Il consumatore è un pirata?

Se lo chiede un lettore dopo la pubblicazione dello studio co-finanziato da MPAA e NBC Universal che considera i consumatori - dice - come fonte illimitata di denaro

Roma – Caro Punto Informatico,
ritengo di essere un buon avvocato del diavolo, e mi piace guardare le cose da punti di vista non convenzionali: disserterò quindi brevemente sul tema della lotta alla pirateria avviata dalle majors.

Nell’ articolo a cui mi riferisco si porta l’attenzione su un ulteriore studio (un altro, tra i tanti) che dimostra che la pirateria è un male e va combattuta ed estirpata in ogni modo.
Non voglio entrare nel merito del diritto, per cui ciò che è illegale è, evidentemente, illegale.
L’aspetto su cui desidero concentrare l’attenzione è il metodo subdolo con cui questa battaglia viene a volte portata avanti.

Lo studio citato nell’articolo tenta addirittura di mettere contro la pirateria l’opinione pubblica (meno posti di lavoro) e lo stato (meno soldi al fisco). D’altra parte questo studio, come tutti quelli analoghi di cui ho sentito parlare, considera i consumatori come illimitate fonti di denaro.

Si fa guerra alla pirateria del software; altrettanto per audio e video, e via così anche per le borsette ed i capi firmati, pensando che se non esistessero più tutte queste forme di commercio illegale tutti i settori merceologici ne beneficerebbero.
E di conseguenza il fisco.

Credo che il ragionamento vada ribaltato, chiedendosi quanto i consumatori possono permettersi di spendere, tenendo conto che, comunque spendano i propri soldi, una parte del denaro speso entra nelle casse dello Stato (sia che siano stati comperati film, CD da masterizzare, o connessioni ad Internet). Per quanto riguarda il nero, è un problema che il fisco deve affrontare indipendentemente dalla pirateria.

Capito quale sia il potenziale di spesa del mercato, resta solo da decidere come si preferisce che questo denaro venga speso. O meglio: questa decisione dovrebbe rimanere al consumatore; al contrario, i vari settori cercano di accaparrarsi la fetta più grossa possibile di questo potenziale economico, ovviamente, e non dichiaratamente, a scapito degli altri settori.

Sul tema della qualità v’è poi molto da dire: in origine le grandi case (cinematografiche, musicali, editrici, etc.) avevano un ruolo sociale importante: non potendo pubblicare tutto e non potendo raggiungere tutti, dovevano operare una selezione, dalla quale emergeva, in generale, il meglio (la Qualità). Oggi invece viene pubblicato tutto, e si cerca di vendere tutto a tutti; la qualità non è più intrinseca del prodotto, ma è legata a quanto e come il prodotto viene pubblicizzato e commercializzato.

Ma le ore che una persona può dedicare ogni giorno alla lettura, alla musica ed al video (o cinema) sono sempre le stesse, o forse meno, vista la grande quantità di impegni di cui ci carichiamo.
Non ci è proprio possibile fruire di tutto ciò che vorrebbero che comperassimo.

Andrea Rui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Lamentarsi va bene ma non basta
    Non votare i liberticidi è la prima cosa da fare
  • Anonimo scrive:
    E' un Decreto Legge gia' in vigore
    La norma è gia' in vigore in quanto è parte del decreto legge di anticipo di alcune norme della finanziaria. E' stato pubblicato sulla gazzetta ufficiale il 3 ottobre. E' sufficiente una ricerca su www.gazzettaufficiale.it inserendo 262 e 3 10 2006 oppure fare click qui (attenti a copiare tutto il link)http://dbase1.ipzs.it/fcgi-free/db2www/artifree/arti.mac/report1?numrec=1&swpag=&pubbldal=+&nart=&nprv=262&ggprv=&mmprv=&aaprv=2006&tipo=&emett=&mat=&tit=&testo=&dagiorno=&damese=&daanno=&agiorno=&amese=&aanno=&maxrec=Quindi non sono 'chiacchere': è norma gia' in vigore che anche se dovra' essere convertito in legge nei classici 60 giorni, deve gia' essere applicata.franco
  • Sandino scrive:
    Articolo 32
    l'articolo parla di Legge Finanziaria articolo 32 qua non trovo traccia di cio che c'e' scritto nell'articolo(vedi sotto)non voglio difendere il governo..ma si puo avere il riferimento normativo preciso o se è una mia svista di farmela notare tnxArt. 32(Revisione degli assetti organizzativi: disposizioniriguardanti i Ministeri)1. Al fine di razionalizzare e ottimizzarelorganizzazione delle spese e dei costi difunzionamento dei Ministeri con regolamenti daemanare, entro il 30 aprile 2007, ai sensi dellart. 17,77comma 4 bis, della legge 23 agosto 1988, n. 400, esuccessive modificazioni ed integrazioni si provvede:a) alla riorganizzazione degli uffici di livellodirigenziale generale e non generale, procedendo allariduzione in misura non inferiore al 10% di quelli dilivello dirigenziale generale ed al 5% di quelli dilivello dirigenziale non generale nonché allaeliminazione delle duplicazioni organizzativeesistenti;b) alla gestione unitaria del personale e deiservizi comuni anche mediante strumenti diinnovazione amministrativa e tecnologica;c) alla rideterminazione delle struttureperiferiche, prevedendo la loro riduzione e, ovepossibile, la costituzione di uffici regionali o lariorganizzazione presso le Prefetture UTG, overisulti sostenibile e maggiormente funzionale sullabase dei principi di efficienza ed economicità aseguito di valutazione congiunta tra il Ministrocompetente ed il Ministro delle riforme edellinnovazione nella Pubblica Amministrazione,attraverso la realizzazione dellesercizio unitario dellefunzioni logistiche e strumentali, listituzione deiservizi comuni e lutilizzazione in via prioritaria deibeni immobili di proprietà pubblica;d) alla riorganizzazione degli uffici con funzioniispettive e di controllo;e) alla riduzione degli organismi di analisi,consulenza e studio di elevata specializzazione;f) alla riduzione delle dotazioni organiche inmodo da assicurare che il personale utilizzato perfunzioni di supporto (gestione delle risorse umane,sistemi informativi, servizi manutentivi e logistici ,affari generali, provveditorati e contabilità), nonecceda comunque il quindici per cento delle risorseumane complessivamente utilizzate da ogniAmministrazione.g) allunificazione, da parte del Ministero degliAffari Esteri, dei servizi contabili degli uffici dellarete diplomatica aventi sede nella stessa città estera,prevedendo che le funzioni delineate dagli artt. 3, 4 e6 del D.P.R. 22 marzo 2000, n. 120, siano svolte dalresponsabile dellufficio unificato per conto di tutte lerappresentanze medesime.2. I regolamenti di cui al comma 1 prevedono lacompleta attuazione dei processi di riorganizzazioneentro diciotto mesi dalla loro emanazione.783. Dalla data di emanazione dei regolamenti di cui alcomma 1 sono abrogate le previgenti disposizioniregolatrici delle materie ivi disciplinate. Con imedesimi regolamenti si provvede alla loro puntualericognizione.4. Le amministrazioni, entro 60 giorni dallentrata invigore della presente legge, trasmettono alDipartimento della funzione pubblica della Presidenzadel Consiglio dei Ministri e al Ministerodelleconomia e delle finanze gli schemi diregolamento di cui al comma 1 del presente articolo,il cui esame deve concludersi entro 30 giorni dallaloro ricezione, corredati:a) da una dettagliata relazione tecnica asseverata,ai fini di cui allart. 9, comma 3, del DPR 20 febbraio1998, n. 38, dai competenti Uffici centrali di bilancioche specifichi, per ciascuna modifica organizzativa,le riduzioni di spesa previste nel triennio;b) da un analitico piano operativo asseverato, aifini di cui allart. 9, comma 3, del DPR 20 febbraio1998, n. 38, dai competenti Uffici centrali di bilancio,con indicazione puntuale degli obiettivi daraggiungere, delle azioni da porre in essere e deirelativi tempi e termini
    • Sandino scrive:
      Re: Articolo 32
      .5. In coerenza con le disposizioni di cui al comma 1,lett. f) e tenuto conto del regime limitativo delleassunzioni di cui alla normativa vigente, leamministrazioni statali attivano con immediatezza,previa consultazione delle organizzazioni sindacali,piani di riallocazione del personale in servizio, idoneiad assicurare che le risorse umane impegnate infunzioni di supporto non eccedano, al 31 dicembre2008, il 15 per cento dei dipendenti in servizio. Ipredetti piani, da predisporre entro il 31 marzo 2007,sono approvati con Decreto del Presidente delConsiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per leriforme e linnovazione nella pubblicaamministrazione, di concerto con il Ministrodelleconomia e delle finanze. Nelle moredellapprovazione dei piani non possono esseredisposte nuove assunzioni. La disposizione di cui alpresente comma si applica anche alle Forze Armate,ai Corpi di Polizia e al Corpo nazionale dei Vigili delfuoco.6. Il Ministro delleconomia e delle finanze ed ilMinistro per le riforme e linnovazione nella pubblicaamministrazione verificano semestralmente lo stato diattuazione delle disposizioni del presente articolo, e79trasmettono alle Camere una relazione sui risultati ditale verifica.7. Alle Amministrazioni che non abbiano provvedutonei tempi previsti alla predisposizione degli schemi diregolamento di cui al comma 1 è fatto divieto, per glianni 2007 e 2008, di procedere ad assunzioni dipersonale a qualsiasi titolo e con qualsiasi tipo dicontratto.8. I competenti organi di controllo delleAmministrazioni, nellesercizio delle rispettiveattribuzioni, effettuano semestralmente ilmonitoraggio sullosservanza delle disposizioni delpresente articolo e ne trasmettono i risultati aiministeri vigilanti e alla Corte dei Conti.Successivamente al primo biennio, verificano ilrispetto del parametro di cui al comma 1, lettera f),relativamente al personale utilizzato per losvolgimento delle funzioni di supporto.9. Il Presidente del Consiglio dei Ministri, sentiti ilMinistro per le riforme e linnovazione nella pubblicaamministrazione ed il Ministro delleconomia e dellefinanze, emana linee guida per lattuazione delpresente articolo.10. Le direttive generali per lattività amministrativa eper la gestione, emanate annualmente dai Ministri,contengono piani e programmi specifici sui processidi riorganizzazione e di riallocazione delle risorsenecessari per il rispetto del parametro di cui al comma1, lettera f) e di quanto disposto dal comma 5.11. Il mancato raggiungimento degli obiettivi previstinel piano operativo di cui al comma 5, lettera b), e neipiani e programmi di cui al comma 10 sono valutatiai fini della corresponsione ai dirigenti dellaretribuzione di risultato e della responsabilitàdirigenziale.12. Lattuazione delle disposizioni del presentearticolo, è coordinata dall Unità per lariorganizzazione composta dai Ministri per leriforme e linnovazione nella pubblicaamministrazione e delleconomia e delle finanze edellinterno, che opera anche come centro dimonitoraggio delle attività conseguenti alla predettaattuazione. Nellesercizio delle relative funzionilUnità per la riorganizzazione si avvale, nellambitodelle attività istituzionali, senza nuovi o maggiorioneri per il bilancio dello Stato, delle strutture giàesistenti presso le competenti Amministrazioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Articolo 32
      - Scritto da: Sandino
      l'articolo parla di Legge Finanziaria articolo 32
      qua non trovo traccia di cio che c'e' scritto
      nell'articolo(vedi
      sotto)Pi da qualche parte diceva che era il collegato alla finanz
    • Gatto Selvaggio scrive:
      Re: Articolo 32
      Il post "È un decreto legge già in vigore" pubblica un collegamento non funzionante. Copiandolo tutto, compreso il segno di = finale, si accede a una pagina che contiene il testo del decreto legge, il cui articolo 32 è quello incriminato.Me lo sono copiato nel mio Magagnomicon.
  • Anonimo scrive:
    E Google News?
    Ne cito una per tutti, quella che consulto giornalmente: cosa ne pensate della rassegna stampa di Google?Loro riportano l'inizio dell'articolo e poi rimandano al sito della testata.Ma a leggere la norma, secondo me che non sono un giurista, capisco che dovrebbero pagare un tot ad ogni testata SOLO per aver citato l'inizio dell'articolo!mmmmmm.....
  • Morbo scrive:
    Sempre a bervi tutto quello che leggete
    Io non pretendo lauree o cultura fuori dal comune... ma prima di blaterare perchè non leggete con la vostra testa quello che dice il testo?vi do una mano...Ecco l'incipit del testo che vi sta facendo frignare :Allarticolo 65 della legge 22 aprile 1941, n. 633, dopo il comma 1, è aggiunto il seguente: ometto il resto tanto lo sapete a memoria ormai.MA ANDARVI A LEGGERE IL TESTO DELL'ART 65 VI PAREVA TROPPO ?Art. 651. Gli articoli di attualità di carattere economico, politico o religioso,pubblicati nelle riviste o nei giornali,oppure radiodiffusi o messi a disposizione del pubblico, e gli altri materiali dello stesso carattere possono essere liberamente riprodotti o comunicati al pubblico in **altre riviste o giornali, anche radiotelevisivi**, se la riproduzione o l'utilizzazione non è stata espressamente riservata, purché si indichino la fonte da cui sono tratti, la data e il nome dell'autore, se riportato."altre riviste o altri giornali, anche radiotelevisivi"Forum, blog, siti internet non sono testate giornalistiche... ergo NON CAMBIA NULLA.In più c'è l'articolo 70 della stessa leggeche ulteriormente ribadisce che le libertà precedenti non sono cambiate DI UNA VIRGOLA."Art. 701. Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzo deve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali"-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 ottobre 2006 17.34-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Sempre a bervi tutto quello che legg
      Ne sei sicuro?Ora "Punto Informatico" (testata giornalistica) può fare link, riportando un un paragrafo o l'inizio, un articolo pubblicato nel sito di "Repubblica" (testata giornalistica).Domani, "Punto Informatico", potrà mettere solo il link, perchè il riporto di paragrafi o l'inizio sarà soggetto a esborso monetario.Tale onere sarà valido anche per chi scrive i commenti nel forum? A ben vedere stiamo scrivendo su/per un "testata giornalistica" quindi possiamo essere equiparati a dei giornalisti.Con il vantaggio che, per un tar, se scriviamo cose scomode ne va di mezzo Punto Informatico. E' illogico; ma se la legge non è chiara devi solo sperare che il giudice sia illuminato.Ho letto la legge e... NON rimane tutto come prima.Mauro
      • Anonimo scrive:
        Re: Sempre a bervi tutto quello che legg
        AVVERTENZA: Punto Informatico non assume alcuna responsabilità sui testi contenuti nei forum (Opinioni e Commenti), perché redatti direttamente dai lettori che se ne assumono la responsabilità e in approvazione delle condizioni di servizio. O)
      • Morbo scrive:
        Re: Sempre a bervi tutto quello che legg

        Ne sei sicuro?Abbastanza sicuro... non vivo di certezzee non sono un'esperto di diritto.Diciamo che ne sono sicuro al 90%
        Ora "Punto Informatico" (testata
        giornalistica)In quanto registrata come testata giornalisticacon tutto quello che ne consegue (compresi fondi statali per l'editoria e lucro derivantedalla pubblicità presente.(te lo sei dimenticato questo? guarda che non è un "particolare" trascurabile)
        può fare link, riportando un un paragrafo o
        l'inizio, un articolo pubblicato nel sito di
        "Repubblica" (testata
        giornalistica).idem come sopra.. in più quella è principalmente una testata cartacea.
        Domani, "Punto Informatico", potrà mettere solo
        il link,No.Domani punto informatico che lucra anche su eventuali rassegne stampa e citazioni e che è una testata giornalistica regolarmente registrata, dovrà dare un compenso all'autore del materiale che cita.Io non ci vedo nulla di male...Dici che punto informatico non può permetterselo ? ... dubito fortemente.E anche fosse... fattacci loro, dopo tutto non lo tengono per beneficenza il sito.
        perchè il riporto di paragrafi o
        l'inizio sarà soggetto a esborso
        monetario.Sacrosanto, visto che loro ci lucrano su tutto quello che scrivono (comprese le citazioni o le rassegne stampa).
        Tale onere sarà valido anche per chi scrive i
        commenti nel forum? A ben vedere stiamo
        scrivendo
        su/per un "testata giornalistica" quindi
        possiamo
        essere equiparati a dei
        giornalisti.Raccolgo un attimino le braccia...Allora, un forum collegato a un sito (anche quello di una testata giornalistica) comporta per la testata stessa che lo gestisce una responsabilità minima e tutto quello che viene scritto è responsabilità del singolo utente del forum.In oltre il forum non è parte integrante del prodotto editoriale e non è classificabile quindi come tale.Torno a ripetere... forum, blog, siti personali, siti di informazione ecc ecc non sono coinvolti da questa modifica legislativa a meno che non siano testate giornalistiche registrate.
        Con il vantaggio che, per un tar, se scriviamo
        cose scomode ne va di mezzo Punto
        Informatico.No se scrivi cose scomode nessuno può dirti nulla è la libertà di espressione sancita dalla costituzione... se dici cose *illegali* allora la responsabilità è esclusivamente tua.Punto informatico riguardo al forum ha una responsabilità minima (cioè quella legata alla moderazione dello stesso).
        E'
        illogico; ma se la legge non è chiara devi
        solo
        sperare che il giudice sia
        illuminato.Guarda che stai costruendo castelli in aria sulla base di niente (o meglio sulla base della solita fuffa allarmista diffusa da questo sito)
        Ho letto la legge e... NON rimane tutto come
        prima.Tu... fidati di me... non hai letto nulla e se lo hai letto non lo hai capito.Leggiti l'articolo 70 e rileggiti il 65 e cerca di comprendere a cosa si riferisce.Ciao.
  • Anonimo scrive:
    E' un subdolo stratagemma
    Secondo questo provvedimento è stato inserito nella Finanziaria perché passasse inosservato.Se, come probabile, dovessero porre la fiducia alla finanziaria non ci sarà nemmeno la possibilità di proporre emendamenti e non ci sarà nessuna discussione.Insomma è un stratagemma subdolo e vile per imporre un provvedimento liberticida.SìGlobal
  • Anonimo scrive:
    Fatemi capire...
    caso a): sono il ricercatore privato XY, devo sconfessare le grandi panzane pubblicate dal collega WZ e per correttezza riporto pari pari le fesserie che ha scritto sulla Rivista Scientifica Internazionale ecc..ecc.. devo pure pagarlo????caso b): l'opposto del caso a) Sono sempre il ricercatore XY e il mio lavoro conferma le brillanti deduzioni del collega WZ, che per correttezza cito testualmente. Onestamente faccio un piacere a me,che pubblico, ma anche alla scienza ,che aggiunge un altro mattoncino al suo edificio, e al caro collega WZ, che vede aumentare il suo prestigio. Doverlo pure pagare però....casi c), d) e).....inserire a piacere
    • Anonimo scrive:
      Re: Fatemi capire...
      - Scritto da:
      caso a): sono il ricercatore privato XY, devo
      sconfessare le grandi panzane pubblicate dal
      collega WZ e per correttezza riporto pari pari le
      fesserie che ha scritto sulla Rivista Scientifica
      Internazionale ecc..ecc.. devo pure
      pagarlo????
      caso b): l'opposto del caso a) Sono sempre il
      ricercatore XY e il mio lavoro conferma le
      brillanti deduzioni del collega WZ, che per
      correttezza cito testualmente. Onestamente faccio
      un piacere a me,che pubblico, ma anche alla
      scienza ,che aggiunge un altro mattoncino al suo
      edificio, e al caro collega WZ, che vede
      aumentare il suo prestigio. Doverlo pure pagare
      però....
      casi c), d) e).....inserire a piacereottimocaso c:Sono un giornalista/lettore/blogger che vuole condannare su una testata giornalistica/spazio riservato ai lettori/forum della stessa delle menzogne riportate da un giornale. Per dimostrarlo devo citarle testualmente: dev'essere pagato chi le ha scritte?
  • Sparrow scrive:
    Ci si azzecca !
    Vista la premessa del Mantellini: Quoto.. C'è sempre qualcosa di opaco nella gestione di questo paese. Ed è sconsolante osservare che il tempo passa, i governi cambiano ma le ambiguità ed i silenzi restano sempre gli stessi.Per quale ragione un governo con grandi e seri problemi di bilancio come il nostro dovrebbe darsi la pena di aggiungere alla Legge Finanziaria per il prossimo anno, una legge carica di tensioni ed incertezze anche sulla sua stessa approvazione, una minuscola variazione alla legge del 1941 sul diritto d'autore? Dove starebbe la necessità impellente di questa piccola aggiunta fuori tema alle "Disposizioni urgenti in materia tributaria e finanziaria"?.........Caro Massimo, ti chiedo allora: DOV'E' LA NOVITA? ??Sono decenni che in questo Paese (P maiuscola) i politici (p minuscola) legiferano con decreti e inseriscono in finanziaria cose che c'entrano poco, ESAUTORANDO IL PARLAMENTO DEL DIRITTO DI DISCUTERE LE LEGGI E LE MODIFICHE DI QUESTE IN MODO ORGANICO E TEMATICO.Politici seri e all'altezza della situazione rimanderebbero la riforma della normativa sul diritto d'autore ad una discussione organica e specifica.Questi nostri politici, destra e sinistra, centro, non cambia, sono tutti della stessa pastrafrolla.Lo dimostrano anche i record allucinanti che abbiamo in materia di pregiudicati che siedono in Parlamento e di condoni e scandali vari.Per me sono delegittimati ed esautorati !
    • exsinistro scrive:
      Re: Ci si azzecca !
      - Scritto da: Sparrow
      Questi nostri politici, destra e sinistra,
      centro, non cambia, sono tutti della stessa
      pastrafrolla.Però tu fai il tifo per la sinistra. In buona sostanza dici: "son tutti uguali ma la destra è più uguale".Lo hai detto citando gli inquisiti in parlamento.
      • Gatto Selvaggio scrive:
        Re: Ci si azzecca !

        Però tu fai il tifo per la sinistra. In buona
        sostanza dici: "son tutti uguali ma la destra è
        più
        uguale".È una questione di misura: la destra è mεrda, la sinistra mεrda con un cucchiaino di panna.Il contenuto è lo stesso, ma vuoi mettere la presentazione? -----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 ottobre 2006 15.19-----------------------------------------------------------
        • reXistenZ scrive:
          Re: Ci si azzecca !

          È una questione di misura: la destra è
          mεrda, la sinistra mεrda con un
          cucchiaino di
          panna.

          Il contenuto è lo stesso, ma vuoi mettere la
          presentazione?Ma c'è qualcuno che si onora di mangiare mεrda, anche se con un po' di panna. Chi invece lamenta che il piatto è sempre lo stesso, con o senza panna, e dice che per principio si rifiuta di mangiare, viene tacciato di qualunquismo...
          • Gatto Selvaggio scrive:
            Re: Ci si azzecca !

            Ma c'è qualcuno che si onora di mangiare
            mεrda, anche se con un po' di panna.O anche senza. Infatti non capisco perché exsinistro sia diventato... destro, né mi sembra che lui l'abbia mai spiegato. Per semplice ripicca?
            Chi
            invece lamenta che il piatto è sempre lo stesso,
            con o senza panna, e dice che per principio si
            rifiuta di mangiare, viene tacciato di
            qualunquismo...Qui mi riconosco. Però rischio di morire di fame!Un altro post dice "ho votato Prodi perché il nano aveva esagerato" (all'incirca, non cito testualmente, così non pago): anch'io.E ora che Prodi esagera che faccio, voto 'il nano'? Voto niente che è come votare l'uno e l'altro assieme? -----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 ottobre 2006 19.59-----------------------------------------------------------
        • Anonimo scrive:
          Re: Ci si azzecca !


          È una questione di misura: la destra è
          mεrda, la sinistra mεrda con un
          cucchiaino di
          panna.

          Il contenuto è lo stesso, ma vuoi mettere la
          presentazione?
          no a sinistra e' merda con un po di panna a destra e' solo merda perch'e la panna se la sono mangiata
    • pierob scrive:
      Re: Ci si azzecca !
      Cosiglio di leggere perchè illuminante su questi argomenti di Giorgio Agamben, Stato di eccezione, Bollati Boringhieri, Torino 2003 (12 euro).CIao Piero
  • Anonimo scrive:
    OT - Per quelli che han votato Prodi
    http://tinyurl.com/holp8
  • Anonimo scrive:
    Manica di B U F F O N I
    Ragazzi, questo Governissimo si contraddice da solo... lo stesso giorno in cui è entrato in vigore questo NEFASTO decreto, un ri-lancio d'agenzia pubblicato da P.I. annunciava come segue:
  • Anonimo scrive:
    MAI PIU'
    Questa sinistra ma anche questa destra, sono un vero fallimento. Io ho votato a sinistra e adesso mi taglierei la mano colpevole. Mai più. Mai più andrò a votare. Mai più mi farò convincere che votare è un dovere e anche un diritto, nè l'uno e nè l'altro, questa gente arrogante, finta, opportunista e disonesta che guida il paese ha bisono di una dimostrazione forte, diversa e decisa da parte del popolo. E quando dico popolo escludo mass media, simpatizzati delfini e portabirse consapevoli e inconsapevoli. Che vadano tutti a morirammazzati!
    • Max3D scrive:
      Re: MAI PIU'
      quoto tutto... io sto dall'altra parte, ma tra uscite balorde di qualche ministro e qualche passo falso della precedente legislatura (vedi legge Urbani) non posso certo dirmi soddisfatto, vero e', che qualcuno ve l'aveva detto... "bisogna essere proprio coglioni per votare a sinistra"
      • Anonimo scrive:
        Re: MAI PIU'
        - Scritto da: Max3D
        vero e', che
        qualcuno ve l'aveva detto... "bisogna essere
        proprio coglioni per votare a
        sinistra"lascia proprio perdere, sono TUTTI uguali, stanno al potere solo per fare i proprio comodi e quelli di chi gli dona milioni di euro, destra e sinistra non esistono più!!
      • Anonimo scrive:
        Re: MAI PIU'
        quoto!! la democrazia è in crisi e lo stiamo pure ad esportarlo.
    • Anonimo scrive:
      Re: MAI PIU'
      - Scritto da:
      Che vadano tutti a morirammazzati!amareggiato, ti quoto ho votato sinistra più che altro per evitare di vedere di nuovo berlusconi al potere. ma a questo punto non me ne può più fregar di meno, fin quando ci sarà questa gente in giro, io non voterò. mi spiace solo per di pietro, UNICO e VERO politico onesto in questa giungla. che schifo
    • Anonimo scrive:
      Re: MAI PIU'
      - Scritto da:
      Questa sinistra ma anche questa destra, sono un
      vero fallimento. Io ho votato a sinistra e adesso
      mi taglierei la mano colpevole. Mai più.

      Mai più andrò a votare. Mai più mi farò
      convincere che votare è un dovere e anche un
      diritto, nè l'uno e nè l'altro, questa gente
      arrogante, finta, opportunista e disonesta che
      guida il paese ha bisono di una dimostrazione
      forte, diversa e decisa da parte del popolo. E
      quando dico popolo escludo mass media,
      simpatizzati delfini e portabirse consapevoli e
      inconsapevoli. Che vadano tutti a
      morirammazzati!http://tinyurl.com/holp8
    • Anonimo scrive:
      Re: MAI PIU'
      - Scritto da:
      Questa sinistra ma anche questa destra, sono un
      vero fallimento. Io ho votato a sinistra e adesso
      mi taglierei la mano colpevole. Mai più.

      Mai più andrò a votare. Mai più mi farò
      convincere che votare è un dovere e anche un
      diritto, nè l'uno e nè l'altro, questa gente
      arrogante, finta, opportunista e disonesta che
      guida il paese ha bisono di una dimostrazione
      forte, diversa e decisa da parte del popolo. E
      quando dico popolo escludo mass media,
      simpatizzati delfini e portabirse consapevoli e
      inconsapevoli. Che vadano tutti a
      morirammazzati!Mia nonna mi diceva che non andava più a votare perchè erano tutti ladri e non sarebbe cambiato niente. A quei tempi non la capivo. Ora capisco benissimo.
    • Anonimo scrive:
      Re: MAI PIU'
      Ciao Mai Più.Se ti sei pentito di aver votato a sinistra non fare l'errore di votare destra.
  • TTZ scrive:
    Il Cavaliere...
    ...se "ai suoi tempi" avesse osato solo proporla una roba simile, molti avrebbero tuonato che si trattava dell'ennesimo conflitto di interessi.Ma ora? Con chi dobbiamo prendercela? Cosa/chi c'è dietro questo regalo agli editori?
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Cavaliere...
      - Scritto da: TTZ
      ...se "ai suoi tempi" avesse osato solo proporla
      una roba simile, molti avrebbero tuonato che si
      trattava dell'ennesimo conflitto di
      interessi.
      Ma ora? Con chi dobbiamo prendercela? Cosa/chi
      c'è dietro questo regalo agli
      editori?http://tinyurl.com/holp8
  • Anonimo scrive:
    Perché stupirsi?
    Finora questo Governo ha fatto esattamente il contrario di quanto promesso (occupazione delle cariche, missioni di guerra, indulto, tasse, ecc...). Perché stupirsi quindi se anche in questo caso il loro comportamento effettivo è diammetralmente opposto a quanto promesso?Meditate gente, meditate
    • Anonimo scrive:
      Re: Perché stupirsi?
      - Scritto da:
      Finora questo Governo ha fatto esattamente il
      contrario di quanto promesso (occupazione delle
      cariche, missioni di guerra, indulto, tasse,
      ecc...). Perché stupirsi quindi se anche in
      questo caso il loro comportamento effettivo è
      diammetralmente opposto a quanto
      promesso?Che ha promesso? E che ha fatto? Io sinceramente mica mi aspettavo altro dalle promesse, a parte qualche inciucietto qua e là... ma prevedibile direi.
      Meditate gente, meditateE io medito medito caro mio!Che strano, dite tutti così! Ma io meditando e meditando non son mai riuscito a pensarla come voi!
      • Anonimo scrive:
        Re: Perché stupirsi?
        - Scritto da:
        - Scritto da:

        Finora questo Governo ha fatto esattamente il

        contrario di quanto promesso (occupazione delle

        cariche, missioni di guerra, indulto, tasse,

        ecc...). Perché stupirsi quindi se anche in

        questo caso il loro comportamento effettivo è

        diammetralmente opposto a quanto

        promesso?

        Che ha promesso? E che ha fatto? Io sinceramente
        mica mi aspettavo altro dalle promesse, a parte
        qualche inciucietto qua e là... ma prevedibile
        direi.Contento tu... solo che con tutto lo spirito critico che avete sviluppato in questi anni di Governo berlusconiano sinceramente speravo che non svanisse tutto nel giro di poche settimane sacrificato in nome di una ideologia che evidentemente è molto più forte e sbiancante di quanto pensavo... Probabilmente in questi anni a forza di stare vigili avete affaticato occhi e orecchie in maniera tale che ora hanno guadagnato un meritato riposo...

        Meditate gente, meditate
        E io medito medito caro mio!

        Che strano, dite tutti così! Ma io meditando e
        meditando non son mai riuscito a pensarla come
        voi!Ma vah?! :-O
        • Anonimo scrive:
          Re: Perché stupirsi?
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          - Scritto da:


          Finora questo Governo ha fatto esattamente il


          contrario di quanto promesso (occupazione
          delle


          cariche, missioni di guerra, indulto, tasse,


          ecc...). Perché stupirsi quindi se anche in


          questo caso il loro comportamento effettivo è


          diammetralmente opposto a quanto


          promesso?



          Che ha promesso? E che ha fatto? Io sinceramente

          mica mi aspettavo altro dalle promesse, a parte

          qualche inciucietto qua e là... ma prevedibile

          direi.

          Contento tu... solo che con tutto lo spirito
          critico che avete sviluppato in questi anni di
          Governo berlusconiano sinceramente speravo che
          non svanisse tutto nel giro di poche settimane
          sacrificato in nome di una ideologia che
          evidentemente è molto più forte e sbiancante di
          quanto pensavo...

          Probabilmente in questi anni a forza di stare
          vigili avete affaticato occhi e orecchie in
          maniera tale che ora hanno guadagnato un meritato
          riposo...



          Meditate gente, meditate

          E io medito medito caro mio!



          Che strano, dite tutti così! Ma io meditando e

          meditando non son mai riuscito a pensarla come

          voi!

          Ma vah?! :-Ohttp://tinyurl.com/holp8
  • Anonimo scrive:
    SOS Libertà
    Come mai sta accadendo tutto ciò ?Come mai si parla pochissimo di questo gravissimo provvedimento ?Molti credono che dopo aver "ringraziato" le banche con il decreto Bersani, per il sostegno in campagna elettorale, ora il governo Frodistia facendo lo stesso con gli editori.Stiamo all'erta perché è in gioco la nostra libertà !!! SìGlobal
    • Anonimo scrive:
      Re: SOS Libertà
      quindi imporre 0 spese di chiusura a tutte le bance sarebbe ringrarziale?
      • Anonimo scrive:
        Re: SOS Libertà
        Costringere centinaia di migliaia di persone ad aprire un nuovo conto corrente lo è.Come pure fare tutte le transazioni attraverso strumenti bancari.Le spese di apertura/chiusura potranno anche essere cancellate, ma le spese per operazione riempiranno di soldi le banche... come se ne avessero bisogno.
      • Anonimo scrive:
        Re: SOS Libertà

        quindi imporre 0 spese di chiusura a tutte le
        bance sarebbe
        ringrarziale?Ok, zero spese di chiusura (che in molti già comunque applicavano) hanno fatto perdere alcuni introiti.. pero', magicamente ci sono altre cose che riportano tutto a posto (anzi, portano superiori incassi)..Mi sa che ti stai dimenticando, ad esempio, dell'obbligo di pagare online gli F24... per esempio..Pensi che siano briciole!?
  • reXistenZ scrive:
    ottimo articolo
    Complimenti Manetellini. Mi dispiace solo per la tua malcelata (e irragionevole) inclinazione politica verso l'Unione, ma per stavolta ti perdono. 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: ottimo articolo
      Finché c'è simpatia condita con obiettività allora ci può stare. A essere insopportabili son quelli col paraocchi che "tifano juve" perchè anche il nonno e il bisnonno, ecc, ecc.
  • Anonimo scrive:
    Treppiede!
    Eroe del treppiede, pensaci tu!
  • Anonimo scrive:
    Vi è piaciuto: tenetevelo!
    Quando qualcuno - ed io sono uno di quelli - faceva presente che "chi lascia la via vecchia per la nuova sa quel che lascia e non sa quello che trova" immeditamente gli si faceva presente che peggio del governo del "bauscia padano" non poteva essere il governo di "mortadella".Quelli che la pensvano così sono serviti.Il "bauscia padano" in questa materia - pur avendo nel ministro Manca un un ex ispettore IBM - si è distinto solo per provvediemnti di diffusione dell'informatica negli uffici pubblici (circostanza molto meritoria...)e fra i giovani (altrettanto meritoria) ma, malgrado gli appelli perché il ministro prendesse posizione sul DRM, nulla è stato fatto. Come nulla è stato fatto per il riconosimento della professione d'informatico (sono socio AIP).Questo governo - pur avendo inserito nel proprio programma - dopo qulche mese già si rimangia tutto e si propone di farci pagare più tasse per pagare la mole di ministri in più.Abbiamo fatto un bel passo avanti: complimenti a chi ha contribuito.
    • misterz scrive:
      Re: Vi è piaciuto: tenetevelo!

      peggio del governo del "bauscia padano" non
      poteva essere il governo di
      "mortadella".
      Abbiamo fatto un bel passo avanti: complimenti a
      chi ha
      contribuito.Mi prende un groppo in gola. Dellutri, lo Stalliere di Arcore (Mangano), Previti vs. Squillante, non mi interessa... fatti loro! Questi invece sono terribilmente conseguenze per noi. Lui però ci ha sopravvalutato:http://www.youtube.com/watch?v=IH_0_eL-UvQ-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 ottobre 2006 12.18-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Vi è piaciuto: tenetevelo!
        Modificato dall' autore il 09 ottobre 2006 12.18
        --------------------------------------------------http://tinyurl.com/holp8
  • marcel scrive:
    Vi è piaciuto: tenetevelo!
    Quando qualcuno - ed io sono uno di quelli - faceva presente che "chi lascia la via vecchia per la nuova sa quel che lascia e non sa quello che trova" immeditamente gli si faceva presente che peggio del governo del "bauscia padano" non poteva non essere il governo di "mortadella".Quelli che la pensvano così sono serviti.Il "bauscia padano" in questa materia - pur avendo nel ministro Manca un un ex ispettore IBM - si è distinto solo per provvediemnti di diffusione dell'informatica negli uffici pubblici (circostanza molto meritoria...) ma, malgrado gli appelli perché il ministro prendesse posizione sul DRM: nulla è stato fatto. Come nulla è stato fatto per il riconosimento della professione d'informatico (sono socio AIP).Questo governo - pur avendo inserito nel proprio programma - dopo 100 gioni già si rimangia tutto e si propone di farci pagare più tasse.Abbiamo fatto un bel passo avanti: complimenti a chi ha contribuito.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vi è piaciuto: tenetevelo!
      sempre meglio la mortadella dell'eminenza
      • Anonimo scrive:
        Re: Vi è piaciuto: tenetevelo!

        sempre meglio la mortadella dell'eminenzaSono gli elettori come te, quelli che pur di non votare dall'altra parte sono disposti a prenderloincul0, che ci stanno mandando in rovina.
        • Anonimo scrive:
          Re: Vi è piaciuto: tenetevelo!
          - Scritto da:

          sempre meglio la mortadella dell'eminenza

          Sono gli elettori come te, quelli che pur di non
          votare dall'altra parte sono disposti a
          prenderloincul0, che ci stanno mandando in
          rovina.ma statti zitto, che berlusconi stava al governo solo per non andare in galera. ma credete ancora alle favolette? SVEGLIA, che qua ce lo mettono nel deretano tutti quanti, destra e sinistra!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Vi è piaciuto: tenetevelo!
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            sempre meglio la mortadella dell'eminenza



            Sono gli elettori come te, quelli che pur di non

            votare dall'altra parte sono disposti a

            prenderloincul0, che ci stanno mandando in

            rovina.

            ma statti zitto, che berlusconi stava al governo
            solo per non andare in galera. ma credete ancora
            alle favolette? SVEGLIA, che qua ce lo mettono
            nel deretano tutti quanti, destra e
            sinistra!!!http://tinyurl.com/holp8
      • Anonimo scrive:
        Re: Vi è piaciuto: tenetevelo!
        usciamo dalla gabbia dell'aut aut
  • Anonimo scrive:
    Urbani di qua, Urbani di la, e adesso?
    Com'era la storia dei coglioni detta da Berlusconi?Negli anni 70 si dceva che Mao aveva l'uccello più lungo del mondo, la testa in cina e i coglioni in Italia.Che sia vero?
  • Anonimo scrive:
    aridatece er "puzzone"....
    e due....E quanno lo capite?Open source ? siii certo!!!!!!(intanto i pochi che lo supportavano a livello parlamentare li han esclusi o fatti trombare)....Ciá
  • pierob scrive:
    appunto lobbistico
    Appunto lobbistico. Ho votato contro Berlusconi. Ora questa compagine non mi piace, non tanto per divergenze tra me e loro che considero naturali e fisiologiche ma piuttosto nel modo di governare.Anche a costo di diventare ripetitivo: fate la legge sulle elezioni e sul conflitto d'interesse. Potete presentare a Berlusconi e soci quella USA e di altre tre o quattro stati dicendo di scegliere. In questo modo non potrebbe tentare di passare per vittima, farete prima e bene.Dopo di che tutti a casa e proviamo a ricominciare.Piero
    • Alessandrox scrive:
      Interesse del Conflitto
      - Scritto da: pierob
      Appunto lobbistico.
      Ho votato contro Berlusconi. Ora questa compagine
      non mi piace, non tanto per divergenze tra me e
      loro che considero naturali e fisiologiche ma
      piuttosto nel modo di
      governare.
      Anche a costo di diventare ripetitivo: fate la
      legge sulle elezioni e sul conflitto d'interesse.
      Potete presentare a Berlusconi e soci quella USA
      e di altre tre o quattro stati dicendo di
      scegliere. In questo modo non potrebbe tentare di
      passare per vittima, farete prima e
      bene.
      Dopo di che tutti a casa e proviamo a
      ricominciare. Se avessero voluto VERAMENTE farla l' avrebbero gia' preparata la legislatura passata, quando avevano una maggioranza piu' ampia MA non l' hanno mai fatta perche' HANNO BISOGNO DELLO SPAURACCHIO del conflitto d' interesse, gli fa troppo comodo politicamente. Adesso se "non riusciranno" a farla voglio stare proprio a vedere con QUALE CORAGGIO i sinistri estremisti (si esiste anche l' estremismo politico oltre a quello religioso che poi conduce ai medesimi effetti) grideranno ancora allo scandalo del conflitto d' interesse....Quanto a Urbani, ne stanno raccogliendo a piene mani l' eredita', peggiorano quel che e' gia' stato fatto... rendiamocene conto. Bisognerebbe fare dei GIROTONDI con dei grossi cartelli sui quali cui si ricordano gli impegni presi con l' elettorato, quegli impegni che sono stati disattesi in modo cosi' subdolo e meschino, notizie come queste hanno poca voce sui media tradizionali e la gente NON riesce a rendersi conto in quali mani stiamo cadendo.
    • reXistenZ scrive:
      Re: appunto lobbistico

      Anche a costo di diventare ripetitivo: fate la
      legge sulle elezioni e sul conflitto d'interesse.
      Potete presentare a Berlusconi e soci quella USA
      e di altre tre o quattro stati dicendo di
      scegliere. In questo modo non potrebbe tentare di
      passare per vittima, farete prima e
      bene.

      Dopo di che tutti a casa e proviamo a
      ricominciare.Ecco perché la legge sul conflitto d'interesse non verrà mai fatta. 8)
  • Anonimo scrive:
    A parole fanno i grandi
    ma la greppia dalla quale mangiano è la stessa, che divertimento vederli fare i fascisti !!!Dopo che hanno gridato per anni e anni a quelli che vogliono mettere la dogana sul sapere.... che buffoni..
    • Anonimo scrive:
      Re: A parole fanno i grandi
      - Scritto da:
      ma la greppia dalla quale mangiano è la stessa,
      che divertimento vederli fare i fascisti
      !!!
      Dopo che hanno gridato per anni e anni a quelli
      che vogliono mettere la dogana sul sapere.... che
      buffoni..concordo con teli ho votati anche io, ma solo perchè il nano stava esagerando.e penso che loro lo sappiano perfettamente.sono identici, si sono solo passati il testimone e fingono di essere antagonisti:(
      • Anonimo scrive:
        Re: A parole fanno i grandi
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ma la greppia dalla quale mangiano è la stessa,

        che divertimento vederli fare i fascisti

        !!!

        Dopo che hanno gridato per anni e anni a quelli

        che vogliono mettere la dogana sul sapere....
        che

        buffoni..

        concordo con te

        li ho votati anche io, ma solo perchè il nano
        stava
        esagerando.

        e penso che loro lo sappiano perfettamente.

        sono identici, si sono solo passati il testimone
        e fingono di essere
        antagonisti

        :(http://tinyurl.com/holp8
  • aghost scrive:
    Ma perché?
    Ma perché lo Stato deve finanziare giornali come Libero (sic!), il Riformista o l'Unità?Perché lo Stato deve continuamente finanziare gli editori o il cinema, e chissà che altro?Se la motivazione è chiara è chiaro anche il senso dell'ennesimo provvedimento demenziale.http://www.aghost.wordpress.com/
    • Anonimo scrive:
      [OT] was: Ma perché?
      - Scritto da: aghost
      http://www.aghost.wordpress.com/aspetta un secondo... adesso wordpress non si può più scaricare e bisogna per forza pigliare un dominio di terszo livello da loro? (ok, gratis) ... oppure è ancora un sistema aperto scaricabile ed installabile sul proprio sito?
      • Anonimo scrive:
        ok ok, ho visto
        - Scritto da:

        - Scritto da: aghost



        http://www.aghost.wordpress.com/

        aspetta un secondo... adesso wordpress non si può
        più scaricare e bisogna per forza pigliare un
        dominio di terszo livello da loro? (ok, gratis)
        ... oppure è ancora un sistema aperto scaricabile
        ed installabile sul proprio
        sito?ok, era quello .org:)
    • Gatto Selvaggio scrive:
      Re: Ma perché?

      Ma perché lo Stato deve finanziare giornali come
      Libero (sic!), il Riformista o
      l'Unità?Mentre Prigioniero, il Conservatore e lo Sparpagliamento restano a bocca asciutta? me lo son sempre chiesto anch'io.
  • Anonimo scrive:
    ma scusate.....
    ma questa legge l'ha fatta l'unione?ma non erano quelli che predicavano libertà, serenità, facciamo ripartire l'italia, internet aperta, iniziativa ai giovani ecc.....????secondo me vi sbagliate, forse l'aveva scritta berlusconi e questi nuovi l'hanno messa dentro lo stessoforse si sono dimenticati, come il 5 x 1000 alla ricerca.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma scusate.....
      Infatti, dopo aver dipinto il Berlusca come satana in persona, causa di tutti i mali d'Italia (proprio tutti!) ed averci fatto credere che mandando a casa lui avremmo avuto più libertàgiustiziaequità sociale, scopriamo che nulla di tutto ciò è vero... anzi!C'è anche un lato ironico di tutto ciò: al buon Previti, descritto come il diavolo più vicino a satana, l'unione ha concesso con l'indulto uno sconto di 3 anni!!! Ah ah ah ah ahCon un'unione che equivale a mettere insieme cani, gatti e topi, è chiaro che per fare stare buoni tutti poi vengono fuori aborti come questi!E dire che sono 2000 anni che Qualcuno ci aveva detto di guardarci dai Farisei!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: ma scusate.....
      - Scritto da:
      ma questa legge l'ha fatta l'unione?
      ma non erano quelli che predicavano libertà,
      serenità, facciamo ripartire l'italia, internet
      aperta, iniziativa ai giovani
      ecc.....????

      secondo me vi sbagliate, forse l'aveva scritta
      berlusconi e questi nuovi l'hanno messa dentro lo
      stesso

      forse si sono dimenticati, come il 5 x 1000 alla
      ricerca.Pero non si sono dimenticati di aumentarsi lo stipendio.....fai una piccola ricerchina.
  • Anonimo scrive:
    E fu cosi' che la gente ando' all'estero
    Facciamo una considerazione :-Hanno messo balzelli sui prezzi dei supporti (cd/dvd).Cosa ha fatto la gente ?Ha iniziato a comprare cd/dvd all'estero, risparmiando e mettendolo nel ****** allo Stato.-Hanno scempiato la ricerca nel campo delle innovazioni tecnologiche.Cosa ha fatto la gente ?Ha iniziato (gia' lo faceva anche per la ricerca "normale") ad andare a lavorare all'estero.-Hanno messo una tassa sul porno.Cosa ha fatto la gente ?Si e' fatta un bel sito all'estero, e vende dall'estero in Italia pagando di meno o non pagando affatto.-Ora mettono una "regoletta" che non e' valida all'estero, vale solo per l'Italia.Cosa fara' la gente ?Secondo me si fara' un bel sito (senza dare nome e cognome reali) in qualche server "bonificato" all'estero, inserendo i contenuti che meglio crede.Chi ci rimettera' con questa legge, quindi ?Due categorie :-I gestori di blog italiani, che saranno costretti a spostarsi all'estero, pena lo scempio dei contenuti per chi vuole fare del suo blog una "mini-edicola" sempre aggiornata.-I piccoli editori di giornali che si occupano di rassegna stampa e i motori di ricerca che catalogano gli articoli (sempre rassegna stampa, vedasi google).La soluzione, per entrambi, e' quella di prendersi un bel server in "zona franca" e fregare i nostri astuti legislatori.Quindi alla fine ci rimettera' chi ospita siti soggetti alla legislatura italiana.
    • Anonimo scrive:
      Re: E fu cosi' che la gente ando' all'es
      Dovresti guardare altri articoli: io fra equo compenso e DRM preferisco il primo.Comunque hai una stana concezione del diritto!Pensi davvero che spostando le notizie all'estero riuscirai a dimostrare di non essere soggetto alle leggi vigenti nel tuo paese?Illuso! Inoltre se c'è una cosa in cui in tutto il mondo ci ammirano è proprio la nostra fantasia in materia.
      • Anonimo scrive:
        Re: E fu cosi' che la gente ando' all'es
        - Scritto da:
        Dovresti guardare altri articoli: io fra equo
        compenso e DRM preferisco il
        primo.

        Comunque hai una stana concezione del diritto!

        Pensi davvero che spostando le notizie all'estero
        riuscirai a dimostrare di non essere soggetto
        alle leggi vigenti nel tuo
        paese?

        Illuso! Inoltre se c'è una cosa in cui in tutto
        il mondo ci ammirano è proprio la nostra fantasia
        in
        materia.Spostando il materiale su un server non soggetto a normative italiane/europee e collegandosi usando vari servizi di anonimato e' praticamente impossibile che ti vengano a rompere.Anche se a livello tecnico ci fosse il modo, ottenere poi le autorizzazioni e' tutt'altra storia.A parte questo, vorrei sapere come fanno a tracciare la tua connessione se, quando ti sconnetti, dai una ripulita ai log del proxy...Al limite buttano giu' il sito.Comunque non e' che mi son dato pena di pensarci troppo su, io non ho "edicole" di sorta, era solo uno spunto per far capire che questa legge e' fine a se stessa, inutile.P.s.Io tra equo compenso e DRM preferisco pagare direttamente l'autore del materiale, facendo un versamento tramite account anonimo (perche' chi sono restano fattacci miei). ;)
  • Anonimo scrive:
    Risposta semplice
    La modifica alla Legge sul diritto d'autore serve a scongiurare il pericolo che dopo la sentenza che ha visto giustamente soccombere Google, si innesti un meccanismo che possa coinvoilgere le Pubbliche Amministrazioni, dai numerosi Comuni al sito della Camera che giornamente mettono a disposizione dei visitatori corpose rassegne stampa contenenti gli articoli attinenti ai fatti politici del giorno.Non ringraziatemi per le delucidazioni perché ormai è evidente che siete un popolo di miopi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Risposta semplice... MA SBAGLIATA
      Visto che in Italia vale la legge italiana,a salvare le amministrazioni pubbliche dalla sentenza Google (quando l'avesse emessa un tribunale italiano) bastava il primo comma della legge, gia' esistente.Introdurre un diritto generale al compenso con una eccezione per le amministrazioni pubbliche, anzi, espone pure al rischio di dover giustificare di fronte alla corte costituzionale un trattanentoi disuguale. E di vedersi cassare l'eccezione.Noi saremo anche miopi, ma se il governo l'ha fatta per questo, e' veramente stupido.
      • Anonimo scrive:
        Re: Risposta semplice ma...
        la normativa sul diritto d'autore discende da un accordo internazionale alla cui accettazione sono subordinate molte altre possibilità.E' vero che in Italia Google non ha ancora avuto sentenza, ma la vicenda è una delle più tristi e narra di una multinazionale ignara del fatto che in tutti i paesi non sottosviluppati esista una disciplina quasi identica a tutela del diritto d'autore; se l'avessero letta anche solo una volta si sarebbero resi conto di molte cose inclusa la più evidente: chi produce software ignora anche le leggi che tutelano il proprio lavoro.Premesso ciò il primo comma non ha nulla a che fare con l'articolo in Finanziaria, che stabilisce l'estensione al mondo del giornalismo su internet di un balzello che già esiste per le riproduzioni cartacee. A ben vedere le attività poste in campo da molti permettono di realizzare utili (inserzioni pubblicitarie) semplicemente organizzando il lavoro altrui e per giunta senza grandi costi strutturali.Quando saranno definiti gli importi di tale compenso lo Stato ne percepirà un utile. Si tratta di una manovra atta a contenere l'elusione fiscale in quanto determina un equo compenso con le associazioni di categoria.Ciò che diviene evidente è che d'ora in poi, neppure con il consenso del titolare dei diritti economici sarà possibile ottenere articoli copiati a costo zero, eccetto che per la Pubblica Amministrazione.In tutta onesta credo che tale norma possa solo contribuire alla qualità dei contenuti su internet, dato che non viene esclusa, ovvero contemplata nella Legge, la possibilità di fare ricorso ai collegamenti.Si penalizzano gli estratti senza nulla aggiungere sulle opere derivate.Io ho seri dubbi che la Corte Costituzionale metta sullo stesso piano le rassegne stampa con elementi che sono distorsivi della concorrenza e del mercato, ovvero di un altro filone normativo.A questo punto la sentenza Google in Italia non la vedremo mai, ma non avremo mai dubbi su quello che sarebbe stato l'esito.
        • Anonimo scrive:
          ...e pure in malafede
          - Scritto da:
          la normativa sul diritto d'autore discende da un
          accordo internazionale alla cui accettazione sono
          subordinate molte altre
          possibilità.Si', ma in Italia valgono le leggi italiane, che recepiscono i trattati internazionali. Per esempio, i diritti esclusivi allo sfruttamento economico delle edizioni critiche valgono 20 anni in Italia e 15 in Germania. I tedeschi non si affrettano scioccamente a portare il limite a 20 anni solo perche' l'Italia ha recepito la convernzione di Berna in modo diverso.
          E' vero che in Italia Google non ha ancora avuto
          sentenza, ma la vicenda è una delle più tristi E' triste perche' la sentanza ostacola la circolazione dell'informazione. Non per altro.E la tua norma e' ancora piu' triste perche' non vengono remunerati gli autori, ma gli *editori*.Chiunque conosca il giornalismo italiano sa quanta parte di questo lavoro sia fatto da precari sfruttati. Che non beccano un euro. La legge non e' solo un pizzo. E' un pizzo pagato alla mafia dei caporali.

          Quando saranno definiti gli importi di tale
          compenso lo Stato ne percepirà un utile. Si
          tratta di una manovra atta a contenere l'elusione
          fiscale Questo argomento e' pretestuoso. Se io ricavo un utile da una cosa che ottengo gratis, per esempio con la pubblicita', dovrei gia' pagare delle tasse sui miei ricavi pubblicitari.Se io non ricavo un utile, per esempio perche' sono un blogger o una societa' non a scopo di lucro, che c'entra l'elusione fiscale?Oltre tutto, se l'editore di un giornale non vuole far includere i suoi articoli gratis nelle rassegne stampa, anche con l'attuale normativa puo' vietarne la riproduzione.
          in quanto determina un equo compenso con
          le associazioni di
          categoria.Cioe' per gli editori e non per gli autori. Gli unici per i quali un compenso sarebbe stato comprensibile.
          Ciò che diviene evidente è che d'ora in poi,
          neppure con il consenso del titolare dei diritti
          economici sarà possibile ottenere articoli
          copiati a costo zero, eccetto che per la Pubblica
          Amministrazione.Cioe' avremo una nuova SIAE che produrra' ai giornalisti (autori) gli stessi problemi che hanno i musicisti. Evviva!
          In tutta onesta credo che tale norma possa solo
          contribuire alla qualità dei contenuti su
          internet, dato che non viene esclusa, ovvero
          contemplata nella Legge, la possibilità di fare
          ricorso ai
          collegamenti.Oggi, se l'editore non lo vieta, posso riprodurre un articolo sul mio blog e commentarlo. Questo migliora la qualita' dei contenuti: il lettore vede l'articolo e la mia opinione. Domani potra' farlo solo chi ha soldi per pagare il pizzo agli editori.Se puo' scrivere in rete in maniera documentata solo chi ha soldi, la qualita' dei contenuti certamente migliorera'. Credevo di avere votato per il centro-sinistra...
          Io ho seri dubbi che la Corte Costituzionale
          metta sullo stesso piano le rassegne stampa con
          elementi che sono distorsivi della concorrenza e
          del mercato, ovvero di un altro filone
          normativo.Benissimo. Allora le rassegne stampa non distorcono concorrenza e mercato. Dunque perche' metterci il pizzo, come se fossero un furto?
          A questo punto la sentenza Google in Italia non
          la vedremo mai, ma non avremo mai dubbi su quello
          che sarebbe stato
          l'esito.Invece i dubbi sono piu' che leciti. La legge l'avete scritta proprio *per avere la sentenza google*. Prima non sarebbe stata possibile.
    • Anonimo scrive:
      Re: Risposta semplice
      - Scritto da:
      La modifica alla Legge sul diritto d'autore serve
      a scongiurare il pericolo che dopo la sentenza
      che ha visto giustamente soccombere Google, si
      innesti un meccanismo che possa coinvoilgere le
      Pubbliche Amministrazioni, dai numerosi Comuni al
      sito della Camera che giornamente mettono a
      disposizione dei visitatori corpose rassegne
      stampa contenenti gli articoli attinenti ai fatti
      politici del
      giorno.

      Non ringraziatemi per le delucidazioni perché
      ormai è evidente che siete un popolo di
      miopi.e invece no, no, noi ti ringraziamo!noi ci prostriamo ai tuoi piedi o grandissimo sapiente!con le lacrime agli occhi per la commozione noi per te proviamo AMORE, si!!! AMORE INCONDIZIONATO!!!!e gridiamo ALLELUJA!!!! GRAZIE O ANONIMO!!! (anonimo)credevamo che tu, o anonimo, trollassi, talvolta sparassi cazzate, talaltra volta dicessi cose estremamente saggema ora tu rigonfi il nostro cuore di gaudio ... la nostra vita d'ora innanzi sarà piena e qualsiasi cosa ci possa accadere noi avremo sempre il sorriso mi inchino fino a terra al tuo passaggio, innalzo inni al cielo perchè tu, straordinario essere soprannaturale hai degnato noi, povera ed immonda genìa delle tue preziose parolecantiamo insieme una lode ad anonimo
  • Anonimo scrive:
    Ma nei propositi di questo governo...
    Non c' era che doveva favorire Internet e l' Open Sorcio?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma nei propositi di questo governo..
      ma nella tua testa esiste traccia degli insegnamenti che lo Stato ha pagato per farti imparare il significato delle parole?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma nei propositi di questo governo..
        - Scritto da:
        ma nella tua testa esiste traccia degli
        insegnamenti che lo Stato ha pagato per farti
        imparare il significato delle
        parole?E nella tua testa hai visto cosa c' è?SEGATURA!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma nei propositi di questo governo...
      - Scritto da:
      Non c' era che doveva favorire Internet e l' Open
      Sorcio?è quel che sta dicendo l'articolo :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma nei propositi di questo governo...
      - Scritto da:
      Non c' era che doveva favorire Internet e l' Open
      Sorcio?http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1687003&r=PI
  • Anonimo scrive:
    magre figure ma la legge sta li
    "ci tornano in mente le vecchie polemiche e le magre figure che i nostri politici rimediarono ai tempi della ultima variazione della legge sul diritto d'autore."sarà , ma la legge è ancora li e nessuno l'ha cambiata, anzi, la peggiorano
    • Anonimo scrive:
      Re: magre figure ma la legge sta li
      - Scritto da:
      "ci tornano in mente le vecchie polemiche e le
      magre figure che i nostri politici rimediarono ai
      tempi della ultima variazione della legge sul
      diritto
      d'autore."

      sarà , ma la legge è ancora li e nessuno l'ha
      cambiata, anzi, la
      peggioranoSolo che ora tutti zitti, coda in mezzo alle gambe e zitti.
      • Anonimo scrive:
        Re: magre figure ma la legge sta li
        - Scritto da:
        Solo che ora tutti zitti, coda in mezzo alle
        gambe e
        zitti.Vai in piazza a manifestare...
      • Anonimo scrive:
        Re: magre figure ma la legge sta li
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        "ci tornano in mente le vecchie polemiche e le

        magre figure che i nostri politici rimediarono
        ai

        tempi della ultima variazione della legge sul

        diritto

        d'autore."



        sarà , ma la legge è ancora li e nessuno l'ha

        cambiata, anzi, la

        peggiorano

        Solo che ora tutti zitti, coda in mezzo alle
        gambe e
        zitti.ah perchè prima?guarda che come stiamo protestando ora tutti, protestavamo primama protestare serve a ben poco
  • Anonimo scrive:
    avevo pensato quasi a blob...
    prima di leggere di nuovo il testo pensavo ad un pugno ai tutti i "mesh up" come blob e compagnia... ma si tratta di video.mentre qui parla esplicitamente di giornale.forse si tratta di google news?boh.foree solo delle rassegne stampa?boh!!!!!
Chiudi i commenti