Il re del revenge porn si dichiara colpevole

Il fondatore di IsAnyoneUp.com ammette di aver assoldato un complice per appropriarsi con l'inganno di foto da affiancare alle immagini del porno vendicativo

Roma – Hunter Moore, fondatore del celebre IsAnyoneUp.com, fra i primi ad avere costruito un business intorno al porno vendicativo e alla vergogna delle sue vittime, ha ammesso le proprie colpe di fronte alla giustizia statunitense.

Dopo aver venduto lo scottante dominio intorno cui aveva costruito un business da 20mila dollari al mese di solo advertising, dopo aver subito l’ ira delle vittime e la vendetta di Anonymous e generato numerosissimi epigoni che avrebbero poi mobilitato legislatori di mezzo mondo, Moore era stato arrestato insieme al complice Charles Evens nel 2014. Moore era accusato di aver assoldato Evens affinché si introducesse negli account email di numerose delle vittime: per farlo, Evens impersonava identità altrui per raccogliere le informazioni necessarie ad accedere alle email e ai loro allegati. Le immagini intime che venivano così rastrellate finivano per essere pubblicate sul sito, accanto a quelle messe a disposizione da utenti in cerca di vendetta.

Moore ha ammesso esattamente queste colpe di fronte al procuratore di Los Angeles che si sta occupando del caso: fra i dettagli emersi dal suo patteggiamento, il compenso settimanale destinato a Evans, che poteva raggiungere i 200 dollari. Il fondatore di IsAnyoneUp.com ha altresì promesso che non si opporrà alla cancellazione di tutti il materiale conservato sui dispositivi sottoposti a sequestro.

Le colpe di cui Moore si è assunto la responsabilità non sono legate alle dinamiche del revenge porn, nonostante il fatto che al momento dell’arresto lo stato della California avesse già provveduto ad approvare la legge dedicata: ora rischia di dover scontare una pena che va dai 2 ai 5 anni di carcere. È andata meglio a uno dei suoi emuli, il gestore del sito IsAnybodyDown.com: la Federal Trade Commission ha formulato nei suoi confronti una semplice ammonizione, in attesa che le vittime della sua attività si rivolgano all’autorità giudiziaria.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • prova123 scrive:
    Altro che bloatware
    Qui c'è scritto come rimuovere i certificati di Superfish.http://www.ghacks.net/2015/02/19/lenovo-pcs-ship-with-preinstalled-adware-and-root-certificate/ha certificati con privilegi (non da bloat :D ) da root quindi si deve parlare di rootkit... gravissimo è dire poco, e la cosa ancora più grave è che la disinstallazione della estensione non rimuove il certificato.
    • user_ scrive:
      Re: Altro che bloatware
      Update: Lenovo released a statement on Superfish today. The main takeaway from the statement is that the company stopped the preloading of Superfish in January, that it won't preload the software in the future, and that the system has been disabled server-side since January.
      • prova123 scrive:
        Re: Altro che bloatware
        Spiegami come funzionano le cose: quando è Sony che inserisce un rootkit è smerd*ata a vita, mentre se si chiama Lenovo non fa niente?Non è che prima metti un sw e la faccia sulla TUA macchina e solo dopo essere stato scoperto fai un passo indietro...L'unica cosa che ora Lenovo può fare per dimostrare un minimo di decenza è vendere i computer con il SO e senza altro software aggiunto bloatware o no. Se non fa così allora io personalmente ci starò alla larga (come per Sony).
        • panda rossa scrive:
          Re: Altro che bloatware
          - Scritto da: prova123
          Spiegami come funzionano le cose: quando è Sony
          che inserisce un rootkit è smerd*ata a vita,
          mentre se si chiama Lenovo non fa
          niente?Lenovo inserisce rootkit nei propri devices che vende.Sony ha inserito rootkit in devices altrui.
          Non è che prima metti un sw e la faccia sulla TUA
          macchina e solo dopo essere stato scoperto fai un
          passo
          indietro...

          L'unica cosa che ora Lenovo può fare per
          dimostrare un minimo di decenza è vendere i
          computer con il SO e senza altro software
          aggiunto bloatware o no. Se non fa così allora io
          personalmente ci starò alla larga (come per
          Sony).Bravo!
          • prova123 scrive:
            Re: Altro che bloatware
            - Scritto da: panda rossa

            Lenovo inserisce rootkit nei propri devices che
            vende.
            Sony ha inserito rootkit in devices altrui.
            Siccome lenovo prima di vendermi il computer non l'ha completamente rimosso, l'ha venduto a me e quindi l'ha inserito nel device "altrui" come Sony.
        • 777694 scrive:
          Re: Altro che bloatware
          - Scritto da: prova123
          Spiegami come funzionano le cose: quando è Sony
          che inserisce un rootkit è smerd*ata a vita,
          mentre se si chiama Lenovo non fa niente?Lenovo ha fatto creare questo virus appositamente per usarlo come sistema di controllo come fece a suo tempo sony ?
  • user_ scrive:
    notebook lenovo con freedos
    è bene comprare notebook lenovo con freedos incluso e poi installarci windows 8 (dopo aver formattato l'hard disk)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 febbraio 2015 21.01-----------------------------------------------------------
    • prova123 scrive:
      Re: notebook lenovo con freedos
      Sarebbe più corretto acquistare un computer con winX, formattarlo, e reinstallare la stessa versione di winX con lo stesso codice di licenza. :)Poi ripulire winX anche dai processi ed attività non necessarie. :D
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: notebook lenovo con freedos
      Il problema è che vi piazzano di tutto anche nel BIOS ...
      • fork_bomb scrive:
        Re: notebook lenovo con freedos
        computrace e' una bazzecola in confronto a quello che Intel infila nei suoi proXXXXXri (vPro series): http://download.intel.com/products/vpro/whitepaper.pdfbuona lettura
        • scetticucci o scrive:
          Re: notebook lenovo con freedos
          Quale è la parte di "Intel AMT is a combination of Hardware, software and firmware che non hai capito?e In quale parte non hai letto come avvengono le comunicazioni? (che ovviamente puoi abilitare/disabilitare/intercettare e se vuoi bloccare con un comunissimo FW?)...No perchè se siamo alla ennesima puntata dei soliti post che sostengono la comunicazione telepatica e i miracoli sul principio di conservazione dell'energia ci saremmo anche scassati le balle....
        • scetticucci o scrive:
          Re: notebook lenovo con freedos
          Quale è la parte di "Intel AMT is a combination of Hardware, software and firmware che non hai capito?e In quale parte non hai letto come avvengono le comunicazioni? (che ovviamente puoi abilitare/disabilitare/intercettare e se vuoi bloccare con un comunissimo FW?)...No perchè se siamo alla ennesima puntata dei soliti post che sostengono la comunicazione telepatica e i miracoli sul principio di conservazione dell'energia ci saremmo anche scassati le balle....
          • fork_bomb scrive:
            Re: notebook lenovo con freedos
            quale parte di "Most importantly, these hardware-based capabilities are available to authorized IT down-the-wire, even for PCs that are powered off or whose operating system (OS) is down." non ti e' chiara?
          • scetticucci o scrive:
            Re: notebook lenovo con freedos
            Quella parte che si scorda che deve essere attaccato a un filo (è scritta molto chiara)...
          • fork_bomb scrive:
            Re: notebook lenovo con freedos
            e quindi? il fatto che oggi questa tecnologia necessiti di un 'filo' la rende piu' accettabile?
          • Dubbioso scrive:
            Re: notebook lenovo con freedos
            No non rende nulla "più accettabile" il punto è che è tutta roba che abiliti/disabiliti e se vuoi puoi controllare (non c'è nessun "miracolo") se le informazioni che dai danno solo la impressione (del tutto campata in aria) che non puoi fare nulla stai solo tirando l'acqua al mulino di "qualcuno" oppure sei semplicemente un "wannabe" (scegli tu quale delle due ipotesi preferisci).. tertium non datur.
          • fork_bomb scrive:
            Re: notebook lenovo con freedos
            e' tutta roba che 'magari' tu sei in grado di abilitare e disabilitare.siccome non sei solo al mondo, il problema resta.comunque libero di far finta che il problema non esista.
      • prova123 scrive:
        Re: notebook lenovo con freedos
        Modificato dall' autore il 20 febbraio 2015 02.22
        --------------------------------------------------Secondo me non funziona o funziona "a XXXX".MD è il comando "Make Directory" e crea una directory con quel nome, non un file. Quindi secondo me il Bios può creare senza problemi quel file nella opportuna directory a meno non sia stato scritto da capre.Il modo corretto di creare un file nome.estensione è quello di creare un Nuovo file di testo vuoto e rinominarlo con nome.estensione. Questo è il modo corretto.
        • panda rossa scrive:
          Re: notebook lenovo con freedos
          - Scritto da: prova123
          Il modo corretto di creare un file
          nome.estensione è quello di creare un Nuovo file
          di testo vuoto e rinominarlo con nome.estensione.
          Questo è il modo
          corretto.Non funziona.Ho provato come hai detto tu, ho creato un file di testo vuoto, ho pigiato F2, ho provato a rinominarlo in AUX.TXT e winsozz si rifiuta con patetiche scuse.
          • organ grinder scrive:
            Re: notebook lenovo con freedos
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: prova123


            Il modo corretto di creare un file

            nome.estensione è quello di creare un Nuovo
            file

            di testo vuoto e rinominarlo con
            nome.estensione.

            Questo è il modo

            corretto.

            Non funziona.
            Ho provato come hai detto tu, ho creato un file
            di testo vuoto, ho pigiato F2, ho provato a
            rinominarlo in AUX.TXT e winsozz si rifiuta con
            patetiche
            scuse.si e firefox non è una panda!
          • prova123 scrive:
            Re: notebook lenovo con freedos
            a me funziona.
        • Hop scrive:
          Re: notebook lenovo con freedos
          - Scritto da: prova123
          - Scritto da: user_

          cioè? che piazzano ?

          e come si tolgono 'ste cose ?






          md "C:WindowsSystem32UPGRD.exe"



          md "C:WindowsSystem32rpcnet.exe"



          md "C:WindowsSystem32rpcnetp.exe"



          md "C:WindowsSystem32rpcnetp.dll"



          md "C:WindowsSystem32rpcnet.dll"






          Let me know if it works.


          --------------------------------------------------

          Modificato dall' autore il 20 febbraio 2015
          02.22


          --------------------------------------------------

          Secondo me non funziona o funziona "a XXXX".
          MD è il comando "Make Directory" e crea una
          directory con quel nome, non un file.Vedo che hai capito tutto :D
          • prova123 scrive:
            Re: notebook lenovo con freedos
            Purtroppo è stato un problema di sopravvalutazione di chi scrive i bios. Visto il periodo mi cospargo il capo di cenere. :D
        • Izio01 scrive:
          Re: notebook lenovo con freedos
          - Scritto da: prova123

          Secondo me non funziona o funziona "a XXXX".
          MD è il comando "Make Directory" e crea una
          directory con quel nome, non un file. Quindi
          secondo me il Bios può creare senza problemi quel
          file nella opportuna directory a meno non sia
          stato scritto da capre.Ehm... il concetto è ESATTAMENTE quello ;-)Il crapware tenta di creare il file pippo. Se il file pippo esiste già, semplicemente lo sovrascrive. Se invece c'è una cartella chiamata pippo, la creazione del file fallisce perché l'omonimia non è permessa, il crapware dovrebbe capire che la colpa è di una directory e cancellarla prima di riprovare a creare il file, ma normalmente non succede.
          Il modo corretto di creare un file
          nome.estensione è quello di creare un Nuovo file
          di testo vuoto e rinominarlo con nome.estensione.
          Questo è il modo corretto.
          • prova123 scrive:
            Re: notebook lenovo con freedos
            - Scritto da: Izio01
            Ehm... il concetto è ESATTAMENTE quello ;-)
            Il crapware tenta di creare il file pippo. Se il
            file pippo esiste già, semplicemente lo
            sovrascrive. Se invece c'è una cartella chiamata
            pippo, la creazione del file fallisce perché
            l'omonimia non è permessa, il crapware dovrebbe
            capire che la colpa è di una directory e
            cancellarla prima di riprovare a creare il file,
            ma normalmente non
            succede.Normalmente non succede anche perchè potrebbe non essere vuota e contenere un'altra directory o file e così via ... ma se di crapware stiamo parlando è normale che sia così.
        • Dubbioso scrive:
          Re: notebook lenovo con freedos
          - Scritto da: prova123
          - Scritto da: user_

          cioè? che piazzano ?

          e come si tolgono 'ste cose ?






          md "C:WindowsSystem32UPGRD.exe"



          md "C:WindowsSystem32rpcnet.exe"



          md "C:WindowsSystem32rpcnetp.exe"



          md "C:WindowsSystem32rpcnetp.dll"



          md "C:WindowsSystem32rpcnet.dll"






          Let me know if it works.


          --------------------------------------------------

          Modificato dall' autore il 20 febbraio 2015
          02.22


          --------------------------------------------------

          Secondo me non funziona o funziona "a XXXX".
          <s
          MD </s
          mkdir è il comando "Make Directory" e <b
          non </b
          crea una
          directory con quel nome, non un file <b
          se non sei root </b
          . Quindi
          secondo me il Bios <b
          non </b
          può creare senza problemi quel
          file nella opportuna directory <s
          a meno non sia
          stato </s
          è scritto da
          capre.
          Il modo corretto di creare un file
          nome.estensione è quello di creare un Nuovo file
          di testo vuoto e rinominarlo con nome.estensione.
          Questo è il modo
          corretto.Così è molto più corretto....
    • rockroll scrive:
      Re: notebook lenovo con freedos
      - Scritto da: user_
      è bene comprare notebook lenovo con freedos
      incluso e poi installarci windows 8 (dopo aver
      formattato l'hard
      disk)Installarci cosaaaaa???? Win8????? No Linux? ... ahi ahi ahi hai ........
    • bingobongo scrive:
      Re: notebook lenovo con freedos
      ma mi dite dove si comprano pc con freedos che costino meno di quelli con windows 8??perche su ebay vendono dei portatili a 199 euro con win8...on freedos li trovo solo a 230..come mai?
  • capitan farlock scrive:
    ma non basta un chip da 4 bit?
    perspiare un pc basta un chippetto messo nella tastiera, un 4 o bit con una rom tutta sua che gira da solo e nonfa altro che spedire a certiindirizzi rtutti i tasti che vengono premuti,avevo letto di hacker che manomettono dei mouse con dei chip loroe poi li rimettono negli scaffali, inquestomodo hanno il controllo di pc senza infettare col software
    • prova123 scrive:
      Re: ma non basta un chip da 4 bit?
      - Scritto da: capitan farlock
      perspiare un pc basta un chippetto messo nella
      tastiera, un 4 o bit con una rom tutta sua che
      gira da solo e nonfa altro che spedire a
      certiindirizzi rtutti i tasti che vengono
      premuti,
      avevo letto di hacker che manomettono dei mouse
      con dei chip loroe poi li rimettono negli
      scaffali, inquestomodo hanno il controllo di pc
      senza infettare col
      softwareAd un sistema operativo se ti presenti come tastiera ti tratta da tastiera, se ti presenti come mouse ti tratta da mouse, tanto per cominciare.Puoi dare riferimenti più precisi ?
  • trollollero scrive:
    a proposito di bloatware vulnerabile...

    I laptop Lenovo venduti nei mesi passati includono un bloatware potenzialmente pericoloso [...]E tutti quei pc con windows 8 allora?
    • bubba scrive:
      Re: a proposito di bloatware vulnerabile...
      - Scritto da: trollollero

      I laptop Lenovo venduti nei mesi passati
      includono un bloatware potenzialmente pericoloso
      [...]

      E tutti quei pc con windows 8 allora?non fa testo. Nel senso che windows E' bloatware da che esiste (o almeno da
      win3.x ).Cmq sti cinesi han davvero messo un bel crapware.... altro che le solite toolbar merdose che mettono gli altri... complimenti ( cfr blog.erratasec.com/2015/02/some-notes-on-superfish.html )
      • ... scrive:
        Re: a proposito di bloatware vulnerabile...
        - Scritto da: bubba
        Cmq sti cinesi han davvero messo un bel
        crapware....E' pazzesco e qualcuno ha già 'craccato' il certificayoLenovo è perfino riuscita a dire che è un servizio utile per l'utente.Io fossi nella posizione giusta la multerei impedendogli di vendere per 6 mesi sul territorio nazionale.Non puoi vendere informatica e fare finta che indebolire https in quel modo sia scambiabile con un "servizio utile per l'utente" (ovvero la pubblicità!).Se lo fai sei una capra tale che non meriti di operare nelll'informatica.
        • bubba scrive:
          Re: a proposito di bloatware vulnerabile...
          - Scritto da: ...
          - Scritto da: bubba


          Cmq sti cinesi han davvero messo un bel

          crapware....

          E' pazzesco e qualcuno ha già 'craccato' il
          certificayo

          Lenovo è perfino riuscita a dire che è un
          servizio utile per
          l'utente.
          Io fossi nella posizione giusta la multerei
          impedendogli di vendere per 6 mesi sul territorio
          nazionale.
          Non puoi vendere informatica e fare finta che
          indebolire https in quel modo sia scambiabile con
          un "servizio utile per l'utente" (ovvero la
          pubblicità!).
          Se lo fai sei una capra tale che non meriti di
          operare
          nelll'informatica.si o almeno un bel multone in denaro (gli stop alle vendite riescono a farli solo per i brevetti-fuffa... sara' strano? :-) )Cmq ALLA FINE tutto si riconduce sempre a IL PROBLEMA per definizione : M$ che vende preinstallati. Obbligata a vedere il caxxo di OS verbatim (e il pc come metallo),e il problema si sarebbe risolto da' se (nel senso che non sarebbe mai nato.. ne' questo, ne' tutti quelli dei precedenti anni. Certo forse Norton sarebbe fallita... ma who cares :P)
          • MicroShit Supporter scrive:
            Re: a proposito di bloatware vulnerabile...
            Quoto tutto e aggiungo:che Norton fallisca sarebbe cosa buona e giusta e fonte di salvezza nei secoli dei secoli. Amen.Fratelli... preghiamo affinchè Norton fallisca :D
          • Izio01 scrive:
            Re: a proposito di bloatware vulnerabile...
            - Scritto da: MicroShit Supporter
            Quoto tutto e aggiungo:
            che Norton fallisca sarebbe cosa buona e giusta e
            fonte di salvezza nei secoli dei secoli.
            Amen.
            Fratelli... preghiamo affinchè Norton fallisca :DPrego con te, loro e il loro dannato scareware non disinstallabile presente di default su metà dei portatili in circolazione! :@
        • fork_bomb scrive:
          Re: a proposito di bloatware vulnerabile...
          allora dovrebbero rimuovere ed impedire la vendita anche di certi apparati C1sc0 (ironport anyone?) che e' noto pratichino un poco ortodosso MITM quando si tratta di certificati SSL.
          • Dubbioso scrive:
            Re: a proposito di bloatware vulnerabile...
            Ma informazioni complete mai?"The main drawback from this approach is that the certificate presented to the client will be untrusted, because it is signed by the Ironport application"A casa mia le informazioni di sicurezza incomplete si chiamano "snake oil" da te come si chiamano?
          • fork_bomb scrive:
            Re: a proposito di bloatware vulnerabile...
            ti rispondo quotando lo stesso blog: ".. scott is spot on, the domain on the cert (the subject name) doesn't match the domain name your visiting ,hence, the certificate is invalid"
          • Dubbioso scrive:
            Re: a proposito di bloatware vulnerabile...
            Risposta errata.Vedi il problema non è il "nome" ma il trust (diversa chiave diversa CA "untrusted" e diverso hash) prima di sparare razzate accertati di sapere di cosa parli.Perchè vedi i casi sono 2 o non hai mai visto neppure in foto ciò di cui parli (comune wannabe) oppure sei uno che sparge fud per scopi "imperscrutabili".
          • fork_bomb scrive:
            Re: a proposito di bloatware vulnerabile...
            mi stai dicendo che l'host name validation non fa parte del proXXXXX di validazione di un certificato ssl?
        • prova123 scrive:
          Re: a proposito di bloatware vulnerabile...
          - Scritto da: ...
          Lenovo è perfino riuscita a dire che è un
          servizio utile per
          l'utente.Lenovo ha un ottimo fatturato ma si è un pò montata la testa ... non è Apple ... :D
  • bubba scrive:
    impressionante.. la bsa e' ancora
    impressionante.. la BSA e' ancora viva. Credevo avesse chiuso da un pezzo... e invece... come la siae e parenti, la pianta cattiva non muore mai.
    • collione scrive:
      Re: impressionante.. la bsa e' ancora
      - Scritto da: bubba
      impressionante.. la BSA e' ancora viva. Credevo
      avesse chiuso da un pezzo... e invece... come la
      siae e parenti, la pianta cattiva non muore
      mai.SIAE? ah già, c'è una notizia succulenta sul suo presidente http://www.ilsecoloxix.it/p/genova/2015/02/19/ARbLzGaD-finanza_evasione_svizzera.shtml
      • bubba scrive:
        Re: impressionante.. la bsa e' ancora
        - Scritto da: collione
        - Scritto da: bubba

        impressionante.. la BSA e' ancora viva.
        Credevo

        avesse chiuso da un pezzo... e invece...
        come
        la

        siae e parenti, la pianta cattiva non muore

        mai.

        SIAE? ah già, c'è una notizia succulenta sul suo
        presidente
        http://www.ilsecoloxix.it/p/genova/2015/02/19/ARbLgia' gia' ... lessi :
        :D speriamo faccia male.
      • prova123 scrive:
        Re: impressionante.. la bsa e' ancora
        "Franceschini e il presidente della Siae, Gino Paoli, hanno dichiarato inoltre che si impegneranno affinché tutti i titolari dei diritti di copia privata impieghino laumento delle entrate per la promozione di giovani autori e artisti e di opere prime.http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/06/20/copia-privata-franceschini-firma-decreto-che-aggiorna-quote-non-e-tassa-su-telefonini/1035024/Complimenti, sono proprio un bell'esempio per gli italiani!
        • ... scrive:
          Re: impressionante.. la bsa e' ancora
          - Scritto da: prova123
          "Franceschini e il presidente della Siae, Gino
          Paoli, hanno dichiarato inoltre che si
          impegneranno affinché tutti i titolari dei
          diritti di copia privata impieghino laumento
          delle entrate per la promozione di giovani
          autori e artisti e di opere
          prime.

          http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/06/20/copia-p

          Complimenti, sono proprio un bell'esempio per gli
          italiani!http://www.ansa.it/liguria/notizie/2015/02/19/gino-paoli-indagato-per-evasione-fiscale_02c65f12-1dac-4ec7-b5ca-c0ab2a396d90.html
    • anverone99 scrive:
      Re: impressionante.. la bsa e' ancora
      - Scritto da: bubba
      impressionante.. la BSA e' ancora viva. Credevo
      avesse chiuso da un pezzo... e invece... come la
      siae e parenti, la pianta cattiva non muore
      mai.http://www.lastampa.it/2015/02/19/italia/cronache/gino-paoli-indagato-per-evasione-fiscale-o2rufO6Fr9lmZpnNmNqjZP/pagina.html
Chiudi i commenti