Malaysia, nuova impresa dei cani antipirateria

Ne parla la polizia locale, secondo cui i due celebri labrador hanno individuato una grossa partita di dischi ottici abusivi che erano nascosti agli occhi degli investigatori

Kuala Lumpur – Le autorità malesi hanno tenuto a far sapere al mondo che i due labrador antipirateria ne hanno fatto un’altra delle loro, aiutando gli agenti di polizia locali a scovare un grosso quantitativo di supporti ottici abusivi.

L’olfatto dei due cani, unito al singolare addestramento che consente loro di identificare l’odore specifico di certi polimeri, si sarebbe rivelato decisivo nell’individuare 150mila dischi pirata che erano nascosti all’interno di un negozio della capitale malese, posizionati dietro ad un pannello nascosto agli occhi degli agenti.

“Hanno deciso di chiamare la brigata canina – spiega il New Sunday Times come riportato da Reuters – E in pochi minuti i due labrador hanno individuato i dischi nascosti in una stanza a cui si poteva accedere soltanto premendo un pulsante nascosto sotto una presa”.

L’efficienza dei due labrador nello scoprire merce illegale e nell’aiutare il governo malese a rivendicare internazionalmente la propria serietà nel combattere la pirateria è tale che, come noto, qualcuno avrebbe persino messo una taglia su Lucky e Flo, che ora vivono sotto strettissima sorveglianza.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • cina telefonia mobile scrive:
    www.onthesource.com
    onthesource.comsito ricco di telefoni a buon prezzo, comunicazione veloce, la mattina era immediata, a domanda rispostatelefono spedito il giorno dopo il pagamento
  • larbi scrive:
    zeroual
    salut tout le monde
  • Anonimo scrive:
    porno=libertà civili
    La cina usa il porno per testare il proprio potere censorio e per abituare la massa alla censura.
    • Anonimo scrive:
      Re: porno=libertà civili
      - Scritto da:
      La cina usa il porno per testare il proprio
      potere censorio e per abituare la massa alla
      censura.Lo fanno anche in Italia.
      • Anonimo scrive:
        Re: porno=libertà civili
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        La cina usa il PEDO porno per testare il proprio

        potere censorio e per abituare la massa alla

        censura.
        Lo fanno anche in Italia.Se parli di Italia devi specificare se no il tuo "messaggio" non arriva..
        • Anonimo scrive:
          Re: porno=libertà civili
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          La cina usa il PEDO porno per testare
          il
          proprio


          potere censorio e per abituare la massa alla


          censura.



          Lo fanno anche in Italia.
          Se parli di Italia devi specificare se no il tuo
          "messaggio" non
          arriva..Beh sì quella distinzione da persone normali (newbie)
        • Anonimo scrive:
          Re: porno=libertà civili
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          La cina usa il PEDO porno per testare
          il
          proprio


          potere censorio e per abituare la massa alla


          censura.

          Lo fanno anche in Italia.
          Se parli di Italia devi specificare se no il tuo
          "messaggio" non
          arriva..Di stò passo "messaggeranno" presto in galera..Spero a poggioreale, lì sai che calda accoglienza..
  • Anonimo scrive:
    SEGAIOLI AL TAPPETO
    come da titolo
Chiudi i commenti