I CD protetti tornano in tribunale

Due californiani fanno causa a tutte le maggiori etichette discografiche denunciando l'illegalità dei CD protetti dalla copia


Los Angeles (USA) – I CD a prova di copia sono stati introdotti negli USA solo di recente, dopo che l’industria discografica li aveva già ampiamente provati – spesso all’insaputa degli utenti – sul mercato europeo. Tuttavia è proprio dagli Stati Uniti che sono arrivate le prime iniziative legali contro i CD protetti, ultima delle quali portata avanti da due cittadini californiani.

I due utenti, che si sono avvalsi dell’esperienza di un noto gruppo di avvocati americani, hanno intentato causa contro le cinque maggiori case discografiche – Vivendi Universal, BMG, EMI, Sony Music Entertainment e Warner Music – dando così vita alla maggiore iniziativa legale mai promossa nei confronti dei CD a prova di copia.

Nella querela si chiede ai cinque colossi dell’industria della musica di ritirare i CD protetti dal mercato o, in alternativa, di utilizzare una vistosa etichetta per distinguerli dai CD tradizionali. Una richiesta che fa seguito alle numerose critiche che nel recente passato sono state scagliate all’indirizzo dei CD a prova di copia: questi, secondo molti consumatori, impediscono di effettuare copie di backup della musica legalmente acquistata e, molto spesso, non permettono neppure di ascoltare i brani su altri dispositivi, come computer e player portatili.

Nella loro causa, i due cittadini californiani sostengono poi che l’industria discografica dovrebbe risarcire i danni a tutti quei consumatori che hanno subito danni ai propri computer per colpa dei CD protetti. Come si ricorderà, proprio di recente Apple rilasciò un comunicato nel quale affermava che i CD audio protetti da alcuni meccanismi anti-copia avrebbero potuto bloccare i computer dotati di Mac OS X. All’inizio dell’anno Philips lanciò il suo monito sui CD protetti, sostenendo che questi violano lo standard CD e possono causare danni agli utenti.

Le etichette discografiche si difendono sostenendo che in altri settori dell’industria, come quella del software o cinematografica, le protezioni vengono applicate da anni, e questo senza che nessuno le abbia mai dichiarate illegali.

“Chi crea musica – sostiene Cary Sherman, presidente della Recording Industry Association of America (RIAA) – ha il diritto di proteggere le sue proprietà intellettuali dai ladri come qualsiasi altro”.

Come si ricorderà, lo scorso anno un’altra cittadina californiana, Karen DeLise, denunciò due etichette indipendenti, Fahrenheit Entertainment e Music City Records, per aver introdotto un CD protetto , “Charley Pride: A Tribute to Jim Reves”, senza apporvi un adeguato disclaimer che lo identificasse come tale. Lo scorso febbraio la DeLise vinse la causa , dimostrando così che anche un singolo cittadino può difendere i propri diritti davanti all’industria discografica. Almeno negli USA…

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Chi a comperato MS Office
    Mi piacerebbe avere qualche satistica di chi tra chi difende MS Office l'ha veramente comperato, mettendo i suoi soldini uno sull'altro. I lo feci e non mi sento di andare a fare delle difese del prodotto.
  • Anonimo scrive:
    [OT] Uniti contro la Korea !
    Utenti di software libero e proprietario !!!Uniamoci e boicottiamo i bastardi koreani !!!!LADRIIIIIIIIIIIIIII !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Uniti contro la Korea !
      - Scritto da: KerNivore
      Utenti di software libero e proprietario !!!ecco il razzismo tipico di chi non usa debian gnu/linux/stable tutto questo clamore solo perche' l'arbitro e' un umile discepolo del debianzhang e infatti usa debian
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Uniti contro la Korea !
      - Scritto da: KerNivore
      Utenti di software libero e proprietario !!!E' inutile che provi a seminare zizzanie melle armete del software free, il tuo disegno è stato scoperto.
      Uniamoci e boicottiamo i bastardi koreani
      !!!!Stai attento, altrimenti ti aizzo contro aerodog, il fratello volante di aerodog.
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Uniti contro la Korea !
        - Scritto da: Minics
        Stai attento, altrimenti ti aizzo contro
        aerodog, il fratello volante di aerodog.Accidenti è il fratello di rollerdog, questi cani si riproducono troppo in fretta e mi confondo, ma non in fretta come le distribuzioni linux.
  • Anonimo scrive:
    PLEASE, DON'T FEED THE TROLL !!!!
    Come da soggetto....
    • Anonimo scrive:
      Re: PLEASE, DON'T FEED THE TROLL !!!!
      - Scritto da: TeX
      Come da soggetto....E ho pure sbagliato a postarlo... rimedio subito..
      • Anonimo scrive:
        Re: PLEASE, DON'T FEED THE TROLL !!!!
        - Scritto da: TeX
        E ho pure sbagliato a postarlo... rimedio
        subito..Che fai, ti dai dai da mangiare da solo?
  • Anonimo scrive:
    OpenOffice
    io non ho capito se si usa openoffice sotto windows oppure sotto debian gnu/linux/stable ma secondo me bisognerebbe usarlo sotto debian me lo ha detto anche il maestro xian prima di andare ad allenare la corea
    • Anonimo scrive:
      Re: OpenOffice

      io non ho capito se si usa openoffice sotto
      windows oppure sotto debian gnu/linux/stable
      ma secondo me bisognerebbe usarlo sotto
      debian me lo ha detto anche il maestro xian
      prima di andare ad allenare la coreaMa il maestro Xian non usa la RedFlag?E sopratutto, perchè ha allenato la nazionale Coreana a giocare a minigolf anzichè a calcio?
      • Anonimo scrive:
        Re: OpenOffice
        - Scritto da: bobo v
        Ma il maestro Xian non usa la RedFlag?no usa debian perche' e' free
        E sopratutto, perchè ha allenato la
        nazionale Coreana a giocare a minigolf
        anzichè a calcio?le vie del debianzhang sono infinite e misteriose infatti abbiamo vinto dehehe
        • Anonimo scrive:
          Re: OpenOffice
          - Scritto da: Linucs
          le vie del debianzhang sono infinite e
          misteriose infatti abbiamo vinto deheheQuesto significa che l'italia non è veramente free e ha ricevuto la giusta punizione, adesso mi trasferisco in corea anch'io
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenOffice
            - Scritto da: Minics
            Questo significa che l'italia non è
            veramente free e ha ricevuto la giusta
            punizione, adesso mi trasferisco in corea
            anch'iotutti i giocatori della corea usavano debian gnu/linux stable e invece totti usa xp e vieri usa redhat quindi il risultato e' ovvio anzi palese un po' come i pavesini
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenOffice
            - Scritto da: Linucs
            tutti i giocatori della corea usavano debian
            gnu/linux stable e invece totti usa xp e
            vieri usa redhat quindi il risultato e'
            ovvio anzi palese un po' come i pavesiniSi vede che gli insegnanti di vieri al cepu sono tutti servi del monopolio
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenOffice
            - Scritto da: Minics
            Si vede che gli insegnanti di vieri al cepu
            sono tutti servi del monopolioforse se gli azzurri non avessero tutti le treccine e il codino e i capelli fluenti incuterebbero piu' rispetto nei sacri monaci shaolin/debianzhang che il maestro xian ha sostituito al posto dei calciatori della corea
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenOffice
            - Scritto da: Linucs
            forse se gli azzurri non avessero tutti le
            treccine e il codino e i capelli fluenti
            incuterebbero piu' rispetto nei sacri monaci
            shaolin/debianzhang che il maestro xian ha
            sostituito al posto dei calciatori della
            coreaAvrebbero almeno potuto costruirsi delle corazze coi CD di debian/GNU/hurd per evocare lo spirito del grande maestro tsung-chu che avrebbe infuso in loro la forza dello spirito libero anzi il free spirit del free software
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenOffice
            - Scritto da: Minics
            - Scritto da: Linucs


            forse se gli azzurri non avessero tutti le

            treccine e il codino e i capelli fluenti

            incuterebbero piu' rispetto nei sacri
            monaci

            shaolin/debianzhang che il maestro xian ha

            sostituito al posto dei calciatori della

            corea

            Avrebbero almeno potuto costruirsi delle
            corazze coi CD di debian/GNU/hurd per
            evocare lo spirito del grande maestro
            tsung-chu che avrebbe infuso in loro la
            forza dello spirito libero anzi il free
            spirit del free softwareAvrebbero sicuramente potuto anientare il nemico sfinendolo a colpi di /Blue-Screen-Of-Death/, una delle micidiali tecniche dell'antichissima arte dell'insuperato maestro Zhang-bill-chu (anche noto con il nome di Bruce-cancelli-chen). La potenza dei segretissimi colpi (closed) del maestro hang-bill-chu e' tale, che a volte, in combattimento, gli stessi discepoli possono subirne le fatali conseguenze. Eseguendo le raffinate tecniche con troppo ardore e trasporto possono (spesso) rimanerne essi stessi vittime, riportardando (nella maggioranza dei casi) gravi menomazioni, a volte fisiche, molto piu' frequentemente spirituali.
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenOffice
            - Scritto da: UindoOoO
            (nella maggioranza dei casi) gravi
            menomazioni, a volte fisiche, molto piu'
            frequentemente spirituali.deheheee ma qui abbiamo un altro allievo del maestro fu-zong forse tu hai notizie del mio amico tong pong che non ho piu' visto dopo l'incidente mentre installava gnu/hurd/stable sul mainframe ibm
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenOffice
            - Scritto da: Linucs
            deheheee ma qui abbiamo un altro allievo del
            maestro fu-zong forse tu hai notizie del mio
            amico tong pong che non ho piu' visto dopo
            l'incidente mentre installava
            gnu/hurd/stable sul mainframe ibmQualcuno gli aveva sostituito il cd con una Bad Penguin unstable/alpha/beta e lui se n'è accorto solo al boot e allora ha cercato di uccidersi tagliandosi le vene col cd (debianzhang - pos. n. 218) perché avrebbe dovuto riconoscere gnu/hurd/stable dalle tracce sul cd però il meastro fu-zong nella sua magnanimità ha fermato il suo braccio ma adesso tong pong per purificarsi deve recitare tutto il social contract per non mi ricordo quante volte però erano tante mi sa che non lo rivediamo tanto presto
        • Anonimo scrive:
          Re: OpenOffice


          Ma il maestro Xian non usa la RedFlag?
          no usa debian perche' e' freemi risulta che anche la RedFlag sia free, a meno che non sia diventata a pagamento negli ultimi minuti (come gli arbitri!)
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenOffice
            - Scritto da: Xian
            meno che non sia diventata a pagamento negli
            ultimi minuti (come gli arbitri!)sei un impostore infatti il maestro xian conosce la differenza tra free e veramente free e anche free e stable
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenOffice

            sei un impostore infatti il maestro xian
            conosce la differenza tra free e veramente
            free e anche free e stablequindi anche tra free e fri-fri?w hurd!
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenOffice
            - Scritto da: richard
            quindi anche tra free e fri-fri?
            w hurd!nelle tue sagge parole riconosco il fiero orgoglio dei praticanti del debianzhang forse sei mio cugino o magari sei uno degli allievi del maestro fu zong trang scappato dalla cina per andare anche lui in corea a scoreaggiare
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenOffice

            nelle tue sagge parole riconosco il fiero
            orgoglio dei praticanti del debianzhang
            forse sei mio cugino o magari sei uno degli
            allievi del maestro fu zong trang scappato
            dalla cina per andare anche lui in corea a
            scoreaggiaresiamo cuggini alla lontana, a me quello che fa torvo non mi piace tanto, preferisco quello che fa lo gnu
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenOffice
            - Scritto da: richard

            nelle tue sagge parole riconosco il fiero

            orgoglio dei praticanti del debianzhang

            forse sei mio cugino o magari sei uno
            degli

            allievi del maestro fu zong trang scappato

            dalla cina per andare anche lui in corea a

            scoreaggiare
            siamo cuggini alla lontana, a me quello che
            fa torvo non mi piace tanto, preferisco
            quello che fa lo gnuallora tu sei gia' ad un livello superiore in quanto e' accaduta la circostanza tale per cui il maestro xian non mi ha ancora dato il cd di hurd perche' dice che prima devo finire il porting della woody su hp48 dopo aver tradotto tutto in java che e' free anche se e' di sun
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenOffice

            devo finire il porting della woody su hp48
            dopo aver tradotto tutto in java che e' free
            anche se e' di suncome punizione preferirei arare un campo con il vomero legato alla sacca!
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenOffice
            - Scritto da: richard
            quindi anche tra free e fri-fri?
            w hurd!Che la conosca oppure no non cambia niente, a me sembrate tutti e 2 molto fru-fru.
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenOffice
            - Scritto da: Xian
            mi risulta che anche la RedFlag sia free, a
            meno che non sia diventata a pagamento negli
            ultimi minuti (come gli arbitri!)Te ne approfitti solo perché il Maestro sta festeggiando la vittoria nel tempio shaolin facendosi percuotere con un grande ramo di ciliegio dai suoi discepoli e non può rispondere ma quando tornerà dal suo ritiro spirituale verrai colto dalla maledizione di she-zan e finirai nell'inferno del closed source
  • Anonimo scrive:
    Grandi !!! Era ora !!!
    Ragazzi una super notizia questa secondo me !!
  • Anonimo scrive:
    Forza hellas
    Almeno in qualcosa siamo primi.Ottima idea, comlimenti. Potranno dire quel che vogliono gli anti-open, ma secondo me, per il wordprocessing va benissimo openoffice, anzi, magari con i soldi di licenza risparmiati si pagano connessioni internet decenti.un veronese.
    • Anonimo scrive:
      Re: Forza hellas

      ma secondo me,
      per il wordprocessing va benissimo
      openoffice, anzi, magari con i soldi di
      licenza risparmiati si pagano connessioni
      internet decenti. Parole sante, aggiungerei che potrebberoinstallare anche GIMP per windows che sui PCdi squole ed universita' molte volte (almenoper mia esperienza) quando devi scrivere qualchetesina e vorresti fare qualche modificaa delle immagini non c'e' mai il ca&&o diprogramma di fotoritocco decente e magari nonriesci neppure ad installarci il tipico PSPperche' non hai i permessi di administrator. ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Forza hellas
      - Scritto da: davexW Chievo :-D
  • Anonimo scrive:
    Impare ad usare capendo, non imitando.
    Penso che una scuola vera deve insegnare l'uso di un programma per quello che è: videoscrittura, foglio di calcolo, database ecc.Occorre capire i principi base su cui si poggia il funzionamento dei programmi, così nel mondo del lavoro, i ragazzi potranno fare comunque quello che vogliono.Sarebbe come dire che siccome con la scuola guida hai fatto pratica su di una Fiat poi potrai guidare solo Fiat!Il problema è che spesso la scuola fornisce delle ricette per l'uso, non delle istruzioni per l'uso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Impare ad usare capendo, non imitando.
      E proprio questo quello che dovrebbe fare la scuola. Per imparare qualcosa bisogna capirla.se si impara tutto a memoria... resta poco o niente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Impare ad usare capendo, non imitando.
      - Scritto da: Erpanca
      Penso che una scuola vera deve insegnare
      l'uso di un programma per quello che è:
      videoscrittura, foglio di calcolo, database
      ecc.
      Occorre capire i principi base su cui si
      poggia il funzionamento dei programmi, così
      nel mondo del lavoro, i ragazzi potranno
      fare comunque quello che vogliono.
      Sarebbe come dire che siccome con la scuola
      guida hai fatto pratica su di una Fiat poi
      potrai guidare solo Fiat!
      Il problema è che spesso la scuola fornisce
      delle ricette per l'uso, non delle
      istruzioni per l'uso.Non funziona. Quando (anche qui) si e' parlato di diffondere cultura e conoscenza, e' stato risposto piu' e piu' volte che all'utente medio non interessa conoscere niente di piu' di quello che gli serve.Se questi sono i fatti, poi e' normale che cambiando l'icona rossa e facendola diventare gialla l'utente va in palla e non sa piu' cosa fare.La scuola non puo' farci niente, perche' ognuno impara realmente solo quello che *vuole* imparare.Se uno imparera' a cliccare sull'iconetta col gabbiano di openoffice quando dovra' aprire word (o viceversa) non sara' capace. (io sono comunque contento della notizia di PI.... di questa gente non me ne frega niente... che facciano dell'altro nella vita !)
      • Anonimo scrive:
        Re: Impare ad usare capendo, non imitando.
        Spero che la tua sia una visione pessimistica e non realistica, lo spero di cuore.Se la scuola è impotente allora chi può?- Scritto da: KerNivore

        Se questi sono i fatti, poi e' normale che
        cambiando l'icona rossa e facendola
        diventare gialla l'utente va in palla e non
        sa piu' cosa fare.

        La scuola non puo' farci niente, perche'
        ognuno impara realmente solo quello che
        *vuole* imparare.

        Se uno imparera' a cliccare sull'iconetta
        col gabbiano di openoffice quando dovra'
        aprire word (o viceversa) non sara' capace.
        • Anonimo scrive:
          Re: Impare ad usare capendo, non imitando.
          - Scritto da: Erpanca

          Spero che la tua sia una visione
          pessimistica e non realistica, lo spero di
          cuore.
          Se la scuola è impotente allora chi può?Gli individui.La scuola e' uno "strumento". Bisogna saper prendere tutto quello che puo' darti.Io vedo ottimi insegnanti scontrarsi quotidianamente con gente che sta a scuola solo per scaldare i banchi, solo per prendere un diploma che ormai e' "obbligatorio", senza un minimo di interesse per quello che gli viene insegnato.Fortunatamente non tutti sono cosi' !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Impare ad usare capendo, non imitando.

      Sarebbe come dire che siccome con la scuola
      guida hai fatto pratica su di una Fiat poi
      potrai guidare solo Fiat!Veramente è come dire che siccome prendi la patente, devi anche capire come funziona una macchina. La realtà dei fatti mostra il contrario. Non serve :).
      • Anonimo scrive:
        Re: Impare ad usare capendo, non imitando.
        In realtà io nel mio esempio mi ponevo ad un livello base: volanti e pedali hanno forme diverse però nessuno si turba per questo. Guidi macchine a 4 o 5 marce, motore diesel o benzina senza per questo disorientarti.Avere icone diverse, comandi simili ma non uguali è come avere due automobili di marca diversa, però è normale saperle usare entrambe.- Scritto da: '''
        Veramente è come dire che siccome prendi la
        patente, devi anche capire come funziona una
        macchina. La realtà dei fatti mostra il
        contrario. Non serve :).
        • Anonimo scrive:
          Re: Impare ad usare capendo, non imitando.
          Mah insomma, usare Linux o Windows o Mac è come guidare una macchina o un tir o una betoniera, non è come guidare una macchina con volanti diversi :)Scusa... non è per polemizzare :) ma non è proprio la stessa cosa. Chi inizia e va avanti su Linux, finisce poi perperdersi se trova un pc con Win. Idem se usa Mac. Idem se usa Win (non si trova poi su linux e Mac).LA cosa sensata sarebbe far vedere le varie tipologie e usarle un po' tutte. Sceglierne una vuol dire comunque legarsi ad essa.
        • Anonimo scrive:
          Re: Impare ad usare capendo, non imitando.
          - Scritto da: Erpanca
          In realtà io nel mio esempio mi ponevo ad un
          livello base: volanti e pedali hanno forme
          diverse però nessuno si turba per questo.
          Guidi macchine a 4 o 5 marce, motore diesel
          o benzina senza per questo disorientarti.
          Avere icone diverse, comandi simili ma non
          uguali è come avere due automobili di marca
          diversa, però è normale saperle usare
          entrambe.Sei ottimista.Ho visto gente normale (quindi non dei cretini) trovarsi completamente disorientati semplicemente perche' una voce in un menu' aveva cambiato posto, l'icona era diversa, e sciocchezze simili.Non sottovalutare la "diffidenza" di tanta gente verso "l'informatica" !!
  • Anonimo scrive:
    notizia veramente fuorviante e in mero stile comun
    ista.si parla di ridurre i costi per la scuola, e le famiglie usando un sw open peccato che nel mondo reale si usano prodotti Ms.inoltre si parla di alti costi per il sw ma probabilmente chi ha promosso questa iniziativa non sa che esistono apposite politiche di licenze per scuole e studenti molto concorrenziali, che io gia ai tempi di visual c++ 2.0 ho utilizzato.quindi ragazzi il futuro non è open (perfortuna) boicottate quelle scuole che vi pongono gia da ora fuori dal mercato.
    • Anonimo scrive:
      Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile comun
      - Scritto da: fuorimercato
      ista.

      si parla di ridurre i costi per la scuola, e
      le famiglie usando un sw open peccato che
      nel mondo reale si usano prodotti Ms.si usano _soprattutto_ SW Ms.E CMQ credo che la scuola debba priam formare che addestrareE quindi ben venga una sceelta che fa risparmiare.Se poi si addestra su un SW che ha un rapporoto qualità/prezzo altissimo come OO, vorrà dire ceh una volta che questi diventeranno magari imprenditori o professionisti, farannoscelto + oculate ^__^
      inoltre si parla di alti costi per il sw ma
      probabilmente chi ha promosso questa
      iniziativa non sa che esistono apposite
      politiche di licenze per scuole e studenti
      molto concorrenziali,non quanto OO
    • Anonimo scrive:
      Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile c
      fa sempre piacere leggere post di persone così dotte e di mentalità aperta, sono veramente costruttive
    • Anonimo scrive:
      Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile c
      - Scritto da: fuorimercato
      quindi ragazzi il futuro non è open
      (perfortuna) boicottate quelle scuole che vi
      pongono gia da ora fuori dal mercato. Fuori mercato la minchia, mi pare che il "mercato" dei pipparoli che programmano solo in VB sia gia' abbastanza inflazionato.
      • Anonimo scrive:
        Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile c
        - Scritto da: Pogoboy
        Fuori mercato la minchia, mi pare che il
        "mercato" dei pipparoli che programmano solo
        in VB sia gia' abbastanza inflazionato.Infatti, dovresti vedere che traffico che c'è la sera in V.le Zara a Milano.
    • Anonimo scrive:
      Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile c

      si parla di ridurre i costi per la scuola, e
      le famiglie usando un sw open peccato che
      nel mondo reale si usano prodotti Ms.Questa è una bieca scusa. Secondo te se ioso usare openoffice ho qualche difficoltàa utilizzare ms-office. Sono similissimi,quindi attaccati a qualcos'altro.
      inoltre si parla di alti costi per il sw ma
      probabilmente chi ha promosso questa
      iniziativa non sa che esistono apposite
      politiche di licenze per scuole e studenti
      molto concorrenziali, che io gia ai tempi di
      visual c++ 2.0 ho utilizzato.Ti sei mai chiesto perchè M$ prema tanto sullescuole? Per plasmare al proprio oscurantismo neiconfronti della concorrenza i ragazzi finchèapprendono le basi dell'informatica.Svegliati! Utilizzare un computer non vuol direnecessariamente utilizzare prodotti microsoft.Vuol dire sapere utilizzare un computer,indipendentemente dal software. Troppo windowsti deve aver atrofizzato l'elasticità mentale.
      quindi ragazzi il futuro non è open
      (perfortuna).A te che male fa se il futuro è open?Che problemi hai?Io invece credo che con il passare degli anniil futuro sarà sempre più open, ed è bene chei ragazzi alle scuole incomincino ad aprirsila mente.
      boicottate quelle scuole che vi
      pongono gia da ora fuori dal mercato. Guarda che sei tu fuori dal mercato.Io lavoro con linux otto ore al giorno e sonomolto produttivo.
      • Anonimo scrive:
        Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile c
        - Scritto da: enzo

        si parla di ridurre i costi per la
        scuola, e

        le famiglie usando un sw open peccato che

        nel mondo reale si usano prodotti Ms.

        Questa è una bieca scusa. Secondo te se io
        so usare openoffice ho qualche difficoltà
        a utilizzare ms-office. Sono similissimi,
        quindi attaccati a qualcos'altro.nel mondo reale si usa office se a un colloquio ci sei tu che usi open e un altro che usa office chi prendono?

        inoltre si parla di alti costi per il sw
        ma

        probabilmente chi ha promosso questa

        iniziativa non sa che esistono apposite

        politiche di licenze per scuole e studenti

        molto concorrenziali, che io gia ai tempi
        di

        visual c++ 2.0 ho utilizzato.

        Ti sei mai chiesto perchè M$ prema tanto
        sulle
        scuole? Per plasmare al proprio oscurantismo
        nei
        confronti della concorrenza i ragazzi finchè
        apprendono le basi dell'informatica.

        Svegliati! Utilizzare un computer non vuol
        dire
        necessariamente utilizzare prodotti
        microsoft.
        Vuol dire sapere utilizzare un computer,
        indipendentemente dal software. Troppo
        windows
        ti deve aver atrofizzato l'elasticità
        mentale.onestamente il medesimo discorso si puo applicare al tuo caro open, essere elastici o capaci e indipendente da cio che usi, io ho iniziato con MS all'universita poi nel lavoro o usato win imparando moltissimo in ambito multithred ecc.. e ora programmo in unix come vedi la favola che se usi win ti rimbecillisci e una stronz.... anzi ti apre le porte del mondo del lavoro alla grande (fare il contrario no)


        quindi ragazzi il futuro non è open

        (perfortuna).

        A te che male fa se il futuro è open?
        Che problemi hai?
        Io invece credo che con il passare degli anni
        il futuro sarà sempre più open, ed è bene che
        i ragazzi alle scuole incomincino ad aprirsi
        la mente.


        boicottate quelle scuole che vi

        pongono gia da ora fuori dal mercato.

        Guarda che sei tu fuori dal mercato.
        Io lavoro con linux otto ore al giorno e sono
        molto produttivo.onestamente che io produca un prodotto o anche una micro routin a gratis non e accaduto e non accadra mai, e la gente come voi che produce sw a gratis mi fa solo ridere.(specialmente quando attingo dalle vostre fatiche per creare sw che mi faccio pagare profumatamente)
        • Anonimo scrive:
          Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile c
          - Scritto da: farsoldiusandoicomunisti
          nel mondo reale si usa office se a un
          colloquio ci sei tu che usi open e un altro
          che usa office chi prendono?Senti, diciamoci la verita' : per saper usare Office, o OpenOffice o qualsiasi altra suite non richiede una scienza !Secondo me, chi scrive "so usare office" nel curriculum e' uno che non capisce veramente un cazzo. Sarebbe come scrivere, e considerarlo un gran pregio, "so respirare e so camminare"
        • Anonimo scrive:
          Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile c

          voi che produce sw a gratis mi fa solo
          ridere.(specialmente quando attingo dalle
          vostre fatiche per creare sw che mi faccio
          pagare profumatamente)Buon per te ma sappi che se qualcuno ti becca ti trovi in vere brage di tela, uno le tue crezioni diventano OS (anche se non ti piace) due ti verra richiesto il risarcimento finaziaro per l'autore e tre avari anche conseguneze panali (in pratica ti troverai con il culo a terra) e allora si che qualcuno riderà.
        • Anonimo scrive:
          Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile c
          E dagli. Open non significa gratuito.Informati prima di spararne altre
        • Anonimo scrive:
          Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile c
          - Scritto da: farsoldiusandoicomunisti
          onestamente che io produca un prodotto o
          anche una micro routin a gratis non e
          accaduto e non accadra mai, e la gente come
          voi che produce sw a gratis mi fa solo
          ridere.(specialmente quando attingo dalle
          vostre fatiche per creare sw che mi faccio
          pagare profumatamente)Bene bene, ho trovato un pollo stordito da spennare.Mi piacerebbe sapere come si chiamano i tuoi software, cosi', tanto per farteli diventare immediatamente GPL con conseguente risarcimento.Sono sicuro che mai risponderai al mio messaggio, primo perchè sei un cacasotto, secondo perchè NON HAI mai letto cosa c'è scritto nella licenza GPL, e terzo perchè il tuo esempio è la dimostrazione lampante del comportamento tenuto da sempre da aziende like Microsoft (tanto per farne un esempio), cioè aziende che fanno businness con il lavoro degli altri... complimenti, i tuoi figli saranno sicuramente dele 'ottime persone'.Di sicuro non sei una persona ragionevole che di tanto in tanto non si fa un esame di coscienza rendendosi conto dei prorio errori, sia mentali che comportamentali, quindi di conseguenza non rileggerai MAI quello che hai scritto rendendoti conto che vergogna di persona che sei, ci metto la firma.Se sei solo un troll, allora ci sei riuscito, hai fatto due risate con quello che ho scritto perchè non ho saputo resistere, quindi lo stupido sono io.
    • Anonimo scrive:
      Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile comun
      - Scritto da: fuorimercato
      ista.

      si parla di ridurre i costi per la scuola, e
      le famiglie usando un sw open peccato che
      nel mondo reale si usano prodotti Ms.Visto che si parla di Office non penso che la finalità della scuola sia di insegnare ad usare Office, nè tantomeno MSOffice, ma quello di insegnare una discipina.Una suite di pacchetti per ufficio non è materia di studio, ma semmai, vista l'importanza dell'informatica, è usato come supporto per svolgere determinati compiti.Penso a me, per es, in campo statistico il foglio elettronico serviva per visualizzare dei dati. Ai tempi, però, si usava Lotus 1-2-3.La finalità era avere sott'occhio, per esempio, la distribuzione a campana dell'età di un campione di persone, non tanto imparare che opzioni-
      settings, flag chennesò, permetta di avere la linea di colore rosso invece che blù.Quindi, usando lotus 1-2-3 ho imparato quella particolare nozione di statistica, ugualmente tanto se avessi usato MSOffice (o OpenOffice).Per questo, usato a fine di supporto didattico e non come materia di studio, un prodotto vale l'altro se esegue le stesse funzionalità, anche se l'uno è certo più usato nelle aziende.Se invece di spendere soldi sul supporto informatico i soldi vengono spesi in materiale/supporti inerenti maggiormente la materia di studio, la ritengo una scelta sensata.
      quindi ragazzi il futuro non è open
      (perfortuna) boicottate quelle scuole che vi
      pongono gia da ora fuori dal mercato. Direi di boicottare le scuole che offrono professiori di scarsa cultura. In quella, senza entrare nel merito delle capacità, hanno dimostrato di avere buon senso.Diversa la questione di questo post, dalla chiara connotativa di un commerciale, che avanza le sue tesi senza portare spiegazioni.Per esempio, quali sarebbero le funzionalità/differenze tra MSOffice e OpenOffice, utili a fini didattici, che giustificherebbero l'esborso di una notevole quantità di soldi pubblici?
      • Anonimo scrive:
        Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile comun
        la scuola a mio avviso oltre ha insegnarti le basi dovrebbe darti degli sbocchi sul mondo reale, se office e il mondo reale allore ben venga,se tu vuoi stare nel mondo degli open(ops sogni) allora fallo ma non tirare tutti nel tuo calderone.
        • Anonimo scrive:
          Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile comun
          Esperienza personale:A persone che hanno sempre usato MSOffice ho fatto usare OpenOffice, le difficolta' incontrate erano veramente minime e quasi sempre risolte senza il mio intervento diretto;Poi, con altre persone, ho provato anche il contrario, idem.Ovviamente in entrambe i casi difficolta' piu' grosse ci sono nell' utilizzo di alcune funzioni molto specifiche che in certi casi vengono implementate diversamente (ma non poi molto) oppure di funzioni presenti nell'una piuttosto che nell'altra distribuzione ma questo e' vero per qualsiasi SW di diversi produttori nello stesso ambito di utilizzo.- Scritto da: calderun
          la scuola a mio avviso oltre ha insegnarti
          le basi dovrebbe darti degli sbocchi sul
          mondo reale, se office e il mondo reale
          allore ben venga,se tu vuoi stare nel mondo
          degli open(ops sogni) allora fallo ma non
          tirare tutti nel tuo calderone.
    • Anonimo scrive:
      Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile comun

      quindi ragazzi il futuro non è open
      (perfortuna) boicottate quelle scuole che vi
      pongono gia da ora fuori dal mercato. Ma daiiii!!! Si sta parlando di un pacchettooffice!! Capisco se gli insegnassero a scriverein Tex ma qui non cambia proprio nullatranne il fatto che non si foraggi senzamotivo il portafogli di MS.
      • Anonimo scrive:
        Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile comun
        - Scritto da: Bi

        quindi ragazzi il futuro non è open

        (perfortuna) boicottate quelle scuole che
        vi

        pongono gia da ora fuori dal mercato.

        Ma daiiii!!! Si sta parlando di un pacchetto
        office!! Capisco se gli insegnassero a
        scrivere
        in Tex ma qui non cambia proprio nulla
        tranne il fatto che non si foraggi senza
        motivo il portafogli di MS.se non sai di cosa parli statte zitto lo vuoi un esempio di un uso di office alla grande:SAP (quindi unix) per avere dei report decenti mediante access e programmino VBA via ftp si estaggono dei file si fanno delle preelaborazioni, si salva tutto in db access, poi con excel e query e tabelle pivot eccoti un applicazione per realizzare report, e questo e solo un uso altro che il tuo open sgangerato.
        • Anonimo scrive:
          Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile comun
          - Scritto da: mava
          se non sai di cosa parli statte zitto lo
          vuoi un esempio di un uso di office alla
          grande:

          SAP (quindi unix) per avere dei report
          decenti mediante access e programmino VBA
          via ftp si estaggono dei file si fanno delle
          preelaborazioni, si salva tutto in db
          access, poi con excel e query e tabelle
          pivot eccoti un applicazione per realizzare
          report, e questo e solo un uso altro che il
          tuo open sgangerato. Forse la colpa e' tua che sei limitato all'uso dei prodotti microsft e devi fare accrocchi simili per fare un report...Cercati un software di reporting serio.
    • Anonimo scrive:
      Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile comun
      - Scritto da: fuorimercato
      ista.

      si parla di ridurre i costi per la scuola, e
      le famiglie usando un sw open peccato che
      nel mondo reale si usano prodotti Ms.Beh, allora io vivo nell'iperspazio visto che da 5 anni non uso un prodotto microsoft...E poi una persona normodotata che impara ad usare OpenOffice sara' in grado di usare qualsiasi suite per ufficio...
      inoltre si parla di alti costi per il sw ma
      probabilmente chi ha promosso questa
      iniziativa non sa che esistono apposite
      politiche di licenze per scuole e studenti
      molto concorrenziali, che io gia ai tempi di
      visual c++ 2.0 ho utilizzato.fatte apposta per "catturare" clienti e poi spolparli vivi con le politiche di licensing microsoft....
      quindi ragazzi il futuro non è openAzz !!! Perche' nessuno non me lo ha detto prima ? Ho sbagliato tutto allora, mi licenzio e vado subito a comprare un sistema operativo microsoft !!! (appena ne fara' uno !!! eh eh)
      boicottate quelle scuole che vi
      pongono gia da ora fuori dal mercato. beh... il fatto che per te essere fuori o dentro al mercato sia saper scrivere due righe con word la dice tutta sulla tua competenza informatica...
      • Anonimo scrive:
        Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile comun
        fa piacere che tu ti sei ritagliato il tuo spazietto usando l'open o mac o che te pare (c'è credo poco io sviluppo in c sotto unix e i nostri terminali accedono a unix usando win2000 usando Exceed), ma se il mercato offre molte opportunita usando prodotti MS, perchè devi impedire a un ragazzo di avere quell'opportunità in più quindi statte zitto.
        • Anonimo scrive:
          Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile comun
          - Scritto da: zitto
          fa piacere che tu ti sei ritagliato il tuo
          spazietto usando l'open o mac o che te pare
          (c'è credo poco io sviluppo in c sotto unix
          e i nostri terminali accedono a unix usando
          win2000 usando Exceed), ma se il mercato
          offre molte opportunita usando prodotti MS,
          perchè devi impedire a un ragazzo di avere
          quell'opportunità in più quindi statte
          zitto.Io programmo e amministro macchine unix da prima che tu nascessi e non penso proprio che una merdina come te possa permettersi di dirmi di stare zitto.
    • Anonimo scrive:
      Re: notizia veramente Ma non diciamo stupidaggini
      Fuori dal mercato ? Per pensare e imparare va bene tutto, chi impara i concetti ha successo, chi impara a cliccare sulle icone di MS office ha sulcesso... Fra un pappagallo e un delfino, preferisco il delfino, ha più cervello e non devi ripetergli le cose due volte. Se volete produrre pappagalli avanti con il software MS, che appiattisce creatività e cervello.
      • Anonimo scrive:
        Re: tu dici stupidaggini
        - Scritto da: Cesco
        Fuori dal mercato ? Per pensare e imparare
        va bene tutto, chi impara i concetti ha
        successo, chi impara a cliccare sulle icone
        di MS office ha sulcesso... Fra un
        pappagallo e un delfino, preferisco il
        delfino, ha più cervello e non devi
        ripetergli le cose due volte. Se volete
        produrre pappagalli avanti con il software
        MS, che appiattisce creatività e cervello.onestamente cliccare su icone win o linux credo non faccia differenza, la differenza appare quando per realizzare un report basandosi su dei dati messi in un file, chi usa access (e quindi office) ci mette poche ore (e usando anche il cervello a differenza di quello che tu affermi) mentre chi come te usa robba open ci mette dei giorni. onestamente l'azienda che ha presentato i report in poche ore ha preso la commessa, chi come te usava robba open a dovuto prima imbastire un mega progetto perdendo tutto.
    • Anonimo scrive:
      Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile comun
      - Scritto da: fuorimercato
      ista.Sono veramente stanco delle persone che, come te, applicano l'equazione software libero = comunista. Non ha nessuna attinenza il credo politico con questi argomenti.

      si parla di ridurre i costi per la scuola, e
      le famiglie usando un sw open peccato che
      nel mondo reale si usano prodotti Ms.Secondo te le funzionalità di OpenOffice sono talmente limitate da non consentire ai ragazzi delle scuole superiori di imparare ad usare decentemente foglio di calcolo oppure un word processor? Oppure ritieni che le due suite siano talmente diverse da non consentire ad un ragazzo di passare agevolmente da una all'altra? Se si forse dovresti provare OpenOffice...
      inoltre si parla di alti costi per il sw ma
      probabilmente chi ha promosso questa
      iniziativa non sa che esistono apposite
      politiche di licenze per scuole e studenti
      molto concorrenziali, che io gia ai tempi di
      visual c++ 2.0 ho utilizzato.Si, comunque sono una spesa in più per le famiglie, si va dai 93 ai 164 euro, mica bruscolini. Ovvero, non per tutti 93 euro è poco. Considerando che OpenOffice, oltre che Free è anche gratis...

      quindi ragazzi il futuro non è open
      (perfortuna) Cosa cambia a te? Sei forse dipendente della microsoft? Hai un negozio che vende prodotti software? Se si questo "perfortuna" è inteso come "per fortuna posso lucrare ancora un po' sugli studenti", altrimenti è masochismo...
      boicottate quelle scuole che vi
      pongono gia da ora fuori dal mercato. Ma a cosa serve una suite office? Forse a fare relazioni, tesine, scrivere lettere, e cose di questo genere...La scuola non deve mica addestrare all'utilizzo di questo o quel prodotto software... sarebbe ben triste se fosse così. ("Sai, io vado alla scuola Micorsoft di Milano. Sai, oltre al diploma delle superiori mi danno anche una certificazione... troppo avanti!")
      • Anonimo scrive:
        Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile comun
        - Scritto da: paguro


        - Scritto da: fuorimercato

        ista.
        Sono veramente stanco delle persone che,
        come te, applicano l'equazione software
        libero = comunista. Non ha nessuna attinenza
        il credo politico con questi argomenti.dimostralo



        si parla di ridurre i costi per la
        scuola, e

        le famiglie usando un sw open peccato che

        nel mondo reale si usano prodotti Ms.
        Secondo te le funzionalità di OpenOffice
        sono talmente limitate da non consentire ai
        ragazzi delle scuole superiori di imparare
        ad usare decentemente foglio di calcolo
        oppure un word processor? Oppure ritieni che
        le due suite siano talmente diverse da non
        consentire ad un ragazzo di passare
        agevolmente da una all'altra? Se si forse
        dovresti provare OpenOffice...tu prova ad usare Openoffice per realizzare una tipica applicazione access per uso azienda (da far usare a rappresentanti che vanno in giro per aziende) poi ne parliamo.

        inoltre si parla di alti costi per il sw
        ma

        probabilmente chi ha promosso questa

        iniziativa non sa che esistono apposite

        politiche di licenze per scuole e studenti

        molto concorrenziali, che io gia ai tempi
        di

        visual c++ 2.0 ho utilizzato.
        Si, comunque sono una spesa in più per le
        famiglie, si va dai 93 ai 164 euro, mica
        bruscolini. Ovvero, non per tutti 93 euro è
        poco. Considerando che OpenOffice, oltre che
        Free è anche gratis...un prezzo piccolo da pagare per avere un opportunita in piu per trovare lavoro, onestamente se vai a fare un colloquio e dici so usare open office quelli te ridono in faccia



        quindi ragazzi il futuro non è open

        (perfortuna)
        Cosa cambia a te? Sei forse dipendente della
        microsoft? Hai un negozio che vende prodotti
        software? Se si questo "perfortuna" è inteso
        come "per fortuna posso lucrare ancora un
        po' sugli studenti", altrimenti è
        masochismo...cambia perche ci sarano meno smanettoni in giro, a cui e impossibile far svolgere il minimo compito(l'ultimo senza ne chiedere permessi o altro a piallato la macchina dove lavorava è ha installato linux non comprendendo che sbagliato o no esistono standard aziendali da seguire) e più persone professionali.

        boicottate quelle scuole che vi

        pongono gia da ora fuori dal mercato.
        Ma a cosa serve una suite office? Forse a
        fare relazioni, tesine, scrivere lettere, e
        cose di questo genere...vedi che tu non sai o non vuoi sapere niente, esistono consulenti che fandano il loro lavoro su office, se una scuola ti può dare un aiuto in più permettendoti di usare un sw usato nelle aziende, permettendati di avere quel qualcosa in più per emergere da un colloquio allora ben venga.
        La scuola non deve mica addestrare
        all'utilizzo di questo o quel prodotto
        software... sarebbe ben triste se fosse
        così. ("Sai, io vado alla scuola Micorsoft
        di Milano. Sai, oltre al diploma delle
        superiori mi danno anche una
        certificazione... troppo avanti!")
        e qui la solita retorica comunista: la scuola non deve essere asservita ai padroni, retorica molto apprezzato da CHI COME TE CHIEDE I SOLDI A MAMMA PER LA DISCOTECA, ma chi come me deve portare avanti una famiglia ora pensa e riflette chiedendosi perchè la scuola che ha frequentato non gli ha dato più oportunità (ovviamente se esistono tipi che la pensano come te).
        • Anonimo scrive:
          Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile c
          - Scritto da: theanticomunist
          (l'ultimo senza ne chiedere permessi o altro
          a piallato la macchina dove lavorava è ha
          installato linux non comprendendo che
          sbagliato o no esistono standard aziendali
          da seguire)"Non comprendendo"? Ma era stato istruito sui suoi incarichi o "doveva saperlo da sé"???E poi questo non afferma nulla sulla capacità lavorativa del summenzionato dipendente, che può anche essere altissima, tira fuori argomenti sensati, perché da questa parte l'indipendenza di pensiero è ancora molto apprezzata.
        • Anonimo scrive:
          Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile comun
          - Scritto da: theanticomunist

          Sono veramente stanco delle persone che,

          come te, applicano l'equazione software

          libero = comunista. Non ha nessuna
          attinenza

          il credo politico con questi argomenti.

          dimostralo
          eh, no, bimbo! Sta a voi provarlo. Due fenomeni sono indipendenti fino a prova contraria
        • Anonimo scrive:
          Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile c

          dimostraloTocca a te dimostrarlo.
          tu prova ad usare Openoffice per realizzare
          una tipica applicazione access per uso
          azienda (da far usare a rappresentanti che
          vanno in giro per aziende) poi ne parliamo.Che intendi con "applicazione access uso azienda"?Un gestionale? In Office? Ma non farmi ridere, esistono gestionali decenti a meno di 10 Euro...O un catalogo.. ma perche' creare un catalogo in access? un file .pdf non basta? Ah, devono fare i preventivi al volo, dunque, OpenOffice non ha un db interno, si deve per forza agganciare ad una sorgente dati esterna, facciamo un file di testo?Via, esageriamo... un bell Apache+php+mysql.. sul mio portatile con celeron 600 gira che è una bellezza, e se il cliente ha DHCP può persino costruirsi il preventivo mentre bevo il caffè.
          un prezzo piccolo da pagare per avere un
          opportunita in piu per trovare lavoro,
          onestamente se vai a fare un colloquio e
          dici so usare open office quelli te ridono
          in facciaSe dico che so usare MS Office mi assumono di sicuro?Ah, giusto, è più importante per una azienda, risparmiare le due ore che a me servono per passare da OO a MS Office che avere un tecnico che sappia creare un DB usando SQL e non l'"Autocomposizione" di access (fuori dai denti, l'unica cosa decente a livello di user-friendly di Office è Access, il resto è a livelli inferiori a quelli della SmartSuite di Lotus).
          cambia perche ci sarano meno smanettoni in
          giro, a cui e impossibile far svolgere il
          minimo compito
          (l'ultimo senza ne chiedere permessi o altro
          a piallato la macchina dove lavorava è ha
          installato linux non comprendendo che
          sbagliato o no esistono standard aziendali
          da seguire) e più persone professionali.1) Ehm.. "Io so usare Word ed Excel" sarebbe professionale?Al massimo se gli fanno studiare il VBA...2) Il tizio che ha piallato la macchina era stato informato delle policy aziendali?Nel mio primo posto di lavoro, quando sono entrato mi hanno fatto trovare il PC disassemblato sulla scrivania e ho dovuto montarlo da solo per dimostrare quello che sapevo fare in termino di HW e configurazioni.
          vedi che tu non sai o non vuoi sapere
          niente, esistono consulenti che fandano il
          loro lavoro su office, se una scuola ti può
          dare un aiuto in più permettendoti di usare
          un sw usato nelle aziende, permettendati di
          avere quel qualcosa in più per emergere da
          un colloquio allora ben venga. No, non è così, i docenti devono essere formati e i tempi di "inerzia" delle scuole ad aggiornare i loro programmi sono enormi; nell'ITIS dove ho studiato hanno abbandonato solo da pochi anni il Pascal per passare all''insegnamento del C come linguaggio procedurale.. e al Politecnico di Milano fino a 4 anni fa ancora insegnavano il Modula-2, roba fuori mercato da anni (Delphi a parte, off course)... la formazione sugli strumenti è e DEVE essere a carico delle aziende, a meno che non vogliano le aziende stesse farsi del male e ritrovarsi con persone poco propense ad un eventuale cambio di paradigma.
          e qui la solita retorica comunista: la
          scuola non deve essere asservita ai padroni,
          retorica molto apprezzato da CHI COME TE
          CHIEDE I SOLDI A MAMMA PER LA DISCOTECA, ma
          chi come me deve portare avanti una famiglia
          ora pensa e riflette chiedendosi perchè la
          scuola che ha frequentato non gli ha dato
          più oportunità (ovviamente se esistono tipi
          che la pensano come te).Dunque.. non è retorica, è solo buon senso.. io ho studiato elettronica e sono ben felice che il mio docente mi abbia insegnato ad usare i "transistor" e non per forza quelli di un tale produttore e di un tale modello, le specifiche di ogni singolo modello stanno nei data-sheet, ed io, che conosco il funzionamento dei transistor, posso passare agevolmente da un tipo all'altro solo usando i data-sheet.Parafrasando il motto di Java.."Learn Once, Use Anywhere"Saluti, Ryo Takatsuki
          • Anonimo scrive:
            Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile c
            Faccio notare, senza voler aumentare la gia' accesa polemica, che le scuole vanno dalle materne alle superiori.Nelle considerazioni sull'utilizzo del sw e' bene tenere conto anche delle esigenze di quelle scuole di base che non hanno ne' devono avere, a mio avviso, alcuna visone professionalizzante.L'eccessiva specializzazione in giovane eta' si e' del resto rivelata un fallimento in molti campi, incluso lo sport.Flavio Filini
        • Anonimo scrive:
          Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile c
          - Scritto da: theanticomunist

          Sono veramente stanco delle persone che,

          come te, applicano l'equazione software

          libero = comunista. Non ha nessuna
          attinenza

          il credo politico con questi argomenti.

          dimostraloIo lo dimostro: voto AN e tifo per Mozilla e OpenOffice. Tutto ciò non crea problemi al mio credo politico, anzi.

          peccato che nel mondo reale si usano prodotti Ms.Affermazione scontata e di scarsa intelligenza. Nelle aziende si usa MSOffice nella maggior parte dei casi per inerzia e perché è facile trovare personale che lo sappia usare.Nel momento in cui si inizierà a punire seriamente le aziende che lo utilizzano senza licenza (la maggior parte) e molte persone sapranno usare con uguale profitto programmi alternativi (addestrate dalla scuola), ecco che la tendenza si invertirà.
          tu prova ad usare Openoffice per realizzare
          una tipica applicazione access per uso
          azienda (da far usare a rappresentanti che
          vanno in giro per aziende) poi ne parliamo.Nelle scuole non si insegna praticamente mai Access, ma sempre Word-Excel, cosa che può far benissimo OpenOffice.Per scopi aziendali poi, l'azienda in questione può acquistare per una misera cifra StarOffice 6, che comprende anche la gestione del database.


          probabilmente chi ha promosso questa


          iniziativa non sa che esistono apposite


          politiche di licenze per scuole e
          studenti


          molto concorrenziali, che io gia ai
          tempi

          di


          visual c++ 2.0 ho utilizzato.

          Si, comunque sono una spesa in più per le

          famiglie, si va dai 93 ai 164 euro, mica

          bruscolini. Ovvero, non per tutti 93 euro
          è

          poco. Considerando che OpenOffice, oltre
          che

          Free è anche gratis...

          un prezzo piccolo da pagare per avere un
          opportunita in piu per trovare lavoro,
          onestamente se vai a fare un colloquio e
          dici so usare open office quelli te ridono
          in facciaBah, un prezzo piccolo offerto dalla Microsoft per mantenere il monopolio..... Vale il mio discorso sopra: se tutti sanno utilizzare solo MSoffice le aziende continueranno a mantenerlo. E' un cane che si morde la coda.Ma se questo meccanismo si rompe?


          quindi ragazzi il futuro non è open


          (perfortuna)

          Cosa cambia a te?
          cambia perche ci sarano meno smanettoni in
          giro, a cui e impossibile far svolgere il
          minimo compito
          (l'ultimo senza ne chiedere permessi o altro
          a piallato la macchina dove lavorava è ha
          installato linux non comprendendo che
          sbagliato o no esistono standard aziendali
          da seguire) e più persone professionali.Che stron*ata!! Cerchi di giustificare la tua (o di qualcun'altro) incapacità di amministratore dando la colpa agli smanettoni??
          vedi che tu non sai o non vuoi sapere
          niente, esistono consulenti che fandano il
          loro lavoro su office, se una scuola ti può
          dare un aiuto in più permettendoti di usare
          un sw usato nelle aziende, permettendati di
          avere quel qualcosa in più per emergere da
          un colloquio allora ben venga.Consulenti che fondano il loro lavoro su Office sono estremamente miopi, e come in qualunque professione, se legati troppo ad una tecnologia specifica, si rischia grosso.Le tecnologie cambiano, e la colpa non è di OpenOffice.Il tuo è un ragionamento "alla Cofferati". Vedi che i ruoli politici si capovolgono?

          La scuola non deve mica addestrare

          all'utilizzo di questo o quel prodotto

          software... sarebbe ben triste se fosse

          così. ("Sai, io vado alla scuola Micorsoft

          di Milano. Sai, oltre al diploma delle

          superiori mi danno anche una

          certificazione... troppo avanti!")
          e qui la solita retorica comunista: la
          scuola non deve essere asservita ai padroni,
          retorica molto apprezzato da CHI COME TE
          CHIEDE I SOLDI A MAMMA PER LA DISCOTECA, ma
          chi come me deve portare avanti una famiglia
          ora pensa e riflette chiedendosi perchè la
          scuola che ha frequentato non gli ha dato
          più oportunità (ovviamente se esistono tipi
          che la pensano come te).Non è retorica comunista. Te lo dice una persona di destra. E' pura scuola di vita: la base culturale per affrontare il mondo deve essere il più ampia possibile. E questo vale anche per la cultura informatica.Avere più opportunità non significa avere una scuola che ti insegna solo a fare "copia/incolla" con Access, ma una scuola che ti dà gli strumenti e le capacità necessarie ad utilizzare un qualunque programma, apprendendone in poco tempo le caratteristiche salienti.Fra 10 anni a cosa ti servirà saper modificare la barra degli strumenti di Excel? (perché questo si insegna nei corsi di Excel...).Tutto ciò te lo dice uno che, oltre che votare a destra, lavora come consulente informatico, guadagnandoci bene e lasciando estremamente soddisfatti i clienti.
        • Anonimo scrive:
          Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile comun
          - Scritto da: theanticomunist


          - Scritto da: paguro





          - Scritto da: fuorimercato


          ista.

          Sono veramente stanco delle persone che,

          come te, applicano l'equazione software

          libero = comunista. Non ha nessuna
          attinenza

          il credo politico con questi argomenti.

          dimostralo"Dimostralo"? Cosa devo dimostrare? Stiamo parlando di matematica? Comunque guarda che eventualmente sei tu che dovresti dimostrare che esiste una relazione tra queste due cose. Di solito funziona così...





          si parla di ridurre i costi per la

          scuola, e


          le famiglie usando un sw open peccato
          che


          nel mondo reale si usano prodotti Ms.

          Secondo te le funzionalità di OpenOffice

          sono talmente limitate da non consentire
          ai

          ragazzi delle scuole superiori di imparare

          ad usare decentemente foglio di calcolo

          oppure un word processor? Oppure ritieni
          che

          le due suite siano talmente diverse da non

          consentire ad un ragazzo di passare

          agevolmente da una all'altra? Se si forse

          dovresti provare OpenOffice...

          tu prova ad usare Openoffice per realizzare
          una tipica applicazione access per uso
          azienda (da far usare a rappresentanti che
          vanno in giro per aziende) poi ne parliamo.1) Parlavamo di scuole, ci metti in mezzo le parole "azienda", "rappresentanti", etc...2) Si possono creare soluzioni analoghe, in poco tempo, anche con prodotti free. OpenOffice stesso si può interfacciare a qualsiasi database che supporti l'odbc o il jdbc;3) Se anche esistono scuole superiori che insegnano un po' di db, è meglio che imparino ad usare la query visuale di access oppure che imparino un minimo di teoria e imparino, non dico tanto, un po' di sql su un rdbms serio? Quale delle due scelte offre piu' opportunita'?



          inoltre si parla di alti costi per il
          sw

          ma


          probabilmente chi ha promosso questa


          iniziativa non sa che esistono apposite


          politiche di licenze per scuole e
          studenti


          molto concorrenziali, che io gia ai
          tempi

          di


          visual c++ 2.0 ho utilizzato.

          Si, comunque sono una spesa in più per le

          famiglie, si va dai 93 ai 164 euro, mica

          bruscolini. Ovvero, non per tutti 93 euro
          è

          poco. Considerando che OpenOffice, oltre
          che

          Free è anche gratis...

          un prezzo piccolo da pagare per avere un
          opportunita in piu per trovare lavoro,
          onestamente se vai a fare un colloquio e
          dici so usare open office quelli te ridono
          in facciaUn prezzo varibile da 200 a 300 (circa) mila delle vecchie lire non mi sembra poi così piccolo, soprattutto se esistono alternative gratis. E se gli dici che la tua cultura informatica si arresta ad office? Cosa credi? Che ti assumano come analista senior?





          quindi ragazzi il futuro non è open


          (perfortuna)

          Cosa cambia a te? Sei forse dipendente
          della

          microsoft? Hai un negozio che vende
          prodotti

          software? Se si questo "perfortuna" è
          inteso

          come "per fortuna posso lucrare ancora un

          po' sugli studenti", altrimenti è

          masochismo...

          cambia perche ci sarano meno smanettoni in
          giro, a cui e impossibile far svolgere il
          minimo compito
          (l'ultimo senza ne chiedere permessi o altro
          a piallato la macchina dove lavorava è ha
          installato linux non comprendendo che
          sbagliato o no esistono standard aziendali
          da seguire) e più persone professionali.No comment. Argomentazione da quinta elementare...


          boicottate quelle scuole che vi


          pongono gia da ora fuori dal mercato.

          Ma a cosa serve una suite office? Forse a

          fare relazioni, tesine, scrivere lettere,
          e

          cose di questo genere...

          vedi che tu non sai o non vuoi sapere
          niente, esistono consulenti che fandano il
          loro lavoro su office, se una scuola ti può
          dare un aiuto in più permettendoti di usare
          un sw usato nelle aziende, permettendati di
          avere quel qualcosa in più per emergere da
          un colloquio allora ben venga. Scusa, non sapevo che esistesse gente che fonda il suo lavoro su office... Eh, già, saranno proprio svantaggiati quei poveri studenti che avranno utilizzato solo openoffice...

          La scuola non deve mica addestrare

          all'utilizzo di questo o quel prodotto

          software... sarebbe ben triste se fosse

          così. ("Sai, io vado alla scuola Micorsoft

          di Milano. Sai, oltre al diploma delle

          superiori mi danno anche una

          certificazione... troppo avanti!")




          e qui la solita retorica comunista: la
          scuola non deve essere asservita ai padroni,
          retorica molto apprezzato da CHI COME TE
          CHIEDE I SOLDI A MAMMA PER LA DISCOTECA, ma
          chi come me deve portare avanti una famiglia
          ora pensa e riflette chiedendosi perchè la
          scuola che ha frequentato non gli ha dato
          più oportunità (ovviamente se esistono tipi
          che la pensano come te).Questo è il massimo. Dimostri solamente di essere maleducato ("CHI COME TE CHIEDE I SOLDI A MAMMA PER LA DISCOTECA"). Cosa ne sai di me, se lavoro, se studio, se ho 50 anni oppure 12? Ovviamente vai sul pesante, però. Comunque, anche se fosse vero, si vede che non hai riflettuto abbastanza in vita tua, altrimenti non spareresti certe affermazioni. La retorica qua l'hai fatta tu, non certo io. E anche i luoghi comuni abbondano.
    • Anonimo scrive:
      PLEASE, DON'T FEED THE TROLL !!!!
      Come da soggetto...
      • Anonimo scrive:
        Re: PLEASE, DON'T FEED THE TROLL !!!!
        Del resto sono tutti uguali mi pare.Non parlano italiano.Non conoscono i prodotti di cui sparlano.Si stimano di cose probabilmente false (tranne forse la violazione di licenze, ma tant'è che prima o poi saremo noi a ridere... )Non sono normodotati.A questo post probabilmente seguiranno post di insulti che, mi spiace, non verranno cagati ^^Ciao ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile comun
      Sorry, sono uno dei promotori dell'iniziativa e conosco le licenze didattiche. Quale problema vede nella possibilita' di usare sw libero, open source quindi con la possibilita' di accedere al codice sorgente per esempio?Chi dice poi che oltre al sw libero non possono studiare anche altro, lo scopo e' quello di fornire alternative, non di fare guerre di religione.Due e' meglio di one o il monopolio e' cosi' rassicurante? Visto che siamo in un'economia di mercato lasciamo scegliere gli utenti.Oltre ai costi vorrei pero' sottolineare la valenza didattica ed educativa dello spirito collaborativo del sw libero, ma questo e' un discorso lungo.Cordiali salutiFlavio Filini- Scritto da: fuorimercato
      ista.

      si parla di ridurre i costi per la scuola, e
      le famiglie usando un sw open peccato che
      nel mondo reale si usano prodotti Ms.
      inoltre si parla di alti costi per il sw ma
      probabilmente chi ha promosso questa
      iniziativa non sa che esistono apposite
      politiche di licenze per scuole e studenti
      molto concorrenziali, che io gia ai tempi di
      visual c++ 2.0 ho utilizzato.

      quindi ragazzi il futuro non ?open
      (perfortuna) boicottate quelle scuole che vi
      pongono gia da ora fuori dal mercato.
      • Anonimo scrive:
        Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile c
        - Scritto da: FF
        Sorry, sono uno dei promotori
        dell'iniziativa e conosco le licenze
        didattiche.
        Quale problema vede nella possibilita' di
        usare sw libero, open source quindi con la
        possibilita' di accedere al codice sorgente
        per esempio?
        Chi dice poi che oltre al sw libero non
        possono studiare anche altro, lo scopo e'
        quello di fornire alternative, non di fare
        guerre di religione.
        Due e' meglio di one o il monopolio e' cosi'
        rassicurante? Visto che siamo in un'economia
        di mercato lasciamo scegliere gli utenti.
        Oltre ai costi vorrei pero' sottolineare la
        valenza didattica ed educativa dello spirito
        collaborativo del sw libero, ma questo e' un
        discorso lungo.Hai stragrande ragione, ma lascia stare, tanto non capisce, o peggio ancora non VUOLE capire.
    • Anonimo scrive:
      Re: notizia veramente fuorviante e in mero stile c
      - Scritto da: fuorimercato
      quindi ragazzi il futuro non è open
      (perfortuna) boicottate quelle scuole che vi
      pongono gia da ora fuori dal mercato. Scommetto che sei i Roma.
  • Anonimo scrive:
    Si vede che...
    Si vede che a Verona il nuovo sindaco e' del centro-sinistra! ;)CavALloGoLOSo
    • Anonimo scrive:
      Re: Si vede che...
      - Scritto da: CavALloGoLOSo
      Si vede che a Verona il nuovo sindaco e' del
      centro-sinistra! ;)

      CavALloGoLOSoCHE CA&&ATA
      • Anonimo scrive:
        Re: Si vede che...
        - Scritto da: aS


        - Scritto da: CavALloGoLOSo

        Si vede che a Verona il nuovo sindaco e'
        del

        centro-sinistra! ;)



        CavALloGoLOSo


        CHE CA&&ATAForse ti e' scappato ;) a fine post..Ero ironico.. (o forse no?? ;)CavALloGoLOSo
        • Anonimo scrive:
          Re: Si vede che...

          Forse ti e' scappato ;) a fine post..
          Ero ironico.. (o forse no?? ;)Si ma la tua ironia e' di cattivo gustoperche' la fede politica non c'entranulla con l'informatica e chi continua a legarle,anche se ironicamente, trasmette un messaggiodel tutto fuorviante a chi non conoscel'argomento ==
          danno culturale a chi nonconosce bene l'argomento
          • Anonimo scrive:
            Re: Si vede che...


            Si ma la tua ironia e' di cattivo gusto
            perche' la fede politica non c'entra
            nulla con l'informatica e chi continua a
            legarle,magari fosse cosi'... la politica oggi e' ovunque: nell'informatica, nell'universita'.. pensa che c'e' anche nel calcio (altrimenti la korea col ca##o che vinceva!!!!!!!!!!!!!!!!!!)CavALloGoLOSo
  • Anonimo scrive:
    [OT] Filini
    "Per avere maggiori informazioni su come introdurre OpenOffice.org nelle scuole e nella Pubblica Amministrazione - conclude la nota - contattare Flavio Filini".Uaz uaz uaz ... erano le terrificanti iniziative nate dalla smania organizzatricedel geometra Filini ....Filini:'Fantozzi, batti'Fantozzi:'Ma Filini, mi dà del tu ?'Filini:'No, batti, batti lei'Way to go, Filini !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Filini
      - Scritto da: Signorina_Silvani
      Uaz uaz uaz ... erano le terrificanti
      iniziative nate dalla smania organizzatrice
      del geometra Filini ....naaa !! non puo' essere lui !!!!Il Geom. Filini sarebbe terrorizzato dalla punizione che il Dott. Ing. Gran Mascalzon. Figl. Di Put. Lup. Mann. Duca Conte Barambani-Gates-Vien Dal Mare gli infliggerebbe !!!Minimo minimo una crocifissione in sala mensa !!!
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Filini
        AARGH lo sapevo che dovevo usare uno pseudonimo e studiare al liceo.Flavio Filini- Scritto da: KerNivore


        - Scritto da: Signorina_Silvani


        Uaz uaz uaz ... erano le terrificanti

        iniziative nate dalla smania
        organizzatrice

        del geometra Filini ....

        naaa !! non puo' essere lui !!!!

        Il Geom. Filini sarebbe terrorizzato dalla
        punizione che il Dott. Ing. Gran Mascalzon.
        Figl. Di Put. Lup. Mann. Duca Conte
        Barambani-Gates-Vien Dal Mare gli
        infliggerebbe !!!

        Minimo minimo una crocifissione in sala
        mensa !!!
  • Anonimo scrive:
    Finalmente...
    ...la gente inizia a capire i vantaggi che si hanno dall'utilizzo dell'Open Source!!!!!!!!Avanti così allora!
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente...

      ...la gente inizia a capire i vantaggi che
      si hanno dall'utilizzo dell'Open
      Source!!!!!!!!Avanti così allora! Open che?la parola magica e'...si proprio quella...GRATIScome office, ma senza andare fuori legge....buona giornata
      • Anonimo scrive:
        Re: Finalmente...
        Bè non è solo questione di ?? (anche se sono importanti!)Il software libero ti consente anche di non sottostare ai "ricatti" di un unico produttore!!Immaginate cosa sarebbe il mercato dell'auto se ci fosse un'unica marca???
        • Anonimo scrive:
          Re: Finalmente...

          Bè non è solo questione di ?? (anche se sono
          importanti!)

          Il software libero ti consente anche di non
          sottostare ai "ricatti" di un unico
          produttore!!

          Immaginate cosa sarebbe il mercato dell'auto
          se ci fosse un'unica marca???per me e' fondamentale che le scuole non paghino il software (o lo paghino davvero molto poco).Perche' la formazione scolastica dovrebbe essere accessibile a tutti.Per cui, se c'e' un software gratis, ben venga, chiunque lo produca.
  • Anonimo scrive:
    E bravi i veronesi!
    CDS
    • Anonimo scrive:
      Re: E bravi i veronesi!
      - Scritto da: SiN
      CDSpeccato che nel mondo lavorativo esterno 8 volte su 10 si troveranno ad utilizzare Microsoft Office e le restanti 2 sarà Openoffice, StarOfficeo che altro.Questi software al momento sono poco penetrati nel mercato del lavoro, e per spendere meno le scuole risciano di formare alievi con strumenti ad oggi non attuali.
      • Anonimo scrive:
        Re: E bravi i veronesi!
        - Scritto da: birillom
        - Scritto da: SiN

        CDS

        peccato che nel mondo lavorativo esterno 8
        volte su 10 si troveranno ad utilizzare
        Microsoft Office e le restanti 2 sarà
        Openoffice, StarOffice
        o che altro.pensi davvero che una persona moderatamente intelligente che abbia imparato ad uusare a dovere OpenOffice si ritrovi completamente spaesata davanti ad un M$Office o ad una LotusSmartSuite?
      • Anonimo scrive:
        Re: E bravi i veronesi!

        peccato che nel mondo lavorativo esterno 8
        volte su 10 si troveranno ad utilizzare
        Microsoft Office e le restanti 2 sarà
        Openoffice, StarOffice
        o che altro.Vero, però penso che una scuola vera deve insegnare l'uso di un programma per quello che è: videoscrittura, foglio di calcolo, database ecc.Poi nel mondo del lavoro, conoscendo i principi che stanno dietro ai programmi, non la sola sequenza di comandi precotta, i ragazzi potranno fare comunque quello che vogliono.Sarebbe come dire che siccome con la scuola guida hai fatto pratica su di una Fiat poi potrai guidare solo Fiat!
  • Anonimo scrive:
    era ora!!
    era ora che venissero prese iniziative intelligenti
    • Anonimo scrive:
      Re: era ora!!
      - Scritto da: marco
      era ora che venissero prese iniziative
      intelligentiyes!!speriamo si apra una strada verso l' open!!
      • Anonimo scrive:
        Re: era ora!!
        - Scritto da: mig
        speriamo si apra una strada verso l' open!!La lotta alla pirateria della BSA sta veramente dando i suoi frutti allora!!:o)(morte a M$ e pure alla BSA)
        • Anonimo scrive:
          Re: era ora!!
          - Scritto da: Pogoboy
          La lotta alla pirateria della BSA sta
          veramente dando i suoi frutti allora!!

          :o)

          (morte a M$ e pure alla BSA)ti sei dimenticato RMS !!!! :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: era ora!!
            - Scritto da: KerNivore
            ti sei dimenticato RMS !!!! :-)Quello li' secondo me lo ammazza il suo barbiere, ormai povero in canna...
      • Anonimo scrive:
        Re: era ora!!


        era ora che venissero prese iniziative

        intelligenti
        yes!!
        speriamo si apra una strada verso l' open!!Più che altro, era ora che qualcuno si accorgesse che ci sono dei prodotti che fanno quello che fa Office ad un prezzo decisamente inferiore.
        • Anonimo scrive:
          Re: era ora!!
          - Scritto da: QSECOFR...
          Più che altro, era ora che qualcuno si
          accorgesse che ci sono dei prodotti che
          fanno quello che fa Office ad un prezzo
          decisamente inferiore.Dal nome direi che lavoriamo sulla stessa piattaforma... vorrei chiedereti se sai di un foglio di calcolo che superi il limite dei + - 64k records di Excel (32k Open/Star, 16 K Easy e altri office), quello si che mi piacerebbe! Se qualcuno anche non qsecofr o acgmaster ha suggerimenti sono ben accetti!
          • Anonimo scrive:
            Re: era ora!!
            - Scritto da: qsecofr (2)
            Dal nome direi che lavoriamo sulla stessa
            piattaforma...
            vorrei chiedereti se sai di un foglio di
            calcolo che superi il limite dei + - 64k
            records di Excel (32k Open/Star, 16 K Easy e
            altri office), quello si che mi piacerebbe! toglimi una curiosità: ma diavolo te ne fai di un foglio del genere???
          • Anonimo scrive:
            Re: era ora!!

            toglimi una curiosità: ma diavolo te ne fai
            di un foglio del genere???ci indicizzo le domande stupide degli utenti della mia rete e me le rileggo la sera con il filtro dati per farmi due risate...no, scherzo, nessun database sarebbe così capiente!In realtà mi serve per importare dati da db2, così gli utonti possono lavorarci su con filtro dati, subtotali ecc...In questo modo analizzano i dati come meglio credono e fanno tutti i loro giochini senza impegnare il mainframe (un rudimentale tipo di calcolo distribuito che utilizza più elaboratori e più encefali, dai gli stessi dati a tante persone e qualcuno ci tirerà fuori una analisi utile... ;) ).Ovviamente per avere tutti i gradi di libertà necessari gli importo i dati su cui devono lavorare con una query (se li avessero tutti in un colpo il PC soffrirebbe un certo senso di inferiorità) ma in modo non riepilogativo, quindi supero spesso e volentieri il limite dei 64k dati.
          • Anonimo scrive:
            Re: era ora!!
            nessun suggerimento per un foglio di calcolo che superi il limite di record di excel? Dovrò continuare a rifornire di soldi il draga?
          • Anonimo scrive:
            Re: era ora!!
            - Scritto da: qsecofr (2)
            nessun suggerimento per un foglio di calcolo
            che superi il limite di record di excel?
            Dovrò continuare a rifornire di soldi il
            draga?mmm... non puoi sviluppare una soluzione diversa ? magari fornirgli i dati in forma web-centrica che peschi direttamente dal db e gli consenta di fare quello che devono farci ?se mi dai i soldi che spenderesti in licenze te la sviluppo io :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: era ora!!

            mmm... non puoi sviluppare una soluzione
            diversa ? magari fornirgli i dati in forma
            web-centrica che peschi direttamente dal db
            e gli consenta di fare quello che devono
            farci ?...
            se mi dai i soldi che spenderesti in licenze
            te la sviluppo io :-)be, se riesci a fornirmi una interfaccia che abbia le funzionalità di excel, semplice da usare, che ne superi i limiti e tutto questo prima che lo faccia M$, Open O, Sun o qualcun altro te la pago quanto spendo in licenze e poi la rivendo. Mi ricorderò di te quando sarò al posto di Bill Gaio!Scherzi a parte, ma lo sai quanti programmatori e ore di programmazione ci sono dietro un componente ome Excel e controparti? Non prendiamoci in giro, se volessi fare una semplice e carina interfaccia con qualche funzione di analisi dei dati più comunemente usata la farei da solo, ma voglio fornire ai miei utenti un vero strumento di calcolo e analisi come un foglio elettronico. L'unico problema è nel limite del numero dei record. A sto punto se sei così bravo potresti contribuire al GRUPPO Open Office che sta affrontando in questi MESI il problema.
          • Anonimo scrive:
            Re: era ora!!
            - Scritto da: qsecofr (2)
            Scherzi a parte, ma lo sai quanti
            programmatori e ore di programmazione ci
            sono dietro un componente ome Excel e
            controparti? Non prendiamoci in girono no !! tranquillo !!! non era un presa in giro !!! Semplicemente non hai specificato cosa devono fare i tuoi utenti con i dati e ti chiedevo se non potesse essere possibile sostituire excel con qualcos'altro !!!Non volevo assolutamente sminuire excel !!!! Ciao !
          • Anonimo scrive:
            Re: era ora!!
            - Scritto da: qsecofr (2)
            In realtà mi serve per importare dati da
            db2, così gli utonti possono lavorarci su
            con filtro dati, subtotali ecc...
            In questo modo analizzano i dati come meglio
            credono e fanno tutti i loro giochini senza
            impegnare il mainframe mmm... deduco che un Access sarebbe uno strumento troppo incasinato X loro?
          • Anonimo scrive:
            Re: era ora!!

            mmm... deduco che un Access sarebbe uno
            strumento troppo incasinato X loro?si, excel è più alla loro portata e la licenza office sbe costa molto meno di quella pro!E poi se nel creare un datbase attrezzato tirassi fuori una interfaccia con la flessibilità e la potenza di excel la M$ manderebbe dei ninja a terminarmi! Open O dice che verso novembre dovrebbe raggiungere i 64k records o più... spperiamo bene!Tu sai neinte di funzionale al momento?
          • Anonimo scrive:
            Re: era ora!!
            - Scritto da: qsecofr (2)
            Open O dice che verso novembre dovrebbe
            raggiungere i 64k records o più... spperiamo
            bene!
            Tu sai neinte di funzionale al momento?Quattro Pro della Corel, dovrebbe avere 1milione di righe, come limiteMa non ce l'ho ergo non garantisco
          • Anonimo scrive:
            Re: era ora!!

            Quattro Pro della Corel, dovrebbe avere
            1milione di righe, come limiteazz... corro a controllare. M$ potrebbe avere i minuti contati...Muchas gratias hombre!
Chiudi i commenti