Il sacco di Cryptome

Il popolare sito di controinformazione è caduto vittima di un attacco: la homepage è stata imbrattata, cancellati tutti i contenuti presenti sul server. Lo perseguiremo legalmente, minaccia il fondatore

Roma – Anni fa, quando Wikileaks ancora non esisteva, Cryptome era già impegnato a pubblicare i documenti scottanti che istituzioni, aziende e governi non volevano far arrivare ai cittadini. Visto il suo peculiare e perdurante ruolo di “cane da guardia” della controinformazione, il sito era ed è uno dei bersagli più sovraesposti per la fauna variamente motivata dell’underground telematico. Il sito è caduto vittima di un attacco proprio durante questo weekend, quando un ignoto si è guadagnato l’accesso ai server e ha cancellato tutti i contenuti presenti.

Come spiega lo stesso founder del sito John Young, l’attacco è partito dal suo account email con il provider EarthLink : l’aggressore è penetrato nella mailbox con “mezzi ignoti” modificandone prima di tutto la password, e da lì ha ottenuto informazioni riguardanti account multipli riconducibili a Cryptome. Infine è stato compromesso l’account di gestione del sito cryptome.org ospitato da Network Solutions , le password modificate e tutti i 7 Gigabyte e i 54mila file di informazioni presenti cancellati.

L’attacco non ha avuto conseguenze immediate particolarmente rilevanti: Young dice di non avere alcuna fiducia nei suoi provider Internet né nella insicurezza intrinseca della rete delle reti, ragion per cui tutto quello che ha dovuto fare per far ripartire Cryptome.org è stato parlare in chat con i servizi di supporto di EarthLink e Network Solutions e ripristinare un backup di tutto il materiale cancellato .

Rimesso il sito al suo posto, ora si tratta di capire chi sia l’autore dell’attacco e quali conseguenze esso potrebbe avere sul medio-lungo termine: Young cita un articolo di Wired il cui autore sarebbe venuto in contatto con il cracker, e gli indizi sin qui raccolti puntano anche verso una chat in cui un ignoto utente che riferisce come Cryptome.org sia dotato di scarse misure di sicurezza, non meritando fiducia per la pubblicazione di documenti riservati.

Sia come sia, Young dice di voler fare la pelle a colui che gli ha bucherellato il sito , non tanto per le informazioni ivi contenute (liberamente accessibili da tutti per volere dello stesso Young) quanto piuttosto per i “reati federali” compiuti nell’ accedere senza autorizzazione agli account email e al CMS di Cryptome.org .

Un’altra importante questione tutta da valutare è la potenziale compromissione delle fonti riservate che negli anni hanno collaborato (e probabilmente collaborano) con il gestore di Cryptome: Young sospetta che l’aggressore sia riuscito a penetrare anche i suoi sistemi privati, e a quel punto il rischio potrebbe andare ben oltre Cryptome.org e l’attività di Young.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • riccardo vismara scrive:
    nuovo blackout aruba
    da quanto si evince da twitter una delle web farm è andata a fuoco.Mi chiedo a cosa servono i server ridondanti in location diverse, perchè aruba non adotta soluzioni del genere che al suo livello forse dovrebbero essere obbligatorie.Inoltre trattandosi di incendio si dovrebbe capire la causa perchè in caso di guasto tecnico qualcuno dovrebbe asumere una posizione relativamente al disservizio creato.Mi immagino che aruba come al solito declinerà ogni responsabilità, però bisognerebbe trovare il modo di farla finita con questa politica di indifferenza verso coloro che ti danno i soldi e quindi contribuiscono alla crescita della compagnia, in cambio di un servizio che spesso ha problemi senza che nessuno mai si assuma l'onere di un risarcimento!
  • Gianfranco scrive:
    nuovo blackout ARUBA da circa 1 ora
    anche oggi dalle 9.30 circa aruba non è più raggiungibile!
  • icknusa scrive:
    Black-out aruba 29-4-11
    E' da stamattina 29-4-11 che e' di nuovo in black-out aruba.it
  • pippo ciao scrive:
    posta elettronica alternativa
    per non perdersi in un bicchier d'acqua è sempre consigliabile avere 1 seconda posta elettronica alternativa su altro dominio/provider oltre a quella principale e scrivere su ogni email in uscita che esiste questa possibilità alternativa in caso di problemi con l'account standard.
  • Stefania Maggio scrive:
    ancora il buio in prov. di Lecce
    Siamo un'impresa di costruzioni in prov. Lecce. Il ns sito internet non è online nè riceviamo posta elettronica da due giorni. In pratica siamo ISOLATI. A quando il ripristino?
  • x x scrive:
    Re: posta elettronica
    A me non va ancora la posta....
  • Alex scrive:
    Re: posta elettronica
    Forse sostituire la virgola "," con il punto "." nello userid?
  • ... scrive:
    Re: posta elettronica
    prova dalla webmaila me con outlook non funziona ma dalla webmail si
  • Ciccio scrive:
    BALLE !
    Nella web farm ho 2 server dedicati da parecchi keuro/anno.Alle 12:14:18 il log eventi riporta: "The previous system shutdown at 10.52.12 on 06/10/2010 was unexpected."Nonostante (dopo un'ora e 20) l'alimentazione fosse ripristinata, la connettività è rimasta assente e poi instabile fino alle 13:40 circa.Altro che uno spegnimento accidentale e immediato riavvio.Dubito che il problema si sia limitato ad una sala server visto che il grafico globale mostra un crollo del traffico praticamente a zero: http://network.aruba.it/gw-aruba/aggregato.htmloppure:http://62.149.128.150/mrtg/mx2.htmlAnche sul traffico in transito dal mix di Milano si vede uno scalino alle 11 di ieri: http://www.mix-it.net/statistics/cgi-bin/14all-Totale_globale.cgi?log=totaltraffic_globalVerso le 18 altro blackout intermittente di un'ora ma solo alla rete.
  • tom891 scrive:
    arrubba..
    Cose che possono capitare.Io solitamente i miei clienti li registro su www.netsons.org, aruba mi sembra poco organizzato.
    • dapeco scrive:
      Re: arrubba..
      Diciamo che il fattore esterno ci può stare, ma l'errore umano è oggettivamente non deve capitare.
    • Marco scrive:
      Re: arrubba..
      Aruba ospita un milione di siti web e milioni di caselle di posta elettronica. Se non funzionasse, questi numeri non li avrebbe.Il problema è che i 1000 clienti arrabbiati scrivono sui forum peste e corna, tutti gli altri (soddisfatti del servizio) non si sentono.E' un pò come Telecom Italia: Qualcuno ha mai sentito parlarne bene? Eppure da tecnico informatico posso dire che i loro servizi nella realtà funzionano meglio di quelli della maggior parte degli operatori concorrenti.Semplicemente, più sono i clienti in totale, più saranno anche quelli scontenti che si lamentano.(Fermo restando il problema di ieri che mi auguro non ricapiti).
      • beh scrive:
        Re: arrubba..

        E' un pò come Telecom Italia: Qualcuno ha mai
        sentito parlarne bene? Eppure da tecnico
        informatico posso dire che i loro servizi nella
        realtà funzionano meglio di quelli della maggior
        parte degli operatori
        concorrenti.
        Semplicemente, più sono i clienti in totale, più
        saranno anche quelli scontenti che si
        lamentano.Dovrebbero esserci in proporzione ai 1000 che se ne lamentano anche quelli che ne parlano bene(basta dare un'occhiata ai 10000 thred sui servizi/disservizi riguardo gli altri operatori) e invece...semplicemente offrono un servizio di basso profilo a basso costo, non vedo quale sia il problema nel riconoscerlo. Se fosse come dici tu gli operatori alternativi sarebbero già falliti da un bel pezzo no ? Oppure chi necessita di servizi qualitativamente più elevati dovrebbe essere necessariamente incompetente ...
      • aqiohs scrive:
        Re: arrubba..
        - Scritto da: Marco
        Aruba ospita un milione di siti web e milioni di
        caselle di posta elettronica. Se non funzionasse,
        questi numeri non li
        avrebbe.
        Il problema è che i 1000 clienti arrabbiati
        scrivono sui forum peste e corna, tutti gli altri
        (soddisfatti del servizio) non si
        sentono.
        E' un pò come Telecom Italia: Qualcuno ha mai
        sentito parlarne bene? Eppure da tecnico
        informatico posso dire che i loro servizi nella
        realtà funzionano meglio di quelli della maggior
        parte degli operatori
        concorrenti.
        Semplicemente, più sono i clienti in totale, più
        saranno anche quelli scontenti che si
        lamentano.
        (Fermo restando il problema di ieri che mi auguro
        non
        ricapiti).quoto 100%
  • Nome e cognome scrive:
    Perche' tutti gli italiani su aruba?
    Non ho mai capito perche tanti webmaster e operatori del web italiani si appoggino ad aruba quando ci sono noti provider francesi / tedeschi che offrono servizi piu' performanti, generalmente a prezzi inferiori, e con piu' uptime.Es. sto per prendere un altro serverino dedicato da 180 euro l'anno: 100 Mbit, 4 ip, 2 GB di RAM, un hard disk vero non iscsi, un pochetto di backup, che fara' girare probabilmente un paio di uml con linux. L'ultimo non mai avuto un problema in due anni.E da una vita non sento altro che storie di poca banda, server down, defacement, worm su php per servizi che costano anche il doppio di quello che si trova in germania e francia.Ma mi spiegate che diavolo ci trovate in aruba?
    • Spa scrive:
      Re: Perche' tutti gli italiani su aruba?
      se fornisce qualke link force ci convince di piu
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Perche' tutti gli italiani su aruba?
        Be' non e' molto elegante postare su un sito di informaticaproposte di servizi internet... Ma magari alla base dell'arubamentoc'e' anche la poca informaione, quindi ti faccio due paragoni:aruba http://serverdedicati.aruba.it/server-dedicati/basic/C-250G da http://www.kimsufi.it/ks/ (c'e' anche il backup, mi sembra 100GB )oppurearuba Standard 1.1 http://serverdedicati.aruba.it/server-dedicati/standard/http://www.ovh.it/prodotti/superplan_mini.xmlTutti con assistenza in italiano.
    • Mauro scrive:
      Re: Perche' tutti gli italiani su aruba?
      Con Aruba con circa 30 euro all'anno mantengo un sito hobbystico (con tuttavia una discreta quantità di traffico) con PHP, ASP, spazio illimitato, dominio e pure MySQL. Ieri, per qualche ora è stato il primo problema che ho avuto da circa 3 anni a questa parte!!Per le mie esigenze il servizio offerto da Aruba è ottimo e non ho mai trovato qualcuno che offra gli stessi servizi a prezzi anche solo avvicinabili.Ho fatto anche l'ADSL con Aruba e mi trovo davvero bene (nota: me le sono passate tutte prima: Alice, Libero, Tiscali, Tele2...).E poi sono molto organizzati, rispondono sempre entro tempi certi alle segnalazioni inoltrate sul loro sito di assistenza e rispondono il più delle volte in maniera esauriente (e purtroppo, al giorno d'oggi, questo è tutt'altro che scontato...). Ah, inoltre OGNI volta che ho segnalato problemi alla mia linea ADSL (causa linee schifose nella mia zona), mi hanno SEMPRE richiamato loro dopo un paio di giorni sul cellulare per sapere se il problema era stato risolto. Si è mai vista una cosa del genere con gli altri provider?Insomma, io credo che Aruba meriti il sucXXXXX che ha e so per esperienza che altri provider la criticano solo perché non riescono ad offrire i medesimi servizi con la stessa efficienza ed agli stessi prezzi.
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Perche' tutti gli italiani su aruba?
        Sento odore di viral marketing?
        • Nome e cognome scrive:
          Re: Perche' tutti gli italiani su aruba?
          Yep, discutere di hosting et simila fa sempre spamma spamma:https://adwords.google.com/o/Targeting/Explorer?__c=1000000000&__u=1000000000&ideaRequestType=KEYWORD_IDEAS#search.noneMa noi postiamo anonimi e facciamo finta di niente :P
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Perche' tutti gli italiani su aruba?
        Quindi per quanto riguarda la fornitura di connettività ADSLdici siano molto preparati: la cosa mi fa piacere.Il che comunque non cambia la mia idea sui loro servizi di hosting - housing: per la connettività ci vuole per forza un provider locale ma per i servizi web ribadisco che ci sia di meglio.Per l'hosting da 30 euro 'hobbistico' non discuto, sono poco preparato sul mercato: ma gli hosting _bisogna_ che funzionino sempre :) Grazie comunque del tuo contributo.
    • Anonymous scrive:
      Re: Perche' tutti gli italiani su aruba?
      Perchè hanno la PEC a 5 all'anno e non a 20/30 , solo per rifilarti un inutile Antivirus, un inutile Antispam e tutto il resto, quando per XXXXre il tutto basta bloccare l'invio di e-Mail non PEC. Chi vuoi che sia così scemo da inviare malware e spam via e-Mail "Certificate"? Cioè azzo, puoi denunciarli e hai pure le prove. ROTFL^10.
  • Anonymous scrive:
    La corrente è andata.. A-Ruba
    LOOOOL
  • Kaosevil scrive:
    bugie !
    era una manutenzione straordinaria dovuta ad altri problemi... ma dove le prendete le informaizoni degli articoli???
    • urrr scrive:
      Re: bugie !
      Ma vatti a fare un caffè va....Lo dice la stessa aruba:http://ticket.aruba.it/News/129/disservizio-sala-dati-a-webfarm-1-di-arezzo.aspxOppure tu hai informazioni di "primo pelo" più attendibili della stessa aruba?lol, i soliti troll di pi
  • Nome e cognome scrive:
    Che miserie!
    Non capisco come Aruba possa aver avuto un sucXXXXX simile: le mie prime esperienze in fatto di hosting sono state fatte in campo internazionale (ThePlanet, Rackspace, e altri), per sviluppare progetti personali.Quando poi lo sviluppo di sistemi basati sul Web è diventato il mio lavoro, quello che mi paga pranzo e cena ogni giorno, ho iniziato ad avere anche a che fare con queste realtà italiane, non fosse altro perché i clienti avevano già stipulato contratti con loro.Aruba è, nella mia esperienza, la peggiore.La loro burocrazia è vergognosa operazioni banali come il cambio dell'indirizzo e-mail di riferimento richiedono l'invio di un fax e i loro servizi non sono meglio  non ricordo quante volte terze parti (non chiamiamoli hacker) sono riuscite ad acquisire il controllo totale sui loro server.Adesso ho i miei server dedicati in un datacenter a Londra  il cliente che vuole risparmiare sull'hosting posso permettermi di mandarlo a quel paese. Vivo felice.
    • iupiter scrive:
      Re: Che miserie!
      quto tutto la peggiore...ma IN italia si i peggiori vanno avanti...perche' e' un popolo di ignoranti..vede la pubblicita..e pensa ah allora spendo meno....quando ero webmaster ne ho avuti di clienti che dicevano eh ma vado su aruba che spendo meno...risposta...e vacci...io non ho tempo da perdere da rifarti la configurazione del server due volte...se tu lo hai quella e' la porta...poi per fortuna sono rinsavito e non perdo piu' tempo con paranoici e ignoranti che chiedono un sito...faccio altro.
    • iupiter scrive:
      Re: Che miserie!
      in italia siamo ancora col fax...cose ridicole...ci sono passato pure io con le storie dei fax...ma poi non era stata riconosciuta anche l 'email ? chiunque abbia lavorato un po' all' estero evita come la peste le italiche vie...nel 98 in svezia...nei centri commerciali negozi di informatica vedevi tavoli pieni di ragazzini di 12-13 anni che usavano il pc..chiesi...ma giocano in multiplayer? no veramente programmano...come in italia....lol
    • Anonymous scrive:
      Re: Che miserie!


      Aruba è, nella mia esperienza, la peggiore.Prova TopHost e mi saprai dire dopo. Specie quando cannano i database od hostano centinaia di siti su di un server, che cigola in ogni momento, bloccando script di ogni sorta pur di guadagnare quei 10 .

      La loro burocrazia è vergognosa operazioni
      banali come il cambio dell'indirizzo e-mail di
      riferimento richiedono l'invio di un fax Serve per evitare che qualcuno si spacci per te e cambi l'e-mail a tua insaputa. In teoria, dovresti inviare la richiesta, scrivendo il tutto su carta intestata, con controfirma.
      e i
      loro servizi non sono meglio  non ricordo quante
      volte terze parti (non chiamiamoli hacker) sono
      riuscite ad acquisire il controllo totale sui
      loro
      server.Dipende che server.

      Adesso ho i miei server dedicati in un datacenter
      a Londra  il cliente che vuole risparmiare
      sull'hosting posso permettermi di mandarlo a quel
      paese. Vivo
      felice.Beato te che ti pagano lo stesso.
      • urrr scrive:
        Re: Che miserie!
        pagano lo stesso si!Anzi attualmente dei clienti che ho la maggior parte è "scappata" da aruba.Certo tutti siti aziendali, di servizi ecc....Siamo sempre li, come tutte le cose meno spendi meno qualità hai, è normale e se sai esprimerti un cliente lo capisce dopo 5 minuti.Ad alcuni clienti ho fatto dei report utilizzando dei sistemi di monitoraggio siti esterni, è venuto fuori che settimanalmente il sito andava giù 1/2 volte (tutte le settimane, con cadenza impressionante).Il tutto per risparmiare poche decine di Euro ALL'ANNO!!!
        • iPaolo scrive:
          Re: Che miserie!
          Ciao,scusami, ma credo che va da sè, che Aruba vada bene per la registrazione nome dominio, mentre l hosting del sito (e chi fa siti web lo sa bene) va affidato a strutture più sicure e professionali. Anche noi "utenti comuni" potremmo con Vmware creare server virtuali di tutto rispetto per ospitare 2-3 siti medio-piccoli costruiti tipo con...Joomla...il problema è la connessione....ciao
    • pippo ciao scrive:
      Re: Che miserie!
      però capita che alcuni isp (infostrada ma non solo) quando accedi sull'estero passi da 14 mega (su una 20) a 2 mega e perciò ti ritrovi dei buoni server inglesi male raggiungibili non tanto per la ditta che fornisce lo spazio web quanto per l'acXXXXX internet castrato verso l'estero dei fonitori d'acXXXXX italiani.probabilmente la soluzione migliore è servirsi in italia da qualche ditta piu piccolina ( piu umana ) ma pur sempre professionale.
  • marcob scrive:
    sembra ripartita
    come da oggetto. speriamo che abbiano risolto
  • Franco Ognibene scrive:
    adesso io vedo il mio sito offline
    Ciao io adesso vedo ancora il mio sito offline accedo a tratti.Mi ero preoccupato dato che pensavo fosse sotto attacco hacker.Ma se sono lavori di manutenzione potevano avvisare prima.Ciao
    • iupiter scrive:
      Re: adesso io vedo il mio sito offline
      tanto e' offline anche quando non lo controlli...conoscendo aruba...
      • urrr scrive:
        Re: adesso io vedo il mio sito offline
        Giusto...se vuoi farti un'idea di quanto tempo resta online il tuo sito utilizza un servizio di controllo esterno. Ti avvisa quando il tuo sito va offline e ti fa dei report settimanali.Così apri davver gli occhi :)
  • Roberto Portinari scrive:
    Aruba
    alle 19 del 6 ottobre fuori linea posta elettronica, siti delle mie aziende e lo stesso sito della Aruba.Alla faccia dell'errore umano su parte elettrica!!!!!
    • iupiter scrive:
      Re: Aruba
      se hai un azienda seria levati da aruba...se no smette di diventare seria o se no scrivi su html.it li la elogiano tanto...e ci credo con tutti i dindi di pubblicita' che elargiscono...
  • Motocappott ati scrive:
    Server Aruba
    A dire il vero i server di Aruba risultano ancora inaccessibiliOre 19.90
  • frk scrive:
    E' rimorto tutto!!!
    Come da oggetto... è appena ricaduto Aruba e il mio cellulare è già caldo!
    • urrr scrive:
      Re: E' rimorto tutto!!!
      lol, non dirmi che di lavoro fai siti web e li metti su aruba?E' normale, meno spendi più problemi hai.Io già da qualche tempo me ne sono andato da li, un mare di problemi solo per risparmiare qualche decina di euro all'anno sull'hosting? Così da farci una cresta più grossa?no grazie.
      • frk scrive:
        Re: E' rimorto tutto!!!
        - Scritto da: urrr
        lol, non dirmi che di lavoro fai siti web e li
        metti su
        aruba?
        E' normale, meno spendi più problemi hai.Non so per l'hosting, ma devo dirti che i servizi di housing di Aruba sono eccezionali. In 3 anni questo è il primo disservizio.
        • urrr scrive:
          Re: E' rimorto tutto!!!
          ho sentito storie sui servizi di housing di aruba.... Storie di seconda mano dette da un dipendente aruba ad un mio amico, spero vivamente che non siano vere.Si mormora che le sale l'housing siano 2... Quella più scarsa e quella buona.Quando sei in housing e cominci a superare un certo livello di traffico iniziano disservizi immani (e questo capita spesso), chissà come mai!, se poi passi all'upgrade che ti propongono tutto comincia a funzionare alla grandissima.Per quello che mi riguarda l'housing/colocation non mi soddisfa per niente. Ho trovato l'oro con i servizi di cloud computing di un'azienda italiana che sono veramente SPAZIALI.tagli di banda MINIMI da 10mbit garantiti, hardware velocissimo (praticamente sovradimensionato per darti ogni singola briciola di quello che hai comprato).Poi magari sono stato sfortunato io è! Mi sono trovato malissimo. Gestisco alcuni siti con traffico considerevole ed erano più le volte che li trovavo offline di quelle che funzionavano :(
  • Amedeo Viscido scrive:
    Stamattina?
    Continuano a non funzionare le email... sono le 18:00 altro che guasto rientrato per le 12:00 !!!
    • marcob scrive:
      Re: Stamattina?
      ancora tutto in blocco, vedo. quale sarà la causa? di nuovo l'impianto elettrico?
    • urrr scrive:
      Re: Stamattina?
      bè è aruba...anche quando va tutto bene i disservizi sono all'ordine del giorno.Che cosa vuoi pretendere per 24 euro all'anno???
  • djechelon scrive:
    Aruba farebbe meglio a chiudere...
    ...perchè mi ci sono trovato sempre male!Pannello DNS come dicono loro, con le limitazioni che dicono loro.Banda e spazio illimitati? Sì ma se il tuo sito va in home page su Slashdot o qualche XXXXXXXXX ti attacca te lo chiudono immediatamente perchè "destabilizza il server", e di questo c'è la testimonianza di quel sito su PHP-Nuke con un sacco di moduli italiani (non Splatt) che non ricordo bene come si chiama e che dovette trasferire il server perchè "modules.php destabilizzava il server".Quante volte la mail "Salve, per ottenere la riattivazione del suo sito deve cancellare l'intera directory [blablabla] perchè ... blablabla". Una volta ci misi delle canzoni libere, protette cioè da CREATIVE COMMONS, e loro mi dicono che gli MP3 sono protetti da copyright?Non faccio pubblicità ma esistono posti migliori al mondo
    • djechelon scrive:
      Re: Aruba farebbe meglio a chiudere...
      Però una lancia in favore di Aruba mi sento di doverla spezzare perchè neanche il miglior provider del mondo è esente da problemi del genere, e di recente Facebook è stato offline 4 ore ;-)Cose che capitano ai viventi
      • iupiter scrive:
        Re: Aruba farebbe meglio a chiudere...
        aruba agli altri...per i poveracci che vogliono risparmiare e per siti con poco traffico..come superi le 400visite al mese ti chiude il sito dicendo che consumi troppo bandwith(ma non era illimitato?? grandi truffaldini e inoltre nemmeno volevano mollare il dominio se non pagando(ma questo lo fa anche godaddy.com)...ma nel mio caso scrissi a tucson e li ho fregati...mai piu' aruba ...un bel server all' estero e risolvi i problemi. non serve per nulla avere a che fare con l italia anche questa volta.
        • franius scrive:
          Re: Aruba farebbe meglio a chiudere...
          - Scritto da: iupiter
          aruba agli altri...per i poveracci che vogliono
          risparmiare e per siti con poco traffico..come
          superi le 400visite al mese ti chiude il sito
          dicendo che consumi troppo bandwith(ma non era
          illimitato?? Falso.Io ho diversi siti su Aruba.Tra questi uno raggiunge le 6-7000 visite al mese e un altro arriva anche a punte di 10000.
        • ___________ __________ __________ _________ scrive:
          Re: Aruba farebbe meglio a chiudere...
          ciao , me ne dici qualcuno per favore , ho provato a chiedere ieri ma sti qua di pi mi hanno cancellato il post 2 volte
      • chi sei scrive:
        Re: Aruba farebbe meglio a chiudere...
        - Scritto da: djechelon
        Però una lancia in favore di Aruba mi sento di
        doverla spezzare perchè neanche il miglior
        provider del mondo è esente da problemi del
        genere, e di recente Facebook è stato offline 4
        ore
        ;-)

        Cose che capitano ai viventifacebook non e un provider ..
    • boh scrive:
      Re: Aruba farebbe meglio a chiudere...
      dipende sempre da cosa uno cerca: sito gratis o quasi e pochi servizi inclusi ==
      Aruba.sito con molti servizi e costi proporzionati ==
      gli altri provider di cui parli;-)
      • dapeco scrive:
        Re: Aruba farebbe meglio a chiudere...
        Se cerchi qualcosa di gratis forse ti conviene rivolgerti ad altre realtà italiane decisamente più performanti.
    • Kaosevil scrive:
      Re: Aruba farebbe meglio a chiudere...
      non hai la minima idea di cosa significhi gestire una webfarm, se ha problemi è perchè è la più affollata d'europa, e non è da tutti gestire carichi cosi grandi
      • Angros scrive:
        Re: Aruba farebbe meglio a chiudere...
        Se non ci riesci, vai a cambiare lavoro, no?Nessuno li ha obbligati ad aprire la piu' grande fattoria europea!
      • Marco Velli scrive:
        Re: Aruba farebbe meglio a chiudere...
        la più grande web farm europea? sniffi o spari direttamente in vena?
    • Anonymous scrive:
      Re: Aruba farebbe meglio a chiudere...
      - Scritto da: djechelon
      ...perchè mi ci sono trovato sempre male!

      Pannello DNS come dicono loro, con le limitazioni
      che dicono
      loro.
      Banda e spazio illimitati? Sì ma se il tuo sito
      va in home page su Slashdot o qualche XXXXXXXXX
      ti attacca te lo chiudono immediatamente perchè
      "destabilizza il server", e di questo c'è la
      testimonianza di quel sito su PHP-Nuke con unScusa eh.. ma PHP-Nuke? Cioè.. e ti credo che ti chiudono il sito.Usare Joomla o Wordpress no? ... Mamma mia...
  • patapumfete scrive:
    Ora si spiega il crollo dello spam
    Aruba va giù e lo spam subisce un crollo, strane coincidenze stamattina...
    • Icestorm scrive:
      Re: Ora si spiega il crollo dello spam
      - Scritto da: patapumfete
      Aruba va giù e lo spam subisce un crollo, strane
      coincidenze
      stamattina...Ehi è vero, non ci avevo fatto caso ma sai che hai ragione?Lo spam oggi è un più basso del solito (e non parlo solo di una casella email, ne gestisco circa 500). Però non è comunque un "crollo".
    • ullala scrive:
      Re: Ora si spiega il crollo dello spam
      - Scritto da: patapumfete
      Aruba va giù e lo spam subisce un crollo, strane
      coincidenze
      stamattina...eheheh...Pensavo che nessuno ci avrebbe fatto caso! ;)
      • Samuele scrive:
        Re: Ora si spiega il crollo dello spam
        Aruba offre hosting a meno di 30 euro al mese. LA maggior parte dei siti, sopratutto quelli (passatemi il termine, senza offesa per nessuno) scamuzzi si basa su hosting aruba... Troppo facile, spazio illimitato, banda sufficente, nessuna aggiunta in base al traffico...Non è una coincidenza, è caduto uno dei maggiori fornitori di caselle e-mail di italia, se non il più grosso in assoluto, ci mancherebbe che se cade un sistema del genere non si riduce lo spam! Si riducono anche le e-mail, però! :)
  • ottomano scrive:
    Ah, ecco...
    Tutti i domini bloccati e irraggiungibilità delle email (che persisite tuttora a sprazzi).Mi era parso che qualcosa non andasse per il verso giusto.Nicola
  • ___________ __________ __________ _________ scrive:
    ???
    xkè cancellate i commenti ??? siete su aruba XD?
  • Nome e cognome scrive:
    lol aruba
    Nessuna persona con un minimo di buon senso, amor proprio, e interesse per la salvaguardia dei propri dati, si rivolgerebbe a questi pagliacci.
    • ___________ __________ __________ _________ scrive:
      Re: lol aruba
      ciao , forse sn OT ma dovrei pubblicare un sito di 4 paginette html cosa mi consgili/ate ???
    • asixzem5 scrive:
      Re: lol aruba
      - Scritto da: Nome e cognome
      Nessuna persona con un minimo di buon senso, amor
      proprio, e interesse per la salvaguardia dei
      propri dati, si rivolgerebbe a questi
      pagliacci.questa è solo una tua triste opinionearuba è invece un'azienda molto seria, nonchè una delle più grandi e attrezzate server farm d'europasaluti
Chiudi i commenti