i sistemi (MacDefender dice niente ?)
          • ruppolo scrive:
            Re: Invece...
            - Scritto da: assaiperple sso
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: assaiperple sso


            Ma infatti è quantomeno da
            irresponsabili
            non


            usare antivirus, anche solo per una

            questione

            di


            "sterilizzazione" verso altri


            sistemi.


            Il malware su linux, tanto per capirci,
            è
            una


            frazione di quello per OSX



            Ma che 'azzo dici?



            Nel mondo Windows nascono più programmi
            malevoli

            ogni singolo minuto che quanti ne siano mai

            esistiti nella storia di Linux e Mac messi

            insieme.


            E quindi definire il malware macaco come una
            frazione di quello Win è sbagliato
            perchè.............(completa la frase scrivendo
            sui
            puntini)Perché la frazione è infinitesimale, come dire che un bicchier d'acqua di mare è una frazione del mare. Non è matematicamente sbagliato, è razionalmente sbagliato. Razionalmente Windows è bersagliato dal malware (intendo bersagli centrati, non tentativi falliti), mentre Mac non lo è. E non credo (correggimi se sbaglio) che nemmeno Linux lo sia.


            Parlare della differenza di quantità di
            malware

            tra Linux e OS X non ha proprio senso.
            Oltretutto

            il malware operativo, ovvero che riesce a
            portare

            a termine i compiti per cui è stato
            concepito,

            esiste solo su

            Windows.
            E quindi installare un antivirus su sistemi non
            windows per impedire la diffusione di malware
            trasmesso, ad esempio, tramite dischi condivisi,
            storage USB o allegati di posta non ha senso
            perchè............. (completa la frase scrivendo
            sui
            puntini)perché gli svantaggi derivanti dall'uso di un antivirus (costo, rallentamenti) non bilanciano i vantaggi (una protezione da un evento mai accaduto prima).Faccio una analogia: è razionale pagare un'assicurazione per un evento che ha ragionevolmente la possibilità di capitare, ad esempio subire un furto. Non è razionale assicurarsi dal rischio che un satellite artificiale possa, cadendo, colpire la nostra casa o la nostra macchina.Ci sono eventi nel passato di OS X che giustificano la spesa di risorse per proteggersi dal malware? Secondo me, no. Tanto più che Apple già provvede a stroncare in partenza questi primi timidi tentativi.
            E comunque, no. Il malware "operativo" c'è per
            tutti i sistemi (MacDefender dice niente
            ?)Si, mi dice di un programma che devi scaricare e installare, fornendo pure la password.Mi dice anche che chi non si fida che il Mac è sicuro è giusto che se la prenda il quel posto @^Quel tipo di malware se lo becca solo chi i pericoli se li va a cercare col lumino.
          • FDG scrive:
            Re: Invece...
            - Scritto da: ruppolo
            Ci sono eventi nel passato di OS X che
            giustificano la spesa di risorse per proteggersi
            dal malware? Secondo me, no. Tanto più che Apple
            già provvede a stroncare in partenza questi primi
            timidi tentativi.Penso pure io così. Ma aspetto a vedere prima di scommetterci tutto, compresa la convinzione che non sarà mai necessario proteggere il mac.Certo, io sono riuscito a sopravvivere pure con Windows XP e senza antivirus. Ma non usavo explorer, non andavo in siti strani, il computer era l'unica macchina Windows in LAN ed era dietro NAT, non raggiungibile dall'esterno...
        • gnammolo scrive:
          Re: Invece...
          Ruppolo e sei un esperto di informatica! Se non hai un antivirus sul mac potresti essere portatore sano di infezioni verso altri sistemi operativi! Inoltri una mail con un doc infetto ad un contatto che usa windows e propaghi l'infezione! Cavolo è semplice!
          • assaiperple sso scrive:
            Re: Invece...
            Più leggo le risposte di ruppolo e più mi convinco che sia un astroturfer d'alto bordo.L'alternativa è molto più triste e pericolosa: crede (in senso quasi religioso) VERAMENTE a quello che dice, con tutto ciò che questo comporta....
          • ruppolo scrive:
            Re: Invece...
            - Scritto da: gnammolo
            Ruppolo e sei un esperto di informatica! Se non
            hai un antivirus sul mac potresti essere
            portatore sano di infezioni verso altri sistemi
            operativi!Oh, come mi dispiace @^ (rotfl)
            Inoltri una mail con un doc infetto ad
            un contatto che usa windows e propaghi
            l'infezione! Cavolo è
            semplice!MAGARI fosse così semplice affossare Windows... (rotfl)
          • gnammolo scrive:
            Re: Invece...
            bella etica professionale, oltre che notevole competenza
          • Lord Kap scrive:
            Re: Invece...
            - Scritto da: gnammolo
            bella etica professionale, oltre che
            notevole competenzaMa d'altronde è un professionista...
        • cereal K scrive:
          Re: Invece...
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: assaiperple sso

          Ma infatti è quantomeno da irresponsabili non

          usare antivirus, anche solo per una
          questione
          di

          "sterilizzazione" verso altri

          sistemi.

          Il malware su linux, tanto per capirci, è una

          frazione di quello per OSX

          Ma che 'azzo dici?

          Nel mondo Windows nascono più programmi malevoli
          ogni singolo minuto che quanti ne siano mai
          esistiti nella storia di Linux e Mac messi
          insieme.

          Parlare della differenza di quantità di malware
          tra Linux e OS X non ha proprio senso. Oltretutto
          il malware operativo, ovvero che riesce a portare
          a termine i compiti per cui è stato concepito,
          esiste solo su
          Windows.non capisci un XXXXX di informatica
        • iome scrive:
          Re: Invece...
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: assaiperple sso

          Ma infatti è quantomeno da irresponsabili non

          usare antivirus, anche solo per una
          questione
          di

          "sterilizzazione" verso altri

          sistemi.

          Il malware su linux, tanto per capirci, è una

          frazione di quello per OSX

          Ma che 'azzo dici?

          Nel mondo Windows nascono più programmi malevoli
          ogni singolo minuto che quanti ne siano mai
          esistiti nella storia di Linux e Mac messi
          insieme.

          Parlare della differenza di quantità di malware
          tra Linux e OS X non ha proprio senso. Oltretutto
          il malware operativo, ovvero che riesce a portare
          a termine i compiti per cui è stato concepito,
          esiste solo su
          Windows.ma basta! basta, basta! portatelo via, fate qualcosa, ma non c'e' nessuno??? diocirsto, gli infermieri che fanno, dormono???
          • cereal K scrive:
            Re: Invece...
            - Scritto da: iome
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: assaiperple sso


            Ma infatti è quantomeno da irresponsabili
            non


            usare antivirus, anche solo per una

            questione

            di


            "sterilizzazione" verso altri


            sistemi.


            Il malware su linux, tanto per capirci, è
            una


            frazione di quello per OSX



            Ma che 'azzo dici?



            Nel mondo Windows nascono più programmi malevoli

            ogni singolo minuto che quanti ne siano mai

            esistiti nella storia di Linux e Mac messi

            insieme.



            Parlare della differenza di quantità di malware

            tra Linux e OS X non ha proprio senso.
            Oltretutto

            il malware operativo, ovvero che riesce a
            portare

            a termine i compiti per cui è stato concepito,

            esiste solo su

            Windows.

            ma basta! basta, basta! portatelo via, fate
            qualcosa, ma non c'e' nessuno??? diocirsto, gli
            infermieri che fanno,
            dormono???se fosse cattolico direbbe che la terra è nata 7000 anni fa e quando si parlerà di dinosauri entrerà in moto la fede cieca e prona dicendo che non significano nulla
      • FDG scrive:
        Re: Invece...
        - Scritto da: assaiperple sso
        Ma infatti è quantomeno da irresponsabili non
        usare antivirus...Ho capito cosa intendi e capisco benissimo l'obiezione. Ma per accettare un antivirus sul mio computer pretendo che sia leggero e poco invasivo. Altrimenti è peggio che averlo.
        • assaiperple sso scrive:
          Re: Invece...
          Poco invasivo --
          demone. Di meno invasivo c'è solo il sorgente scritto a penna su un postit :)Per il leggero temo ci sia poco da fare, quel che è certo è che macigni assoluti tipo Norton o McAfee sarebbe il caso di evitarli se non su macchine parecchio carrozzate....
        • cereal K scrive:
          Re: Invece...
          - Scritto da: FDG
          - Scritto da: assaiperple sso


          Ma infatti è quantomeno da irresponsabili non

          usare antivirus...

          Ho capito cosa intendi e capisco benissimo
          l'obiezione. Ma per accettare un antivirus sul
          mio computer pretendo che sia leggero e poco
          invasivo. Altrimenti è peggio che
          averlo.sul mac ci sta l'antivirus, dal 2008 per la precisione, non lo sapevi? informati sulla sua reale utilità
          • FDG scrive:
            Re: Invece...
            - Scritto da: cereal K
            sul mac ci sta l'antivirus...S'è discusso tanto sul fatto che questo antivirus non fosse un vero e proprio antivirus...
          • cereal K scrive:
            Re: Invece...
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: cereal K


            sul mac ci sta l'antivirus...

            S'è discusso tanto sul fatto che questo antivirus
            non fosse un vero e proprio
            antivirus...quindi quale sarebbe l'utilità di mantenere attivo nel sistema un accrocchio in tipico stile apple dalla dubbia utilità e continuando a professare i dogmi della casa madre "mac è sicuro"?
          • nome e cognome scrive:
            Re: Invece...

            S'è discusso tanto sul fatto che questo antivirus
            non fosse un vero e proprio
            antivirus...Vabbè ma si discute anche tanto sul fatto che macosx non sia un vero e proprio sistema operativo.
      • MacGeek scrive:
        Re: Invece...
        - Scritto da: assaiperple sso
        Ma infatti è quantomeno da irresponsabili non
        usare antivirus, anche solo per una questione di
        "sterilizzazione" verso altri
        sistemi.
        Il malware su linux, tanto per capirci, è una
        frazione di quello per OSX (il quale è a sua
        volta una frazione di quello per Winzozz), ma
        Clamav (Avast, AVG, McAfee....) esiste comunque,
        proprio per questo motivo.Un antivirus su Mac non serve a niente perché:1) NON CI SONO VIRUS. Anche questo è solo un Trojan, anche se ba*tardo.2) Ci pensa mamma Apple con gli aggiornamenti dell'OS e a bloccare questo genere di malware. Basta tenere l'OS aggiornato.
        • assaiperple sso scrive:
          Re: Invece...
          - Scritto da: MacGeek
          - Scritto da: assaiperple sso

          Ma infatti è quantomeno da irresponsabili non

          usare antivirus, anche solo per una
          questione
          di

          "sterilizzazione" verso altri

          sistemi.

          Il malware su linux, tanto per capirci, è una

          frazione di quello per OSX (il quale è a sua

          volta una frazione di quello per Winzozz), ma

          Clamav (Avast, AVG, McAfee....) esiste
          comunque,

          proprio per questo motivo.

          Un antivirus su Mac non serve a niente perché:

          1) NON CI SONO VIRUS. Anche questo è solo un
          Trojan, anche se
          ba*tardo.

          2) Ci pensa mamma Apple con gli aggiornamenti
          dell'OS e a bloccare questo genere di malware.
          Basta tenere l'OS
          aggiornato.Ma ci siete o ci fate, macachi miei belli ?Manco più sapete leggere quello che quotate, o vi sfugge il significato di "sanificazione" e "responsabilità verso altri" ?Sulle mie macchine (linux) Clamav è installato proprio per questo motivo: per evitare che eventuale XXXXX arrivata da altrove venga fatta passare senza colpo ferire. Concetto troppo complesso da recepire ?
          • MacGeek scrive:
            Re: Invece...
            - Scritto da: assaiperple sso
            - Scritto da: MacGeek

            - Scritto da: assaiperple sso


            Ma infatti è quantomeno da
            irresponsabili
            non


            usare antivirus, anche solo per una

            questione

            di


            "sterilizzazione" verso altri


            sistemi.


            Il malware su linux, tanto per capirci,
            è
            una


            frazione di quello per OSX (il quale è
            a
            sua


            volta una frazione di quello per
            Winzozz),
            ma


            Clamav (Avast, AVG, McAfee....) esiste

            comunque,


            proprio per questo motivo.



            Un antivirus su Mac non serve a niente
            perché:



            1) NON CI SONO VIRUS. Anche questo è solo un

            Trojan, anche se

            ba*tardo.



            2) Ci pensa mamma Apple con gli aggiornamenti

            dell'OS e a bloccare questo genere di
            malware.

            Basta tenere l'OS

            aggiornato.
            Ma ci siete o ci fate, macachi miei belli ?
            Manco più sapete leggere quello che quotate, o vi
            sfugge il significato di "sanificazione" e
            "responsabilità verso altri"
            ?
            Sulle mie macchine (linux) Clamav è installato
            proprio per questo motivo: per evitare che
            eventuale XXXXX arrivata da altrove venga fatta
            passare senza colpo ferire.Scusa, ma chissenefrega degli altri. Ci pensassero loro. Perché devo farlo io?
          • assaiperple sso scrive:
            Re: Invece...
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: assaiperple sso

            - Scritto da: MacGeek


            - Scritto da: assaiperple sso



            Ma infatti è quantomeno da

            irresponsabili

            non



            usare antivirus, anche solo per una


            questione


            di



            "sterilizzazione" verso altri



            sistemi.



            Il malware su linux, tanto per
            capirci,

            è

            una



            frazione di quello per OSX (il
            quale
            è

            a

            sua



            volta una frazione di quello per

            Winzozz),

            ma



            Clamav (Avast, AVG, McAfee....)
            esiste


            comunque,



            proprio per questo motivo.





            Un antivirus su Mac non serve a niente

            perché:





            1) NON CI SONO VIRUS. Anche questo è
            solo
            un


            Trojan, anche se


            ba*tardo.





            2) Ci pensa mamma Apple con gli
            aggiornamenti


            dell'OS e a bloccare questo genere di

            malware.


            Basta tenere l'OS


            aggiornato.

            Ma ci siete o ci fate, macachi miei belli ?

            Manco più sapete leggere quello che quotate,
            o
            vi

            sfugge il significato di "sanificazione" e

            "responsabilità verso altri"

            ?

            Sulle mie macchine (linux) Clamav è
            installato

            proprio per questo motivo: per evitare che

            eventuale XXXXX arrivata da altrove venga
            fatta

            passare senza colpo ferire.

            Scusa, ma chissenefrega degli altri. Ci
            pensassero loro. Perché devo farlo
            io?Eh, già.Guarda, facciamo così: domani parcheggio il camion dentro (non davanti, proprio DENTRO) la tua porta di casa, tanto è bello grosso e robusto e non si rovina di sicuro. Poi me ne vado a farmi gli affaracci miei per un paio di settimane. Se ti da fastidio spostalo.Altro che macachi, persino un paramecio vi supera in quanto a QI......
          • MacGeek scrive:
            Re: Invece...
            - Scritto da: assaiperple sso
            - Scritto da: MacGeek

            - Scritto da: assaiperple sso


            - Scritto da: MacGeek



            - Scritto da: assaiperple sso




            Ma infatti è quantomeno da


            irresponsabili


            non




            usare antivirus, anche solo
            per
            una



            questione



            di




            "sterilizzazione" verso altri




            sistemi.




            Il malware su linux, tanto per

            capirci,


            è


            una




            frazione di quello per OSX (il

            quale

            è


            a


            sua




            volta una frazione di quello
            per


            Winzozz),


            ma




            Clamav (Avast, AVG,
            McAfee....)

            esiste



            comunque,




            proprio per questo motivo.







            Un antivirus su Mac non serve a
            niente


            perché:







            1) NON CI SONO VIRUS. Anche questo
            è

            solo

            un



            Trojan, anche se



            ba*tardo.







            2) Ci pensa mamma Apple con gli

            aggiornamenti



            dell'OS e a bloccare questo genere
            di


            malware.



            Basta tenere l'OS



            aggiornato.


            Ma ci siete o ci fate, macachi miei
            belli
            ?


            Manco più sapete leggere quello che
            quotate,

            o

            vi


            sfugge il significato di
            "sanificazione"
            e


            "responsabilità verso altri"


            ?


            Sulle mie macchine (linux) Clamav è

            installato


            proprio per questo motivo: per evitare
            che


            eventuale XXXXX arrivata da altrove
            venga

            fatta


            passare senza colpo ferire.



            Scusa, ma chissenefrega degli altri. Ci

            pensassero loro. Perché devo farlo

            io?
            Eh, già.
            Guarda, facciamo così: domani parcheggio il
            camion dentro (non davanti, proprio DENTRO) la
            tua porta di casa, tanto è bello grosso e robusto
            e non si rovina di sicuro. Poi me ne vado a farmi
            gli affaracci miei per un paio di settimane. Se
            ti da fastidio
            spostalo.Sei scarso con le analogie.Quello che tu dici è illegale e ti posso mandare in galera per quello.Per contro io non tenuto a fare la balia a nessuno.E poi se non me lo becco io il malware, per i motivi di cui sopra, non lo trasmetto neanche.Quindi...
            Altro che macachi, persino un paramecio vi supera
            in quanto a
            QI......Quello messo MOLTO male a QI sei tu.
          • assaiperple sso scrive:
            Re: Invece...
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: assaiperple sso

            - Scritto da: MacGeek


            - Scritto da: assaiperple sso



            - Scritto da: MacGeek




            - Scritto da: assaiperple sso





            Ma infatti è quantomeno
            da



            irresponsabili



            non





            usare antivirus, anche
            solo

            per

            una




            questione




            di





            "sterilizzazione" verso
            altri





            sistemi.





            Il malware su linux,
            tanto
            per


            capirci,



            è



            una





            frazione di quello per
            OSX
            (il


            quale


            è



            a



            sua





            volta una frazione di
            quello

            per



            Winzozz),



            ma





            Clamav (Avast, AVG,

            McAfee....)


            esiste




            comunque,





            proprio per questo
            motivo.









            Un antivirus su Mac non serve
            a

            niente



            perché:









            1) NON CI SONO VIRUS. Anche
            questo

            è


            solo


            un




            Trojan, anche se




            ba*tardo.









            2) Ci pensa mamma Apple con
            gli


            aggiornamenti




            dell'OS e a bloccare questo
            genere

            di



            malware.




            Basta tenere l'OS




            aggiornato.



            Ma ci siete o ci fate, macachi miei

            belli

            ?



            Manco più sapete leggere quello che

            quotate,


            o


            vi



            sfugge il significato di

            "sanificazione"

            e



            "responsabilità verso altri"



            ?



            Sulle mie macchine (linux) Clamav è


            installato



            proprio per questo motivo: per
            evitare

            che



            eventuale XXXXX arrivata da altrove

            venga


            fatta



            passare senza colpo ferire.





            Scusa, ma chissenefrega degli altri. Ci


            pensassero loro. Perché devo farlo


            io?

            Eh, già.

            Guarda, facciamo così: domani parcheggio il

            camion dentro (non davanti, proprio DENTRO)
            la

            tua porta di casa, tanto è bello grosso e
            robusto

            e non si rovina di sicuro. Poi me ne vado a
            farmi

            gli affaracci miei per un paio di settimane.
            Se

            ti da fastidio

            spostalo.

            Sei scarso con le analogie.
            Quello che tu dici è illegale e ti posso mandare
            in galera per
            quello.
            Per contro io non tenuto a fare la balia a
            nessuno.
            E poi se non me lo becco io il malware, per i
            motivi di cui sopra, non lo trasmetto
            neanche.

            Quindi...
            Ossignur, questi sono veramente convinti delle cagate markettare a cui hanno abboccato quando hanno venduto l'anima (e buona parte del sistema nervoso centrale) a Sua Signoria di Cupertino

            Altro che macachi, persino un paramecio vi
            supera

            in quanto a

            QI......

            Quello messo MOLTO male a QI sei tu.Eh già, io che uso un antivirus (per l'esplicita ragione di ripulire dalla XXXXX che mi arriva quanta più roba possibile, per il beneficio di chi si trova downstream rispetto a me) su di un sistema ancora meno soggetto a malware di OSX sono veramente un XXXXXXXX.....
          • Cotton scrive:
            Re: Invece...
            mi sa che stai specando "fiato", fa un po fatica a capire...
          • assaiperple sso scrive:
            Re: Invece...
            - Scritto da: Cotton
            mi sa che stai specando "fiato", fa un po fatica
            a
            capire...Ricapitolando un po' il macaco-pensiero (e già mi sto allargando un po' definendolo "pensiero"....)1) Uso un sistema chiuso come una cozza saldata, in cui nessuno a parte Apple può sbirciare. 2) Apple dice che va tutto bene e non corro rischi, non essendoci virus (specifica tipologia di malware) per Mac un antivirus (tipologia di programma così chiamata per ragioni storiche, che in realtà protegge dal malware in genere) non serve.3) I dati oggettivi mi smentiscono: i rischi ci sono. Inoltre, eventuali problemi che potrebbero essere causati da una cattiva sicurezza (sicurezza che, ricordo ai macachi qui presenti, è un proXXXXX e non uno stato...) del mio sistema non mi riguardano. XXXXX di chi viene dopo di me nella catena.4) Eventuali soluzioni contrarie al Verbo Ufficiale vengono rigettate (Steve ha detto che la roba Apple è sicura, quindi è sicura). Chi, a monte, si prodiga di non XXXXXXre nel torrente e di mettere un depuratore per il beneficio di chi sta a valle è un XXXXXXXX.Ora la domanda: ma l'ignoranza informatica e i difetti alla logica base e al senso di responsabilità verso la comunità sono un requisito per l'acquisto di un Mac o la conseguenza ?
          • Cotton scrive:
            Re: Invece...
            beh a uno la sopra si è dovuto spiegare come sia possibile beccarsi del malware da una chiavetta... questo la dice tutta direi.
  • ruppolo scrive:
    La differenza con il mondo Windows
    È che lì il malware colpisce e affonda. Su Mac, quel poco (nulla, rispetto Windows) è sempre stato potenziale. Per quanto mi riguarda non è ancora arrivata l'ora di pensare ad un antivirus.
    • Shiba scrive:
      Re: La differenza con il mondo Windows
      - Scritto da: ruppolo
      È che lì il malware colpisce e affonda.
      Su Mac, quel poco (nulla, rispetto Windows) è
      sempre stato potenziale.

      Per quanto mi riguarda non è ancora arrivata
      l'ora di pensare ad un
      antivirus.L'antivirus non serve a una XXXX su nessun sistema.
      • Mux scrive:
        Re: La differenza con il mondo Windows
        - Scritto da: Shiba
        - Scritto da: ruppolo

        È che lì il malware colpisce e affonda.

        Su Mac, quel poco (nulla, rispetto Windows) è

        sempre stato potenziale.



        Per quanto mi riguarda non è ancora arrivata

        l'ora di pensare ad un

        antivirus.

        L'antivirus non serve a una XXXX su nessun
        sistema.presente! Mai installato un antivirus!Mai sucXXXXX niente!!!
        • ruppolo scrive:
          Re: La differenza con il mondo Windows
          - Scritto da: Mux
          - Scritto da: Shiba

          - Scritto da: ruppolo


          È che lì il malware colpisce e
          affonda.



          Su Mac, quel poco (nulla, rispetto
          Windows)
          è


          sempre stato potenziale.





          Per quanto mi riguarda non è ancora
          arrivata


          l'ora di pensare ad un


          antivirus.



          L'antivirus non serve a una XXXX su nessun

          sistema.

          presente! Mai installato un antivirus!
          Mai sucXXXXX niente!!!Pensi che un PC zombizzato avvisi il suo ignaro utente?
          • brain scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Mux

            - Scritto da: Shiba


            - Scritto da: ruppolo



            È che lì il malware colpisce e

            affonda.





            Su Mac, quel poco (nulla, rispetto

            Windows)

            è



            sempre stato potenziale.







            Per quanto mi riguarda non è ancora

            arrivata



            l'ora di pensare ad un



            antivirus.





            L'antivirus non serve a una XXXX su
            nessun


            sistema.



            presente! Mai installato un antivirus!

            Mai sucXXXXX niente!!!

            Pensi che un PC zombizzato avvisi il suo ignaro
            utente?Ma una mela marcia come la riconosci dall'odore? :D
          • brain scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Mux

            - Scritto da: Shiba


            - Scritto da: ruppolo



            È che lì il malware colpisce e

            affonda.





            Su Mac, quel poco (nulla, rispetto

            Windows)

            è



            sempre stato potenziale.







            Per quanto mi riguarda non è ancora

            arrivata



            l'ora di pensare ad un



            antivirus.





            L'antivirus non serve a una XXXX su
            nessun


            sistema.



            presente! Mai installato un antivirus!

            Mai sucXXXXX niente!!!

            Pensi che un PC zombizzato avvisi il suo ignaro
            utente?Per i mac come funziona invece, si accende l'icona di san giobbe? :D
          • ruppolo scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows
            - Scritto da: brain
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: Mux


            - Scritto da: Shiba



            - Scritto da: ruppolo




            È che lì il malware
            colpisce
            e


            affonda.







            Su Mac, quel poco (nulla,
            rispetto


            Windows)


            è




            sempre stato potenziale.









            Per quanto mi riguarda non è
            ancora


            arrivata




            l'ora di pensare ad un




            antivirus.







            L'antivirus non serve a una XXXX su

            nessun



            sistema.





            presente! Mai installato un antivirus!


            Mai sucXXXXX niente!!!



            Pensi che un PC zombizzato avvisi il suo
            ignaro

            utente?
            Per i mac come funziona invece, si accende
            l'icona di san giobbe?
            :DAmmesso che funzioni uguale, per OS X c'è 1 malware, per Windows sono milioni.
          • cereal K scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: brain

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: Mux



            - Scritto da: Shiba




            - Scritto da: ruppolo





            È che lì il malware

            colpisce

            e



            affonda.









            Su Mac, quel poco (nulla,

            rispetto



            Windows)



            è





            sempre stato potenziale.











            Per quanto mi riguarda
            non
            è

            ancora



            arrivata





            l'ora di pensare ad un





            antivirus.









            L'antivirus non serve a una
            XXXX
            su


            nessun




            sistema.







            presente! Mai installato un
            antivirus!



            Mai sucXXXXX niente!!!





            Pensi che un PC zombizzato avvisi il suo

            ignaro


            utente?

            Per i mac come funziona invece, si accende

            l'icona di san giobbe?

            :D

            Ammesso che funzioni uguale, per OS X c'è 1
            malware, per Windows sono
            milioni.già, uno solo per mac fa fuori quasi 700mila mac, l'1% del totale, i millemila malware per windows 7 infettano lo 0,07% del totale dello share, considerando anche xp si raggiunge lo 1,3% del totale e si parla di centinaia di migliaia di malware diversi, se solo uno blocca i mac in questo modo immaginati quando ne usciranno diversidimmi la verità sei stupido vero?
          • brain scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: brain

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: Mux



            - Scritto da: Shiba




            - Scritto da: ruppolo





            È che lì il malware

            colpisce

            e



            affonda.









            Su Mac, quel poco (nulla,

            rispetto



            Windows)



            è





            sempre stato potenziale.











            Per quanto mi riguarda
            non
            è

            ancora



            arrivata





            l'ora di pensare ad un





            antivirus.









            L'antivirus non serve a una
            XXXX
            su


            nessun




            sistema.







            presente! Mai installato un
            antivirus!



            Mai sucXXXXX niente!!!





            Pensi che un PC zombizzato avvisi il suo

            ignaro


            utente?

            Per i mac come funziona invece, si accende

            l'icona di san giobbe?

            :D

            Ammesso che funzioni uguale, per OS X c'è 1
            malware, per Windows sono
            milioni.pensa hai vantaggi: quando arriverà il secondo potrete parlare di un'incremento di quote del 50% :D
          • Cotton scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows
            beh intanto 1 c'è, questo non lo toglie nessuno.... e poi degli altri che ce frega ? siamo qui a parlare di apple che mi pare stia collezionando un po di figuracce fra malware e difetti vari..... insomma che dire si mostra per quello che è ed è sempre stata, una normalissima azienda di telefonia ....
          • nome e cognome scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows

            Ammesso che funzioni uguale, per OS X c'è 1
            malware, per Windows sono
            milioni.Beh fa piacere, significa che la rete di mac zombi è più facile da controllare.
      • ruppolo scrive:
        Re: La differenza con il mondo Windows
        - Scritto da: Shiba
        - Scritto da: ruppolo

        È che lì il malware colpisce e affonda.

        Su Mac, quel poco (nulla, rispetto Windows) è

        sempre stato potenziale.



        Per quanto mi riguarda non è ancora arrivata

        l'ora di pensare ad un

        antivirus.

        L'antivirus non serve a una XXXX su nessun
        sistema.Una ragione in più per scegliere piattaforme con meno malware.
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: La differenza con il mondo Windows
          - Scritto da: ruppolo
          Una ragione in più per scegliere piattaforme con
          meno
          malware.Meno malware, meno applicativi, meno device, meno modelli di macchine, meno prezzi favorevoli...
          • ruppolo scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: ruppolo


            Una ragione in più per scegliere piattaforme
            con

            meno

            malware.

            Meno malware, meno applicativi,Questo non è certo il caso di OS X, e tanto meno di iOS.
            meno device,Questo è un grosso vantaggio (e se vuoi ne possiamo discutere).
            meno
            modelli di macchine,Mi sembra una ripetizione di "meno device",
            meno prezzi
            favorevoli...I prezzi sono accessibilissimi, altrimenti non avremo che un terzo dei giovani americani possiede un iPhone o che il MacBook Air sia il portatile più venduto al mondo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 aprile 2012 11.37-----------------------------------------------------------
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows
            - Scritto da: ruppolo
            Questo non è certo il caso di OS X, e tanto meno
            di
            iOS.OSX ha meno software di Windows! E cosa c'entra iOS? Stiamo parlando di OSX.

            meno device,

            Questo è un grosso vantaggio (e se vuoi ne
            possiamo
            discutere).Meno dispositivi esterni (ovvero periferiche). Mi sono espresso male.
            I prezzi sono accessibilissimi, altrimenti non
            avremo che un terzo dei giovani americani
            possiede un iPhone o che il MacBook Air sia il
            portatile più venduto al
            mondo.Il Mac Air sarà forse il più venduto al mondo ma perchè gli ultrabook sono ancora pochi e la concorrenza viene contata in termini separati. Prova a sommare i portatili di HP, Samsung, Lenovo, Asus, ecc.E l'iPhone cosa c'entra? Non stiamo parlando di personal computer?
        • assaiperple sso scrive:
          Re: La differenza con il mondo Windows
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: Shiba

          - Scritto da: ruppolo


          È che lì il malware colpisce e
          affonda.



          Su Mac, quel poco (nulla, rispetto
          Windows)
          è


          sempre stato potenziale.





          Per quanto mi riguarda non è ancora
          arrivata


          l'ora di pensare ad un


          antivirus.



          L'antivirus non serve a una XXXX su nessun

          sistema.

          Una ragione in più per scegliere piattaforme con
          meno
          malware.Giuro, non riesco a capire se per scrivere simili XXXXXte vieni pagato oppure se sei semplicemente entrato in uno stadio di sudditanza psicologica nei confronti di Apple (tipo cultista di lungo corso, tanto per capirci). Probabilmente entrambe le cose, dato la tua presenza "strategica" in determinati thread e il tipo di risposte che dai
          • FDG scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows
            - Scritto da: assaiperple sso
            Giuro, non riesco a capire...E' in crisi, meno sicuro di se e deve cercare rassicurazioni. E per fare questo si ripete ;)
          • krane scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows
            - Scritto da: assaiperple sso
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: Shiba
            Giuro, non riesco a capire se per scrivere simili
            XXXXXte vieni pagato oppure se sei semplicemente
            entrato in uno stadio di sudditanza psicologica
            nei confronti di Apple (tipo cultista di lungo
            corso, tanto per capirci). Probabilmente entrambe
            le cose, dato la tua presenza "strategica" in
            determinati thread e il tipo di risposte che
            daiE' allucinante la sua fede... Forse ha sbattuto la testa forte forte contro un mac da piccolo come Obelix.
        • Shiba scrive:
          Re: La differenza con il mondo Windows
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: Shiba

          - Scritto da: ruppolo


          È che lì il malware colpisce e
          affonda.



          Su Mac, quel poco (nulla, rispetto
          Windows)
          è


          sempre stato potenziale.





          Per quanto mi riguarda non è ancora
          arrivata


          l'ora di pensare ad un


          antivirus.



          L'antivirus non serve a una XXXX su nessun

          sistema.

          Una ragione in più per scegliere piattaforme con
          meno
          malware.Linux ti sta aspettando.
          • ruppolo scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows
            - Scritto da: Shiba
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: Shiba


            - Scritto da: ruppolo



            È che lì il malware colpisce e

            affonda.





            Su Mac, quel poco (nulla, rispetto

            Windows)

            è



            sempre stato potenziale.







            Per quanto mi riguarda non è ancora

            arrivata



            l'ora di pensare ad un



            antivirus.





            L'antivirus non serve a una XXXX su
            nessun


            sistema.



            Una ragione in più per scegliere piattaforme
            con

            meno

            malware.

            Linux ti sta aspettando.Può aspettare, si metta comodo.Mi spiace per il pinguino, ma di fatto per il mercato desktop e mobile non offre qualità.Un software come LibreOffice è una vergogna, da tanto male è fatto. Infatti l'unico argomento che tirano fuori per promuoverlo è che costa zero in confronto a Microsoft Office.Beh, anche l'acqua del mare è gratis, ma non vedo folle armate di bottiglie e damigiane a depredare il mare...
          • Shiba scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Shiba

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: Shiba



            - Scritto da: ruppolo




            È che lì il malware
            colpisce
            e


            affonda.







            Su Mac, quel poco (nulla,
            rispetto


            Windows)


            è




            sempre stato potenziale.









            Per quanto mi riguarda non è
            ancora


            arrivata




            l'ora di pensare ad un




            antivirus.







            L'antivirus non serve a una XXXX su

            nessun



            sistema.





            Una ragione in più per scegliere
            piattaforme

            con


            meno


            malware.



            Linux ti sta aspettando.

            Può aspettare, si metta comodo.

            Mi spiace per il pinguino, ma di fatto per il
            mercato desktop e mobile non offre
            qualità.
            Un software come LibreOffice è una vergogna, da
            tanto male è fatto. Infatti l'unico argomento che
            tirano fuori per promuoverlo è che costa zero in
            confronto a Microsoft
            Office.
            Beh, anche l'acqua del mare è gratis, ma non vedo
            folle armate di bottiglie e damigiane a depredare
            il
            mare...Basta un solo argomento: ODF. Tutto il resto è porcheria informatica.
          • ruppolo scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows
            - Scritto da: Shiba
            Basta un solo argomento: ODF. Tutto il resto è
            porcheria
            informatica.In mia opinione la qualità del software che vado ad utilizzare è più importante del formato nativo in cui il documento viene salvato.Io uso, per scrivere, TextEdit e Pages. Da questi software, di ottima fattura, posso esportare in vari formati, questo mi è sufficiente. Di certo non mi vado a guastare la vita usando strumenti mal fatti solo per il "gusto" di salvare nativamente in un formato open.
          • Shiba scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Shiba

            Basta un solo argomento: ODF. Tutto il resto
            è

            porcheria

            informatica.

            In mia opinione la qualità del software che vado
            ad utilizzare è più importante del formato nativo
            in cui il documento viene
            salvato.
            Io uso, per scrivere, TextEdit e Pages. Da questi
            software, di ottima fattura, posso esportare in
            vari formati, questo mi è sufficiente. Di certo
            non mi vado a guastare la vita usando strumenti
            mal fatti solo per il "gusto" di salvare
            nativamente in un formato
            open.Che vuoi che ti dica, sarà che una suite che supporta nativamente e completamente (bello TextEdit, un po' come Wordpad insomma) un formato libero e standard ISO ha il suo fascino. Almeno rispetto ad un'altra che molla file che vi modificate solo voi.PS: esportare in un formato diverso è e sempre sarà una XXXXXta tremenda, non tirarlo neppure in ballo per favore.
          • MacGeek scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows
            - Scritto da: Shiba
            Che vuoi che ti dica, sarà che una suite che
            supporta nativamente e completamente (bello
            TextEdit, un po' come Wordpad insomma) un formato
            libero e standard ISO ha il suo fascino. Almeno
            rispetto ad un'altra che molla file che vi
            modificate solo
            voi.
            PS: esportare in un formato diverso è e sempre
            sarà una XXXXXta tremenda, non tirarlo neppure in
            ballo per
            favore.Un formato standard è un'utopia. Un formato standard significa che i 2 programmi che l'adottano sono funzionalmente uguali. Quindi altri programmi non possono innovare e aggiungere funzionalità che li rendono migliori.Un formato di interscambio intermedio ha più senso. Il PDF, per esempio, è un eccellente formato di interscambio per delle pagine stampate. Non le puoi editare? Ok, non tutti i programmi possono avere le funzionalità di un InDesign o anche di Pages (ci sono differenze delle librerie grafiche e tipografiche degli OS, ad esempio).Si può però pensare ad un formato di interscambio con un minino di funzionalità accettabile per la funzionalità richiesta (scrittura testi, fogli elettronici, ecc) che altri programmi possono scrivere/leggere. Per questo ODF può anche andare bene. Ma è sempre un "minimo comune denominatore". Ci sarà sempre qualcuno che vorrà fare qualcosa oltre standard ed è giusto che sia così, perché uno standard è necessariamente ingessato e blocca l'innovazione.
          • Cotton scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows
            - Scritto da: MacGeek Ci sarà sempre qualcuno che vorrà
            fare qualcosa oltre standard ed è giusto che sia
            così, perché uno standard è necessariamente
            ingessato e blocca
            l'innovazione.cavolo.... oltre lo standard .... potremmo dirlo a chi di standard vive.. praticamente tutta la comunità tecnico/scientifica e chiudiamo una volta per tutte Sistema internazionale di unità di misura che di standard ne sforna anche troppi, laboratori e centri di ricerca potete anche chiudere.. buttate tutti i vostri standard che c'è sto tizio, l'incredibile macgeek, che ce ne fa di nuovi e sempre oltre e sopratutto sempre diversi (un cm oggi varrà un kilogrammo domani)...ma, bambino mio, andare a scuola a studiare no è?
          • MacGeek scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows
            - Scritto da: Cotton
            - Scritto da: MacGeek
            Ci sarà sempre qualcuno che vorrà

            fare qualcosa oltre standard ed è giusto che
            sia

            così, perché uno standard è necessariamente

            ingessato e blocca

            l'innovazione.

            cavolo.... oltre lo standard .... potremmo dirlo
            a chi di standard vive.. praticamente tutta la
            comunità tecnico/scientifica e chiudiamo una
            volta per tutte Sistema internazionale di unità
            di misura che di standard ne sforna anche troppi,
            laboratori e centri di ricerca potete anche
            chiudere.. buttate tutti i vostri standard che
            c'è sto tizio, l'incredibile macgeek, che ce ne
            fa di nuovi e sempre oltre e sopratutto sempre
            diversi (un cm oggi varrà un kilogrammo
            domani)...

            ma, bambino mio, andare a scuola a studiare no è?Te lo dico in un altro modo, forse così capisci meglio: M$ Office e LibreOffice fanno CA*ARE rispetto a Pages sotto molti aspetti e non avranno mai tutti i controlli tipografici che ha InDesign.Quindi, no, uno standard software non basta per tutti. Questo non ha niente a che fare con standard di altro tipo. Qui si sta parlando di SOFTWARE e di funzionalità di un SOFTWARE. Non è una ricetta per fare il calcestruzzo o un metodica per analizzare l'1,2,3-Trimetil-benzene.
          • Cotton scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows
            non cercare di gestire un discorso che non sei in grado di "capire"..... visto che anche l'informatica vive di standard...... a partire dai proXXXXXri finendo ai protocolli di tutti i tipi (linguaggi di programmazione compresi) ..... lascia perdere.Geeka meno e studia di piu'.
          • Cotton scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows
            mo ci siamo :) e concordo pure. W la proprietà lessicale.....
          • Cotton scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows
            TextEdit e Pages sarebbero di ottima fattura ? mai viste ciofeche peggiori .... sei sicuro di essere un esperto ?????
          • FDG scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows
            - Scritto da: Shiba
            Basta un solo argomento: ODF. Tutto il resto è
            porcheria informatica.Fanatismo religioso? No grazie!
          • krane scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: Shiba


            Basta un solo argomento: ODF. Tutto il resto
            è

            porcheria informatica.

            Fanatismo religioso? No grazie!No, formati interoperabili, pretenderli e' fanatismo ?
          • FDG scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: FDG

            - Scritto da: Shiba




            Basta un solo argomento: ODF. Tutto il
            resto

            è


            porcheria informatica.



            Fanatismo religioso? No grazie!

            No, formati interoperabili, pretenderli e'
            fanatismo?Non ha scritto questo.
          • krane scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: FDG


            - Scritto da: Shiba



            Basta un solo argomento: ODF.
            Tutto
            il

            resto


            è



            porcheria informatica.





            Fanatismo religioso? No grazie!



            No, formati interoperabili, pretenderli e'

            fanatismo?

            Non ha scritto questo."Basta un solo argomento: ODF. Tutto il resto è porcheria informatica."Analisi logica ????E cos'avrebbe scritto ?
          • FDG scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows
            - Scritto da: krane
            "Basta un solo argomento: ODF. Tutto il resto è
            porcheria
            informatica."

            Analisi logica ????
            E cos'avrebbe scritto ?Una trollata? Sinceramente cosa puoi rispondere ad uno che fa affermazioni così categoriche.
          • Shiba scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: krane


            "Basta un solo argomento: ODF. Tutto il
            resto
            è

            porcheria

            informatica."



            Analisi logica ????

            E cos'avrebbe scritto ?

            Una trollata? Sinceramente cosa puoi rispondere
            ad uno che fa affermazioni così
            categoriche.Si chiamano opinioni. A meno che io non sia il tuo dio, in quel caso tutto quello che dico lo vedi come il vero in cielo e in terra.
          • Shiba scrive:
            Re: La differenza con il mondo Windows
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: FDG


            - Scritto da: Shiba






            Basta un solo argomento: ODF.
            Tutto
            il

            resto


            è



            porcheria informatica.





            Fanatismo religioso? No grazie!



            No, formati interoperabili, pretenderli e'

            fanatismo?

            Non ha scritto questo.Non ho scritto neppure quello che sostieni tu. Se devo scegliere tra le due interpretazioni, quella di krane è la più vicina.
    • FDG scrive:
      Re: La differenza con il mondo Windows
      - Scritto da: ruppolo
      Per quanto mi riguarda non è ancora arrivata
      l'ora di pensare ad un antivirus.Io invece sono un nostalgico del Disinfectant.http://en.wikipedia.org/wiki/Disinfectant_%28software%29
      • MacGeek scrive:
        Re: La differenza con il mondo Windows
        - Scritto da: FDG
        - Scritto da: ruppolo


        Per quanto mi riguarda non è ancora arrivata

        l'ora di pensare ad un antivirus.

        Io invece sono un nostalgico del Disinfectant.

        http://en.wikipedia.org/wiki/Disinfectant_%28softwComunque su OS X ancora zero virus propriamente detti. Anche questo non lo è.È un trojan. Un antivirus non serve a niente. Basta tenere l'OS aggiornato e ci pensa mamma Apple.
        • FDG scrive:
          Re: La differenza con il mondo Windows
          - Scritto da: MacGeek
          Comunque su OS X ancora zero virus propriamente
          detti.Be, il virus era definito tale perché si annidava dentro un'applicazione. L'analogia col virus biologico e la cellula sono evidenti.
          Anche questo non lo. è È un trojan. No, un trojan fa finta di essere qualcos'altro per essere attivato e non sfrutta un buco di sistema. Non è questo il caso, visto che ti basta andare su un sito che frutta il buco di java per installarsi (con i permessi dell'utente).Sinceramente non so come si potrebbe definire. Un worm non autoreplicante?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 aprile 2012 14.35-----------------------------------------------------------
    • max scrive:
      Re: La differenza con il mondo Windows
      - Scritto da: ruppolo
      È che lì il malware colpisce e affonda.
      Su Mac, quel poco (nulla, rispetto Windows) è
      sempre stato potenziale.

      Per quanto mi riguarda non è ancora arrivata
      l'ora di pensare ad un
      antivirus.Fai male. Io una volta ho dovuto rimandare di un giorno la consegna di un lavoro a causa di una mia chiavetta che in un modo o in un altro (le chiavette girano, sono fatte apposta, si sarà infettata da un PC) era stata infettata, e la ditta che doveva farmi un'edizione DVD ha attaccato la chiavetta su cui avevo le grafiche, l'ha staccata subito e m'ha rimandato a casa. ho scaricato kaspersky e ho trovato il virus. se l'avessi avuto prima, e avessi fatto la scansione, mi sarei evitato l'inconveniente...non sei un buon professionista, come in quell'occasione non lo ero stato io...
      • ruppolo scrive:
        Re: La differenza con il mondo Windows
        - Scritto da: max
        - Scritto da: ruppolo

        È che lì il malware colpisce e affonda.

        Su Mac, quel poco (nulla, rispetto Windows) è

        sempre stato potenziale.



        Per quanto mi riguarda non è ancora arrivata

        l'ora di pensare ad un

        antivirus.

        Fai male. Io una volta ho dovuto rimandare di un
        giorno la consegna di un lavoro a causa di una
        mia chiavetta che in un modo o in un altro (le
        chiavette girano, sono fatte apposta, si sarà
        infettata da un PC) era stata infettata, e la
        ditta che doveva farmi un'edizione DVD ha
        attaccato la chiavetta su cui avevo le grafiche,
        l'ha staccata subito e m'ha rimandato a casa. ho
        scaricato kaspersky e ho trovato il virus. se
        l'avessi avuto prima, e avessi fatto la
        scansione, mi sarei evitato
        l'inconveniente...Quale inconveniente?
        non sei un buon professionista, come in
        quell'occasione non lo ero stato
        io...Sono un ottimo professionista, se non altro per il fatto che sconsiglio l'uso di prodotti Microsoft.
        • prova123 scrive:
          Re: La differenza con il mondo Windows
          Si fà bella figura quando si fà lustro di se. Quando si spala fango sugli altri è che siamo alla frutta... alla mela appunto :D.
        • max scrive:
          Re: La differenza con il mondo Windows
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: max

          - Scritto da: ruppolo


          È che lì il malware colpisce e
          affonda.



          Su Mac, quel poco (nulla, rispetto
          Windows)
          è


          sempre stato potenziale.





          Per quanto mi riguarda non è ancora
          arrivata


          l'ora di pensare ad un


          antivirus.



          Fai male. Io una volta ho dovuto rimandare
          di
          un

          giorno la consegna di un lavoro a causa di
          una

          mia chiavetta che in un modo o in un altro
          (le

          chiavette girano, sono fatte apposta, si sarà

          infettata da un PC) era stata infettata, e la

          ditta che doveva farmi un'edizione DVD ha

          attaccato la chiavetta su cui avevo le
          grafiche,

          l'ha staccata subito e m'ha rimandato a
          casa.
          ho

          scaricato kaspersky e ho trovato il virus. se

          l'avessi avuto prima, e avessi fatto la

          scansione, mi sarei evitato

          l'inconveniente...

          Quale inconveniente?bé non so tu. se a un mio cliente serve avere un prodotto per il giorno x, darglielo il giorno dopo per me è un inconveniente. non crolla l'universo ma è un inconveniente. visto che ci sono antivirus gratis che non ti accorgi nemmeno di avere...


          non sei un buon professionista, come in

          quell'occasione non lo ero stato

          io...

          Sono un ottimo professionista, se non altro per
          il fatto che sconsiglio l'uso di prodotti
          Microsoft.ah...
    • HermanHesse Quello TOSTO! scrive:
      Re: La differenza con il mondo Windows
      Bravo Ruppolone!Fede fino alla fine :D
    • rover scrive:
      Re: La differenza con il mondo Windows
      Quandi ci penserai sarà troppo tardi.Hai ancora quel catorcio di auto o sei passato ad un modello dotato almeno di cinture di sicurezza autoavvolgenti e ABS?Per airbag e altre diavolerie moderne c'è tempo.....
  • Magutt scrive:
    Mai dire mai
    Alla faccia di chi diceva che non sarebbe MAI potuto accadere.E' il primo, è quindi matematico che succederà ancora.E ora occhio all'iPhone.:D
    • gnammolo scrive:
      Re: Mai dire mai
      no ma ios ha la sandbox e le sandobox non le buca nessuno (cit. RR)
    • brain scrive:
      Re: Mai dire mai
      - Scritto da: Magutt
      Alla faccia di chi diceva che non sarebbe MAI
      potuto
      accadere.
      E' il primo, è quindi matematico che succederà
      ancora.
      E ora occhio all'iPhone.
      :DPensa a quando partiranno milioni di sms su numeri a pagamento :@
      • cereal K scrive:
        Re: Mai dire mai
        - Scritto da: brain
        - Scritto da: Magutt

        Alla faccia di chi diceva che non sarebbe MAI

        potuto

        accadere.

        E' il primo, è quindi matematico che succederà

        ancora.

        E ora occhio all'iPhone.

        :D
        Pensa a quando partiranno milioni di sms su
        numeri a pagamento
        :@penso che non esista un singolo paese al mondo in cui sta cosa possa funzionare
        • brain scrive:
          Re: Mai dire mai
          - Scritto da: cereal K
          - Scritto da: brain

          - Scritto da: Magutt


          Alla faccia di chi diceva che non
          sarebbe
          MAI


          potuto


          accadere.


          E' il primo, è quindi matematico che
          succederà


          ancora.


          E ora occhio all'iPhone.


          :D

          Pensa a quando partiranno milioni di sms su

          numeri a pagamento

          :@

          penso che non esista un singolo paese al mondo in
          cui sta cosa possa
          funzionaretipo la telecom itaGlia con le chiamate ai numeri a pagamento dai modem a 56k? :D
          • cereal K scrive:
            Re: Mai dire mai
            - Scritto da: brain
            - Scritto da: cereal K

            - Scritto da: brain


            - Scritto da: Magutt



            Alla faccia di chi diceva che non

            sarebbe

            MAI



            potuto



            accadere.



            E' il primo, è quindi matematico
            che

            succederà



            ancora.



            E ora occhio all'iPhone.



            :D


            Pensa a quando partiranno milioni di
            sms
            su


            numeri a pagamento


            :@



            penso che non esista un singolo paese al
            mondo
            in

            cui sta cosa possa

            funzionare
            tipo la telecom itaGlia con le chiamate ai numeri
            a pagamento dai modem a 56k?
            :Dmanco più quelle visto che bisogna chiedere l'abilitazione ai numeri a pagamento
          • brain scrive:
            Re: Mai dire mai
            - Scritto da: cereal K
            - Scritto da: brain

            - Scritto da: cereal K


            - Scritto da: brain



            - Scritto da: Magutt




            Alla faccia di chi diceva che
            non


            sarebbe


            MAI




            potuto




            accadere.




            E' il primo, è quindi
            matematico

            che


            succederà




            ancora.




            E ora occhio all'iPhone.




            :D



            Pensa a quando partiranno milioni
            di

            sms

            su



            numeri a pagamento



            :@





            penso che non esista un singolo paese al

            mondo

            in


            cui sta cosa possa


            funzionare

            tipo la telecom itaGlia con le chiamate ai
            numeri

            a pagamento dai modem a 56k?

            :D

            manco più quelle visto che bisogna chiedere
            l'abilitazione ai numeri a
            pagamentoUn modo lo troveranno, non ti preoccupare ;)
          • cereal K scrive:
            Re: Mai dire mai
            - Scritto da: brain
            - Scritto da: cereal K

            - Scritto da: brain


            - Scritto da: cereal K



            - Scritto da: brain




            - Scritto da: Magutt





            Alla faccia di chi
            diceva
            che

            non



            sarebbe



            MAI





            potuto





            accadere.





            E' il primo, è quindi

            matematico


            che



            succederà





            ancora.





            E ora occhio all'iPhone.





            :D




            Pensa a quando partiranno
            milioni

            di


            sms


            su




            numeri a pagamento




            :@







            penso che non esista un singolo
            paese
            al


            mondo


            in



            cui sta cosa possa



            funzionare


            tipo la telecom itaGlia con le chiamate
            ai

            numeri


            a pagamento dai modem a 56k?


            :D



            manco più quelle visto che bisogna chiedere

            l'abilitazione ai numeri a

            pagamento
            Un modo lo troveranno, non ti preoccupare ;)nel mondo apple sarebbe semplice, basterebbe un banner con su scritto "clicca qui per un codice per scaricare l'app soffigo dall' appstore"
    • ruppolo scrive:
      Re: Mai dire mai
      - Scritto da: Magutt
      Alla faccia di chi diceva che non sarebbe MAI
      potuto
      accadere.E cos'è accaduto? La botnet ha colpito?
      E' il primo, è quindi matematico che succederà
      ancora.Anche se succede mille volte quello che è sucXXXXX, di fatto non succede niente.
      E ora occhio all'iPhone.L'iPhone ha una sicurezza che gli altri si sognano.
      • gnammolo scrive:
        Re: Mai dire mai

        Anche se succede mille volte quello che è
        sucXXXXX, di fatto non succede
        niente.Apple Logics
      • Shiba scrive:
        Re: Mai dire mai
        - Scritto da: ruppolo
        L'iPhone ha una sicurezza che gli altri si
        sognano.Nessuno era amato come il Grande Fratello.
        • ruppolo scrive:
          Re: Mai dire mai
          - Scritto da: Shiba
          - Scritto da: ruppolo

          L'iPhone ha una sicurezza che gli altri si

          sognano.

          Nessuno era amato come il Grande Fratello.Questo lo devi dire a quelli che hanno account gmail e facebook.
          • Magutt scrive:
            Re: Mai dire mai
            @_@Credi che a rischio privacy siano solo quelli con l'account gmail o facebook.Fai quasi tenerezza per la tua ignoranza.Ma non è colpa tua, è colpa della società! :D))))(a qualcuno bisognerà dare la colpa)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 aprile 2012 13.46-----------------------------------------------------------
          • Cotton scrive:
            Re: Mai dire mai
            tu dici ??? eh eh eh
      • cereal K scrive:
        Re: Mai dire mai
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Magutt

        Alla faccia di chi diceva che non sarebbe MAI

        potuto

        accadere.

        E cos'è accaduto? La botnet ha colpito?sta già colpendo


        E' il primo, è quindi matematico che
        succederà

        ancora.

        Anche se succede mille volte quello che è
        sucXXXXX, di fatto non succede
        niente.non è la prima ma la 3° botnet di computer mac, di fatto cosa pensavi succedesse che la botnet prendesse vita come un transformer? avrebbero dovuto chiamarla primus


        E ora occhio all'iPhone.

        L'iPhone ha una sicurezza che gli altri si
        sognano.HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAe lo ha sempre dimostrato aggiungo HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAuna domanda mi soggiunge, sei davvero cosi stupido o lo fai apposta?
      • cereal K scrive:
        Re: Mai dire mai
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Magutt

        Alla faccia di chi diceva che non sarebbe MAI

        potuto

        accadere.

        E cos'è accaduto? La botnet ha colpito?certo che si


        E' il primo, è quindi matematico che
        succederà

        ancora.

        Anche se succede mille volte quello che è
        sucXXXXX, di fatto non succede
        niente.ma credi che si congiunga in un transformer e si faccia chiamare prime? ma lo sai almeno cosa è una botnet?


        E ora occhio all'iPhone.

        L'iPhone ha una sicurezza che gli altri si
        sognano.iphone sicuro HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHHAAHAHAHAHAHAHo sei un troll o sei veramente ignorante
        • krane scrive:
          Re: Mai dire mai
          - Scritto da: cereal K
          - Scritto da: ruppolo

          - Scritto da: Magutt
          o sei un troll o sei veramente ignoranteNon conosci Ruppolo ??
      • Ma va la scrive:
        Re: Mai dire mai
        - Scritto da: ruppolo

        L'iPhone ha una sicurezza che gli altri si
        sognano.si e anche un sacco di difetti di fabbricazione..... è lento e costa il triplo di quello che vale ;) piu' sicuro di cosi'....
  • Fabrizio87 scrive:
    contaminazione virale Alpple
    L'evoluzione dei tempi, i virus non fanno eccezione,Attualmente Mac OS X È un ottimo bersaglio,Per tutta una serie di motivo ma la ragione fondamentale, è che la maggior parte di utenti apple non usano antivirus e alcuni non sanno nemmeno che esiste per Mac OS.Da questa semplice constatazione è sufficiente un virus anche piuttosto semplice per contaminare la maggior parte dei computer apple.A differenza di Microsoft dove necessario scrivere 100.000 virus diversi per ottenere lo stesso effetto di un solo virus sotto Max OS X.È chi ha studiato storia conosce benissimo questo fenomeno.all'epoca della conquista dell'America, il popolo precolombiano è stato decimato da semplici malattie, A differenza del popolo europeo che le stesse malattie dava un po' di febbre e via si tornava ad lavorare.
    • krane scrive:
      Re: contaminazione virale Alpple
      - Scritto da: Fabrizio87
      L'evoluzione dei tempi, i virus non fanno
      eccezione,
      Attualmente Mac OS X È un ottimo bersaglio,
      Per tutta una serie di motivo ma la ragione
      fondamentale, è che la maggior parte di utenti
      apple non usano antivirus e alcuni non sanno
      nemmeno che esiste per Mac OS.
      Da questa semplice constatazione è sufficiente un
      virus anche piuttosto semplice per contaminare la
      maggior parte dei computer apple.Si guarda, si vede dalle percentuali di diffusione di questi virus.
    • gnammolo scrive:
      Re: contaminazione virale Alpple

      A differenza del popolo europeo che le stesse
      malattie dava un po' di febbre e via si tornava
      ad
      lavorare.Che stai scherzando? quella volta si lavorava anche con la febbre!
    • gnammolo scrive:
      Re: contaminazione virale Alpple

      A differenza del popolo europeo che le stesse
      malattie dava un po' di febbre e via si tornava
      ad
      lavorare.Che stai scherzando? quella volta si lavorava anche con la febbre!
    • collione scrive:
      Re: contaminazione virale Alpple
      - Scritto da: Fabrizio87
      Attualmente Mac OS X È un ottimo bersaglio,
      Per tutta una serie di motivo ma la ragione
      fondamentale, è che la maggior parte di utenti
      apple non usano antivirus e alcuni non sanno
      nemmeno che esiste per Mac OS. sono dei gonzi col conto in banca pieno FIXED 8)
    • nome e cognome scrive:
      Re: contaminazione virale Alpple

      Attualmente Mac OS X È un ottimo bersaglio,
      Per tutta una serie di motivo ma la ragione
      fondamentale, è che la maggior parte di utenti
      apple non usano antivirus e alcuni non sanno
      nemmeno che esiste per Mac
      OS.non è colpa loro... apple gli ha lavato il cervello a forza di pubblicità come questa:http://www.youtube.com/watch?v=GQb_Q8WRL_g
    • ruppolo scrive:
      Re: contaminazione virale Alpple
      "la maggior parte"?Se per te l'1% corrisponde alla maggior parte, significa che i soldi spesi per la tua istruzione sono stati soldi buttati.
    • MeX scrive:
      Re: contaminazione virale Alpple
      non è un virus, è un trojan.Devi scaricarlo e installarlo, non te lo prendi "magicamente" inserendo una chivetta USB o ricevendo un'email quello funziona solo su Windows
      • cereal K scrive:
        Re: contaminazione virale Alpple
        - Scritto da: MeX
        non è un virus, è un trojan.

        Devi scaricarlo e installarlo, non te lo prendi
        "magicamente" inserendo una chivetta USB o
        ricevendo un'email quello funziona solo su
        Windowslol, e si vede che tu come è normale per un utente apple hai capito perfettamente come funziona sto malware, adesso puoi respirare, capisco che respirare e pensare insieme è impossibile per menti cosi limitate
      • Cotton scrive:
        Re: contaminazione virale Alpple
        - Scritto da: MeX
        non è un virus, è un trojan.

        Devi scaricarlo e installarlo, non te lo prendi
        "magicamente" inserendo una chivetta USB o
        ricevendo un'email quello funziona solo su
        Windowsstai perdendo colpi vedo, un trojan lo puoi anche "scaricare" inavvertitamente da una chiavetta in molti modi sai ... e solitamente non te lo installi consapevolmente .. dicono... secondo me non hai le idee molto chiare in merito. Fossi in te farei una scansione del tuo sistema .... non zi za mai ;)
        • MeX scrive:
          Re: contaminazione virale Alpple
          spiegami come puoi "scaricare" da una chiavetta un trojan, e soprattutto come questo trojan "scaricato per sbaglio" si avvia sul mio Mac grazie.
          • brain scrive:
            Re: contaminazione virale Alpple
            - Scritto da: MeX
            spiegami come puoi "scaricare" da una chiavetta
            un trojan, e soprattutto come questo trojan
            "scaricato per sbaglio" si avvia sul mio Mac
            grazie.vai su un sito di warez, scegli la tua app craKKata preferita, salvala su chiavetta e poi installatela da li, semplice no? :D
          • Cotton scrive:
            Re: contaminazione virale Alpple
            ad esempio: se il trojan in questione è un allegato di posta e la posta te salvi sulla chiavetta e poi la leggi (e magari "sbirci" nell'allegato) da li... ecco magia che hai installato il XXXXXn dalla chiavetta.ma bisognava proprio spiegartelo ????
    • Brick scrive:
      Re: contaminazione virale Alpple
      già macos è diventato pesante come un mattone di ghisa a forza di inserire caSS.ate mo ci manca anche l'antivirus sempre attivo.....
  • MacGeek scrive:
    Primo malware serio per OS X
    Effettivamente questo malware è duro a morire. Ogni tanto spunta un suo clone che riesce ad avere un certo sucXXXXX.Certo, sempre meglio 1 che 100.000 come su Windoze, ma ormai bisogna iniziare a stare attenti anche su Mac. Comunque pare che Apple stia lavorando a qualche sistema di eradicazione più efficace.
    • FDG scrive:
      Re: Primo malware serio per OS X
      - Scritto da: MacGeek
      Effettivamente questo malware è duro a morire.Non bastano due comandi di shell per rimuoverlo?Mi chiedo perché nessuno si sia preso la briga di fare uno stupido tool di rimozione.
      Comunque pare che Apple
      stia lavorando a qualche sistema di eradicazione
      più efficace.In teoria non dovrebbe già esserci qualcosa dentro il sistema?
      • MacGeek scrive:
        Re: Primo malware serio per OS X
        - Scritto da: FDG
        - Scritto da: MacGeek


        Effettivamente questo malware è duro a
        morire.

        Non bastano due comandi di shell per rimuoverlo?Sì, non è che sia difficile rimuoverlo. È che ogni qualche giorno rispunta fuori con una versione diversa.
        In teoria non dovrebbe già esserci qualcosa
        dentro il sistema?Dovrebbe. Ma quando c'è una nuova versione va aggiornato. E questo richiede un po' di tempo.Spero implementino un sistema che lo riconosca più a basso livello.
        • FDG scrive:
          Re: Primo malware serio per OS X
          - Scritto da: MacGeek
          Sì, non è che sia difficile rimuoverlo. È
          che ogni qualche giorno rispunta fuori con una
          versione diversa.Tipo?Comunque, il problema più impellente è la rimozione delle varianti pre-patch. Quelle penso rappresentino il grosso delle infezioni.
          • MacGeek scrive:
            Re: Primo malware serio per OS X
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: MacGeek


            Sì, non è che sia difficile rimuoverlo.
            È

            che ogni qualche giorno rispunta fuori con
            una

            versione diversa.

            Tipo?Questo malware, appunto, che è sempre lo stesso che si è affacciato più volte nel mondo Mac (non mi ricordo come lo hanno chiamato in passato), ma questa volta veicolato in modo nuovo.
      • Paolo T. scrive:
        Re: Primo malware serio per OS X
        Ci sono i periodici "aggiornamenti di sicurezza" attraverso Aggiornamento Software. Il virus rimane un problema per chi non installa questi aggiornamenti (percentuali basse, ma comunque relative a potenziali portatori).
    • brain scrive:
      Re: Primo malware serio per OS X
      - Scritto da: MacGeek
      Effettivamente questo malware è duro a morire.
      Ogni tanto spunta un suo clone che riesce ad
      avere un certo
      sucXXXXX.

      Certo, sempre meglio 1 che 100.000 come su
      Windoze, ma ormai bisogna iniziare a stare
      attenti anche su Mac.Ci stanno lavorando non ti preoccupare, presto non potrete più invidiarci :D (win)
      • MacGeek scrive:
        Re: Primo malware serio per OS X
        - Scritto da: brain
        - Scritto da: MacGeek

        Effettivamente questo malware è duro a morire.

        Ogni tanto spunta un suo clone che riesce ad

        avere un certo

        sucXXXXX.



        Certo, sempre meglio 1 che 100.000 come su

        Windoze, ma ormai bisogna iniziare a stare

        attenti anche su Mac.
        Ci stanno lavorando non ti preoccupare, presto
        non potrete più invidiarci :D
        (win)Già ne mancano solo 99999!!! AhaahAltri 2-3000 secoli e paraggiamo ;)
      • FDG scrive:
        Re: Primo malware serio per OS X
        - Scritto da: brain
        Ci stanno lavorando non ti preoccupare, presto
        non potrete più invidiarci :D
        (win)Dai, forse ce la facciamo a vedere altri due o tre di questi eventi.E' un po' difficile recupeare il terreno perso con windows ai tempi di sasser.
        • brain scrive:
          Re: Primo malware serio per OS X
          - Scritto da: FDG
          - Scritto da: brain


          Ci stanno lavorando non ti preoccupare,
          presto

          non potrete più invidiarci :D

          (win)

          Dai, forse ce la facciamo a vedere altri due o
          tre di questi
          eventi.

          E' un po' difficile recupeare il terreno perso
          con windows ai tempi di
          sasser.mai dire mai, ti ricordi questa: "i mac non hanno virus" ? :D
          • FDG scrive:
            Re: Primo malware serio per OS X
            - Scritto da: brain

            E' un po' difficile recupeare il terreno
            perso

            con windows ai tempi di

            sasser.
            mai dire mai, ti ricordi questa: "i mac non hanno
            virus" ?
            :DIo scrivo questo perché, nonostante gli errori commessi, comunque c'è un'attenzione diversa sulle problematiche di sicurezza, al contrario del passato. Questo caso spero serva a rendere Apple più pronta sulla questione degli aggiornamenti, la cosa su cui non è stata mai particolarmente solerte.
          • brain scrive:
            Re: Primo malware serio per OS X
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: brain



            E' un po' difficile recupeare il terreno

            perso


            con windows ai tempi di


            sasser.

            mai dire mai, ti ricordi questa: "i mac non
            hanno

            virus" ?

            :D

            Io scrivo questo perché, nonostante gli errori
            commessi, comunque c'è un'attenzione diversa
            sulle problematiche di sicurezza, al contrario
            del passato. Questo caso spero serva a rendere
            Apple più pronta sulla questione degli
            aggiornamenti, la cosa su cui non è stata mai
            particolarmente
            solerte.pensa a quando dovranno distribuire i dvd con il service pack di osx perchè appena si collega a internet zac zac :Dil mio di XP SP2 l'ho tenuto ;)
          • FDG scrive:
            Re: Primo malware serio per OS X
            - Scritto da: brain
            pensa a quando dovranno distribuire i dvd con il
            service pack di osx perchè appena si collega a
            internet zac zacNo, mi spiace, sasser se l'è beccato un windows con tutte le porte aperte e manco un firewall banale per proteggersi. Almeno il firewall OS X lo ha sempre avuto. Poi, se l'utente non lo usa è un altro discorso.
          • brain scrive:
            Re: Primo malware serio per OS X
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: brain


            pensa a quando dovranno distribuire i dvd
            con
            il

            service pack di osx perchè appena si collega
            a

            internet zac zac

            No, mi spiace, sasser se l'è beccato un windows
            con tutte le porte aperte e manco un firewall
            banale per proteggersi. Almeno il firewall OS X
            lo ha sempre avuto. Poi, se l'utente non lo usa è
            un altro
            discorso.contro flashback non è servito ad un razzo o sbaglio? :DQuindi non spacchiamo i marroni sui dettagli, benvenuti nel mondo reale O)
          • FDG scrive:
            Re: Primo malware serio per OS X
            - Scritto da: brain
            contro flashback non è servito ad un razzo o
            sbaglio?Certo, perché non sfrutta un buco di un protocollo server della macchina. Un problema già verificatosi su altri sistemi grazie ad altri plug-in, tipo Flash. Se non ci fossero differenze, allora non servirebbe dotare i sistemi operativi di sandbox. Eppure ogni singolo accorgimento migliora la sicurezza del sistema operativo, pur non garantendo assoluta sicurezza.
            :D
            Quindi non spacchiamo i marroni sui dettagli,
            benvenuti nel mondo reale
            O)Beh, nel mondo reale ci sono sempre stato e mi aspettavo che prima o poi sarebbe comparso qualcosa del genere... per la felicità dei trolloni che impestano questo forum ;)
          • MacGeek scrive:
            Re: Primo malware serio per OS X
            - Scritto da: brain
            mai dire mai, ti ricordi questa: "i mac non hanno virus" ?
            :DI Mac ANCORA non hanno virus!
          • brain scrive:
            Re: Primo malware serio per OS X
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: brain

            mai dire mai, ti ricordi questa: "i mac non
            hanno virus"
            ?

            :D

            I Mac ANCORA non hanno virus!abbi fede ;)
          • MacGeek scrive:
            Re: Primo malware serio per OS X
            - Scritto da: brain
            - Scritto da: MacGeek

            - Scritto da: brain


            mai dire mai, ti ricordi questa: "i mac
            non

            hanno virus"

            ?


            :D



            I Mac ANCORA non hanno virus!
            abbi fede ;)È da 10 anni che ripetete la stessa solfa.È una rosicata LUUUUUUNGA!!!!Intanto tu vai ad aggiornare il tuo antivirus...
          • brain scrive:
            Re: Primo malware serio per OS X
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: brain

            - Scritto da: MacGeek


            - Scritto da: brain



            mai dire mai, ti ricordi questa:
            "i
            mac

            non


            hanno virus"


            ?



            :D





            I Mac ANCORA non hanno virus!

            abbi fede ;)

            È da 10 anni che ripetete la stessa solfa.
            È una rosicata LUUUUUUNGA!!!!

            Intanto tu vai ad aggiornare il tuo antivirus...prova a cercare "Elk Cloner" :DAlla apple hanno una lunga storia di virus, è solo questione di tempo prima che tornino a divertirsi con voi macachi O)
          • MacGeek scrive:
            Re: Primo malware serio per OS X
            - Scritto da: brain
            antivirus...
            prova a cercare "Elk Cloner" :D
            Alla apple hanno una lunga storia di virus, è
            solo questione di tempo prima che tornino a
            divertirsi con voi macachi
            O)Sei ignorante. Quello era per un altro OS. OS X non c'entra niente con l'OS classico: sono proprio 2 OS diversi.Di virus per OS Classico ce n'erano. Tipo una trentina (anche se molti funzionanti solo con specifiche e vecchissime versioni del System). Ma è su OS X che stanno a ZERO.[img]http://a3.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-snc6/181551_193743103982856_159641917392975_630375_2167557_n.jpg[/img]Fai con comodo... ;)
          • rover scrive:
            Re: Primo malware serio per OS X
            ai fan apple la fede non manca!
    • cereal K scrive:
      Re: Primo malware serio per OS X
      - Scritto da: MacGeek
      Effettivamente questo malware è duro a morire.
      Ogni tanto spunta un suo clone che riesce ad
      avere un certo
      sucXXXXX.

      Certo, sempre meglio 1 che 100.000 come su
      Windoze, ma ormai bisogna iniziare a stare
      attenti anche su Mac. Comunque pare che Apple
      stia lavorando a qualche sistema di eradicazione
      più
      efficace.la totalità del malware per windows infetta l'1,3% dello share completo di windows considerando anche xp e vista, un singolo malware per mac fa fuori in 24 ore l'1% totale delle macchine mac, basta a definirlo insicuro per colpa delle politiche idiote di apple
      • MacGeek scrive:
        Re: Primo malware serio per OS X
        - Scritto da: cereal K
        - Scritto da: MacGeek

        Effettivamente questo malware è duro a
        morire.

        Ogni tanto spunta un suo clone che riesce ad

        avere un certo

        sucXXXXX.



        Certo, sempre meglio 1 che 100.000 come su

        Windoze, ma ormai bisogna iniziare a stare

        attenti anche su Mac. Comunque pare che Apple

        stia lavorando a qualche sistema di
        eradicazione

        più

        efficace.

        la totalità del malware per windows infetta
        l'1,3% dello share completo di windows
        considerando anche xp e vista, un singolo malware
        per mac fa fuori in 24 ore l'1% totale delle
        macchine mac, basta a definirlo insicuro per
        colpa delle politiche idiote di appleForse per 24 ore. Poi esce un update e in una settimana è tutto finito.Su Windoze ci sono sempre, e REALI. Altro che 1,3%...
        • brain scrive:
          Re: Primo malware serio per OS X
          - Scritto da: MacGeek
          - Scritto da: cereal K

          - Scritto da: MacGeek


          Effettivamente questo malware è duro a

          morire.


          Ogni tanto spunta un suo clone che
          riesce
          ad


          avere un certo


          sucXXXXX.





          Certo, sempre meglio 1 che 100.000 come
          su


          Windoze, ma ormai bisogna iniziare a
          stare


          attenti anche su Mac. Comunque pare che
          Apple


          stia lavorando a qualche sistema di

          eradicazione


          più


          efficace.



          la totalità del malware per windows infetta

          l'1,3% dello share completo di windows

          considerando anche xp e vista, un singolo
          malware

          per mac fa fuori in 24 ore l'1% totale delle

          macchine mac, basta a definirlo insicuro per

          colpa delle politiche idiote di apple

          Forse per 24 ore. Poi esce un update e in una
          settimana è tutto
          finito.Stanno lavorando anche per quello non ti preoccupare :D
        • FDG scrive:
          Re: Primo malware serio per OS X
          - Scritto da: MacGeek
          Forse per 24 ore. Poi esce un update e in una
          settimana è tutto
          finito.
          Su Windoze ci sono sempre, e REALI. Altro che
          1,3%...No, le patch le rilascia pure MS. Il problema è che un sacco di utenti che hanno windows semplicemente non aggiornano. Non si capisce perché (ho qualche sospetto), visto che al contrario su mac si aggiorna sempre.
        • cereal K scrive:
          Re: Primo malware serio per OS X

          Forse per 24 ore. Poi esce un update e in una
          settimana è tutto
          finito.
          Su Windoze ci sono sempre, e REALI. Altro che
          1,3%...allora non hai capito, l'1,3% è la totalità delle macchine windows apparentemente infette con sistemi operativi che vanno dal vecchio nt al seven, apple poteva semplicemente fare l'update quando oracle lo ha rilasciato, adesso ci sono 670mila mac infetti che continuano ad infettarsi per piccole modifiche al malware, nessun modo a parte disabilitare java per rimediare al problema ed apple dice che in 24 ore tutto è sistemato? bene, in 24 ore sono stati infettati 1% della totalità delle macchine mac, windows per arrivare all'1,3 ci ha messo qualche lustro, la apple è stata unica, non solo infettati per colpa di apple ma anche sXXXXXXX da apple che vi prende per idioti, e non solo lei
          • MacGeek scrive:
            Re: Primo malware serio per OS X
            - Scritto da: cereal K

            Forse per 24 ore. Poi esce un update e in una

            settimana è tutto

            finito.

            Su Windoze ci sono sempre, e REALI. Altro che

            1,3%...

            allora non hai capito, l'1,3% è la totalità delle
            macchine windows apparentemente infette con
            sistemi operativi che vanno dal vecchio nt al
            seven, apple poteva semplicemente fare l'update
            quando oracle lo ha rilasciato, adesso ci sono
            670mila mac infetti che continuano ad infettarsi
            per piccole modifiche al malware, Quota una fonte affidabile su quanto affermi.
            nessun modo a
            parte disabilitare java per rimediare al problema
            ed apple dice che in 24 ore tutto è sistemato?BALLE.In poche ore sono uscite patch della Apple per bloccarlo, e decine di metodi per rimuoverlo, manualmente o con applicazioni.
            bene, in 24 ore sono stati infettati 1% della
            totalità delle macchine mac, E nelle prossime 24 tornerà a zero. Danni fatti? ZERO.
            windows per arrivare
            all'1,3 ci ha messo qualche lustro,Windoze se non lo è ora è stato per anni ben sopra a quella cifra, per DECENNI, tanto che ci sono nate le INDUSTRIE sia per "combattere" i virus che per farli e sfruttarli. Con i Mac entrambi gli schieramenti avrebbero fatto la fame.
            la apple è
            stata unica, non solo infettati per colpa di
            apple ma anche sXXXXXXX da apple che vi prende
            per idioti, e non solo leiL'unico idiota è quello che crede alle balle che racconti e che continua ad usare windoze credendosi protetto da un antivirus.
          • cereal K scrive:
            Re: Primo malware serio per OS X
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: cereal K


            Forse per 24 ore. Poi esce un update e
            in
            una


            settimana è tutto


            finito.


            Su Windoze ci sono sempre, e REALI.
            Altro
            che


            1,3%...



            allora non hai capito, l'1,3% è la totalità
            delle

            macchine windows apparentemente infette con

            sistemi operativi che vanno dal vecchio nt al

            seven, apple poteva semplicemente fare
            l'update

            quando oracle lo ha rilasciato, adesso ci
            sono

            670mila mac infetti che continuano ad
            infettarsi

            per piccole modifiche al malware,

            Quota una fonte affidabile su quanto affermi.http://www.lettera43.it/tecnologia/web/internet-apple-al-lavoro-contro-il-virus-flashback_4367546937.htm qui i 670mila la stessa cifra stimata da kasperskyhttp://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2012-04-12/apple-come-microsoft-distribuira-110357.shtml?uuid=AbAX7pMF come qui stessa cosa, il fatto che il malware sia cambiato le notizie le trovi qui http://www.webpronews.com/new-variant-of-flashback-malware-exploits-unpatched-java-vulnerability-in-macs-2012-04


            nessun modo a

            parte disabilitare java per rimediare al
            problema

            ed apple dice che in 24 ore tutto è
            sistemato?

            BALLE.
            In poche ore sono uscite patch della Apple per
            bloccarlo, e decine di metodi per rimuoverlo,
            manualmente o con
            applicazioni.al momento nulla è sistemato, la botnet è attiva esattamente come afferma Boris Sharov e la stessa apple che tenta di bloccare la botnet con ridicoli tentativi di auditing


            bene, in 24 ore sono stati infettati 1% della

            totalità delle macchine mac,

            E nelle prossime 24 tornerà a zero. Danni fatti?
            ZERO.zero? come hai quantificato la cosa? come puoi anche solo sperare tu applefan di capire quali sono i danni fatti se manco apple ha le capacità di intuirlo? a parte il furto dei dati di acXXXXX a vari servizi come fai a quantificare i danni?


            windows per arrivare

            all'1,3 ci ha messo qualche lustro,

            Windoze se non lo è ora è stato per anni ben
            sopra a quella cifra, per DECENNI, tanto che ci
            sono nate le INDUSTRIE sia per "combattere" i
            virus che per farli e sfruttarli.e dove sta il link che afferma che le aziende produttrici di antivirus immettessero in rete virus di loro creazione? o sono solo congetture di un applefan e quindi valgono come sterco di cane al sole?

            Con i Mac entrambi gli schieramenti avrebbero
            fatto la
            fame.lol invece l'elemosina ve l'ha fatta microsoft per continuare a mangiare


            la apple è

            stata unica, non solo infettati per colpa di

            apple ma anche sXXXXXXX da apple che vi
            prende

            per idioti, e non solo lei

            L'unico idiota è quello che crede alle balle che
            racconti e che continua ad usare windoze
            credendosi protetto da un
            antivirus.siete in tanti idioti che credete ad apple, tu sei uno dei tanti, io ho documentato quello che dico, se segui la catena di link trovi anche che danni sta facendo la botnet di mac con lo spam, goditelo tutto applefan, e ricordati che se respiri non sei in grado di pensare tanto sei limitato
          • MacGeek scrive:
            Re: Primo malware serio per OS X
            - Scritto da: cereal K
            http://www.lettera43.it/tecnologia/web/internet-ap
            http://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2012-04-1) java è stato già patchato2) tools di rimozione (o istruzioni per farlo manualmente) esistono in abbondanza3) non mi ha quotato dove hai preso che su windoze solo l'1,3% dei PC sono infetti
            al momento nulla è sistemato, la botnet è attiva
            esattamente come afferma Boris Sharov e la stessa
            apple che tenta di bloccare la botnet con
            ridicoli tentativi di
            auditingChi lo dice che è ancora attiva? Sei alle notizie di giorni fà?Java è già stato aggiornato.Il fatto che apple blocchi alla fonte i server usati dai malware-writer non è affatto un'azione ridicola, ma molto intelligente. Molto meglio che mettere antivirus DOPO.
            zero? come hai quantificato la cosa? come puoi
            anche solo sperare tu applefan di capire quali
            sono i danni fatti se manco apple ha le capacità
            di intuirlo? a parte il furto dei dati di acXXXXX
            a vari servizi come fai a quantificare i danni?Allo stato attuale non ci sono informazioni di soldi rubati o altri danni fatti verso terzi.Linka, se sei in grado.Tu continui a cambiare nome, ma sei sempre lo stesso hater con ZERO ARGOMENTI.
            e dove sta il link che afferma che le aziende
            produttrici di antivirus immettessero in rete
            virus di loro creazione? o sono solo congetture
            di un applefan e quindi valgono come sterco di
            cane al sole?Non ho detto questo ed è irrilevante chi scrive i virus. Ma ci sono ASSOCIAZIONI a scopo di lucro che lo fanno. Cioè esiste un'INDUSTRIA.E ancora più grossa è quella per rimuovere detti virus.Gli antivirus, dopo i programmi M$, sono gli unici software venduti in massa su PC.Tutto ciò non esiste su Mac. Anche se queste mega-aziende di antivirus provano a convincere alcuni ingenui neo-utenti Mac che i loro prodotti servono a qualcosa.In genere, quelli che ci cascano, sono solo gli ex utOnti windoze.
            siete in tanti idioti che credete ad apple, tu
            sei uno dei tanti, io ho documentato quello che
            dico, se segui la catena di link trovi anche che
            danni sta facendo la botnet di mac con lo spam,
            goditelo tutto applefan, e ricordati che se
            respiri non sei in grado di pensare tanto sei
            limitatoI tuoi link non dicono niente di quanto affermi. Sei solo un BUGIARDO.
          • bertuccia scrive:
            Re: Primo malware serio per OS X
            - Scritto da: MacGeek

            Tu continui a cambiare nome, ma sei sempre lo
            stesso hater con ZERO ARGOMENTI.è stato sbugiardato talmente tante volteha preso talmente tante bastonateche ogni volta è costretto a cambiare nick, il roditore :Dma sappiamo bene chi èSayonara, sfigato!! (rotfl)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 aprile 2012 18.00-----------------------------------------------------------
          • cereal K scrive:
            Re: Primo malware serio per OS X
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: cereal K


            http://www.lettera43.it/tecnologia/web/internet-ap


            http://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2012-04-

            1) java è stato già patchato
            2) tools di rimozione (o istruzioni per farlo
            manualmente) esistono in
            abbondanza
            3) non mi ha quotato dove hai preso che su
            windoze solo l'1,3% dei PC sono
            infetti1)java è stato patchato più di un mese fa dalla oracle e apple non ha integrato l'aggiornamento, ecco il perchè del problema2) i tools esistono ed alche i metodi, peccato che a seconda del tipo di trojan servano metodi diversi, hai presente quando dicevo delle varianti del malware?3)su zednet, non trovo il link al momento ma era un articolo commentato da wilcox


            al momento nulla è sistemato, la botnet è
            attiva

            esattamente come afferma Boris Sharov e la
            stessa

            apple che tenta di bloccare la botnet con

            ridicoli tentativi di

            auditing

            Chi lo dice che è ancora attiva? apple ancora non è riuscita a bloccare la botnet, stamattina l'accusa ad una azienda che cercava di mettere su un server per indirizzare il traffico della botnet da parte di apple
            Sei alle notizie di giorni fà?sto alle notizie aggiornate in cui apple è alla ricerca dei server di flashback
            Java è già stato aggiornato.da oltre un mese, apple se ne è accorta ieri
            Il fatto che apple blocchi alla fonte i server
            usati dai malware-writer non è affatto un'azione
            ridicola, ma molto intelligente.il fatto che non li trovi ed accusi una azienda che tenta di trovarli è cosa ben più che ridicola per una azienda come apple, è sintomo di notevole incompetenza del problema Molto meglio che
            mettere antivirus
            DOPO.l'antivirus lo avete già installato dal 2008 sul sistema



            zero? come hai quantificato la cosa? come
            puoi

            anche solo sperare tu applefan di capire
            quali

            sono i danni fatti se manco apple ha le
            capacità

            di intuirlo? a parte il furto dei dati di
            acXXXXX

            a vari servizi come fai a quantificare i
            danni?

            Allo stato attuale non ci sono informazioni di
            soldi rubati o altri danni fatti verso
            terzi.
            Linka, se sei in grado.ti devo dire cosa fa il troyan? o credi che non serva a nulla un troyan che ruba dati e li invia a servers remoti? sopratutto dopo che si è avuta la certezza che gli utenti google e facebook potrebbero vedere i propri account compromessi visto che questo lo hanno appurato

            Tu continui a cambiare nome, ma sei sempre lo
            stesso hater con ZERO
            ARGOMENTI.cambio nome? ma se ho sempre questo, e quanto ad argomenti ne ho a mucchi, il problema è che non sai rispondere visto che sei cosi limitato da credere realmente alla filosofia apple, non puoi difendere una cosa simile, apple non ha alcuna scusante e neanche le capacità per risolvere a breve la situazione che come minimo si protrarrà anche per tutta la prossima settimana visti i primi risultati



            e dove sta il link che afferma che le aziende

            produttrici di antivirus immettessero in rete

            virus di loro creazione? o sono solo
            congetture

            di un applefan e quindi valgono come sterco
            di

            cane al sole?

            Non ho detto questo ed è irrilevante chi scrive i
            virus.come sarebbe, hai scritto che chi fa gli antivirus è quello che li crea e secondo te è irrilevante?

            Ma ci sono ASSOCIAZIONI a scopo di lucro che lo
            fanno. Cioè esiste
            un'INDUSTRIA.no, non conosci il mondo dei virus ne delle aziende di antivirus e tantomeno è pensabile che esista un'industria preposta alla creazione di virus
            E ancora più grossa è quella per rimuovere detti
            virus.
            Gli antivirus, dopo i programmi M$, sono gli
            unici software venduti in massa su
            PC.quindi le suite adobe, i giochi, pinnacle, i programmi di masterizzazione, i vari zip, i vari firewall, i players, i deframmentatori, e qualunque altra cosa che esiste e viene installata su circa un miliardo di macchine o poco più non si contano perchè tu sostieni il giusto visto che la skill da cliente apple te ne da le capacità, o mi sbaglio?

            Tutto ciò non esiste su Mac. Anche se queste
            mega-aziende di antivirus provano a convincere
            alcuni ingenui neo-utenti Mac che i loro prodotti
            servono a
            qualcosa.è la 3° botnet fino ad ora, l'antivirus esiste dal 2008 installato sul mac, qui non si tratta di sapere se serve o non serve ma quando il sistema di apple verrà bersagliato più pesantemente cosa succederà se la maggior parte degli utenti sono come te?
            In genere, quelli che ci cascano, sono solo gli
            ex utOnti
            windoze.non credi che venendo da windows siano ben più esperti di queste cose di voi applefan che credete ancora che il mac sia inviolabile?


            siete in tanti idioti che credete ad apple,
            tu

            sei uno dei tanti, io ho documentato quello
            che

            dico, se segui la catena di link trovi anche
            che

            danni sta facendo la botnet di mac con lo
            spam,

            goditelo tutto applefan, e ricordati che se

            respiri non sei in grado di pensare tanto sei

            limitato

            I tuoi link non dicono niente di quanto affermi.
            Sei solo un
            BUGIARDO.io bugiardo? non sarà invece che la realtà che ti mostro non è rosa confetto come quella che ti mostra apple? e questo scommetto non ti piace, benvenuto nel mondo reale applefan
          • cereal K scrive:
            Re: Primo malware serio per OS X
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: cereal K


            Forse per 24 ore. Poi esce un update e
            in
            una


            settimana è tutto


            finito.


            Su Windoze ci sono sempre, e REALI.
            Altro
            che


            1,3%...



            allora non hai capito, l'1,3% è la totalità
            delle

            macchine windows apparentemente infette con

            sistemi operativi che vanno dal vecchio nt al

            seven, apple poteva semplicemente fare
            l'update

            quando oracle lo ha rilasciato, adesso ci
            sono

            670mila mac infetti che continuano ad
            infettarsi

            per piccole modifiche al malware,

            Quota una fonte affidabile su quanto affermi.


            nessun modo a

            parte disabilitare java per rimediare al
            problema

            ed apple dice che in 24 ore tutto è
            sistemato?

            BALLE.
            In poche ore sono uscite patch della Apple per
            bloccarlo, e decine di metodi per rimuoverlo,
            manualmente o con
            applicazioni.


            bene, in 24 ore sono stati infettati 1% della

            totalità delle macchine mac,

            E nelle prossime 24 tornerà a zero. Danni fatti?
            ZERO.


            windows per arrivare

            all'1,3 ci ha messo qualche lustro,

            Windoze se non lo è ora è stato per anni ben
            sopra a quella cifra, per DECENNI, tanto che ci
            sono nate le INDUSTRIE sia per "combattere" i
            virus che per farli e sfruttarli.

            Con i Mac entrambi gli schieramenti avrebbero
            fatto la
            fame.


            la apple è

            stata unica, non solo infettati per colpa di

            apple ma anche sXXXXXXX da apple che vi
            prende

            per idioti, e non solo lei

            L'unico idiota è quello che crede alle balle che
            racconti e che continua ad usare windoze
            credendosi protetto da un
            antivirus.fedele eh? ci ho provato a postare tutto coi link, sbugiardando completamente la tua miserevole tesi difensivistica di apple, ho risposto alche al fatto che se windows non ti tirava un tozzo di pane voi sareste già dimenticati, ringrazia microsoft che puoi ancora comprare robaccia apple, per il resto non sei in grado di comprendere neanche che è impossibile che esista una industria come dici tu che crea virus, sono solo pippe mentali di un applefan che non ha un minimo di skill informatica, già il nick che hai ti rende irrimediabilmente prono fedele e acritico con la apple, non hai tante scelte, o credi alle balle di apple o apri gli occhi alla realtà, non quella color rosa confetto di apple ma la vita reale dove apple è solo una azienda che fotte i clienti idioti
      • FDG scrive:
        Re: Primo malware serio per OS X
        - Scritto da: cereal K
        la totalità del malware per windows infetta
        l'1,3% dello share completo di windows
        considerando anche xp e vista...E' sempre stato così?
        un singolo malware
        per mac fa fuori in 24 ore l'1% totale delle
        macchine mac, basta a definirlo insicuro per
        colpa delle politiche idiote di appleHanno sbagliato, questo è sicuro. Ma sui numeri ho qualche dubbio. Per raggiungere quelle cifre con la normale navigazione a mio modesto avviso serve più tempo. Oppure hanno bucato qualche sito molto frequentato e hanno fatto il danno in 24 ore.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 aprile 2012 10.29-----------------------------------------------------------
    • Simone scrive:
      Re: Primo malware serio per OS X
      - Scritto da: MacGeek
      Certo, sempre meglio 1 che 100.000 come su
      Windoze...queste "ingannevoli" percentuali...
    • ruppolo scrive:
      Re: Primo malware serio per OS X
      - Scritto da: MacGeek
      Effettivamente questo malware è duro a morire.
      Ogni tanto spunta un suo clone che riesce ad
      avere un certo
      sucXXXXX.Di fatto il sucXXXXX lo deve ancora ottenere: la botnet non ha fatto in tempo ad entrare in funzione.
      • cereal K scrive:
        Re: Primo malware serio per OS X
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: MacGeek

        Effettivamente questo malware è duro a
        morire.

        Ogni tanto spunta un suo clone che riesce ad

        avere un certo

        sucXXXXX.

        Di fatto il sucXXXXX lo deve ancora ottenere: la
        botnet non ha fatto in tempo ad entrare in
        funzione.no la botnet è già bella attiva e sta lavorando già come server di spam, prima che si riesca a bloccarla passerà ancora del tempo, apple non è abituata a ste cose e non sembra avere la benchè minima idea di come si rintraccia una botnet, e lo ha dimostrato accusando una azienda che non c'entra nulla
        • ruppolo scrive:
          Re: Primo malware serio per OS X
          - Scritto da: cereal K
          - Scritto da: ruppolo

          - Scritto da: MacGeek


          Effettivamente questo malware è duro a

          morire.


          Ogni tanto spunta un suo clone che
          riesce
          ad


          avere un certo


          sucXXXXX.



          Di fatto il sucXXXXX lo deve ancora
          ottenere:
          la

          botnet non ha fatto in tempo ad entrare in

          funzione.

          no la botnet è già bella attiva e sta lavorando
          già come server di spam,Un link a riprova che non stai trollando?
          • cereal K scrive:
            Re: Primo malware serio per OS X
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: cereal K

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: MacGeek



            Effettivamente questo malware è
            duro
            a


            morire.



            Ogni tanto spunta un suo clone che

            riesce

            ad



            avere un certo



            sucXXXXX.





            Di fatto il sucXXXXX lo deve ancora

            ottenere:

            la


            botnet non ha fatto in tempo ad entrare
            in


            funzione.



            no la botnet è già bella attiva e sta
            lavorando

            già come server di spam,

            Un link a riprova che non stai trollando?consulente informatico lol, che vergogna, magari se cerchi con google evitando bing trovi le notizie, ti do un consiglio, vai sulle news e nella chiave scrivi botnet e risali al 4, li ci sta, se speri che ti cerchi io un link stai ridotto male, applefan devoto ed instupidito
          • cereal K scrive:
            Re: Primo malware serio per OS X
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: cereal K

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: MacGeek



            Effettivamente questo malware è
            duro
            a


            morire.



            Ogni tanto spunta un suo clone che

            riesce

            ad



            avere un certo



            sucXXXXX.





            Di fatto il sucXXXXX lo deve ancora

            ottenere:

            la


            botnet non ha fatto in tempo ad entrare
            in


            funzione.



            no la botnet è già bella attiva e sta
            lavorando

            già come server di spam,

            Un link a riprova che non stai trollando?sei un consulente informatico, a detta tua (bwahahahahahahahahaha) anche bravo, e non sai come fare una ricerca su google? non fare come apple che accusa aziende a casso perchè non è competente in materia
          • Cotton scrive:
            Re: Primo malware serio per OS X
            ah ragione in effetti.... apple annaspa parrebbe
Chiudi i commenti