Il Nuovo Copyright americano

L'ombra delle major dietro una riforma alle legge sul Copyright che impone una marea di nuove licenze, ad esempio sull'utilizzo della cache. Scatta l'allarme di EFF, parte la mobilitazione. Ma forse è tardi

Washington (USA) – Entro pochi giorni il Congresso potrebbe approvare SIRA, acronimo di una riforma alla legge sul Copyright che rivede drasticamente le tecnologie di distribuzione, il sistema delle licenze e in definitiva gli interessi degli utenti finali. Una revisione che secondo moltissimi sta per abbattersi come una scure senza precedenti sulle libertà digitali.

La riforma, Section 115 Reform Act (SIRA) , è appoggiata esplicitamente dai grandi distributori della musica digitale, da Apple ad AOL passando per RealNetworks o Yahoo!, e questo perché razionalizza il sistema delle licenze consentendo ai jukebox elettronici di inserire nei propri servizi cataloghi musicali o cinematografici di varia provenienza senza dover contrattare con ciascuna casa ogni dettaglio di servizio.

Un bel passo avanti, come commenta qualcuno , ma in realtà quella misura così preziosa per le imprese del settore sembra fatta apposta per evitare che si oppongano alle altre novità, quelle che Electronic Frontier Foundation (EFF) definisce la morte del fair use , dell’equo utilizzo dei contenuti da parte degli utenti.

L’indice di EFF e di molti altri è puntato sul fatto che se SIRA verrà approvata, passerà il concetto che sia sottoponibile a licenza obbligatoria anche la “riproduzione incidentale”, vale a dire “riproduzioni in cache, network, e RAM buffer”.

Sebbene si tratti di licenze royalty-free, che potranno cioè essere adottate senza pagamenti ad alcuno, in particolare dai produttori di tecnologie, EFF avverte: “Infilando questo lessico nella legge sul Copyright, l’industria dei contenuti mette le mani avanti per future battaglie contro future tecnologie digitali che dipendano dal creare copie incidentali. Si pensi soltanto a tutte le copie incidentali che affollano i computer oggi… Chi ha una licenza per ogni copia contenuta nella cache del proprio browser?”

Dunque il concetto è semplice: per i produttori di tecnologie che dipendono dalla cache la licenza sarà senza costi ma, allo stesso tempo, sarà obbligatoria. Ciò consentirà alle major dei contenuti di negare la licenza a quelle tecnologie che ritenessero non soddisfacenti per le proprie finalità, ad esempio perché non blindate a sufficienza con lucchetti digitali e DRM vari.

Fred von Lohmann, celebre legale di EFF, spinge l’allarme anche su un altro fronte del SIRA, quello dello streaming web . La riforma infatti equiparerebbe queste attività, generalmente blindate per impedire il downloading dei contenuti ascoltati o fruiti in rete, ad una vera e propria distribuzione di contenuti , con tutte le conseguenze del caso. Non sembra peregrina, vista in questo quadro, la clamorosa denuncia sporta recentemente dalla RIAA contro XM Radio , colpevole di offrire un avanzato servizio di streaming.

EFF propone agli americani di mobilitarsi e scrivere ai propri rappresentanti a Washington. Difficile dire ora cosa accadrà. Quel che è certo è che la chiusura estiva del Congresso è alle porte e questa riforma si prevede che passi prima di quel momento. C’è chi teme che l’allarme, questa volta, sia stato lanciato troppo tardi .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Viker scrive:
    Non serve il DRM
    Basta troncare le canzoni a metà.Così si mette d'accordo tutti.(geek)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 giugno 2006 16.04-----------------------------------------------------------
  • Jurassic Tunity scrive:
    Ma non posso registrare la canzone...
    Domanda stupida, da uno che non ha mai avuto sul suo pc una canzone protetta da Drm.Se io faccio partire la canzone con un player e poi la registro IN-LINE con un programma apposito tipo acid, o anche il registratore di suoni del piffero...dovrebbe funzionare no?O c'è qualche diaboleria che mi impedisce di farlo?
  • Anonimo scrive:
    MONDEZZA
    Ma che proposte sono queste?Ma davvero nel 2006 c'e' genete che penbsa che con la pubblicita' si possa far girare tutta l'economia del mondo?E basta co' ste' schifezze. Bisogna creare un business vero: io PAGO per qualcosa, senza trucchi e senza DRM, senza pubblicita'. E' l'utente che deve scegliere non le major con questi schifosi player blindati che profilano la gente e li rincoglioniscono con la pubblicita'.Basta. Io voglio comprare qualcosa senza schifezze dentro, e al giusto prezzo: si potra' fare o no?
    • Alessandrox scrive:
      Re: MONDEZZA
      - Scritto da:
      Ma che proposte sono queste?
      Ma davvero nel 2006 c'e' genete che penbsa che
      con la pubblicita' si possa far girare tutta
      l'economia del
      mondo?
      E basta co' ste' schifezze.
      Bisogna creare un business vero: io PAGO per
      qualcosa, senza trucchi e senza DRM, senza
      pubblicita'. E' l'utente che deve scegliere non
      le major con questi schifosi player blindati che
      profilano la gente e li rincoglioniscono con la
      pubblicita'.
      Basta.
      Io voglio comprare qualcosa senza schifezze
      dentro, e al giusto prezzo: si potra' fare o
      no?Fammi capire una cosa: tra il fatto che i contenuti siano a tempo e quello che siano diffusi con sponsorizzazione quello che non ti piace e' il secondo?Eh beh allora.... ci lamentaiamo pure se il mondo gira cosi' ?Se ti fanno vedere un spot pubblicitario ad alto tasso di rincoglionimento di chi e' la colpa se poi ti convincono? Tua o Di chi ti ha inviato lo spot? La testa per discernere scegliere ce l' hai o no? Se la gente non ce l' ha si merita tutta la pubblicita' che le industrie vorranno mandargli.BAh
  • MandarX scrive:
    ma come faranno...
    ma come faranno a fare in modo che il file si autodistruggera? (con la tecnologia attuale?)evidentemente non saranno normali mp3
    • Anonimo scrive:
      Re: ma come faranno...
      - Scritto da: MandarX
      ma come faranno a fare in modo che il file si
      autodistruggera? (con la tecnologia
      attuale?)

      evidentemente non saranno normali mp3purtroppo la scienza ed il progresso ormai si piegano alle evoluzioni di queste negazioni di libertà altrui :(www.gilean.forumfree.org/home.php
    • MandarX scrive:
      Re: ma come faranno...
      e dimenticavo, se sara p2p allora chi fornira i primi file speciali?in pratica guadagneranno facendo spendere agli uteni i soldi per pagare l'adsl?gia immagino che gli utenti con il modem 56k saranno bannati perche troppo lenti
    • Anonimo scrive:
      Re: ma come faranno...
      - Scritto da: MandarX
      ma come faranno a fare in modo che il file si
      autodistruggera? (con la tecnologia
      attuale?)

      evidentemente non saranno normali mp3sarà un file con certificato associato con data di scadeenza in pancia, wma ad aesempio supporta questo.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma come faranno...

        sarà un file con certificato associato con data
        di scadeenza in pancia, wma ad aesempio supporta
        questo.Potrebbe essere modificato con un editor esadecimale?
        • Anonimo scrive:
          Re: ma come faranno...
          - Scritto da:



          sarà un file con certificato associato con data

          di scadeenza in pancia, wma ad aesempio supporta

          questo.

          Potrebbe essere modificato con un editor
          esadecimale?Si, ma e' inutile: all'installazione il player provvedera' a ricopiare tale valore in qualche anfratto del registry, cosi' non solo non potrai farci niente per modificare la scadenza, ma ti riempira' di dati inutili il disco e restera' traccia eterna di tutto quello che ti sei ascoltato su quel PC, alla faccia della privacy.E' il DRM, baby!
      • MandarX scrive:
        Re: ma come faranno...

        sarà un file con certificato associato con data
        di scadeenza in pancia, wma ad aesempio supporta
        questo.mai usati wmf wmv wmali evito come la peste
    • Viker scrive:
      Re: ma come faranno...
      - Scritto da: MandarX
      ma come faranno a fare in modo che il file si
      autodistruggera? (con la tecnologia
      attuale?)
      C'è un virus nel file che, se tenti di riprodurre il file oltre al limite consentito, piega i piedini della CPU e poi imposta la risoluzione della scheda video a 280x457 a 3 colori e ti impedisce di risettare e/o resettare.
    • Garson Poole scrive:
      Re: ma come faranno...
      - Scritto da: MandarX
      ma come faranno a fare in modo che il file si
      autodistruggera? (con la tecnologia
      attuale?)

      evidentemente non saranno normali mp3Aggiungono un pelino di nitroglicerina (rotfl)
      • uguccione500 scrive:
        Re: ma come faranno...
        Semnplicemente magari la qualità sarà infima (bootleg?)...- Scritto da: Garson Poole

        - Scritto da: MandarX

        ma come faranno a fare in modo che il file si

        autodistruggera? (con la tecnologia

        attuale?)



        evidentemente non saranno normali mp3

        Aggiungono un pelino di nitroglicerina (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    La direzione è buona, ma via il DRM
    Finché continueranno a volerci imporre come utilizzare la musica acquistata (e che sia tramite pubblicità o pagamento diretto non cambia nulla) non funzionerà. DRM? No grazie.
    • Garson Poole scrive:
      Re: La direzione è buona, ma via il DRM
      - Scritto da:
      Finché continueranno a volerci imporre come
      utilizzare la musica acquistata (e che sia
      tramite pubblicità o pagamento diretto non cambia
      nulla) non funzionerà. DRM? No
      grazie.DRM no! Pubblicità invasiva, no! :E' ora di cambiare! :@
  • Anonimo scrive:
    opensource e no drm. allora ok
    non lo leggo ora, lo leggerò dopo.dico solo: che il programma sia opensource (in modo che non ci siano porcate nascoste)e che non tratti roba in drmallora saremo d'accordo
    • Alessandrox scrive:
      Re: opensource e no drm. allora ok
      - Scritto da:
      non lo leggo ora, lo leggerò dopo.
      dico solo: che il programma sia opensource (in
      modo che non ci siano porcate
      nascoste)
      e che non tratti roba in drm
      allora saremo d'accordoma tu credi che tra un applicazione senza drm che veicoli contenuti a pagamento e una senza DRM che veicola contenuti gratuiti la gente scegliera' il primo?Ahhh ma tu volevi forse un applicazione che veicoli contenuti gratuitamente e senza drm....Ah beh allora... ma mi sa' che c'e' gia'
    • uguccione500 scrive:
      Re: opensource e no drm. allora ok
      ...e bravo pirillo, così poi ognuno lo modifica per evitare la protezione...e secondo te sono così stupidi??? e sempre secondo te non ci infilano qualche altra vaccata nel drm imposto???SVEGLIA!!!!!!!!!!!!- Scritto da:
      non lo leggo ora, lo leggerò dopo.

      dico solo: che il programma sia opensource (in
      modo che non ci siano porcate
      nascoste)

      e che non tratti roba in drm

      allora saremo d'accordo
  • Anonimo scrive:
    autodistruzione
    Esatto! è quello che capiterà alle major se continuano su qesta strada....cya
  • Anonimo scrive:
    Uscita audio--
    Ingresso microfono
    E questo come fanno a fermarlo col DRM?giusto per curiosità.... :
    • Anonimo scrive:
      WaveOut
      E questo come fanno a
      fermarlo col
      DRM?
      giusto per curiosità.... :Beh, fà un pò schifo, meglio allora registrare il WaveOut ;)Poi SanPalladium impedirà pure quello (rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: WaveOut
        E questo come fanno a

        fermarlo col

        DRM?

        giusto per curiosità.... :

        Beh, fà un pò schifo, meglio allora registrare il
        WaveOut
        ;)

        Poi SanPalladium impedirà pure quello (rotfl)A parte che non intendiamo entrare sotto la protezione di S. Palladium (il pizzo da pagare sarebbe troppo elevato), la soluzione definitiva in grado di aggirare qualsiasi TC/DRM possano imporci è quella di fare un unico Bypass DIG/ANA/DIG, purchè con ottima apparecchiatura, e poi diffondere a volontà il ricavato. Alla faccia di tutti i lucchetti di questo mondo!A buon intenditor poche parole.Non mi firmo se no mi pinzano gli scagnozzi del regime, che sono presenti anche su queste pagine.
        • Anonimo scrive:
          Re: WaveOut
          Uhhhh che problema.. tor + truecrypt (anche solo in aes256) e pinzano un bel nulla.. :)...e se la sono data da soli la mazzata sulle p4||3 :) forzando i *comuni mortali* su sistemi tanto paranoici! :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 giugno 2006 02.49-----------------------------------------------------------
        • Anonimo scrive:
          Re: WaveOut
          - Scritto da:
          A parte che non intendiamo entrare sotto la
          protezione di S. Palladium (il pizzo da pagare
          sarebbe troppo elevato), la soluzione definitiva
          in grado di aggirare qualsiasi TC/DRM possano
          imporci è quella di fare un unico Bypass
          DIG/ANA/DIG, purchè con ottima apparecchiatura, e
          poi diffondere a volontà il ricavato. Alla faccia
          di tutti i lucchetti di questo
          mondo!No... non sei informato.Mai sentito parlare di watermark? fai una ricerca e ricrediti....Ti pare che i DRM avrebbero lasciato un buco tanto grande?
    • Anonimo scrive:
      Re: Uscita audio--
      Ingresso microfono
      Se poi lo fai totalmente con le uscite digitali il risultato è ottimo. Infatti collegando l'uscita S/PDIF all'ingresso S/PDIF della scheda audio non si hanno degradazioni avvertibili del segnale perchè rimane tutto nel dominio digitale
    • Anonimo scrive:
      Re: Uscita audio--
      Ingresso microfono
      E questo come fanno a
      fermarlo col
      DRM?
      giusto per curiosità.... :Mai sentito parlare di Trusted Computer e chip Fritz?Il player sara' certificato TC, il driver della scheda audio sara' certificato TC, e sicuramente verra' inibita la possibilita' di acquisizione mentre il brano viene eseguito.
      • Anonimo scrive:
        Re: Uscita audio--
        Ingresso microfono

        Il player sara' certificato TC, il driver della
        scheda audio sara' certificato TC, e sicuramente
        verra' inibita la possibilita' di acquisizione
        mentre il brano viene
        eseguito.Mica deve essere lo stesso computer a registrare, no?Come si fa a inibire qualsiasi altro apperecchi di registrazione?Ora temo che inibiscno le mie orecchie...:-(
        • Anonimo scrive:
          Re: Uscita audio--
          Ingresso microfono


          Il player sara' certificato TC, il driver

          della scheda audio sara' certificato TC, e

          sicuramente verra' inibita la possibilita'

          di acquisizione mentre il brano viene

          eseguito.
          Mica deve essere lo stesso computer a
          registrare, no?
          Come si fa a inibire qualsiasi altro
          apperecchi di registrazione?Se sono tutti TC saranno daccordo su alcuni segnali che si scambiano, un brano riprodotto avra' al suo interno dei codici a freguenze non udibili che chiedono cortesemente alla scheda audio di non registrare.
          Ora temo che inibiscno le mie orecchie...:-(Dagli tempo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Uscita audio--
      Ingresso microfono
      già :asd:
    • Garson Poole scrive:
      Re: Uscita audio--
      Ingresso microfono
      E questo come fanno a
      fermarlo col
      DRM?
      giusto per curiosità.... :Se hai un file con DRM, e non è in regola, cioè non hai pagato, non lo puoi nemmeno ascoltare, quindi...
  • Crazy scrive:
    Quasi Quasi andava Bene...
    CIAO A TUTTIcavolo, mentre leggevo l'articolo stavo quasi per andarmi a scaricare il programma, poi, leggo che i File scaricati sono protetti da DRM che bloccano il File dopo un Toto di riproduzioni e chiede di pagarlo... che porcata.Allora, ripeto, io sono disposto a pagare, o anche a subirmi 5 minuti di pubblicita` prima di poter scaricare un singolo brano, ma dopo che lo ho scaricato/comprato, deve essere mio, me lo devo poter ascoltare 10mila Volte e masterizzare su 100CD diversi liberamente, altrimenti, non se ne fa nulla.Se si fossero fermati all'idea della Pubblicita`, magari mettendo qualche Click d'obbligo per imporre all'utente di guardare le inserzioni e poi mi permetteva di scaricare il Brano e stop, tutto andava benissimo, invece, devono arrivare i DRM a rovinare tutto.Anche quando poi acquisti il brano, non te lo portai masterizzare liberamente... e allora?Ditemi che me lo date in affitto e facciamo prima: Io non voglio le cose in affitto, le voglio possedere, quindi, mi tengo i miei soldi e non finanzio i DRM.Consiglio a tutti di fare lo stesso: Boiucottiamo i DRM.DISTINTI SALUTI-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 giugno 2006 01.51-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Quasi Quasi andava Bene...
      - Scritto da: Crazy
      CIAO A TUTTI
      cavolo, mentre leggevo l'articolo stavo quasi per
      andarmi a scaricare il programma, poi, leggo che
      i File scaricati sono protetti da DRM che
      bloccano il File dopo un Toto di riproduzioni e
      chiede di pagarlo... che
      porcata.
      Allora, ripeto, io sono disposto a pagare, o
      anche a subirmi 5 minuti di pubblicita` prima di
      poter scaricare un singolo brano, ma dopo che lo
      ho scaricato/comprato, deve essere mio, me lo
      devo poter ascoltare 10mila Volte e masterizzare
      su 100CD diversi liberamente, altrimenti, non se
      ne fa
      nulla.
      Se si fossero fermati all'idea della Pubblicita`,
      magari mettendo qualche Click d'obbligo per
      imporre all'utente di guardare le inserzioni e
      poi mi permetteva di scaricare il Brano e stop,
      tutto andava benissimo, invece, devono arrivare i
      DRM a rovinare
      tutto.
      Anche quando poi acquisti il brano, non te lo
      portai masterizzare liberamente... e
      allora?
      Ditemi che me lo date in affitto e facciamo
      prima: Io non voglio le cose in affitto, le
      voglio possedere, quindi, mi tengo i miei soldi e
      non finanzio i
      DRM.
      Consiglio a tutti di fare lo stesso: Boiucottiamo
      i
      DRM.
      DISTINTI SALUTI
      Ancora una volta condivido perfettamente, sembra che mi leggi nel pensiero. Pienamente daccordo nel boicottare, su questo non cipiove per chiunque abbia un minimo di buon senso.Ma se proprio verrà fuori qualche prodotto multimediale a contenuto protetto che ci interessa particolarmente (saranno casi rarissimi), basterà che il meglio attrezzato di noi come apparecchiature professionali (magari finanziato dalla nostra comunità), faccia una copia opportunamente "depurata" tramite un unico passaggio DIG-
      ANA-
      DIG, e la diffonda a volontà. Le tecnologie professionali analogiche attuali sono in grado di minimizzare la perdita di fedeltà certamente al disotto della sensibilità dell'orecchio e dell'occhio umano!Meglio non firmarsi.Bye.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quasi Quasi andava Bene...
      Partecipate numerosi a questo sondaggio riguardante Crazyhttp://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1515947&m_rid=0
      • Crazy scrive:
        [OT] realtivo al Sondaggio
        DOMANDAPerche` scrivi "Crazy e` Tornato"?Io non sono mai mancato, scrivo sempre commenti sugli articoli che ritengo interessanti, c'e` stato un periodo in cui, ho trovato meno commenti da fare in mancanza di articoli relativi al TC, cio` non toglie che Io, ogni giorno, visiti sempre e Legga gli articoli di PI.Se poi non ti piacciono i miei commenti, nessuno ti obbliga a leggerli.DISTINTI SALUTI
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] realtivo al Sondaggio
          - Scritto da: Crazy
          DOMANDA

          Perche` scrivi "Crazy e` Tornato"?
          Io non sono mai mancato, scrivo sempre commenti
          sugli articoli che ritengo interessanti, c'e`
          stato un periodo in cui, ho trovato meno commenti
          da fare in mancanza di articoli relativi al TC,
          cio` non toglie che Io, ogni giorno, visiti
          sempre e Legga gli articoli di
          PI.
          Se poi non ti piacciono i miei commenti, nessuno
          ti obbliga a
          leggerli.

          DISTINTI SALUTINon ti preoccupare. E' invidioso perché tu nel bene e nel male sei diventato un personaggio.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] realtivo al Sondaggio

            Non ti preoccupare. E' invidioso perché tu nel
            bene e nel male sei diventato un
            personaggio.E che personaggio!DISTINTI SALUTI!
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] realtivo al Sondaggio
            - Scritto da:



            Non ti preoccupare. E' invidioso perché tu nel

            bene e nel male sei diventato un

            personaggio.

            E che personaggio!

            DISTINTI SALUTI!A se lo dici tu... Anonimo... (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Quasi Quasi andava Bene...
      Modificato dall' autore il 07 giugno 2006 01.51
      --------------------------------------------------La penso come te.Stupendo, ho pensato, poi... DRM :'(Nel calcio direbbero quasi gol, ma sfiora la rete... 8)Forza, aggiustiamo un po' più la mira... :D
  • Anonimo scrive:
    Proposi idee simili, molto tempo fà
    Ho proposto di creare una rete P2P, ove i diritti venivano pagati dalla pubblicità, molto tempo fà (ancora ai tempi di Napster). Possibile che solo ora qualcuno si sia accorto di tutto ciò?
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposi idee simili, molto tempo fà
      cosa che capitano ! @^
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposi idee simili, molto tempo fà
      - Scritto da:
      Ho proposto di creare una rete P2P, ove i diritti
      venivano pagati dalla pubblicità, molto tempo fà
      (ancora ai tempi di Napster). Possibile che solo
      ora qualcuno si sia accorto di tutto
      ciò?2 motivi:1) non hai implementato il servizio2) non hai pagato una societa' di relazioni pubbliche che andasse mettere le tue veline nelle bocche delle agenzie di stampa da cui anche Punto Informatico attinge.S.
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposi idee simili, molto tempo fà
      - Scritto da:
      Ho proposto di creare una rete P2P, ove i diritti
      venivano pagati dalla pubblicità, molto tempo fà
      (ancora ai tempi di Napster). Possibile che solo
      ora qualcuno si sia accorto di tutto
      ciò?Forse non ti hanno preso in considerazione perché scrivi "fà"...
      • Anonimo scrive:
        Re: Proposi idee simili, molto tempo fà


        Forse non ti hanno preso in considerazione perché
        scrivi
        "fà"...ahahahah, questa è bella (rotfl) :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposi idee simili, molto tempo fà
      anch'io pensai, tempo fa, che mettendo un piede davanti all'altro riuscivo a camminare, e anche a correre, se lo facevo velocemente.Pensi che mi danno i diritti d'autore anche a me?
Chiudi i commenti