HP: TouchPad è in partenza

Il tablet con webOS 3.0 uscirà negli USA il primo di luglio al prezzo base di 500 dollari. Il lancio italiano è previsto entro fine anno

Roma – L’attesa è quasi finita per i fan del sistema operativo HP realizzato in collaborazione con le menti acquisite da Palm. Il tablet TouchPad sarà disponibile dal primo luglio negli Stati Uniti e “pochi giorni dopo” arriverà in Canada, Inghilterra, Germania e Francia. Nel corso dell’anno la distribuzione toccherà i restanti paesi del mondo (Italia compresa).

Il tablet WebOS 3.0 proposto da Hewlett-Packard, presentato a febbraio, rappresenta la variante consumer dello slate Windows dedicato principalmente alle aziende e segna la fine di una “pausa di riflessione” mobile durata anche troppo.

Le specifiche tecniche ufficiali parlano di un dispositivo con display touchscreen capacitivo da 9,7 pollici (1024 x 768), equipaggiato con Qualcomm Snapdragon dual core da 1,2 GHz, insieme ad 1GB di RAM. La GPU è una Adreno 220, pronta per Open GL ES 2.0, Open VG 1.1 e video in Full HD.

Antenna GPS, giroscopio, accelerometro, porta mini USB 2.0, fotocamera frontale da 1.3MP e batteria da 6300 mAh completano la carta d’identità di una tavoletta da 740 grammi che supporta anche i contenuti Flash e le reti 3G. Le opzioni per la memoria interna sono due e HP non ha previsto espansioni con schede SD. Per portarsi a casa la versione da 16GB del TouchPad serviranno 500 dollari, mentre per il 32GB si salirà a 600. Prezzi in linea con la concorrenza.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • nicola scrive:
    altri blog in ritardo
    Con 2 giorni di ritardo i vostri colleghi / avversari di HDBLOG finalmente pubblicano questa notizia....... in modo incompleto: parlano solo dei pericoli sui falsi profili!!http://www.hdblog.it/2011/06/15/facebook-ecco-cosa-succede-ai-falsi-profili/PUNTO INFORMATICO VINCE ANCORA!!
  • sentinel scrive:
    roba da matti...
    Certo che Facebook è la piattaforma adottatasempre più dagli utonti internauti perfar uscire fuori tutto il marciume beceroche vige in loro :|
  • non fumo non bevo e non dico parolacce scrive:
    pacco doppio pacco e contropaccotto
    un classico.: )
  • Enjoy with Us scrive:
    quest'uomo è un mito!
    Riuscire a XXXXXXX in questo modo la quasi ex moglie è roba da doppiogiochisti che fanno impallidire film come mission impossible!
    • Redpill scrive:
      Re: quest'uomo è un mito!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Riuscire a XXXXXXX in questo modo la quasi ex
      moglie è roba da doppiogiochisti che fanno
      impallidire film come mission
      impossible!Come minimo la 17enne Jessica aveva Facebook Places attivato e compariva "Jessica è in CASA DELLA TUA EX MOGLIE" eheheh
      • diego lagos scrive:
        Re: quest'uomo è un mito!
        - Scritto da: Redpill
        - Scritto da: Enjoy with Us

        Riuscire a XXXXXXX in questo modo la quasi ex

        moglie è roba da doppiogiochisti che fanno

        impallidire film come mission

        impossible!

        Come minimo la 17enne Jessica aveva Facebook
        Places attivato e compariva "Jessica è in CASA
        DELLA TUA EX MOGLIE"
        ehehehMitico LOL
  • bubba scrive:
    il crimine perfetto e l'indovino
    La storia e' divertente.. e tutti pensano che lei sia una vecchia arpia... grazie alla prova inoppugnabile della dichiarazione al notaio fatta in precedenza.MA pero' ci sono 2 elementi che possono non quadrare...- secondo The Smoking Gun che riporta un doc dei federali, i quali dicono (non mi e' chiaro se de-relato oppure no) che il GPS tracker C'ERA- la faccenda della dichiarazione preventiva e' un gioco simile a quello che fanno certi indovini/prestigiatori. oggetti uguali con risposte diverse, e poi scelgono quella che gli fa comodo.Quindi la trama e' :A lui effetivamente gli gustava far secca la moglie, ma in caso di imbrogli si era premunito con la "carta indovina" dal notaio, da evocare ovviamente solo nell'ipotesi di un imbroglio/qualcosa andasse storto :) :)
    • Guybrush scrive:
      Re: il crimine perfetto e l'indovino
      - Scritto da: bubba
      La storia e' divertente.. e tutti pensano che lei
      sia una vecchia arpia... grazie alla prova
      inoppugnabile della dichiarazione al notaio fatta
      in
      precedenza.

      MA pero' ci sono 2 elementi che possono non
      quadrare...
      - secondo The Smoking Gun che riporta un doc dei
      federali, i quali dicono (non mi e' chiaro se
      de-relato oppure no) che il GPS tracker
      C'ERA
      - la faccenda della dichiarazione preventiva e'
      un gioco simile a quello che fanno certi
      indovini/prestigiatori. oggetti uguali con
      risposte diverse, e poi scelgono quella che gli
      fa
      comodo.

      Quindi la trama e' :
      A lui effetivamente gli gustava far secca la
      moglie, ma in caso di imbrogli si era premunito
      con la "carta indovina" dal notaio, da evocare
      ovviamente solo nell'ipotesi di un
      imbroglio/qualcosa andasse storto :)
      :)Be'... atteniamoci ai fatti: Lui scopre che "lei" è in realtà la sua quasi-ex.Lei tenta di incastrarlo.Lui se ne accorge e ne approfitta.Per dimostrare che lei stava tentando una manovra per ottenere tutto dal giudice non serve niente, bastano i fatti. Per dimostrare che lui ha agito in modo fraudolento occorre provarlo. GT
      • bubba scrive:
        Re: il crimine perfetto e l'indovino
        - Scritto da: Guybrush
        - Scritto da: bubba

        La storia e' divertente.. e tutti pensano che
        lei

        sia una vecchia arpia... grazie alla prova

        inoppugnabile della dichiarazione al notaio
        fatta

        in

        precedenza.



        MA pero' ci sono 2 elementi che possono non

        quadrare...

        - secondo The Smoking Gun che riporta un doc dei

        federali, i quali dicono (non mi e' chiaro se

        de-relato oppure no) che il GPS tracker

        C'ERA

        - la faccenda della dichiarazione preventiva e'

        un gioco simile a quello che fanno certi

        indovini/prestigiatori. oggetti uguali con

        risposte diverse, e poi scelgono quella che gli

        fa

        comodo.
        Be'... atteniamoci ai fatti: si certo ai fatti. ai fatti NOTI. non e' detto che siano tutti qui. Cmq stavo dando un epilogo suggestivo :)
        Per dimostrare che lei stava tentando una manovra
        per ottenere tutto dal giudice non serve niente,
        bastano i fatti. Per dimostrare che lui ha agito
        in modo fraudolento occorre provarlo.Ah questo sicuramente... Cmq quel che dico io l'han fatto realmente (non con FB e omicidi in mezzo certo) ... basta pensare a sedicenti indovini del totocalcio (o affini)... un bel 1-x-2 depositato da 3 notai diversi.. e poi vai a recuperare solo quello vincente. Per fare scena ovviamente.. e accreditarsi come indovino.
    • Funz scrive:
      Re: il crimine perfetto e l'indovino
      - Scritto da: bubbaAveva pescato la carta "esci gratis di prigione" :p
    • poiuy scrive:
      Re: il crimine perfetto e l'indovino
      Ok, quindi tu quando trami di assassinare qualcuno lo confidi su facebook?
      • mario scrive:
        Re: il crimine perfetto e l'indovino
        - Scritto da: poiuy
        Ok, quindi tu quando trami di assassinare
        qualcuno lo confidi su
        facebook?be basta vedere fatti di cronaca reale per capire che la gente è molto molto più stupida e in alcuni casi direi anche per fortuna :-)))
  • smilzoboboz scrive:
    cattiveria
    Lui è un genio, ha dimostrato di conoscere la sua quasi ex-moglie meglio delle sue tasche. (e ne è uscito a dir poco con stile)
  • Gigino Peppinappo scrive:
    Cioè se lo vedevo in un film
    dicevo che non era una storia credibile...
  • Findi scrive:
    la moglie deve essere una discreta....
    spaccam@r0ni!ah ah ah!!:-)
  • Parla come mangi scrive:
    Sembra
    Sembra una storia di Alfred Iccoc o un romanzo di Agata Cristi
  • lellykelly scrive:
    nazifemminismo
    proma o poi verrà sconfitto
  • Mastro Geppetto scrive:
    Beh...
    i due hanno trovato una storia da vendere per farne un film :P
  • Rizzo Master scrive:
    UNA
    Una lacrima strappa storie
Chiudi i commenti