HP-Microsoft, primi frutti enteprise nella cloud

Quattro le soluzioni proposte a medie e grandi imprese per facilitare l'integrazione di nuovi strumenti produttivi. Due colossi del settore si danno una mano

Roma – HP e Microsoft hanno annunciato oggi quattro nuove applicazioni integrate che racchiudono strumenti applicativi, infrastrutturali e produttivi in un unico sistema. Si tratta dei primi frutti del rapporto di collaborazione sul cloud computing avviato dalle due aziende ormai un anno fa.

L’obiettivo dichiarato di questi nuovi prodotti è quello di offrire nuove soluzioni di business intelligence, data warehouse, messaggistica e consolidamento del database. Rappresentano, cioè, risposte business per ottimizzare produttività, processi decisionali e la fornitura di applicazioni alle aziende e che consentano di adottare nuove applicazioni aziendali in meno di un’ora (rispetto ai mesi che possono essere necessari per i sistemi tradizionali). Tutte le applicazioni sono open, basate su standard di settore, e possono essere integrate in data center eterogenei.

HP Business Decision Appliance è già disponibile ed offre servizi di business intelligence che puntano a ridurre i tempi e gli sforzi necessari al reparto IT. È ottimizzato per Microsoft SQL Server e Microsoft SharePoint e può essere installata e configurata in meno di un’ora.

HP E5000 Messaging System for Microsoft Exchange Server sarà disponibile entro 45 giorni. Nelle intenzioni è la prima piattaforma autonoma preconfigurata per Microsoft Exchange Server 2010 a offrire una messaggistica di livello superiore alle aziende di ogni dimensione: offre servizio di posta elettronica di grandi volumi, archiviazione centralizzata e accesso da qualunque dispositivo. È inoltre integrato ad altri strumenti come HP Quick Deployment , che convalida la configurazione e le autorizzazioni di Active Directory, HP Systems Insight Manager e Microsoft System Center Operations Manager .

HP Enterprise Data Warehouse Appliance offre , secondo le dichiarazioni, query fino a 200 volte più veloci e 10 volte la scalabilità delle distribuzioni SQL Server tradizionali. L’ultimo nuovo prodotto, HP Business Data Warehouse Appliance sarà disponibile entro il primo semestre di quest’anno ed è un archivio dati progettato per aziende di medie dimensioni. È ottimizzato per SQL Server 2008 R2 e dovrebbe migliorare l’accesso ai dati con una maggiore scalabilità e con richieste più veloci rispetto ai database SQL Server tradizionali.

Oltre a queste quattro applicazioni, HP e Microsoft intendono distribuire HP Database Consolidation Appliance , strumento che sarà disponibile nel secondo semestre 2011 e che serve a consolidare centinaia di database in un singolo ambiente virtuale , offrendo ai clienti una soluzione di database con cloud privata e scalabilità self-service e su richiesta. Ottimizzatata anch’essa per SQL Server 2008 R2 e Microsoft Hyper-V Cloud.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Findi scrive:
    ma si può essere più sprovveduti?
    contattare l'avvocato (o chiunque altro) tramite mail aziendale....non ho parole....:-(vabbè....c'è anche chi è andato a peripatetiche con l'auto aziendale....più di così....:-(
  • panda rossa scrive:
    Analfabetismo informatico!
    Alla base di tutto c'e' un evidente analfabetismo informatico.E' orripilante vedere come persone, di evidente cultura, di elevata informazione, magari pure laureati (in discipline umanistiche, se no non si spiega), all'alba del 2011 debbano ancora ostentare una utontaggine al cui confronto il cavernicolo che disegna graffiti appare un genio.Ma e' mai possibile che la gente non si renda conto che tutto cio' che non viene criptato all'origine viaggia in chiaro, e tutto cio' che viaggia in chiaro qualcuno lo intercetta e lo legge?
  • anonimo scrive:
    computer o email aziendale?
    dall'articolo prima si parla di email/account aziendale e dopo invece viene riportato "Le mail inviate tramite il computer aziendale..." nel quale ricade praticamente qualsiasi tipo di comunicazione email dal computer aziendale.quale delle due e' errata?
    • Valeren scrive:
      Re: computer o email aziendale?
      Immagino la mail aziendale, in quanto hanno tutto sul server.In caso di altra mail da connessione aziendale, significa tracciare e registrare tutto il traffico web / pop / smtpFattibile ma di certo non pratico - inoltre si presta a diverse interpretazioni legali e di privacy.La prima ipotesi è più probabile.
      • anonimo scrive:
        Re: computer o email aziendale?
        bhe si e' normale che sia piu' probabile... purtroppo mi aspettavo una professionalita' da un articolo che andasse oltre il "probabile" proponendo dei fatti "reali"... vabe' adieu
Chiudi i commenti