Hollywood, taglie sui pirati

Centinaia di migliaia di dollari vengono allocati dalle major per ottenere dritte e segnalazioni sui laboratori clandestini, quelli dei grandi pirati dei DVD, riprodotti illegalmente e spacciati ovunque


Roma – Nulla può più del denaro. Questo devono aver pensato i cervelloni delle major di Hollywood che hanno deciso di ricorrere a premi in denaro, novella forma di “taglia”, per ottenere segnalazioni e dritte contro i pirati del DVD, quei laboratori che riproducono grandi quantità di film e li spacciano poi a basso prezzo sul mercato nero.

L’iniziativa l’ha descritta il boss della Motion Picture Association nella regione Asia-Pacifico, Micheal Ellis, che ha parlato di 150mila dollari già pronti per i delatori. “Gli informatori – ha detto – potrebbero essere chiunque, da addetti agli impianti alla moglie di una guardia. Alcuni di loro sono professionisti, possono vivere bene lavorando con noi”.

Le major della MPA, tutti i maggiori studi di Hollywood, stanno pompando le proprie campagne antipirateria in molti paesi asiatici, dalle Filippine a Taiwan, tentando di arginare un fenomeno che da quelle parti è endemico e si compenetra in molti casi col tessuto produttivo legale.

Secondo Ellis, peraltro, molti dei materiali illegali presenti sui mercati europei ed americani provengono proprio dall’Asia. Un business che secondo la MPA si traduce in perdite secche di 3 miliardi di dollari nel 2002, perdite che non è però chiaro come vengano calcolate….

Per le taglie, Ellis ha spiegato che il problema non sono i fondi: “Se abbiamo bisogno di più soldi li possiamo avere. Qui il problema non sono i soldi”. Appunto.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Chi usa Yahooo?
    Io lo uso per cose frivole, il filtro SpamGuard mi sembra molto efficiente, però non posso esserne sicuro visto che il mio email non è così diffuso in giro su Internet. Il filtro SpamGuard di Yahoo vi risulta efficace?
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi usa Yahooo?
      - Scritto da: Anonimo
      Io lo uso per cose frivole, il filtro
      SpamGuard mi sembra molto efficiente, però
      non posso esserne sicuro visto che il mio
      email non è così diffuso in giro su
      Internet.

      Il filtro SpamGuard di Yahoo vi risulta
      efficace?Sì, nonostante che la mia yahoo mail sia diffusa in numerose mailing list, non ho mai ricevuto spam.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi usa Yahooo?
        Si, Yahoo è abbastanza efficiente, ma tuttavia occorre leggere on line per essere del tutto al sicuro dai virus
  • Giambo scrive:
    Ma chi usa hotmail ?
    Seriamente, conoscete qualcuno ch eusa hotmail _seriamente_ ? Cioe' come casella di posta "primaria" ? Personalmente conosco un mucchio di gente che ha abbandonato dopo che lo SPAM ha raggiunto quota 100 Email al giornmo.
    • Akiro scrive:
      Re: Ma chi usa hotmail ?
      bhe... "quasi seriamente" forse conosco qualke pazzo/a!!!però da fastidio anke a me usar quella kzzo di casella ma PURTROPPO è legata al MESSENGER -_-tristenji & fastidio
      • Fulmy(nato) scrive:
        Re: Ma chi usa hotmail ?
        - Scritto da: Akiro
        bhe... "quasi seriamente" forse conosco
        qualke pazzo/a!!!
        però da fastidio anke a me usar quella kzzo
        di casella ma PURTROPPO è legata al
        MESSENGER -_-
        tristenji & fastidioUn buon motivo per non usare ne uno ne l'altro!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma chi usa hotmail ?
        Una volta era obbligatorio usare una casella hotmail con il messenger, ora qualunque casella può diventare un passport ed essere usata col messenger www.passport.comIl Panca- Scritto da: Akiro
        di casella ma PURTROPPO è legata al
        MESSENGER -_-
        tristenji & fastidio
    • Edo scrive:
      Re: Ma chi usa hotmail ?
      Io uso hotmail, regolarmente con nome e cognome, e non ricevo mai messaggi di spam!Seriamente!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma chi usa hotmail ?
      Io la uso come casella di posta. Mi spiace solo un po' che non sia IMAP4 e che devo usare l'interfaccia web. Ma per me funziona molto bene. E soprattutto ha un bel controllo dello spamming.- Scritto da: Giambo

      Seriamente, conoscete qualcuno ch eusa
      hotmail _seriamente_ ? Cioe' come casella di
      posta "primaria" ? Personalmente conosco un
      mucchio di gente che ha abbandonato dopo che
      lo SPAM ha raggiunto quota 100 Email al
      giornmo.
      • Giambo scrive:
        Re: pfua
        - Scritto da: Anonimo
        Io la uso come casella di posta. Mi spiace
        solo un po' che non sia IMAP4 e che devo
        usare l'interfaccia web.Perche' non usare altri servizi che offrono POP3 (IMAP e' una bestia rara) ?
        Ma per me funziona
        molto bene. E soprattutto ha un bel
        controllo dello spamming.=8-O ! Questa proprio mi mancava ! Praticamente neghi quel che dice l'articolo !
  • Anonimo scrive:
    Bene...
    Finalmente il monopolio usa la sua potenza per qualcosa di utile. Meglio denunciare gli spammer che promuovere palladium.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bene...
      - Scritto da: Anonimo
      Finalmente il monopolio usa la sua potenza
      per qualcosa di utile. Meglio denunciare gli
      spammer che promuovere palladium.Certo, solamente che di sicuro proporranno come tecnologia atta ad arginare il fenomeno il loro carissimo Palladium, che anche se ha cambiato nome non cambia in natura.Cosa credi, MS stà puntando da mesi per ottenere dal governo delle leggi che obblighino ad usare sistemi che garantiscano una certa sicurezza sul net, e Palladium (o qual dir si voglia) dovrebbe fare proprio questo.MS non fa mai opere di bene (semmai Bill Gates, ma non MS), tutto ciò che fanno ha sempre un secondo fine.
  • Anonimo scrive:
    SONO MITICI!
    ..."Come minimo si dovrebbe sempre essere in grado di identificare il mittente, non si dovrebbe poter falsificare il soggetto di un messaggio o utilizzare sistemi automatici per rastrellare email senza il consenso dell'intestatario".Scusate se ho gridato e quoto integralmente... prima hanno voluto dare accesso Internet ed e-mail a gratis anche ai neonati, poi vorrebbero schedarci tutti a modo loro, per cose che servono solo alle multinazionali per le loro strategie di marketing insulse e poi si ricordano solo ora che una casella di posta elettronica dovrebbe essere come quella che ognuno di noi ha sotto casa...COMPLIMENTI A TUTTI! M$, le multinazionali, i provider, i governi...
    • Anonimo scrive:
      Re: SONO MITICI!
      complimenti anche a te, gran furbo (scrivo furbo senno` mi censurano...)apri gli occhi, levati queste paranoie, e vai a lavorare che e` meglio.
      • Anonimo scrive:
        Re: SONO MITICI!
        A me non sembrava di aver offeso nessuno, furbo nel senso che intendi tu, sarai te... anche se un po' paranoico lo sono E LO AMMETTO, quello che ho scritto sono fatti! punto!I furbi come te, sono la conferma di come la maggior parte delle persone che abitano le parti cosiddette "industrializzate" di questo pianeta se lo facciano mettere tranquillamente nel culo! e poi si agitano se qualcuno "recita fuori dal coro".
    • Zyw scrive:
      Re: SONO MITICI!
      "e poi si ricordano solo ora che una casella di posta elettronica dovrebbe essere come quella che ognuno di noi ha sotto casa..."Piena di pubblicità e volantini vari?
    • Anonimo scrive:
      Re: SONO MITICI!
      - Scritto da: Anonimo
      ..."Come minimo si dovrebbe sempre essere in
      grado di identificare il mittente, non si
      dovrebbe poter falsificare il soggetto di un
      messaggio o utilizzare sistemi automatici
      per rastrellare email senza il consenso
      dell'intestatario".Sniff sniff...Palladium?
Chiudi i commenti