Il cuore di Turion 64 si sdoppia

AMD ha lanciato la sua prima famiglia di processori mobili basata su di un'architettura a doppio core. I nuovi chip duelleranno con i Core Duo di Intel nel segmento dei notebook leggeri
AMD ha lanciato la sua prima famiglia di processori mobili basata su di un'architettura a doppio core. I nuovi chip duelleranno con i Core Duo di Intel nel segmento dei notebook leggeri

Sunnyvale (USA) – Con un ulteriore passo verso la migrazione delle proprie CPU alle architetture multi-core, AMD ha spinto sul mercato i suoi primi processori mobili dotati di due core di elaborazione: i Turion 64 X2 . Grazie al doppio core, i nuovi chip mobili di AMD si pongono come rivali più diretti dei Core Duo di Intel, battagliando con questi nel settore dei notebook thin and light.

AMD sottolinea come Turion 64 X2 sia il primo processore mobile dual-core con istruzioni x86 a 64 bit , un primato che il chipmaker di Sunnyvale dovrebbe conservare almeno fino ad agosto, quando la propria rivale lancerà i Core 2 Duo : questi ultimi si baseranno infatti su di una nuova microarchitettura integrante la tecnologia EM64T di Intel.

AMD ha annunciato proprio ieri la decisione di estendere il supporto ai 64 bit anche alla famiglia di processori entry-level Sempron.

I primi modelli di Turion 64 X2 sono quattro: TL-50 (184 dollari per 1.000 unità), TL-52 (220 dollari), TL-56 (263 dollari) e TL-60 (354 dollari). Il prefisso “TL” indica la classe di consumo più elevata nella famiglia dei Turion 64, compresa tra i 31 e i 35 watt . Per il momento non è noto se AMD introdurrà anche Turion 64 X2 con consumi inferiori ai 30 watt.

I quattro chip hanno frequenze di clock comprese tra 1,6 e 2 GHz, dispongono di una cache L2 di 512 KB per ciascun core (2 x 256 KB nel modello entry-level), supportano la tecnologia di virtualizzazione Pacifica e le istruzioni multimediali Digital Media Xpress, ed introducono il supporto alle memorie DDR2 667 . Tra le novità vi è anche il Socket S1 , che ha rimpiazzato il Socket 754 della prima generazione di Turion 64. Questo socket, composto da 638 pin, si affianca ai nuovi zoccoli F e AM2 rispettivamente progettati per i server e i PC desktop. È probabile che, come avvenuto con il Socket 479 dei Pentium M di Intel, nei prossimi mesi il Socket S1 verrà supportato anche da alcune schede madre desktop.

Il Turion 64 X2 si è già guadagnato “un ingaggio” da parte di diversi big del settore notebook, tra i quali Acer, Asus, BenQ, Fujitsu, Gateway, HP, MSI, NEC e Packard Bell.

AMD si è detta impegnata a collaborare con i due maggiori produttori di processori grafici, ATI e Nvidia, per sviluppare un design di riferimento basato sui propri chip mobili e destinato ai produttori di notebook.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

17 05 2006
Link copiato negli appunti