Hotmail e Messenger, accesso casuale per un un'ora

Il disservizio si sarebbe verificato ieri: avrebbe impedito l'accesso ad alcuni utenti e dirottato altri su account altrui
Il disservizio si sarebbe verificato ieri: avrebbe impedito l'accesso ad alcuni utenti e dirottato altri su account altrui

Hotmail e Windows Live Messenger sono stati al centro di un momentaneo disservizio: alcuni utenti si sono visti bloccare l’accesso ai servizi per un’ora.

La breve interruzione si è verificata martedì, verso le 12 ore di New York: impossibile accedere al proprio Windows Live ID. Poi il funzionamento del servizio è stato ristabilito. Il danno, ha spiegato il portavoce di Microsoft Arthur De Haan, sarebbe stato causato da un server difettoso, presto sostituito, che avrebbe però causato un ingorgo difficilmente gestibile di accessi (Microsoft gestisce complessivamente circa 460 milioni di registrazioni).

“Microsoft si scusa per qualsiasi inconveniente che possa aver causato”. Ma i guai non si sarebbero limitati al momentaneo disagio: secondo alcune testimonianze alcuni utenti di Windows Live avrebbero avuto accesso alle informazioni di altri. Il login, addirittura, avrebbe casualmente dirottato alcuni netizen verso account altrui, con destinazioni differenti ad ogni tentativo. Con evidenti possibili problemi di fughe di dati personali.

“Microsoft – assicurano da Redmond – sta investigando i rapporti relativi al limitato numero di casi” in cui si sarebbe verificato tale incidente.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti