HP: le stampanti laser non sono nocive

Nonostante nuovi studi ripropongano l'emergenza del rischio salute, secondo il produttore non vi sono elementi a sufficienza per condannare i dispositivi

Nonostante le varie smentite fatte negli ultimi due anni, i ricercatori australiani del QUT tornano a puntare il dito contro le stampanti laser: gli studiosi avrebbero individuato la causa che genera le particelle rilasciate nell’aria dal dispositivo, particelle che, come sostenuto da tempo, potrebbero rivelarsi particolarmente nocive per la salute. Il nocciolo della questione sembrerebbe riguardare la temperatura raggiunta dalla stampante nel processo di fusione del toner.

Lidia Morawska La ricerca, eseguita dall’ International Laboratory for Air Quality and Health della Queensland University of Technology ( QUT ), segue alcuni studi precedenti che avevano individuato la genesi di particelle molto piccole in almeno un terzo dei modelli di stampanti laser presenti sul mercato. Secondo vari ricercatori, queste particelle vengono prodotte dai vapori generati dalla fusione del toner sul foglio di carta e costituirebbero un rischio per la salute poiché in grado di penetrare a fondo nei tessuti polmonari.

Dopo numerosi test effettuati su vari modelli di stampanti laser, sarebbe emerso che le particelle siano costituite da materiale organico generato sia dal toner che dalla carta. Nei nuovi esperimenti, il team di ricercatori ha studiato a fondo il comportamento di due stampanti: una di esse è stata identificata come produttrice di grandi quantità di particelle, mentre l’altra è stata identificata come responsabile di un minor numero di particelle. Dai risultati ottenuti emerge come siano il calore generato dal dispositivo e le variazioni di temperatura al suo interno i responsabili di una produzione più o meno copiosa dei composti.

Secondo gli studiosi, “più calore viene generato dalla stampante, più sarebbe alta la probabilità di formazione dei composti volatili”. Nonostante ciò, “La stampante responsabile della maggiore emissione ha raggiunto una temperatura media più bassa di quella identificata come meno soggetta alle emissioni, ma ha anche registrato dei cambi di temperatura piuttosto bruschi, che hanno portato alla creazione di più vapore condensabile e quindi più particelle” spiega la professoressa Lidia Morawska, a capo del gruppo di ricerca. “Al contrario – chiosa – la stampante con un migliore controllo della variazione di temperatura è risultata meno soggetta alle emissioni di particelle”.

Nonostante i ricercatori abbiano tentato più volte di fare pressioni affinché i produttori di questo tipo di dispositivi corressero ai ripari, la vicenda è stata più volte smentita già in passato. In replica alle nuove accuse, HP sembra non discostarsi di molto dalle precedenti prese di posizione: “I risultati forniti dal team di ricerca del QUT sembrano confermare quelli forniti da altre ricerche che escludono che le particelle siano costituite da elementi riconducibili ai toner” dichiara HP in un comunicato. “La nostra idea è che tali vapori si formino anche in assenza del toner e della carta, così come crediamo che non si tratti di un fenomeno relativo alle sole stampanti laser – spiega HP – ad oggi, nonostante siano stati vari gli studi fatti da numerosi enti di ricerca, nessuno è riuscito a stabilire un collegamento diretto tra ciò che riguarda la salute e i dispositivi di stampa”.

Vincenzo Gentile

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Beppe scrive:
    Con xp di fai tutte le policy che vuoi
    XP permette tramite il gpedit di applicare qualunque policy possibile, se vuoi blindi tutto pezzo per pezzo, il guaio che XP se sfruttato bene "virus apparte" è un sistema efficiente, stabile e relativamente veloce anche su macchine datate, passare a vista nemmeno se ne parla in azienda, abbiamo 3000 pc senza contare portatili server ed ecc.Abbiamo mac, server linux, un macchinone vecchio unix, usiamo novell, ma vista nada, gli omini microsoft che vengono da noi a fare i contratti, nemmeno ce lo propongono, sanno già che il riso abbonderebbe "non sul viso degli stolti", non so quando ci proporanno seven, ma so per certo che vista passerà per una svista sui nostri computer.Se fosse uno schifo anche seven potremo tranquillamente passare fino alla prossima versione o migrare su linux senza problemi di sorta.
    • IlDeMo scrive:
      Re: Con xp di fai tutte le policy che vuoi
      - Scritto da: Beppe
      XP permette tramite il gpedit di applicare
      qualunque policy possibile, se vuoi blindi tutto.......il passaggio da NT a XP ha apportatato molti beneficipensavo fosse lo stesso con vista.................aspettiamo seven con rassegnazione.....
  • ForzaNapoli scrive:
    nuovo modelo di business
    Secondo me a MS serve un nuovo modello di business, e potra' spiazzare completamente la concorrenza innanzitutto creando un W7 che sia all'altezza delle aspettative, ma soprattutto sia gratuito, quindi registrato e originale.Si' avete capito bene.Regalare il Sistema operativo permetterebbe di spostare e incentrare il business sulla vendita di pacchetti software connessi: Office, Software multimediali, Antivirus.Cosa ne pensate?
    • pippo75 scrive:
      Re: nuovo modelo di business

      Regalare il Sistema operativo permetterebbe di
      spostare e incentrare il business sulla vendita
      di pacchetti software connessi: Office, Software
      multimediali,
      Antivirus.

      Cosa ne pensate?che poi l'antitrust denuncierebbe MS per pratiche scorrette ( regala SW per mettere fuori mercato i concorrenti ).
    • -ToM- scrive:
      Re: nuovo modelo di business
      - Scritto da: ForzaNapoli
      Secondo me a MS serve un nuovo modello di
      business, e potra' spiazzare completamente la
      concorrenza innanzitutto creando un W7 che sia
      all'altezza delle aspettative, ma soprattutto sia
      gratuito, quindi registrato e
      originale.

      Si' avete capito bene.

      Regalare il Sistema operativo permetterebbe di
      spostare e incentrare il business sulla vendita
      di pacchetti software connessi: Office, Software
      multimediali,
      Antivirus.

      Cosa ne pensate?con XBOX volevano vendere i giochi a non più di 30 dollari l'uno, non è mai sucXXXXX ma è difficile pensare che sia sbagliato anche perchè per 30 euro anche un piratone sfegatato si comprerebbe un bel gioco, eppure non è andata così... il marketing spicciolo di cui ci sentiamo tutti pionieri nel 90% dei casi non è applicabile alle aziende perchè il marketing quello vero è un'altra cosa... guarda i prezzi di Vista, tutti a dire che erano da pazzi ma cè gente che lo ha preso retail e poi lo trita su youtube...
  • pippo75 scrive:
    windows 7 non è l'unica soluzione
    Sarà solo il prissimo problema :)
  • Alex del viero scrive:
    la crisi nella crisi e una favoletta
    questa notizia e' una favoletta, meglio sarebbese ammettessero di aver fatto un SO un troppo velocemente e di aver fatto diversi errori.Per rinnovare la loro immagine e togliersi i sassolini dalle scarpe promuovono un nuovo osche non e' altro che il vecchio riveduto e corretto.Invece di dare gratis le correzioni ai poveriacquirenti del vecchio so lo voglian vendere comenuovo!Se non bastasse invitano chi sta usando un so ottimocome xp a passare (comprare) a vista per farsi il callo, poi compreranno quello buono! Aho ma noi non siamo mica qui a far la carita a MS!Se vogliano i miei soldi che facciano qualcosa di buonoe se sbagliano che si cospargano il capo di ceneree mi forniscano le cure al male da loro creato.Troppo facile chiedere sempre agli utenti di esserein regola e poi tradirli cosi...Penso che si dovrebbe sviluppare una nuova disciplinadel software che non parla solo dei diritti di chifa il software ma anche dei suoi doveri!Saluti
    • CCC scrive:
      Re: la crisi nella crisi e una favoletta
      - Scritto da: Alex del viero
      questa notizia e' una favoletta, meglio sarebbe
      se ammettessero di aver fatto un SO un troppo
      velocemente e di aver fatto diversi errori.eheh... come chiedere ai politici di abbassarsi lo stipendio...[...]
      Se non bastasse invitano chi sta usando un so
      ottimo come xp dai... adesso non esageriamo... ottimo mi pare davvero eccessivo... è già tanto che tra una BSOD e l'altra si riesca a farci qualcosina...[...}
      Penso che si dovrebbe sviluppare una nuova
      disciplina
      del software che non parla solo dei diritti di chi
      fa il software ma anche dei suoi doveri!basterebbe che tutti si mettessero ad usare solo ed esclusivamente hardware e software libero...
      • Mastro Ciliegia scrive:
        Re: la crisi nella crisi e una favoletta
        Ma che ci fai con XP per avere tutti questi BSOD. Sei sucuro di saperlo usare bene? Guarda che io uso ANCHE Linux da anni (Ubuntu 6 e 7, Mandriva 10, OpenSuse 10 e 11, in successione e anche con buona soddisfazione) ma mi guardo molto bene dal dire che XP non sia almeno buono.
  • pippo75 scrive:
    OT - Martedì 17
    Windows 2000 compie 9 anni, la redazione potrebbe fare un cenno.
    • pabloski scrive:
      Re: OT - Martedì 17
      poi Ballmer gli taglia i fondi :D
      • Mastro Ciliegia scrive:
        Re: OT - Martedì 17
        E' vietatissimo nominare Windows 2000. Qualcuno potrebbe perfino mettersi a piangere ricordando cos'era un buon SO targato Microsoft, anzi, ho sbagliato, ricordando "cos'è" un buon SO targato Microsoft. Windows 2000 vive!!!Scherzi a parte, ci ho lavorato per molti anni e più spesso di quanto sarebbe giusto ne sento nostalgia (quanto era facile farci di tutto...almeno per me).
        • -ToM- scrive:
          Re: OT - Martedì 17
          - Scritto da: Mastro Ciliegia
          E' vietatissimo nominare Windows 2000. Qualcuno
          potrebbe perfino mettersi a piangere ricordando
          cos'era un buon SO targato Microsoft, anzi, ho
          sbagliato, ricordando "cos'è" un buon SO targato
          Microsoft. Windows 2000 vive!!!
          Scherzi a parte, ci ho lavorato per molti anni e
          più spesso di quanto sarebbe giusto ne sento
          nostalgia (quanto era facile farci di
          tutto...almeno per me).Superquoto, win2K non si tocca! ;)il primo OS MS che si può quasi (il quasi è d'obbligo) definire Rocksolid.Quante soddisfazioni col 2K :)Fra qualche anno loderemo anche XP
          • pippo75 scrive:
            Re: OT - Martedì 17

            Superquoto, win2K non si tocca! ;)
            il primo OS MS che si può quasi (il quasi è
            d'obbligo) definire
            Rocksolid.
            Quante soddisfazioni col 2K :)
            Fra qualche anno loderemo anche XPio non l'ho mai visto, ma lo xenix era stabile?
          • -ToM- scrive:
            Re: OT - Martedì 17
            - Scritto da: pippo75
            io non l'ho mai visto, ma lo xenix era stabile?mai visto, ma qui si parla di mitologia :De mi rammarico di non aver provato la versione per MIPS di NT4 ;)
          • Mastro Ciliegia scrive:
            Re: OT - Martedì 17
            Xenix ha avuto una storia che è durata dalla fine degli anni 70' fino al 95'. Era UNIX secondo MS (successivamente passato a SCO e poi a Motorola se ricordo). Però Xenix è preistoria. Win2000 invece sarebbe, anzi "è" ancora un signor SO. Win2000 Professional: dopo quasi dieci anni è ancora largamente usato e supportato. Se penso a cosa riuscivo a farci con HW che oggi farebbe ridere...Win 2000 mi ha insegnato questo: bisogne sempre meditare su cosa sia realmente il progresso...
          • pippo75 scrive:
            Re: OT - Martedì 17

            Win2000 Professional: dopo quasi dieci anni è
            ancora largamente usato e supportato. Se penso a
            cosa riuscivo a farci con HW che oggi farebbe
            ridere...io sono uno di quelli che lo sta ancora usando.un commento di chi "odiava" MS su windows 2000 era " non sembra neanche fatto da MS ".
          • Mastro Ciliegia scrive:
            Re: OT - Martedì 17
            Certe volte penso che Win2000 è l'ultimo vero punto di riferimento su tutto ciò che di buono MS ha fatto (e non è stato poco). Ma se penso a cosa sta combinando oggi MS, all'improvviso mi sento triste...
  • 3my78 scrive:
    ma è marketing
    ma è naturale che microsoft abbia tutto l'interesse a orientare in questa maniera il proprio mercato perché ne trae solo beneficio. Spero solo che non credano a queste panzane.Cmq Vista è veramente pessimo!http://3my78.blogspot.com/
  • Ivan De Toni scrive:
    Asta la Vista!
    Non capisco... veramente non capisco!Ma chi dice che vista fa schifo, passa a questo, passa a quello, è meglio pinux, è meglio muc, ... ma Vista l'ha almeno usato un po 'di tempo? A mio parere no! E' come parlare di politica con chi di politica ne sente parlare ma non la fa... sono solo chiacchere! Personalmente l'ho provato, lo uso quotidinamento in ambito lavorativo e devo dire che non è male. Parlo della versione business (la home... sì fa venire il latte alle ginocchia quando si tratta di mettere in rete o fare un backup). Non è vero che non funziona, non è vero che non è stabile, non è vero che fa schifo. E' vero che è esoso di risorse (ram) ma... con quello che cosa oggi... 20 in + per 2 gb te li puoi permettere! Supporta fino a 4GB di ram cosa che non fa xp (a 32 bit). Indicizza i file per una ricerca molto veloce e in tempo reale. Con alcuni accorgimenti (es disabilitare la riduzione di banda su rete lan quando si fanno girare file multimediali o evitare la conferma di ogni modifica) il risultato è senz'altro positivo. E poi... se c'è stato il G8 ci sarà anche il W7!Asta la Vista!PS: Se ti viene da replicare che pinux è meglio o sono meglio i pc della val di Non (quelli delle mele per intenderci)... non hai capito il succo del 3d!
    • zzz scrive:
      Re: Asta la Vista!
      Val di Non al tappeto !!!...
      • -ToM- scrive:
        Re: Asta la Vista!
        - Scritto da: zzz
        Val di Non al tappeto !!!...ma LOL !
        • Daniele scrive:
          Re: Asta la Vista!
          Fino all'uscita del sp1 vista faceva pena lentissimo anche con pc potenti, con l'aggiornamento le cose sono migliorate ma comunque richiede un pc all'altezza, io lo uso quotidianamente e mi trovo bene però come si dice a Napoli 'A gatta pe' gghji'e pressa facette 'e figlie cecate(la gatta per fare presto partorì i figli ciechi)
          • -ToM- scrive:
            Re: Asta la Vista!
            - Scritto da: Daniele
            Fino all'uscita del sp1 vista faceva pena
            lentissimo anche con pc potenti, con
            l'aggiornamento le cose sono migliorate ma
            comunque richiede un pc all'altezza, io lo uso
            quotidianamente e mi trovo bene però come si dice
            a Napoli

            'A gatta pe' gghji'e pressa facette 'e figlie
            cecate
            (la gatta per fare presto partorì i figli ciechi)si sono d'accordo ma pare che la gente non si sia accorta del SP1, tantomeno che 1GB di ram da aggiungere costa 10 euro ;)
          • pabloski scrive:
            Re: Asta la Vista!
            d'accordissimo, ma rimane sempre il problema dell'uso che si fa del computerse hai comprato quel gigabyte con la speranza di velocizzare photoshop o autocad e invece ti accorgi che quel gigabyte va tutto nella pancia di Vista, ci resti un pò maluccioil discorso è sugli investimenti...io posso benissimo mettere 8 GB di RAM e un quad core extreme in un computer....ma se sono un'azienda e devo comprare 1000 computer del genere e mi accorgo che con XP spendo la metà ( perchè necessita di computer meno potenti per fare le stesse cose ), allora io opterò per XPi discorsi che molti fanno sono tipici discorsi da utenti home....ma in casa il PC lo si usa per cazzeggiare mica per lavorare
          • -ToM- scrive:
            Re: Asta la Vista!
            - Scritto da: pabloski
            d'accordissimo, ma rimane sempre il problema
            dell'uso che si fa del computer

            se hai comprato quel gigabyte con la speranza di
            velocizzare photoshop o autocad e invece ti
            accorgi che quel gigabyte va tutto nella pancia
            di Vista, ci resti un pò malucciohai perfettamente ragione ma a qual punto ne monto 4 ;)mica per altro, ne avevo 4 anche con XP, ne monterei 4 per qualsiasi tipo di OS e applicazione che faccio del computer perchè 4GB li pago 50 euro e insieme mi compro anche la tranquillità che 4GB di ram ti danno, anche se devo usare il PC per cazzeggiare.Sarà un ragionamento eccessivo ma ho sempre fatto così con la ram, il doppio di quella che teoricamente mi dovrebbe servire.In questo momento firefox, thunderbird, skype e torrent insieme mi occupano 320 mega di ram, non credo cambi molto sugli altri sistemi e continuando di questo passo, fra qualche anno 4GB non basteranno solo per loro ;)
            il discorso è sugli investimenti...io posso
            benissimo mettere 8 GB di RAM e un quad core
            extreme in un computer....ma se sono un'azienda e
            devo comprare 1000 computer del genere e mi
            accorgo che con XP spendo la metà ( perchè
            necessita di computer meno potenti per fare le
            stesse cose ), allora io opterò per XPGiustissimo.ma questa scissione di esigenze in questo forum non viene mai fatta, si sparla sempre secondo come ci fa comodo...
            i discorsi che molti fanno sono tipici discorsi
            da utenti home....ma in casa il PC lo si usa per
            cazzeggiare mica per lavorareright!
          • krane scrive:
            Re: Asta la Vista!
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: pabloski

            d'accordissimo, ma rimane sempre il problema

            dell'uso che si fa del computer

            se hai comprato quel gigabyte con la speranza di

            velocizzare photoshop o autocad e invece ti

            accorgi che quel gigabyte va tutto nella pancia

            di Vista, ci resti un pò maluccio
            hai perfettamente ragione ma a qual punto ne
            monto 4
            ;)
            mica per altro, ne avevo 4 anche con XP, ne
            monterei 4 per qualsiasi tipo di OS e
            applicazione che faccio del computer perchè 4GB
            li pago 50 euro e insieme mi compro anche la
            tranquillità che 4GB di ram ti danno, anche se
            devo usare il PC per cazzeggiare.Il tuo ragionamento e' viziato dall'aver sempre usato sistemi operativi che utilizzavano male ram e swap; ad esempio su linux uno swap anche pesante non lo senti.
          • -ToM- scrive:
            Re: Asta la Vista!
            - Scritto da: krane
            Il tuo ragionamento e' viziato dall'aver sempre
            usato sistemi operativi che utilizzavano male ram
            e swap; ad esempio su linux uno swap anche
            pesante non lo senti.a parte l'ho sempre fatto anche per le macchine linux... poi avere 4GB non è che agli applicativi che uso gli fa schifo...3dsmax in primis.
          • krane scrive:
            Re: Asta la Vista!
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: krane

            Il tuo ragionamento e' viziato dall'aver sempre

            usato sistemi operativi che utilizzavano male
            ram

            e swap; ad esempio su linux uno swap anche

            pesante non lo senti.

            a parte l'ho sempre fatto anche per le macchine
            linux... poi avere 4GB non è che agli applicativi
            che uso gli fa
            schifo...
            3dsmax in primis.Io facevo rendering che duravano giorni su linux con 1 Gb di ram e swap continuo, continuando a usare il pc a uso desktop, non ho mai sentito la necessita' di aumentare la ram per un sacco di tempo.
          • -ToM- scrive:
            Re: Asta la Vista!
            - Scritto da: krane
            Io facevo rendering che duravano giorni su linux
            con 1 Gb di ram e swap continuo, continuando a
            usare il pc a uso desktop, non ho mai sentito la
            necessita' di aumentare la ram per un sacco di
            tempo.Nel rendering di 3dsmax puoi allocare più ram per bucket per velocizzare il proXXXXX... è ovvio che non ti tange se scarichi max da torrent e renderi le scene incluse per giocare...
          • krane scrive:
            Re: Asta la Vista!
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: krane

            Io facevo rendering che duravano giorni su linux

            con 1 Gb di ram e swap continuo, continuando a

            usare il pc a uso desktop, non ho mai sentito la

            necessita' di aumentare la ram per un sacco di

            tempo.
            Nel rendering di 3dsmax puoi allocare più ram per
            bucket per velocizzare il proXXXXX... è ovvio che
            non ti tange se scarichi max da torrent e renderi
            le scene incluse per giocare...Uso PovRay.
          • -ToM- scrive:
            Re: Asta la Vista!
            - Scritto da: krane
            Uso PovRay.mitico
    • pabloski scrive:
      Re: Asta la Vista!
      si ok però....io ho provato su 5 PC Vista home premium e ultimate....risultati? su 2 PC ho problemi d'incompatibilità ACPI, il sistema va in standby ma muore....le richieste hardware sono decisamente troppo esose...con una ATI X1600 attiva la metà degli effetti grafici previsti....inoltre con 3 GB di RAM e Autocad semplicemente non va....ok Autocad consuma un botto di memoria, ma la memoria è stata inventata per i programmi applicativi mica per i sistemi operativiergo se usi il PC per fare giusto quelle quattro cose in croce che riuscivi a fare col 286 e Wordstar, beh allora Vista va bene....se usi software di un certo livello Vista spreca troppe risorse CPU e RAMSuperfetch fa la sua parte nel rendere il PC scarsamente fruibileinfine rimangono buchi nel supporto software/hardware....se sei un'azienda e usi quel tal gestionale, c'è poco da fare o Vista è in grado di supportalo o si attaccae non dimentichiamo che c'è ancora dell'hardware non supportato....cosa che da un OS che ha circa il 90% del mercato non si può accettarepoi ripeto, ci sono usi in cui ogni kbyte di memoria è prezioso e Vista ne spreca tantissima
    • advange scrive:
      Re: Asta la Vista!
      Mi dai lo spunto per fare una riflessione più approfondita. Premetto: non badare al logo sopra il mio nick, non sono un linaro incallito. Nella mia vita ho lavorato nel campo informatico come analista e come programmatore; solo per un periodo breve e per strani meccanismo che talvolta si innescano in talune aziende, ho fatto anche il sistemista (detto per inciso: ho amministrato 5 server Linux e un Windows e la differenza è imbarazzante; è impossibile persino proporre un paragone!).Uso Linux perché per il mio lavoro mi dà notevoli vantaggi, non per altro. Ciò detto ti rispondo...
      Ma chi dice che vista fa schifo, passa a questo,
      passa a quello, è meglio pinux, è meglio muc, ...Storcere i nomi degli altri SO non depone a tuo favore; stesso vale per chi scrive sVista.
      ma Vista l'ha almeno usato un po 'di tempo? A mio
      parere no! E' come parlare di politica con chi di
      politica ne sente parlare ma non la fa... sono
      solo chiacchere!Rispondo per quanto mi riguarda. Vista l'ho usato per un mese di continuo 2 anni fa: era un disastro sotto tutti i fronti. Lento, instabile, inusabile. Poi l'ho visto poche volte, usato da altri, spesso semplicemente per toglierlo da mezzo. Quindi, sospendo il mio giudizio (so che alcuni dei bug che avevo rilevato sono stati corretti) e mi affido a chi ha approfondito come te e pabloski.
      E' vero che è esoso di
      risorse (ram) ma... con quello che cosa oggi...
      20 in + per 2 gb te li puoi permettere!Mi fermo un attimo qui: stiamo parlando di aziende, è di questo che parliamo. Quindi ricordati che quel 20 va moltiplicato per il numero di macchine e messo a bilancio.
      Supporta fino a 4GB di ram cosa che non fa xp (a
      32 bit).Qui mi fai pensare che stai trollando: nemmeno Vista a 32 bit li supporta: cosa diavolo vuoi dire?
      Asta la Vista!Si dice Hasta
      PS: Se ti viene da replicare che pinux è meglio o
      sono meglio i pc della val di Non (quelli delle
      mele per intenderci)... non hai capito il succo del 3d!Qui ti rispondo. Si parla di aziende: non devi convincerle che Vista non è instabile; devi convincerle ad abbandonare XP. Per farlo devi convincerle con le innovazioni che Vista porta e che avvantaggerebbero il loro lavoro. Un'azienda seria valuta i costi e i benefici, poi decide.Io provo a dare una risposta (chiaramente alla cieca) e a fare un paragone anche con Linux. Cosa ha Vista più di XP? - è più sicuro;- forse ora è persino diventato più stabile di XP; - si potrebbe ipotizzare che permette di trovare i documenti sull'HD più velocemente.Se c'è dell'altro che realmente può interessare un'azienda aggiungete pure.Passiamo ai contro:- minor supporto HW, anche se magari in maniera non eclatante;- minor supporto SW: qui le cose vanno un po' peggio perché spesso le aziende usato SW ultra specializzato che funziona solo su una determinata versione di Windows (magari nemmeno XP!)- richiesta di HW nettamente superiore; torno ai 20 che per te sono pochi. Un'azienda che deve migrare 200 PC (stiamo parlando di una relativamente piccola) dovrebbe mettere a bilancio i primi 4000 . Qualcuno (Tom in particolare) mi dice che funziona bene anche su un monocore a 3 GHz. Solo che le aziende usano XP su PC peggiori. Io a casa ho un vecchio PC con 512MB di ram e un monocore da 2.8 GHz in cui c'è ancora XP: e funziona a meraviglia. Quindi, da adeguare c'è anche la CPU in molti casi. E magari la scheda video: sono costi non da poco.- costi di addestramento del personale: quelli li devi sicuramente mettere in conto.E se volessero passare a Linux? Se leggi i miei post su questa stessa pagina noterai che glielo sconsiglierei. Ma, provocazione per provocazione, proviamoci ripercorrendo gli stessi punti.- sicurezza: è infinitamente più sicuro di Vista e di qualsiasi altro SO Windows, su questo non ci piove. Questo comporta un notevole risparmio per i costi di licenza AntiVirus e ogni altro SW di protezione. Senza dimenticare i costi in termini di ore uomo dovuti alla necessità di rimettere a posto PC infettati.- stabilità: è drammaticamente più stabile di Vista.Dato che parliamo di aziende non posso tralasciare:- l'elevata configurabilità: per un'azienda può essere importante- è opensource: quindi l'azienda non dipenderà dalle bizze di una multinazionale (la MS). Questo può essere più o meno importante a seconda delle caratteristiche dell'azienda.Quindi i contro:- minor supporto HW: vero- minor supporto SW: più che vero- richiesta di HW: qui non è affatto vero; però potremmo cancellare il punto 1 dicendo che se voglio pieno supporto HW devo scegliere l'HW giusto, non è detto che l'HW ce l'ho già =
      richiesta nuovo HW.- costi di addestramento: sono praticamente gli stessi che col passaggio a Vista. Stiamo parlando di utonti: per loro un'icona spostata è un dramma.Questo che vuol dire? Che un'azienda dovrebbe valutare queste voci, valutarne attentamente i costi e trarne le conclusioni. Per quello che ho visto io quasi sempre conviene rimanere a XP; in qualche caso passare a Linux; mai migrare a Vista. Magari ci sono aziende cui conviene. O ci sono aspetti che ho trascurato. Per il momento queste sono le conclusioni cui sono giunto.
      • AtariLover scrive:
        Re: Asta la Vista!
        Mi pare una analisi equilibrata.Credo però che il costo per portare i software specifici da Windows a linux sia molto maggiore rispetto a quello per portare da XP a Vista :(Inoltre non si può applicare a quelle aziende che producono software per terzi :(
        • advange scrive:
          Re: Asta la Vista!
          - Scritto da: AtariLover
          Mi pare una analisi equilibrata.Grazie
          Credo però che il costo per portare i software
          specifici da Windows a linux sia molto maggiore
          rispetto a quello per portare da XP a Vista
          :(Vero; l'ho lasciato come sottinteso e ti chiedo venia
          Inoltre non si può applicare a quelle aziende che
          producono software per terzi
          :(Verissimo; infatti io mi riferivo a tutte le aziende fuorché quelle che producono SW. Però queste ultime devono avere un po' "tutti" i SO per poter testare le applicazioni. A meno che non sviluppano SW realmente web based.
        • cyberhack scrive:
          Re: Asta la Vista!
          io con vista 64 bit mi trovo bene va benissimo ho un quadcore 2.5 ghz 4 gb di ram
          • AtariLover scrive:
            Re: Asta la Vista!
            Beh hai una bella macchina, comunque se ti va bene Vista perché dovresti cambiare scusa?Io uso Gentoo e mi va bene, perché dovrei cambiare?Alla fine se siamo contenti così va bene!
          • nifft scrive:
            Re: Asta la Vista!
            Perché piange il cuore (il "core") a vedere tutta questa potenza tecnologica sprecata...
          • AtariLover scrive:
            Re: Asta la Vista!
            Beh questo è un altro discorso... A moltissima gente non serve minimamente un quadcore, però d'altra parte siamo passati dal software che dettata la potenza dell'hardware alla situazione opposta, dove l'hardware è oramai sempre molo più potente del software che farà girare...Alla fine teniamo anche conto che c'é chi il pc lo compra e non lo cambia per 4-5 anni, quindi un quadcore ora potrebbe reggere meglio anche in futuro.Del resto, io uso un dualcore e quando fai lavori pesanti si sente, però per il resto potrei benissimo usare ancora il Pentium III che sarebbe valido.(atari)
    • Alfredo scrive:
      Re: Asta la Vista!
      - Scritto da: Ivan De Toni
      Non capisco... veramente non capisco!
      Ma chi dice che vista fa schifo, passa a questo,
      passa a quello, è meglio pinux, è meglio muc, ...
      ma Vista l'ha almeno usato un po 'di tempo? Io l'ho usato poiche' me lo sono trovato su duversi portatili su cui ho dovuto mettere le mani, e ti posso garantire che e' antipatico, pesante, XXXXXXXXXXXXX, macchinoso e stressante.
      A mio
      parere no! E' come parlare di politica con chi di
      politica ne sente parlare ma non la fa... sono
      solo chiacchere!E certo, uno per dire che un gelato fa schifo deve essere gelataio... Ma va la'....
      • Ivan De Toni scrive:
        Re: Asta la Vista!

        E certo, uno per dire che un gelato fa schifo deve essere gelataio... Ma va la'....Per dire che un gelato fa schifo lo deve mangiare, non dire che fa schifo perchè altri hanno detto che fa schifo!Questo intendevo!Non so che versione hai trovato nei notebook ma quasi sempre è la home premium e non la business e in tal senso condivido un paio di tuoi aggettivi: macchinoso e stressante. Che poi tu non ti sia trovato bene perchè abituato ad altro o cheneso io... pace! Non sto qui a giudicare. Ognuno fa le sue scelte in base alle proprie esigenze.Comunque provare e usare hanno una portata diversa l'uno dall'altro. Provare un SO per dare un giudizio e usare un SO per dare un giudizio... fa la differenza!Saluti e buone cose!
  • Daniele Mastri scrive:
    Linux
    Ma passare a Linux no eh?
    • pabloski scrive:
      Re: Linux
      realisticamente si troverebbero ad avere ancora più difficoltàil passaggio a linux impone una seria valutazione delle necessità aziendali, una sostituzione dei sistemisti ( che purtroppo sono macchinette configura-windows ) e un retraining del personalerimanendo poi i problemi di interoperabilitàa mio avviso si dovrebbe prima concertare un'adesione a formati comuni e open, poi spingere linux nel settore home computing in modo da indurre le software house a portare i software più usati....dopo ciò bisogna concordare all'interno della community delle linee guida per la creazione di interfacce consistenti ma su questo punto sia Linux foundation che Freedesktop stanno lavorando già da un bel pòperò rimane il problema dei formati che a mio avviso è il più gravefare quello che sta facendo Novell è da cretini, ti vai ad impantanare in millemila brevetti rischiando di veder andare in fumo tutto il lavoro di anni solo perchè il monopolista ha aumentato il pizzo
      • zzz scrive:
        Re: Linux
        Quello che stà facendo Novell è molto furbo.Prendono i soldi da Microsoft per infettare Linux con i formati proprietari Microsoft. In cambio ottengono immunità dalle cause su brevetti relativi a Microsoft.Soldi: sono tanti e loro erano sull'orlo del fallimento. Fanno comodo.Immunità ed esclusiva sullo sviluppo di software relativo ai formati Microsoft. Possono farlo praticamente solo loro. (vedi recente Linux su portatili ARM - DELL).Mica scemi, per quello.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Linux
      - Scritto da: Daniele Mastri
      Ma passare a Linux no eh?Figurati sarebbe piu' semplice ed efficiente tornare macchina da scrivere+calcolatrice+telescrivente.
    • furio mansueto scrive:
      Re: Linux
      La domanda giusta è un'altra: se un'azienda ha 1 server e 10 client con su un gestionale, gli costa meno l'assistenza in windows 2000, XP, Vista o Linux? Allo stato attuale, credo i più convenienti siano il 2000 e l'XP, un pelo sotto Vista, perché permettono un enorme scelta tra gestionali economici con assistenza a prezzi molto competitivi. Su linux questa grande scelta non c'è, e, per quanto aperto possa essere, richiede dei tecnici specializzati che sono mediamente più cari delle altre realtà.Per quanto riguarda le grandi aziende questo divario è ancora maggiore, per il maggior numero di licenze offerte dalle software house a prezzi molto convenienti, che finiscono per diventare una specie di ricatto verso l'utenza finale. Anche in questo caso l'adozione di Linux diventa una strada pericolosa per i motivi sopra elencati.Con ciò non sto dicendo che linux sia peggiore, ma che Microsoft, in virtù della leadership che ha sul mercato, fa il bello e il cattivo tempo tirandosi dietro le software house, i produttori di hardware e l'utenza finale.
    • pippo75 scrive:
      Re: Linux
      - Scritto da: Daniele Mastri
      Ma passare a Linux no eh?Io ci sarei passato da tempo, ma i programmi che uso al momento girano nativi per Windows, potrei usare wine ma girerebbero azzoppati.Per quanto rigurda le periferiche a parte la DC10+ per il resto dovrebbe andare tutto.La DC10+ funziona ma ci sono programmi che la usano?Sarebbe comunque il male minore.
      • advange scrive:
        Re: Linux

        Io ci sarei passato da tempo, ma i programmi che
        uso al momento girano nativi per Windows, potrei
        usare wine ma girerebbero
        azzoppati.Stavamo parlando di aziende, non di singolo utente.Comunque concordo con pabloski: per molte aziende il passaggio sarebbe molto costoso, specialmente all'inizio. Sul lungo periodo, però, il passaggio potrebbe rivelarsi vantaggioso.Ho avuto (e ho modo) di collaborare con diverse aziende ed effettivamente per molte il passaggio a Linux sarebbe improponibile sia per problemi HW ceh SW. Però, ho trovato interessante notare che per molte aziende pubbliche il passaggio sarebbe molto semplice. Ho notato che il 90% dei dipendenti pubblici compie operazioni per le quali l'uso di Linux è non solo possibile, ma addirittura preferibile. Quando, poi, si parla di aziende sufficientemente grandi, paradossalmente la situazione si semplifica. Infatti, sono davvero pochi i SW utilizzati "Windows Only".E molti di essi si stanno rinnovando e passando al web - based, il che rimuove completamente il problema SO.Io sostengo che se, con un atto politico, il Governo decidesse di attuare un simile passaggio allora si avrebbe la vera rivoluzione. Basterebbe che una simile decisione fosse presa da un numero significativo di Governi (parlo di Italia, Germania, Francia, Regno Unito) per avviare una rivoluzione che sarebbe davvero inarrestabile. Le aziende che producono SW sarebbero costrette a produrre per Linux, con tutte le conseguenze del caso che tu hai implicitamente illustrato.
        • pippo75 scrive:
          Re: Linux

          Stavamo parlando di aziende, non di singolo
          utente.e pensi che le aziende non usino programmi ma solo quello che viene fornito con il SO?
          all'inizio. Sul lungo periodo, però, il passaggio
          potrebbe rivelarsi vantaggioso.hai qualche esepio da portare come esperienza?
          ceh SW. Però, ho trovato interessante notare che
          per molte aziende pubbliche il passaggio sarebbe
          molto semplice. Esempi pratici?
          Io sostengo che se, con un atto politico, il
          Governo decidesse di attuare un simile passaggio
          allora si avrebbe la vera rivoluzione.e togliere le scelte politiche sarebbe troppo bello?Pensa se per scelta politica obbligassero ad usare windows, lo riterresti giusto?Invece se obbligano ad usare il tuo preferito?
          produrre per Linux, con tutte le conseguenze del
          caso che tu hai implicitamente
          illustrato.ma visto che siamo in democrazia ( speriamo )
          • advange scrive:
            Re: Linux

            e pensi che le aziende non usino programmi ma
            solo quello che viene fornito con il
            SO?Non vedo cosa centri questa tua domanda. Avevi detto Io ci sarei passato da tempo, ma i programmi cheuso al momento girano nativi per Windows Qui parliamo di aziende e hanno spesso un totale controllo sui programmi che devono usare. Più del singolo utente. Perché possono orientare la scelta del loro fornitore; perché spesso i SW se li auto producono.
            hai qualche esepio da portare come esperienza?Sì. Ho lavorato in passato come consulente in un'azienda che sviluppava in JAVA. Nel gruppo di lavoro usavano tutti Windows. Gli ho fatto notare che molte fasi della lavorazione erano molto più veloci sotto Linux (in quel particolare caso grazie al File System). Che molti SW erano disponibili sotto Linux. Che alcuni funzionavano a meraviglia sotto wine. Che di altri c'era un'alternativa gratuita persino migliore (sulla gratuità si cominciarono a convincere: usavano in alcuni casi versioni crackate e avevano paura di possibili problemi).Che in ultima analisi potevano utilizzare in desktop remoto con una macchina Windows 2003 per tutto quanto non era possibile migrare sotto Linux (in definitiva 1 SW e nemmeno molto importante). Dopo un mesetto di studi (non full time: ore uomo circa 50) e una settimana di transizione il passaggio è avvenuto.Risultati? Tempi di sviluppo ridotti del 30/40%.
            Esempi pratici?Sì. Ho notato che molte aziende pubbliche (non tutte) hanno dipendenti che necessitano del PC per usare Word, Excel, raramente Power Point; poi leggere la posta, stampare, navigare sul web, condividere documenti; utilizzare SW gestionali per il personale, per la contabilità...E' chiaro che per la prima parte dell'utilizzo Linux è addirittura consigliabile. Per la seconda, invece, ci sono attualmente i problemi di cui ti parlavo. Molti gestionali usati sono "Windows Only". Ma negli ultimi 2 anni sto assistendo ad una pesante migrazione verso sistemi web based; quando questa migrazione sarà avvenuta il passaggio a Linux sarà possibile.

            Io sostengo che se, con un atto politico, il

            Governo decidesse di attuare un simile passaggio

            allora si avrebbe la vera rivoluzione.

            e togliere le scelte politiche sarebbe troppo
            bello?Togliere le scelte? ma di cosa parli?

            Pensa se per scelta politica obbligassero ad
            usare windows, lo riterresti
            giusto?No, tanto che oggi lo fanno e non sono d'accordo.
            Invece se obbligano ad usare il tuo preferito?Nemmeno.Scusami, siamo coetanei quindi non riesco a capire le tue difficoltà di comprensione. Un governo democraticamente eletto ha il diritto di effettuare scelte politiche su come una PA e ancora di più un ente statale utilizza i fondi ad esso assegnati. Quindi potrebbe in maniera lungimirante decidere di obbligare tali aziende ad usare sistemi a codice aperto. NON gratis; NON Linux. A codice aperto. Ci mancherebbe solo che ora un governo non può decidere che SW gira sui PC delle aziende che possiede. Sarebbe grave se volesse decidere quale SO giri sul PC dei cittadini; e infatti in diverse situazioni mi è capitato di dover usare Windows perché le PA mi obbligavano a farlo: ci siamo dimenticati di quello che succedeva con il Ministero delle Finanze e la trasmissione delle dichiarazione dei redditi? O facciamo finta di non vedere?Io sono stato in aziende che mi obbligavano ad usare Windows; in altre (soprattutto aziende che si occupavano di grafica) Mac. E ritengo le loro scelte legittime. Se poi vado da loro come cliente e mi vogliono imporre tali scelte, beh tanti saluti.

            produrre per Linux, con tutte le conseguenze del

            caso che tu hai implicitamente

            illustrato.

            ma visto che siamo in democrazia ( speriamo )Non ci spererei troppo. Ma non vedo cosa centri la democrazia.
          • pippo75 scrive:
            Re: Linux

            Non vedo cosa centri questa tua domanda. Avevi
            detto
            Io ci sarei passato da tempo, ma i programmi
            che
            uso al momento girano nativi per Windows
            Qui parliamo di aziende e hanno spesso un totale
            controllo sui programmi che devono usare. Più del
            singolo utente. Perché possono orientare la
            scelta del loro fornitore; perché spesso i SW se
            li auto producono.intendevo dire che io ho i miei programmi, gli altri hanno i loro, non tutti si focalizzano sul SO.Chi pensa al SO, chi pensa ai programmi e chi pensa ai suoi problemi.Se poi ci sono programmi che si producono al loro interno sarà più facile.
            Sì. Ho lavorato in passato come consulente in
            un'azienda che sviluppava in JAVA.....dici tutto e non dici niente. Nel gruppo di
            lavoro usavano tutti Windows. Gli ho fatto notare
            che molte fasi della lavorazione erano molto più
            veloci sotto Linux (in quel particolare caso
            grazie al File System). e in cosa un filesystem porta tanti vantaggi?
            E' chiaro che per la prima parte dell'utilizzo
            Linux è addirittura consigliabile.No, non si usa linux, si usa openoffice, koffice, abiword, wine+MSOffice.Dire Linux e dire OpenOffice o altri non è la stessa cosa.
            seconda, invece, ci sono attualmente i problemi
            di cui ti parlavo. Molti gestionali usati sono
            "Windows Only". Ma negli ultimi 2 anni sto
            assistendo ad una pesante migrazione verso
            sistemi web based; quando questa migrazione sarà
            avvenuta il passaggio a Linux sarà
            possibile.Per questo che dico di pensare ai programmi, quando questi saranno disponibili per gli usi che si fanno ne parleremo.
            Scusami, siamo coetanei quindi non riesco a
            capire le tue difficoltà di comprensione. Un
            governo democraticamente eletto ha il diritto di
            effettuare scelte politiche su come una PA e
            ancora di più un ente statale utilizza i fondi ad
            esso assegnati.nello stesso modo con cui un governo spiega al chirurgo che utensili deve utilizzare.
            lungimirante decidere di obbligare tali aziende
            ad usare sistemi a codice aperto. NON gratis; NON
            Linux. A codice aperto.A codice aperto si, ma deve prima dovrebbe sapere se esiste la possibilità.E' come dire passiamo a energia non inquinante e rinnovabile, ma c'è la possibilità, quanto tempo richiede, quanti possono farlo,....
            ora un governo non può decidere che SW gira sui
            PC delle aziende che possiede. e con che competenze può decidere? Questo significa anche dire che non si fida del personale.
            Finanze e la trasmissione delle dichiarazione dei
            redditi? O facciamo finta di non
            vedere?certo che lo vediamo, ma il concetto di non conoscenze dei mezzi non lo invento io, per questo dico che il governo deve fare il suo mestiere e lasciare il resto a chi di dovere.
          • advange scrive:
            Re: Linux

            intendevo dire che io ho i miei programmi, gli
            altri hanno i loro, non tutti si focalizzano sul
            SO.
            Chi pensa al SO, chi pensa ai programmi e chi
            pensa ai suoi
            problemi.
            Se poi ci sono programmi che si producono al loro
            interno sarà più facile.Non vedo contraddizione in quanto affermavo: se io chiedo un programma che funziona su Linux la ditta fornitrice me lo produrrà; se me lo auto produco lo farò da solo. Se ho già un parco SW che gira solo su un SO è normale che tendenzialmente rimarrò su quel SO, qualunque sia il suo nome
            e in cosa un filesystem porta tanti vantaggi?Mi piacerebbe saperlo. Come detto non sono un sistemista, né un fine conoscitore di SO. Sta di fatto che alcuni tempi connessi alla compilazione e al deploy sugli AS con Linux erano dimezzati; addirittura alcune cose funzionavano correttamente solo sotto Linux. Eppure i programmi erano gli stessi (anche i SW di sviluppo erano scritti in JAVA): dalle nostre analisi sembra che questo dipenda dal come NTFS gestisca la scrittura dei file. Questa è la spiegazione che i sistemisti mi hanno dato: francamente non ho avuto modo di approfondire e non mi reputo esperto della questione. Se qualcuno ha una spiegazione migliore sono lieto di ascoltarlo.D'altronde è notorio che ext3 è superiore a NTFS in velocità.
            No, non si usa linux, si usa openoffice, koffice,
            abiword,
            wine+MSOffice.Boh, non so con quali PA hai avuto a che fare, ma per quanto ho potuto vedere OpenOffice è già troppo avanti per l'uso che ne fanno: ha persino il convertitore PDF integrato, così non pagano nemmeno le licenze per produrre uno stupido file PDF.
            Dire Linux e dire OpenOffice o altri non è la
            stessa cosa.VERO
            Per questo che dico di pensare ai programmi,
            quando questi saranno disponibili per gli usi che
            si fanno ne parleremo.Probabilmente hai ragione; io, forse più pragmaticamente, penso che sia la diffusione a portare i programmi e non il contrario; ovviamente potrei sbagliarmi. E in effetti il sucXXXXX di OpenOffice e FF ha dato una bella spinta a Linux, il che ti dà ragione.
            nello stesso modo con cui un governo spiega al
            chirurgo che utensili deve
            utilizzare.A parte che in parte è vero, ma scusami, ma non sono d'accordo: gli esempi non calzano per niente. L'ente statale deve usare dei SW e lo Stato così come un'azienda privata ha il dovere di dare scelte di indirizzo. Una migrazione massiccia è qualcosa che una singola PA nel breve difficilmente può permettersi.
            A codice aperto si, ma deve prima dovrebbe sapere
            se esiste la
            possibilità.
            E' come dire passiamo a energia non inquinante e
            rinnovabile, ma c'è la possibilità, quanto tempo
            richiede, quanti possono farlo,....Esatto
            e con che competenze può decidere? Questo
            significa anche dire che non si fida del personale.Le competenza non sono per forza del Governo: un Governo decide su tutto, ma di solito è competente su pochissime cose.Per il personale: come scrivo più sopra la questione non è (solo) non fidarsi del personale; perché effettivamente (e così sarà per i prox 10 anni almeno) il personale non è per niente informaticamente formato. La questione è che le migrazioni costano soldi: e una PA da sola spesso non può permetterselo. Pensa se domani un comune (anche uno grande) decidesse di utilizzare anche solo OpenOffice. Immagina quanti XXXXXX dovrebbe affrontare (anche solo per far capire quando salvare come ODF, piuttosto che .doc, .docx, .rtf); e moltiplica tutto per 1000. Otterrai i XXXXXX che si avrebbero con l'adozione di Linux. E qui per XXXXXX si intende SOLDI spesi; cose che anche un grande comune non può permettersi SENZA un indirizzo politico preciso.
            certo che lo vediamo, ma il concetto di non
            conoscenze dei mezzi non lo invento io, per
            questo dico che il governo deve fare il suo
            mestiere e lasciare il resto a chi di
            dovere.Beh, scusami, il suo mestiere dovrebbe essere il NON impormi il SO da usare. Per ora non è così. Non sarei d'accordo se lo Stato mi imponesse l'uso di Linux, ma perlomeno quella scelta viene incontro alle mie tasche; e inoltre potrei vedere quello che è installato sul MIO PC; e il SO sarebbe veramente MIO.Ma che lo Stato imponga alle sue aziende che politiche sposare in campo di SO non mi sembra un'assurdità.
          • pippo75 scrive:
            Re: Linux

            sistemista, né un fine conoscitore di SO. Sta di
            fatto che alcuni tempi connessi alla compilazione
            e al deploy sugli AS con Linux erano dimezzati;forse dipende "dalla compilazione".
            addirittura alcune cose funzionavano
            correttamente solo sotto Linux. ma java non era il so "scrivi una volta esegui sempre", i torni non contano.
            D'altronde è notorio che ext3 è superiore a NTFS
            in velocità.se non sbaglio anche FAT32 era più veloce, ma sembra che l'uso sia sconsigliato.
            il convertitore PDF integrato, così non pagano
            nemmeno le licenze per produrre uno stupido file
            PDF.se non trovano programmi come PDFCreator o simili ( penso che ne esistano per tutti i S.O.)
            Probabilmente hai ragione; io, forse più
            pragmaticamente, penso che sia la diffusione a
            portare i programmi e non il contrario;appunto, ma in quanto vorrebbero investire ( sopratutto in questo periodo ) in un OS sperando che poi i programmi arrivino?
            migrazioni costano soldi: e una PA da sola spesso
            non può permetterselo. Pensa se domani un comune
            (anche uno grande) decidesse di utilizzare anche
            solo OpenOffice. Appunto.
            Beh, scusami, il suo mestiere dovrebbe essere il
            NON impormi il SO da usare. Per ora non è così.tuttosommato in genere vedo che nella PA ci sono molti compromessi che permettono di non limitarsi ad un solo OS.Purtroppo non sempre.Al momento vedo che l'agenzia delle entrate supporta window e mac, però strano, richiede il runtime java.Ma come? Se richiede il runtime java dovrebbe essere scritto in java, ma questo non era standard per tutti i SO e allora perchè deve fare diverse edizioni dello stesso programma?
            Ma che lo Stato imponga alle sue aziende che
            politiche sposare in campo di SO non mi sembra
            un'assurdità.credo che dipenda da cosa si intende per "politiche sposare".
          • advange scrive:
            Re: Linux

            forse dipende "dalla compilazione".Perché la jdk di java è più veloce su Linux? Boh, non mi sembra.
            ma java non era il so "scrivi una volta esegui
            sempre", i torni non contano.Sembra dipenda dalla strana tendenza di Windows a lockare le risorse.
            se non sbaglio anche FAT32 era più veloce, ma
            sembra che l'uso sia
            sconsigliato.E allora? FAT32 non ha il journal, perché dovremmo metterlo a paragone.Tornando al discorso NTFS un altro problema è che frammenta il FS in maniera abnorme. Se uno compila e ricompila in continuazione la deframmentazione diventa necessaria nel giro di non meno di un mese; in ogni caso un giro completo di compilazione e deploy su un XP "vergine" non frammentato richiedeva 9 minuti nel caso migliore; su Ubuntu 6 minuti in quello peggiore.
            se non trovano programmi come PDFCreator o simili
            ( penso che ne esistano per tutti i
            S.O.)Peccato che si parlava di Office vs OpenOffice; PDFCreator non fa parte di Office.
            appunto, ma in quanto vorrebbero investire (
            sopratutto in questo periodo ) in un OS sperando
            che poi i programmi arrivino?Sarebbe una follia. Si migra tutto quanto il possibile e si lascia su Windows quanto non è migrato. L'esempio che ho fatto è esemplare: metti su un server Windows tutto il "Windows Only"; lascia qualche desktop Windows per ciò che proprio non può andare nemmeno da remoto. Stai certo che con una diffusione così ampia (io avevo parlato di PA di grandi nazioni) nel giro di un paio di anni le aziende farebbero la corsa a produrre SW per Linux (e qualcuno direbbe anche virus :-D)
            Appunto.Ecco perché parlavo di decisioni di livello più alto. Non sono sistemista di una grande PA ma se lo fossi scegliere Win Xp e Active Directory senza dubbio, le filosofie stanno a zero. Magari su IE ed Office proprio non la farei passare liscia.
            tuttosommato in genere vedo che nella PA ci sono
            molti compromessi che permettono di non limitarsi
            ad un solo OS.

            Purtroppo non sempre.Ti assicuro che spesso è una tragedia; persino servizi on line che funzionano solo con IE. "Enjoy" qualche giorno fa mi diceva che, fino a qualche mese fa, alla Federico II gli esami si prenotavano solo con IE: che tristezza!

            Al momento vedo che l'agenzia delle entrate
            supporta window e mac, però strano, richiede il
            runtime
            java.
            Ma come? Se richiede il runtime java dovrebbe
            essere scritto in java, ma questo non era
            standard per tutti i SO e allora perchè deve fare
            diverse edizioni dello stesso programma?Boh; qualche anno fa ricordo di aver letto su un sito un interrogativo simile rimasto senza risposta. Per fortuna non ho più a che fare con simili questioni, altrimenti ci sarebbe da perdere la testa! Pensa che ci sono programmatori che scrivono in java, però poi nel loro programma sbagliano a gestire la scrittura su file! Arrivano a mettere "C:\" nel codice! Poi stiamo a chiederci: ma java non è multi piattaforma?
            credo che dipenda da cosa si intende per
            "politiche
            sposare".Intendo: ragazzi d'ora in avanti, per quanto possibile utilizzate l'opensource, dal SO al SW (un po' sullo stile Sardegna). Ma anche di più "vi diamo dei fondi per attuare migrazioni; portateci progetti concreti e noi vi forniamo sostegno economico". E' un progetto lungimirante che all'inizio costa, ma a lungo andare comporta degli ottimi ritorni economici.
          • Alex del viero scrive:
            Re: Linux
            in democrazia? questa si che e' una bella bufala...
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: Linux
          - Scritto da: advange

          Io ci sarei passato da tempo, ma i programmi che

          uso al momento girano nativi per Windows, potrei

          usare wine ma girerebbero

          azzoppati.
          Stavamo parlando di aziende, non di singolo
          utente.

          Comunque concordo con pabloski: per molte aziende
          il passaggio sarebbe molto costoso, specialmente
          all'inizio. Sul lungo periodo, però, il passaggio
          potrebbe rivelarsi
          vantaggioso.

          Ho avuto (e ho modo) di collaborare con diverse
          aziende ed effettivamente per molte il passaggio
          a Linux sarebbe improponibile sia per problemi HW
          ceh SW. Però, ho trovato interessante notare che
          per molte aziende pubbliche il passaggio sarebbe
          molto semplice. Ho notato che il 90% dei
          dipendenti pubblici compie operazioni per le
          quali l'uso di Linux è non solo possibile, ma
          addirittura preferibile. Quando, poi, si parla di
          aziende sufficientemente grandi, paradossalmente
          la situazione si semplifica. Infatti, sono
          davvero pochi i SW utilizzati "Windows
          Only".
          E molti di essi si stanno rinnovando e passando
          al web - based, il che rimuove completamente il
          problema
          SO.

          Io sostengo che se, con un atto politico, il
          Governo decidesse di attuare un simile passaggio
          allora si avrebbe la vera rivoluzione. Basterebbe
          che una simile decisione fosse presa da un numero
          significativo di Governi (parlo di Italia,
          Germania, Francia, Regno Unito) per avviare una
          rivoluzione che sarebbe davvero inarrestabile. Le
          aziende che producono SW sarebbero costrette a
          produrre per Linux, con tutte le conseguenze del
          caso che tu hai implicitamente
          illustrato.Guarda che le PA di Francia, Germania ed Inghilterra già usano Linux da alcuni anni, in inghilterra da un paio di anni è addirittura proibito alle scuole pubbliche di utilizzare fondi pubblici per acquistare software closed!E' per questo che dico da tempo che il futuro è targato Linux, M$ alla fine perderà il mercato dei SO!
    • Nibiru scrive:
      Re: Linux
      - Scritto da: Daniele Mastri
      Ma passare a Linux no eh?A Linux? Mai!Ho avuto Ubuntu per un periodo per curiosità...non mi meraviglio che lo usi neanche l'1%.Se la gente non lo usa è perchè è incopatibile con troppe cose.Mi viene in mente per esempio la videocamera sd che ha un software allegato (indispensabile per il funzionamento della telecamera) che è solo per Windows, e più precisamente solo alcune versioni di Windows!E non è la prima volta che mi capita questo inconveniente con Linux: a volte su internet trovo il linaro di turno che mi spiega come fare per accroccare/adattare la periferica con due pagine di codice scritto a riga di comando che...puntualmente non funziona...L'articolo di Punto Informatico riguarda le aziende: ancora peggio! Tutti i programmi sono fatti per Windows, e basta!Per me Linux è solo per navigare, scaricare la posta e altre quattro poche cose e viene usato soprattutto da chi ha computer vecchi e non ha soldi o voglia di comprarsi un computer nuovo.
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Linux
        Peccato che Ubuntu si stia facendo largo anche in azienda:http://www.pmi.it/software/news/4296/p1/ubuntu-vince-anche-in-azienda.htmlPeccato che Linux supporti più hardware rispetto Windows:http://punto-informatico.it/2464167/PI/News/supporto-hardware-linux-batte-windows.aspxhttp://www.tuxjournal.net/?p=5054
      • advange scrive:
        Re: Linux

        Se la gente non lo usa è perchè è incopatibile
        con troppe
        cose.
        Mi viene in mente per esempio la videocamera sd
        che ha un software allegato (indispensabile per
        il funzionamento della telecamera) che è solo per
        Windows, e più precisamente solo alcune versioni
        di Windows!Quindi non è Linux che non è compatibile, è il SW che non è compatibile con Linux.
        Per me Linux è solo per navigare, scaricare la
        postaCome ho già detto queste sono tutte cose che con Windows (nudo e crudo) non puoi proprio fare.
        • Nibiru scrive:
          Re: Linux
          - Scritto da: advange
          Come ho già detto queste sono tutte cose che con
          Windows (nudo e crudo) non puoi proprio
          fare.Chissenefrega di Windows nudo e crudo. L'importante è che quando compro una periferica, ho la certezza che funzioni. Non mi interessa "il come", basta che funzioni.Questi giorni stavo pensando che se non avevo Windows, la mia videcamera sd (fascia economica) che uso per vacanze, ecc. non l'avrei potuta usare con Ubuntu.Ho fatto delle prove, viene una schifezza. Funziona bene solo ed esclusivamente con software allegato (solo per Windows Xp e Vista entrambi 32 bit e basta!).In passato problemi con stampante, ora l'ho cambiata e questa va bene anche con Ubuntu.Se compro qualcosa e sulla scatola c'è scritto "x Windows Vista" vado sul sicuro.Se avessi solo Ubuntu dovrei comprare a rischiare...Sentite, io la buona volontà ce l'ho messa, ma non posso vivere di solo Linux per quanto mi piaccia la nobiltà dell'idea.
          • advange scrive:
            Re: Linux

            Chissenefrega di Windows nudo e crudo.Ti ringrazio; l'altro giorno c'era un winaro che voleva persino negare questa evidenza.
            L'importante è che quando compro una periferica,
            ho la certezza che funzioni. Non mi interessa "il
            come", basta che
            funzioni.Giusto!
            Questi giorni stavo pensando che se non avevo
            Windows, la mia videcamera sd (fascia economica)
            che uso per vacanze, ecc. non l'avrei potuta
            usare con
            Ubuntu.Vero (probabilmente)
            Ho fatto delle prove, viene una schifezza.
            Funziona bene solo ed esclusivamente con software
            allegato (solo per Windows Xp e Vista entrambi 32
            bit e
            basta!).
            In passato problemi con stampante, ora l'ho
            cambiata e questa va bene anche con
            Ubuntu.
            Se compro qualcosa e sulla scatola c'è scritto "x
            Windows Vista" vado sul
            sicuro.Verissimo. Se stesse scritto "per Linux" staresti altrettanto sicuro
            Se avessi solo Ubuntu dovrei comprare a
            rischiare...Ma perché farlo? E' una follia!A meno che non ti va di dare il tuo contributo per reversare il codice. Altrimenti lascia stare: che vuoi farci?
            Sentite, io la buona volontà ce l'ho messa, ma
            non posso vivere di solo Linux per quanto mi
            piaccia la nobiltà dell'idea.E hai perfettamente ragione. L'importante è sapere che questo non è colpa di Linux. Per il resto tutto giusto.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 febbraio 2009 15.27-----------------------------------------------------------
    • fra Martino scrive:
      Re: Linux
      che palle 'sti linari.
  • Bastard Inside scrive:
    Non facciamoci intortare.
    Perfino per chi avesse ancora, neppure XP, ma Win 2000, a questo punto Win 7 è talmente vicino che saltare Vista è possibile senza problemi. E se anche Win 7 sarà solo un Vista migliorato, passare ad esso snobbando Vista sarebbe un utile ed esplicito messaggio a MS, che la prossima volta rilasci i suoi SO dopo averli testati più a lungo e che gli utenti non hanno un albero di soldi in giardino da cui cogliere qualche mazzetta da dare a MS ogni volta che partorisce qualcosa...Tutto questo per chi ha ancora bisogno di Windows, altrimenti il problema non si pone.Ovviamente, per chi usa Windows solo come console, XP è sempre un'ottima scelta, ci girano praticamente tutti i giochi usciti negli ultimi 8 anni e data la sua base installata, ci gireranno anche quelli di prossima uscita ancora per parecchi anni, così come verranno ancora rilasciati per esso i driver per componenti e periferiche, occupa relativamente poca RAM e ne lascia di più ai programmi, negli anni patch e SP lo hanno portato ad un livello di qualità decente, verrà ancora aggiornato fino ad Aprile di quest'anno, poi godrà del supporto esteso, cioè i soli aggiornamenti critici per la sicurezza, per altri 5 anni, fino ad Aprile 2014. Anche senza aspettare quella data, volendo si potrebbe saltare anche Win 7 e passare direttamente a Win 8.
  • DarkHamm scrive:
    Risposta Scomparsa.
    Gentile redazione, Stamane alle 10:07 ho mandato un commento, una risposta alla vostra notizia dal nome "Vista non è mai esistito", mi accorgo adesso che è stata rimossa, con la convizione di non essere stato offensivo o quantomeno razzista calunnioso o diffamante nei confronti di nessuno, Vi chiedo perchè il mio commento è stato rimosso.
    • ruppolo scrive:
      Re: Risposta Scomparsa.
      - Scritto da: DarkHamm
      Gentile redazione,

      Stamane alle 10:07 ho mandato un commento, una
      risposta alla vostra notizia dal nome "Vista non
      è mai esistito", mi accorgo adesso che è stata
      rimossa, con la convizione di non essere stato
      offensivo o quantomeno razzista calunnioso o
      diffamante nei confronti di nessuno, Vi chiedo
      perchè il mio commento è stato
      rimosso.E speri che ti rispondano?Io sono anni che gli dico che se non posso sapere quali post vengono censurati non posso sapere quali frasi potrebbero essere state il motivo della censura. Come avrai notato i link nei messaggi di "avviso censura" non sono funzionanti. Ma il messaggio censurato da qualche parte sta, visto che possono fare marcia indietro e annullare la censura...
    • Ciano scrive:
      Re: Risposta Scomparsa.
      Il T-1000 non ti risponderà mai :)
      • -ToM- scrive:
        Re: Risposta Scomparsa.
        - Scritto da: Ciano
        Il T-1000 non ti risponderà mai :)non è un bug, era zitto anche nel film.
  • MAH scrive:
    Presto i Microsoft Store!!!
    Ve l'ho già spiegato più volte che il nemico di Microsoftè Apple e non il pinguino,eccovene un'altra dimostrazionehttp://notebookitalia.it/microsoft-inaugura-una-catena-di-negozi-4720.htmlPresto magliette Microsoft per tutti.
    • alexjenn scrive:
      Re: Presto i Microsoft Store!!!
      Apple e Microsoft sono aziende diverse, eppure Microsoft fa solo e sempre solo quel che Apple fa.Ma dove vogliono andare, oggi?
      • pabloski scrive:
        Re: Presto i Microsoft Store!!!
        - Scritto da: alexjenn
        Ma dove vogliono andare, oggi?copiare strategie vincenti sperando che le copie siano vincenti a loro voltafunziona? direi di no, visti Zunefail e sVista :Dtra poco copieranno anche il logo, solo che invece di una mela morsicata ne metteranno una bacata
        • ruppolo scrive:
          Re: Presto i Microsoft Store!!!
          - Scritto da: pabloski
          invece di una mela morsicata ne metteranno una
          bacataMolto più appropriato, no?
          • pabloski scrive:
            Re: Presto i Microsoft Store!!!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: pabloski

            invece di una mela morsicata ne metteranno una

            bacata

            Molto più appropriato, no?decisamente....e poi darebbe a ms quel tocco trash che attrae i giovani :D
    • Bastard Inside scrive:
      Re: Presto i Microsoft Store!!!
      A questo punto, perché non possiamo avere anche in Italia i "coffee shop", che vendono roba certamente migliore e di qualità più controllata? 8) :D
    • Nibiru scrive:
      Re: Presto i Microsoft Store!!!
      - Scritto da: MAH
      Ve l'ho già spiegato più volte che il nemico di
      Microsoft
      è Apple e non il pinguino,

      eccovene un'altra dimostrazione
      http://notebookitalia.it/microsoft-inaugura-una-ca

      Presto magliette Microsoft per tutti.E fanno bene. Apple ha fatto affari soprattutto sui gadget (iPod, iPhone, ecc.) come mai?Come mai hanno venduto questi atrezzi a prezzi alti?Perchè hanno giocato sul marchio, Apple=sono figo.Esistono centinaia di lettori mp3 di buonissima qualità a metà prezzo (a pari caratteristiche) rispetto l'iPod, ma il ragazzo che vuole essere figo e identificarsi nel branco non può comprare qualcosa di più generico...I miei amici sembrano dei maniaci: comprano solo atrezzi dell' Apple.Sono sicuro che se Apple un giorno si metterà a costruire Water per il bagno, compreranno anche quello: perchè loro non usano un normale gabinetto, loro hanno l'iCess...
      • pippo75 scrive:
        Re: Presto i Microsoft Store!!!

        Sono sicuro che se Apple un giorno si metterà a
        costruire Water per il bagno, compreranno anche
        quello: perchè loro non usano un normale
        gabinetto, loro hanno
        l'iCess...Quanti prodotti fa Apple, il più diffuso l' iGnurant :)
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Presto i Microsoft Store!!!
        I prodotti Apple hanno sucXXXXX, senza che nessuno ti obblighi a comprarli.Al contrario per Microsoft che senza preinstallato, non riesce a muoversi, basta vede il fallimento dello Zune:http://news.wintricks.it/framer.php?id=28238Windows sui server che fa acqua da tutte le parti, mettendo a rischio le azienda che ne fanno uso:http://punto-informatico.it/2489050/PI/News/un-worm-minaccia-pc-windows.aspxhttp://punto-informatico.it/2526997/PI/News/worm-conficker-continua-sua-corsa.aspx-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 febbraio 2009 14.01-----------------------------------------------------------
        • advange scrive:
          Re: Presto i Microsoft Store!!!

          Al contrario per Microsoft che senza
          preinstallato, non riesce a muoversiHai perfettamente ragione. A volte mi chiedo: ma perché?La risposta che mi sono dato è che si sono addormentati sugli allori; e che hanno dei dirigenti incompetenti.Altrimenti non mi spiego IE: come si fa con tutti i soldi che si hanno, con tutti gli sviluppatori a disposizione a fare qualcosa di tanto orribile? E' un autentico scempio.
  • Nome e cognome scrive:
    do you speak italian 2
    brandizzato, skillato, customizzato, fasato, impattato, staffato ... e chi più ne ha più ne metta
    • asdfds scrive:
      Re: do you speak italian 2
      mii ma allora sei troppo un project manager... sei troppo confidente nel tuo valore aggiunto poichè imprenditore di te stesso superskillato nell'impattare le risorse senza esserti fasato.Mah vado alla lunch room
    • alexjenn scrive:
      Re: do you speak italian 2
      loggare, bannare, uplodare, masterizzare, scannerizzare, coffee-break, exit-poll, share, design...mi sono stufato
      • mbohpz scrive:
        Re: do you speak italian 2


        mi sono stufatoI stew myself?
      • dont feed the troll scrive:
        Re: do you speak italian 2
        - Scritto da: alexjenn
        loggare, bannare, uplodare, masterizzare,
        scannerizzare, coffee-break, exit-poll, share,
        design...

        mi sono stufatoio non capisco questa nostalgia per l'italianizzazione a tutti i costi.Ora scusate ma mentre backappo, sto deployando una stable build, di un project after market.Per cui scusate ma mi devo deltare dal thread.
      • Bastard Inside scrive:
        Re: do you speak italian 2
        - Scritto da: alexjenn
        loggare, bannare, uplodare, masterizzare,
        scannerizzare , coffee-break, exit-poll, share,
        design...

        mi sono stufatoSigh, ricordo ancora con la lacrimuccia e il groppo in gola quando inizialmente qualcuno lo italianizzava con "scannare" :-P ...facendo sobbalzare i non iniziati che avessero inavvertitamente ascoltato :-D
        • alexjenn scrive:
          Re: do you speak italian 2
          Eppure l'italiano prevede "scandire".Si fa pure prima rispetto a "scannerizzare"...Mah.
          • -ToM- scrive:
            Re: do you speak italian 2
            - Scritto da: alexjenn
            Eppure l'italiano prevede "scandire".insieme a scannare, scannerare, scannerizzare e scansionare.Cè libertà di scelta data la non facile traducibilità del termine e la assimilazione ormai avvenuta di queste italianizzazioni.poi sta al buon gusto ed all'inteligenza di una persona non utilizzare "scannare".-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 febbraio 2009 02.09-----------------------------------------------------------
          • Bastard Inside scrive:
            Re: do you speak italian 2
            Modificato dall' autore il 15 febbraio 2009 02.09
            --------------------------------------------------"Scannare" no, non l'hanno mai approvato, anche se è il più divertente! (rotfl) Ma ancora più divertente era sentirlo usare seriamente dagli informatici più ignoranti, senza che apparentemente si rendessero conto (ma vabbe', considerato che molto probabilmente arrivati al momento di usare la fatidica parola avevano già compiuto nel corso della giornata un massacro di congiuntivi e dell'Italiano in generale, senza il minimo rimorso o pentimento, quello "scannare" ci stava tutto :-P).
          • -ToM- scrive:
            Re: do you speak italian 2
            - Scritto da: Bastard Inside
            "Scannare" no, non l'hanno mai approvato, anche
            se è il più divertente! (rotfl) Ma ancora piùGià, merita un posto in prima fila ;) comunque la crusca lo cita... vabè, rimane comunque divertente ma orribile.
            divertente era sentirlo usare seriamente dagli
            informatici più ignoranti, senza che
            apparentemente si rendessero conto (ma vabbe',
            considerato che molto probabilmente arrivati al
            momento di usare la fatidica parola avevano già
            compiuto nel corso della giornata un massacro di
            congiuntivi e dell'Italiano in generale, senza il
            minimo rimorso o pentimento, quello "scannare" ci
            stava tutto :-P).MA LOL !
          • alexjenn scrive:
            Re: do you speak italian 2
            L'italiano prevede "scandire"."Scannerizzare" e "scannerare" sono italianizzazioni."Scannare" significa tutta un'altra cosa.
          • -ToM- scrive:
            Re: do you speak italian 2
            tu mi vuoi rispondere a tutti i costi ma avevo googlato prima del post, non dopo :Dhttp://www.accademiadellacrusca.it/faq/faq_risp.php?id=4092&ctg_id=44
      • Uby scrive:
        Re: do you speak italian 2
        - Scritto da: alexjenn
        loggare, bannare, uplodare, masterizzare,
        scannerizzare, coffee-break, exit-poll, share,
        design...

        mi sono stufatoDel fatto che la lingua principale dell'IT sia l'inglese?Sembra che viviate in un altro mondo...
  • Aname scrive:
    Re: Do you speak italian?
    Per me in ambito informatico, policy di sicurezza è molto più chiaro che non politica di sicurezza, dove in tal caso immagino già le ronde dell'esercito con mitra alla mano in giro per la città.
  • the_m scrive:
    Parli italiano?
    Qua tutti a quotare AS73 nel post "do you speak italian".. ma cos'è, un forum sulla letteratura??Per fortuna ci sono anche tecnici che badano alla sostanza più che alla forma, che ritengono più importante avere un articolo leggibile con termini in inglese piuttosto che avere traduzioni dubbie/incomprensibili se non errate.Cosa ce ne facciamo di tradurre tutto?Anzi, lancio una provocazione: se morissero tutte se lingue diverse ed inutili, sarebbe molto meglio.Oggi risorse infinite vengono sprecate per cercare di tradurre gli stessi concetti in 10.000 lingue e idiomi diversi, frammentando la conoscenza, rallentando i rapporti tra le diverse zone geografiche del mondo, creando difficoltà a chi deve cercare informazioni, comunicare con persone lontane, spostarsi sul pianeta, ecc.Poi chi è appassionato, per puro piacere, potrebbe comunque impararsi tutte le /lingue antiche/ che vuole.Per fortuna i computer del mondo tra loro comunicano in modo un po' più compatibile ed efficiente degli esseri umani.....
  • emmevupino scrive:
    sono COMPLETAMENTE d'accordo
    Seven non mi sta piacendo, Vista lo sto sperimentando per puro interesse professionale e curiosità, XP ce l'ho da poco sulla mia postazione (mentre a tutti gli utenti cerco di metterlo sempre) mentre ho usato 2000 per un bel po'.Le aziende hanno bisogno di stabilità interna e di personale che abbia a che fare con strumentazione che gli consenta produttività, ma non per come te la vende il marketing, piuttosto per come tutti noi sappiamo di essere: se conosciamo una cosa e ci abbiamo fatto esperienza, siamo veloci e cerchiamo soluzioni CON QUELLO che conosciamo.Se devi reimparare tutto ogni anno... AOH!!!!!!!!!
    • fdsfds scrive:
      Re: sono COMPLETAMENTE d'accordo
      Sei fermo al 2000 e hai utenti che ti fanno armeggiare con i loro pc? Non è bene approfittarsi dell'analfabeta informatico quando è 1 tuo pari.L'informatica si evolve tenete il passo gente.
  • MyrddinEmrys scrive:
    Naturalmente...
    Beh mi pare ovvio che consiglino di passare prima a vista poi a seven..Cosi' raddoppiano il numero di licenze vendute e di conseguenza gli incassi..E' bello vedere come eventuali problemi degli utenti vengano risolti con la politica del "pagami due prodotti anzichè uno", piuttosto che creare procedure e automatismi che facilitino la migrazione.In questo Microsoft non si smentisce mai..Hai un problema? Fatti tuoi..
    • The Punisher scrive:
      Re: Naturalmente...
      Io non sono sicuramente pro Microsoft ma tu non hai ben presente come funzionano le licenze per aziende.Ormai praticamente ogni licenza dalla Open Volume in su comprende la cosiddetta "Software Assurance" http://www.microsoft.com/licensing/sa/default.mspxPraticamente nel corso della durata della licenza puoi fare tutti gli upgrade che vuoi, stesso prezzo.
  • ruppolo scrive:
    Perché parlare di sistemi morenti?
    Chiudiamo qui.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Perché parlare di sistemi morenti?
      - Scritto da: ruppolo
      Chiudiamo qui.Linux?
      • pabloski scrive:
        Re: Perché parlare di sistemi morenti?
        non succederà mai, visto il travolgente sucXXXXX che sta avendo nonostante dietro ci sia zero marketinglinux partì da zero, in 5 anni entrò nei datacenter, poco dopo nei supercalcolatori, nei device embedded, nei sistemi SCADA, approdò sui webserver e i server aziendali per poi lanciare l'attacco anche ai desktopaltro che sistema morente...piuttosto mi preoccuperei per certi OS giocattolo che nonostante siano preinstallati non riescono a vendere :D
        • ruppolo scrive:
          Re: Perché parlare di sistemi morenti?
          - Scritto da: pabloski
          linux partì da zero, in 5 anni entrò nei
          datacenter, poco dopo nei supercalcolatori, nei
          device embedded, nei sistemi SCADA, approdò sui
          webserver e i server aziendaliOttimo risultato. Direi che si potrebbe accontentare, no?
          per poi lanciare
          l'attacco anche ai
          desktopBattaglia persa.
          • pabloski scrive:
            Re: Perché parlare di sistemi morenti?
            - Scritto da: ruppolo
            Ottimo risultato. Direi che si potrebbe
            accontentare,
            no?chi si ferma è perduto
            Battaglia persa.considerando che hanno costretto a MS a collaborare, direi che è una battaglia tutt'altro che persapensiamo pure a quanto l'opensource in generale ha fatto per salvare il web dal locking voluto da Redmond
          • soca scrive:
            Re: Perché parlare di sistemi morenti?
            Onore a linux sui server, ma sui desktop... meglio stare zitti...
          • pabloski scrive:
            Re: Perché parlare di sistemi morenti?
            bah io lo uso su 3 PC e francamente di problemi non ne dàè chiaro se poi vuoi metterci MSN messenger, beh, non puoidel resto è come pretendere d'installare Amygdala o CADDS su Windows, è praticamente impossibile
          • -ToM- scrive:
            Re: Perché parlare di sistemi morenti?
            - Scritto da: pabloski
            del resto è come pretendere d'installare Amygdala
            o CADDS su Windows, è praticamente impossibilesi ma in questo caso le alternative esistono e sono tutte più che professionali.Uno degli impedimenti più grossi per me per passare a pingu è la non possibilità di cambiare applicativi, soprattutto per lavoro, come Adobe CS e 3dsmax.
          • -ToM- scrive:
            Re: Perché parlare di sistemi morenti?
            - Scritto da: ruppolo

            per poi lanciare l'attacco anche ai desktop
            Battaglia persa.E perchè?Apple è diventata grande grazie al DTP.Se adobe porta la suite su linux il sucXXXXX è assicurato.
          • ruppolo scrive:
            Re: Perché parlare di sistemi morenti?
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: ruppolo


            per poi lanciare l'attacco anche ai desktop

            Battaglia persa.

            E perchè?
            Apple è diventata grande grazie al DTP.
            Se adobe porta la suite su linux il sucXXXXX è
            assicurato.Si bravo, dimentichi tutto il resto che sta intorno: il mondo dei font, il mondo dei plugin, il mondo dei profili colore, dei programmi per gli scanner, della gestione delle immagini HDR...E poi già Adobe fa fatica a mantenere il software su 2 piattaforme, figuriamoci aggiungerne un altra con un parco installato pressoché zero e quel poco che c'è è costituito da utenti che non comprerebbero il software manco se costasse 1 euro al pacchetto!
          • -ToM- scrive:
            Re: Perché parlare di sistemi morenti?
            - Scritto da: ruppolo
            Si bravo, dimentichi tutto il resto che sta
            intorno: il mondo dei font, il mondo dei plugin,
            il mondo dei profili colore, dei programmi per
            gli scanner, della gestione delle immagini HDR...ahem... forse tutto questo fa parte del DTP?
            E poi già Adobe fa fatica a mantenere il software
            su 2 piattaforme, figuriamoci aggiungerne un
            altra con un parco installato pressoché zero eGià poverini non ce la fanno...diciamo che su OSX hanno scelto la strada più facile regalandovi per 2500 euro un accrocchio di codice preso da quello per windows, ma questo non significa che se fanno un porting per linux questo faccia schifo come quello per OSX.
            quel poco che c'è è costituito da utenti che non
            comprerebbero il software manco se costasse 1
            euro al pacchetto!e questo lo deduci dal fatto che usano un sistema operativo gratuito? tzk!
          • ruppolo scrive:
            Re: Perché parlare di sistemi morenti?
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: ruppolo

            Si bravo, dimentichi tutto il resto che sta

            intorno: il mondo dei font, il mondo dei plugin,

            il mondo dei profili colore, dei programmi per

            gli scanner, della gestione delle immagini
            HDR...

            ahem... forse tutto questo fa parte del DTP?Certo, il mondo a cui la Creative Suite è dedicata.

            E poi già Adobe fa fatica a mantenere il
            software

            su 2 piattaforme, figuriamoci aggiungerne un

            altra con un parco installato pressoché zero e

            Già poverini non ce la fanno..."poverini"? Fosse per me li piglierei a calci in XXXX dalla mattina alla sera.
            diciamo che su OSX hanno scelto la strada più
            facile regalandovi per 2500 euro un accrocchio di
            codice preso da quello per windows, ma questo non
            significa che se fanno un porting per linux
            questo faccia schifo come quello per
            OSX.Eh certo, per Linux farebbero un porting di gran classe. Per utenti di classe, appunto!

            quel poco che c'è è costituito da utenti che non

            comprerebbero il software manco se costasse 1

            euro al pacchetto!

            e questo lo deduci dal fatto che usano un sistema
            operativo gratuito?
            tzk!Nooo... è una forma mentis. PC assemblato senza coperchio (perso da anni), monitor Trust, make di qua make di là, eccetera. Solitamente di sinistra (non chiedermi perché).
          • AtariLover scrive:
            Re: Perché parlare di sistemi morenti?
            - Scritto da: ruppolo

            Nooo... è una forma mentis. PC assemblato senza
            coperchio (perso da anni), monitor Trust, make di
            qua make di là, eccetera. Solitamente di sinistra
            (non chiedermi
            perché).Due su quattro per me :DComunque almeno per quanto mi riguarda, quei pochi programmi che ho voluto per linux li ho comprati!(tra l'altro sono tutti giochi) :D
          • -ToM- scrive:
            Re: Perché parlare di sistemi morenti?
            potresti per cortesia modificare il tuo reply e scrivere qualcosa di sensato ? mi basta una volta solo dopodiché ti lascio stare e compro un mac, giuro.
        • nome e cognome scrive:
          Re: Perché parlare di sistemi morenti?

          linux partì da zero, in 5 anni entrò nei
          datacenter, poco dopo nei supercalcolatori, nei
          device embedded, nei sistemi SCADA, approdò sui
          webserver e i server aziendali per poi lanciare
          l'attacco anche ai
          desktop0,8% di market share in 18 anni. Un attacco devastante.
          • krane scrive:
            Re: Perché parlare di sistemi morenti?
            - Scritto da: nome e cognome

            linux partì da zero, in 5 anni entrò nei

            datacenter, poco dopo nei supercalcolatori, nei

            device embedded, nei sistemi SCADA, approdò sui

            webserver e i server aziendali per poi lanciare

            l'attacco anche ai

            desktop

            0,8% di market share in 18 anni. Un attacco
            devastante.Veramente l'interesse di linux per il desktop non inizia prima del 2004...
          • pippo75 scrive:
            Re: Perché parlare di sistemi morenti?

            Veramente l'interesse di linux per il desktop non
            inizia prima del
            2004...occavolo allora quando installavo mandrake 7,8,9 installavo sistemi per il server.Potevi dirlo prima ecXXXXXXvolo :)
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Perché parlare di sistemi morenti?
            Più o meno, hai ragione, ha partire dal 2004, esempio con Mandrake 9.2 e Fedora e Ubuntu nel 2005, si può iniziare a parlare di linux per desktop.
          • pabloski scrive:
            Re: Perché parlare di sistemi morenti?
            0,8% nel settore desktop...inoltre sono statistiche Netapplications, riferite al solo mercato nord americano....quante volte bisogna ripetertelo prima che tu lo capisca?perchè non parli del 60% di share nel settore dei web server? o nell'85% di share nel settore embedded?infine le statistiche Netapplications lasciano il tempo che trovano...Gartner e altri danno Linux ad almeno il 5% sui PCpersonalmente, per diletto, gestisco alcuni siti web non di natura tecnica ( che quindi potrebbero avere come target i geek ) eppure Linux è al 9% nelle mie statscome si spiega?se su un sito di giochi online Linux compare al 9%, c'è evidentemente qualcosa che non va nelle statistiche di Netapplications....e questo su ben 6 siti che attraggono utenza comune, quindi niente geek...Linux oscilla tra il 4.2% e il 9%
          • advange scrive:
            Re: Perché parlare di sistemi morenti?

            se su un sito di giochi online Linux compare al
            9%, c'è evidentemente qualcosa che non va nelle
            statistiche di Netapplications....e questo su ben
            6 siti che attraggono utenza comune, quindi
            niente geek...Linux oscilla tra il 4.2% e il
            9%Parlando di statistiche per lavoro ho la possibilità di leggere le statistiche dei server web di molti siti web di aziende di ogni genere. Per brevità riporto le statistiche di sito "general purpose" che ha un numero elevatissimo di visitatori (siamo circa ad un quinto / un quarto di siti come RAI, Corriere, Repubblica...), nel solo ultimo meseWindows 97%Mac 2,24%Linux 0,56%Da notare che però il 75% del traffico è interno all'azienda (parliamo di un'azienda con enorme) e che tale traffico è rigorosamente Windows. Di conseguenza rifacendo i calcoli riferendoci al solo traffico esterno:Windows 88,72%Mac 8,71%Linux 2,11%Cellulari e altri dispositivi 0,46%Questi dati mi sembrano più realistici: da notare che il calo di Windows è netto negli ultimi mesi (non ho dati più vecchi).Leggendo le statistiche di qualche blogger (quando i contatori sono settati per dare risultati pubblici) noto che quasi sempre Linux è sopra il 3%. Questo quando il blog parla di argomenti di carattere culturale ma non informatico, ovviamente.
  • G F scrive:
    Re: Do you speak italian?
    Hai ragione al 100%. Purtroppo in Italia c'è la mania di usare termini stranieri anche per parole traducibilissime (e che infatti in tutti gli altri paesi vengono tradotte). Addirittura sembra che usare parole straniere a sproposito sia un modo di darsi tono: nelle presentazioni aziendali ormai non si parla di concorrente ma di "competitor"!Che tristezza vedere un paese che disprezza la propria lingua...
  • wolfintheda rk scrive:
    sarebbe facile?
    non è per niente facile il passaggio da XP a vista, e soprattutto, ci prendono per i fondelli da anni, vi rendete conto ke XP è la classica emoticon della linguaccia quando ride?
  • -ToM- scrive:
    Re: Do you speak italian?
    bah, preoccupati di altro... magari del fatto che si traduce i titolti dei film o ancora peggio i nome delle città...Florence, Venice, Rome...
    • nome e cognome scrive:
      Re: Do you speak italian?
      - Scritto da: -ToM-
      bah, preoccupati di altro... magari del fatto che
      si traduce i titolti dei film o ancora peggio i
      nome delle
      città...
      Florence, Venice, Rome...Immagino tu dica sempre London, Berlin, Beijing, Munchen?
      • Aname scrive:
        Re: Do you speak italian?
        L'anno scorso sono stato a Москва e l'anno prossimo vorrei andare a 東京 oppure a الدار البيضاء, sono indeciso...
  • butte sorprese scrive:
    Re: Do you speak italian?
    va bene gli errori, va bene le distrazioni, va bene tutto, ma c'è un limite! anche di frequenza intendo, non è che se faccio solo due errori di ortografia per articolo è poco e va bene, (ci può anche stare), ma se ogni giorno leggo articoli con errori ortografici mi sembra che forse è il caso di rileggere con la testa quello che si scrive e non far fare tutto al correttore ortografico.son proprio 'butte sorprese' tutti sti errori
  • Antonio Macchi scrive:
    Re: Do you speak italian?
    Do you speak english?
  • Antonio Macchi scrive:
    alle generali usano pentium II
    mia cugina lavora alle generali e usa un pentium II con un software dedicatoal momento ci fanno girare XP... voglio proprio vedere quando mai passeranno a vista... dovrebbero cambiare tutti i pc... e non lo faranno.
    • -ToM- scrive:
      Re: alle generali usano pentium II
      - Scritto da: Antonio Macchi
      mia cugina lavora alle generali
      e usa un pentium II con un software dedicato
      al momento ci fanno girare XP... voglio proprio
      vedere quando mai passeranno a vista...
      dovrebbero cambiare tutti i pc... e non lo faranno.certo però... un P2...
      • Girolamo Nerchia scrive:
        Re: alle generali usano pentium II
        Mi ha detto mio cuggino che una volta in discoteca ha conosciuto una tipa che però poi non si ricorda più niente e alla fine si è svegliato in un fosso tutto bagnato che gli mancava un rene...
      • advange scrive:
        Re: alle generali usano pentium II

        certo però... un P2...Finché funziona; magari un giorno ci metteranno Linux con WINE...
        • asdfds scrive:
          Re: alle generali usano pentium II
          così sentirai che XXXXXX
          • dont feed the troll scrive:
            Re: alle generali usano pentium II
            - Scritto da: asdfds
            così sentirai che XXXXXXOh, ma che te rode, funboy dei miei stivali?
        • -ToM- scrive:
          Re: alle generali usano pentium II
          - Scritto da: advange

          certo però... un P2...
          Finché funziona; magari un giorno ci metteranno
          Linux con WINE...quel giorno, gli applicativi che userai con wine lo sbricioleranno un P2, e quel giorno potrebbe essere domani data la tendenza degli utenti e degli sviluppatori
    • jolly scrive:
      Re: alle generali usano pentium II
      Prima o poi li cambieranno, come succede periodicamente e passeranno a quello che ci sarà sul mercato, cioè W7.. Altrimenti avrebbero ancora i x486 con installato win98 o win2000
      • Caf1 scrive:
        Re: alle generali usano pentium II
        Il passaggio a Vista, o windows7, come in tante aziende, è previsto SOLO perché XP uscirà dal supporto Microsoft.
    • claudia scrive:
      Re: alle generali usano pentium II
      - Scritto da: Antonio Macchi
      mia cugina lavora alle generali
      e usa un pentium II ecco il perchè tutte le volte c'è una coda assurda allo sportello...
    • Eelst scrive:
      Re: alle generali usano pentium II
      Io so di gente che lavora in sede centrale con Notebook Core 2 con 2Gb di ram, Laptop Centrino, 1Gb di ram, desktop P4 con 256 Mb di ram... Insomma il parco macchine è vario.Dipende di cosa si occupano.Magari tua cugina lavora in agenzia e le provvigioni le incassa l'agente e lascia le briciole di pane vecchio ai dipendenti, oppure se lavora in sede ha un contratto a termine o di consulenza.
      • Caf1 scrive:
        Re: alle generali usano pentium II
        MiaCuggina miaCuggina...la situazione è molto varia. si va dai thin client alle workstation biproXXXXXre Core2 Quad con 4 video. I Pentium 2 sono un eccezzione. Capita in tutte le aziende di avere un applicativo vecchio non aggiornabile non reinstallabile.Ma ci sono anche le farm Citrix e VMWare più grosse d'Europa.
    • nome e cognome scrive:
      Re: alle generali usano pentium II
      - Scritto da: Antonio Macchi
      mia cugina lavora alle generali
      e usa un pentium II con un software dedicato
      al momento ci fanno girare XP... voglio proprio
      vedere quando mai passeranno a vista...
      dovrebbero cambiare tutti i pc... e non lo
      faranno.E' stagista tua cugina?
    • guast scrive:
      Re: alle generali usano pentium II
      Anni fa ho lavorato in una piccola banca che aveva tutto il personale concentrato in un palazzo, inoltre era distribuito in base alle gerarchie, il presidente all'ultimo piano e così a scendere.Ogni anno arrivavano un po' di PC nuovi che andavano all'ultimo piano, quelli dismessi passavano al piano di sotto e così via. I programmatori che stavano all'ultimo piano si beccavano dei cessi obsoleti.Sembra uno scherzo, ma è una storia vera ed è una sintesi di quello che succede più o meno dovunque. In una organizzazione così grande come le Generali non mi stupisce che gli ultimi arrivati siano costretti a lavorare su quei PC. Non si butta niente.P.S. la banca non è più lì, comprata da una più grande.
      • advange scrive:
        Re: alle generali usano pentium II
        Sottoscrivo in pieno il senso del tuo post, però devo dirti che l'esempio che hai fatto mostra quanto dei dirigenti incompetenti sono in grado di rovinare un'azienda!I PC sono utensili da lavoro; ogni operaio deve avere l'utensile adeguato. Se sei uno sviluppatore hai bisogno di un PC con molta memoria, un bel po' di proXXXXXre e magari una scheda video scarsa (dipende da cosa programmi). Anche se sei un contrattista diciottenne assunto ieri.Se fai il grafico e devi montare dei video ti serve il MAC ULTRA stra figo Edition con quindi Monitor Ultra piatti da 32 pollici.Se sei il CEO e devi vederti i video XXXXX, scrivere qualche lettera e navigare su web ti serve un Pentium 3, magari con una bella scheda video così i XXXXX non si inceppano. Anche se hai 40 anni di servizio.Scusami per il tono del post.
  • Graziano scrive:
    Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
    Invece di effettuare un downgrade a Vista, perche' non effettuare un upgrade a GNU/Linux?Non c'e' nessun Windows 7, casomai un 6.1, un Vista con un altro nome perche' con quel nome non riescono a venderlo piu'.Non ne parlano piu' nemmeno nelle interviste. :)Merito della campagna Badvista di Free Software Foundation:www.badvista.orgOltre la liberta', GNU/Linux offre maggiore stabilita' e sicurezza.Meglio cambiare no? :)Per maggiori informazioni:www.gnu.org
    • Rita scrive:
      Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
      Perché non mi riconosce lo scanner (Canoscan 4300) :-
      • advange scrive:
        Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!

        Perché non mi riconosce lo scanner (Canoscan
        4300)
        :-Anche perché non esiste
    • Alexrgs scrive:
      Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
      Perche' KDE 4 e' ostico, peso da far paura, le applicazioni non sono integrate, il menu' e' ingestibile almeno finche' non installi Lancelot! Molto meglio il 3.5, anche se le ultimissime applicazioni non ci gireranno, almeno l'integrazione e' perfetta.GNOME, anche se vola al confronto dell'ultimo KDE, non lo digerisco!
      • zaur scrive:
        Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
        - Scritto da: Alexrgs
        Perche' KDE 4 e' ostico, peso da far paura, le
        applicazioni non sono integrate, il menu' e'
        ingestibile almeno finche' non installi Lancelot!
        Molto meglio il 3.5, anche se le ultimissime
        applicazioni non ci gireranno, almeno
        l'integrazione e'
        perfetta.

        GNOME, anche se vola al confronto dell'ultimo
        KDE, non lo
        digerisco!sul 3.5 le ultimissime applicazioni kde girano tranquillamente; condivido l'ostico per kde4, anche per me non garba affatto (e lo uso dalle primissime alfa), ma è troppo macchinoso; ultimamente sto (ri)guardando a Gnome con un occhio diverso :-) visto che il kde 3.5 prima o poi sparirà.
    • asdfds scrive:
      Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
      -perchè se un software non fa parte della distribuzione iniziano i primi dolori... certo basta fare make ma poi scatta questo problema, quell'altro e poi quell'altro ancora... ma basta fare make-perchè non mi limito ad inviare e ricevere posta o a navigare in internet-perchè quando devo lavorare voglio la certezza di consegnare in tempi prevedibili senza dover cercare in un HowTo ogni 10 secondi-perchè voglio comprarmi l'ultima cavolata di hardware ed installarloEcco perchè non uso linux. Vorrei poter obbligare tutti gli utenti (e non i sistemisti!!) ad usare Linux per lavoro... tempo un mese e ritornano tutti a windows
      • Non ho voglia di loggarmi scrive:
        Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
        Sante parole... è rimasto ancora qualcuno che ragiona in sto branco di invasati...E non venitemi a dire che la nuova Imbutu riconosce il 99.99% dell'hardware, perché tanto a me capita sempre quell'0.01% che non viene riconosciuto (e per cui i driver sono perennemente in beta)... Tra l'altro, per tutti quelli che decantano tanto la stabilità di linux, le altre distro non so, ma la Imbutu 8.10 l'ho provata varie volte ma ho continuato ad avere freeze improvvisi del sistema e/o di varie applicazioni, su un pc di un paio d'anni fa... senza contare l'installazione che si piantava ogni due per tre (sì l'ho controllato il checksum del cd). Al contrario di Vista (che chissà come mai solo a me non si pianta, a tutti gli utenti linux sì... che strano eh?).Io sono stato costretto a installarlo per esigenze di tesi (l'università non aveva i soldi per le licenze di Windows), ma ho veramente dovuto piangere in greco per riuscire a far cose che in Windows avrei fatto in due secondi... Dai adesso potete cominciare con gli insulti...
        • Flavio scrive:
          Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
          Sono utente windows. Tutto è fatto per windows. Hardware, Software. Windows si installa dappertutto. Anche se hai un banco di ram difettoso. Poi magari ti da schermata blu.Linux non ha quasi niente, a parte software per office (openoffice), internet ed email. Però se hai un componente che non funziona al 100% col cavolo che ti fa lavorare. Già in installazione dà kernel panic. A me sembra positivo.Quando ho provato linux, ho sempre avuto zero problemi, con hardware non nuovissimo. Ma non è colpa del sistema operativo, ma di chi come le capre segue la massa, senza diversificare. Se gli sviluppatori di software sviluppassero per linux, ci sarebbe più supporto hardware, più utenza ecc. ecc.Personalmente vorrei cambiare, ma non mi è possibile perchè il software che uso è sviluppato solo per windows.
          • Non ho voglia di loggarmi scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            Esattamente come la penso io.Lo so che non è colpa di linux, se non ci sono i driver, supporto, etc... ma fatto sta che rimane un sistema inutilizzabile per la maggior parte degli ambiti lavorativi.
          • asdfds scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            ma quali capre.... se fai dei driver per linux poi ti tocca supportare 200 tipi di distribuzione e se gli utenti ti chiamano per il supporto diventi pazzo perchè uno ha ubuntu 6.1.2.3.3 e l'altro fedora 6.3.2.4.1 con l'ultima patch 3.2.6.5.2 installata sul driver manager 3.4.2.4.5E' ovvio che nessuno voglia supportare linux... e di sicuro non a tutti fa piacere regalare i segreti del proprio hardware alla comunità
          • mbohpz scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            ma che cappero dici... il kernel di linux è 1tu non hai proprio idea di cosa sia una distribuzione linux/gnu
          • mbohpz scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            tanto basta fare make un bel niente..se i moduli vengono inclusi nel kernel le varie distribuzioni metteranno il software nei repository...se avessi usato linux invece che sparlarne solo sapresti che dover compilare un pacchetto a mano è più che raro.
          • asdfds scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            forse metteranno il software nel repository... mi è già capitato che non fosse così (certo parlo di qualche anno fa) e comunque come offri assistenza professionale?la offre lo staff di fedora o ubuntu? e se il problema è del driver/software? si viene rimbalzati al produttore del driver che poi rimbalza al produttore della distribuzione perchè sulla distribuzione pinux che usano loro funziona?è tanto bello scaricar dal produttore dell'hardware un programmino, installarlo in 2 minuti e vedere tutto che funziona. Poi se ci sono problemi chiami il produttore del dell'hardware che non dovrà avere 100 distro installate per fare la prova proprio sulla tuapoi ho detto anche io che quando le cose sono sul repository va tutto bene
          • Alexrgs scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            Confermo!Ho appena messo su Fedora 10, arrivavo dalla 6 in cui moltissimi SW li avevo istallati appunto con il .configure/make/make install avendo precedentemente installato tutti gli header.In Fedora 10, tutti quei SW compilati e linkati erano gia' presenti nei repository!Se poi cerchi qualcosa che nei repository non c'e', ovvio devi compilare, ma per far quello, devi avere almeno le nozioni base dell'informatica!
          • asdfds scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            si ma tu capisci che non puoi chiedere di compilare ad un NON informatico.... e poi quando hai compilato ti restano da una parte i software compilati e dall'altra quelli presi dal repository... lo trovo disordinato. non basta make config make all make clean perchè scattano i messaggini del tipo "ti manca la libreria X" e poi scopri che c'e' quella certa incompatibilità, e poi...Usa fedora 10 per un mese facendoci veramente dei lavori e poi riscrivimi
          • mbohpz scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!

            si ma tu capisci che non puoi chiedere di
            compilare ad un NON informatico.... Infatti nessuno glielo chiede... con le distribuzioni aggiornate non si deve compilare a mano un bel niente!

            Usa fedora 10 per un mese facendoci veramente dei
            lavori e poi
            riscrivimiUso gentoo da 3 anni e avrò compilato a mano si e no 3 volte... e di software ne installo/disinstallo/provo spessissimo.
          • asdfds scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            no ma dicevo ad alex. Si è capito che tu ti trovi bene e son contento per te
          • andrea F scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            beh caro asdfbasterebbe che le aziende rilasciassero dei sorgenti, anche chiusi, poi i binari, li farebbe lo staff di ogni distrola broadcom ad esempio ha rilasciato dei sorgenti chiusi per molte sue schede wifi
          • -ToM- scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            - Scritto da: mbohpz
            Infatti nessuno glielo chiede... con le
            distribuzioni aggiornate non si deve compilare a
            mano un bel
            niente!no, non sono d'accordo perchè a molti se gli dici che il kernel può essere compilato secondo la propria macchina guadagnando in prestazioni, impazziscono e si incasinano distruggendo tutto e piangendo sui forum fino a che non tornano a windows.
          • -ToM- scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            - Scritto da: mbohpz
            tanto basta fare make un bel niente..
            se i moduli vengono inclusi nel kernel le varie
            distribuzioni metteranno il software nei
            repository...
            se avessi usato linux invece che sparlarne solo
            sapresti che dover compilare un pacchetto a mano
            è più che
            raro.ho provato a far funzionare il creative zen, dopo ore in google ho scoperto che dovevo aggiornare le libmtp che si trovavano solo come sorgenti, allora l'ho scaricate e compilate poi ho provato con Gnomad, niente.Giorni passati su google senza risolvere niente, poi ho provato altri applicativi per la gestione dei dispostivi mtp, niente... un bel giorno mi sono rimesso a lavoro per vedere di uscirne vivo e come prima cosa ho pensato "vediamo se tutta questa meditazione gli ha fatto bene!", ho avviato gnomad ed incredibile, vede il lettore! peccato che non copia i brani :(
          • advange scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!

            ho provato a far funzionare il creative zen, dopoScusami se sono OT, ma un lettore mp3 deve interfacciarsi al PC come un semplice HD USB. Se non lo fa non lo compro.IMHO
          • -ToM- scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            - Scritto da: advange
            dopo
            Scusami se sono OT, ma un lettore mp3 deve
            interfacciarsi al PC come un semplice HD USB. Se
            non lo fa non lo compro. IMHOgià, quando ho l'ho preso ero ignaro della tecnologia MTP :(
          • soca scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            se la gente non dovesse comprare tutto quello che non funziona con linux falliebbero molte aziende lol
          • advange scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!

            se la gente non dovesse comprare tutto quello che
            non funziona con linux falliebbero molte aziende
            lolNo, le aziende produrrebbero cose che funzionano per Linux. Mica c'è CSOE a capo di tutte le aziende. LOL
          • Funz scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            - Scritto da: -ToM-
            ho provato a far funzionare il creative zen, dopo
            ore in google ho scoperto che dovevo aggiornare
            le libmtp che si trovavano solo come sorgenti,
            allora l'ho scaricate e compilate poi ho provato
            con Gnomad,
            niente.
            Giorni passati su google senza risolvere niente,
            poi ho provato altri applicativi per la gestione
            dei dispostivi mtp, niente... un bel giorno mi
            sono rimesso a lavoro per vedere di uscirne vivo
            e come prima cosa ho pensato "vediamo se tutta
            questa meditazione gli ha fatto bene!", ho
            avviato gnomad ed incredibile, vede il lettore!
            peccato che non copia i brani
            :(Hai googlato per giorni e non hai scoperto che il creative zen lo puoi gestire con Amarok (che gira anche sotto Gnome, in caso non lo sapessi)
          • -ToM- scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            - Scritto da: Funz
            Hai googlato per giorni e non hai scoperto che il
            creative zen lo puoi gestire con Amarok (che gira
            anche sotto Gnome, in caso non lo
            sapessi)Si, e amarok su cosa si appoggia? su se stesso?o su librerie tipo mtplib che se non le aggiorni e le compili (perchè non pacchettizzate) non funziona dato che lo ZEN con le stable non è supportato.Tutti Torvalds su questo forum...
          • Funz scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            - Scritto da: -ToM-
            Si, e amarok su cosa si appoggia? su se stesso?Ma che ne so io... quando ho attaccato lo zen mi pare sia comparsa una finestrella che richiedeva di installare un qualche driver, e se l'è installato da solo. Non ricordo bene, sono passati anni!Ultimamente ho cambiato PC e non uso più lo zen da un pezzo... quando torno a casa riprovo la procedura :)
            o su librerie tipo mtplib che se non le aggiorni
            e le compili (perchè non pacchettizzate) non
            funziona dato che lo ZEN con le stable non è
            supportato.Non saprei, con Kubuntu a me funzionava senza compilare niente, già un paio di anni fa.
            Tutti Torvalds su questo forum...Semplice utente home.
          • -ToM- scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            - Scritto da: Funz
            Ma che ne so io... quando ho attaccato lo zen mi
            pare sia comparsa una finestrella che richiedeva
            di installare un qualche driver, e se l'è
            installato da solo. Non ricordo bene, sono
            passati anni!purtroppo lo ZEN touch 20GB anche se vecchio non viene riconosciuto a bomba e non so perchè, ho risolto in parte ma poi non mi ci sono più messo...quasi quasi dopo ci do un occhiata ;)

            Tutti Torvalds su questo forum...

            Semplice utente home.mi sono dimenticato un po di faccine, non volevo essere arrogante sorry.
          • Funz scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            Sono rientrato ieri sera ma mi sono dimenticato della promessa, sorry :)Stasera se riesco provo.Specifico che ho uno zen micro da 6 GB di 3 anni fa.
          • mbohpz scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!

            Se gli sviluppatori di software sviluppassero per linux,
            ci sarebbe più supporto hardware, più utenza ecc.
            ecc.Aggiungo: se gli utenti fossero costretti a comprare il software invece che scaricare il crack ci sarebbe una netta inversione di tendenza.
          • asdfds scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            per chi non deve lavorare di sicuro... dopo aver messo linux molti si scoccierebbero del computer e si comprerebbero una bicicletta per andare al parco.Una piccola parte si appassionerebbe e passerebbe il tempo a cronometrare il fatto che un file può essere copiato sull'hard disk in 22 secondi invece di 23
          • mbohpz scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            e poi c'era la marmotta che confezionava la cioccolata..
          • asdfds scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            e mai che la regalasse sta marmotta bastarda
        • asdfds scrive:
          Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
          no ma vedi... quando linux si pianta sta accadendo un miracolo religioso da ignorare.quando windows manda la schermata blu perchè la ram è fusa... beh ma come mai windows non è in grado di riparare le ram?!?
        • nome_e_cogn ome scrive:
          Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
          "No ma linucs cioè è troppo meglio sVista XXXXX M$ XXXXX"Prendi una installazione di Windows. Caricaci sopra Visual Studio [dal 2003 in poi] e crea un progetto contenente 30 form e circa 20mila righe di codice totali.Ora prendi una installazione di Ubuntu [per facilità]. Caricaci sopra Mono. Caricaci sopra MonoDevelop. Assicurati che tutto si sia installato. Ora crea un progetto contenente 30 form e circa 20mila righe di codice totali.Ora posta qui sotto il numero di volte che è crashato Mono e il numero di volte che è crashato Visual Studio, oltre ai tempi necessari, e ti risponderò citando i MIEI tempi alle prese con una cosa del genere...[Parentesi IT: E' noto che le aziende sono restie ad aggiornarsi, secondo il vecchio motto "funziona? si? non toccarlo!"]
          • nome_e_cogn ome scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            - Scritto da: nome_e_cogn ome
            "No ma linucs cioè è troppo meglio sVista XXXXX
            M$
            XXXXX"Dimenticavo: si tratta ovviamente di una citazione del magnificatore medio del sistema linux da lavoro.
        • Fra scrive:
          Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
          No niente insulti.. vieni a casa e ti faccio provare la differenza!!Magari lo installiamo insieme =D
      • Uby scrive:
        Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
        - Scritto da: asdfds
        -perchè se un software non fa parte della
        distribuzione iniziano i primi dolori... certo
        basta fare make ma poi scatta questo problema,
        quell'altro e poi quell'altro ancora... ma basta
        fare
        makeNella Ubuntu che uso gli unici make che ho fatto (perchè ho voluto) sono quelli per i SW presi da SVN.Se esiste una versione sorgente per linux nel 99% dei casi esiste anche una versione già compilata e pacchettizzata.
        -perchè non mi limito ad inviare e ricevere posta
        o a navigare in
        internetNeanche io, ma non ho problemi.Per un utilizzo medio (posta, navigazione web, musica, chat, foto, video, pacchetti office) non credo non manchi nulla. Se poi cerchi qualche software specifico le lacune ci sono senza dubbio, ma man mano si vanno colmando.
        -perchè quando devo lavorare voglio la certezza
        di consegnare in tempi prevedibili senza dover
        cercare in un HowTo ogni 10
        secondiDipende di che uso/lavoro parliamo. In generale una volta imparato ad usare i software che si usano di frequente gli HowTo non servono più. Ma inizialmente con qualsiasi sistema devi imparare, nulla di viene per scienza infusa...
        -perchè voglio comprarmi l'ultima cavolata di
        hardware ed
        installarloBeh, non si può non ammettere che a livello HW quasi tutti i produttori ignorino linux, quindi su questo punto concordo.
        Ecco perchè non uso linux. Vorrei poter obbligare
        tutti gli utenti (e non i sistemisti!!) ad usare
        Linux per lavoro... tempo un mese e ritornano
        tutti a
        windowsIo non credo, alcuni (principalmente chi Win lo sa già usare) tornerebbero indietro altri (in particolare quelli che Win non l'hanno mai usato sul serio) ne rimarrebbero entusiasti.
        • asdfds scrive:
          Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
          ok. Allora supponiamo che io faccia l'architetto.Fammi vedere come faccio con Linux. Ovviamente non spendo 100.000 euro per mettere il mio piccolo studio
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            - Scritto da: asdfds
            ok. Allora supponiamo che io faccia l'architetto.

            Fammi vedere come faccio con Linux. Ovviamente
            non spendo 100.000 euro per mettere il mio
            piccolo
            studioIl punto è che NON fai l'acrhitetto, come non fanno gli architetti la stragrande maggioranza di utlizzatori di desktop. Il punto è che la stragrande maggioranza di utenti non fa video editing o musica (e se la facessero cmq non userebbero Windows ma MAC), il punto è che si vuol far passare per generale un ristretto range di casi.D'altronde nemmeno la stragrande maggioranza di sviluppatori usa dot net, o SQL server.
          • ruppolo scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            - Scritto da: dont feed the troll
            - Scritto da: asdfds

            ok. Allora supponiamo che io faccia
            l'architetto.



            Fammi vedere come faccio con Linux. Ovviamente

            non spendo 100.000 euro per mettere il mio

            piccolo

            studio

            Il punto è che NON fai l'acrhitetto, come non
            fanno gli architetti la stragrande maggioranza di
            utlizzatori di desktop. Il punto è che la
            stragrande maggioranza di utenti non fa video
            editing o musica (e se la facessero cmq non
            userebbero Windows ma MAC), il punto è che si
            vuol far passare per generale un ristretto range
            di
            casi.

            D'altronde nemmeno la stragrande maggioranza di
            sviluppatori usa dot net, o SQL
            server.Ok, devo usare il mio iPod in modo completo. Lo posso fare? No.
          • Uby scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            - Scritto da: ruppolo
            Ok, devo usare il mio iPod in modo completo. Lo
            posso fare?
            No.Che vuol dire in modo "completo"?La musica la puoi tranquillamente gestire.
          • ruppolo scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            - Scritto da: Uby
            - Scritto da: ruppolo

            Ok, devo usare il mio iPod in modo completo. Lo

            posso fare?

            No.

            Che vuol dire in modo "completo"?
            La musica la puoi tranquillamente gestire.Completo significa completo, non devo rinunciare a nessuna funzione, compreso l'acquisto di uno dei 10 milioni di brani dello Store.Altrimenti che compro l'iPod a fare?
          • advange scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!

            Altrimenti che compro l'iPod a fare?Posso prenderti in giro?Infatti, perché cavolo comprarsi uno stupido iPod quanto in giro c'è di meglio e più economico?Ti prego, non uccidermi, era solo una piccola presa in giro. O)
          • Uby scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            - Scritto da: ruppolo
            Completo significa completo, non devo rinunciare
            a nessuna funzione, compreso l'acquisto di uno
            dei 10 milioni di brani dello
            Store.
            Altrimenti che compro l'iPod a fare?Io l'ho comprato perchè credo (opinione personale) che sia il miglior player musicale e video che c'è in giro. La musica però non la compro da Apple. E l'ho comprato perchè si può gestire tranquillamente con Win, OSX e Linux.Inoltre, con le capacità HW di adesso, mettere su una macchina virtuale per installare Win ed usare iTunes è un attimo.Insomma, di sicuro il problema di Linux non è la gestione dell'iPod :P
          • pippo75 scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!

            Inoltre, con le capacità HW di adesso, mettere su
            una macchina virtuale per installare Win ed usare
            iTunes è un attimo.in che senso una macchina virtuale.Fammi capire, dici che nessuna distro sopporta iPod di suo?
          • Uby scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            - Scritto da: pippo75
            in che senso una macchina virtuale.Nel senso di macchina virtuale :DMettere Win in una macchina virtuale per far girare i SW che non ci sono per Linux
            Fammi capire, dici che nessuna distro sopporta
            iPod di
            suo?No, esistono parecchi SW che supportano iPod, quelli che mi vengono in mente sono amarok, gtkpod, hipo e rhythmbox.Se però un utente vuole usare anche lo store musicale di apple è necessario iTunes, quindi una macchina virtuale potrebbe essere una soluzione :)
          • -ToM- scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            - Scritto da: Uby
            Che vuol dire in modo "completo"?
            La musica la puoi tranquillamente gestire.si lamenta della skin di gnomad, eccheccivoifà
          • advange scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            Tieni fede al tuo nick e non rispondergli più. E' evidente che sta trollando fino all'inverosimile.
          • vistabuntu.wordpress.com scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            - Scritto da: dont feed the troll
            - Scritto da: asdfds

            ok. Allora supponiamo che io faccia
            l'architetto.



            Fammi vedere come faccio con Linux. Ovviamente

            non spendo 100.000 euro per mettere il mio

            piccolo

            studio

            Il punto è che NON fai l'acrhitetto, come non
            fanno gli architetti la stragrande maggioranza di
            utlizzatori di desktop. Il punto è che la
            stragrande maggioranza di utenti non fa video
            editing o musica (e se la facessero cmq non
            userebbero Windows ma MAC), il punto è che si
            vuol far passare per generale un ristretto range
            di
            casi.

            D'altronde nemmeno la stragrande maggioranza di
            sviluppatori usa dot net, o SQL
            server.Sono ingegnere civile strutturale, e mi giovano programmi come autocad, CDSWin ed Edisap. Me li trovi per linucs?
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            - Scritto da: vistabuntu.wordpress.com
            Sono ingegnere civile strutturaleNon credo proprio
          • Brando scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            A parte il fatto che esiste Wine con cui puoi far girare qualche versione di Autocad e Rhino, a parte i pacchetti più costosi e blasonati, ci sono alcuni piccoli cad che potrebbero servire benissimo allo scopo.Eccoti una lista (non completa) http://www.linuxlinks.com/Software/Graphics/CAD/Peccato non sviluppino più Microstation.Ad ogni modo il CAD è da anni dominio delle macchine Windows e in ambito artistico Linux non brilla particolarmente per numero di programmi.
      • jonbonjovi scrive:
        Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
        non avrei potuto dirlo meglio...e parlo per esperienza PERSONALE...
        • asdfds scrive:
          Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
          e allora ti meriti la bad medicine da parte di stallman
          • jonbonjovi scrive:
            Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
            - Scritto da: asdfds
            e allora ti meriti la bad medicine da parte di
            stallmanscusa, potresti tradurre per un non-adepto della FSF? :D
    • pippo75 scrive:
      Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
      - Scritto da: Graziano
      Invece di effettuare un downgrade a Vista,
      perche' non effettuare un upgrade a
      GNU/Linux?Perchè Gnu/Linux ( che è un kernel e basta ) forse non è compatibile con quello che serve a loro?
      Oltre la liberta', GNU/Linux offre maggiore
      stabilita' e sicurezza.

      Meglio cambiare no? :)Cambiare un OS+Programmi con un Kernel non mi sembra sempre la soluzione ottimale.Se la Fiat ci mette troppo tempo a far uscire il nuovo modello di auto, non è che per ripicca passo alla Ford ( o viceversa ), se mi funziona rimango a quello che uso.
      • nattu_panno_dam scrive:
        Re: Downgrade a Vista? Upgrade a GNU/Linux!
        - Scritto da: pippo75
        - Scritto da: Graziano

        Invece di effettuare un downgrade a Vista,

        perche' non effettuare un upgrade a

        GNU/Linux?

        Perchè Gnu/Linux ( che è un kernel e basta )
        forse non è compatibile con quello che serve a
        loro?
        GNU/Linux è un OS, Linux è un kernel.
  • FridayChild scrive:
    Provaci ancora Sam
    Che patetico tentativo... chissa' se qualcuno ci abbocchera'...
  • ivo divo scrive:
    contestualmente al riconoscimento
    ma allora dico XXXXX dio lo so soltanto io!!!!
  • pingladen scrive:
    Re: Do you speak italian?
    italiano suxgodetevi la vostra fottuta babele.cya
  • puzzone scrive:
    mi sembra giusto..
    affrettatevi a comprare nuovo hardware e a comprare vista altrimenti sono XXXXX vostri...tra un po denunceranno o arresteranno chi non farà girare l'economia verso M$
    • -ToM- scrive:
      Re: mi sembra giusto..
      - Scritto da: puzzone
      affrettatevi a comprare nuovo hardware e a
      comprare vista altrimenti sono XXXXX
      vostri...affrettatevi a comperare nuovo HW perchè se non ne avete uno che fa funzionare windows Vista, mi immagino come possa andare tutto il resto, dove l'utility più scarsa pesa 10 mega, dove i browser pesano 150 mega e i giochi da 500 in su.Il problema più grosso di Vista è la ram... con 1GB muore ma con 2 va benissimo, ed 2GB di ram costano 20 euro.
      • CCC scrive:
        Re: mi sembra giusto..
        - Scritto da: -ToM-[...]
        Il problema più grosso di Vista è la ram... con
        1GB muore ma con 2 va benissimo, ed 2GB di ram
        costano 20
        euro.strano...pensavo che il problema più grosso di (S)Vista fosse altro:licenza non liberaprivacyTC (Treacherous Computing) DRM (Digital Restriction Management)...
  • Anonimo Codardo scrive:
    Re: Do you speak italian?
    Concordo pienamente.Invece di preoccuparvi se in un articolo si trova il termine inglese "build", scandalizzatevi invece di chi traduce erroneamente in italiano parole inglesi.Personalmente sono stufo di leggere "Ti quoto" un po' ovunque... "Quoto"?!?
  • Zande scrive:
    Re: Do you speak italian?

    Usare i termini nel modo corretto, anche se si
    tratta di termini non italiani, è secondo me
    molto meglio che cimentarsi in improbabili quanto
    scorrette
    traduzioni.Condivido.... la semantica prima di tutto, le traduzioni o perdono senso o ne assumono uno troppo lato
  • ciko scrive:
    Re: Do you speak italian?

    se si usasse il
    termine "versione" al posto di " build "; build non vuol dire "versione", definita "release", ma "costruzione" se vogliamo essere precisi... il termine italiano in questo caso e' del tutto inappropriato e incomprensibile
    invece di " policy di sicurezza" si
    scrivesse "politica di sicurezza", il testoin questo caso magari puo' andar bene, ma non concordo sul fatto che
    risulterebbe forse un pò più chiaro a chi legge,
    oltre che meno spocchiosetto...sono semplici tecnicismi, non e' spocchia... se parli di protezioni stradali ti riferisci alle barriere con "guard-rail", cosa c'e' di spocchioso in questo?differenti i casi in cui i dirigenti o gli operatori parlano di "miss-undestanding" al posto di "incomprensione" O_O
    • ciko scrive:
      Re: Do you speak italian?


      differenti i casi in cui i dirigenti o gli
      operatori parlano di "miss-undestanding" al posto
      di "incomprensione"
      O_Oma che ho scritto?!?!? si dice "misunderstanding"loll... mi vado a prendere un caffe'... :D
  • gino deaissia scrive:
    win 7 beta .iso.dlm
    ho scaricato file immagine di windows 7 beta.Il file riportava l'estensione .iso.dlm, e non permetteva la masterizzazione.C'e' la possibiltà di recuperare il file, visto che il download si era completato?Qualcuno sa darmi qualche informazione?Grazie
    • DarkHamm scrive:
      Re: win 7 beta .iso.dlm
      cancella .dlm e riprova ad aprirlo col software di masterizzazione.
    • mbohpz scrive:
      Re: win 7 beta .iso.dlm
      http://www.fileinfo.net/extension/dlmIncomplete file downloaded from the Internet using Akamai Download Manager; saved temporarily while the file is downloading; once the download finishes, the ".dlm" extension is replaced with file's original extension.Sicuro avesse terminato il download?
    • CCC scrive:
      Re: win 7 beta .iso.dlm
      - Scritto da: gino deaissia
      ho scaricato file immagine di windows 7 beta.Il
      file riportava l'estensione .iso.dlm, e non
      permetteva la masterizzazione.C'e' la possibiltà
      di recuperare il file, visto che il download si
      era completato?Qualcuno sa darmi qualche
      informazione?si!liberati dalle assurdità e dai vincoli del software non libero:- cancella il file che hai scaricato- scarica la iso di una distribuzione libera come gNewSensehttp://www.gnewsense.org/Main:it/gNewSense- masterizza e istalla
      Grazieprego!
  • Mortaucc scrive:
    Il bello di Microsoft ....
    è che ripete sempre lo stesso ritornello: "dovete aggiornare subito tutti i vostri sistemi al nostro ultimo magnifico, spettacolare, fantascientifico, luccicoso prodotto"... altrimenti la nonnetta schiatta, il gatto si infilza con una lisca di pesce, la casa prende fuoco, il vostro datore di lavoro vi licenzia, meteoriti colpiscono la vostra città, alieni sbarcano nelle vostre vie, le congiunzioni astrali portano la peste, per non parlare della cosa più spaventosa: non siete più competitivi con i vostri concorrenti, perche, si sa, il software vecchio dopo un po' puzza ...Ma chi non può fare a meno delle "odierne esigenze come se fosse antani superXXXXXla prematurata", eh? chi? chi?Ahahahahah
    ;
    :-P
    • -ToM- scrive:
      Re: Il bello di Microsoft ....
      - Scritto da: Mortaucc
      è che ripete sempre lo stesso ritornello: "dovete
      aggiornare subito tutti i vostri sistemi al
      nostro ultimo magnifico, spettacolare,
      fantascientifico, luccicoso prodotto"il bello è che in parte hanno ragione, ovviamente non è la parte commentata... ma le aziende che producono hw smettono molto prima di microsoft di dare supporto ai "vecchi" sistemi operativi.
      • alexjenn scrive:
        Re: Il bello di Microsoft ....
        Il tuo commento mi lascia un po' perplesso.In pratica stai dicendo che, se hai un PC con Windows, prima o poi sarai obbligato a fare quel che dicono sia Microsoft sia i produttori di hardware, cioè spendere soldi per aggiornare il computer (con una bella collezione di colli di bottiglia).E il bello è che ti sembra una cosa normale.Ma, scusa, questo non è quel che di solito critichi di Apple? Se condo te, in teoria, Apple obbligherebbe a fare quel che dice lei (cosa poi, se le macchine sono già ottimizzate e non puoi cambiare schede video...).Ti dispiacerebbe spiegarti meglio?
        • -ToM- scrive:
          Re: Il bello di Microsoft ....
          Per quanto riguarda MS:Puoi informarti delle modalità di supporto MS sul sito.Puoi trovare anche quali OS non sono più supportati e dopo puoi fare due conti semplicissimi sul come mai si interrompe il supporto a "certi" OS.Per quanto riguarda il "resto del mondo":Non è colpa di MS se le aziende che producono HW cessano il supporto dei loro prodotti.PS.: critico ben altro di Apple e non elogio MS.
          • alexjenn scrive:
            Re: Il bello di Microsoft ....
            Dici che Microsoft non c'entri niente per il fatto che le altre aziende cessino il supporto ai loro prodotti che devono funzionare con i vecchi sistemi di Microsoft?Un po' ingenua come risposta.
          • -ToM- scrive:
            Re: Il bello di Microsoft ....
            - Scritto da: alexjenn
            Dici che Microsoft non c'entri niente per il
            fatto che le altre aziende cessino il supporto ai
            loro prodotti che devono funzionare con i vecchi
            sistemi di Microsoft?

            Un po' ingenua come risposta.LOLLe cose sono due o vuoi litigare, o vuoi trollare.Oppure sei in un torpore da 20 anni e devi ancora svegliarti.No secondo me se sveglio e vuoi solo trollare con commenti faziosi altrimenti sapresti che molte aziende non solo non offrono più supporto ad HW nuovo su sistemi vecchi, ma fanno anche l'inverso non offrendo supporto per HW vecchio su sistemi nuovi. (Creative, Tyan, Primax prima di morire per fare solo 3 esempi di aziende con cui ho avuto a che fare direttamente)
          • alexjenn scrive:
            Re: Il bello di Microsoft ....
            Mi sa che sei tu che vivi nel mondo dei sogni.
          • -ToM- scrive:
            Re: Il bello di Microsoft ....
            - Scritto da: alexjenn
            Mi sa che sei tu che vivi nel mondo dei sogni.almeno non penso che se la ditta XYZ non mi scrive i drivers per vista del lettore MP3 sia colpa di MS.
          • alexjenn scrive:
            Re: Il bello di Microsoft ....
            Ma secondo te, Microsoft non ha alcun interesse a vendere l'ultimo sistema?E quale miglior modo se non quello di "convincere" le altre aziende a non supportare più sistemi datati?Tra un po' non ci saranno più drivers per WIndows XP, e dopo? Magari ti compri un componente che ha problemi di driver ma ti sogni l'aggiornamento, che puntualmente arriva ma per il sistema più avanzato...
          • -ToM- scrive:
            Re: Il bello di Microsoft ....
            - Scritto da: alexjenn
            Ma secondo te, Microsoft non ha alcun interesse a
            vendere l'ultimo
            sistema?

            E quale miglior modo se non quello di
            "convincere" le altre aziende a non supportare
            più sistemi
            datati?Eh, lo sapevo che volevi sparare sta boiata.Lo sviluppo costa e stai sicuro che almeno 6 mesi prima che MS ti bussi alla porta con la valigia piena di lingotti d'oro, quello sviluppo è già stato troncato.Svegliaaaaaaaaaaaaaaa!
          • alexjenn scrive:
            Re: Il bello di Microsoft ....
            Pensi che un mercato che vale miliardi di dollari si giochi con le regole del Monopoly?
          • -ToM- scrive:
            Re: Il bello di Microsoft ....
            - Scritto da: alexjenn
            Pensi che un mercato che vale miliardi di dollari
            si giochi con le regole del Monopoly?pensi che un mercato che vale miliardi di dolari VERI non spinga le aziende a cessare il supporto agli OS "vecchi" (notere le virgolette) per loro iniziativa senza aspettare MS che gli dice basta?e soprattutto, se MS fosse l'artefice della cessazione del supporto per sistemi vecchi, perchè sempre più aziende supportano linux che è un direttissimo concorrente?
          • alexjenn scrive:
            Re: Il bello di Microsoft ....
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: alexjenn

            Pensi che un mercato che vale miliardi di
            dollari

            si giochi con le regole del Monopoly?

            pensi che un mercato che vale miliardi di dolari
            VERI non spinga le aziende a cessare il supporto
            agli OS "vecchi" (notere le virgolette) per loro
            iniziativa senza aspettare MS che gli dice
            basta?No. Già dimenticato quanto tempo ci è voluto perché molte aziende sviluppassero il driver per Vista?
            e soprattutto, se MS fosse l'artefice della
            cessazione del supporto per sistemi vecchi,
            perchè sempre più aziende supportano linux che è
            un direttissimo
            concorrente?Semplice. Anche qui hai già dimenticato che Microsoft aveva apposto il famoso logo "Vista certified"? Pensi che non ci sia una royalty da pagare?Mi deludi un po'.
          • -ToM- scrive:
            Re: Il bello di Microsoft ....
            - Scritto da: alexjenn
            No. Già dimenticato quanto tempo ci è voluto
            perché molte aziende sviluppassero il driver per
            Vista?Alcune hanno scritto i driver subito insieme a MS, altri hanno fatto aspettare un po, ma se non mi va uno scanner o una stampante e voglio a tutti i costi Vista il giorno dopo che è uscito devo anche sapere quale è il prezzo da pagara, poi parli tu che usi OSX e ancora state aspettando dei driver video decenti... o sei fra quelli che non si è accorto che fanno pena? in giro per la rete puoi trovare (incredibile ma vero) gente che sui Mac veri usa certi kext presi dalle versioni di OSX86 perchè più performanti.
            Semplice. Anche qui hai già dimenticato che
            Microsoft aveva apposto il famoso logo "Vista
            certified"? Pensi che non ci sia una royalty da
            pagare?

            Mi deludi un po'.se solo c'entrasse qualcosina col discorso non sarebbe male... ma io non sono deluso, non mi aspetto niente da chi conosce gli argomenti in maniera sommaria.
          • alexjenn scrive:
            Re: Il bello di Microsoft ....
            Certo Tom, che prima credi di sapere bene qualsiasi cosa, e poi parli con nessuna coerenza temporale.Goditi i tuoi smanettamenti.
          • -ToM- scrive:
            Re: Il bello di Microsoft ....
            Siamo tutti affascinati dall'argomentazione che hai espresso nei confronti del mio reply.Conoscenze sommarie, pressapochismo, miti, convinzioni... sono le cose che contraddistinguono quelli come te.E le conferme sono risposte come la tua ultima... se ti rode e vuoi aver ragione a tutti i costi almeno argomenta...PLONK
          • ruppolo scrive:
            Re: Il bello di Microsoft ....
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: alexjenn

            Mi sa che sei tu che vivi nel mondo dei sogni.

            almeno non penso che se la ditta XYZ non mi
            scrive i drivers per vista del lettore MP3 sia
            colpa di
            MS. E fai male. La colpa è proprio di MS.
          • -ToM- scrive:
            Re: Il bello di Microsoft ....
            - Scritto da: ruppolo
            E fai male. La colpa è proprio di MS.Perchè ?gradirei una risposta sensata, non una trollata.
          • vistabuntu.wordpress.com scrive:
            Re: Il bello di Microsoft ....
            - Scritto da: alexjenn
            Mi sa che sei tu che vivi nel mondo dei sogni.ora l'hai capito?
          • alexjenn scrive:
            Re: Il bello di Microsoft ....
            Ci metto un po' a capire le cose ;)
          • -ToM- scrive:
            Re: Il bello di Microsoft ....
            il gatto e il gatto...
    • Bastard Inside scrive:
      Re: Il bello di Microsoft ....
      - Scritto da: Mortaucc
      è che ripete sempre lo stesso ritornello: "dovete
      aggiornare subito tutti i vostri sistemi al
      nostro ultimo magnifico, spettacolare,
      fantascientifico, luccicoso
      prodotto"

      ... altrimenti la nonnetta schiatta, il gatto si
      infilza con una lisca di pesce, la casa prende
      fuoco, il vostro datore di lavoro vi licenzia,
      meteoriti colpiscono la vostra città, alieni
      sbarcano nelle vostre vie, le congiunzioni
      astrali portano la peste Eh, ma così fai sembrare Ballmer un esattore del pizzo... 8) :o :| :p OOOOPS, lì per lì non c'ero arrivato!!! (idea) O) :p :D (rotfl)(rotfl)(rotfl) (troll2)(troll3)(troll1)(troll4)
    • tino scrive:
      Re: Il bello di Microsoft ....
      è chiaro che l'azienda vende il proprio prodotto, non ci vedo nulla di strano
  • 050496 scrive:
    Italia?
    Scusate ma non vi siete accorti che l'Italia non esiste più?Siamo tornati al medioevo con bande di armati in perenne lotta fra loro, ciascuno a difesa del suo orticello. Altro che conoscere l'italiano, fra un po' diventerà obbligatorio parlare solo in dialetto...
    • 050496 scrive:
      Re: Italia?
      Ovviamente ho sbagliato l'inserimento del commento che doveva andare in do you speack italian e non qui...
      • Non ho voglia di loggarmi scrive:
        Re: Italia?
        Ovviamente ho sbagliato l'inserimento del commento che doveva andare in do you speack italian e non qui... FAIL
        • 050496 scrive:
          Re: Italia?
          Ok, ho messo una c di troppo. E' consentito alle 8:54 avere ancora sonno?? ;)
          • ullala scrive:
            Re: Italia?
            - Scritto da: 050496
            Ok, ho messo una c di troppo. E' consentito alle
            8:54 avere ancora sonno??
            ;)SI
  • Xilitolo scrive:
    Re: Do you speak italian?
    Sono totalmente d'accordo, ciò non toglie che quando è stata fatta la traduzione di certi termini in Ubuntu come password in Parola d'ordine e desktop in scrivania è saltato fuori un mezzo putiferio:http://forum.ubuntu-it.org/index.php/topic,127366.0.html
  • Biggus Dikkus scrive:
    A ME BASTA XP
    Non voglio Vista esattamente così come non voglio W7!L'unica cosa che voglio è poter continuare ad usare il so che voglio io senza che mi rompano le scatole!
    • Semplice scrive:
      Re: A ME BASTA XP
      - Scritto da: Biggus Dikkus
      Non voglio Vista esattamente così come non voglio
      W7!
      L'unica cosa che voglio è poter continuare ad
      usare il so che voglio io senza che mi rompano le
      scatole!allora usalo.
    • _kaiser_ scrive:
      Re: A ME BASTA XP
      e quindi? di che cosa ti stai lamentando, tienilo e basta
    • DarkHamm scrive:
      Re: A ME BASTA XP
      anche perchè lo hai pagato.
      • The Punisher scrive:
        Re: A ME BASTA XP
        Errore!Hai pagato la licenza d'uso per il sistema operativo ma la proprieta' del sistema operativo non e' tua, rimane di Microsoft.E' un po' come prendere a noleggio una macchina, per fare un esempio.(Se non ci credi rileggiti la EULA)
    • RealEnneci scrive:
      Re: A ME BASTA XP
      Prima o poi sarai obbligato a prendere Vista o chi sarà.. Te ne rendi conto?Usate il fior fiore delle applicazioni pilotate dalle Major... e pretendete di fare quello che volete? bah
    • -ToM- scrive:
      Re: A ME BASTA XP
      - Scritto da: Biggus Dikkus
      Non voglio Vista esattamente così come non voglio
      W7!
      L'unica cosa che voglio è poter continuare ad
      usare il so che voglio io senza che mi rompano le
      scatole!ti capisco, ma un pensiero mi sfiora...non è che fino a qualche anno fa dicevi, "io mi tengo 98! chissene di quello schifo di XP!"
      • Antonio Macchi scrive:
        Re: A ME BASTA XP

        ti capisco, ma un pensiero mi sfiora...
        non è che fino a qualche anno fa dicevi, "io mi
        tengo 98! chissene di quello schifo di
        XP!"non e' una questione di "shifo"e' una questione di soldiperche' devo comprare SO nuovo, macchina nova, lavatrice nuova, guardaroba nuovo.... ecchecXXXXX!andasse a fanXXXX il mercatose una cosa funziona, me la tengo finche non si rompenon ho mica 12 anni, che se non cambio telefonino i compagnetti si classe mi prendono in giro.
        • -ToM- scrive:
          Re: A ME BASTA XP
          - Scritto da: Antonio Macchi
          non e' una questione di "shifo"
          e' una questione di soldi
          perche' devo comprare SO nuovo, macchina nova,
          lavatrice nuova, guardaroba nuovo....
          ecchecXXXXX!
          andasse a fanXXXX il mercato
          se una cosa funziona, me la tengo finche non si
          rompe
          non ho mica 12 anni, che se non cambio telefonino
          i compagnetti si classe mi prendono in
          giro.su questo ti do ragione ma se hai ad esempio un athlonXP 2000 con 512 mega di ram ci vai poco lontano lo stesso... io uso firefox e la piccola volpe pesa 150Mega di ram tanto per dirne una.
          • Daniele scrive:
            Re: A ME BASTA XP
            con un pò di ottimizzazione, va ancora più che bene.Io ho un vecchio p4 1,7GHZ con 384mb (ebbene sì) di RAM, e con XP SP3 e applicazioni opensource (magari non le ultimissime, ad es. uso openoffice 2.4 e firefox 2.0.x) fa ancora, arrancando un pò, il suo onesto lavoro.Potrei cambiarlo certo, ma finchè va.......L'epoca del consumismo (si spera) è finita per sempre, e chi non si vorrà rassegnare finirà (economicamente) con le famigerate pezze al posteriore
          • Daniele scrive:
            Re: A ME BASTA XP
            a scanso di eventuali troll...sullo stesso pc ho anche installato l'ultima LTS di Xubuntu, ma ahimè non con le stesse prestazioni
          • Southwave scrive:
            Re: A ME BASTA XP
            - Scritto da: Daniele
            a scanso di eventuali troll...sullo stesso pc ho
            anche installato l'ultima LTS di Xubuntu, ma
            ahimè non con le stesse
            prestazioniMi unisco allo stuolo dei possessori di "rottami"...Il mio glorioso P4 willamette 1,7 con 512mb di RAM, con quasi 8 anni di onorato servizio, fa girare con orgoglio sia win2000 che UBUNTU 8.04...certo che quando apri 2 finestre di firefox con video o applicazioni pesanti comincio a sentire il rantolo che proviene dal case...però è un trattore....quando esalerà l'ultimo respiro, sarà la volta di un bel core i7....XXXXXXX voglio vedere le fiamme che escono dalla ventola!!!
          • dont feed the troll scrive:
            Re: A ME BASTA XP
            A proposito di rottami:io ho un Athlon XP 2600+ del 2004, 1 gb Ram, Ati 9600SE.2 HD.Sul + veloce ho xp sp2. Sono circa 3 anni che no nformatto e si vede, pian piano tanto cose iniziano a non funzionare +. (Ad esempio i giochi che necessitano di accelerazione 3d riavviano la macchina)Il sistema è + prestante di portatili ultranuovi con Vista sopra, non mi lamento.sul disco + lento ho Kubuntu 8.10. Tutti gli effetti di compiz attivati e al massimo. Tutte le cagate di KDE4 attivate. Alcuni giochi funzionano meglio con wine che su xp, nonstante compiz attivo.Anzi mentre gioco, metto in pausa, ruoto il cubo e contollo la posta.In sostanza su un pc vecchio, ho un SO moderno con tutte le features che si possono immaginare.a parità di macchina posso scegliere tra un SO vecchio che va bene contro un SO nuovissimo che va bene.Ora, perchè scegliere microsoft?
          • tardi per fare il log scrive:
            Re: A ME BASTA XP
            allora mi accodo pure io,ho un athlon xp 1800 (1.54) con 256(+512 messi quest'estate XD)mb di ram e 40 di hdubuntu va che è una scheggia...ma firefox, superata la 6-8 tab inizia a "sfarsi". per fortuna che ho messo una versione "lite" di xp pro visto che quella normale pareva un carro armato senza benzina :Dci volevano 3-4min per averlo operativo (da quando caricava l'utente )
          • -ToM- scrive:
            Re: A ME BASTA XP
            il "consumismo" è una forma di psicopatia incurabile a cui siamo affetti tutti, ma si può controllare.Io cambio MB+CPU+RAM ogni 4/5 anni, spendo il giusto e triplico le prestazioni ;)
          • alexjenn scrive:
            Re: A ME BASTA XP
            Permettimi...io ho anche un PC, eh sì, comprato all'inizio del 2001, con licenza originale Windows XP professionale.In questi anni, ho solo aumentato la RAM da 512 MB a 1 GB, e il PC funziona egregiamente (con XP, appunto).Lo collego a internet solo lo stretto necessario per gli aggiornamenti di Windows, antivirus e alcuni programmi.Insomma, tutto sommato, al di là di problemi che mi hanno portato alla formattazione (tipico di Windows), il PC funziona bene.Ha 8 anni, non ha bisogno di aggiornamenti HW, insomma non spendo più niente per quel PC.Se dovessi metterci Vista, non dovrei cambiarlo del tutto?Voglio dire, perché tu vuoi spendere soldi ogni 4/5 anni?Passare a Vista o a 7 significherebbe cambiare PC, spendendo altri soldi, giusto?Questo è, per l'appunto, il consiglio di Microsoft.I "sistemi alternativi" possono evitare di fare questo.
          • -ToM- scrive:
            Re: A ME BASTA XP
            - Scritto da: alexjenn
            Permettimi...

            io ho anche un PC, eh sì, comprato all'inizio del
            2001, con licenza originale Windows XP
            professionale.

            In questi anni, ho solo aumentato la RAM da 512
            MB a 1 GB, e il PC funziona egregiamente (con XP,
            appunto).

            Lo collego a internet solo lo stretto necessario
            per gli aggiornamenti di Windows, antivirus e
            alcuni
            programmi.

            Insomma, tutto sommato, al di là di problemi che
            mi hanno portato alla formattazione (tipico di
            Windows), il PC funziona
            bene.

            Ha 8 anni, non ha bisogno di aggiornamenti HW,
            insomma non spendo più niente per quel
            PC.

            Se dovessi metterci Vista, non dovrei cambiarlo
            del tutto?SI, anche perchè se vuoi metterci Vista è chiaro che per alcuni motivi (che è ovviamente inutile specificare) XP non ti basta più e se lo fai perchè lo reputi necessario, questo passaggio non è legato solo alle finestre trasparenti.
            Voglio dire, perché tu vuoi spendere soldi ogni
            4/5 anni?Perchè per l'uso che ne faccio io mi piace triplicare le prestazioni ogni 4/5 anni e vedo dal mondo che mi circonda che non fa proprio schifo a nessuno.
            Passare a Vista o a 7 significherebbe cambiare
            PC, spendendo altri soldi, giusto?Come del resto per tutti gli altri OS e piattaforme.Oppure cè gente che usa Kubuntu sui 386 e OSX sui PPC333 ?
            Questo è, per l'appunto, il consiglio di
            Microsoft.Il consiglio è di migrare il software, il fatto che l'hardware vada di conseguenza non è interesse diretto di microsoft.La Apple ha sfornato OSX che uccide le macchine di 7/8 anni fa ma nessuno si è lamentato... evidentemente anche nel mondo PC cè gente che migra il parco hardware senza fare le manfrine che fai tui, oltretutto (da quello che ho visto in anni di esperienza al pubblico) la gente spende più per aggiornare la macchina per i Giochi/Applicativi PRO che per altri motivi, e quando uno spende 1500 euro di PC, la differenza fra Vista e XP neanche la senti.
            I "sistemi alternativi" possono evitare di fare
            questo.si, forse qualche distro linux come DSL... le distro pià blasonate non sono leggerissime, specialmente i DE.OSX compreso.
          • franz scrive:
            Re: A ME BASTA XP
            - Scritto da: -ToM-

            Come del resto per tutti gli altri OS e
            piattaforme.
            Oppure cè gente che usa Kubuntu sui 386 e OSX sui
            PPC333?Sì, iMac 333(MHz) supporta gira con Mac OS X, sicuramente (e bene) la versione 10.2.8 (Jaguar), abbastanza bene 10.3.6 (Panther). Per mia esperienza: iMac 500 MHz Snow (Luglio 2001) lavora molto bene attualmente con il Vecchio Mac OS X 10.2.8 (Jaguar) e 256 MB di RAM. Fa il suo sXXXXX lavoro quotidiano con Office Mac::2004 e FileMaker 5, oltre ad iPhoto, iTunes ed iMovie.... Tutto su hw originale. Altro iMac: iMac DV SE 400 MHz dell'ottobre 1999. È stato aggiornato di RAM (512 MB, max possibile), hd da 7200 rpm e Mac OS X 10.3.6 (Panther): funziona tutt'oggi e fa il suo sXXXXX lavoro di server grafico...
            La Apple ha sfornato OSX che uccide le macchine
            di 7/8 anni fa ma nessuno si è lamentato...Come vedi, posso portarti esempi di segno contrario. L'iMac con Jaguar non arranca o rallenta anche se qualche volta si fanno sentire i soli 300 MB di hd liberi... (devo per forza fare pulizia e riordinare il disco...). Gli iMac di cui sopra montano PPC G3 750cx e 750 rispettivamente e Mac OS X ha sempre migliorato le prestazioni dei MacCiao
          • -ToM- scrive:
            Re: A ME BASTA XP
            Si, anche io ho messo XP su un P3 ma mia mamma ci gioca a solitario.Sono d'accordo che per molti utilizzi le macchine datate possano andare bene, io del resto misi vista su un vecchio celeron per fare da server P2P e faceva il suo "sXXXXX lavoro" ma su macchine del genere tanti impieghi sono impossibili.Il mio punto di vista è quello di un grafico che non si discosta molto da quello di un musicista o di uno che fa videoediting, campi in cui oggi nessuno si azzarderebbe mai ad usare qualcosa sotto dualcore e 4GB di ram.
          • Mr.Pink scrive:
            Re: A ME BASTA XP
            Straquoto, invito questi appassionati di modernariato a fare un po' di encoding video o a guardarsi un film ad alta definizione con un 400MHz. O un giochetto 3d di ultima generazione. Se queste cose non interessano, fan benissimo a tenersi stretti i loro pc.
          • -ToM- scrive:
            Re: A ME BASTA XP
            il problema è che in questo forum si parla per vie generiche quando fa comodo, poi si cambia atteggiamento e si parla di impieghi specifici, sempre perchè fa comodo.Poi se uno fa un giro in rete si scopre che il client "edonkey" su Tiger occupava meno ram e la gente è disperata perchè su Leo sfiora il giga, ma chissenefrega l'importante è poter sbraitare che il sistema è il più veloce!E' il primo esempio che mi viene in mente, applicabilissimo anche agli altri 2 OS.
          • franz scrive:
            Re: A ME BASTA XP
            - Scritto da: Mr.Pink
            Straquoto, invito questi appassionati di
            modernariato a fare un po' di encoding video o a
            guardarsi un film ad alta definizione con un
            400MHz. O un giochetto 3d di ultima generazione.
            Se queste cose non interessano, fan benissimo a
            tenersi stretti i loro
            pc.Leggi bene. Non ho parlato di encoding video né di altre amenità dell'ultima ora.Tom dice che non fungono, poi dice che al massimo ci si può giocare a solitario e tu, per finire mi parli di alta definizione.Cosa non si è capito di Office:mac 2004 - FileMaker 5 o server grafico?Fanno il loro sXXXXX lavoro e non hanno mai creato un problema uno da quando sono in funzione. Il loro uptime medio è di 50 giorni...Per le altre cose che esulano dall'uso di quei due iMac (Final Cut ed Aperture in primis) uso ben altri computer (fisso e portatile).Se poi si vuole far semplice demagogia ...
          • Mr.Pink scrive:
            Re: A ME BASTA XP
            - Scritto da: franz
            - Scritto da: Mr.Pink

            Straquoto, invito questi appassionati di

            modernariato a fare un po' di encoding video o a

            guardarsi un film ad alta definizione con un

            400MHz. O un giochetto 3d di ultima generazione.

            Se queste cose non interessano, fan benissimo a

            tenersi stretti i loro

            pc.
            Leggi bene. Non ho parlato di encoding video né
            di altre amenità dell'ultima
            ora.
            Tom dice che non fungono, poi dice che al massimo
            ci si può giocare a solitario e tu, per finire mi
            parli di alta
            definizione.
            Cosa non si è capito di Office:mac 2004 -
            FileMaker 5 o server
            grafico?
            Fanno il loro sXXXXX lavoro e non hanno mai
            creato un problema uno da quando sono in
            funzione. Il loro uptime medio è di 50
            giorni...

            Per le altre cose che esulano dall'uso di quei
            due iMac (Final Cut ed Aperture in primis) uso
            ben altri computer (fisso e
            portatile).
            Se poi si vuole far semplice demagogia ...Cosa non ti è chiaro del discorso "Se queste cose non interessano, fan benissimo a tenersi stretti i loropc." ? ;)
          • Mr.Pink scrive:
            Re: A ME BASTA XP


            Come vedi, posso portarti esempi di segno
            contrario. L'iMac con Jaguar non arranca o
            rallenta anche se qualche volta si fanno sentire
            i soli 300 MB di hd liberi... (devo per forza
            fare pulizia e riordinare il disco...). Gli iMac
            di cui sopra montano PPC G3 750cx e 750
            rispettivamente e Mac OS X ha sempre migliorato
            le prestazioni dei
            Mac

            CiaoA me sembra che OSX sia esattamente come Windows in questo.Se ti basta la versione del 2001 i requisiti hardware sono modesti, come dici tu. Se vuoi quella del 2007 Il G3 non è più supportato, ti tocca comprare l'hardware nuovo per forza. Troppo comodo chiamare uno stesso s.o. per un decennio con lo stesso nome e poi dire dire "OSX funziona con tutto". La serie attuale di Windows, la NT, è partita nel 1993 con il suo NTFS e tutto il resto. Altrochè proXXXXXri a 333MHz, funziona alla grande anche con i Pentium 60!
    • ciliani scrive:
      Re: A ME BASTA XP
      Ehi biggus dikkus, ma sei per caso un amico di Brian?
    • giyf scrive:
      Re: A ME BASTA XP
      - Scritto da: Biggus Dikkus
      Non voglio Vista esattamente così come non voglio
      W7!
      L'unica cosa che voglio è poter continuare ad
      usare il so che voglio io senza che mi rompano le
      scatole!E rimani con XP, chi te lo impedisce? Quello che fa la Microsoft è solo smettere di fornire assistenza e patch in modo gratuito, ma a pagamento puoi andare avanti ancora per un bel po' (fino al 2014 se non erro)
    • negronetto scrive:
      Re: A ME BASTA XP
      E' vero, altroché! XP va benissimo per quello che deve fare!
  • pseudopsiche scrive:
    Sono messi male, malissimo...
    In pratica stanno ammettendo che, siccome windows 7 è fondamentalmente un vista 2 corretto in qualche dettaglio (sempre pesante è, se raffrontato con vista...cambia davvero poco, si a parte una reattività di explorer in più...per il resto è tale e quale)..non vale la pena farci perdere ancora milioni di $$$$ non comperando vista!Sono alla frutta!!!!!!!!!!!!!!!!!!Ieri sera in una nota catena di PC itaiana, che inzia per E e finisce per I ho visto la bella confezione smussata di windows vista home premium, versione UPGRADE... (con il bollino davanti versione aggiornamento eh)...a 234 !!!!!!!sono fuori di melone!!!Le aziende a sto giro l'affosseranno ancora di più...con una crisi economica senza fine (non sarete mica così creduloni da credere che finirà nel 2010 vero???) l'ultimo dei pensieri è andare a investire Vagonate di o $$$$$ per aggioranre il parco pc....che se va bene con xp...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 febbraio 2009 08.10-----------------------------------------------------------
    • ruppolo scrive:
      Re: Sono messi male, malissimo...
      - Scritto da: pseudopsiche
      Ieri sera in una nota catena di PC itaiana, che
      inzia per E e finisce per I ho visto la bella
      confezione smussata di windows vista home
      premium, versione UPGRADE... (con il bollino
      davanti versione aggiornamento eh)...a 234
      !!!!!!!

      sono fuori di melone!!!Oppure è una strategia: Dato il prezzo esagerato, l'utente o riesce ad avere un versione OEM a poco prezzo o lo pirata.Se ha dei problemi, nel primo caso non può rivolgersi direttamente a Microsoft, ma deve farlo al rivenditore. Nel secondo caso non può comunque rivolgersi a Microsoft.Così Microsoft evita di dover assistere la maggior parte dei clienti.
  • Enjoy with Us scrive:
    Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
    Cioè secondo M$ Io azienda dovrei aggiornare i miei sistemi a Vista quando il nuovo SO dovrebbe uscire a fra pochi mesi? Quindi fare due transizioni e pagare il doppio delle licenze?Ho capito che loro sono parte in causa e devono difendere i loro interessi..... ma una sparata del genere è controproducente, rischia di far perdere credibilità alla Microsoft e al nuovo Win 7!Un'azienda potrebbe anche pensare che visto che per ammissione della stessa M$ ci potrebbero essere delle criticità notevoli nell'aggiornamento da XP a Seven, sia meglio passare a Linux e tanti saluti!
    • MeX scrive:
      Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
      "ma una sparata del genere è controproducente, rischia di far perdere credibilità alla Microsoft e al nuovo Win 7!"secondo me ormai non hanno nulla da rischiare :)
    • advange scrive:
      Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!

      Ho capito che loro sono parte in causa e devono
      difendere i loro interessi..... ma una sparata
      del genere è controproducente, rischia di far
      perdere credibilità alla Microsoft e al nuovo Win
      7!Più di così?
      Un'azienda potrebbe anche pensare che visto che
      per ammissione della stessa M$ ci potrebbero
      essere delle criticità notevoli
      nell'aggiornamento da XP a Seven, sia meglio
      passare a Linux e tanti
      saluti!Quoto tutto il tuo post: ma si può arrivare a livelli simili? Cioè, Win7 esce tra meno di un anno e io oggi dovrei comprare una licenza di Vista? Affrontare una migrazione, pagare dei soldi per poi ripagare dei soldi e riaffrontare una migrazione dopo pochi mesi? Abbiamo superato tutti i livelli di idiozia.
    • pabloski scrive:
      Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
      ok diciamola tuttasi avvicina Pasqua e Ballmer ha in programma una vacanza ad Aspen, ma purtroppo ha dovuto tagliare tutti gli stipendi a causa della crisi e ha bisogno dei soldi di qualche fessacchiotto per pagarsi la profumatissima vacanza ad Aspen per sè e famiglia :D
    • ruppolo scrive:
      Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Cioè secondo M$ Io azienda dovrei aggiornare i
      miei sistemi a Vista quando il nuovo SO dovrebbe
      uscire a fra pochi mesi?Più di un anno.
      Un'azienda potrebbe anche pensare che visto che
      per ammissione della stessa M$ ci potrebbero
      essere delle criticità notevoli
      nell'aggiornamento da XP a Seven, sia meglio
      passare a Linux e tanti
      saluti!Così le criticità passeranno da "probabili" a "certe". Sempre se per "criticità" si possa intendere l'assenza del software che stanno utilizzando.
      • advange scrive:
        Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!

        Più di un anno.Qual è la data ufficiale? Qualche rumors diceva ottobre 2009. Ne sai qualcosa?
      • attonito scrive:
        Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!


        Un'azienda potrebbe anche pensare che visto che

        per ammissione della stessa M$ ci potrebbero

        essere delle criticità notevoli

        nell'aggiornamento da XP a Seven, sia meglio

        passare a Linux e tanti

        saluti!

        Così le criticità passeranno da "probabili" a
        "certe". Sempre se per "criticità" si possa
        intendere l'assenza del software che stanno
        utilizzando.Ma Microsoft non garantiva che il passago sarebe stato indolore? abbiamo quindi una software house che fa prodotti incompatilili dalla versione A alla versione B? maccomplimentoni!
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Enjoy with Us

        Cioè secondo M$ Io azienda dovrei aggiornare i

        miei sistemi a Vista quando il nuovo SO dovrebbe

        uscire a fra pochi mesi?

        Più di un anno.


        Un'azienda potrebbe anche pensare che visto che

        per ammissione della stessa M$ ci potrebbero

        essere delle criticità notevoli

        nell'aggiornamento da XP a Seven, sia meglio

        passare a Linux e tanti

        saluti!

        Così le criticità passeranno da "probabili" a
        "certe". Sempre se per "criticità" si possa
        intendere l'assenza del software che stanno
        utilizzando.Scusa Ruppolo non capisco il tenore del tuo intervento!Cosa vorresti dire che concordi con M$?Che è meglio per una azienda con un parco macchine con XP fare subito un aggiornamento a Vista per poi migrare definitivamente a Seven presumibilmente per ottobre/novembre 2009?Beh se intendi questo il mio pensiero l'ho già espresso più che chiaramente è una megaXXXXXXXXX !P.S. non ti sarai mica offeso vero?
        • ruppolo scrive:
          Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
          - Scritto da: Enjoy with Us
          Scusa Ruppolo non capisco il tenore del tuo
          intervento!
          Cosa vorresti dire che concordi con M$?No.
          Che è meglio per una azienda con un parco
          macchine con XP fare subito un aggiornamento a
          Vista per poi migrare definitivamente a Seven
          presumibilmente per ottobre/novembre
          2009?No. Ma nemmeno passare a Linux. Le aziende oltre a quei 4 programmi da ufficio che hanno tutti, usano programmi specifici a seconda della loro attività, oltre che programmi specifici per la contabilità fiscale. Passare a Linux non sarà possibile per la maggior parte di essi. Al massimo potrebbero passare a Mac, visto che su Mac esistono alcuni virtualizzatori, supportati, in grado di far girare un qualunque Windows.
          P.S. non ti sarai mica offeso vero?No.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Enjoy with Us

            Scusa Ruppolo non capisco il tenore del tuo

            intervento!

            Cosa vorresti dire che concordi con M$?

            No.


            Che è meglio per una azienda con un parco

            macchine con XP fare subito un aggiornamento a

            Vista per poi migrare definitivamente a Seven

            presumibilmente per ottobre/novembre

            2009?
            No. Ma nemmeno passare a Linux. Le aziende oltre
            a quei 4 programmi da ufficio che hanno tutti,
            usano programmi specifici a seconda della loro
            attività, oltre che programmi specifici per la
            contabilità fiscale. Passare a Linux non sarà
            possibile per la maggior parte di essi. Al
            massimo potrebbero passare a Mac, visto che su
            Mac esistono alcuni virtualizzatori, supportati,
            in grado di far girare un qualunque
            Windows.
            Peccato che il supporto hardware dell'OSx sia ben più limitato di quello di Linux, né è immaginabile che le aziende spendano dalle due alle tre volte di più per avere un "case" più trendy come quello dei mac!Quanto al software necessario in azienda, in genere si tratta di software verticali sviluppati appositamente per l'azienda stessa, ergo se devono cambiare SO e sul nuovo Seven tali software, come è probabile, non ci girino senza un adeguato aggiornamento, all'azienda a quel punto non farebbe differenza passare da Windows a Linux, tanto i software specifici li dovrebbe riacquistare da capo!N.B. sta già capitando quello che dico in diverse aziende, ad esempio nel gruppo Fiat.... è per questo che continuo a sostenere che il futuro è targato Linux!

            P.S. non ti sarai mica offeso vero?
            No.Meno male ero terrorizzato dal rischio di un'altra tua denuncia!
          • alexjenn scrive:
            Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
            Certo.http://practical-tech.com/uncategorized/vista-adoption-going-no-where-it-considering-linux-and-mac-instead/http://www.kace.com/resources/Windows-Vista-Adoption-Trends-Technology-Professionals
          • ruppolo scrive:
            Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Peccato che il supporto hardware dell'OSx sia ben
            più limitato di quello di Linux,Non capisco cosa intendi dire.
            né è
            immaginabile che le aziende spendano dalle due
            alle tre volte di più per avere un "case" più
            trendy come quello dei
            mac!Certo che è immaginabile. Per due ragioni.La prima è che l'hardware Apple non costa dalle due alle tre volte di più, ma solo un 30% in più, la seconda la leggi nel mio prossimo paragrafo.
            Quanto al software necessario in azienda, in
            genere si tratta di software verticali sviluppati
            appositamente per l'azienda stessa, ergo se
            devono cambiare SO e sul nuovo Seven tali
            software, come è probabile, non ci girino senza
            un adeguato aggiornamento, all'azienda a quel
            punto non farebbe differenza passare da Windows a
            Linux, tanto i software specifici li dovrebbe
            riacquistare da
            capo!È proprio qui la differenza: passando a Mac possono mantenere i software specifici con il relativo sistema operativo, sia esso Windows XP che 2000 che NT.Questo si traduce in un risparmio, anche dovendo acquistare hardware nuovo (che poi potrebbe essere benissimo il Mac mini da 500 euro).
            N.B. sta già capitando quello che dico in diverse
            aziende, ad esempio nel gruppo Fiat.... è per
            questo che continuo a sostenere che il futuro è
            targato
            Linux!Quello che sta capitando al gruppo Fiat non lo so, non sono miei clienti.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Enjoy with Us

            Peccato che il supporto hardware dell'OSx sia
            ben

            più limitato di quello di Linux,

            Non capisco cosa intendi dire.
            Che per avere OSx sei obbligato ad acquistare anche l'hardware da Apple, con Linux o con XP non hai tale vincoli, inoltre essendo un'azienda puoi facilmente scegliere dei PC con componentistica perfettamente supportata dalla distro Linux prescelta!

            né è

            immaginabile che le aziende spendano dalle due

            alle tre volte di più per avere un "case" più

            trendy come quello dei

            mac!
            Certo che è immaginabile. Per due ragioni.
            La prima è che l'hardware Apple non costa dalle
            due alle tre volte di più, ma solo un 30% in più,Ah no?allora vediamo i costi:Apple macminihttp://store.apple.com/it/configure/MB139T/A?mco=NzU0NzA1con HD da 160 Gb 2 Gb di ram, tastiera e mouse non wireless e monitor da 20 pollici costa "solo" 1510 euro!Nota bene che non ho aggiunto nessun tipo di software, (a parte il SO) che và pagato a parte!Dell Vostrohttp://configure2.euro.dell.com/dellstore/config.aspx?b=&c=it&cs=itbsdt1&kc=D4X22001&l=it&m_30=138820&oc=D022204%20&rbc=D022204%20&s=bsdCon caratteristiche similari.Costo (secondo me già elevato rispetto a quello che puoi trovare sul mercato, ma almeno questo è un sistema certificato per le aziende) 725 euro!Quindi il sistema Apple costa più del doppio!
            la seconda la leggi nel mio prossimo
            paragrafo.


            Quanto al software necessario in azienda, in

            genere si tratta di software verticali
            sviluppati

            appositamente per l'azienda stessa, ergo se

            devono cambiare SO e sul nuovo Seven tali

            software, come è probabile, non ci girino senza

            un adeguato aggiornamento, all'azienda a quel

            punto non farebbe differenza passare da Windows
            a

            Linux, tanto i software specifici li dovrebbe

            riacquistare da

            capo!
            È proprio qui la differenza: passando a Mac
            possono mantenere i software specifici con il
            relativo sistema operativo, sia esso Windows XP
            che 2000 che
            NT.Se devo mantenere XP o Win 2000, allora che migro a fare?
            Questo si traduce in un risparmio, anche dovendo
            acquistare hardware nuovo (che poi potrebbe
            essere benissimo il Mac mini da 500
            euro).
            Il mac mini non costa 500 euro ma 1510, vatti a rivedere apple store!A 500 euro non ti danno il monitor, ne il masterizzatore DVD, ne il mouse e neppure la tastiera.... A quelle condizioni allora trovi PC a meno di 250 euro!

            N.B. sta già capitando quello che dico in
            diverse

            aziende, ad esempio nel gruppo Fiat.... è per

            questo che continuo a sostenere che il futuro è

            targato

            Linux!
            Quello che sta capitando al gruppo Fiat non lo
            so, non sono miei
            clienti.Ma per cortesia, Io ti dico cosa sta facendo un primario gruppo industriale italiano e tu mi tiri fuori i tuoi clienti?
          • FinalCut scrive:
            Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Quindi il sistema Apple costa più del doppio!



            Il mac mini non costa 500 euro ma 1510, vatti a
            rivedere apple
            store!
            A 500 euro non ti danno il monitor, ne il
            masterizzatore DVD, ne il mouse e neppure la
            tastiera.... A quelle condizioni allora trovi PC
            a meno di 250
            euro!
            il tuo paragone è scorretto per una serie di ragioni1) la RAM sull'Apple store costa un proposito ed è cosa risaputa, se sei tanto fesso da comprarla li non è colpa mia..2) Il monitor Apple che hai scelto è per professionisti del DTP quello DELL è un semplice LCD sRGB quindi è normale che costi molto meno. ( 599 contro i 345 di DELL)3) Mouse e tastiera Apple costano 98 ma se vuoi puoi prendere anche una tastiera USB e un topo qualunque spendendo 10facendo due rapidi calcoli (cioè togliendo RAM, Monitor, Tastiera e Mouse e sostituendoli con altri di altre marche) viene fuori un risparmio di 500 Anzi prendi il MacMini da 699,00 + 40 di RAM + 15 tastiera e mouse + 126 di monitor LCDhttp://www.eprice.it/default.aspx?sku=1997851Ottieni 880  per un MacMiniQuindi rimango circa 150 di differenza in cui va contatoMac OS X contro Windows Vista HomeiLife contro il nullaiWork contro il nullaed un fattore di forma (MacMini) non trascurabile su una scrivania.Inoltre se vuoi Windows Business o Ultimate devi spendere dagli 80 ai 154 in più sul DELL (ma qui si parlava di Linux che è una scelta per me praticabile per le società).Detto questo, io sono d'accordo con te, le aziende dovrebbe valutare bene come muoversi e a seconda dei casi può convenire loro passare a Linux o a Mac OS X.Ed il Mac è perfettamente competitivo per chi sa fare i calcoli ed i suoi acquisti....(linux)(apple)
          • alexjenn scrive:
            Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
            Pensi che avrà capito i tuoi semplici conti?
          • FinalCut scrive:
            Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
            - Scritto da: alexjenn
            Pensi che avrà capito i tuoi semplici conti?No. Ma almeno un lettore casuale che segue la conversazione forse si.(linux)(apple)PS: i conti li ho anche sbagliati, bastano 16 di RAM e 10 per mouse + tastiera = 851
          • -ToM- scrive:
            Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
            ma scusa, parli di linux e dei porting che non ci sono e poi ostenti il mac parlando di virtualizzazione ?mi sa che tu lecchi la f**a con le mutande.
    • alexjenn scrive:
      Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
      Scusami Enjoy, ma con quello che ha combinato Microsoft con Vista, che obbligherebbe molte aziende a cambiare parco macchine, pensi che solo adesso cominci a perdere credibilità?Suvvia.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
        - Scritto da: alexjenn
        Scusami Enjoy, ma con quello che ha combinato
        Microsoft con Vista, che obbligherebbe molte
        aziende a cambiare parco macchine, pensi che solo
        adesso cominci a perdere
        credibilità?

        Suvvia.Non ho detto questo!Ho detto che la perderebbe completamente... e cosa più grave indurrebbe dei sospetti sulla bontà di Win 7 alle aziende!Se Tu M$ dici che passare da XP a Seven può determinare delle gravi criticità, Io azienda recepisco che anche Seven allora ha dei gravi problemi e magari per aggiornare scelgo un'altro SO, magari una distro di Linux!
        • ruppolo scrive:
          Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
          - Scritto da: Enjoy with Us
          Se Tu M$ dici che passare da XP a Seven può
          determinare delle gravi criticità, Io azienda
          recepisco che anche Seven allora ha dei gravi
          problemiNon è che Seven avrà gravi problemi, è che passare da un sistema operativo del 2001 a uno del 2010 è un martirio. E non esiste alcun modo per evitare tale martirio (se non un martirio meno doloroso delle altre soluzioni, passare a Mac mantenendo XP o 2000 per tutto il software proprietario). Le aziende potranno solo riflettere sull'errore compiuto a suo tempo, e purgare.Ripeto, non esiste una via d'uscita indolore.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Enjoy with Us

            Se Tu M$ dici che passare da XP a Seven può

            determinare delle gravi criticità, Io azienda

            recepisco che anche Seven allora ha dei gravi

            problemi

            Non è che Seven avrà gravi problemi, è che
            passare da un sistema operativo del 2001 a uno
            del 2010 è un martirio. E non esiste alcun modo
            per evitare tale martirio (se non un martirio
            meno doloroso delle altre soluzioni, passare a
            Mac mantenendo XP o 2000 per tutto il software
            proprietario). Le aziende potranno solo
            riflettere sull'errore compiuto a suo tempo, e
            purgare.

            Ripeto, non esiste una via d'uscita indolore.Sei monomaniaco, cosa ti fa pensare che un'azienda sia disponibile a spendere il doppio o il triplo per dei mac?Se proprio volessero fare un salto così radicale la scelta più logica sarebbe Linux che tra l'altro non gli imporrebbe un totale rinnovo del parco macchine!Sai le aziende badano al sodo, non ai "case" in alluminio fresati ad acqua!
          • ruppolo scrive:
            Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Sei monomaniaco,occhio alle parole...
            cosa ti fa pensare che
            un'azienda sia disponibile a spendere il doppio o
            il triplo per dei
            mac?Per non spendere 20 volte tanto sostituendo il software.
            Se proprio volessero fare un salto così radicale
            la scelta più logica sarebbe Linux che tra
            l'altro non gli imporrebbe un totale rinnovo del
            parco
            macchine!Le macchine sono la spesa minore.
            Sai le aziende badano al sodo, non ai "case" in
            alluminio fresati ad
            acqua!Il sodo è proprio quello, hardware affidabile.
          • -ToM- scrive:
            Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
            - Scritto da: ruppolo
            Per non spendere 20 volte tanto sostituendo il
            software.Vallo a dire a quelli che hanno acquistato la Adobe CS1, poi la CS2 perchè funzionava meglio e poi la CS3 perchè finalmente era la prima suite per OSX a funzionare decentemente.O quelli che usavano shake felici su linux e che adesso pagano 10 volte la licenza della controparte per OSX perchè la Apple fa gli stessi giochi che fa MS.SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAA !!!
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Enjoy with Us

            Sei monomaniaco,
            occhio alle parole...
            Attaccamento morboso a un'idea, a un'attività e simili, incapacità di liberarsene, di variarla sinonimo di fissazioneOssia macfanatico!La parola mi sembra che ti definisca perfettamente!

            cosa ti fa pensare che

            un'azienda sia disponibile a spendere il doppio
            o

            il triplo per dei

            mac?
            Per non spendere 20 volte tanto sostituendo il
            software.
            Quale software? Non mi risulta che i programmi verticali ad alta specializzazione per le aziende siano sviluppati in OSx! Ce ne sono di più sviluppati per Linux, vedi alcune PA, specie in Germania, Francia e Inghilterra e varie aziende, quali la stessa Fiat, che utilizza un sistema CAD che guarda caso gira sotto Linux!


            Se proprio volessero fare un salto così radicale

            la scelta più logica sarebbe Linux che tra

            l'altro non gli imporrebbe un totale rinnovo del

            parco

            macchine!
            Le macchine sono la spesa minore.
            Assolutamente falso!

            Sai le aziende badano al sodo, non ai "case" in

            alluminio fresati ad

            acqua!
            Il sodo è proprio quello, hardware affidabile.Smettiamola di dire falsità Linux è stabilissimo e anche XP si difende molto bene, personalmente ho un PC in azione 24 ore al giorno e sta acXXXXX senza necessità di un riavvio anche per dei mesi, sopra c'è XP SP3!Non altrettanto si può dire di molti mac che proprio a causa della ricerca "estetica" a tutti i costi hanno problemi di raffreddamento che li mandano in blocco dopo poche ore di funzionamento, con tanto di aggiornamenti del firmware volti ad aumentare i regimi di rotazione delle ventole.... bella affidabilità!
          • -ToM- scrive:
            Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
            - Scritto da: alexjenn
            Be' sai, al di là che "il doppio o il triplo" è
            una tua esagerazione, le aziende vogliono
            investimenti che durino nel tempo e creino meno
            problemi possibili.

            Windows questo non può garantirlo, Apple sì.Anche perchè windows è un sistema operativo di una azienda che produce SW, Apple una azienda che produce HW oltre che un sistema operativo.
          • alexjenn scrive:
            Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
            Appunto. Quando compri un computer compri due cose: HW e SW, no?Allora, ben venga Windows che si può installare su qualsiasi PC, perché no?Ma Windows crea sempre e solo problemi.Adesso, non so se lavori per qualche ditta di assistenza, ma vai a vedere come questi lavorino di brutto, specialmente con le grosse aziende (per non parlare delle PA). Capisco il pezzo rotto, ma lavorano il 90% delle volte per problemi di Windows (che sia virus, drivers, incompatibilità, rallentamenti, blocchi).Sì, normali magari per chi ci lavora, ma non nel volume di Windows.Quanto costa questo alle aziende?Magari hanno risparmiato 100 euro sull'acquisto del PC, ma poi hanno speso fior di soldi per licenze di Windows e Office, quindi di più, oltre agli abbonamenti antivirus e ai contratti di assistenza.In più, Microsoft se ne esce con un sistema che ti obbliga a cambiare macchine...Maaaaaaa...
          • -ToM- scrive:
            Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
            se hai un MINIMO di esperienza sai bene 3 cose:1 - Quel 90% della gente che porta in assistenza i pc con windows sbranato non ha antivirus, anti spiware oppure ha smanettato, le assistenze per le aziende sono molto differenti dal mercato consumer, ma tanto2 - Se preferisci un assemblato ad un mac non risparmi 100 euro ma puoi spendere anche il 50% meno.3 - Sul costo delle assistenze i tariffari dei tecnici Apple o auto proclamati tali sono N volte superiori a quelli dei tecnici o auto proclamati tali che sistemano gli assemblati, sia per i clienti piccoli, sia per quelli grossi.
          • alexjenn scrive:
            Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
            - Scritto da: -ToM-
            se hai un MINIMO di esperienza sai bene 3 cose:

            1 - Quel 90% della gente che porta in assistenza
            i pc con windows sbranato non ha antivirus, anti
            spiware oppure ha smanettato, le assistenze per
            le aziende sono molto differenti dal mercato
            consumer, ma
            tanto
            Tutte le persone che comprano PC affiancano subito l'antivirus mentre le asssitenze sono a forfait (paghi tot, un bel tot, anche se non ne hai bisogno).
            2 - Se preferisci un assemblato ad un mac non
            risparmi 100 euro ma puoi spendere anche il 50%
            meno.
            Nella tua esperienza, dovresti sapere che scendere del 50% significa acquistare prodotti di bassa qualità: alimentatori da 25 euro che bruciano, dischi da 30 euro che si romperanno a breve, ecc.
            3 - Sul costo delle assistenze i tariffari dei
            tecnici Apple o auto proclamati tali sono N volte
            superiori a quelli dei tecnici o auto proclamati
            tali che sistemano gli assemblati, sia per i
            clienti piccoli, sia per quelli
            grossi.Mah, per assistenza consumer, un negozio specializzato Apple qui in zona fa pagare 43 euro l'ora... quanto ti fanno pagare quelli PC?
          • -ToM- scrive:
            Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
            - Scritto da: alexjenn
            Tutte le persone che comprano PC affiancano
            subito l'antivirus mentre le asssitenze sono a
            forfait (paghi tot, un bel tot, anche se non ne
            hai bisogno).eh si 30 euro è un bel tot!guardati i tariffari dei "tecnici anche non certificati" Apple
            Nella tua esperienza, dovresti sapere che
            scendere del 50% significa acquistare prodotti di
            bassa qualità: alimentatori da 25 euro che
            bruciano, dischi da 30 euro che si romperanno a
            breve,
            ecc.NO.spendi la metà anche con MoBo asus e HD dello stesso brand che monta Apple o anche meglio.
            Mah, per assistenza consumer, un negozio
            specializzato Apple qui in zona fa pagare 43 euro
            l'ora... quanto ti fanno pagare quelli
            PC?30/40 euro forfettari per una serie infinita di servizi fra i quali i più comuni come rimozione virus, formattazione, installazione e configurazione periferiche, e sono gli stessi 40 euro che paghi per fargli montare una macchina from scratch.
          • alexjenn scrive:
            Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
            Ti ho già linkato un paio di siti.Io Google lo so usare ma, a differenza, so anche leggere.
    • The Punisher scrive:
      Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Cioè secondo M$ Io azienda dovrei aggiornare i
      miei sistemi a Vista quando il nuovo SO dovrebbe
      uscire a fra pochi mesi? Quindi fare due
      transizioni e pagare il doppio delle
      licenze?Come ho gia' risposto piu' sotto Io non sono sicuramente pro Microsoft ma per dovere di cronaca: ormai praticamente ogni licenza dalla Open Volume in su comprende la cosiddetta "Software Assurance" http://www.microsoft.com/licensing/sa/default.mspxPraticamente nel corso della durata della licenza puoi fare tutti gli upgrade che vuoi, stesso prezzo (es se ho licenze per Windows 2000 (non piu' supportato ma tanto per fare un esempio) posso fare un upgrade a XP/2003 Server, poi a Vista/2008 Server, poi a Windows 7/2008 Server R2 senza sovrapprezzo.Sulla rottura di marones della doppia transizione siamo invece completamente d'accordo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 febbraio 2009 18.36-----------------------------------------------------------
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
        Modificato dall' autore il 13 febbraio 2009 18.36
        --------------------------------------------------Questo vale per le aziende che si avvalgono di tale tipo di licenza che prevede la corresponsione di un cospicuo canone annuo!Non mi risulta che tutte le aziende stipulino un simile contratto! Si tratta in genere infatti di aziende attive in campo informatico e che quindi hanno un particolare interesse a mantenere aggiornato la loro architettura Hardware/software, se passi ad aziende con core businnes differente le cose cambiano e di molto, molte sono ferme ancora a Win 2000 e al Pentium II, figurati se pagano un canone annuo del tipo da te descritto!
        • The Punisher scrive:
          Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
          Mi spiace contraddirti.Negli ultimi 8 anni (prima lavoravo in una banca estera e li si che avevano una licenza corporate da fare paura) ho lavorato in realtà di un po' tutte le taglie e che non si occupavano di informatica.Non ce n'era una che non avesse una licenza di quelle che ho indicato.La mia attuale azienza è una agenzia di pubblicità (core business NON informatico): abbiamo una Open Volume License e sto parlando di una realtà con 100 persone di cui 50 lavorano su Macintosh, quindi non una multinazionale.Certo, se tu per azienda intendi il piccolo studio di professionisti o la fabbrichetta con meno 15 postazioni (sopra questo numero conviene ancora la OVL) allora ti do ragione.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 febbraio 2009 12.21-----------------------------------------------------------
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
            Modificato dall' autore il 15 febbraio 2009 12.21
            --------------------------------------------------Allora guarda la situazione delle licenze alle Generali, all'Unicredit oppure ancora alle poste italiane, tanto per citare qualche realtà non lilipuziana!In tali realtà preferiscono non dover pagare canoni annui, ma solo al momento del rinnovo del parco macchine e credimi non sono casi isolati.
          • The Punisher scrive:
            Re: Mai sentita una XXXXXXXXX come questa!
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Allora guarda la situazione delle licenze alle
            Generali, all'Unicredit oppure ancora alle poste
            italiane, tanto per citare qualche realtà non
            lilipuziana!
            In tali realtà preferiscono non dover pagare
            canoni annui, ma solo al momento del rinnovo del
            parco macchine e credimi non sono casi
            isolati.Ma certo! Loro sono sicuro che NON hanno un Open Volume agreement (pagamento annuale) e nemmeno un Open License agreement (pagamento in una singola tranche per una agreement quinquennale , o piu' corto a volte).Molto probabilmente avranno un agreement Open Value Company Wide oppure un Select License SAM o un Enterprise Agreement/Subscription.In ogni caso il discorso originale NON cambia: in tutti questi casi la Software Assurance e' inclusa e questa comporta illimitati upgrade senza sovrapprezzo.
  • LuNa scrive:
    Re: Molto divertente!
    geniale :D :D
  • Concordo scrive:
    Re: Do you speak italian?
    Concordo in pieno. Tra l'altro è sempre peggio: perché ora va di moda non tradurre più neanche "device"? Vuol dire semplicemente dispositivo!http://www.wordreference.com/enit/deviceSenza contare che, fra parole non tradotte e calchi a sproposito, come "aria condizionata", si dimostra più che altro di non sapere veramente l'inglese. Si scimmiotta l'inglese, riempiendosene la bocca, finendo solo per rendersi ridicoli agli occhi degli inglesi e manifestando un'evidente scarsa padronanza perfino dell'italiano.
  • jonbonjovi scrive:
    Re: Molto divertente!
    beh, si può passare a GNU/LINUX solo se si tratta di aziende che fanno un uso prettamente "office" del pc. Di certo il tuo consiglio non si adatta ai videogiocatori, video editors, sound editors o appassionati di overclock. E direi che già ti perdi per strada un po' di gente; per non parlare delle aziende che necessitano di software specifici per il proprio business.
    • jojoman scrive:
      Re: Molto divertente!
      - Scritto da: jonbonjovi
      beh, si può passare a GNU/LINUX solo se si tratta
      di aziende che fanno un uso prettamente "office"
      del pc. Di certo il tuo consiglio non si adatta
      ai videogiocatori, video editors, sound editors o
      appassionati di overclock. E direi che già ti
      perdi per strada un po' di gente; per non parlare
      delle aziende che necessitano di software
      specifici per il proprio
      business.Video editors? Lo sai che i film che ti vedi al cinema, quelli con tutti gli sbrilluccicanti effetti speciali come, tanto per fare un nome, "Il Signore degli Anelli", vengono montati su piattaforme Irix con Redhat, vero? Lo sai che ad Hollywood non utilizzano di certo servers Windows per il video editing, vero? A meno che tu non ti riferissi al tizio che si monta i filmati del compleanno di sua nonna con Windows Movie Maker, ma in quel caso è un idiota che ignora le alternative open...
      • wolfintheda rk scrive:
        Re: Molto divertente!
        e non dimentichiamo la distro DEMUDI di linux ke è stata compilata apposta per l'editing aidio, e con latenze inferiori ai 2ms!!! altro ke vista! dovendo registrare col mio gruppo ho istallato audacity(ottimo e gratutito), sui pc dei vari componenti, su un celeron 800mhz,256ram,e xp, tutto va bene, con latenza impercettibile, su un core2duo,4giga di ram,e vista, 500ms di latenza!!! e per ki si kiedesse se il programma è compatibile con vista, si lo è.
      • Joe Tornado scrive:
        Re: Molto divertente!
        in quel caso è un idiota che ignora le
        alternative
        open...O forse non gliene frega un XXXXX
        • doc allegato velenoso scrive:
          Re: Molto divertente!
          essere autolesionisti non è illegale (almeno per il momento...) ma certo è stupido un bel po'
        • Joe Tornado scrive:
          Re: Molto divertente!
          Questo senza dubbio, ma è doveroso considerare i mezzi in proporzione al fine; io personalmente creo la mia videoteca con ProgDVB, ProjectX, GordianKnot, VirtualDub (userei AVIDemux, ma manca di alcuni filtri), un vecchio codec DivX, per fare rip da satellite non criptato o tv digitale terrestre, il tutto con Windows XP e senza difficoltà di sorta. E' un lavoro di basso profilo, ma il risultato finale mi soddisfa e gli strumenti per raggiungerlo ci sono tutti ! Probabilmente anche chi usa Movie Maker (io non l'ho mai neanche avviato) è contento e soddisfatto così ......
      • jonbonjovi scrive:
        Re: Molto divertente!
        allora mi prendo tranquillamente dell'idiota. io per montare un filmino personale ho provato ad usare kino, cinelerra &co., ecc...ma la facilità di windows movie maker è innegabile (non ho provati imovie o final cut).e poi, se volevi fare l'esperto, potevi citare anche blender per i film di animazione di hollywood...
      • asdfds scrive:
        Re: Molto divertente!
        Irix con Redhat o SGI con IRIX o SGI con Red Hat?e poi stai parlando di software che costano sui 100.000 euro e di computer che fanno SOLO QUELLO. Una SGI è una macchina che normalmente viene comprata per fare un lavoro solo... nessuno la usa anche per sentirsi l'mp3 (anche perchè costa cifre astronomiche)Parliamo di gente normale e non della Pixar e simili
        • -ToM- scrive:
          Re: Molto divertente!
          - Scritto da: asdfds
          Parliamo di gente normale e non della Pixar e
          similianche perchè la Pixar si scrive gli applicativi da sola e non sono certo uguali a quelli che trovi in commercio.
      • pippo75 scrive:
        Re: Molto divertente!


        Video editors? Lo sai che i film che ti vedi al
        cinema, quelli con tutti gli sbrilluccicanti
        effetti speciali come, tanto per fare un nome,
        "Il Signore degli Anelli", vengono montati su
        piattaforme Irix con Redhat, vero?Ok, rispetto ad un vegas video o rispetto ad un premiere, questi quanto mi costano?posso scaricare la versione di prova?
        compleanno di sua nonna con Windows Movie Maker,
        ma in quel caso è un idiota che ignora le
        alternative open...giudicare idiota ( a prescindere ) le persone che usano pinnacle, magix, premiere elemnts o simili risulta molto interessante in una discussione e dimostra la fondatezza delle tesi che porti avanti.
    • asdfds scrive:
      Re: Molto divertente!
      ma quale office???? linux si usa solo sui server e sui desktop non ho mai visto nessuna azienda usarlo... e lo credo bene!W Windows!
    • nifft scrive:
      Re: Molto divertente!
      - Scritto da: jonbonjovi
      beh, si può passare a GNU/LINUX solo se si tratta
      di aziende che fanno un uso prettamente "office"
      del pc.Oppure esattamente l'opposto.
      • jonbonjovi scrive:
        Re: Molto divertente!
        ad esempio?
        • nifft scrive:
          Re: Molto divertente!
          Beh si potrebbe anche tranquillamente sostenere che per un uso "desktop" windows sia particolarmente adatto. In effetti è quasi un leit motiv sostenere che linux "non è pronto" per l'uso desktop. Mi fà però piacere che ci sia chi la pensa (paradossalmente) all'opposto.Linux è sicuramente adatto quando si incomincia a pensare ad usi specifici oltre quelli desktop come workstation, server, ecc... Per quanto mi riguarda, nel lavoro che faccio, uso macchine linux dedicate per il calcolo scientifico e per servizi database associati. Per quanto riguarda l'uso desktop lascio libertà tra windows (usando una licenza universitaria) e linux (che comunque preferisco personalmente).-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 febbraio 2009 09.26-----------------------------------------------------------
  • Bastard Inside scrive:
    Ma che si credono...
    ...di parlare con gente con l'anello al naso?Con la maggior parte delle aziende che mantiene in uso XP e una base installata che sfiora il miliardo, c'è qualche rischio che le SW house cessino di rilasciare versioni compatibili con XP nei prossimi tre-quattro anni?E considerato che le macchine con XP non saranno nuovissime, per la maggior parte, il passaggio a Win 7 avverrà praticamente per tutti in concomitanza col rinnovo dell'HW.Che Ballmer "ce provi" con gli utonti è naturale (anche se con Vista non gli è andata bene come al solito) ma che lo faccia anche con le medie e grandi aziende, che per le decisioni sull'IT non si basano certo sulla fuffa markettara (a meno che non implichi consistenti sconti, risparmi e incentivi veri, garantiti da contratto), è decisamente patetico, per restare nello spirito anglofilo e anglofono della notizia, "he's grasping at straws".E ora per completare la giornata, mi aspetto che Marchionne rivolga un appello agli Italiani: "Chi avesse ancora una Uno, potrebbe avere dei problemi passando direttamente alla Bravo o alla Grande Punto, FIAT suggerisce di acquistare prima una Duna e una Marea come passaggi intermedi".
    • Circus scrive:
      Re: Ma che si credono...

      E ora per completare la giornata, mi aspetto che
      Marchionne rivolga un appello agli Italiani: "Chi
      avesse ancora una Uno, potrebbe avere dei
      problemi passando direttamente alla Bravo o alla
      Grande Punto, FIAT suggerisce di acquistare prima
      una Duna e una Marea come passaggi
      intermedi".Ti rendi conto che le auto durano 10 anni, mentre computer e sw sno vecchiu dopo un paio di anni?Ti rendi conto che paragoni XP ad una Uno (ok), ma che poi paragoni Vista (sistema attuale) ad un'auto vecchia?Seven deve ancora uscire, quindi è logico che Microsoft voglia vendere OGGI quel che OGGI ha a catalogo.La Fiat ti può dire beissimo di rottamare la Uno per passare ad una Grande Punto (ottima), invece di passare direttamente alle auto ad idrogeno, che ancora non ci sono.Quando ci saranno le auto ad idrogeno e Seven, Fiat e Microsoft ti diranno di comprare uelle al posto di Vista e della Grande Punto.Che ci trovi di strano lo sai solo tu.
      • mbohpz scrive:
        Re: Ma che si credono...
        Mi sembra che quello che c'è di strano sia solo tu a non vederlo invece...Un'azienda che si appresta a rilasciare Win7 invita utenti e azienda con XP a passare a Vista come passaggio intermedio...A parte che se fosse così problematico fare il passaggio xp-
        win7 qualche dubbio dovrebbe sorgerti..E poi perchè io azienda dovrei pagare due licenze? Fanno ridere...
      • advange scrive:
        Re: Ma che si credono...

        Ti rendi conto che paragoni XP ad una Uno (ok),
        ma che poi paragoni Vista (sistema attuale) ad
        un'auto
        vecchia?Vediamo un po': lento, consuma tantissime risorse, pacchiano. Sì, il paragone con auto vecchia è giustissimo.
        Che ci trovi di strano lo sai solo tu.E tutto l'universo conosciuto ad eccezione di te.Ma ti rendi conto di cosa significa una cosa del genere per un'azienda: spendere soldi per una licenza, spendere risorse per la migrazione ad un sistema che tra pochi mesi sarà obsoleto e dimenticato? Qui siamo passati direttamente nel campo della psichiatria.
    • quoto scrive:
      Re: Ma che si credono...
      - Scritto da: Bastard Inside
      E ora per completare la giornata, mi aspetto che
      Marchionne rivolga un appello agli Italiani: "Chi
      avesse ancora una Uno, potrebbe avere dei
      problemi passando direttamente alla Bravo o alla
      Grande Punto, FIAT suggerisce di acquistare prima
      una Duna e una Marea come passaggi
      intermedi".Mi sto ancora scomXXXXXXndo dalle risate!!!Sei un genio
    • Aname scrive:
      Re: Ma che si credono...
      Semprerà una stupidata, ma alcune aziende che sfruttano l'active desktop di windows, ad esempio per l'intranet della propria azienda, difficilmente accetteranno di passare a sia a vista che a 7. Un altro esempio, stupido ma che rende l'idea, in xp, condividi una stampante in rete (non di dominio) e tutta la rete la vede, con w7 invece bisogna prendere nota di un codice e inserirlo su tutte le macchine, insomma, il lavoro aumenta in modo esponenziale col numero delle macchine in rete.
    • ullala scrive:
      Re: Ma che si credono...
      - Scritto da: Bastard Inside
      ...di parlare con gente con l'anello al naso?SI!
    • -ToM- scrive:
      Re: Ma che si credono...
      - Scritto da: alexjenn
      Ma Windows Vista... potresti mai installare Vista
      (e parlo della versione full, come full sono i
      sistemi Mac OS X), in una macchina del 2005,
      senza dover cambiare schede né proXXXXXri, e
      lavorarci
      bene?si, e senza piccoli trucchi, si chiama RAM e 2GB costano 20 euro. Poi se non hai la scheda PS 2.0 per far andare Aero anche meglio, è un orpello inutile come tutti gli effetti grafici dei desktop moderni ad esclusione di exposè e un paio di chicche di compiz/kwin.PS.: Vista sul mio athlon 3500 va benissimo.
      • alexjenn scrive:
        Re: Ma che si credono...
        Ma non credo che basti la RAM. Windows Vista usa molti cicli di CPU inutilmente, limitando di molto la potenza del proXXXXXre, oltre alla debolezza dovuto al riscaldamento.
        • -ToM- scrive:
          Re: Ma che si credono...
          - Scritto da: alexjenn
          Ma non credo che basti la RAM. Windows Vista usa
          molti cicli di CPU inutilmente, limitando di
          molto la potenza del proXXXXXre,Guarda che mica ho letto le reviews sul corriere dei piccoli.Vista avrà anche i suoi problemi ma rispetto ad XP32bit, con 3dsmax 64 bit c'ho guadagno invece che perso, e photoshop che uso da cent'anni non fa una piega, sia come stabilità che come prestazioni.Ho un dual core con 2GB di ram, non sarà quel 10% di FPS che perdo nei giochi a farmi cambiare idea su "Vista SP1"
          oltre alla debolezza dovuto al riscaldamento.LOL
          • bibop scrive:
            Re: Ma che si credono...
            ti ha chiesto che vista ultimate lo installi su un pc di 5 anni fa e lo usi tranquillamente.. non se su un dual core la perdita di risorse dovuta alla pesantezza di vista rispetto agli altri sistemi operativi in commercio e non e' sopportabile...
          • -ToM- scrive:
            Re: Ma che si credono...
            - Scritto da: bibop
            ti ha chiesto che vista ultimate lo installi su
            un pc di 5 anni fa e lo usi tranquillamente.. non
            se su un dual core la perdita di risorse dovuta
            alla pesantezza di vista rispetto agli altri
            sistemi operativi in commercio e non e' sopportabile...http://www.extremetech.com/article2/0,1697,2068721,00.asple differenze di software che appesantisce il sistema sono minime. l'unico degno di nota è webservices ma sulla ultimate è disabilitato di default, quindi con la ultimate puoi avere di più ma non è più pesante.
          • bibop scrive:
            Re: Ma che si credono...
            ripeto che la domanda non era se il tuo pc funziona con vista ma se un pc di 5 anni fa puo' funzionare bene con vista... non mi interessa se la versione home premium e'ì di poco piu' o meno performante della ultimate... ho specificato ultimate perche' la home o la basic senza aero attivato non fanno testo... per amor di semplicita' ripeto... la domanda che ti e' stata posta non centra nulla con quello che hai risposto... puo' o non puo' ? (la risposta la so gia' ma visto che eviti di darla te lo faccio notare)
          • -ToM- scrive:
            Re: Ma che si credono...
            athlon 3200+ 2GB di ram, ati radeon 1900XT, comprato nel 2004, aggioranto a 2GB nel 2006. Vista funziona benissimo.Adobe CS 3 anche.Edit: workstation dual cpu Athlon 1800+ con 1.5GB di ram del 2002, funziona da workstation per il 3D, anche questa con Vista funziona benissimo, specialmente dopo il SP1... con XP non vedeva la cheda di rete 3com integrata ed il supporto da parte di Tyan era finito al win2k, Vista ha riconosciuto pure quella e dopo l'installazione la macchina era già ready-to-go.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 febbraio 2009 16.56-----------------------------------------------------------
          • bibop scrive:
            Re: Ma che si credono...
            bene bravo finalmente hai risposto... e hai risposto quello che era prevedibile... un pc che viene usato come workstation e uno che ha un proXXXXXre top di gamma della sua serie... pc.. dimentico sempre che a te vista funziona benissimo ma osx e' sempre stato un martirio... sei fortunato...
          • -ToM- scrive:
            Re: Ma che si credono...
            - Scritto da: bibop
            bene bravo finalmente hai risposto... e hai
            risposto quello che era prevedibile... un pc che
            viene usato come workstation e uno che ha un
            proXXXXXre top di gamma della sua serie... pc..
            dimentico sempre che a te vista funzionaForse è la tua la risposta prevedibile, infatti avevo previsto che avresti trovato delle motivazioni sterili solo per controbattere. Perchè il fatto che la workstation sia chiamata tale non toglie che oggi puoi eguagliare tali prestazioni con il proXXXXXre più economico sul mercato, ma soprattutto mi fa ridere il tuo commento sull'"Athlon 3200 Top di gamma" che già non costava una XXXX ai tempi ed oggi lo compri con 15 euro al mercatino dell'usato.Ah forse ti è sfuggito che è single core.Diciamoci la verità, vuoi solo trollare perchè ti sto sulle balle dato che parlo male di Apple.
            benissimo ma osx e' sempre stato un martirio...
            sei fortunato...ed infatti, CVD.Io sono obiettivo, e critico Mac/Apple per quello che deve essere criticato/a, non ho mai detto che OSX è un martirio, ho semmpre detto che io (come del resto tuto il mondo) ho avuto grossissimi problemi con i prodotti Adobe. La rete è impestata di gente che si lamenta ma sul forum di PI siamo tutti troll bugiardi.PLONK.
          • bibop scrive:
            Re: Ma che si credono...
            tu hai un po' di problemi ... sei sempre sulla difensiva ... rilassati un 5 minuti ogni tantoun pc di fascia alta anche del 2003 puo' far girate decentemente un os attuale che costasse una XXXX rispetto alla tua scala di spese... pero' quel pc del 2003 non e' il pc standard del 2003 e non e' certo quel tipo di pc a cui si riferiva alexjenn.. .se ti e' difficile capire questo tutto il resto sono solo orpelli...eppoino tu non mi stai sulle palle... sei anche divertente quando parli bene di vista contro tutto e tutti, ogni tanto esci anche fuori con frasi felici... non sei null'altro che un nick in un forum... non ti mettere in una posizione che non hai e non avrai mai... ossia quella di necessitare o meritare delle emozioni attaccate alle frasi che scrivi.
    • -ToM- scrive:
      Re: Ma che si credono...
      - Scritto da: Bastard Inside
      una Duna e una Marea come passaggi
      intermedi".Duna bianca, senti in salita come arranca...al posto dei sedili cè una panca.
  • alexjenn scrive:
    Bella M$
    Poco fa Ballmer aveva detto proprio l'opposto, cioè di attendere 7 e non aggiornare a Vista...http://www.winmatrix.com/forums/index.php?showtopic=20516http://news.cnet.com/8301-13506_3-10068803-17.htmlhttp://icrontic.com/news/ballmer-says-business-waiting-for-win-7-is-okayAlla berlusconiana, eh?
    • Shiba scrive:
      Re: Bella M$
      - Scritto da: alexjenn
      Poco fa Ballmer aveva detto proprio l'opposto,
      cioè di attendere 7 e non aggiornare a
      Vista...

      http://www.winmatrix.com/forums/index.php?showtopi

      http://news.cnet.com/8301-13506_3-10068803-17.html

      http://icrontic.com/news/ballmer-says-business-wai

      Alla berlusconiana, eh?Temo che funzioni, entrambe le aziende MS e PDL hanno sempre più clienti :(
    • -ToM- scrive:
      Re: Bella M$
      avrà cambiato idea all'ombra del SP2.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 febbraio 2009 10.24-----------------------------------------------------------
    • tino scrive:
      Re: Bella M$
      meh, ballmer è pazzariello
  • Nome e cognome scrive:
    E gli utenti privati?
    Si è parlato di aziende, che comunque non ne vogliono sapere di passare a Vista. Perchè lo dovrebbero fare i privati? E poi non è vero che ci sono problemi a passare da XP a W7, chi lo ha provato ha potuto constatare quel che dico. Ho provato anche a installare qualche mia applicazione e non ho avuto alcun problema, a parte il solito UAC che però stavolta, si puo zittire facilmente o fargli calare le paturnie. I problemi sono tutti su Vista. Sinceramente in tutti questi anni che mi dedico alla programmazione (sia pure per passione) non avevo mai visto un calvario del genere. E le aziende dovrebbero migrare a Vista? Mi viene la pelle d'oca al solo pensiero di mettere le mani su un Vista aziendale :o :o :o
    • pseudopsiche scrive:
      Re: E gli utenti privati?
      - Scritto da: Nome e cognome
      Si è parlato di aziende, che comunque non ne
      vogliono sapere di passare a Vista. Perchè lo
      dovrebbero fare i privati? E poi non è vero che
      ci sono problemi a passare da XP a W7, chi lo ha
      provato ha potuto constatare quel che dico. Ho
      provato anche a installare qualche mia
      applicazione e non ho avuto alcun problema, a
      parte il solito UAC che però stavolta, si puo
      zittire facilmente o fargli calare le paturnie. I
      problemi sono tutti su Vista. Sinceramente in
      tutti questi anni che mi dedico alla
      programmazione (sia pure per passione) non avevo
      mai visto un calvario del genere. E le aziende
      dovrebbero migrare a Vista? Mi viene la pelle
      d'oca al solo pensiero di mettere le mani su un
      Vista aziendale :o :o
      :oma vedi, a casa basta un dvd, qualche oretta via torrent e via...
    • quoto scrive:
      Re: E gli utenti privati?
      - Scritto da: Nome e cognome
      E le aziende
      dovrebbero migrare a Vista? Mi viene la pelle
      d'oca al solo pensiero di mettere le mani su un
      Vista aziendale :o :o
      :oLa mia azienda l'ha fatto... siamo ancora alla SP0 perche la 1 non è compatibile con gli applicativi aziendali, i dati:2 anni per "adattare" vista alle nostre necessità con in appoggio un gruppo di una decina di MS h8 (a pagamento)dopo 2 anni siamo migrati, le "migliorie" fatte per renderlo compatibile fanno si che funzioni da schifo (giusto un mese fa hanno rilasciato una patch per far si che un notebook che si staccasse dalla rete aziendale per andare in una sala riunioni potesse recuperare la rete senza doverlo riavviare)Ci sono ancora una ventina di bugs da gestire che fanno crashare il sistema in condizioni particolari.Visto che stanno attualmente lavorando per permettere l'installazione della SP1 e i tempi previsti sono fine anno, credo passeremo a seven non prima del 2011
      • asdfds scrive:
        Re: E gli utenti privati?
        ma in che senso non è compatibile con SP1? quale è la differenza che impedisce la compatibilità?
  • mr.mambo scrive:
    Re: Do you speak italian?
    Giustissimo, basta con gli anglicismi. Io sono uno di quelli che ad esempio vorrebbe lo stato sociale e non il welfare che sembra una marca di biscotti.trovo insopportabilmente provinciali questi anglicismi non necessari, non sostengo affatto che sia necessario usare sempre e comunque l'italiano, ma usare sempre e comunque un termine inglese, è proprio da provincialotti.
    • AS73 scrive:
      Re: Do you speak italian?
      - Scritto da: mr.mambo
      Giustissimo, basta con gli anglicismi. Io sono
      uno di quelli che ad esempio vorrebbe lo stato
      sociale e non il welfare che sembra una marca di
      biscotti.
      trovo insopportabilmente provinciali questi
      anglicismi non necessari, non sostengo affatto
      che sia necessario usare sempre e comunque
      l'italiano, ma usare sempre e comunque un termine
      inglese, è proprio da
      provincialotti.Esattamente. Vedo che non sono il solo quindi a pensarla così. Finalmente una perfetta convergenza di vedute. ;)
    • Aname scrive:
      Re: Do you speak italian?
      Avevo un professore che quando andava a fare la spesa diceva "ho comprato alcune aitims" (items=oggetti)
  • aPenguin scrive:
    Re: Do you speak italian?
    Si, ti do ragione anch'io (senza offesa per chi ha scritto l'articolo). E' anche vero che in ambito tecnico questi termini sono molto comuni non da adesso ma dai sempre... Chi si ricorda ai tempi del C64 chi diceva LM al posto di linguaggio macchina? :)Mi da molto piu' fastidio sentire nelle aziende l'italiano (e che italiano.. mezzo dialetto) mischiato a parole che fino a un paio di mesi fa neanche sapevano cosa fosse. Ora non si dice piu' "marca" o "multimarca", si dice "brand" e "multibrand". ORRIBILE.
    • AS73 scrive:
      Re: Do you speak italian?
      - Scritto da: aPenguin
      Si, ti do ragione anch'io (senza offesa per chi
      ha scritto l'articolo). E' anche vero che in
      ambito tecnico questi termini sono molto comuni
      non da adesso ma dai sempre... Chi si ricorda ai
      tempi del C64 chi diceva LM al posto di
      linguaggio macchina?
      :)
      Mi da molto piu' fastidio sentire nelle aziende
      l'italiano (e che italiano.. mezzo dialetto)
      mischiato a parole che fino a un paio di mesi fa
      neanche sapevano cosa fosse. Ora non si dice piu'
      "marca" o "multimarca", si dice "brand" e
      "multibrand".
      ORRIBILE.Esattamente. :)Nessuno qui dice di passare a fanatismi ideologici come "Renato Rachele" invece di "Renato Rascel" (sic!), o "cialdino" al posto di "cachet". :|Ma non si può più nemmeno sentire cacofonie del tipo: "sales account manager", "call center", "briefing", "purchasing", "fashion victim", "legal affairs" o "coffee-break"...
      • Dti Revenge scrive:
        Re: Do you speak italian?
        Ma tu pensi che mouse per la gente di lingua inglese non sia "ridicolo"?Non ti sei accorto che molti termini informatici sono "spiritosi"? E in Italia molti li prendono per chissà che paroloni tecnici. Che tristezza.
    • Anonymous scrive:
      Re: Do you speak italian?
      - Scritto da: aPenguin
      Si, ti do ragione anch'io (senza offesa per chi
      ha scritto l'articolo). E' anche vero che in
      ambito tecnico questi termini sono molto comuni
      non da adesso ma dai sempre... Chi si ricorda ai
      tempi del C64 chi diceva LM al posto di
      linguaggio macchina?
      :)
      Mi da molto piu' fastidio sentire nelle aziende
      l'italiano (e che italiano.. mezzo dialetto)
      mischiato a parole che fino a un paio di mesi fa
      neanche sapevano cosa fosse. Ora non si dice piu'
      "marca" o "multimarca", si dice "brand" e
      "multibrand".
      ORRIBILE.Specie da chi, per lo più, parla mezzo dialetto (per non parlare dalle parti del veneto... senti di quelle cose proprio guarda, comparabili solo con lo stridio dei gessetti sulla lavagna).Poi, veder zappa-terra, che han avuto solo fortuna agli inizi, parlar di robe complesse, solo perchè di tanto in tanto han sentito qualcuno spiccicare parola, magari tronfiandosi come dei professoroni, poi.. XXXXX...
  • Federico scrive:
    Re: Do you speak italian?
    Sono pienamente d'accordo con te. In America Latina tutti i termini informatici inglesi vengono tradotti in castigliano, e non mi stupirei se lo stesso avvenisse in Spagna e in altri paesi europei. Capisco che alcune parole "importate" abbiano un loro senso (nonchalance...), ma che tutti i i termini informatici vengano ripetuti così come vengono letti negli articoli in inglese è assolutamente ridicolo.Purtroppo in certi casi è difficile farne a meno (non posso dire "topo" invece di "mouse", per quanto illogico sia chiamarlo mouse), ma nella maggior parte dei casi si potrebbe.
    • AS73 scrive:
      Re: Do you speak italian?
      - Scritto da: Federico
      Sono pienamente d'accordo con te. In America
      Latina tutti i termini informatici inglesi
      vengono tradotti in castigliano, e non mi
      stupirei se lo stesso avvenisse in Spagna e in
      altri paesi europei. Capisco che alcune parole
      "importate" abbiano un loro senso
      (nonchalance...), ma che tutti i i termini
      informatici vengano ripetuti così come vengono
      letti negli articoli in inglese è assolutamente
      ridicolo.

      Purtroppo in certi casi è difficile farne a meno
      (non posso dire "topo" invece di "mouse", per
      quanto illogico sia chiamarlo mouse), ma nella
      maggior parte dei casi si
      potrebbe.Perfetto. La penso esattamente come te.
    • Maxxx scrive:
      Re: Do you speak italian?
      - Scritto da: Federico
      Purtroppo in certi casi è difficile farne a meno
      (non posso dire "topo" invece di "mouse", per
      quanto illogico sia chiamarlo mouse)perche' no, in spagna si chiama "el ratón" ;)
    • Traduttore scrive:
      Re: Do you speak italian?
      Ma tu pensi che mouse per la gente di lingua inglese non sia "ridicolo"?Non ti sei accorto che molti termini informatici sono "spiritosi"? E in Italia molti li prendono per chissà che paroloni tecnici. Che tristezza.
    • stragatto scrive:
      Re: Do you speak italian?
      ... ma gli spagnoli lo chiamano proprio "topo" e i francesi "souris" che significa sorcetto
    • sti francesi scrive:
      Re: Do you speak italian?
      in francia è così, traducono tutto, ma si sa i francesi per ste cose sono nazionalisti fino all'esagerazione...ordinateur... quando oggi noi chiamiamo ancora il nostro pc calcolatore?mi sono comprato il calcolatore da tavolo nuovo, hai visto che figo che è il mio calcolatore portatile sony vaio?fichier... directoire... la souris... mebioctets... stranamente non hanno tradotto bit...vabbè
    • Aname scrive:
      Re: Do you speak italian?

      Capisco che alcune parole "importate" abbiano un loro
      senso (nonchalance...),un senso de che?!
  • MarcOsX scrive:
    Re: Do you speak italian?
    da un lato è vero.dall'altro siamo in un forum tecnico e questa è terminologia comunemente utilizzata.Diciamo che "la sciura Berta" non legge PI. Non credo sia per essere spocchiosi, io stesso avrei usato quei termini (forse free upgrade poteva evitarselo).La vedo una polemica sterile inzomma....
    • AS73 scrive:
      Re: Do you speak italian?
      - Scritto da: MarcOsX
      da un lato è vero.

      dall'altro siamo in un forum tecnico e questa è
      terminologia comunemente
      utilizzata.

      Diciamo che "la sciura Berta" non legge PI. Non
      credo sia per essere spocchiosi, io stesso avrei
      usato quei termini (forse free upgrade poteva
      evitarselo).

      La vedo una polemica sterile inzomma....La mia non è una polemica, più che altro la definirei una "supplica". :D Su quanto dici potrei anche essere d'accordo, in linea di massima. Più che altro ho preso spunto da questo articolo, dato che è infarcito di anglicismi (più o meno gratuiti), per evidenziare un mal comune che dilaga ormai dappertutto come un fiume in piena. Se è vero, come ho evidenziato, che un articolo di informatica è più "autorevole" se è addobbato con termini stranieri, è altresì vero però che questa pessima moda sta prendendo ormai sempre più piede in qualunque settore della nostra vita.E non è necessario scomodare la "sciura Berta" o la "sòra Cecioni". Io non ho 70 anni e non vivo al Polo Sud. Ne ho 30, vivo nel Nord Italia e ho (come molti) il mio famoso "pezzo di carta" in tasca. Ciò nonostante, mi dà molto fastidio dover assistere ad un imbarbarimento della nostra lingua (oltre che della nostra cultura). Ma qui il discorso si farebbe troppo lungo, e oltretutto andrebbe fuori tema (o come direbbero alcuni "sarebbe OT")...Spero soltanto che la prossima volta la mia osservazione possa contribuire al fatto di non dover più leggere termini stranieri usati per esprimere concetti che fino a ieri si sono sempre espressi in italiano, che tutti capivamo.Tutto qua.
      • Anonymous scrive:
        Re: Do you speak italian?
        Rallegrati: c'è chi, con quei termini, s'è messo a giocare alla New Economy. Un p*rla sbucava fuori dal nulla, diceva 2 parole e tutti là a buttar soldi su soldi, sperando di vedere le macchine volare un giorno, per poter atterrare nella strada principale di Hill Valley.Peccato che, di quel sogno, siano rimasti solo i conti da pagare di chi ha fatto buchi su buchi, in quanto, in realtà, capace solo di ripetere pappagallescamente 2 parole inglesi a memoria (e poi, di lavoro, specie nell'ambito informatica, robaccia su robaccia).
    • Circus scrive:
      Re: Do you speak italian?

      dall'altro siamo in un forum tecnico e questa è
      terminologia comunemente
      utilizzata.Ti pare che PI sia un forum tecnico?Ma quando mai?
    • sylvaticus scrive:
      Re: Do you speak italian?
      si, ma li era un effetto voluto.... bellissimo libro comunque..
    • Aname scrive:
      Re: Do you speak italian?
      Mi spieghi, proprio solo per curiosià, come traduceva il termine "file"? e switch?, hub?, browser?, cookie?, shell? ecc?
    • pippo75 scrive:
      Re: Do you speak italian?
      - Scritto da: MarcOsX
      da un lato è vero.

      dall'altro siamo in un forum tecnico e questa è
      terminologia comunemente
      utilizzata.mettila in questo modoDon Abbondio vs Fra Cristoforo :)
  • floriano scrive:
    crisi solo fino a luglio?
    in questo modo l'eventuale crisi durerà solo da ora fino a luglio invece che fino a dicembre :Dps. non ricordo se quando usci vista ci fu un impennata di vendite per evitare l'acquisto forzato di questo flagello (per i pc e per gli utenti)
    • Maser scrive:
      Re: crisi solo fino a luglio?
      d'accordo anche ioè insopportabilmente provinciale...e in genere chi la pensa così è proprio perchè mediamente una lingua straniera la sa parlare, qualche posto nel mondo lo ha girato e ha visto quanto gli stranieri ci tengano alla lorobasta coffe break... io voglio solo un caffè :)
    • dop scrive:
      Re: crisi solo fino a luglio?
      Vabbè ma tanto sono termini tecnici... cioè ci starebbe pure...
Chiudi i commenti