I brevetti colpiranno l'e-Government

Lo sostiene Free Software Foundation Europe che scrive ad Eurocities per definire un'azione comune in vista del voto in seconda lettura dell'Europarlamento


Roma – Riceviamo e volentieri pubblichiamo integralmente la lettera aperta inviata da Free Software Foundation Europe al direttore esecutivo del network Eurocities , Catherine Parmentier. Alle attività di Eurocities aderiscono un centinaio di città europee

Gentile Sig.ra Parmentier,
Il Consiglio d’Europa e la Commissione Europea vogliono creare un fondamento legale per l’introduzione dei brevetti software in Europa. Questo esporrebbe le città Europee a rischi incalcolabili e imprevedibili a causa dei costi per controversie legali. Ecco perché speriamo vi unirete a noi nel combattere questi avversari dell’occupazione e dell’innovazione.

Le amministrazioni comunali di tutta Europa devono superare le stesse difficoltà: il numero di coloro che dipendono dai servizi sociali è in aumento, i bilanci si restringono a i cittadini si aspettano servizi pubblici di sempre miglior qualità. Questi obiettivi apparentemente contraddittori dovranno essere raggiunti mediante la conversione delle incombenze amministrative che in precedenza richiedevano un intenso impiego di forza-lavoro in procedure e strutture elettroniche automatizzate – non solo all’interno della singola amministrazione, ma anche tra differenti servizi pubblici, tra l’amministrazione e cittadini e tra l’amministrazione e le imprese.

Il termine ben conosciuto per tutto ciò è “eGovernment”.

Strutture e procedure standardizzate che sono definite e implementate in forma di software per essere utilizzate attraverso strutture e amministrazioni locali offrono un territorio ideale per controversie legali sui brevetti software: i potenziali bersagli di azioni legali vanno dalle funzionalità base, quali rete, database e file system, ai metodi astratti e ai protocolli che forniscono funzionalità più specifiche.

Dato che i brevetti software non richiedono prova di ideazione o implementazione, i detentori di un brevetto possono facilmente permettersi di registrare metodi astratti e decidere di rilasciare o negare arbitrariamente le licenze per la loro implementazione.

Questo diventerebbe un fattore di costo significativo per tre ragioni principali: sia agli sviluppatori che agli utilizzatori di software può essere richiesta praticamente qualunque somma i detentori del brevetto software decidano. Molti sviluppatori e aziende non saranno in grado di pagare quanto richiesto e saranno estromessi dal mercato, trasformandosi da contribuenti attivi in persone che necessitano di assistenza sociale. E infine, i prezzi praticati delle aziende software rimanenti aumenteranno a causa della loro necessità di rifinanziare le proprie spese per brevetti software e a causa della ridotta competitività.

L’Ufficio USA dei Brevetti e Marchi ha registrato 1185 brevetti software concernenti i “servizi pubblici” e 19 esplicitamente concernenti ” amministrazioni comunali “. Poiché non è necessario menzionare queste parole chiave quando si richiede un brevetto software, questa è solo la punta dell’iceberg e ci si aspetta che cresca rapidamente se i brevetti software dovessero diventare realtà.

Con l’introduzione dei brevetti software, le città Europee dovrebbero essere consapevoli dei costi in drammatico aumento e di una situazione legale sempre più difficile con alti rischi per l’amministrazione.

Le raccomandiamo di contattare il Sig. Christian Ude, il sindaco di Monaco, che si è già reso conto dei dannosi effetti che i brevetti software avrebbero per la pubblica amministrazione. Qualora abbia ulteriori domande o necessità di assistenza aggiuntiva, non esiti a contattarci.

Cordiali saluti

Georg Greve
President
Free Software Foundation Europe

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Solo 2 ANNI?
    Per interruzione di pubblico servizio si puo' finire in galera anche molto piu' a lungo e i danni dei DOSS sono a volte incredibili.Io credo che dovrebbero essere almeno 4 o 5 anni
    • Anonimo scrive:
      Re: Solo 2 ANNI?
      - Scritto da: Anonimo
      Per interruzione di pubblico servizio si puo'
      finire in galera anche molto piu' a lungo e i
      danni dei DOSS sono a volte incredibili.
      Io credo che dovrebbero essere almeno 4 o 5 anniUn momento... per "pubblico servizio" tu cosa intendi?Un DOS può essere assimilato ad una protesta simile diciamo alla protesta degli allevatori che bloccano l'autostrada...Se uno che ha partecipato ad un DOS rischia due anni direi che come minimo anche ogni singolo allevatore che mi blocca l'autostrada per protestare contro le quote latte debba essere condannato a due anni... non credi?Bye, Luca
      • mmorselli scrive:
        Re: Solo 2 ANNI?

        Un DOS può essere assimilato ad una protesta
        simile diciamo alla protesta degli allevatori che
        bloccano l'autostrada...Infatti quel tipo di protesta è assolutamente ignobile. Pensare di avere il diritto di creare un disservizio (a persone che non c'entrano nulla, peraltro) solo per dare visibilità ad una protesta presuppone che tu abbia già stabilito che la tua protesta è giusta. Secondo lo stesso principio domani potrei bloccare l'autostrada perchè non mi piace come si vestono le donne, o perchè c'è troppa violenza in tv... Il calcolo di una pena dovrebbe, tra le altre cose, prendere in considerazione anche il danno economico procurato... Bloccando un'autostrada quante migliaia di euro di danni procuri ? Io darei due anni anche a chi blocca l'autostrada (che in Italia non significa che vai 2 anni in galera, esistono tutte le procedure garantiste necessarie a cavartela con pene pecuniarie e scocciature varie).Spiegami perchè ci deve essere gente che protesta facendo educati girotondi in piazza dopo avere chiesto l'autorizzazione e altri che ti bloccano la macchina in autostrada. Domani che si potrà fare per protesta ? Parcheggiarti con un camion davanti all'ingresso di casa tua per non farti uscire ? Bloccare un'autostrada, senza quindi darti possibilità di uscita, è praticamente equiparabile al sequestro di persona... Quanti anni si prendo per il sequestro di persona ?
  • Anonimo scrive:
    Bill Gates è fuggito...
    ...in un paradiso fiscale senza estradizione: a fare due calcoli, con tutti gli anni che ha inflitto il DOS a milioni di PC rischiava fra l'ergastolo e l'iniezione letale :-D
    • Anonimo scrive:
      Re: Bill Gates è fuggito...
      - Scritto da: Anonimo
      ...in un paradiso fiscale senza estradizione: a
      fare due calcoli, con tutti gli anni che ha
      inflitto il DOS a milioni di PC rischiava fra
      l'ergastolo e l'iniezione letale :-Dil doz di qui di parla e un'altro....
      • Anonimo scrive:
        Re: Bill Gates è fuggito...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ...in un paradiso fiscale senza estradizione: a

        fare due calcoli, con tutti gli anni che ha

        inflitto il DOS a milioni di PC rischiava fra

        l'ergastolo e l'iniezione letale :-D

        il doz di qui di parla e un'altro....Non vorrai negare che l'installazione del DOS su milioni di PC costituisca uno dei più grandi DDoS di tutti i tempi! ;-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Bill Gates è fuggito...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          ...in un paradiso fiscale senza estradizione:
          a


          fare due calcoli, con tutti gli anni che ha


          inflitto il DOS a milioni di PC rischiava fra


          l'ergastolo e l'iniezione letale :-D



          il doz di qui di parla e un'altro....
          Non vorrai negare che l'installazione del DOS su
          milioni di PC costituisca uno dei più grandi DDoS
          di tutti i tempi! ;-)Quello è Winzozz, il più pericoloso virus del mondo...
          • Locke scrive:
            Re: Bill Gates è fuggito...
            - Scritto da: Anonimo

            Quello è Winzozz, il più pericoloso virus del
            mondo...Non è un virus!I virus funzionano bene e sono ben supportati dagli autori.
          • Anonimo scrive:
            Re: Bill Gates è fuggito...
            - Scritto da: Locke
            - Scritto da: Anonimo



            Quello è Winzozz, il più pericoloso virus del

            mondo...

            Non è un virus!

            I virus funzionano bene e sono ben supportati
            dagli autori.Propongo la stilatura di un testo in cui si confrontino Windows e un virus, poi facciamo girare una bella mail :)
          • Locke scrive:
            Re: Bill Gates è fuggito...
            - Scritto da: Anonimo

            Propongo la stilatura di un testo in cui si
            confrontino Windows e un virus, poi facciamo
            girare una bella mail :)C'è già[cite]Si può definire Windows un virus? No, windows non è un virus. Ecco, infatti, cosa fanno i virus:Si replicano velocemente -- OK, anche Windows lo fa.I virus usano consistenti risorse di sistema, rallentandolo finché possono -- OK, anche Windows lo fa.I virus, a volte, cancellano l'hard-disk -- OK, anche Windows lo fa.I virus sono, di solito, trasportati, in maniera sconosciuta all'utente, insieme a programmi e sistemi. Sigh... anche Windows fa così.I virus occasionalmente renderanno l'utente sospettoso per la lentezza del proprio sistema (vedi 2) e l'utente comprerà nuovo hardware. Anche con Windows!Fino ad ora sembrerebbe che Windows è un virus ma ci sono alcune differenze fondamentali: i virus sono ben supportati dagli autori, si eseguono su diversi sistemi, il codice del programma è veloce, compatto e efficiente e tendono a diventare più complessi con la maturità.Quindi Windows non è un virus...... è un bug.
          • Anonimo scrive:
            Re: Bill Gates è fuggito...
            - Scritto da: Locke
            - Scritto da: Anonimo



            Propongo la stilatura di un testo in cui si

            confrontino Windows e un virus, poi facciamo

            girare una bella mail :)

            C'è già

            [cite]

            Si può definire Windows un virus?

            No, windows non è un virus. Ecco, infatti, cosa
            fanno i virus:

            Si replicano velocemente -- OK, anche Windows lo
            fa.

            I virus usano consistenti risorse di sistema,
            rallentandolo finché possono -- OK, anche Windows
            lo fa.

            I virus, a volte, cancellano l'hard-disk -- OK,
            anche Windows lo fa.

            I virus sono, di solito, trasportati, in maniera
            sconosciuta all'utente, insieme a programmi e
            sistemi. Sigh... anche Windows fa così.

            I virus occasionalmente renderanno l'utente
            sospettoso per la lentezza del proprio sistema
            (vedi 2) e l'utente comprerà nuovo hardware.
            Anche con Windows!

            Fino ad ora sembrerebbe che Windows è un virus ma
            ci sono alcune differenze fondamentali: i virus
            sono ben supportati dagli autori, si eseguono su
            diversi sistemi, il codice del programma è
            veloce, compatto e efficiente e tendono a
            diventare più complessi con la maturità.

            Quindi Windows non è un virus...

            ... è un bug.Sei un grande! mai parole sono state così vere!!!!Windows è uno schifo!!!!!
          • Locke scrive:
            Re: Bill Gates è fuggito...
            - Scritto da: Anonimo

            Sei un grande! mai parole sono state così vere!!!!
            Windows è uno schifo!!!!! Veramente ho fatto solo cut & paste dal primo sito sul web che ho trovato Googlando... non è farina dal mio sacco :D
Chiudi i commenti