HTC prepara il suo gelato

Ice Cream Sandwich, per molti ma non per tutti. Ecco i primi smartphone HTC che verranno aggiornati al nuovo Android 4.0

Roma – Ice Cream Sandwich, versione del sistema operativo Android per tablet e smartphone, è ormai una realtà. Ora resta da chiarire la posizione dei vari produttori hardware, riguardo l’update del firmware: quali dispositivi resteranno a bocca asciutta? E quanto tempo dovranno attendere gli utenti prima di poter aggiornare?

HTC ha comunicato la prima ondata di smartphone che riceverà l’atteso aggiornamento. Per il momento sono confermati il nuovissimo HTC Vivid e tutti i terminali della gamma Sensation (Sensation, Sensation XE e Sensation XL). La lista include anche gli smartphone HTC EVO 3D, HTC EVO Design 4G, HTC Amaze 4G e l’HTC Rezound, confermato per primo nei giorni scorsi.

L’azienda di Taiwan inizierà ad adottare Ice Cream Sandwich nei primi mesi del 2012, ma ha già messo le mani avanti per le tempistiche e i dispositivi più datati. Il procedimento, del resto, necessita del giusto bilanciamento tra l’hardware unico di ogni telefono, l’interfaccia HTC Sense e il kernel di Android. L’update deve aumentare le prestazioni e non appesantire l’usabilità del telefono.

Il primissimo smartphone con ICS a bordo, in vendita da questo mese, è comunque il Nexus Galaxy prodotto dalla Samsung. Piano piano, con la diffusione di questo nuovo sistema operativo “universale”, Google spera di ridurre sensibilmente la frammentazione che si è venuta a creare.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Rizzo Master scrive:
    il prossimo passo
    app installabili solo ed esclusivamente dal mac app store. Sarà la nuova ficiur di osx 10.8 "pantegana"
    • Mela avvelenata scrive:
      Re: il prossimo passo
      - Scritto da: Rizzo Master
      app installabili solo ed esclusivamente dal mac
      app store. Sarà la nuova ficiur di osx 10.8
      "pantegana"Non mi stupirebbe...ma Apple si prende il 30% anche delle app(licazioni) per Mac scaricate dallo store?
    • prova123 scrive:
      Re: il prossimo passo
      e nel 2013 l'innovazione definitiva: non più app da installare, visto che capire quale app installare è un'attività concettuale solo da utenti esperti ... caldo caldo dagli 70 il videoterminale, cosa si vuole di più?Il messaggio di benvenuto con voce suadente suonerà all'incirca così:"Benvenuto nel Walled Heaven caro <utente
      , da oggi questa meraviglia ti libererà dalla necessità di installare una qualsiasi applicazione, di dover scegliere una canzone ... tu hai già tutto disponibile ... vivi con noi nel walled heaven ... alla modica cifra di 100 euri/mese ... pensa che quello che ti doniamo è la libertà digitale grazie rivoluzionario videoterminale" ... :D
  • Denny scrive:
    Re: L'ultimo update a pagamento

    io dopo afer installato lion su un macbook, ho
    dovuto fare un downgrade velocemente perché il
    portatile era diventato inutilizzabile per via
    della lentezza.È scritto dappertutto in rete che l'installazione di Lion prevede una reindicizzazione completa di Spotlight, che rende il sistema lento per un periodo relativamente lungo. Se hai pazienza un'oretta, il "problema" scompare (te ne accorgi quando l'icona di Spotlight della menu bar smette di pulsare)
    • Fiber scrive:
      Re: L'ultimo update a pagamento
      - Scritto da: Denny

      io dopo afer installato lion su un macbook, ho

      dovuto fare un downgrade velocemente perché il

      portatile era diventato inutilizzabile per via

      della lentezza.

      È scritto dappertutto in rete che l'installazione
      di Lion prevede una reindicizzazione completa di
      Spotlight, che rende il sistema lento per un
      periodo relativamente lungo. Se hai pazienza
      un'oretta, il "problema" scompare (te ne accorgi
      quando l'icona di Spotlight della menu bar smette
      di
      pulsare)E' scritto dappertutto ma soprattutto PROVATO che il leone 10.7.x rispetto al leopardo delle nevi 10.6.x rallenta il pc Apple a livello generale anche dopo aver aspettato che si sia compiuta la reindicizzazione di SpotLight-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 novembre 2011 15.53-----------------------------------------------------------
      • krane scrive:
        Re: L'ultimo update a pagamento
        - Scritto da: Fiber
        - Scritto da: Denny


        io dopo afer installato lion su un
        macbook,
        ho


        dovuto fare un downgrade velocemente
        perché
        il


        portatile era diventato inutilizzabile
        per
        via


        della lentezza.



        È scritto dappertutto in rete che
        l'installazione

        di Lion prevede una reindicizzazione
        completa
        di

        Spotlight, che rende il sistema lento per un

        periodo relativamente lungo. Se hai pazienza

        un'oretta, il "problema" scompare (te ne
        accorgi

        quando l'icona di Spotlight della menu bar
        smette

        di

        pulsare)


        E' scritto dappertutto ma soprattutto PROVATO
        che il leone 10.7.x rispetto al leopardo delle
        nevi 10.6.x rallenta il pc Apple a livello
        generale anche dopo aver aspettato che sia sia
        compiuta la reindicizzazione di
        SpotLight
        --------------------------------------------------
        Modificato dall' autore il 08 novembre 2011 12.33
        --------------------------------------------------Hai provato ? Non sapevo avessi un mac...
        • Fiber scrive:
          Re: L'ultimo update a pagamento
          - Scritto da: krane
          Hai provato ? Non sapevo avessi un mac...sai che non vivo nella foresta? ho colleghi che lo hanno e che non sono piccoli fan ma coi neuroni funzionanti tanto da saper valutare e giudicare le cose anche se possiedono un pc Apple e non solo Apple ma anche Dell & Hp etcPs: ti ricordo che ho venduto anche Apple dal 1993 fino al 2005, ovvero fino a quando facevo un altro lavoro rispetto all'attuale.. i pc Apple li conosco come le mie tasche e non bisogna essere scienziati per sapere che Osx 10.7.x e' nettamente piu' pesante ed esigente di risorse rispetto a Osx 10.6.X-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 novembre 2011 12.48-----------------------------------------------------------
          • krane scrive:
            Re: L'ultimo update a pagamento
            - Scritto da: Fiber
            - Scritto da: krane

            Hai provato ? Non sapevo avessi un mac...
            sai che non vivo nella foresta?Ero rimasto che stavi in un ospedale psichiatrico e i fulmini del tuo avatar sfossero i lampi che vedi durante gli elettroshock.
          • Fiber scrive:
            Re: L'ultimo update a pagamento
            - Scritto da: krane
            Ero rimasto che stavi in un ospedale psichiatrico
            e i fulmini del tuo avatar sfossero i lampi che
            vedi durante gli
            elettroshock.sei rimasto che mi "rincorri" in ogni post che lascio su PI non sapendo piu' su quale specchio arrampicarti (rotfl)
          • krane scrive:
            Re: L'ultimo update a pagamento
            - Scritto da: Fiber
            - Scritto da: krane

            Ero rimasto che stavi in un ospedale
            psichiatrico

            e i fulmini del tuo avatar sfossero i lampi
            che

            vedi durante gli

            elettroshock.
            sei rimasto che mi "rincorri" in ogni post che
            lascio su PI non sapendo piu' su quale specchio
            arrampicarti
            (rotfl)Per forza: siamo rimasti io, te, panda e altri 4 registrati...
          • panda rossa scrive:
            Re: L'ultimo update a pagamento
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Fiber

            - Scritto da: krane


            Ero rimasto che stavi in un ospedale

            psichiatrico


            e i fulmini del tuo avatar sfossero i
            lampi

            che


            vedi durante gli


            elettroshock.


            sei rimasto che mi "rincorri" in ogni post
            che

            lascio su PI non sapendo piu' su quale
            specchio

            arrampicarti

            (rotfl)

            Per forza: siamo rimasti io, te, panda e altri 4
            registrati...Presente.Che si dice di bello in questo thread?
          • krane scrive:
            Re: L'ultimo update a pagamento
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Fiber


            - Scritto da: krane



            Ero rimasto che stavi in un
            ospedale


            psichiatrico



            e i fulmini del tuo avatar
            sfossero
            i

            lampi


            che



            vedi durante gli



            elettroshock.




            sei rimasto che mi "rincorri" in ogni
            post

            che


            lascio su PI non sapendo piu' su quale

            specchio


            arrampicarti


            (rotfl)



            Per forza: siamo rimasti io, te, panda e
            altri
            4

            registrati...

            Presente.
            Che si dice di bello in questo thread?Si parlava di quanto e' bello P.I. ultimamente :d
          • Fiber scrive:
            Re: L'ultimo update a pagamento
            - Scritto da: krane
            Si parlava di quanto e' bello P.I. ultimamente :dno, quello lo dicevo io quando leggevo i tuoi arrampicamenti senza ventosa stile polpo su vetri ...quelli viscidi viscidi (rotfl)
          • Francesco_Holy87 scrive:
            Re: L'ultimo update a pagamento
            Non contare me. Io sono per l'obiettività :D
          • Baraldi scrive:
            Re: L'ultimo update a pagamento
            Quale lavoro fai fibercoglionazzo? Ero rimasto a una frase del genere che a te le "uorcstescion" ti facevano fatturare un milione di euro. Ma allora, povero XXXXXXXX, ti facevi chiamare TheProject... Ahahah che XXXXXXXXXXXXXX....
          • Baraldi scrive:
            Re: L'ultimo update a pagamento
            - Scritto da: Baraldi
            Quale lavoro fai fibercoglionazzo? Ero rimasto a
            una frase del genere che a te le "uorcstescion"
            ti facevano fatturare un milione di euro. Ma
            allora, povero XXXXXXXX, ti facevi chiamare
            TheProject... Ahahah che testa di
            XXXXX....Tu devi proprio essere un figlio di XXXXXXX p)
      • krane scrive:
        Re: L'ultimo update a pagamento
        - Scritto da: Fiber
        - Scritto da: Denny


        io dopo afer installato lion su un
        macbook,
        ho


        dovuto fare un downgrade velocemente
        perché
        il


        portatile era diventato inutilizzabile
        per
        via


        della lentezza.



        È scritto dappertutto in rete che
        l'installazione

        di Lion prevede una reindicizzazione
        completa
        di

        Spotlight, che rende il sistema lento per un

        periodo relativamente lungo. Se hai pazienza

        un'oretta, il "problema" scompare (te ne
        accorgi

        quando l'icona di Spotlight della menu bar
        smette

        di

        pulsare)


        E' scritto dappertutto ma soprattutto PROVATO
        che il leone 10.7.x rispetto al leopardo delle
        nevi 10.6.x rallenta il pc Apple a livello
        generale anche dopo aver aspettato che sia sia
        compiuta la reindicizzazione di
        SpotLight
        --------------------------------------------------
        Modificato dall' autore il 08 novembre 2011 12.33
        --------------------------------------------------Hai provato ? Non sapevo avessi un mac...
      • Baraldi scrive:
        Re: L'ultimo update a pagamento
        È pieno il web delle XXXXXXXte che ci propini giorno dopo giorno. Basta!Coglionazzo!
        • Baraldi scrive:
          Re: L'ultimo update a pagamento
          - Scritto da: Baraldi
          È pieno il web delle XXXXXXXte che ci propini
          giorno dopo giorno.
          Basta!
          Coglionazzo!Figlio di XXXXX
      • Denny scrive:
        Re: L'ultimo update a pagamento
        - Scritto da: Fiber
        - Scritto da: Denny


        io dopo afer installato lion su un
        macbook,
        ho


        dovuto fare un downgrade velocemente
        perché
        il


        portatile era diventato inutilizzabile
        per
        via


        della lentezza.



        È scritto dappertutto in rete che
        l'installazione

        di Lion prevede una reindicizzazione
        completa
        di

        Spotlight, che rende il sistema lento per un

        periodo relativamente lungo. Se hai pazienza

        un'oretta, il "problema" scompare (te ne
        accorgi

        quando l'icona di Spotlight della menu bar
        smette

        di

        pulsare)


        E' scritto dappertutto ma soprattutto PROVATO
        che il leone 10.7.x rispetto al leopardo delle
        nevi 10.6.x rallenta il pc Apple a livello
        generale anche dopo aver aspettato che si sia
        compiuta la reindicizzazione di
        SpotLightL'unica percezione che ho io è che Preview è più lento a salvare (probabimente per via del versioning). Per il resto non mi sembra di percepire un rallentamento generale (ed oltretutto lo uso su MBP con Intel Core2 Duo).Provato dici? Esci le prove allora :-)
  • pentolino scrive:
    Ci può stare, a patto che...
    In alternativa (ma vanno bene anche entrambe le cose): - Rimanga la possibilità di installare applicazioni (non app) esattamente come adesso - anche in futuro- Sia possibile per l'utente (in qualche menu nascosto all'utonto) fare un override di certe restrizioniSe no si torna al famoso "trusted" computing...Insomma mi sta bene che Vegetali contro Non-Morti o Uccelli Arrabbiati veda solo quello che gli serve, un po' meno che mi si impedisca di installare macports e fink. Se finisse così, addio mac os, è stato bello conoscerti, ti lascio mia moglie :-)
    • il solito bene informato scrive:
      Re: Ci può stare, a patto che...
      - Scritto da: pentolino
      In alternativa (ma vanno bene anche entrambe le
      cose):

      - Rimanga la possibilità di installare
      applicazioni (non app) esattamente come adesso -
      anche in
      futuroho paura che... :che senso ha creare un giardinetto sicuro con l'appstore se poi...(oggi non ho voglia di finire le frasi)la cosa non mi piacerebbe, perché è contraria alla filosofia che ha portato avanti la Apple con...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 novembre 2011 10.37-----------------------------------------------------------
      • non fumo non bevo e non dico parolacce scrive:
        Re: Ci può stare, a patto che...
        - Scritto da: il solito bene informato
        - Scritto da: pentolino

        In alternativa (ma vanno bene anche entrambe
        le

        cose):



        - Rimanga la possibilità di installare

        applicazioni (non app) esattamente come
        adesso
        -

        anche in

        futuro

        ho paura che... :

        che senso ha creare un giardinetto sicuro con
        l'appstore se
        poi...

        (oggi non ho voglia di finire le frasi)

        la cosa non mi piacerebbe, perché è contraria
        alla filosofia che ha portato avanti la Apple
        con...scusa ma non ci ho capito un...
        • il solito bene informato scrive:
          Re: Ci può stare, a patto che...
          - Scritto da: non fumo non bevo e non dico parolacce
          - Scritto da: il solito bene informato

          - Scritto da: pentolino


          In alternativa (ma vanno bene anche
          entrambe

          le


          cose):





          - Rimanga la possibilità di installare


          applicazioni (non app) esattamente come

          adesso

          -


          anche in


          futuro



          ho paura che... :



          che senso ha creare un giardinetto sicuro con

          l'appstore se

          poi...



          (oggi non ho voglia di finire le frasi)



          la cosa non mi piacerebbe, perché è contraria

          alla filosofia che ha portato avanti la Apple

          con...

          scusa ma non ci ho capito un...oops... ho sbagliato!La cosa MI dispiacerebbe perché è contraria alla filosofia che ha portato avanti la Apple con OS X
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Ci può stare, a patto che...
            - Scritto da: il solito bene informato
            - Scritto da: non fumo non bevo e non dico
            parolacce

            - Scritto da: il solito bene informato


            - Scritto da: pentolino



            In alternativa (ma vanno bene anche

            entrambe


            le



            cose):







            - Rimanga la possibilità di
            installare



            applicazioni (non app) esattamente
            come


            adesso


            -



            anche in



            futuro





            ho paura che... :





            che senso ha creare un giardinetto
            sicuro
            con


            l'appstore se


            poi...





            (oggi non ho voglia di finire le frasi)





            la cosa non mi piacerebbe, perché è
            contraria


            alla filosofia che ha portato avanti la
            Apple


            con...



            scusa ma non ci ho capito un...

            oops... ho sbagliato!

            La cosa MI dispiacerebbe perché è contraria alla
            filosofia che ha portato avanti la Apple con OS
            Xazz... per oggi è meglio che non scriva più.
      • pentolino scrive:
        Re: Ci può stare, a patto che...
        mi sa che sono d'accordo con...però alla fine sperare non...
        • sbrotfl scrive:
          Re: Ci può stare, a patto che...
          - Scritto da: pentolino
          mi sa che sono d'accordo con...

          però alla fine sperare non...Credo sia la discussione più sensata che si possa trovare su p.i. :D
    • Funz scrive:
      Re: Ci può stare, a patto che...
      - Scritto da: pentolino

      Se no si torna al famoso "trusted" computing...E' ovvio che finirà così, l'avevo già detto e qualche idiota qua dentro ha pensato bene di "rassicurarmi"Come no, sono proprio rassicurato del peggio :p
  • Filuz scrive:
    Dubbio
    la regola fondamentale della sicurezza informatica è dare solo i permessi necessari, non uno di più, non uno di meno.però ho un dubbio: chi sviluppa applicazioni che hanno bisogno per loro stessa natura di avere certi permessi di amministrazione, come fa? ad esempio un'applicazione come onyx?
    • MacGeek scrive:
      Re: Dubbio
      - Scritto da: Filuz
      la regola fondamentale della sicurezza
      informatica è dare solo i permessi necessari, non
      uno di più, non uno di
      meno.
      però ho un dubbio: chi sviluppa applicazioni che
      hanno bisogno per loro stessa natura di avere
      certi permessi di amministrazione, come fa? ad
      esempio un'applicazione come
      onyx?Pare che debba chiedere permessi, di caso in caso, ad Apple.Comunque la troppa sicurezza inizia a rompere.Questo sia nei computer, che nella vita reale (vedi file interminabili ai varchi degli aeroporti).
      • sbrotfl scrive:
        Re: Dubbio
        - Scritto da: MacGeek
        - Scritto da: Filuz

        la regola fondamentale della sicurezza

        informatica è dare solo i permessi
        necessari,
        non

        uno di più, non uno di

        meno.

        però ho un dubbio: chi sviluppa applicazioni
        che

        hanno bisogno per loro stessa natura di avere

        certi permessi di amministrazione, come fa?
        ad

        esempio un'applicazione come

        onyx?

        Pare che debba chiedere permessi, di caso in
        caso, ad
        Apple.
        Comunque la troppa sicurezza inizia a rompere.
        Questo sia nei computer, che nella vita reale
        (vedi file interminabili ai varchi degli
        aeroporti).Bisogna tirare fuori la famosa frase sulla libertà e la sicurezza? :D
        • Doh scrive:
          Re: Dubbio


          Comunque la troppa sicurezza inizia a
          rompere.

          Questo sia nei computer, che nella vita reale

          (vedi file interminabili ai varchi degli

          aeroporti).

          Bisogna tirare fuori la famosa frase sulla
          libertà e la sicurezza?
          :DAh, ok... quindi voi sareste disposti a fare uno scambio? Vi dimezzo il tempo di attesa al metal detector in aeroporto, se accettate il rischio che un aereo su 50 esploda in volo. Affare fatto? :-)
      • Darwin scrive:
        Re: Dubbio
        - Scritto da: MacGeek
        Comunque la troppa sicurezza inizia a rompere.
        Questo sia nei computer, che nella vita reale
        (vedi file interminabili ai varchi degli
        aeroporti).Hai ragione.Fai come gli utonti Windows. Tutto da Administrator, così vivi felice e in compagnia dei trojan. ;)
  • prova123 scrive:
    Ovviamente ...
    sandbox ... sempre meno peggio di usare una macchina virtuale per ogni applicazione ... ovviamente stanno cercando di adattarsi alla maggioranza dei propri utenti, non è sarcasmo se la Apple purtroppo sta iniziando a seguire questa strada. A questo punto consiglio a chi compra un Apple almeno 16/32 Gb di RAM ... a meno che non si pensi di usare 1/2 programmi contemporaneamente con tempi decenti di risposta del programma e del sistema. Altro che multicore ... multitasking ... per colpa degli utonti, per chi lavora con queste macchine sicuramente gireranno vorticosamente i maroni.Comprensibile la scelta, ma non condivisibile (almeno per me)... per gli utonti Apple/Microsoft è giusto che non sapendo utilizzare il computer si dedichino ad altre attività ... attenzione che zappare la terra non è così banale come sembra! Il mondo è cambiato! Giù dalle brande!
    • Sgabbio scrive:
      Re: Ovviamente ...
      bisognerebbe vedere come funzionerà alla fine questo sitema, comunque, la apple sta cercando di evitare che OSX diventi come Windows in fatto di malware.Mi domando però se questa storia non spiana la strada ad un wall garden anche per MAC OSX, questo ucciderebbe non poco molte categorie di software, sopratutto il freeware.
      • prova123 scrive:
        Re: Ovviamente ...
        I wall garden sono fini a se stessi. Non servono per la sicurezza dell'utente, servono solo per fare spendere di più l'utente finale ... vedi RAM. Commensali di Apple e Microsoft da tempo ci sono tutte le software house di anti virus/malware ... li vedi agitati? ... io no ... sicuramente loro non usciranno fuori dal mercato. Quindi i wall garden non hanno nulla a che fare con la sicurezza.
        • prova123 scrive:
          Re: Ovviamente ...
          Dubito che chi scrive malware lo faccia funzionare in una sandbox ... quindi la scelta di Apple è completamente inutile ... solo un pò di fumo commerciale per rassicurare gli utonti, ma il problema rimane identico. Sul "Clicca qui" non c'è sistema che tenga, a meno di poter realizzare macchine virtuali usa e getta ... avendone una di default non modificabile ... prestazioni permettendo.
          • ruppolo scrive:
            Re: Ovviamente ...
            - Scritto da: prova123
            Dubito che chi scrive malware lo faccia
            funzionare in una sandbox ... quindi la scelta di
            Apple è completamente inutileAl contrario, se l'utente resta su App Store è in una botte di ferro.
            ... solo un pò di
            fumo commerciale per rassicurare gli utonti,Intanto gli utonti sono al sicuro.
            ma
            il problema rimane identico. Sul "Clicca qui" non
            c'è sistema che tenga, a meno di poter realizzare
            macchine virtuali usa e getta ... avendone una di
            default non modificabile ... prestazioni
            permettendo."clicca qui" non avrà alcun effetto, visto il sandbox.
          • lul scrive:
            Re: Ovviamente ...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: prova123

            Dubito che chi scrive malware lo faccia

            funzionare in una sandbox ... quindi la
            scelta
            di

            Apple è completamente inutile

            Al contrario, se l'utente resta su App Store è in
            una botte di
            ferro.http://www.tomshw.it/cont/news/falla-ios-ricercatore-la-espone-e-viene-bandito-da-apple/34374/1.htmlpiu che una botte di ferro io parlerei di un ospedale per malati mentali dove i dottori ti propinano qualunque cosa e tu sei costretto ad accettare


            ... solo un pò di

            fumo commerciale per rassicurare gli utonti,

            Intanto gli utonti sono al sicuro.http://www.tomshw.it/cont/news/falla-ios-ricercatore-la-espone-e-viene-bandito-da-apple/34374/1.htmlnon sono mai stati al sicuro a cominciare da openfeint


            ma

            il problema rimane identico. Sul "Clicca
            qui"
            non

            c'è sistema che tenga, a meno di poter
            realizzare

            macchine virtuali usa e getta ... avendone
            una
            di

            default non modificabile ... prestazioni

            permettendo.

            "clicca qui" non avrà alcun effetto, visto il
            sandbox.http://www.tomshw.it/cont/news/falla-ios-ricercatore-la-espone-e-viene-bandito-da-apple/34374/1.htmlaggirabilissimo come vedi
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Ovviamente ...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: prova123

            Dubito che chi scrive malware lo faccia

            funzionare in una sandbox ... quindi la
            scelta
            di

            Apple è completamente inutile

            Al contrario, se l'utente resta su App Store è in
            una botte di
            ferro.
            Nessuno dei software che uso su Mac è in vendita sull'App Store. Anzi no, forse uno.
    • Filuz scrive:
      Re: Ovviamente ...
      zappare la terra, l'attività che dovrebbero svolgere più spesso i fanboy e gli haterboy come te...
      • prova123 scrive:
        Re: Ovviamente ...
        Per quelli come te che molto probabilmente cliccano su ogni "su clicca qui" non credo che le sandbox funzionino, a meno che chi scrive malware per macintosh non decida di allinearsi alle direttive Apple ... :DNon ho le competenze di un agricoltore ma so' anche zappare la terra ... la vita è una cassapanca di sorprese!
        • ruppolo scrive:
          Re: Ovviamente ...
          Le sandbox funzionano bene. Infatti iOS è una fortezza, Android un colabrodo. Il Mac non farà la fine di Android e tanto meno la fine di Windows.
          • prova123 scrive:
            Re: Ovviamente ...
            Un tempo si diceva che il mac era sicuro ... oggi si dice che le sandbox sono sicure ... sembra un passo indietro. Sia ben chiaro non per colpa di Apple!
          • ruppolo scrive:
            Re: Ovviamente ...
            - Scritto da: prova123
            Un tempo si diceva che il mac era sicuro ... oggi
            si dice che le sandbox sono sicure ... sembra un
            passo indietro. Sia ben chiaro non per colpa di
            Apple!Ogni cosa a suo tempo: Il Mac era sicuro senza antivirus, il Mac è al sicuro con l'antivirus di serie, il Mac sarà sicuro con le sandbox.Windows e Android, invece, erano insicuri, sono insicuri e saranno insicuri (perlomeno fino a quando non decideranno di prendere il toro per le corna).
          • prova123 scrive:
            Re: Ovviamente ...
            La continua ricorsa alla sicurezza è il sintomo che il sistema sicuro non è, ma aggiungo non è possibile fare un sistema a prova di scimmia. Il problema è che la corsa al ribasso di salvare l'utonto (di qualsiasi parrocchia esso sia) porta ad un drastico abbassamento delle performance della macchina e quindi un forte aumento dei costi di chi usa le macchine seriamente e non per vedere "pornazzi". A questo punto preferisco la scelta di Microsoft: il sistema ha un minimo sistema di sicurezza (leggi firewall in entrata), se sei un utonto allora paga 50/100 euri per farti rimettere apposto ogni volta il sistema, sicuramente l'utonto se non lo è totale la prossima volta farà più attenzione ... ma chi non lo è avrà una macchina estremamente più performante. Perchè io devo avere pesanti limitazioni e spendere molto di più a causa degli utonti? PS: chi usa Linux non si senta così tranquillo, di questo passo non sarà più facilmente installabile ... casomai pensate di essere al sicuro... :D
          • ruppolo scrive:
            Re: Ovviamente ...
            - Scritto da: prova123
            La continua ricorsa alla sicurezza è il sintomo
            che il sistema sicuro non è,Anche un rifugio alpino non è sicuro, eppure a volte un chiavistello da porta di pollaio è sufficiente.E le banche sono sicure? No, altrimenti non pagherebbero le assicurazioni per il furto. Eppure la porta di una banca è più sicura di quella di casa tua.Allora perché non corri a mettere una porta da 1 metro di spessore?
            ma aggiungo non è
            possibile fare un sistema a prova di scimmia.Certo che è possibile, iOS è di esempio per tutti.
            Il
            problema è che la corsa al ribasso di salvare
            l'utonto (di qualsiasi parrocchia esso sia) porta
            ad un drastico abbassamento delle performance
            della macchinaMa forse la potenza delle attuali CPU ha raggiunto un livello sufficiente per adottare questo tipo di misure.
            e quindi un forte aumento dei
            costi di chi usa le macchine seriamente e non per
            vedere "pornazzi".Non credo proprio.
            A questo punto preferisco la
            scelta di Microsoft: il sistema ha un minimo
            sistema di sicurezza (leggi firewall in entrata),
            se sei un utonto allora paga 50/100 euri per
            farti rimettere apposto ogni volta il sistema,
            sicuramente l'utonto se non lo è totale la
            prossima volta farà più attenzione ... ma chi non
            lo è avrà una macchina estremamente più
            performante. Perchè io devo avere pesanti
            limitazioni e spendere molto di più a causa degli
            utonti?Buon Windows e buon malware.
            PS: chi usa Linux non si senta così tranquillo,
            di questo passo non sarà più facilmente
            installabile ... casomai pensate di essere al
            sicuro...
            :DChi usa Linux rappresenta l'1% degli utenti, e sono quasi tutti informatici, quindi difficilmente si farebbero XXXXXXX da un malware. Quindi possono dormire sonni tranquilli.
          • panda rossa scrive:
            Re: Ovviamente ...
            - Scritto da: ruppolo
            Chi usa Linux rappresenta l'1% degli utenti, e
            sono quasi tutti informatici, Bravo.E adesso chiediti perche'!
          • ruppolo scrive:
            Re: Ovviamente ...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ruppolo


            Chi usa Linux rappresenta l'1% degli utenti,
            e

            sono quasi tutti informatici,

            Bravo.
            E adesso chiediti perche'!Perché non sono sistemi user friendly.
          • hermanhesse scrive:
            Re: Ovviamente ...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: ruppolo




            Chi usa Linux rappresenta l'1% degli
            utenti,

            e


            sono quasi tutti informatici,



            Bravo.

            E adesso chiediti perche'!

            Perché non sono sistemi user friendly.Per i fuffa boy come te sicuramente ...
          • sbrotfl scrive:
            Re: Ovviamente ...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: ruppolo




            Chi usa Linux rappresenta l'1% degli
            utenti,

            e


            sono quasi tutti informatici,



            Bravo.

            E adesso chiediti perche'!

            Perché non sono sistemi user friendly.E per fortuna!
          • gnammolo scrive:
            Re: Ovviamente ...

            Perché non sono sistemi user friendly.no, lì si passa dallo userfriendly all'utontofriendly.Ricorda il mac pro non esiste, esistono solo mac n00b.
          • dexter scrive:
            Re: Ovviamente ...
            bah, io non sono un informatico e per me linux è user friendly quanto windows. Ho imparato a sistemarlo come mi pare, scegliendo la distribuzione che mi è più congeniale, come a suo tempo imparai ad usare ed a personalizzare un minimo, windows. E' chiaro che un po' di apprendimento è necessario per qualsiasi sistema, ma non son certo diventato un informatico perché uso linux...
          • sbrotfl scrive:
            Re: Ovviamente ...
            - Scritto da: dexter
            bah, io non sono un informatico e per me linux è
            user friendly quanto windows. Ho imparato a
            sistemarlo come mi pare, scegliendo la
            distribuzione che mi è più congeniale, come a suo
            tempo imparai ad usare ed a personalizzare un
            minimo, windows. E' chiaro che un po' di
            apprendimento è necessario per qualsiasi sistema,
            ma non son certo diventato un informatico perché
            uso
            linux...Ecco!Tu sei un utente che immagino che se si vede comparire "Sei il miGlionesimo cliente. Clicca qui per risquotere il premio" non clicca.L'utente che dice che linux è difficile e mac no si sta ancora lamentando perchè non gli hanno recapitato il premio...
          • malto scrive:
            Re: Ovviamente ...
            - Scritto da: sbrotfl
            Tu sei un utente che immagino che se si vede
            comparire "Sei il miGlionesimo cliente. Clicca
            qui per risquotere il premio" non
            clicca.
            L'utente che dice che linux è difficile e mac no
            si sta ancora lamentando perchè non gli hanno
            recapitato il
            premio...Anche a te non è arrivato?Io sto ancora aspettando il mio iFone in regalo... :$
          • malto scrive:
            Re: Ovviamente ...
            - Scritto da: ruppolo
            Chi usa Linux rappresenta l'1% degli utenti, e
            sono quasi tutti informatici, quindi
            difficilmente si farebbero XXXXXXX da un malware.
            Quindi possono dormire sonni
            tranquilli.E chi usa derivati di BSD? O)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Ovviamente ...


            ma aggiungo non è

            possibile fare un sistema a prova di scimmia.

            Certo che è possibile, iOS è di esempio per tutti.Se fai un sistema a prova di scimmia, gli utenti saranno tutte scimmie. E iOS ne è la prova (per lo meno, se i macachi che scrivono su PI sono rappresentativi della popolazione generale)
          • lurker scrive:
            Re: Ovviamente ...
            Io credo che nessuna delle due scelte sia sbagliata per principio, anche se apprezzerei che chi usa un computer avesse un minimo di cultura informatica.Purtroppo una grandissima fetta di utenti non vuole perdere tempo con la cultura informatica ma vuole un computer facile da utilizzare tipo televisore, premi un bottone e va.In ufficio da me abbiamo persone che lavorano con mac, persone che lavorano con windows, persone che lavorano con linux. Nessun problema di sorta, repository comuni, lavoriamo con java ed Eclipse gira benone dovunque, gli application server pure, nessuno si lamenta e non c'è differenza di produttività fra chi usa l'una o l'altra soluzione (nessuna differenza visibile dettata dalla macchina).Diverso il discorso server dove linux la fa da padrone con una più piccola base di windows (solo se il cliente lo richiede in genere). Mai visto (personalmente, ma probabilmente ce ne saranno) server Mac.Detto questo, ad ognuno il suo. Io personalmente uso win e linux (in misura minore) e mai avuto problemi (finora) di virus. Un mio collega che lavora fianco a fianco a me usa Mac, nemmeno lui mai avuto problemi.D'altronde anche i browser ormai generalmente fanno un largo uso di sandbox giusto per migliorare la sicurezza. Per il mobile vale lo stesso discorso. Apple da più la sensazione dell'elettrodomestico. E se volessi installare qualche app sul mio ipod mi basta cercarla nell'app store, scaricarla ed avviarla e sto tranquillo ed accetto che Apple faccia da filtro per me. Se voglio caricarmi applicazioni sul cellulare Android, me le cerco sul market, me le scrivo me le faccio passare da un'amico o posso anche scaricarmele da qualche forum, posso anche cambiare completamente il look o il launcher, se l'originale non mi piace, insomma ho più libertà ma se voglio godermela devo sapere meglio cosa sto facendo (o devo rivolgermi a qualcuno che lo sa), altrimenti me ne resto rintanato nel market e non cerco di ottenere privilegi di root sul mio cellulare. (Peraltro LG ormai mantiene la garanzia anche in caso di root, sarebbe bella cosa che anche gli altri la seguissero come idea).
          • Fiber scrive:
            Re: Ovviamente ...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: prova123

            Un tempo si diceva che il mac era sicuro ...
            oggi

            si dice che le sandbox sono sicure ...
            sembra
            un

            passo indietro. Sia ben chiaro non per colpa
            di

            Apple!

            Ogni cosa a suo tempo: Il Mac era sicuro senza
            antivirus, il Mac è al sicuro con l'antivirus di
            serie, il Mac sarà sicuro con le
            sandbox.

            Windows e Android, invece, erano insicuri, sono
            insicuri e saranno insicuri (perlomeno fino a
            quando non decideranno di prendere il toro per le
            corna).il tonto di turno sarà sicuro solo ed esclusivamente se scaricherà ed installerà programmi dal Mac App Store di Apple E BASTAma dato che i tonti scaricano ed installano qualsiasi cosa da tutta la rete l'ingegneria sociale sarà sempre il vettore numero 1 per farli abboccare ad installare malware spacciato per finti programmi come capitato in questi ultimi mesi questa storia del Mac App Store e' solo un'operazione di facciata per Apple in modo tale da poter dire ai suoi clienti che si ritrovano del malware sul sistema ( dato oggi il malware esiste anche per Osx e sta crescendo sempre piu' ) : non hai seguito la nostra procedura di download e scarico programmi dal Mac App Store, arrangiati la colpa e' tua e non nostrapensa prima di scrivere anche se' e' utopia dato non lo hai mai fatto e mai lo farai
          • Don Zauker scrive:
            Re: Ovviamente ...
            - Scritto da: ruppolo
            Le sandbox funzionano bene. Infatti iOS è una
            fortezza, Android un colabrodo.

            Il Mac non farà la fine di Android e tanto meno
            la fine di
            Windows.E cosa c'entra la sandbox in questo discorso? le app Andorid sono sandboxate pure loro eh?Son queste frase che fan capire a tutti quanto poco ne sai di informatica vera e quanto ne sai di marketting (e non è un typo)Al massimo li fa la differenza il market.
          • gnammolo scrive:
            Re: Ovviamente ...
            - Scritto da: ruppolo
            Le sandbox funzionano bene. Infatti iOS è una
            fortezzahttp://www.tomshw.it/cont/news/falla-ios-ricercatore-la-espone-e-viene-bandito-da-apple/34374/1.htmlnon solo violato, ma chi ha scoperto la falla pure messo al bando! Come dire se il termometro segna febbre bisogna rompere il termometro!
          • malto scrive:
            Re: Ovviamente ...
            - Scritto da: gnammolo
            - Scritto da: ruppolo

            Le sandbox funzionano bene. Infatti iOS è una

            fortezza

            http://www.tomshw.it/cont/news/falla-ios-ricercato

            non solo violato, ma chi ha scoperto la falla
            pure messo al bando! Come dire se il termometro
            segna febbre bisogna rompere il
            termometro!Non durante l'uso, spero... :|
          • informo scrive:
            Re: Ovviamente ...
            - Scritto da: ruppolo
            Le sandbox funzionano bene. Infatti iOS è una
            fortezza, Android un colabrodo.Guarda è l'esatto contrario: "Le sandbox funzionano bene. Infatti Android è una fortezza, iOS un colabrodo.
            Il Mac non farà la fine di Android e tanto meno
            la fine di Windows.Questo è sicuro: non avrà mai il sucXXXXX di Android.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Ovviamente ...
            - Scritto da: ruppolo
            Le sandbox funzionano bene. Infatti iOS è una
            fortezza, Android un colabrodo.Ahahaha, lo bucano (per il XXXXXXXXX) ancora prima che Ueppolz rilasci la release e tu lo definisci una fortezza? Toh, di oggi (anzi è uscita ieri)http://macdailynews.com/2011/11/08/apple-working-to-correct-ios-proof-of-concept-malware/"La conferma dal punto di vista tecnico è arrivata grazie ad unapplicazione rilasciata in App Store, contenente il malware, che dopo essere riuscita ad entrare in possesso dei dati sensibili di alcuni iDevice, è stata prontamente rimossa. Questo pubblico Test effettuato da Miller gli ha causato lespulsione dal programma sviluppatori Apple."
          • Darwin scrive:
            Re: Ovviamente ...
            - Scritto da: ruppolo
            Le sandbox funzionano bene. Infatti iOS è una
            fortezzahttp://www.tomshw.it/cont/news/falla-ios-ricercatore-la-espone-e-viene-bandito-da-apple/34374/1.html(rotfl) (rotfl)Una vera cassaforte :D
            Il Mac non farà la fine di Android e tanto meno
            la fine di
            Windows.Ma se lo bucano al Pwn2Own più velocemente di quanto bucano Windows.... :DTra l'altro con quella cagata di Safari che vi ritrovate come browser state proprio messi male... :D
          • prova123 scrive:
            Re: Ovviamente ...
            - Scritto da: Darwin

            Una vera cassaforte :D
            Più che cassaforte direi una cassapanca di sorprese! (rotfl)
        • il solito bene informato scrive:
          Re: Ovviamente ...
          - Scritto da: prova123
          Per quelli come te che molto probabilmente
          cliccano su ogni "su clicca qui" non credo che le
          sandbox funzionino, a meno che chi scrive malware
          per macintosh non decida di allinearsi alle
          direttive Apple ...
          :DMacAppstorecategoria: malware :p
    • mmmm scrive:
      Re: Ovviamente ...
      tranquillo... se tutto va bene sarà una sandbox del tipo che in nessun punto del codice c'è scritto "accedi lì" se non devi accederci. Visto che controllano i programmi alla sorgente prima distribuirli. Mica sono in grado di mettere controlli in runtime...Penso facciano così già su iOS visto che dosbox era sfuggito ai controlli e aveva avuto acXXXXX al file system.E per dire la sandbox non serve a proteggere gli utenti, ma gli interessi della Apple, se effettivamente smettono di fare i mac pro come si diceva (dopo xserve..), meno utenti professionisti che possono capire e più utonti da spennare con programmi limitatissimi persino sui desktop. E così si chiude la catena e il grande walled garden!
      • ruppolo scrive:
        Re: Ovviamente ...
        - Scritto da: mmmm
        tranquillo... se tutto va bene sarà una sandbox
        del tipo che in nessun punto del codice c'è
        scritto "accedi lì" se non devi accederci. Visto
        che controllano i programmi alla sorgente prima
        distribuirli. Mica sono in grado di mettere
        controlli in
        runtime...
        Penso facciano così già su iOS visto che dosbox
        era sfuggito ai controlli e aveva avuto acXXXXX
        al file
        system.

        E per dire la sandbox non serve a proteggere gli
        utenti, ma gli interessi della Apple, se
        effettivamente smettono di fare i mac pro come si
        diceva (dopo xserve..), meno utenti
        professionisti che possono capire e più utonti da
        spennare con programmi limitatissimi persino sui
        desktop. E così si chiude la catena e il grande
        walled
        garden!Ottimo, nel garden si sta benissimo. E si risparmia pure:http://apple.hdblog.it/2011/11/07/adobe-photoshop-elements-10-e-adobe-premiere-elements-10-disponibili-in-mac-app-store-a-prezzi-vantaggiosi/
        • sbrotfl scrive:
          Re: Ovviamente ...
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: mmmm

          tranquillo... se tutto va bene sarà una
          sandbox

          del tipo che in nessun punto del codice c'è

          scritto "accedi lì" se non devi accederci.
          Visto

          che controllano i programmi alla sorgente
          prima

          distribuirli. Mica sono in grado di mettere

          controlli in

          runtime...

          Penso facciano così già su iOS visto che
          dosbox

          era sfuggito ai controlli e aveva avuto
          acXXXXX

          al file

          system.



          E per dire la sandbox non serve a proteggere
          gli

          utenti, ma gli interessi della Apple, se

          effettivamente smettono di fare i mac pro
          come
          si

          diceva (dopo xserve..), meno utenti

          professionisti che possono capire e più
          utonti
          da

          spennare con programmi limitatissimi persino
          sui

          desktop. E così si chiude la catena e il
          grande

          walled

          garden!

          Ottimo, nel garden si sta benissimo. E si
          risparmia
          pure:
          http://apple.hdblog.it/2011/11/07/adobe-photoshop-Niente da fare...credo sia dovuto a una malformazione genetica...
      • il solito bene informato scrive:
        Re: Ovviamente ...
        - Scritto da: mmmm
        E per dire la sandbox non serve a proteggere gli
        utenti, ma gli interessi della Apple, se
        effettivamente smettono di fare i mac pro come si
        diceva (dopo xserve..), meno utenti
        professionisti che possono capire e più utonti da
        spennare con programmi limitatissimi persino sui
        desktop. E così si chiude la catena e il grande
        walled
        garden!definisci "utente professionista", per favore?
        • sbrotfl scrive:
          Re: Ovviamente ...
          - Scritto da: il solito bene informato
          - Scritto da: mmmm

          E per dire la sandbox non serve a proteggere
          gli

          utenti, ma gli interessi della Apple, se

          effettivamente smettono di fare i mac pro
          come
          si

          diceva (dopo xserve..), meno utenti

          professionisti che possono capire e più
          utonti
          da

          spennare con programmi limitatissimi persino
          sui

          desktop. E così si chiude la catena e il
          grande

          walled

          garden!

          definisci "utente professionista", per favore?Sta tranquillo.. tanto tu non ci rientri
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Ovviamente ...
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: il solito bene informato

            - Scritto da: mmmm


            E per dire la sandbox non serve a
            proteggere

            gli


            utenti, ma gli interessi della Apple, se


            effettivamente smettono di fare i mac
            pro

            come

            si


            diceva (dopo xserve..), meno utenti


            professionisti che possono capire e più

            utonti

            da


            spennare con programmi limitatissimi
            persino

            sui


            desktop. E così si chiude la catena e il

            grande


            walled


            garden!



            definisci "utente professionista", per
            favore?

            Sta tranquillo.. tanto tu non ci rientricome fai a dirlo?
          • sbrotfl scrive:
            Re: Ovviamente ...
            - Scritto da: il solito bene informato
            - Scritto da: sbrotfl

            - Scritto da: il solito bene informato


            - Scritto da: mmmm



            E per dire la sandbox non serve a

            proteggere


            gli



            utenti, ma gli interessi della
            Apple,
            se



            effettivamente smettono di fare i
            mac

            pro


            come


            si



            diceva (dopo xserve..), meno utenti



            professionisti che possono capire
            e
            più


            utonti


            da



            spennare con programmi
            limitatissimi

            persino


            sui



            desktop. E così si chiude la
            catena e
            il


            grande



            walled



            garden!





            definisci "utente professionista", per

            favore?



            Sta tranquillo.. tanto tu non ci rientri

            come fai a dirlo?Dalla risposta che hai dato... ti si conosce benissimo... e si sa che qualunque fosse stata la risposta a " definisci "utente professionista"" tu avresti detto che il professionista non è detto che debba usare software difficili bla bla bla... tu sei solo un troll
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Ovviamente ...
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: il solito bene informato

            - Scritto da: sbrotfl


            - Scritto da: il solito bene informato



            - Scritto da: mmmm




            E per dire la sandbox non
            serve
            a


            proteggere



            gli




            utenti, ma gli interessi della

            Apple,

            se




            effettivamente smettono di
            fare
            i

            mac


            pro



            come



            si




            diceva (dopo xserve..), meno
            utenti




            professionisti che possono
            capire

            e

            più



            utonti



            da




            spennare con programmi

            limitatissimi


            persino



            sui




            desktop. E così si chiude la

            catena e

            il



            grande




            walled




            garden!







            definisci "utente professionista",
            per


            favore?





            Sta tranquillo.. tanto tu non ci rientri



            come fai a dirlo?

            Dalla risposta che hai dato... ti si conosce
            benissimo... e si sa che qualunque fosse stata la
            risposta a " definisci "utente professionista""
            tu avresti detto che il professionista non è
            detto che debba usare software difficili bla bla
            bla... tu sei solo un
            trollcomunque non hai risposto alla domanda.Te ne aggiungo un'altra: definisci "troll".Magari capirai che non sai cosa sia un professionista e che, tra noi due, <b
            tu </b
            sei il troll.
      • prova123 scrive:
        Re: Ovviamente ...
        Allo stato attuale proporrei di sostituire il concetto di "walled garden" con "walled kitchen garden" (rotfl)
Chiudi i commenti