HP, manovre mobile

Il colosso statunitense mette mano alle operazioni mobile aprendo una nuova divisione e riposizionando l'operazione WebOS. Microsoft Surface? Ad HP non fa paura, anzi

Roma – Hewlett-Packard continua l’opera di ristrutturazione dopo l’allontanamento dell’ex-CEO Leo Apotheker che voleva trasformare in nuvole e software l’azienda più hardware (PC) del mondo. La nuova mossa del CEO Meg Whitman è la fondazione di una nuova divisione “Mobility” dedicata ai tablet per il mercato consumer.

A guidare l’ operazione Mobility sarà Alberto Torres, già responsabile di MeeGo presso Nokia, mentre la divisione farà capo al gruppo Printing and Personal Systems che già si occupa di PC e stampanti. Ignoti al momento i possibili sbocchi commerciali del nuovo assetto, anche se c’è chi preconizza un degno erede dello sfortunato tablet TouchPad basato su sistema WebOS.

E proprio a WebOS è dedicata la seconda, importante operazione di ristrutturazione messa in atto da HP: il sistema operativo – distribuito sotto licenza open source dopo una travagliata fase di acquisizione assieme a Palm – cambia pelle con Gram , una nuova società spin-off attualmente “in modalità stealth” e focalizzata più sugli aspetti infrastrutturali/commerciali (esperienza utente, “cloud”, ingegnerizzazione e partnership) che su un brand commerciale destinato al mercato.

Sembra dunque che HP stia tornando a considerare con attenzione il mondo mobile come una possibile area di espansione del suo tradizionale business PC-centrico, anche se le prospettive appaiono parecchio differenti da quelle che Leo “cloud” Apotheker aveva tentato di imporre un anno fa. Persino Surface, il tablet Microsoft che tanto dispiace ad Acer , viene considerato come una buona mossa dal colosso statunitense.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Sandro kensan scrive:
    Io sono un blogger pagato da G
    Infatti ho AdSense.
  • libcyborg scrive:
    parla oracle
    p)parla oracle che chiude open solaris ...e frena sul rilascio dei sorgenti di codici open source utilizzati...non contesto il fatto che si appelli a cavilli offerti dall'open...ma occhio ad accusare gli altri. ;)
  • brave new world scrive:
    non è proprio così...
    si dice: Laddove la posizione di Google si fa più sfumata è nella possibile estensione dell'ordine di trasparenza imposto dal giudice Alsup, in particolare laddove indica possibili "connessioni finanziarie sporadiche o indirette".La corte dovrebbe rendere più chiara la propria posizione a riguardo, dice Google, ... sembra invece (forse l'estensore dell'articolo non ha letto o compreso bene le fonti) che il giudice non la veda proprio così... e che sia un pochino "XXXXXXXto" con G...questa la posizione del giudice [1]:"In a order filed today [2], Alsup flatly states that "Google has failed to comply"[1] http://www.theverge.com/2012/8/20/3255703/judge-google-failed-to-comply-disclose-paid-journalists[2] http://assets.sbnation.com/assets/1306195/Google_v_Oracle_Disclosure_Order.pdfper chi non lo avesse ancora capito... G è come gli altri, e peggio di molti altri...
    • collione scrive:
      Re: non è proprio così...
      "Please simply do your best but the impossible is not required,"non mi pare proprio che questo significhi essere XXXXXXXtiinoltre il proXXXXX è chiuso e la lista non influenzerà il verdetto ( che è già stato emesso )il punto è che è difficile credere che una multinazionale non abbia pagato nessuno, ma è possibile e le colpe vanno dimostrate non dedotte in base a simpatie fanboystiche
      • brave new world scrive:
        Re: non è proprio così...
        - Scritto da: collione
        "Please simply do your best but the impossible is
        not required,"

        non mi pare proprio che questo significhi essere
        XXXXXXXtimah... io leggo una ordinanza di un giudice in cui si intima: <i
        In the Courts view, Google has failed to comply with the August 7 order. Google is directed to do so by FRIDAY, AUGUST 24 AT NOON </i
        mi pare proprio che NON si possa negare che il giudice sia quantomeno un pochino "contrariato" dal comportamento "omertoso" di G...
        inoltre il proXXXXX è chiuso e la lista non
        influenzerà il verdetto ( che è già stato emesso )il che non cambia minimamente quanto sopra
        il punto è che è difficile credere che una
        multinazionale non abbia pagato nessuno, appunto...
        ma è
        possibile e le colpe vanno dimostrate non dedottedal punto di vista legale è cosìe se le colpe fossero state dimostrate il giudice non si sarebbe limitato a quella ordinanza, ma avrebbe perseguito G per il suo comportamento... quantomeno per cose tipo oltraggio alla corte ecc.
        in base a simpatie fanboystichedi che parli?vuoi dire che il giudice è un fanboy anti-google? o pro-oracle?
  • bradipao scrive:
    un po' di contesto
    Qualcuno forse si chiederà perchè viene fatta una simile richiesta, se il proXXXXX ormai è concluso: nessun colpo di scena, il giudice Alsup ha esplicitamente detto che le risposte a questa domanda potranno essere utili in un eventuale appello.
Chiudi i commenti