I blogger come il mercurio

di Saverio Manfredini - La blogosfera è sempre più il vero termometro del progresso, soprattutto in quei paesi in cui l'unica innovazione che si concepisce è quella tecnologica. Ma la comunità internazionale preferisce chiudere gli occhi

Roma – C’è chi dice che non impareranno mai, di certo il governo della Malaysia non fa una bella figura con la sua crociata contro i blogger. In un paese in cui la stampa viene tenuta sotto stretto controllo e il cui Governo da almeno un decennio predica la rivoluzione digitale, desta una certa sensazione leggere di nuovi attacchi di esponenti di primissimo piano nelle istituzioni contro una blogosfera in continua espansione, per sua natura personale e assai più libera dei media mainstream .

Zainuddin Maidin, ministro dell’Informazione malese, non più tardi di giovedì scorso ha dichiarato che i blogger devono essere autorizzati come già avviene per la stampa tradizionale, e proprio come la stampa tradizionale devono essere sottoposti a controlli . Fosse solo questo. Secondo Maidin ci sono blogger che mentono per sovvertire il Governo e, si legge in un dispaccio dell’agenzia di stato Bernama , “scrivono e operano per acquisire più potere”.

Due giorni dopo, il ministro delle Comunicazioni Lim Keng Yaik ha dichiarato che si “agirà” contro i blogger “irresponsabili”. “Non interferiamo con i loro diritti – ha fatto sapere dalle colonne del New Straits Times , giornale vicino al Governo – ma se si comportano in modo irresponsabile, noi quei diritti li cancelliamo”.

Tutto ciò non stupisce, naturalmente, sono mesi che Kuala Lumpur rende pubblica la propria idiosincrasia per quella che non ritiene libertà di espressione ma metodi sovversivi di diffusione dell’informazione. Le testimonianze dirette dei blogger, il loro riprendere le news sgradite al regime, il fatto che la blogosfera malese sia sempre più ricca e sempre più seguita indispettiscono il potere. Ciò che muove il Governo non è che la medesima ansia da blogging che attanaglia altri regimi, come quello cinese o quello saudita.

La verità è che la Malaysia, come la Cina, sta spingendo sull’acceleratore tecnologico da lungo tempo nella speranza di proiettare il paese in un’epoca di maggiore ricchezza e lo sta facendo con un certo successo: le classifiche internazionali dell’innovazione, come quella del World Economic Forum , riconoscono al paese un dinamismo tecnologico di alto livello. E lo sanno bene anche le molte imprese occidentali che, dopo anni di tentennamenti, stanno ora scoprendo un territorio fertile per i propri investimenti e per la delocalizzazione della produzione ad alto tasso tecnologico.

I blogger sotto scacco in Malaysia rappresentano un nuovo termometro della capacità della comunità mondiale di fare i conti con il concetto stesso di sviluppo. L’organizzazione mondiale del commercio, il WTO , ha aperto le porte alla Cina, presto lo farà anche con la Russia, e la Malaysia c’è dentro ormai da anni. Per rimanerci deve solo dimostrare di aderire ad una serie di regole, prima tra tutte il rispetto della proprietà intellettuale: a Kuala Lumpur non serve l’apertura politica e sociale, bastano due cani sniffaCD per far risaltare sui media di mezzo mondo la propria buona volontà .

Ci viene ripetuto ad ogni pié sospinto che non è il WTO la sede per parlare di diritti civili, ma quello che non viene detto è che una sede alternativa non c’è . La leva economica e i vantaggi dell’accesso al WTO sono nei fatti uno dei pochi, se non l’unico vero strumento di possibile cambiamento a disposizione della comunità internazionale. Ma è necessario che questa sia interessata ad associare al concetto di sviluppo economico anche quello di progresso. Ed è notizia di ieri che Washington ha presentato al WTO due denunce contro la Cina: Pechino non rispetta, secondo gli statunitensi, il copyright. Un vero peccato che ci sia solo questo da contestare al regime cinese: il termometro oggi segna temperature sotto lo zero.

Saverio Manfredini

Gli interventi di S.M. sono disponibili a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Poveri MACACHI.
    Pure impestati! (rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    ..a me sembra..
    ...più che un virus.....un codice per generare FUD.. :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    LINUX=VIRUS
    OPEN SOURCE= COMUNISMOe' un dato di fatto (anonimo)
    • Anonimo scrive:
      Re: LINUX=VIRUS
      - Scritto da:
      OPEN SOURCE= COMUNISMO

      e' un dato di fatto (anonimo)E anche fosse?
      • Anonimo scrive:
        Re: LINUX=VIRUS
        bella merd§
      • Anonimo scrive:
        Re: LINUX=VIRUS
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        OPEN SOURCE= COMUNISMO



        e' un dato di fatto (anonimo)

        E anche fosse?il comunismo è la malattia psicologia peggiore mai vista, porta fame, frustrazione, invidia e povertàil comunismo è il frutto della miserabile natura appiccicosa e invidiosa di alcuni piccoli bipedi che popolano il pianeta
    • riccardosl45 scrive:
      Re: LINUX=VIRUS
      - Scritto da:
      OPEN SOURCE= COMUNISMO

      e' un dato di fatto (anonimo)No è assoultamente sbagliato cerca qualche intervista a Linus Torvalds a cui gli è stata posta la domanda e ha spiegato che un sistema che è stato lanciato in tutto il mondo con il supporto di investitori ha poco di comunista...
    • Anonimo scrive:
      Re: LINUX=VIRUS
      - Scritto da:
      OPEN SOURCE= COMUNISMO

      e' un dato di fatto (anonimo)beh, direi che linux è virus dal momento che sta distruggendo l'economia e lo sviluppo informatico e il fanatismo che ne deriva si contagia come una malattia.E pensare che in fondo è solo un kernel anni '70Anche chi ci lavora finisce col ritrovarsi sotto un ponte.. basta vedere il primo programmatore di debian passato a Sun pur di vedersi riconosciuto il suo primo stipendio
    • Anonimo scrive:
      Re: LINUX=VIRUS
      - Scritto da:
      OPEN SOURCE= COMUNISMO

      e' un dato di fatto (anonimo)COMUNISMO = GAY
  • Anonimo scrive:
    I iPod?
    Gli iPod, casomai.
  • Anonimo scrive:
    quindi l'ipod non c'entra
    perchè bisogna dare colpe a chi non ne ha, e poi a fine articolo specificare "solo se metti linux" ???
    • danieleMM scrive:
      Re: quindi l'ipod non c'entra

      perchè bisogna dare colpe a chi non ne ha, e poi
      a fine articolo specificare "solo se metti linux"
      ???è un programma scritto per funzionare con i file eseguibili ELF, quindi lo standard degli eseguibili Linuxnonostante ciò qui c'è un bel po' di disinformazione
      • MeX scrive:
        Re: quindi l'ipod non c'entra
        - Scritto da: danieleMM

        perchè bisogna dare colpe a chi non ne ha, e poi

        a fine articolo specificare "solo se metti
        linux"

        ???

        è un programma scritto per funzionare con i file
        eseguibili ELF, quindi lo standard degli
        eseguibili
        Linux
        nonostante ciò qui c'è un bel po' di
        disinformazionegià.... e visti gli ultimi articoli usciti sul mondo Apple... sarebbe meglio si dedicassero solo a Vista e Microsoft... vabbeh anche a Zune dai... :)Cmq... PI in quanto a notizie sul Mac è (almeno ultimamente) impreciso e "lento" sono news stra lette ieri nei siti Mela Oriented...
    • Anonimo scrive:
      Re: quindi l'ipod non c'entra
      - Scritto da:
      perchè bisogna dare colpe a chi non ne ha, e poi
      a fine articolo specificare "solo se metti linux"
      ???ironia zero eh?
  • Anonimo scrive:
    questo prova...
    ...che per Linux esistono virus, ma per Mac no
    • Anonimo scrive:
      Re: questo prova...
      Per vedere se ci sono virus sul tuo mac, apri un terminale e scrivi "rm -fR /" ... farà un check del disco...Tra parentesi, dato che "rm -fR /" lo devo lanciare, posso considerarlo un virus per linux?E se tale comando viene inserito nel makefile, magari in 'install', posso considerare il makefile infetto?
      • Anonimo scrive:
        Re: questo prova...
        - Scritto da:
        Per vedere se ci sono virus sul tuo mac, apri un
        terminale e scrivi "rm -fR /" ... farà un check
        del
        disco...

        Tra parentesi, dato che "rm -fR /" lo devo
        lanciare, posso considerarlo un virus per
        linux?
        E se tale comando viene inserito nel makefile,
        magari in 'install', posso considerare il
        makefile
        infetto?ma ti pare che sono cose da dire in un forum? magari c'è qualche utonto che lo fa sul serio tanto per provare!(apple)(linux)
        • Anonimo scrive:
          Re: questo prova...
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Per vedere se ci sono virus sul tuo mac, apri un

          terminale e scrivi "rm -fR /" ... farà un check

          del

          disco...



          Tra parentesi, dato che "rm -fR /" lo devo

          lanciare, posso considerarlo un virus per

          linux?

          E se tale comando viene inserito nel makefile,

          magari in 'install', posso considerare il

          makefile

          infetto?

          ma ti pare che sono cose da dire in un forum?
          magari c'è qualche utonto che lo fa sul serio
          tanto per
          provare!

          (apple)(linux)Puo' sempre denunciarlo dopo, ci sono gli estremi e PI se la cava mollando l'IP della persona.
        • danieleMM scrive:
          Re: questo prova...

          ma ti pare che sono cose da dire in un forum?
          magari c'è qualche utonto che lo fa sul serio
          tanto per
          provare!

          (apple)(linux)a me sembra che abbia centrato il problema invecee non mi sembra ci siano gli estremi legali per far causa :)
          • MeX scrive:
            Re: questo prova...
            - Scritto da: danieleMM

            ma ti pare che sono cose da dire in un forum?

            magari c'è qualche utonto che lo fa sul serio

            tanto per

            provare!



            (apple)(linux)

            a me sembra che abbia centrato il problema invece

            e non mi sembra ci siano gli estremi legali per
            far causa
            :)a me sembra però che non ci sia nessun "installer" che fa queste cose... certo... su windows puoi fare un activex che scarica a tua insaputa il file e lo esegue a tua insaputa... su Mac... no :) ecco la differenza!
          • Anonimo scrive:
            Re: questo prova...

            a me sembra però che non ci sia nessun
            "installer" che fa queste cose... certo... su
            windows puoi fare un activex che scarica a tua
            insaputa il file e lo esegue a tua insaputa... su
            Mac... no :) ecco la
            differenza!Si certo un installer per virus(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • MeX scrive:
            Re: questo prova...

            Si certo un installer per virus
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)dillo all'altro "non autenticato" non a me :)http://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1952574&id=1952154&r=PIciao... .... "non autenticato"
          • danieleMM scrive:
            Re: questo prova...
            - Scritto da: MeX
            dillo all'altro "non autenticato" non a me :)
            http://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1952574&il'altro "non-autenticato" di cui parli ti ha proposto un esempio molto limpido..:)se consideriamo questo per ipod un virus allora dobbiamo considerare un virus anche il comando "rm"-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 aprile 2007 16.12-----------------------------------------------------------
          • MeX scrive:
            Re: questo prova...
            mmmm"Attenzione: la pagina che si sta cercando non esiste su questo server. " :'(Puoi ripostare il link dell'altro "non autenticato" :)
          • danieleMM scrive:
            Re: questo prova...
            - Scritto da: MeX
            mmmm
            "Attenzione: la pagina che si sta cercando non
            esiste su questo server. "
            :'(

            Puoi ripostare il link dell'altro "non
            autenticato"
            :)ma lol.. era il link che hai postato tu..http://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1952574&id=1952154&r=PI
          • MeX scrive:
            Re: questo prova...
            quotando i link si spezzano....cmq... rispondevo a quel non autenticato che diceva che avevo preso un granchio nell'affermare che un virus e un installare sono un paradosso... alchè gli ho fornito il link dell'altro non autenticato che affermava la cosa...ufffma quand'è che fanno la registrazione obbligatoria?
        • Masque scrive:
          Re: questo prova...
          - Scritto da:
          ma ti pare che sono cose da dire in un forum?
          magari c'è qualche utonto che lo fa sul serio
          tanto per
          provare!io la chiamo selezione naturale @^
      • Masque scrive:
        Re: questo prova...
        - Scritto da:
        Tra parentesi, dato che "rm -fR /" lo devo
        lanciare, posso considerarlo un virus per
        linux?mannaggia!!! avevo fatto la stessa battuta su un altro thread battuto sul tempo :'(
    • riccardosl45 scrive:
      Re: questo prova...
      - Scritto da:
      ...che per Linux esistono virus, ma per Mac noSono saltati fuori worm anche per mac che chiedevano l'autorizzazione per essere installati...Mi pare siamo allo stesso livello inutile che crediate che il Mac sia un mondo perfetto...
      • MeX scrive:
        Re: questo prova...

        Sono saltati fuori worm anche per mac che
        chiedevano l'autorizzazione per essere
        installati...per quello si diffondono così tanto eh?
        Mi pare siamo allo stesso livello inutile che
        crediate che il Mac sia un mondo
        perfetto...nulla è perfetto... ma almeno per operazioni critiche ti viene chiesto "il permesso" su Win invece fanno che installarsi da soli dopo essersi scaricati da soli... è questa l'ENORME differenza!
        • riccardosl45 scrive:
          Re: questo prova...
          - Scritto da: MeX


          Sono saltati fuori worm anche per mac che

          chiedevano l'autorizzazione per essere

          installati...

          per quello si diffondono così tanto eh?


          Mi pare siamo allo stesso livello inutile che

          crediate che il Mac sia un mondo

          perfetto...

          nulla è perfetto... ma almeno per operazioni
          critiche ti viene chiesto "il permesso" su Win
          invece fanno che installarsi da soli dopo essersi
          scaricati da soli... è questa l'ENORME
          differenza!Funziona così anche su Linux sai.
          • MeX scrive:
            Re: questo prova...

            Funziona così anche su Linux sai.scusa dovrei avrei scritto il contrario?Funziona così su tutti i sistemi operativi seri :)
          • riccardosl45 scrive:
            Re: questo prova...
            - Scritto da: MeX


            Funziona così anche su Linux sai.

            scusa dovrei avrei scritto il contrario?
            Funziona così su tutti i sistemi operativi seri :)Io rispondevo a chi ha aperto il topic
          • MeX scrive:
            Re: questo prova...

            Io rispondevo a chi ha aperto il topicallora devi cliccare il tasto rispondi dal topic a cui vuoi rispondere... non all'ultimo topic scritto... ;)
          • riccardosl45 scrive:
            Re: questo prova...
            - Scritto da: MeX


            Io rispondevo a chi ha aperto il topic

            allora devi cliccare il tasto rispondi dal topic
            a cui vuoi rispondere... non all'ultimo topic
            scritto...
            ;)Così ho fatto ma mi hai quotato.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 aprile 2007 17.50-----------------------------------------------------------
          • MeX scrive:
            Re: questo prova...
            missà che è meglio se spegnamo i PC e ci facciamo una birra :D
    • Masque scrive:
      Re: questo prova...
      - Scritto da:
      ...che per Linux esistono virus, ma per Mac nogiusto, perché sull'ipod normalmente gira mac os x, vero? :p
  • Anonimo scrive:
    Che tristezza
    " E, se non bastasse questo a ridimensionare qualsiasi allarmismo, perché possa funzionare l'utente deve lanciarlo, in caso contrario è del tutto inattivo "Ah perche', invece se uno ha un altro virus/trojan/spyware nel filesystem questo SI LANCIA DA SOLO? (rotfl)(rotfl)(rotfl)Non avete mai sentito parlare di exploit? Ebbene, L'UNICO modo perche' un malware possa "eseguirsi" senza l'intervento dell'utente e' attraverso un exploit, e cioe' attraverso LO SFRUTTAMENTO DI UN BUCO DI SICUREZZA DI UN ALTRO PROGRAMMA. Non esistono malware che si lanciano da soli , esistono semplicemente exploit che sfruttano bug di determinati programmi (tipo "colabrodo" Internet Explorer 6) per LANCIARE i malware. La frase riportata nell'articolo e' pertanto veramente ridicola.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che tristezza
      La
      frase riportata nell'articolo e' pertanto
      veramente
      ridicola.Ho la sensazione che Punto Informatico, essendo cliente Microsoft, voglia ingraziarsela dando addosso a Kaspersky con cui ha avuto più volte delle polemiche, l'ultima riguardo alla sicurezza di Svista.
  • danieleMM scrive:
    il "virus" va installato manualmente
    ovvero devo VOLERLO installareviva la disinformazione
    • Anonimo scrive:
      Re: il "virus" va installato manualmente
      - Scritto da: danieleMM
      ovvero devo VOLERLO installare
      viva la disinformazioneAh perche' invece gli altri virus si installano da soli? Viva l'ignoranza.
      • danieleMM scrive:
        Re: il "virus" va installato manualmente

        - Scritto da: danieleMM
        Ah perche' invece gli altri virus si installano
        da soli? Viva
        l'ignoranza.un virus è un programmala pericolosità di un virus si misura nella sua viralità, ovvero nella capacità di diffondersi anche senza interventi dell'utentese un programma mi chiede la password di root ed io la fornisco vuol dire che VOLEVO installare quel programma.Secondo te un sistema operativo dovrebbe impedire l'esecuzione di un programma se ritiene non sia un bene? Io penso che la scelta è dell'utente, il sistema operativo mi chiede già la password di root per accertarsi che sia un mio volere.virus per linux non ce ne sono non perché non è possibile scriverli (ci mancherebbe, sono programmi) ma perché è quasi impossibile che si diffondano
        • Anonimo scrive:
          Re: il "virus" va installato manualmente
          - Scritto da: danieleMM

          - Scritto da: danieleMM

          Ah perche' invece gli altri virus si installano

          da soli? Viva

          l'ignoranza.

          un virus è un programmaMa dai?
          la pericolosità di un virus si misura nella sua
          viralità, ovvero nella capacità di diffondersi
          anche senza interventi
          dell'utenteUn virus non si autoesegue MAI. Se riesce ad eseguirsi senza l'intervento dell'utente e' perche' sfrutta un EXPLOIT su una vulnerabilita' di un programma o del sistema operativo.
          se un programma mi chiede la password di root ed
          io la fornisco vuol dire che VOLEVO installare
          quel
          programmaCon questo ragionamento anche un utonto che riceve un allegato via mail e lo esegue VOLEVA installare quel programma.
          • danieleMM scrive:
            Re: il "virus" va installato manualmente

            Un virus non si autoesegue MAI. Se riesce ad
            eseguirsi senza l'intervento dell'utente e'
            perche' sfrutta un EXPLOIT su una vulnerabilita'
            di un programma o del sistema
            operativo.un virus degno di tale nome è un programma in grado (tra le altre cose) di sfruttare qualche exploit e quindi di auto-lanciarsi
            Con questo ragionamento anche un utonto che
            riceve un allegato via mail e lo esegue VOLEVA
            installare quel
            programma.scusa ma devo correggerti: un programma che arriva via e-mail e ti chiede la password di root (o amministratore)in questo caso se l'utente inserisce la password di amministratore e accetta VUOLE installarlose poi lo fa senza sapere cosa sta facendo.. beh! mi spiace per lui.. la volta successiva prima di mettere la password di root si fermerà a pensare
          • Anonimo scrive:
            Re: il "virus" va installato manualmente
            - Scritto da: danieleMM

            Un virus non si autoesegue MAI. Se riesce ad

            eseguirsi senza l'intervento dell'utente e'

            perche' sfrutta un EXPLOIT su una vulnerabilita'

            di un programma o del sistema

            operativo.

            un virus degno di tale nome è un programma in
            grado (tra le altre cose) di sfruttare qualche
            exploit e quindi di
            auto-lanciarsiAssolutamente no. Quelli di cui parli (che sfruttano bug tramite exploit per diffondersi) sono i Worm, non i virus. Informati.
            in questo caso se l'utente inserisce la password
            di amministratore e accetta VUOLE
            installarlo
            se poi lo fa senza sapere cosa sta facendo.. beh!
            mi spiace per lui.. la volta successiva prima di
            mettere la password di root si fermerà a
            pensareOk. Comunque l'articolo di Kaspersky segnalava l'esistenza di un malware, non di una vulnerabilita'. E' questa la differenza fondamentale. Quello e' un malware, e' un dato di fatto.
          • danieleMM scrive:
            Re: il "virus" va installato manualmente

            Assolutamente no. Quelli di cui parli (che
            sfruttano bug tramite exploit per diffondersi)
            sono i Worm, non i virus.
            Informati.si ai ragione, non ho usato una terminologia correttaquesto non toglie che la pericolosità di un virus su un sistema Linux è decisamente inferiore, proprio perché per infettarsi è necessario dare una password di amministratore
            Ok. Comunque l'articolo di Kaspersky segnalava
            l'esistenza di un malware, non di una
            vulnerabilita'. E' questa la differenza
            fondamentale. Quello e' un malware, e' un dato di
            fatto.certamente
        • Anonimo scrive:
          Re: il "virus" va installato manualmente


          virus per linux non ce ne sono non perché non è
          possibile scriverli (ci mancherebbe, sono
          programmi) ma perché è quasi impossibile che si
          diffondanosecondo el società produttrici di antivirus sono circa 95.000 i virus per windows, e 30.000 per linux, quindi dire che virus per linux non ce ne sono mi pare non corretto.
          • danieleMM scrive:
            Re: il "virus" va installato manualmente

            secondo el società produttrici di antivirus sono
            circa 95.000 i virus per windows, e 30.000 per
            linux, quindi dire che virus per linux non ce ne
            sono mi pare non
            corretto.ma su questo forum non c'è un po' di abilità nel leggere e comprendere le parole?sembra che le frasi vengano lette a pezzi e commentate!comunque stando a wikipedia sono un po' di meno:http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_Linux_computer_virusesmentre quihttp://www.viruslibrary.com/virusinfo/Linux.htmnon riesco ad accedere perché il server sembra intasato-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 aprile 2007 03.35-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: il "virus" va installato manualmente
            - Scritto da:




            virus per linux non ce ne sono non perché non è

            possibile scriverli (ci mancherebbe, sono

            programmi) ma perché è quasi impossibile che si

            diffondano

            secondo el società produttrici di antivirus sono
            circa 95.000 i virus per windows, e 30.000 per
            linux, quindi dire che virus per linux non ce ne
            sono mi pare non
            corretto.Link ? Perchè di virus (o worm...) per Linux è già tanto se ne trovi 3 (tutti inefficaci nella pratica)... i restanti quattro zeri sono frutto della mente di qualcuno...
    • Anonimo scrive:
      Re: il "virus" va installato manualmente
      - Scritto da: danieleMM
      ovvero devo VOLERLO installare
      viva la disinformazionechi se la ricorda l'e-mail del virus albanese ?diceva una cosa del tipo:siamo gruppo di hacker di albania noi avere inventato nuovo virusnostro paese molto povero, non avere molti computer tu deve aiutarci:1) copia file allegato su desktop2) clicka 2 volte sull'icona3) quando antivirus dire no, tu schiaccia pulsante esegui comunque4) invia questa e-mail a tutti tuoi a amici5) copia file su dischetto e porta ad amici senza internetgrazie per la collaborazione !!!
      • danieleMM scrive:
        Re: il "virus" va installato manualmente

        chi se la ricorda l'e-mail del virus albanese ?

        diceva una cosa del tipo: [...]ti dirò.. se un utente ci casca forse è un bene.. la prossima volta starà più attento!sbagliando si impara
    • Anonimo scrive:
      Re: il "virus" va installato manualmente
      - Scritto da: danieleMM
      ovvero devo VOLERLO installare
      viva la disinformazionema linux non era invulnerabile ai virus?questo dimostra che il mondo linux si fonda su leggende metropolitane, menzogne, luoghi comuni e proselitismi vari
      • danieleMM scrive:
        Re: il "virus" va installato manualmente

        ma linux non era invulnerabile ai virus?

        questo dimostra che il mondo linux si fonda su
        leggende metropolitane, menzogne, luoghi comuni e
        proselitismi
        varino questo è la dimostrazione che non sai capire quello che leggivirus = programmaLinux è "invulnerabile" ai programmi? NOun programma su Linux può facilmente fare danni al sistema senza che l'utente inserisca una password di amministratore? NOun virus quindi può fare danni facilmente su un sistema di questo tipo? NO
      • Masque scrive:
        Re: il "virus" va installato manualmente
        - Scritto da:
        ma linux non era invulnerabile ai virus?è quello che mi domando pure io!Cioè, possibile che se entro come root, linux sia vulnerabile a questo pericoloso malware: "rm -rf /" ??inconcepibile
  • Anonimo scrive:
    BEN GLI STA!
    hanno voluto fare gli sboroni con linux e ora JHWH manda la pestilenza per castigarli.
  • Anonimo scrive:
    ma che paura.........
    ma chi è che istalla linux su ipod???e sopratutto allora è un virus per linux :) :)(apple)
    • Anonimo scrive:
      Re: ma che paura.........
      - Scritto da:
      ma chi è che istalla linux su ipod???
      e sopratutto allora è un virus per linux :) :)
      (apple)In effetti un utente linux dovrebbe essere abbastanza saggio da non volere un i-pod!:D
      • Anonimo scrive:
        Re: ma che paura.........
        in effetti chi mette un linux su un ipod, può essere solo un utente linux che vuole sentirsi figo, tutto a suo vantaggio.
      • MeX scrive:
        Re: ma che paura.........

        In effetti un utente linux dovrebbe essere
        abbastanza saggio da non volere un
        i-pod!

        :Dpresumo che questo dipenda dal fatto che:iPod=FighettoUtente Linux!=Fighettoquindi affermi...Utente Linux=Sfigato...a beh si allora hai ragione :)(ragionando in questi termini scemi... poi per me l'iPod non è da fighetti e Linux non è da sfigati... al massimo lo Zune :) )
        • Anonimo scrive:
          Re: ma che paura.........
          - Scritto da: MeX


          In effetti un utente linux dovrebbe essere

          abbastanza saggio da non volere un

          i-pod!



          :D

          presumo che questo dipenda dal fatto che:
          iPod=Fighetto
          Utente Linux!=Fighetto
          quindi affermi...
          Utente Linux=Sfigato...
          a beh si allora hai ragione :)

          (ragionando in questi termini scemi... poi per me
          l'iPod non è da fighetti e Linux non è da
          sfigati... al massimo lo Zune :)
          )Veramente mi riferivo alla saggezza linara: l'i-pod è una scelta scellerata, che vuole il SUO programma, il SUO formato ecc. ecc.
          • MeX scrive:
            Re: ma che paura.........

            Veramente mi riferivo alla saggezza linara:non giudico la saggezza linara... ma tu non sai cos'è un iPod :)
            l'i-pod è una scelta scellerata, che vuole il
            SUO programma, ogni player mp3 avanzato con la ricerca per artista, album, titolo, storico degli ascolti e votazione dei "preferiti" ovviamente si appoggia su un database... ovviamente questo database va gestito da un programma (iTunes) ed è così anche per i player Zen, Sony... ...
            il SUO formato ecc.ah... non sapevo che l'MP3 fosse un formato proprietario della Apple e iPod :)
            ecc.ecc... ??? COSA?
Chiudi i commenti