Il futuro NASA nella mani di Obama

La nuova presidenza dovrà prendere importanti decisioni che condizioneranno il futuro dell'ente spaziale. Ecco le opzioni che il presidente USA avrà per le mani da gennaio

Roma – A partire dal giuramento del prossimo 20 gennaio, Barack Obama avrà appena 100 giorni di tempo per decidere il futuro della NASA : il 30 aprile scadranno i termini per il pensionamento dello Shuttle, e al nuovo presidente si offre la possibilità di prolungarne l’esistenza o chiudere definitivamente il capitolo in attesa di un sostituto. Una decisione che potrebbe avere ramificazioni inaspettate, ben al di là del consueto budget quinquennale della National Aeronautics and Space Administration .

Il problema del trasporto di astronauti e payload a bordo della ISS è un argomento di cui si discute da mesi: con il pensionamento dello Shuttle, l’unico vettore restante in circolazione con tutte le garanzie per equipaggio e un record positivo di lancio e attracco con la stazione spaziale resterebbe la Soyuz . Negli USA il dibattito sull’opportunità di restare dipendenti dalla Russia per il programma spaziale infiamma gli animi, ma la decisione di tenere in vita lo Shuttle per una scelta puramente politica non sarebbe priva di conseguenze.

Decidere di tenere in vita la navetta, infatti, costerebbe non poco alle casse già esangui della NASA : i costi e i rischi legati ad ogni nuovo viaggio dello Shuttle aumentano progressivamente, sottraendo risorse preziose (sia economiche che umane) al restante lavoro di sviluppo portato avanti dall’ente spaziale. Gli USA puntano ad un aumento progressivo del numero di sonde spedite in giro per il Sistema Solare a scopo esplorativo, e il prolungamento della vita dello Shuttle rischierebbe di veder tagliati i fondi a molte missioni riducendo anche le prospettive di ulteriori programmi di esplorazione umana oltre il sistema Terra-Luna.

In ballo ci sono nuovi prelievi di materiale lunare per approfondire gli studi sulla genesi del satellite (e dunque indirettamente anche del Pianeta Terra), sonde inviate a studiare i satelliti di Giove ( Io , la cui attività vulcanica sarebbe preziosa fonte di informazioni su possibili tecniche di terraforming ; e Ganimede , ghiacciato ma dotato di un particolare campo magnetico). Anche ulteriori esplorazioni di Venere e Marte sarebbero preziose per fornire dettagli sulle caratteristiche e l’evoluzione del Sistema Solare, senza contare i moltissimi oggetti che ne fanno parte e che oggi sono ancora pressoché sconosciuti.

Le possibili conseguenze delle scelte di Obama vanno anche oltre: già oggi i sostituti dello Shuttle – vale a dire il lanciatore Ares e la navetta Orion , fulcro del programma Constellation – pare abbiano accumulato un certo ritardo nello sviluppo. L’ultima cosa di cui hanno bisogno è perdere altri fondi, dirottati sullo Shuttle, che rischierebbero di comprometterne lo sviluppo e ritardarne ancora la preparazione: un circolo vizioso che rischierebbe di innescare una spirale negativa per le prospettive di esplorazione umana nello spazio.

Escludendo che la nuova amministrazione possa decidere di aumentare drasticamente il budget NASA , visti i tempi che corrono, la decisione sembra farsi sempre più complessa: certo, un programma spaziale rinnovato potrebbe offrire molti posti di lavoro qualificati a molti cittadini statunitensi, ma al momento il bilancio USA appare una coperta corta che difficilmente potrà assolvere a tutte le esigenze di tutti i comparti dell’industria.

Resterebbe da battere la strada della cooperazione internazionale : unendo le forze, e soprattutto unendo i bilanci ed evitando le duplicazioni, forse tutto tornerebbe davvero possibile. Ma, come nel caso dello Shuttle, si tratterebbe di una decisione politica più che scientifica.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Contabile scrive:
    Il CEOdi Mozilla non vuol far sapere che
    http://valleywag.com/342358/new-mozilla-ceo-wishes-firefox-browsers-profits-were-invisible
  • Contabile scrive:
    Mozilla paga meno della media
    e paga anche meno tasse.http://www.simplyhired.com/a/salary/search/q-Mozilla
  • QuadCore scrive:
    "when the IRS is through with you…"
    Baker said. “If the protection of those things would come into conflict with Google, or any of our search partners, we would opt for the community who built Firefox and love Firefox…. There are other ways to make money from a browser.” Good to know. Because you may need to pursue them when the IRS is through with you… @^http://digitaldaily.allthingsd.com/category/mitchell-baker/http://www.irs.gov/
  • Ragnarok scrive:
    Mozilla e il lavoro in NERO
    I furbacchiotti di Mozilla hanno applicato la regola eterna per fare soldoni alla faccia degli ILOTI SFIGATI. La stessa eterna regola aurea che praticano i partiti politici, le religioni, le dittature, le catene di sant'antonio:convinci degli sfigati senza un ideale-che-sia-uno (e senza figa, soprattutto) a lavorare gratis in nome della "CAUSA". Quindi continua a motivare e ideologizzare a più non posso sfruttando le intelligenze dei più bravi e volonterosi. Alla fine di qualche anno hai cominciato ad accumulare progetti pratici e know-how sfruttando anche le agevolazioni fiscali per le associazioni no-profit, cominciando a vedere aumentare i flussi di soldi e di dati sensibili a più non posso. Poi stattene a guardare dall'alto della tua maxi fazenda con piscina olimpionica al coperto e 20 calendar-girls che ti portano in paradiso mentre gli schiavi sgobbano e propagandano e insultano e lottano in nome dell'IDEALE.
  • Il Detrattore scrive:
    come far soldi con l'open source....
    1 - annuncia che hai lanciato un nuovo progetto e che cerchivolontari condendo il tutto con retorica buonista e open-source2 - fai sviluppare il progetto agli schiavetti open-source3 - intesta tutto alla tua associazione no-profit creata appositamente4 - stringi accordi pubblicitari e di sponsorship per monetizzare gli tutta la baracca5 - intasca i soldoni e al momento opportuno scappa col bottino o vendi tutto per qualche miliardo !comodo no ? e' quello che fanno mozilla, mysql, apache, linux, e tutti gli OSS piu' usati oggi.avevano ragione dopotutto, e' proprio un bel business-model !
    • AtariLover scrive:
      Re: come far soldi con l'open source....
      è il punto 5 che non ho ancora visto...
      • Revol scrive:
        Re: come far soldi con l'open source....
        - Scritto da: AtariLover
        è il punto 5 che non ho ancora visto...vai a leggere bene i bilanci fra le righe, immagina le fatture gonfiate che ci stanno alla base viste le agevolazione varie delle associazioni no-profit - solo per citare un "sogno" fra i tanti possibili - e i ritorni in nero per CEO ed amici del tavolo del consiglio d'amministrazione e vedrai che ti apparirà tutto esattamente come se lo avessi davanti agli occhi :)E soprattutto immagina che non costano di fatto granchè certi finanziamenti a qlcn. di coloro che stanno magari dietro a google..ed immagina soprattutto quanto è bello saper di poter tenere le palle, all'occorrenza, tutto e tutti con i dati che si potranno sapere su di loro "IMAGINE..."
  • Il Detrattore scrive:
    gli altri magnano, ai coders le briciole
    HAHAHA !bravi bravi, tutti ste centinaia di volontari che si sono fatti il mazzo da 10 anni a sta parte : a loro MANCO UNA LIRA, alla dirigenza invece MILIONI di euro !avanti cosi' open-sorci ! forse tra 50 anni coi vostri miseri proventi riuscirete a pagarvi un monolocale di periferia in affitto mentre di giorno lavorate dietro il bancone di un merdonalds !
  • Pino scrive:
    75 milioni di dollari per 1 browser
    75 milioni di dollari per 1 browser e poco più. Non male.Capisco che sviluppare un browser sia piuttosto complesso, ma questi soldi mi sembrano troppi. Cosa mi sfugge?
    • Alberto scrive:
      Re: 75 milioni di dollari per 1 browser
      Dietro al "browser" c'è un mondo enorme, che va dalla formazione dell'azienza, al personale, alle tasse, alla pubblicità, mantenimento di domini, ricerche sempre all'avanguardia.... Non è solo un "browser"....E per chi critica Google.... Chrome è andato male, anzi malissimo, ed è un progetto in fase di declino.Secondo me finanziare Firefox è la prima manina per accaparrarsela poi inglobandola nel suo Network.
      • marco scrive:
        Re: 75 milioni di dollari per 1 browser
        - Scritto da: Alberto
        Dietro al "browser" c'è un mondo enorme, che va
        dalla formazione dell'azienza, al personale, alle
        tasse, alla pubblicità, mantenimento di domini,
        ricerche sempre all'avanguardia.... Non è solo un
        "browser"....

        E per chi critica Google.... Chrome è andato
        male, anzi malissimo, ed è un progetto in fase di
        declino.Chrome è uscito a causa della fuga di notizie sul suo conto. Poi che ora riesca a recuperare, è da vedere
        Secondo me finanziare Firefox è la prima manina
        per accaparrarsela poi inglobandola nel suo
        Network.è proprio questo il senso dell'articolo: Mozilla quanto può dirsi indipendente, quando 9/10 dei suoi finanziamenti derivano da Google?
      • Zoolander scrive:
        Re: 75 milioni di dollari per 1 browser
        - Scritto da: Alberto
        Secondo me finanziare Firefox è la prima manina
        per accaparrarsela poi inglobandola nel suo
        Network.Veramente è già così fin dalla nascita di Firefox.Google ha sempre finanziato Mozilla.E se ogni tanto, quando clickate un link in Firefox, guardate in basso a sinistra nella barra di status e fate in tempo a vedere una connessione a google-analytics, beh ora sapete anche perché Google ha sempre finanziato Mozilla.
        • advange scrive:
          Re: 75 milioni di dollari per 1 browser

          E se ogni tanto, quando clickate un link in
          Firefox, guardate in basso a sinistra nella barra
          di status e fate in tempo a vedere una
          connessione a google-analytics, beh ora sapete
          anche perché Google ha sempre finanziato
          Mozilla.Perché? Perché ci sono dei siti che usano google-analytics per monitorare il traffico? Mi sfugge il nesso...
    • advange scrive:
      Re: 75 milioni di dollari per 1 browser
      - Scritto da: Pino
      75 milioni di dollari per 1 browser e poco più.
      Non
      male.
      Capisco che sviluppare un browser sia piuttosto
      complesso, ma questi soldi mi sembrano troppi.
      Cosa mi
      sfugge?Stai confondendo il fatturato di un'azienda con il costo di uno dei prodotti che produce (Mozilla non fa solo FF).Ritenta, sarai più fortunato
    • achille95 scrive:
      Re: 75 milioni di dollari per 1 browser
      Dai un'occhiata qui:http://www.mozilla.org/projects/e pensa che molti di quei software girano su Windows, Linux, BSD, Mac. E scusa se è poco.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 novembre 2008 16.50-----------------------------------------------------------
  • advange scrive:
    Solito articolo
    Ho letto la stessa notizia tra ieri ed oggi su diverse riviste on line; come al solito questa di Annunziata è l'unica che tenta di mettere in cattiva luce Mozilla, cercando qualunque pretesto per spargere FUD.Magari potrebbe chiedersi perché Google investe su FF quando già produce un browser tutto suo; perché ha prolungato l'accordo. Perché, insomma, la più grande azienda di informatica decide di dare soldi ad una fondazione no profit.Oppure domandarsi come fa un'azienda che produce solo Free Software a recuperare quell'altro 12%, che non sono briciole, per altro.O ancora sottolineare come in un periodo di crisi nera Mozilla sia una delle poche aziende con il fatturato in decisa crescita (un'altra è ad es. Red Hat).Ma niente: lui va avanti per la sua strada col preciso intento di far credere che la fondazione potrebbe chiudere da un giorno all'altro; che è nei guai con il fisco.Complimenti: hai realizzato un piccolo capolavoro di FUD
    • stanco scrive:
      Re: Solito articolo
      solito commento...
    • marco scrive:
      Re: Solito articolo
      - Scritto da: advange
      Ho letto la stessa notizia tra ieri ed oggi su
      diverse riviste on line; come al solito questa di
      Annunziata è l'unica che tenta di mettere in
      cattiva luce Mozilla, cercando qualunque pretesto
      per spargere
      FUD.
      Magari potrebbe chiedersi perché Google investe
      su FF quando già produce un browser tutto suo;certo, si potrebbe anche chiedersi perché Microsoft finanzi Apache quanto già produce un web server tutto suo (come poi se Chrome si possa definire un browser, al massimo la beta di un browser, e non lo dico solo io);si potrebbe anche chiedersi perché (ancora) Microsoft finanzi Novell (:Suse), quando già produce un sistema operativo tutto suo (e il successo, da qualsiasi cosa dipenda, non è in discussione);però si potrebbe anche rispondersi: pubblicità, cioè quello di cui google campa, ma anche molti altri motivi. ma non è questo il succo del discorso.
      perché ha prolungato l'accordo. Perché, insomma,
      la più grande azienda di informatica decide di
      dare soldi ad una fondazione no
      profit.la più grande azienda di informatica? opinabile, ma se parliamo di fatturato di aziende il cui core bussiness è l'IT, Microsoft fattura tre volte quello che fattura Google (MS circa 15mld di $, Google sui 5,5mld).e comunque: non è il succo del discorso.
      Oppure domandarsi come fa un'azienda che produce
      solo Free Software a recuperare quell'altro 12%,
      che non sono briciole, per
      altro.
      O ancora sottolineare come in un periodo di crisi
      nera Mozilla sia una delle poche aziende con il
      fatturato in decisa crescita (un'altra è ad es.
      Red
      Hat).
      Ma niente: lui va avanti per la sua strada col
      preciso intento di far credere che la fondazione
      potrebbe chiudere da un giorno all'altro;Mozilla, per il bene di tutti, ma soprattutto di se stessa e dei suoi prodotti, dovrebbe essere il meno dipendente possibile da un singolo soggetto, in maniera da minimizzare i rischi qualora questo decidesse per un qualsiasi motivo di stringere i cordoni della borsa. Vogliamo rifletterci e vedere che probabilmente non avremmo quel bel browser di nome Firefox se Google non avesse interesse a finanziarlo? pensi che il management di Mozilla non si chieda cosa dovrà fare nel momento in cui Google deciderà di investire meno in Mozilla? a me la soluzione non sembra banale, a te evidentemente si
      • advange scrive:
        Re: Solito articolo

        certo, si potrebbe anche chiedersi perché
        Microsoft finanzi Apache quanto già produce un
        web server tutto suo (come poi se Chrome si possa
        definire un browser, al massimo la beta di un
        browser, e non lo dico solo
        io);
        si potrebbe anche chiedersi perché (ancora)
        Microsoft finanzi Novell (:Suse), quando già
        produce un sistema operativo tutto suo (e il
        successo, da qualsiasi cosa dipenda, non è in
        discussione);

        però si potrebbe anche rispondersi: pubblicità,
        cioè quello di cui google campa, ma anche molti
        altri motivi. ma non è questo il succo del
        discorso.Dal tono di questa risposta, che per altro nel suo contenuto sottoscrivo in pieno, deduco di non essermi spiegato bene. Come tu giustamente affermi gli introiti derivanti da donazioni di Google sono una certezza e lo sono anche per i prossimi anni (3 anni in informatica sono un'eternità); non mi piace il tono di chi scrive per lasciar intendere che la baracca sta per chiudere. Questo è un classico esempio di FUD.
        Mozilla, per il bene di tutti, ma soprattutto di
        se stessa e dei suoi prodotti, dovrebbe essere il
        meno dipendente possibile da un singolo soggetto,
        in maniera da minimizzare i rischi qualora questo
        decidesse per un qualsiasi motivo di stringere i
        cordoni della borsa. Vogliamo rifletterci e
        vedere che probabilmente non avremmo quel bel
        browser di nome Firefox se Google non avesse
        interesse a finanziarlo? pensi che il management
        di Mozilla non si chieda cosa dovrà fare nel
        momento in cui Google deciderà di investire meno
        in Mozilla? a me la soluzione non sembra banale,
        a te evidentemente
        siNo, mi spiace, io non l'ho mai detto e non mettermi in bocca parole non mie. Google ha un accordo con Mozilla che terminerà tra 3 anni; io spero vivamente che Mozilla si affranchi il più possibile da Google per le ragioni che tu sottolinei. Il problema dell'affrancamento e della diversificazione saranno certamente al centro dei pensieri dei manager di Mozilla; questo è appunto è un loro problema, ma lo sarà (forse) tra qualche anno.Per ora l'unico dato evidente e incontrovertibile è che la Mozilla ha un bilancio in attivo e in forte progresso. Parlare d'altro mi sa tanto di FUD.
      • Bello sguardo scrive:
        Re: Solito articolo
        - Scritto da: marco
        Vogliamo rifletterci e
        vedere che probabilmente non avremmo quel bel
        browser di nome Firefox se Google non avesse
        interesse a finanziarlo? pensi che il management
        di Mozilla non si chieda cosa dovrà fare nel
        momento in cui Google deciderà di investire meno
        in Mozilla? a me la soluzione non sembra banale,
        a te evidentemente
        siSe tu avessi seguito un po' cosa succede in casa Mozilla scopriresti che la fondazione spende solo una minima parte di tutta la quantità di denaro che incassa. Tutto il resto va a finire in un fondo che già diversi mesi fa bastava a sostenere lo sviluppo dei software Mozilla per alcuni anni senza alcun introito.Se tu conoscessi un po' chi dirige Mozilla scopriresti anche che sono persone normali e appassionate come molti di noi, con un tenore di vita da americano medio. Mitchell Baker, CEO di Mozilla, è l'impersonificazione di ciò. Se poi si concedano dei premi non lo so, ma per me farebbero bene, visti che loro almeno i risultati li hanno portati a casa.
        • Contabile scrive:
          Re: Solito articolo
          da quando in qua l'americano medio, specie di questi tempi, si becca stipendi da + $500.000? Sì, hai letto bene: più di 500.000... quelli dichiarati.
    • Olmo scrive:
      Re: Solito articolo
      Straquoto
  • Million Dollar C scrive:
    E poi con l'open source si fa fame
    Come da oggetto, quasi 100 milioni di dollaroni. Quanti programmatori ci campano?Il resto e' puro FUD, tipo quei cattivoni di Google. A dire il vero sotto certi aspetti lo penso anche io ma se un lazzarone restituisce parte del bottino non possiamo che rallegrarci. Certo avranno qualche secondo fine, non penso si tratti di beneficienza, avranno idea di guadagnarci qualcosa ma questi sono affaracci loro.A tutti noi interessa buon codice open source, se ci sono dentro porcate si vedono e chiunque puo lavorarci sopra. Il risultato e' che abbiamo buon software e paga qualcun altro, di che lamentarsi?
    • nome e cognome scrive:
      Re: E poi con l'open source si fa fame
      - Scritto da: Million Dollar C
      Come da oggetto, quasi 100 milioni di dollaroni.
      Quanti programmatori ci
      campano?
      Sono 100 milioni di "donazioni", ovvero oggi ci sono, domani non ci sono più.
      • pabloski scrive:
        Re: E poi con l'open source si fa fame
        se un progetto vale un finanziatore lo si trova sempreanche la borsa valori è così, oggi gli investitori ti corrono dietro, domani vendono tutti le tue azionimica le aziende c'hanno il posto fisso?
      • Million Dollar C scrive:
        Re: E poi con l'open source si fa fame
        - Scritto da: nome e cognome
        - Scritto da: Million Dollar C

        Come da oggetto, quasi 100 milioni di dollaroni.

        Quanti programmatori ci

        campano?



        Sono 100 milioni di "donazioni", ovvero oggi ci
        sono, domani non ci sono
        più.Oggi ci sono. Punto e basta. Domani ce ne saranno altri (forse) se serve software nuovo o implementazioni.Circa vecchio modello closed peraltro vallo dire ai vari programmatori licenziati dalle software house in giro per il mondo, come quelli che fanno frigoriferi, come quelli che producono telefonini come un sacco di gente. I soldi e i posti di lavoro che c'erano ieri, che ci sono oggi non sono garantiti per nessuno. Nel campo specifico del software closed o open che sia gli stipendi che sono pagati oggi non si sa se saranno pagati domani. Come tutto il resto.Quindi a che serve il tuo intervento? Direi a niente, c'e' una chiara e innegabile realta' che ci sono 100 milioni open per il solo Firefox e compagnia, facciamo i conti di quanti ce ne sono per lo sviluppo delle interfacce grafiche, sistema operativo, open office ecc. ecc. Fatto il conto ci sono miliardi di euro per pagare stipendi a programmatori open (buoni, astenersi perditempo e smanettini VBA). Adesso, non ieri che e' passato, non domani che non si sa quel che sara', potremmo anche essere tutti estinti domani.Tutto il resto e' noia e fuffa tipo "opensorci lavorate gratis e mandate in malora la professione da programmatore".
        • Million Dollar C scrive:
          Re: E poi con l'open source si fa fame
          PS E aggiungo che le famose donazioni fioccheranno per forza anche con un modello open.Perche'?Perche' il software serve altrimenti se mi chiamo HP, IBM, Dell, VIA, Intel ecc. ecc. la mia magnifica ferraglia nuova come la vendo se non c'e' software NUOVO che la rende utile in qualche maniera?Mi tengo il vecchio picci, il vecchio server fino a che si fondono, tanto quello che ci posso fare sono sempre le stesse cose. Ovvio che io che vendo ferraglia questo non posso permetterlo manco per niente e allora ti faccio un picci a 128 bit o a 64 core (per uso casalingo ;-) o a comando vocale ecc. ecc. ecc.
      • panda rossa scrive:
        Re: E poi con l'open source si fa fame
        - Scritto da: nome e cognome
        - Scritto da: Million Dollar C

        Come da oggetto, quasi 100 milioni di dollaroni.

        Quanti programmatori ci

        campano?



        Sono 100 milioni di "donazioni", ovvero oggi ci
        sono, domani non ci sono
        più.Oltre 40 secoli di storia dell'arte umana si basano sul concetto di "donazione".Che cosa vuoi che sia un quarto di secolo di informatica?Di cui solo l'ultimo decennio ferocemente combattuti da copyright, drm, e meretricio vario?Niente.Tutto il software proprietario, e i vari lucchetti digitali moriranno coi loro "detentori".L'umanita' progredira' anche senza di costoro.
    • gino pino scrive:
      Re: E poi con l'open source si fa fame
      quando lo sponsor ha il progetto fatto lo chiude (smette di sponsorizzarlo) e tutti a casa... e lo sponsor ha l'applicazione pronta da customizzare un pochino senza aver assunto dipendenti
      • advange scrive:
        Re: E poi con l'open source si fa fame
        - Scritto da: gino pino
        quando lo sponsor ha il progetto fatto lo chiude
        (smette di sponsorizzarlo) e tutti a casa... e lo
        sponsor ha l'applicazione pronta da customizzare
        un pochino senza aver assunto
        dipendentiQuindi ci spiegherai perché Google ha fatto chrome e continua a sponsorizzare FF; perché MS paga per lo sviluppo di Apache. Perché la Terra gira intorno al Sole.
      • pabloski scrive:
        Re: E poi con l'open source si fa fame
        con una piccola eccezione e cioè che i programmatori vantano il copyright su quel codice ( si proprio quelli che voi definite programmatori sfruttati, i cantinari insomma )e secondo puoi sempre creare un fork e mandare gambe all'aria il progetto originale e chi vuole sfruttarlo? qualcuno ha detto MySQL?sveglia zeloti, la differenza è che l'opensource è di proprietà di chi lo scrive non di chi lo commissiona....ma a voi altri certe cose non entrano proprio in testa, sarà forse che avete pochi neuroni :D
  • gHot scrive:
    Ecco il perchè Mozilla Firefox morirà
    Firefox, essendo per la stragrande maggioranza finanziato da Google, sarà destinato a morire, in quanto Google vuole spingere il suo Chrome che sotterrerà Firefox.
    • barra78 scrive:
      Re: Ecco il perchè Mozilla Firefox morirà
      LOL non hai capito nulla di Google!!!Google ha Creato Android ma non disdegna Iphone e i cellulari LG, samgung ecc.Google ha suoi social network ma punta a mettere la pubblicità anche sugli altri.Google vende pubblicità quindi quello che gli interessa è avere sempre + spazi dove visualizzarle. Basti pensare che dopo il rilascio di Chrome ha rinnovato il contratto per Mozilla aumentando il compenso (che penso sia in buona parte legato al numero di ricerche effettuate).
      • Dti Revenge scrive:
        Re: Ecco il perchè Mozilla Firefox morirà
        E perchè non si concentra sul suo browser?forse è stato un flop quel Chrome del quale tutti parlano?
        • barra78 scrive:
          Re: Ecco il perchè Mozilla Firefox morirà
          I tempi sono i seguenti: esce chrome e dopo 15gg rinnovano il finanziamento a MS!Google con il motore di ricerca integrato in FF fa un sacco di soldi. Perchè rischiare che yahoo vada a rubargli il posto?
        • Magenta scrive:
          Re: Ecco il perchè Mozilla Firefox morirà
          Per diversificare
        • pabloski scrive:
          Re: Ecco il perchè Mozilla Firefox morirà
          si chiama diversificazione del portafogliolo fanno tutti....allora perchè MS non si concentra nel migliorare IIS piuttosto che finanziare Apache?
      • lpol scrive:
        Re: Ecco il perchè Mozilla Firefox morirà
        - Scritto da: barra78
        LOL non hai capito nulla di Google!!!

        Google ha Creato Android ma non disdegna Iphone e
        i cellulari LG, samgung
        ecc.

        Google ha suoi social network ma punta a mettere
        la pubblicità anche sugli
        altri.

        Google vende pubblicità quindi quello che gli
        interessa è avere sempre + spazi dove
        visualizzarle. Basti pensare che dopo il rilascio
        di Chrome ha rinnovato il contratto per Mozilla
        aumentando il compenso (che penso sia in buona
        parte legato al numero di ricerche
        effettuate).non dopo ma PRIMA.
        • barra78 scrive:
          Re: Ecco il perchè Mozilla Firefox morirà
          ? mi risulta che prima sia stata resa pubblica la beta di Chrome e pochi giorni dopo sia stato annunciato un prolungamento dell'accordo con FF. Forse però mi confondo tra le date di effettivo rinnovo e la data dell'annuncio ufficiale. CMQ non cambiano le cose: Se Google fosse interessata alla partnership con FF non avrebbe rinnovato un contratto così oneroso.
    • advange scrive:
      Re: Ecco il perchè Mozilla Firefox morirà
      - Scritto da: gHot
      Firefox, essendo per la stragrande maggioranza
      finanziato da Google, sarà destinato a morire, in
      quanto Google vuole spingere il suo Chrome che
      sotterrerà
      Firefox.Infatti: il 2009 sarà l'anno di IE.LOL
  • eXcellent scrive:
    Poveri opensorci
    i poveri cantinari ideologizzati ululano insulti a Microsoft (sostituendo la S col simbolo "$") dal fondo delle loro cantine umide e buie mentre i loro Miti se la spassano nelle villone hollywoodiane prostituendosi a Google, cioè all'azienda che è sinonimo di RACCOLTA UNIVERSALE DEI DATI SENSIBILI DEL MONDO INTERO.Niente in contrario alla ricchezza di chi vive di opensource. Commiserazione e pernacchie per i fighetti che si credono alternativi e non si rendono conto di fare propaganda GRATIS per il POTERE PIU' ASSOLUTO che esiste, cioè il potere di chi ha in mano le INFORMAZIONI SU TUTTO E TUTTI.
    • Gold Partner scrive:
      Re: Poveri opensorci
      quoto!Me lo copioincollo da qualche parte nel caso qualche moderatore un po sorcino decida di toglierlo
      • advange scrive:
        Re: Poveri opensorci
        - Scritto da: Gold Partner
        quoto!

        Me lo copioincollo da qualche parte nel caso
        qualche moderatore un po sorcino decida di
        toglierloNon c'è bisogno di dirlo al mondo: i tuoi post sono tutti copia - incolla: hai sempre bisogno dell'imbeccata per scrivere qualcosa. Un consiglio: pensa con la tua testa
    • Simon the Sorcerer scrive:
      Re: Poveri opensorci
      - Scritto da: eXcellent
      i poveri cantinari ideologizzati ululano insulti
      a Microsoft (sostituendo la S col simbolo "$")
      dal fondo delle loro cantine umide e buie mentre
      i loro Miti se la spassano nelle villone
      hollywoodiane prostituendosi a Google, cioè
      all'azienda che è sinonimo di RACCOLTA UNIVERSALE
      DEI DATI SENSIBILI DEL MONDO
      INTERO.Scsmi pr mia scrtra da im ma ho pstto trpp tmp in cantina a msg con l'im ....L'open Source è un modello di sviluppo software, che si basa sulla condivisione di conoscienza, in quanto è vista come possibilità di sviluppo; o credi che se Ippocrate si fosse tenuto per se la medicina l'umanità si sarebbe sviluppata meglio e più in fretta?Sapendo dunque cos'è l'opensource, ribadendo che non è un enoteca, cosa c'entra con le cantine?Il fatto che Mozilla lavori con Google è una loro scelta, si può tranquillamente disapprovare, tuttavia è innegabile la superiorità tecnica di Gecko rispetto a Trident come motore di rendering.
      Niente in contrario alla ricchezza di chi vive di
      opensource. Commiserazione e pernacchie per i
      fighetti che si credono alternativi e non si
      rendono conto di fare propaganda GRATIS per il
      POTERE PIU' ASSOLUTO che esiste, cioè il potere
      di chi ha in mano le INFORMAZIONI SU TUTTO E
      TUTTI.A ciascuno le sue scelte, io personalmente non faccio propaganda al software open in quanto tale ma faccio propaganda ai software più tecnicamente validi; sono il primo a dire che di programmi come Photoshop e AutoCAD a livello di completezza nel panorama open non ve ne sono, tuttavia se un prodotto è valido, a prescindere esso si open o no meriterebbe di essere conosciuto.
      • ... scrive:
        Re: Poveri opensorci
        Di simile ad AutoCad non credo ci sia proprio nulla con licenza open, ho sbaglio?
        • Gauss scrive:
          Re: Poveri opensorci
          o sbaglio, senza "h"...
          • ... scrive:
            Re: Poveri opensorci
            Pardon, è la stanchezza.. avrei voluto aggiungere altro, ma ci ho ripensato e non ho sistemato, la domanda però resta, tu ne sai niente? Grazie!
        • barra78 scrive:
          Re: Poveri opensorci
          Beh qualcosa c'è Qcad e un paio di altri applicativi. Uno commerciale (ma dal costo molto contenuto, un centinaio di euro) garantisce compatibilità con i file di autocad 2008.Certamente il montaggio video e i CAD sono la più grande mancanza del mondo linux. Di software di editing video ce ne sono una valanga ma sono tutti o incompleti o instabili o (cinellera) decisamente poco al passo con i tempi.
          • nanotecno scrive:
            Re: Poveri opensorci
            qcad non è opencomunque come cad su linux siamo all'età della pietra, purtroppo
          • barra78 scrive:
            Re: Poveri opensorci
            Davvero? Mi sembra che sia nei repo di canonical. Forse sbaglio
          • advange scrive:
            Re: Poveri opensorci
            - Scritto da: barra78
            Davvero? Mi sembra che sia nei repo di canonical.
            Forse
            sbagliohttp://www.qcad.org/qcad.html"The source code of the QCAD community edition is released under the GPL (Open Source)"Direi che non ti sbagli
          • The Bishop scrive:
            Re: Poveri opensorci
            - Scritto da: nanotecno
            qcad non è openFalso.La versione "Professional" (distribuita in binario) e' chiusa, mentre la versione "Community" (distribuita in sorgente) e' GPL.http://www.qcad.org/qcad_downloads.html
            comunque come cad su linux siamo all'età della
            pietra,
            purtroppoSu questo, nulla da obiettare...
          • ... scrive:
            Re: Poveri opensorci
            Grazie, gli darò un'occhiata!
    • barra78 scrive:
      Re: Poveri opensorci
      Come ti hanno fatto notare altri le chat di msn non sono una bella fonte di dati personali e sensibili (decisamente + delle mie ricerche web)? e windows update? non si fa i fatti tuoi quando lanci gli aggiornamenti? E IE cosa fa quando navighi? di FF abbiamo i sorgenti quindi possiamo controllare che non mandi in giro info strane. E poi: COSA DIAVOLO VE NE FREGA SE GOOGLE HA I VOSTRI DATI PERSONALI??? Non ho mai visto da parte di google un "abuso" di questi dati. Certamente le pubblicità che sono visualizzate nel mio account gmail sono sempre relative alla mail che sto visualizzando ma non penso che google paghi qualcuno che si legge le mie comunicazioni.
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Poveri opensorci
        contenuto non disponibile
        • advange scrive:
          Re: Poveri opensorci

          di chrome invece abbiamo la certezza che mentre
          digiti sulla address bar, carattere per
          carattere, anche se non fai invio, viene inviato
          a
          google.Questo anche perché è open source.


          E poi: COSA DIAVOLO VE NE FREGA SE GOOGLE HA I

          VOSTRI DATI PERSONALI???
          se li ha Google, li ha l'NSA.
          Tu puoi anche fidarti di google.
          Io non mi fido dell'NSA.Quoto
        • barra78 scrive:
          Re: Poveri opensorci

          non quanto gmail , la chat di gmail, il
          google calendar, il gestore feeds di
          google , youtube, google advs, google
          documents, google MAPS , google books e
          google blogs .Beh MSN è leggermente + diffuso di tutti questi applicativi. E cmq il problema è un altro: tutti a lamentarsi della mancanza di privacy causata da Google e di MS non ci si chiede nulla.Se hai così tanto a cuore la tua privacy (io me ne sbatto abbastanza sinceramente) dovresti usare BSD, jabber, un browser tipo completamente open (i binari di FF non lo sono!). Dovresti usare solo posta elettronica certificata e avresto dovuto evitare di registrarti su PI, si sa mai come useranno le vostre informazioni.
          Cerca google updater (su google @^)Windows update non è un'opzione ma una necessità.
          di chrome invece abbiamo la certezza che mentre
          digiti sulla address bar, carattere per
          carattere, anche se non fai invio, viene inviato a
          google.Hai dato un'occhiata ai binari di chromium?E cmq il discorso resta: lo fa google (che in cambio ti regala applicativi) ed è violazione della privacy. Se è ms a farlo tutto ok? Tieni conto che ms le licenze di windows se le è fatte pagare (poco o tanto poco importa)
          se li ha Google, li ha l'NSA.
          Tu puoi anche fidarti di google.
          Io non mi fido dell'NSA.Beh allora anche gli alieni. Si ipotizza che sia questo il segreto della superiorità di Google nella ricerca. Cosa poi ti possa fare l'NSA non lo so!
    • advange scrive:
      Re: Poveri opensorci
      - Scritto da: eXcellent
      i poveri cantinari ideologizzati ululano insulti
      a Microsoft (sostituendo la S col simbolo "$")
      dal fondo delle loro cantine umide e buie mentre
      i loro Miti se la spassano nelle villone
      hollywoodiane prostituendosi a Google, cioè
      all'azienda che è sinonimo di RACCOLTA UNIVERSALE
      DEI DATI SENSIBILI DEL MONDO
      INTERO."Essere finanziati (anche) da" significa prostituirsi? Devo aggiornare il mio vocabolario. Ad es. se tua madre lavora (che ne so) per una banca, posso dire che sei un figlio di p***ana?

      Niente in contrario alla ricchezza di chi vive di
      opensource. Commiserazione e pernacchie per i
      fighetti che si credono alternativi e non si
      rendono conto di fare propaganda GRATIS per il
      POTERE PIU' ASSOLUTO che esiste, cioè il potere
      di chi ha in mano le INFORMAZIONI SU TUTTO E
      TUTTI.Usare FF significa fare propaganda a Google? Che per altro produce un browser antagonista? Lo sapevo che quel carico di droga era difettato.
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Poveri opensorci
      contenuto non disponibile
    • pabloski scrive:
      Re: Poveri opensorci
      bravo, vedo che non hai capito niente torna a giocare a xbox su :D
      • Ragnarok scrive:
        Re: Poveri opensorci
        - Scritto da: pabloski
        bravo, vedo che non hai capito niente

        torna a giocare a xbox su :DCaro Pabloski, quando ti mancano argomenti (cioè quasi sempre) posti ste cazzate che fanno ridere solo te. Per questo hai conquistato all'unanimità il titolo di[img]http://www.iosonotranquillo.com/figa/6_1_stronzo.jpg[/img]
        • pabloski scrive:
          Re: Poveri opensorci
          ma tu chi sei? dovella? renji? il loro figlio geneticamente modificato?comunque io parlo sempre argomentando, vatti a leggere i miei post del passatoè che qui siete tutti troll e mi stufo di ripetere sempre le stesse cose e cercare di farle entrare nelle vostre teste grandi quanto nocciolinese io stronzo, tu sei un idiota patentato
      • Gummy Wong scrive:
        Re: Poveri opensorci
        - Scritto da: pabloski
        bravo, vedo che non hai capito niente

        torna a giocare a xbox su :DOk, però tu ricordati di spegnere la lampadina della cantina quando hai finito il debug. Ah, e ricordati di lasciare da mangiare ai topi! :D
Chiudi i commenti