I-doser, nessuna pietà per la bufala

Le Iene demoliscono la bufala dell'anno

Roma – Era scoppiato qualche tempo fa su tutti i media mainstream , era il caso I-doser, quello della nuova “droga musicale” che costituirebbe un nuovo drammatico rischio per grandi e piccini, un caso che associava peer-to-peer e nuove tossicità.

Ora il programma televisivo Mediaset “Le Iene”, come segnala Paolo Attivissimo sul suo blog, ha condotto un test per dare corpo al dibattito, giungendo a conclusioni che molti davano per scontate.

Le reazioni da ascolto di certi brani, che pure popolano YouTube , sono vere e proprie bufale, frutto dell’opera di un artista concettuale, l’inventore, per così dire, della cyberdroga.

Prove, test ed interviste sono disponibili sul sito di Mediaset .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti