Il futuro della rete secondo FBI

Internet blindata, intercettazione di VoiP, instant messaging e chat online, provider come braccio delle forze dell'ordine, trasparenza al minimo sul monitoraggio effettuato. Pronta la proposta di legge

Washington (USA) – Qualcosa di tetro avanza al Congresso: la polizia federale statunitense è infatti promotrice di un progetto di legge che non ha precedenti nella sua “visione” di una articolata ristrutturazione della rete , del modo di agire della polizia online, dei rapporti tra provider utenti e dell’estensione dei poteri di intercettazione.

FBI in un meeting ristretto con rappresentanti dell’industria IT americana ha fatto conoscere le sue proposte per una nuova internet , che saranno presentate al Congresso come emendamenti al CALEA , la controversa normativa del 1994 che tratta anche dei poteri di intervento nelle comunicazioni private.

Il documento, reso pubblico da cnet , gira attorno a questi punti:

– espansione degli obblighi per i provider di fornire mezzi di intercettazione delle comunicazioni per l’instant messaging , una misura che sarebbe estesa anche alle chat che avvengono, ad esempio, tra giocatori di giochi multiplayer online;

– qualunque costruttore di tecnologie di routing della rete dovrà proporre modifiche che trasformino router e sistemi di indirizzamento in strumenti di intercettazione . Questa misura è già attiva per i produttori di switch;

– obbligare gli internet provider a suddividere il proprio traffico in modo da individuare in modo selettivo anche il traffico VoIP . Questo consentirebbe alla polizia, spiega cnet, di chiedere ai fornitori di broad band informazioni per l’intercettazione anziché dover prima comprendere quali sistemi VoIP siano stati utilizzati, con quali protocolli ecc.

– cancellare la norma che obbliga il Dipartimento di Giustizia, da cui dipende l’FBI, a rendere pubblico ogni anno il numero di intercettazioni.

Quella che l’FBI descrive, dunque, non è una semplice estensione del CALEA, che almeno sulla carta non era stato pensato per consentire un’intercettazione a tappeto, ma un complessivo redesign dell’infrastruttura di rete allo scopo di consentirne il monitoraggio continuato e l’intercettazione dei contenuti alla bisogna.

Secondo l’FBI queste novità sono indispensabili in quanto “la complessità e varietà delle tecnologie di comunicazione sono aumentate esponenzialmente in questi anni e le capacità di intercettazione legale da parte delle agenzie di polizia federali, statali e locali sono state poste sotto stress continuo, e in molti casi sono diminuite o divenute impossibili”.

Qualora il progetto dell’FBI sostenuto da alcuni influenti senatori repubblicani trovasse uno sbocco al Congresso e si trasformasse in normativa saremmo di fronte, concordano gli osservatori, ad una nuova concezione della rete stessa.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • mister_xyz scrive:
    Re: linux Versione
    - Scritto da: troll2004
    Stò cercando una versione vecchia di Suse 9.3,per
    mettere al mio P3 dicono che ci gira
    bene...
    SUSE-9.3-Eval-DVD.isoMa io ti avevo detto Suse 9.3 appunto perché in quel periodo quando usavo quel PC c'era la Suse 9.3 in giro. Penso che anche con la 10.0 non avresti problemi. Comunque se vuoi mettere la 9.3 fai pure.Alt ti avverto di una cosa prima che la metti e poi mi dici che Suse è lenta. Suse usa un tool di configurazione chiamato Yast che è molto lento ad aprirsi perché fa girare un sacco di script in background (anche con un computer recente è lento). Comunque se a uno non piace come tool non è obbligato ad usarlo, si può configurare tutto e installare software anche senza yast.
    • Anonimo scrive:
      Re: linux Versione
      - Scritto da: mister_xyz

      - Scritto da: troll2004

      Stò cercando una versione vecchia di Suse
      9.3,per

      mettere al mio P3 dicono che ci gira

      bene...

      SUSE-9.3-Eval-DVD.iso


      Alt ti avverto di una cosa prima che la metti e
      poi mi dici che Suse è lenta. Suse usa un tool di
      configurazione chiamato Yast che è molto lento ad
      aprirsi perché fa girare un sacco di script in
      background (anche con un computer recente è
      lento).

      Comunque se a uno non piace come tool non è
      obbligato ad usarlo, si può configurare tutto e
      installare software anche senza
      yast.Un software senza Yast?credo dia problematico..Io non so fare sono 3 giorni che ho linux,devo impararmi tutto da me,perchè non conosco nessuno-
      • opazz scrive:
        Re: linux Versione
        E come credi che molti abbiano imparato linux.Mica è sempre esistita internet.www.tldp.org buona lettura.
      • mister_xyz scrive:
        Re: linux Versione
        - Scritto da: troll2004
        Un software senza Yast?credo dia problematico..Ma col tuo computer lo puoi usare senza problemi, dico solo che non ti devi sorprendere se ci mette qualche secondo ad aprirsi.
  • Santos-Dumont scrive:
    Re: linux Versione
    - Scritto da: troll2004
    Stò cercando una versione vecchia di Suse 9.3,per
    mettere al mio P3 dicono che ci gira
    bene...
    SUSE-9.3-Eval-DVD.iso
    Questa versione è la 9.3pro?
    Scusate l'ignoranza trollesca,ma Eval che vuol
    dire?

    Non so se prendere questa o i 5 cd sotto...

    ftp://ftp.suse.com/pub/suse/i386/9.3/iso/Purtroppo senza un minimo vitale di inglese perlomeno scritto, in informatica (e altrove) non si va molto lontano... Leggi qui: Please note that download versions of SUSE LINUX do not come with any bundled support offering. End user technical support is available for purchase, should you require it. Secondo me "EVAL" significa che puoi scaricare a piacere la versione su 5 CD o quella su singolo DVD, che sono equivalenti. Ma questo non ti dà titolo a nessun tipo di assistenza, eventualmente acquistabile a parte.Accetti un consiglio? Prova a scaricare e installare l'ultima versione di Xubuntu (http://www.xubuntu.org). Su un P3 dovrebbe girare senza problemi. Se poi hai voglia di imparare potresti lanciarti direttamente sulla Debian, l'ho facilmente installata pochi giorni fa. Puoi scaricarla con BitTorrent qui: http://www.debian.org/CD/torrent-cd (basta solo il primo dei tre DVD.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 luglio 2006 03.05-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: linux Versione
      Modificato dall' autore il 09 luglio 2006 03.05
      --------------------------------------------------Hai perfettamente ragione senza inglese è dura...Io l'inglese l'ho studiato dalla 2 elementare poi alle superiori ho studiato anche il francese,ho dato un esame anche all'università ma pultroppo a capire una pagina mi ci vuole un dizionario ed una giornata di tempo...Sapevo già di Ubuntu,xubuntu-6.06-alternate-i386.iso Dice che per questa versione è consigliata almeno 190mb di Ram(io ne ho 128mb).Comunque lo provo,poi ti ridico.Ciao-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 luglio 2006 09.32-----------------------------------------------------------
  • Tristano99 scrive:
    Questo tipo di governo...
    Basandomi sulla Storia e avendone alquanto approfondito lo studio, l'analisi e le relative conclusioni, posso dire che governi come quello Cinese, Singapore, Myanmar e tutti quelli con marcata impronta anti-democratica, non importa quando, ma sicuramente cadranno. La stessa loro autoritaria , prepotente, arrogante impostazione, è fallimentare a priori, non avendo il fondamentale appoggio dei popoli da loro oppressi.Speriamo pero' che tutti i popoli oppressi , sia in occidente che in oriente, si sveglino il più presto possibile: ormai , si è vicini al " Point of no return"...Ah, dimenticavo: i governi non sono che burattini manovrati dalle multinazionali, per cui...meditate, gente, meditate! Tristano99
  • Cobra Reale scrive:
    Un paese cinico
    In un documentario (forse un Tg2 Dossier) di tanti anni fa, parlarono di Singapore e dissero che in quella "tigre" Asiatica, la pena di morte era prevista per un "ventaglio" spaventosamente ampio di reati e chi faceva troppo rumore col martello pneumatico, rischiava l'ergastolo. Ora Singapore dice che "giudicare l'operato del governo non è il ruolo dei giornalisti e dei mass media", quindi viene da chiedersi: "chi lo giudicherà?"P.S.: Posso capire far chiudere squallidi siti razzisti, ma i blog di critica al governo?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 luglio 2006 08.28-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti